...

L`elenco dei Caduti nella Grande Guerra

by user

on
Category: Documents
15

views

Report

Comments

Transcript

L`elenco dei Caduti nella Grande Guerra
SONO 60 I CAMINESI
CADUTI NELLA GRANDE GUERRA
I loro nomi compaiono sui monumenti celebrativi che sorgono a Camino,
Castel San Pietro, Brusaschetto, Piazzano, Isolengo e Rocca delle Donne.
MONGIANO TIMOTEO di Pietro, Soldato del 141° rgt. Fanteria, nato il 26 aprile 1894 a Castel San Pietro, Distretto Militare di Casale M., morto il 21 gennaio
1917 in prigionia per malattia.
VELLANO BENEDETTO di Carlo, Sergente Maggiore del 79° rgt. Fanteria. Nato il 7 maggio 1890 a Castel San Pietro, Distretto Militare di Casale M., morto il
bbraio 1918 a Castel San Pietro per malattia.
ZANVERCELLI LUIGI di Marco, Soldato del 146° rgt. Fanteria, nato il 4 marzo 1898 a Castel San Pietro, Distretto Militare di Casale M., morto il 1° settembre
1918 nell’ospedale da campo n. 063 per ferite riportate in combattimento.
GABBA ARMANDO di Romano, Soldato del 1° rgt. Artiglieria da Montagna, nato il 30 agosto 1894 a Castel San Pietro, Distretto Militare di Casale M., morto il
14 settembre 1918 nell’ospedaletto da campo n. 33 per malattia.
PANE GIUSEPPE di Candido (Soldato – nato 1880 – morto 25 dicembre 1918)
(non sono state trovate ulteriori notizie su questo Caduto, il cui nome compare sul monumento di Castel San Pietro e di Piazzano. Chi ne avesse farebbe cosa grata
se le fornisse al Comune)
MIRTO VIRGINIO di Giovanni, Soldato 111° rgt. Fanteria, nato il 4
aprile 1898 a Mombello Monferrato, Distretto Militare di Casale M.,
morto il 27 ottobre 1918 sul Piave per ferite riportate in combattimenRICCI ORESTE: CADDE SUL MONTE SABOTINO
to.
CERRUTI GIOACCHINO di Francesco, Soldato 21° rgt. Fanteria,
Fu uno dei primi Caduti
nato il 12 marzo 1882 a Castel San Pietro Monferrato, Distretto Militadella Grande Guerra. Una
re di Casale M., morto il 15 marzo 1918 in prigionia per malattia.
pallottola nemica lo colpì in
ACCOMINOTTI LUIGI di Ermenegildo (Soldato - nato 1894 - morpieno petto mentre si getto 16 novembre 1920)
tava all’attacco delle linee
(non sono state trovate ulteriori notizie su questo Caduto, il cui nome
nemiche sul Monte Sabotinon compare su nessun monumento del Comune mentre è presente in
no. Era suo commilitone
un elenco trovato negli archivi comunali. Chi avesse qualche notizia in
un caminese, Pietro Biginelli, conosciuto in paese
merito farebbe cosa grata se la fornisse al Comune)
come “Pin”, che per anni fu
PIANETTO CARLO di Antonio, Carabiniere Legione CC.RR. di Tosopraintendente nella carino, nato il 3 luglio 1891 a Castel San Pietro, Distretto Militare di Cava. Appena lo vide cadere
sale M., morto il 4 gennaio 1919 a Varzo per malattia.
si precipitò a soccorrerlo,
(non sono state trovate ulteriori notizie su questo Caduto, il cui nome
ma la pallottola lo aveva
non compare su nessun monumento del Comune, mentre è presente
fulminato, passando acsull’Albo d’Oro, edito dal Ministero della Guerra nel 1935, dei Milicanto al portafogli e alle
tari Caduti nella Grande Guerra. Chi ne avesse farebbe cosa grata se
medagliette che la mamma
gli aveva dato quando parle fornisse al Comune)
tì, e che lui teneva accanto
COLLI GIUSEPPE Caporal Maggiore, morto il 20 maggio 1920.
al cuore. “Oreste, Oreste!”
(non sono state trovate ulteriori notizie su questo Caduto, il cui nome
lo chiamava disperato il
compare sul monumento di Isolengo. Chi ne avesse farebbe cosa grata
“Pin”.
se le fornisse al Comune)
Quando tornò a casa, soBOIDO TARCISIO di Luigi, Soldato 33° rgt. Fanteria, nato il 30 apravvissuto al massacro, il
prile 1894 a Mombello, Distretto Militare di Casale M., morto il 21 di“Pin”, incontrando la mamcembre 1915 a Verona per ferite riportate in combattimento.
ma di Oreste le portò parole di conforto, raccontanOLEARO CARLO di Angelo, Soldato 5° rgt. Bersaglieri, nato il 29
dole gli ultimi istanti di vita
aprile 1896 a Serralunga di Crea, Distretto Militare di Casale M., mordel figlio e rassicurandola.
to il 25 dicembre 1917 sul Monte Col del Rosso per ferite riportate in
Oreste aveva avuto sicuracombattimento.
mente sepoltura: lui stesso
MONTI ANGELO Soldato, morto il 21 marzo 1918.
aveva avuto cura di circon(non sono state trovate ulteriori notizie su questo Caduto, il cui nome
darne il corpo con dei sascompare sul monumento di Isolengo. Chi ne avesse farebbe cosa grata
si, in modo che le truppe
se le fornisse al Comune)
che seguivano e soprattutto carri, animali e cannoni,
RICCI ORESTE di Carlo, Soldato 34° rgt. Fanteria, nato il 27 gennanon calpestassero il corpo
io 1884 a Brusaschetto, Distretto Militare di Casale M., morto il 3 nodel figlio, in attesa che dalvembre 1915 sul Monte Sabotino per ferite riportate in combattimento.
le retrovie giungessero coVENESIA ROBERTO EVARISTO di Francesco, Soldato 4° cpg.
loro che erano incaricati di
Automobilisti, nato il 1° agosto 1881 a Brusaschetto, Distretto Militare
raccogliere feriti e Caduti.
di Casale M., morto il 31 ottobre 1918 nell’ospedale da campo n. 061
per malattia.
Nella foto:
PALAZZOLO ELIGIO di Pietro, Caporale 67° rgt. Fanteria, nato il
Oreste Ricci come compare su un quadro in possesso di un nipote abitante a Brusaschetto
1° dicembre 1891 a Brusaschetto, Distretto Militare di Casale M., morto il 9 novembre 1915 a Parma per malattia.
RICCI FRANCESCO di Bartolomeo, Caporale 127 rgt. Fanteria, nato il 25 giugno 1883 a Brusaschetto, Distretto Militare di Casale M., morto il 14 maggio 1917 sul Monte Cucco per ferite riportate in combattimento.
RICCI GIACOMO di Pietro, Soldato 73 rgt. Fanteria, nato il 10 luglio 1892 a Brusaschetto, Distretto Militare di Casale M., morto il 28 giugno 1916 sull’Altopiano
di Asiago per ferite riportate in combattimento.
GAVIATI ENRICO di Francesco (Caporale – nato 1900 – morto per malattia contratta al fronte il 23 ottobre 1922)
(non sono state trovate ulteriori notizie su questo Caduto, il cui nome compare sul monumento di Brusaschetto. Chi ne avesse farebbe cosa grata se le fornisse al
Comune)
DEMAGISTRIS PIETRO EUGENIO di Lino, Soldato rgt. Lancieri di Vercelli (26°), nato l’11 ottobre 1893 a Brusaschetto, Distretto Militare di Casale M.,
morto il 24 luglio 1917 a Brusaschetto per malattia.
Fly UP