...

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO mod. II A-E

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO mod. II A-E
Insegnamento
Docente titolare dell’insegnamento
Eventuali docenti titolari di moduli
Corso di studio (eliminare i corsi non
pertinenti, lasciando solo il nome del corso, o
eventualmente dei corsi, di afferenza
dell’insegnamento)
Programma (elencazione analitica degli
argomenti dell’insegnamento)
Istituzioni di diritto privato II (A-E)
Mauro Grondona ([email protected])
Laurea Magistrale in Giurisprudenza (GE)
Il corso si propone di far acquisire agli studenti
non solo le nozioni istituzionali, ma anche la
capacità di utilizzare tali nozioni per costruire
un’argomentazione giuridica relativa a fattispecie
concrete.
A tal fine, le lezioni frontali saranno integrate da
una serie di lezioni a carattere seminariale
(secondo quanto verrà precisato nella prima
lezione) ove verranno analizzati e discussi
soprattutto materiali giurisprudenziali per chiarire
i problemi insiti nel ragionamento giuridico e per
incentivare i frequentanti alla discussione.
Il programma copre i seguenti argomenti:
I diritti sulle cose (capitoli 14-21 del Manuale)
La responsabilità extracontrattuale (capitoli 42-45
del Manuale)
Altre fonti di obbligazione (capitolo 46 del
Manuale)
I contratti (capitoli 38-41 del Manuale)
Imprese e consumatori (capitolo 60 del Manuale)
La famiglia (capitoli 62-65 del Manuale)
Successioni e donazioni (capitoli 66-70 del
Manuale)
Libri di testo e eventuali materiali di lettura per
gli studenti frequentanti (indicare il numero di
pagine)
i)
V. Roppo, Diritto privato, Torino,
Giappichelli, ultima edizione (pp. 355).
ii)
A.M. Benedetti (a cura di), Il diritto
privato delle Sezioni unite, Piacenza, La
Tribuna, 2015 (il volume, disponibile a
ottobre, è adottato anche nel corso di
Privato I e, in riferimento al programma di
Privato II, contiene il testo e il commento
della sentenza resa a sez. un. del 2008 in
tema di danno non patrimoniale) (pp. 15
ca.).
iii)
I materiali che saranno resi disponibili su
AulaWeb (pp. 30 ca.)
Lettura suggerita: G. Calabresi, Il mestiere di
giudice. Pensieri di un accademico americano,
Bologna, il Mulino, 2014 (pp. 144).
Libri di testo e eventuali materiali di lettura per Gli studenti non frequentanti, oltre a quanto
gli studenti non frequentanti (indicare il numero indicato sopra, sub i), ii), porteranno anche:
di pagine)
iv)
N. Lipari, Le categorie giuridiche del
diritto civile, Giuffrè, 2013: Premessa,
Capitoli I, III e IV (complessive pp. 89).
Modalità di svolgimento dell’esame
L’esame è scritto: dieci domande aperte vertenti
sul programma indicato qui sopra [sub i), ii), iii –
e iv) per i non frequentanti]. Ogni domanda vale 3
punti.
A fine corso, e prima dell’appello ufficiale, gli
studenti frequentanti potranno sostenere l’esame
scritto anticipatamente.
N.B. Per poter sostenere validamente il modulo 2
è indispensabile aver già superato il modulo 1
(propedeutico).
Pertanto, gli studenti frequentanti che a fine corso
sosteranno la prova scritta del modulo 2, pur non
avendo ancora sostenuto e superato il modulo 1,
dovranno necessariamente sostenere e superare il
modulo 1 entro l’ultimo appello della sessione
estiva.
In caso contrario, il voto relativo al modulo 2,
anche se sufficiente, non sarà più valido, e sarà
indispensabile ripetere l’esame nei successivi
appelli.
Gli studenti non frequentanti, per poter sostenere
il modulo 2, dovranno inderogabilmente aver già
superato privato 1.
È indispensabile la prenotazione on line (e la
eventuale cancellazione se l’esame non verrà poi
sostenuto).
Fly UP