...

Come siamo, come viviamo

by user

on
Category: Documents
16

views

Report

Comments

Transcript

Come siamo, come viviamo
3 Come siamo, come viviamo
1 | Il mio amico italiano è … Trovate 12 aggettivi nel puzzle di parole (controllate anche in diagonale!).
Le lettere rimanenti formano il ritornello
di una famosa canzone di Giorgio Gaber (2003):
.
Io
2 | ,
C O M U N
I
C A T
I
V O
R
S
I
M
P
A
T
I
C
O
N
T
R
O
V
E
R
S
O
A
S
M
N
N
F
A
B
P
I
T
I
G
E
N
T
I
L
E
A
N
L
S
O
A
R
S
E
R
I
O
E
N
N
L
E
U
U
M
O
E
S
P
U
N
T
U
A
L
E
D
P
O
T
I
R
M
F
R
E
U
O
N
O
A
M
N
U
O
G
C
A
E
I
O
O
U
O
P
S
O
B
I
T
M
O
O
R
O
T
O
E
E
A
P
T
P
T
L
S
O
Che carattere! Completate le frasi con alcuni degli aggettivi trovati nell’esercizio 1.
1. Quel ragazzo è troppo , non sorride mai!
2. Di Eleonora ti puoi fidare: è una ragazza molto .
3. Sono sempre e non mi piace la gente che arriva in ritardo.
4.Gabriella è molto e riservata, non ama stare al centro dell’attenzione.
5. Luca a trent’anni vive ancora con i genitori. È proprio un gran .
6. Non essere , Piero! Dividi i tuoi giochi con il tuo amichetto!
7. Nino riesce ad ottenere vantaggi da ogni situazione: è proprio un gran .
8. I tuoi figli si sono comportati benissimo, sono proprio bambini .
36 trentasei Come siamo, come viviamo 3
3 | Alberto o Mattia? Mettete in ordine le parole e scrivete nel vostro quaderno i pensieri dei protagonisti dei due film “Benvenuti al Sud” e “Benvenuti al Nord”. Chi pensa che cosa? Inserite le lettere nelle caselle (A = Alberto, M = Mattia). Potete aiutarvi rileggendo i testi al punto 6 della pagina 33.
@ 1. è | nebbia | città | avvolta | dalla | questa | sempre
@ 2. ostile | terra | che | fredda | e
@ 3. proprio | questo | incubo | è | un | vero | paesino | e
@ 4.farò | salire | invalido | di | graduatoria | per | in | finta | essere
@ 5. caffè | modi | sacrilegio | che | il | diversi | in | servire | dodici
@ 6. ottenere | pronto | a | sono | di | tutto | pur | il | trasferimento
@ 7. la | è | rifiuti | terra | della | questa | dei | camorra | e
@ 8.del | vita | importante | il | delle | umano | regole | della | è | qui | più | Ma ttia
Alb ert o
rispetto | lato
4 | Come si dice in italiano? Traducete gli aggettivi. Nelle caselle messe in rilievo troverete
un altro aspetto del carattere.
o
1.gesloten
2.stipt
l
3.gastvrij
e
o
4.ernstig
5.koud / koel
r
6.bekwaam / handig
a
7.egoïstisch
8.slim / listig
f
n
9.verantwoordelijk
10.liefdevol / teder
f
f
Soluzione:
5 | Parlando di stereotipi … Che confusione! Rimettete in ordine gli elementi evidenziati
nelle frasi.
Dicono che gli italiani parlano tanto e in ritardo . È vero, forse sono un po’ egoisti , ma il
più delle volte anche molto comunicativi e vivaci.
Dicono che gli italiani non sono puntuali e arrivano sempre ad alta voce , ma non è vero.
Dicono che gli italiani vivono per anni con la famiglia e sono accoglienti e fastidiosi , ma
tanti giovani non trovano lavoro, inoltre molti si occupano dei loro genitori anziani.
Dicono che gli italiani sono ospitali e mammoni . Non è sempre così, ma sono spesso pronti
ad aprire la loro casa.
trentasette 37
3
6 | Ma dopo un po’ di tempo … Completate le frasi con le parole date nella forma giusta.
buono | meglio | pessimo | ottimo | male | cattivo | bene | peggio
come mi avevano detto.
1.Qui a Milano il caffè non è così cattivo
2. L’organizzazione di questo ufficio postale è veramente .
3.Mi trovo proprio in questo paesino. Come faccio a dirlo a mia moglie
con tutti i suoi pregiudizi?
4.Le mie aspettative sulla Campania erano , ma ora ho cambiato idea:
è una regione affascinante.
5.Il risotto alla milanese è proprio ! Devo dare la ricetta a mia madre!
6. Certo che guidare nella nebbia è che guidare al buio …
7. Sono sicuro che anche la mia famiglia non starebbe poi così qui.
8. Che cucina gustosa! Non ho mai mangiato in vita mia!
7 | 1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
Le parole di Kirstin Abbinate due parole per formare un concetto.
consumo
pizzoassociazione
assistenza
turismo
simbolo
visione
organizzazione
8 | A
B
C
D
E
F
G
H
della vita
di volontariato
criminale
dell’antimafia
legale
etico
free
critico
Come volontario di Addiopizzo ci sono tante cose da fare …
a Trovate le cose da fare combinando le parole verdi e le parole bianche.
il turismo etico
la città
il buffet
i viaggiatori
gli incontri
un’e-mail
l’associazione
fa re
pre sen tar e
seg uir e
par tec ipa re
scr ive re
org ani zza re
pre par are
acc ogl ier e
pro mu ove re
lav are
inc ont rar e
vis itar e
le prenotazioni
i gruppi
i piatti
le visite guidate
la spesa
alle riunioni
fare la spesa,
b Ora riprendete alcune delle cose da fare e scrivete delle frasi usando le seguenti espressioni:
1. Bisogna fare la spesa; 2. Si deve … 3. Si devono … 38 trentotto Come siamo, come viviamo 3
Regole e sistemi I
De indirecte rede
Kirstin dice / ha detto:
“Facendo questo lavoro ho l’opportunità di
conoscere molta gente.”
“A Berlino mi annoiavo.”
“Secondo i miei amici Palermo è pericolosa.”
Kirstin dice / ha detto …
che facendo lavoro l’opportunità di conoscere molta gente.
che a Berlino annoiava.
che secondo i amici Palermo è pericolosa.
In de indirecte rede wordt dezelfde werkwoordstijd gebruikt als in de directe rede,
als het werkwoord in de hoofdzin in de
tegenwoordige tijd staat (of in de passato
prossimo die een relatie met het heden
uitdrukt).
Voornaamwoorden, bijwoorden en werkwoordsuitgangen kunnen in de indirecte
rede veranderen.
9 | In Sicilia con i nostri alunni Riferite quello che raccontano le due amiche modificando le parole evidenziate e aiutandovi con i seguenti verbi:
dice | spiega | aggiunge | afferma | racconta | risponde
Rosa:“Il nostro primo viaggio a Noto è stato indimenticabile! Una mattina abbiamo visto una
strana nuvola scura nel cielo azzurrissimo. La forma ad imbuto ci ha subito insospettito
e poco dopo abbiamo saputo dell’eruzione dell’Etna. Mi sono preoccupata subito:
dovevamo organizzare il viaggio di ritorno con il nostro gruppo nei Paesi Bassi!”
Giulia:“La mia prima reazione invece è stata di grande gioia. Mi piace così tanto la Sicilia e
forse potevamo restare ancora un po’! Non era possibile partire dall’aeroporto di
Catania, lo avevano chiuso a causa della pioggia di cenere vulcanica.”
Rosa:“Sì, ma poi abbiamo trovato la soluzione. Siamo andati in nave in Calabria e da
Lamezia Terme abbiamo preso l’aereo per Amsterdam. Ad Amsterdam siamo addirittura riusciti a prendere il treno su cui avevamo prenotato i posti e siamo arrivati alla
stazione di Roosendaal in perfetto orario! Noi siamo siciliane puntualissime!”
Giulia:“ Ci è piaciuta a tutti quest’avventura. E i nostri alunni sono stati bravissimi! Erano
entusiasti di poter fotografare di notte il fuoco del vulcano e di poter attraversare lo
stretto di Messina via nave. Forse anche il nostro prossimo viaggio sarà così
avventuroso”.
Rosa racconta / ha raccontato che …
10 | Viaggio in Sicilia Riferite alla vostra guida turistica che cosa vi hanno detto i vostri
compagni di viaggio. Scrivete le frasi nel vostro quaderno.
1.Julia: Mi trovo benissimo, i siciliani sono molto ospitali.
2. Pablo: Qui all’agriturismo si sta come in paradiso!
3.Philippe: La stanza non corrisponde alle nostre aspettative.
4.Yoko: Per me l’Etna è uno dei posti più belli di tutta l’isola!
5. Mike: Tutti questi discorsi sulla mafia mi annoiano.
6. Babette: Palermo mi resterà nel cuore, ma il traffico è terribile!
7.Johannes: Il titolare del negozio ci ha fornito un sacco di
informazioni interessanti.
8.Laura: La Sicilia è molto cambiata da quando l’abbiamo visitata
durante il viaggio di nozze!
Julia ha detto che si trova benissimo e che i siciliani sono molto ospitali.
trentanove 39
3
11 | Leggete il racconto di Fabio.
a Raccontate per iscritto la sua storia ad un amico, modificando le parole in grassetto.
Ho fatto le mie prime esperienze di volontariato in un doposcuola della mia città quando
ero ancora studente. Negli anni successivi mia moglie ed io siamo stati volontari in un
progetto di sviluppo in Brasile, dove abbiamo vissuto per due anni e dove è nata la nostra
prima figlia.
In seguito siamo andati in Africa e abbiamo lavorato come educatori presso una scuola in
Kenya. Tutte queste esperienze sono state molto importanti per noi come persone singole
e come famiglia. E poi abbiamo deciso di tornare in Italia. Siamo a Napoli da cinque anni
ormai: qui è nato il nostro secondo figlio e qui lavoriamo con gli immigrati
e ci impegniamo per la solidarietà tra le persone. E un giorno forse partiremo di nuovo
e torneremo in Africa per continuare la nostra esperienza di volontariato, che per noi è
una scelta di vita.
Fabio ha fatto …
b Variate ora il vostro racconto con le seguenti espressioni:
ha detto | ha spiegato | ha concluso dicendo che | ha aggiunto | ha raccontato | ha affermato | poi | inoltre | infine
Fabio ha raccontato che ha fatto …
Regole e sistemi II
a Onregelmatige vormen van de vergrotende en de overtreffende trap
Enkele bijvoeglijke naamwoorden hebben naast regelmatige ook onregelmatige trappen van
vergelijking.
vergrotende
relatieve overtreffende
absolute overtreffende
più buono / migliore
beter
il più buono / il de/het beste …
ottimo
heel goed
cattivo
più cattivo / peggiore
slechter
il più cattivo / de slechtste …
heel slecht
grande
più grande / ___________
groter
il più grande / il maggiore
de/het grootste …
massimo
piccolo
più piccolo / minore
kleiner
il più piccolo / de/het kleinste …
minimo
alto
più alto / hoger
il più alto
de/het hoogste …
supremo
basso
più basso / inferiore
lager, kleiner
il più basso
de/het laagste … /
de/het kleinste …
infimo
heel laag / heel klein
buono
–De regelmatige vormen van buono en cattivo worden over het algemeen gebruikt voor
(karakter)beschrijvingen van personen en ook van eten en drinken: Qui il caffè è più buono. lidwoord en de
De relatieve overtreffende trap wordt met het gevormd: il maggior vantaggio.
40 quaranta Come siamo, come viviamo 3
–In een vergelijkingszin met migliore, peggiore, maggiore of minore wordt het Nederlandse dan
met di of che vertaald (vgl. Con piacere 2 p. 118): prima. Il caffè al Sud è migliore al Nord.
Le condizioni di vita sono migliori –In een vergelijkingszin met inferiore en superiore wordt dan met a vertaald: La disoccupazione al Nord è inferiore _____ quella del Sud.
b Bijwoorden met een onregelmatige vergrotende trap
De bijwoorden bene en male hebben alleen een onregelmatige vorm in de vergrotende trap:
Oggi Giulio ha cucinato peggio del solito.
Oggi posso tornare al lavoro: sto meglio di ieri.
12 | De vergrotende trap van bene is De vergrotende trap van male is .
.
Come potete dirlo? Abbinate le parole seguenti alle espressioni adeguate.
inferiore | massimo | migliore | minore | pessimo | superiore | ottimo | peggiore | minimo | maggiore
più buono: più basso:
piccolissimo: più cattivo: più grande: 13 | più alto:
cattivissimo: grandissimo: più piccolo: buonissimo: Gli italiani esagerano sempre! Completate con le parole date.
migliore | pessimi | minore | meglio | inferiore | la peggiore | maggiore | superiore 1.I miei rapporti di vicinato sono più che cattivi, sono !
2. Non sto ancora bene ma va già .
3.Dal piano salgono dei profumini!
4.Dal piano vengono certi rumori! I bambini corrono tutto il giorno!
5.I miei due coinquilini sono i miei fratelli: quello ha solo un anno più
di me, quello ha 9 anni meno di me.
6.Questa è crisi degli ultimi anni.
7.Hanno detto che la vita al Sud è che al Nord.
14 | 1.
2.
3.
4.
5.
6.
Qual è giusta? Scegliete in ogni frase la parola adatta.
Adoro la pasticceria napoletana: soprattutto i babà sono pessimi / ottimi !
Viaggiare è il modo meglio / migliore per conoscere da vicino un’altra cultura.
Il terremoto si è sentito soprattutto ai piani superiori / massimi .
Sono libero da pregiudizi: ho il maggiore / massimo rispetto per ogni scelta di vita.
Questo film è vietato ai ragazzi di età inferiore / minima ai 12 anni.
In Italia la mafia è uno dei mali peggio / peggiori .
quarantuno 41
3
15 | Ieri e oggi Inserite i comparativi nella forma appropriata.
migliore | peggiore | maggiore | minore | superiore | inferiore
1.Nel passato il centro storico palermitano era in
condizioni molto di oggi.
2.Il numero di aziende che non pagano il pizzo è
ancora rispetto al numero di
quelle che lo pagano.
3.La disponibilità a parlare di mafia in pubblico è
rispetto agli anni passati.
4.Il suo lavoro di giornalista le dava soddisfazioni della sua attività di volontaria.
5.Il numero di viaggiatori pizzo-free è ogni anno
all’anno precedente.
6.Oggi l’atmosfera a Palermo è molto più allegra,
molto che negli anni ’90.
16 | Parole e definizioni Trovate la parola corrispondente ad ogni definizione.
la soc ietà
la toll era nza
il tas so
la tra sfo rma zio ne
il vol ont ari ato
la sol ida rie tà
il ris chi o
la cri min alit à
1. Quantità percentuale:
2. Fenomeno sociale di diffusione di comportamenti illegali:
3.Attività volontaria e gratuita svolta da alcuni cittadini a
favore della comunità:
4. Possibilità di un pericolo, di un evento negativo:
5. Cambiamento: 6. Comunità organizzata di persone:
7. Sentimento di aiuto reciproco tra i membri di una comunità:
8.Disponibilità a capire e accettare idee e comportamenti
diversi dai propri:
42 quarantadue
Come siamo, come viviamo 3
Regole e sistemi III
De vertaling van men moet …
In un condominio bisogna / si devono
evitare i rumori molesti.
Non bisogna / si deve camminare con le
scarpe con il tacco alto.
Non /
sbattere i
tappeti dalla finestra.
17 | In het Italiaans kunnen de volgende constructies
gebruikt worden voor men moet:
– het onpersoonlijk werkwoord bisogna + infinitief
– si deve / si devono + infinitief.
Si devono wordt gebruikt als het woord waar het
staat.
bij hoort in het Regole per vivere bene in un condominio Completate le frasi e scrivetele nel quaderno.
fare chiasso di notte | rispettare l’orario di riposo | passare l’aspirapolvere la sera tardi | lasciare abbaiare i cani di notte | spostare i mobili di notte | mantenere buoni rapporti
con tutti i vicini | pagare puntualmente le spese di manutenzione | mettere un avviso
quando si fa una festa
Per vivere bene in un condominio …
si deve /
bisogna
18 | si devono /
bisogna
non si deve /
non bisogna
fare chiasso di notte
non si devono /
non bisogna
Quante liti tra vicini! Associate i motivi di lite tra vicini alle categorie adatte.
A
B
C
D
E
F
G
H
mobili spostati
lavori non eseguiti
terrazzi condominiali usati come ripostigli
persone che parlano a voce alta
materiale depositato negli androni
odore di soffritto per le scale
scarpe con il tacco
cani che abbaiano o sporcano
I volume troppo alto di radio e TV
L auto parcheggiate in modo scorretto
M bambini che giocano
N manutenzioni non fatte
O tovaglie e tappeti sbattuti
P gatti che miagolano di notte
Q annaffiatura eccessiva
R uso cucina ad orari improbabili
1.
2.
3.
4.
Piante e balconi
Animali domestici
Rumori molesti
Odori fastidiosi
5.
6.
7.
Problemi connessi ai cortili
o ai giardini condominiali
Uso errato delle aree comuni
Vertenze con l’amministratore
quarantatré 43
3
19 | Alla radio hanno detto che …
b 2/8 a Ascoltate il dialogo e segnate quali affermazioni sono vere.
@ 1.La notizia si riferisce ad un fatto successo il giorno
precedente.
@ 2.Un uomo si è arrabbiato con dei bambini che giocavano
nel prato di casa sua.
@ 3. L’uomo si è avvicinato con la propria auto ai bambini.
@ 4.Alcuni vicini hanno cercato di parlare tranquillamente
con l’uomo.
@ 5. I carabinieri hanno calmato le persone che litigavano.
@ 6. I genitori dei bambini hanno denunciato l’uomo.
@ 7.Il suo vicino del piano di sopra ha riferito che l’uomo si
era già lamentato in passato.
b Sotto quale/-i fra le categorie dell’esercizio 18 registrereste l’accaduto? Regole e sistemi IV
De werkwoorden farcela, prendersela, andarsene en fregarsene
De werkwoorden esserci en volerci, die in vaste verbinding met een voornaamwoord staan, zijn al
aan bod gekomen. Sommige werkwoorden kunnen met twee voornaamwoorden verbonden
worden en hebben dan een andere betekenis:
farcela
(io) ce la faccio, (tu) ce la (lui / lei / Lei) ce (noi) , (voi) (loro) .
,
,
,
prendersela
(io) me la prendo, (tu) te la (lui / lei / Lei) la prende,
(noi) prendiamo, (voi) (loro) .
andarsene
(io) me ne vado, (tu) te ne (lui / lei / Lei) ne (noi) ne , (loro) ,
,
,
,
, (voi)
.
Leo non ce l’ha fatta a prendere l’autobus.
I vicini se la sono pres perché ci siamo
lamentati.
44 quarantaquattro
fare – doen, maar farcela (a) – erin slagen (om)
prendere – nemen, maar prendersela (con /
per) – iemand iets verwijten, iemand de schuld
geven
andare – gaan, maar andarsene (da) – weggaan
fregare – wrijven, schuren, vegen, maar
fregarsene (di) – niets kunnen schelen, het zich
niet aantrekken
Bij de vervoeging van farcela wordt alleen het
werkwoord fare vervoegd. Bij prendersela, andarsene en fregarsene wordt
ook het wederkerend voornaamwoord si in de
juiste persoon gezet. Bij fregarsene nemen de
voornaamwoorden dezelfde vormen aan als bij
.
het werkwoord Bij farcela en is de uitgang
van het voltooid deelwoord altijd .
Come siamo, come viviamo 3
20 | Un mammone racconta … Inserite negli spazi vuoti i seguenti verbi.
ce l’ho fatta | me ne sono andato | te la prendi | te ne vai | fregatene | me la prendevo | se ne erano andati
durante gli studi universitari. La mia ragazza
Amo la mia famiglia ma mi ripeteva continuamente che ero un mammone ed io moltissimo.
I miei genitori non potevano pagarmi un affitto extra! I miei compagni mi dicevano: “
! Perché tanto?” I miei fratelli intanto
e un giorno mia madre mi ha detto: “Se anche tu,
la casa sarà troppo grande e triste per noi da soli!” È stato difficile prendere una decisione,
ma infine e sono partito.
21 | Vivere da soli e con gli altri Inserite i verbi adatti nella forma appropriata.
farcela | fregarsene | andarsene | prendersela
1.Nel corso della mia vita me ne sono andata due volte da una città per trasferirmi
in un’altra.
2.Quel mammone del tuo ragazzo avrebbe bisogno di qualche buon consiglio per
finalmente da solo.
3.Bisogna stare attenti a come si parla con l’amministratore: per
un nonnulla!
4.La mia vicina in vacanza senza dire nulla e ora la sua cassetta
postale è piena di giornali.
5.L’inquilino di sotto è un egoista tremendo: completamente
del prossimo!
6. Questo condominio è un incubo: più ad abitare qui!
Het verschil tussen mentre en durante
1.Durante le vacanze mi occupo del
gatto della signora Rossi.
2.Mentre i bambini giocano noi facciamo quattro chiacchiere.
3.Mentre lavavo i piatti ascoltavo la
radio.
Regole e sistemi V
Na volgt een zelfstandig naamwoord,
of het onderwerp +
na mentre een ).
werkwoord (voorbeeld Als mentre een gelijktijdigheid in het verleden
uitdrukt, staat het daaropvolgende werkwoord in ).
de imperfetto (voorbeeld quarantacinque 45
3
22 | Mentre o durante? Completate le frasi con la parola adeguata.
1.
i signori Guidi erano
in vacanza sono venuti i ladri e gli hanno
rubato diversi oggetti di valore.
2.La signora Merlo accende la lavatrice
sempre il fine
settimana, tra le sei e le sette del mattino, e io non riesco più a dormire!
3.
alcuni vicini torna­
vano a casa l’ascensore si è bloccato e
hanno aspettato un’ora per poter uscire.
4.
le serate estive
Giacomo si occupa volentieri dell’orto
condominiale per rilassarsi dopo il
lavoro.
5.L’inquilino dell’ultimo piano è caduto
dalle scale andava al
lavoro e si è rotto un braccio.
6.
la riunione condominiale il signor Ricci si è messo a litigare
con l’amministratore.
23 | Non adatto ad un condominio solidale! Scrivete una mail all’amministratore per
lamentarvi del nuovo inquilino che secondo voi non si comporta in modo “solidale”. Cercate di usare almeno cinque fra le seguenti espressioni:
servizi comuni | comunità residenziale | abbassare la musica | auto condivise | servizio di portineria | criticare | viaggio in ascensore | soggiorno condominiale | protestare | fare festa | cartello | offendersi | sopportare | esperienza abitativa | fare quattro chiacchiere | portone | bolletta | maleducato
Gentile signor amministratore …
b 2/9 24 | Attenti all’accento!
a Leggete le parole e marcate la vocale accentata. Poi ascoltate e verificate.
1. stereotipo
6. popolo
2. invalido
7. compito
3. classifica
8. simbolo
4. domestico 5. aspirapolvere
9. incubo
10. caratteristica
b Ascoltate di nuovo e ripetete. Che cosa hanno in comune tutte queste parole?
Portfolio
Portfolio
Adesso so …
TB pag. / attività
… parlare di stereotipi e luoghi comuni.
32 / 2 – 3
… capire la trama di un film.
33 / 6
… riferire le parole di una terza persona.
… fare paragoni.
35 / 10 – 14
36 / 15 – 16
… parlare di modi di abitare e rapporti di vicinato.
36 / 17 – 18; 37 / 19 – 22;
38 / 23 – 26
So anche…
… esprimere insofferenza.
… lamentarmi di qualcosa.
46 quarantasei
37 / 20 – 21
37 / 21
Test
Qual è la soluzione giusta? Scegliete tra le diverse possibilità quella appropriata.
1.Il turismo etico è un’ possibilità
per visitare la Sicilia.
7.Gli amici di Kirstin dicono che
Palermo è .
@A maggiore
@B ottima
@C inferiore
@A pericoloso
@B pericolosa
@C pericolose
2.Da quando Alberto vive nel Sud
mangia .
8.Non ce la faccio più ___ sopportare questo
chiasso!
@A da
@B a
@C di
9.

@A meglio
@B migliore
@C più buono
3.A Palermo il tasso di criminalità oggi
è a quello di tante altre città italiane.
@A inferiore
@B meglio
@C peggiore
laudia è triste perché ha litigato con
C
Luca.
 @A È vero, non se l’è presa molto.
@B È vero, se l’è presa molto.
@C È vero, se l’è preso molto.
4.Addiopizzo offre assistenza ai che
denunciano i loro estorsori.
10. Quando gli studenti?
@A consumatori
@B commercianti
@C clienti
@A se ne va
@B si vanno
@C se ne vanno
5.Kirstin: “Il mio lavoro mi piace molto.”
Kirstin ha detto .
11.Quando si fa una festa si devono
preparare .
@A che il suo lavoro le piace molto
@B che il mio lavoro mi piace molto
@C che il suo lavoro le è piaciuto molto
6.Kirstin: “Da qui lavoro alla promozione
delle nostre attività.” Kirstin ha
detto .
@Ache da qui lavora alla promozione
@Bche da lì lavora alla promozione
delle nostre attività
@Cche da lì lavora alla promozione
delle loro attività
@A i dolci
@B il dessert
@C l’aperitivo
12. il viaggio in ascensore facciamo
volentieri quattro chiacchiere con i vicini.
@A Mentre
@B Durante
delle sue attività
13. vado a lavorare accompagno
i bambini a scuola.
@A Mentre
@B Durante
quarantasette 47
++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test ++ Test + Come siamo, come viviamo 3
Fly UP