...

strategia di trasmissione degli ordini

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

strategia di trasmissione degli ordini
STRATEGIA DI
TRASMISSIONE DEGLI
ORDINI
Edizione 01/2014
INDICE
Premessa
2
Fattori e criteri di esecuzione
2
Strategia di trasmissione degli ordini
2
Trattamento di ordini disposti in particolari condizioni di mercato
3
Istruzioni specifiche
3
Informazioni su richiesta del cliente
3
Monitoraggio e revisione
3
Allegato 1 - strumenti finanziari e sedi di esecuzione
4
PREMESSA
La presente Strategia di Trasmissione degli ordini è redatta in conformità agli obblighi previsti dall’art. 48 del Regolamento Intermediari (Delibera
Consob 16190/07) ed è volta ad illustrare la politica adottata da CheBanca! (di seguito “la Banca”) per garantire, nell’ambit o del servizio di ricezione
e trasmissione degli ordini, il miglior risultato possibile degli ordini impartiti dalla clientela (c.d. “Best Execution”).
Il presente documento è fornito da CheBanca! su richiesta del cliente.
Una sintesi della Strategia è riportata nel “Documento informativo” consegnato dalla Banca a clienti e potenziali clienti prima della stipula del contratto.
FATTORI E CRITERI DI ESECUZIONE
La Banca, al fine di garantire in modo duraturo il miglior risultato possibile ai propri clienti, considera rilevanti i segue nti fattori:
• prezzo dello strumento finanziario e costi dell’esecuzione (c.d. corrispettivo totale);
• rapidità e probabilità di esecuzione e regolamento;
• altre caratteristiche dell’ordine rilevanti per la sua esecuzione.
Quando la Banca esegue un ordine di un proprio cliente il miglior risultato possibile è ottenuto considerando quale fattore d i esecuzione principale il
corrispettivo totale. Fattori differenti dal corrispettivo possono ricevere precedenza solo qualora siano strumentali a fornire il miglior risultato
possibile in termini di corrispettivo totale per il cliente al dettaglio, ad esempio la rilevanza dell’importo d ell’ordine, e comunque in ogni caso, qualora
il cliente impartisca istruzioni specifiche (cfr. paragrafo 5).
Il fattore “corrispettivo totale” è costituito dal prezzo dello strumento finanziario e dai costi relativi all’esecuzione. I costi includono tutte le spese
sostenute dal Cliente e direttamente collegate all’esecuzione dell’ordine. A tal proposito, si fa presente che l’elenco di sp ese, commissioni ed ogni
altro onere che il cliente paga in relazione ad ogni ordine eseguito, è indicato nel Foglio Info rmativo disponibile presso le Filiali della Banca e sul
sito www.chebanca.it.
Nel caso di una temporanea difficoltà nella gestione degli ordini che possa influire sulla corretta esecuzione degli stessi, il cliente verrà
tempestivamente informato tramite i canali della Banca.
Gli ordini del cliente possono, in alcuni casi, essere eseguiti al di fuori di un mercato regolamentato o di un sistema multi laterale di negoziazione, a
condizione che il cliente abbia preventivamente prestato il proprio consenso. Il cliente esprime il consenso generale con la sottoscrizione del
modulo di richiesta relativo alla prestazione dei servizi di investimento.
STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI
CheBanca! trasmette gli ordini ricevuti dalla propria clientela al soggetto negoziatore ponendo in essere tutte le misure ragionevoli per ottenere il
miglior risultato possibile per il cliente, tenuto conto degli strumenti e dei mercati trattati (cfr. Allegato 1).
La Banca ha individuato Mediobanca S.p.A. quale unico negoziatore di riferimento, cui trasmettere gli ordini ricevuti dalla clientela.
Le politiche di esecuzione e trasmissione del negoziatore sono dettagliate da Mediobanca in una propria Strategia di Esecuzio ne e Trasmissione
degli ordini, in ottemperanza agli obblighi previsti dal Regolamento Intermediari.
Di seguito si riporta una sintesi delle logiche adottate.
Mercato di riferimento
Per gli strumenti finanziari che sono trattati su più sedi di esecuzione a cui la Banca ha accesso, il broker provvede ad ide ntificare un mercato di
riferimento: tale sede è rappresentata dal mercato di maggiore liquidità su base storica per ogni strumento finanziario trattato, individuato con il
supporto di un provider esterno. Il mercato di riferimento è identificato tramite una statistica che considera i volumi medi scambiati sulle sedi a
cui il broker ha accesso; in assenza di dati storici, il mercato di riferimento è il mercato di prima quotazione dello strumento finanz iario. Il broker
si riserva la possibilità di identificare come mercato di riferimento una sede di esecuzione diversa da quella più liquida qualora, ad esempio, i
costi di esecuzione siano tali da pregiudicare l’ottenimento della Best Execution in termini di corrispettivo totale per l’es ecuzione.
Per gli strumenti finanziari che sono trattati su una sola tra le sedi a cui la Banca ha accesso, il broker presumerà di aver ottenuto il miglior
risultato possibile per il cliente eseguendo l’ordine sulla stessa.
Obbligazioni ammesse alla negoziazione sui mercati regolamentati ed MTF
Al fine di garantire l’ottenimento della Best Execution per gli ordini aventi ad oggetto strumenti obbligazionari ammessi alla negoziazione sui
mercati regolamentati ed MTF a cui la Banca ha accesso, il broker adotta un modello dinamico di valutazione delle condizioni di negoziazione
offerte. Attraverso tale modello, vengono confrontati in tempo reale i mercati sui quali lo strumento oggetto dell’ordine può essere negoziato. Il
modello di Best Execution Dinamica è integrato nel sistema di gestione degli ordini dei clienti e consente una valutazione in fase di esecuzione
dell’ordine della qualità di esecuzione offerta da ciascuna potenziale sede di esecuzione alternativa. Tale piattaforma anali zza le differenti sedi di
esecuzione tramite un algoritmo dinamico per la misurazione delle condizioni di mercato.
Obbligazioni non ammesse alla negoziazione sui mercati regolamentati ed MTF
Gli ordini aventi ad oggetto strumenti obbligazionari non ammessi alla negoziazione sulle sedi regolamentate, per i quali la Banca consente la
sola vendita con limite di prezzo, potranno essere eseguiti dal broker mediante la ricerca di altri intermediari disponibili ad acquistare i titoli (c.d.
market maker)ovvero attraverso meccanismi di negoziazione in conto proprio, secondo la Policy di Pricing dallo stesso adottat a e comunque
garantendo le migliori condizioni per il cliente. Tali meccanismi non garantiscono, secondo quanto indicato nella Comunicazione Consob n.
9019104 del 2 marzo 2009, lo smobilizzo dei titoli e non implicano una diversa classificazione degli stessi che pertanto rimangono “illiquidi”. La
stessa modalità di esecuzione degli ordini è adottata anche per gli strumenti obbligazionari quotati sul Mercato Lussemburghese ovvero su
quest’ultimo e su altri mercati ai quali CheBanca! non accede.
edizione 01/2014
CheBanca! S.p.A. - Sede Legale: Viale Bodio 37, Palazzo 4, 20158 Milano - Capitale Sociale € 220.000.000,00 i.v. - Codice Fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di
Milano n° 10359360152 - Codice ABI 03058.5 - Banca iscritta all’Albo delle Banche e appartenente al Gruppo Bancario Mediobanca iscritto all’Albo dei Gruppi Bancari - Banca iscritta al
Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi - Socio unico, direzione e coordinamento: Mediobanca S.p.A. - Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al
Fondo Nazionale di Garanzia. CheBanca!® è un marchio registrato di CheBanca! S.p.A.
2/4
Altri strumenti ammessi alla negoziazione sui mercati regolamentati ed MTF
Per gli ordini aventi ad oggetto strumenti finanziari, diversi dalle obbligazioni, ammessi alla negoziazione sui mercati regolamentati ed MTF che
sono trattati su più sedi di esecuzione a cui ha accesso la Banca, il broker presumerà di aver ottenuto il miglior risultato possibile eseguendo
l’ordine sul Mercato di Riferimento. Tale Mercato, individuato dal broker e proposto per default al cliente, è rappresentato dal mercato di
maggiore liquidità su base storica per ogni strumento finanziario trattato (cfr. paragrafo 3 “Mercato di Riferimento”). È facoltà del cliente scegliere
un mercato differente.
TRATTAMENTO DI ORDINI DISPOSTI IN PARTICOLARI CONDIZIONI DI MERCATO
Nel caso in cui le condizioni di negoziazione offerte dalle sedi di esecuzione alternative siano identiche sulla base dei fattori di esecuzione sopra
indicati (Execution quality uguale per tutte le sedi alternative), l’ordine sarà indirizzato verso il mercato di riferimento.
Qualora un ordine con limite di prezzo non sia immediatamente eseguibile su alcuna tra le sedi di esecuzione disponibili, il broker provvederà a
pubblicarlo sul mercato di riferimento per lo strumento al fine di facilitarne l’esecuzione. Nel caso l’ordine abbia ad oggetto strumenti
obbligazionari ammessi alla negoziazione, a fronte della pubblicazione, il broker monitorerà le condizioni presenti sui mercati alternativi e
provvederà ad indirizzare l’ordine verso una sede alternativa qualora diventasse in grado di garantire l’esecuzione alle condizioni indicate dal
cliente. Tale funzionalità è attivata per ordini che non abbiano avuto alcuna esecuzione: nel caso di ordini parzialmente eseguiti è prevista la
permanenza della quota non ancora eseguita sul mercato in cui è stata ottenuta l’esecuzione parziale, al fine di facilitare il regolamento
dell’ordine.
Nello specifico caso di ordini di vendita che abbiano ad oggetto strumenti obbligazionari ammessi alla negoziazione e classif icati come illiquidi, il
broker prevede, nell’interesse del cliente, anche la possibilità che gli ordini non immediatament e eseguibili possano essere internalizzati (con le
stesse modalità descritte nel paragrafo 3 per le obbligazioni non ammesse alla negoziazione sui mercati regolamentati ed MTF). Si noti che, i n
presenza di altre sedi disponibili all’esecuzione, l’ordine è oggetto d’internalizzazione qualora le condizioni offerte dalla Banca siano tali da
garantire una qualità di esecuzione migliore di quella offerta dalle altre sedi secondo le regole dell’algoritmo di Best Execution dinamica.
Alternativamente, qualora non fossero presenti sedi alternative, l’ordine potrà essere internalizzato in base a regole non discrezionali e tali da
ottenere quotazioni in linea con quelle offerte da altri intermediari negoziatori per lo strumento, se presenti.
ISTRUZIONI SPECIFICHE
Nell’esecuzione degli ordini la Banca rispetterà le eventuali disposizioni specifiche impartite dal cliente limitatamente agl i elementi oggetto delle
indicazioni ricevute, pur rilevando che tali istruzioni possono impedire in tutto o in parte l’applicazione delle misure di Best Execution definite.
INFORMAZIONI SU RICHIESTA DEL CLIENTE
Il cliente ha la facoltà di richiedere a CheBanca! la dimostrazione che l’ordine impartito sia stato eseguito in conformità a i criteri illustrati nel
presente documento.
Nell’ipotesi in cui l’ordine non venga eseguito nel rispetto della strategia di trasmissione consegnata al cliente, la Banca si impegna a dimostrare
che tale deroga:
• sia avvenuta nel rispetto delle istruzioni specifiche fornite dal cliente;
• in assenza di istruzioni specifiche del cliente, sia giustificata in virtù dell’esistenza di motivate ragioni tecniche ovvero sia stata realizzata
nell’interesse del cliente e comunque costituisca una eccezione rispetto alla normale operatività.
MONITORAGGIO E REVISIONE
La Banca monitora in via continuativa l’efficacia della presente strategia di trasmissione. In particolare verifica la qualit à di esecuzione da parte
del soggetto negoziatore e, se del caso, pone rimedio alle eventuali carenze.
La Banca provvede a riesaminare periodicamente la propria Strategia di trasmissione degli ordini. La revisione è svolta con c adenza almeno
annuale, nonché ogniqualvolta si verifichino modifiche sostanziali tali da influire sulla capacità di ottenere in mo do duraturo il miglior risultato
possibile per l’esecuzione degli ordini.
Qualora, a seguito dell’attività di revisione, siano effettuate variazioni significative alla Strategia di Trasmissione degli ordini, le stesse vengono
tempestivamente comunicate ai clienti, anche mediante tecniche di comunicazione a distanza.
edizione 01/2014
CheBanca! S.p.A. - Sede Legale: Viale Bodio 37, Palazzo 4, 20158 Milano - Capitale Sociale € 220.000.000,00 i.v. - Codice Fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di
Milano n° 10359360152 - Codice ABI 03058.5 - Banca iscritta all’Albo delle Banche e appartenente al Gruppo Bancario Mediobanca iscritto all’Albo dei Gruppi Bancari - Banca iscritta al
Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi - Socio unico, direzione e coordinamento: Mediobanca S.p.A. - Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al
Fondo Nazionale di Garanzia. CheBanca!® è un marchio registrato di CheBanca! S.p.A.
3/4
ALLEGATO 1 - STRUMENTI FINANZIARI E SEDI DI ESECUZIONE
Di seguito si riporta una tabella che elenca gli strumenti finanziari trattati dalla Banca e le sedi di esecuzione individuat e dal negoziatore di
riferimento per la gestione degli ordini trasmessi da CheBanca!.
Ogni modifica rilevante apportata a strumenti finanziari, sedi di esecuzione e negoziatori utilizzati sarà comunicata al cliente trasmett endo, anche
mediante tecniche di comunicazione a distanza, la presente tabella aggiornata.
STRUMENTI FINANZIARI
NEGOZIATORE
Titoli di Stato
• MOT
• EuroMOT
• ExtraMOT
• EuroTLX
Obbligazioni
Obbligazioni convertibili
• Mercato Telematico Azionario (MTA)
• Mercati “After Hour” (TAH)
Azionario Italia
• Mercato Telematico Azionario (MTA) - segmento International
• Euronext Olanda
• Euronext Belgio
• Euronext Francia
• Xetra
• Mercado Continuo Espanol
• Chi-X Europe (segmenti Svizzera, Londra)
Azionario Estero
Mediobanca S.p.A.
Diritti relativi a società quotate
ETF (Exchange Traded Funds)
ETC (Exchange Traded Commodities)
ETN (Exchange Traded Notes)
Warrant
Covered Warrant (*)
Certificates (*)
SEDI
• Mercato Telematico Azionario (MTA)
• Euronext Olanda
• Euronext Belgio
• Euronext Francia
• Xetra
• Mercado Continuo Espanol
• Chi-X Europe (segmenti Svizzera, Londra)
• ETFplus
• Chi-X Europe (segmenti Svizzera, Londra)
• Mercato Telematico Azionario (MTA)
• Euronext Olanda
• Euronext Belgio
• Euronext Francia
• Xetra
• Mercado Continuo Espanol
• Chi-X Europe (segmenti Svizzera, Londra)
• Securitised Derivatives Market (SeDeX)
• EuroTLX
(*) Strumenti finanziari conferibili nel Conto Titoli/Dossier Titoli del Conto Yellow e negoziabili esclusivamente in vendita.
edizione 01/2014
CheBanca! S.p.A. - Sede Legale: Viale Bodio 37, Palazzo 4, 20158 Milano - Capitale Sociale € 220.000.000,00 i.v. - Codice Fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di
Milano n° 10359360152 - Codice ABI 03058.5 - Banca iscritta all’Albo delle Banche e appartenente al Gruppo Bancario Mediobanca iscritto all’Albo dei Gruppi Bancari - Banca iscritta al
Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi - Socio unico, direzione e coordinamento: Mediobanca S.p.A. - Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al
Fondo Nazionale di Garanzia. CheBanca!® è un marchio registrato di CheBanca! S.p.A.
4/4
Fly UP