...

l`ospedale dei castelli sta diventando realtà

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

l`ospedale dei castelli sta diventando realtà
IL GIORNALE DEL LAZIO
21 APRILE - 5 MAGGIO 2016
pagina 3
Finalmente Aprilia avrà “il suo ospedale”, dista solo 9 chilometri da piazza Roma
L’OSPEDALE DEI CASTELLI STA DIVENTANDO REALTÀ
La visita al cantiere del commissario prefettizio del comune di Ariccia dottor Nicola Di Matteo giovedì 4 aprile
In un’intervista dell’aprile 2015 l’allora sindaco Emilio Cianfanelli dichiarò che la struttura sarebbe stata
operativa alla fine dell’estate del 2016. Lo slittamento di qualche mese non cambierebbe la sostanza
di Nicola Gilardi
La costruzione del Nuovo
Ospedale dei Castelli Romani
è a buon punto. Si tratta di una
struttura importante, posta in
un territorio dove i servizi
sanitari offerti dallo Stato sono
pochi in relazione al bacino di
utenza di 600 mila persone. A
questo si aggiunga che Aprilia
è a soli 9 chilometri e che
molti altri comuni non presenti del distretto possono servirsi
della struttura e la notizia dell’avanzamento dei lavori
diventa una buona notizia. Per
controllare lo stato di avanzamento della struttura il Commissario prefettizio di Ariccia,
il dott. Nicola Di Matteo, si è
recato presso il cantiere prendere visione dello stato di
avanzamento dell’opera, insieme all’ing. Aldo Cella Rup
della Asl Rm/H (stazione
appaltante
dell’opera)
e
all’ing. Piergiuseppe Rosatelli,
dirigente dell’Area Tecnica del
Comune di Ariccia. Le recenti
foto scattate documentano
come la struttura sia quasi ultimata e che finalmente il territorio potrà avere una struttura
sanitaria importante che servirà il bacino d’utenza composto
da 600 mila abitanti. La
costruzione ha previsto una
spesa di 127 milioni di euro,
stanziati in project financing
dalla Regione Lazio non senza
problemi. La metà è stata
destinata alla realizzazione
dell’opera, mentre l’altra metà
sarà utilizzata dalla Asl per la
strumentazione medica. L’iter
burocratico è iniziato nel 2009,
quando alla presidenza c’era
ancora Piero Marrazzo, poi è
stato il turno di Renata Polverini ed infine di Nicola Zingaretti. Tutti hanno deciso di portare avanti la decisione di
costruire questa struttura.
Importante è stato l’impegno
di Zingaretti che, nonostante il
commissariamento della sanità
regionale, è riuscito a mantenere l’impegno dei predecessori. A spingere più di tutti,
però, è stato l’ex sindaco di
Ariccia, Emilio Cianfanelli,
vero sponsor della struttura e
che ha lottato con le unghie e
con i denti affinché venisse
realizzata. L’ok definitivo
venne dato il 21 giugno 2010
anche se nell’Agosto dello
stesso anno la Asl bloccò i
lavori. Solo con i primi mesi
del 2011 ci fu lo sblocco della
situazione ed iniziarono le
prime opere di bonifica del terreno, che dovette essere sminato dalle bombe della seconda
termine dei lavori è prossimo e
i cittadini potranno godere di
una struttura sanitaria fondamentale per il territorio.
Attualmente è previsto che la
struttura sanitaria sia di primo
livello sanitario, ma più volte
Cianfanelli ha sottolineato
come i distretti sanitari con un
bacino d’utenza superiore al
mezzo milione, come quello
dei Castelli, abbiano diritto a
strutture di secondo livello,
quindi più avanzate e con servizi più ampi. Foto di Gianfranco Compagno e by link
http://www.ospedaledeicastelliromani.eu/
guerra mondiale e poi la
costruzione della struttura. In
un’intervista che facemmo
all’ex sindaco Cianfanelli nell’Aprile del 2015 strappammo
la promessa che la struttura
fosse operativa alla fine dell’estate del 2016. Probabilmente
questa scadenza non verrà
rispettata e si parla di uno slittamento dell’apertura
del
nosocomio, ma l’avanzamento
dei lavori ci rassicura sull’imminenza della stessa. L’importane che il nostro territorio
finalmente avrà un ospedale
pubblico. In Italia la costruzione delle opere pubbliche è
sempre un punto interrogativo,
stavolta non è così, perché il
Fly UP