...

Comparativa_1_Maggiolina.indd

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

Comparativa_1_Maggiolina.indd
TEST COMPARATIVO
1
ANALISI TECNICA A CURA DELL’EQUIPE AUTOHOME
TENDE A SOLLEVAMENTO VERTICALE
Confronto diretto tra:
• JAMES BAROUD - Mod. Evasion
• AUTOHOME - Mod. Maggiolina Grand Tour
MOTIVAZIONE E PROCEDURA DEI TEST
Da qualche anno il settore delle tende per il tetto auto ha visto apparire sul mercato
alcuni prodotti che cercano di rivaleggiare con Maggiolina, un nome divenuto ormai
sinonimo stesso del turismo itinerante.
Proprio in Francia la ditta portoghese James Baroud si sta rivelando uno dei più
agguerriti imitatori della storica azienda italiana: dichiarazioni spregiudicate a mezzo
stampa e veri e propri plagi dei modelli più famosi di Autohome possono far sorgere
qualche perplessità anche nel lettore più attento.
Per questo motivo ci sembra doveroso effettuare un confronto diretto fra due
modelli delle rispettive aziende, equivalenti per categoria e prezzo.
Entrambe le tende prese in esame fanno parte della produzione più recente e hanno
i gusci in vetroresina: per James Baroud abbiamo esaminato il modello Evasion, per
Autohome il modello Maggiolina, nella versione Grand Tour.
Per garantire una valutazione obiettiva abbiamo escluso tutte le
caratteristiche che non possono essere misurate direttamente: le tabelle
non considerano i valori estetici, del tutto personali, ma, numeri alla mano, indicano
i dati salienti in termini di comfort, abitabilità e funzionalità.
ENGINEERING DEPARTMENT
2
ABITABILITÀ E COMFORT
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
AUTOHOME/L’ORIGINALE
Il profilo dei gusci è piatto, stilisticamente non si notano
modifiche di rilievo rispetto ai modelli che cerca di imitare.
Il design aerodinamico contribuisce a ridurre i consumi durante
il viaggio. Nel corso degli anni le forme di Maggiolina si sono
ammorbidite, adeguandosi alle esigenze stilistiche dei nuovi
veicoli, fuoristrada, ma anche SUV e monovolume.
La forma piana riduce inevitabimente la cubatura disponibile
all’interno della tenda chiusa, la capacità è di 350 litri.
La forma arrotondata e le particolari nervature conferiscono
maggior robustezza strutturale e consentono anche di stivare
coperte, sacchi a pelo, borse e accessori per il viaggio. Da
chiusa, la capacità volumetrica di Maggiolina è di 700 litri.
80 cm
96 cm
5,5 cm
8 cm
All’interno della tenda aperta lo spazio disponibile
in altezza è di 80 cm, nonostante il materasso in
dotazione sia di soli 5,5 cm.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
Forte dei suoi 8 cm di imbottitura, il materasso
di Maggiolina è sicuramente più confortevole
dell’imitazione. L’altezza interna utile è di 96 cm:
significa che una persona alta 180 cm può stare
comodamente seduta, a schiena eretta, e non
toccare il tetto con la testa.
3
ABITABILITÀ E COMFORT
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
AUTOHOME/L’ORIGINALE
8 cm
5,5 cm
Il materasso ha una densità di 25 kg/m³, sfoderabile tramite
cerniere. Il tessuto è totalmente in materiale sintetico, causa di
traspirazione insufficiente e abbondante sudorazione.
La densità e la scarsa altezza del materasso (5,5 cm) non sono
sufficienti a preservare
il riposo dall’eccessivo
spessore della bulloneria collocata sotto il
materasso.
Va segnalato che
nessun cuscino viene
fornito in dotazione.
Da sempre, su tutti i modelli vengono forniti 2, 3 o 4 cuscini
(il numero dipende dalla versione, Small, Medium oppure Large).
La densità del materasso è di 30 kg/m³ per uno spessore
di 8 cm, è sfoderabile tramite cerniere ed il tessuto è 100%
in cotone: fresco e salutare, appartiene ad una categoria
superiore.
ABITABILITÀ E COMFORT/TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD
EVASION
AUTOHOME
MAGGIOLINA GRAND TOUR
2250 litri
2850 litri
Altezza interna
80 cm
96 cm
Capacità volumetrica a tenda chiusa
350 litri
700 litri
Densità del materasso
25 kg/m³
30 kg/m³
Altezza del materasso
5,5 cm
8 cm
Abitabilità (volume interno)
In grassetto sono evidenziati i risultati migliori
In Maggiolina si evidenzia a tenda aperta una maggiore
abitabilità (ben 600 litri in più) e la superiore capacità interna a
tenda chiusa (praticamente il doppio dell’imitazione).
La tenda portoghese appare decisamente sottodimensionata.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
4
APERTURA E CHIUSURA DELLE TENDE
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
AUTOHOME/L’ORIGINALE
205 cm
L’apertura a molle della tenda portoghese presenta grandi limiti
progettuali in termini di stabilità, sicurezza e funzionalità in fase
di chiusura: all’interno della tenda il congegno è ingombrante
e presenta spigoli vivi taglienti come lame, protetti da un telo
privo di qualunque imbottitura.
L’apertura a manovella di Maggiolina rimane ancora il sistema
più pratico ed affidabile. In sintesi il sistema è composto da
2 viti senza fine accuratamente protette e 4 pantografi, che
essendo collocati alle estremità (dietro alla testa e ai piedi) non
ingombrano e permettono di usufruire di una lunghezza utile
pari a 205 cm.
117 cm
Questi congegni posizionati sul fianco degli occupanti
riducono, in modo rilevante lo spazio disponibile in larghezza:
la misura nominale interna di 140 cm si riduce a soli 117 cm
di spazio utile.
Il sistema manifesta una stabilità precaria in caso di
sollecitazioni naturali, come le raffiche di vento. Se l’occupante
all’interno si appoggia alle pareti provoca l’abbassamento
istantaneo del tetto.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
La stabilità a tenda aperta è eccellente: i tessuti non si
muovono, nemmeno se sottoposti a pressioni decise; rimangono
perfettamente rigidi su tutti i lati, anche sotto le più violente
raffiche di vento.
APERTURA E CHIUSURA DELLE TENDE
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
5
AUTOHOME/L’ORIGINALE
Il sistema Maggiolina è semplice e non richiede esercizi di
equilibrismo: inoltre gli oggetti che risiedono all’interno della
tenda chiusa sono al sicuro, dato che senza manovella i gusci
non si aprono. La manovella è la chiave di casa: non perdetela.
Il sistema di apertura è garantito 5 anni.
La manovra di chiusura, quando la tenda è sul veicolo, è
veramente scomoda e necessita di arrampicarsi fino all’altezza
dei gusci aperti. Occorre vincere la forza di resistenza di 4 molle
a gas di 35 kg ciascuna, trattenere in asse il guscio alla base
e manovrare in contemporanea sulle chiusure. La procedura è
impegnativa per gli esperti, infatti è consigliabile effettuarla in
due persone.
La garanzia è di 3 anni: non si conoscono perfettamente le
modalità.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
A comprovare l’efficacia del sistema di apertura di Maggiolina
parlano i numeri: dal 1958 ad oggi sono state prodotte più di
150.000 tende. Queste hanno varcato i confini di ogni continente,
sono state testate in ogni condizione, senza che mai alcun
problema sia stato riscontrato. Anzi, i collaudatori di Land Rover,
Toyota, Nissan, Mitsubishi, Mazda, Fiat, Renault, Mercedes,
Volkswagen e Hummer, nonchè numerosi raiders, esploratori,
viaggiatori e clienti di ogni nazionalità, testimoniano l’estrema
affidabilità del meccanismo.
È stato progettato e costruito per essere affidabile e sicuro in ogni
condizione di viaggio: tenditori per catena, guide di trasmissione
e protezioni concorrono a fornire la massima tenuta ad ogni
sollecitazione.
Non necessita di particolare manutenzione o intervento. Anche
in caso di grave incidente, come può accadere durante l’off-road
estremo, è tutto rimediabile senza problemi: i gusci in vetroresina
sono sempre riparabili in carrozzeria, mentre il meccanismo di
apertura, di improbabile rottura, integrato in robuste viti senza
fine, è ripristinabile in ogni momento.
Un solo consiglio: richiedere una manovella di scorta al momento
dell’acquisto (che il distributore sarà lieto di omaggiare), per non
rischiare di perdere la chiave di accesso alla tenda.
6
CARATTERISTICHE DEI TESSUTI
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
AUTOHOME/L’ORIGINALE
James Baroud utilizza un tessuto deludente e non adeguato:
si tratta di un materiale plastificato non traspirante che rende
l’ambiente insalubre e soffocante.
L’industria tessile lo consiglia per tettoie orizzontali aperte, o
coperture dove il volume d’aria sottostante è notevole. Non è
sicuramente indicato per la produzione di tende da bivacco con
volumi contenuti: contrariamente alle dichiarazioni apparse
su alcune riviste, questo tessuto trattiene il calore: crea un
ambiente a tenuta stagna dove soggiornare è sgradevolissimo e
l’aria non traspira dai tessuti in nessun modo.
Questo tipo di tessuto plastificato mal sopporta le tradizionali
cuciture a filo (privilegia la saldatura): i fori prodotti dall’ago
(sempre troppo grossi a causa della rigidità del materiale) a
contatto con l’acqua non
si otturano, anzi, tendono
sempre ad allargarsi nel
caso di tensioni date dal
movimento degli occupanti.
L’esperienza consiglia di
sigillare queste cuciture
1
mediante meticolosa e
ripetuta applicazione di
paraffina o sigillante.
Il competitore utilizza le
norme ISO per attribuire
impropriamente una
2
valenza di qualità
ai tessuti. Le norme
ISO infatti non sono
marchi di qualità, al
contrario rappresentano
semplicemente metodi
Internazionali di
determinazione delle
caratteristiche del prodotto
3
(un tessuto di scarsissima
qualità può sempre essere
- 1 - Tessuto plastificato
testato ed analizzato
consigliato per tettoie o coperture
di ambienti di gran volume.
secondo Norme ISO). Solo
- 2 - Dall’interno della tenda si
le aziende (non i prodotti
notano pericolosi fori di cucitura
o tessuti ecc.) a seconda
su tutto il perimetro della tenda
dei metodi organizzativi
Baroud.
adottati possono essere
- 3 - Sigillatura consigliata delle
certificate ISO.
cuciture da effettuarsi sui tessuti
Autohome adotta tessuti in Dralon®
caratterizzati da impermeabilità ed elevata
traspirabilità per offrire un ambiente più
fresco e salutare. Ogni centimetro quadrato
di tessuto infatti “respira” in modo naturale
ed uniforme, contrastando efficacemente
l’umidità, la condensa interna e il calore.
Dralon ® sostiene egregiamente le cuciture: grazie alla
trama morbida ed elastica. I fori di cucitura prodotti dall’ago
rimangono infinitamente piccoli, nonché perfettamente otturabili
dal rigonfiamento del filato e della fibra in caso di pioggia.
Proprio James Baroud ha ripetutamente vantato la superiorità
delle proprie tende in base a tessuti 100% a tenuta stagna
(quindi 0% di permeabilità
dell’aria!). Francamente
è la peggior dichiarazione
che si possa fare: il nostro
corpo infatti produce
continuamente calore,
tanto che durante la notte
perde in media un terzo di
litro di acqua, in condizioni
normali di riposo. Il calore
1
e l’aria umida prodotti dagli
occupanti della tenda, per
non condensare, devono
uscire liberamente dai
tessuti.
L’unico test riconosciuto
a livello internazionale
(norme ISO) per misurare
2
l’impermeabilità di un
tessuto si effettua con
strumentazioni certificate (foto 1) e consiste nella tecnica
della colonna d’acqua, ossia misurando l’altezza d’acqua che
sopporta il tessuto riferita ad una sezione (foto 2).
plastificati.
TESSUTI/TEST COMPARATIVO
EVASION
MAGGIOLINA
PUNTEGGIO
PERMEABILITÀ
ALL’ARIA
(UNI EN ISO 9237/97)
TRASPIRAZIONE
TESSUTO
IMPERMEABILITÀ
TESSUTO
IMPERMEABILITÀ
CUCITURE
TOTALE PUNTI
mm/s 0
0
10
0
10
mm/s 53
8
8
8
24
Il punteggio è su scala da 0 a 10 - In grassetto sono evidenziati i risultati migliori
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
7
FISSAGGIO DEL TESSUTO AI GUSCI
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
Il fissaggio del tessuto alla base della tenda non convince.
La pericolosa cucitura prevista su tutto il perimetro, nel punto
più delicato, può infatti allentarsi, a causa delle trazioni e
pressioni sul tessuto dovute al pernottamento degli occupanti;
segnaliamo inoltre la breve vita del tessuto che a tenda chiusa
rimane inevitabilmente schiacciato fra i due gusci.
Provate infatti ad immaginare le sollecitazioni sopportate dal
tessuto quando si affrontano piste africane: le vibrazioni e il
peso stesso del guscio producono un’azione abrasiva a carico del tessuto, logorandolo. In concreto il tessuto, quando il
guscio superiore è richiuso ed in appoggio alla base, è esposto
ad elevato rischio di taglio (le protezioni in spugna presenti sul
coperchio non bastano).
Un concetto di attaccatura simile è stato testato da Autohome
alla fine degli anni 80 con esiti negativi. A questo proposito,
rileviamo situazioni in cui si è reso necessario intervenire con
nastri adesivi protettivi o pezze di tessuto, a ridosso dell’attaccatura alla base. Il blando fissaggio alla base del tessuto può
inoltre diventare un fattore accelerante l’infiltrazione di acqua a
ridosso della cucitura, dove il tessuto si solleva.
Pericolosa cucitura rilevata su
tutto il perimetro della tenda
nel punto di fissaggio alla
base.
Leggera abrasione del tessuto
causato dallo schiacciamento
del coperchio sulla base rilevato
sulla tenda nuova.
Il fissaggio del tessuto alla base non è mai perfettamente
stabile: un fattore accelerante il ristagno d’acqua e
l’infiltrazione.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
AUTOHOME/L’ORIGINALE
A differenza dell’imitazione il tessuto è fissato alla base con un
profilo in alluminio a forma di zeta che, a tenda chiusa, funge da
“battuta” al guscio superiore (il coperchio appoggia sul profilo
in alluminio della base), mantenendo il tessuto all’interno della
tenda, al riparo dal pericolo di abrasione: tutto in assenza di
cuciture, sostituite da invisibili molle elastiche interne.
A tenda chiusa il tessuto
rimane protetto all’interno
della tenda: non viene
schiacciato dal guscio
superiore.
Il profilo di alluminio a
zeta, predisposto su tutto il
perimetro, funge da “battuta”
al guscio superiore: il tessuto
rimane protetto all’interno,
lontano dal pericolo di taglio o
abrasione.
Vista interna: il tessuto viene fissato sul profilo mediante
appositi ed esclusivi ganci.
Il fissaggio alla base del tessuto è perfetto, stabile, sicuro e
senza pericolose cuciture! Il tessuto rimane integro e non c’è
alcun pericolo di infiltrazione.
FISSAGGIO DEL TESSUTO AI GUSCI
8
ANOMALIE RISCONTRATE NEI MODELLI JAMES BAROUD
Alcune immagini che testimoniano l’anomalia di fissaggio del tessuto alla base riscontrata durante il confronto.
In questo caso si è tentato di rimediare sovrapponendo un telo
supplementare.
Immagine comparsa sul bimestrale “Option 4x4” (numero di
ottobre 2007) in cui si vede chiaramente che è stato necessario
utilizzare del nastro adesivo per rafforzare il fissaggio del
tessuto al guscio di base.
GANCI DI CHIUSURA
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
L’imitazione di James Baroud impiega ganci fissi, con insidiosi
lamierini posticci, molto taglienti: manipolare con attenzione!
Inoltre non sono regolabili, non sono riassettabili, possono
perdere il serraggio e la funzionalità se vengono sottoposti a
sollecitazioni off-road.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
AUTOHOME/L’ORIGINALE
Maggiolina adotta ganci esclusivi ed ergonomici, appositamente disegnati e realizzati per l’impiego specifico: sono dotati di
regolazione millimetrica (come nei tipici scarponi da sci) e sono
manovrabili in tutta sicurezza.
9
BOCCHETTE DI AERAZIONE
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
1
AUTOHOME/L’ORIGINALE
2
Le bocchette di aerazione applicate sul tetto (fig. 1) sono
incomprensibili: esse infatti sono completamente coperte
dalla spugna di rivestimento interno (fig. 2), che ne annulla
completamente l’efficacia.
Le bocchette di aerazione sui gusci di Maggiolina sono state
abbandonate negli anni 80. Prese di aerazione, pur non essendo
indispensabili (il tessuto è traspirante) sono comunque presenti
sulle porte, nel punto più efficace, a ridosso del tetto).
LE SCALE
Maggiolina impiega due tipologie di scale:
• in acciaio, interamente realizzata a robot, con un laborioso
processo di saldatura, destinata a quella clientela che privilegia
la robustezza e il minimo ingombro;
• in alluminio, con un gradino allargato più comodo ma
leggermente più ingombrante.
A differenza del competitore entrambi i modelli si utilizzano
liberamente, senza essere condizionati da posizioni obbligate (in
centro o in lato all’ingresso, sulla canalina della vettura, ecc.)
L’elemento fondamentale è il blocco di sicurezza presente su
entrambe le tipologie di scala.
L’imitazione utilizza una scala in alluminio, copiata da
Maggiolina, non perfettamente rifinita.
A lato:
il blocco di sicurezza
presente su tutti i
modelli.
In basso:
la scala è dotata di
protezioni in gomma
morbida.
La scala non è sicura sull’asfalto o su terreni scivolosi.
In fase di salita, non essendoci alcun blocco, si può finire contro
l’auto, con il rischio di caduta.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
10
GARANZIA
JAMES BAROUD/L’IMITAZIONE
Il numero di serie che identifica il modello è scritto e applicato
in modo indecoroso, col rischio che si cancelli nel tempo.
La garanzia è di 3 anni.
AUTOHOME/L’ORIGINALE
Per Autohome il numero di serie indentifica, oltre al modello
originale, i processi produttivi relativi al controllo qualità.
L’etichetta è serigrafata e cucita alla tenda.
La garanzia generale sul prodotto è di 2 anni mentre è di 5
anni per quanto riguarda i componenti del sistema di apertura
delle tende.
PORTATA SOPRA I GUSCI
James Baroud per rappresentare tale aspetto ha sempre utilizzato immagini ed argomenti di vendita fuorvianti. Per ragioni cautelative è doveroso indicare una capacità di portata dei gusci prudenziale: potremmo
benissimo affermare che il guscio di Maggiolina Extreme, avendo un doppio tetto di rinforzo, sopporta più
di 50 kg ma, a differenza del competitore, scegliamo di minimizzare i pesi salvaguardando la sicurezza (20
kg ca). Ovviamente la portata supplementare sarà comunque da relazionare al tipo di veicolo e portatutto.
È pericoloso progettare tende con incorporati serbatoi supplementari interni, generanti pesi sul tetto del
veicolo: occorre fare attenzione in fase di pubblicità (per ragioni di sicurezza non bisogna enfatizzare
tale aspetto). Durante la nostra esperienza abbiamo incontrato di tutto: tende riempite di ogni contenuto
(tavoli, sedie, effetti personali, valigie, ecc.) prossime all’esplosione.
Dunque, massima attenzione: diffidate dalle imitazioni e da ciò che vi raccontano.
TEST COMPARATIVO
JAMES BAROUD (EVASION)
AUTOHOME (MAGGIOLINA GRAND TOUR)
Fly UP