...

due occhi per chi non vede - Servizio Cani Guida dei Lions

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

due occhi per chi non vede - Servizio Cani Guida dei Lions
due occhi
per chi non vede
Pubblicazione quadrimestrale d’informazione
Servizio Cani Guida dei Lions
e ausili per la mobilità dei non vedenti onlus
Anno XXXV - Numero 98
Gennaio/Aprile 2015
Direttore Responsabile: Sirio Marcianò
Direzione e redazione:
Via M. Galimberti, 1 - 20812 Limbiate (MB)
Tel. +39 029964030 / +39 0229414202
Fax +39 0299693168
Editore: Servizio Cani Guida dei Lions
Edizione a cura
Magalini Editrice Due snc - Rezzato (BS)
Stampa
Color Art - Rodengo Saiano (BS)
Registrato presso
il Tribunale di Milano con il
n. 293 il 31 Luglio 1981
www.caniguidalions.it
e-mail: [email protected]
[email protected]
Aiutate il Servizio
Quote sociali
Soci aderenti Euro 13,00
Soci ordinari Euro 26,00
Soci benemeriti Euro 77,00
Offerte
I Lions club, o chiunque altro intendesse sponsorizzare
un cane guida, potrà contribuire, con scopo di volontariato e solidarietà, con il versamento dell’importo di euro
12.000,00, o col versamento del minor importo di euro
1.260,00 a sostegno della crescita del cucciolo
Versamenti
intestati a Servizio Cani Guida dei Lions
Via M. Galimberti, 1 - 20812 Limbiate (MB)
5 per 1000
Cod. Fiscale 97033970159
Bancoposta
conto corrente postale n. 42123208
Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza
Cod. IBAN: IT92G0844001602000000245179
Banca Popolare di Milano (BPM)
Cod. IBAN: IT51V0558401609000000029255
Delegazione Leo in visita a Limbiate
Il legame tra i Leo e i cani guida è sempre più costruttivo e foriero di risultati positivi. E Limbiate accoglie spesso loro delegazioni in
visita come occasione di conoscenza e confronto con la nostra realtà. Toccare con mano il nostro We Serve per i “giovani leoni” è un
importante stimolo di crescita lionistica e di formazione alla cittadinanza attiva.
Cari Amici Lions, Leo e Sostenitori,
è passato un altro anno ricco di emozioni e di risultati positivi. Un anno che ha confermato definitivamente il centro
addestramento di Limbiate tra le sedi italiane di preminenza per i non vedenti, premiando così il nostro comune
impegno di solidarietà. Aspetti importanti della nostra attività che valorizzano il nostro essere a favore degli altri e
affrontano temi legati alla dignità e ai diritti delle persone disabili.
Il 2014 è stato un anno di consolidamento dei nostri risultati e l’approfondimento degli obiettivi raggiunti lo scorso
anno lo potrete leggere nella mia relazione che apparirà nel prossimo numero della rivista.
In questo spazio vorrei condividere con voi il valore del nostro We Serve, lo sforzo solidale che ci unisce e dà risposte concrete a chi ha bisogno del nostro aiuto. Ed è per questo motivo che desidero ricordarvi l’importanza della
nostra mission, l’importanza di dedicare noi stessi e il nostro tempo anche agli altri, l’importanza di considerare il
volontariato un valore essenziale della nostra vita e della società in cui viviamo. Una società, la nostra, che ci appare
giorno dopo giorno sempre più inaridita e avara di buone intenzioni e di gesti di solidarietà. Il nostro stile di vita non
è una rinuncia a qualcosa, ma è una scelta necessaria ed efficace per ricostruire il bene comune intorno a noi, un
bene comune che ogni uomo di buona volontà vorrebbe avere sempre intorno a sé.
Quando incontro a Limbiate i non vedenti che hanno bisogno del nostro aiuto e vengo a conoscenza delle loro difficoltà quotidiane, mi sento felice di poter fare qualcosa per loro. E quando escono felici da Limbiate con al fianco
le loro guide, i loro amici fedeli che li aiuteranno effettivamente a vivere una vita migliore, mi sento soddisfatto di fare
parte del mosaico che ha contribuito a far sì che tutto ciò avvenisse. Momenti gratificanti indimenticabili che avvengono anche grazie a voi che condividete con noi questo bisogno di essere solidali. Cari amici, grazie della vostra
sentita collaborazione e aiutateci ancora ad aiutare.
Gianni Fossati
Ricordo di Ivo Bonaguro
Conoscevo Ivo da molto tempo. La nostra conoscenza si era tramutata, un po’ per volta, in amicizia, un’amicizia fatta di stima e
comprensione. Ma soprattutto ci univa lo spirito di servizio e la
sensibilità con la quale interpretava la nostra mission per i non
vedenti; insieme abbiamo fatto tantissime cose e la sua perdita mi
lascia un grande vuoto. La notizia della sua scomparsa mi ha molto
rattristato e il ricordo della sua amicizia la serberò fra le cose preziose che vorrei avere sempre sotto gli occhi e nel cuore. Per tutti
noi del Servizio non ci sono parole per descrivere l’importanza del
tuo esempio. Cara Lucia ci uniamo al tuo dolore e il saperci vicini
possa portare a te e alla tua famiglia un po’ di coraggio nell’affrontare questo doloroso momento.
Gianni Fossati
A teatro per donare due occhi a chi non vede
Il Presidente del LC Roma Mare, Mauro Monaco, con la collaborazione del Rappresentante distrettuale
Daniela Mattiuzzo, insieme con i Lions Club del Distretto 108 L e all’Ordine degli Avvocati di Roma
ha organizzato lo spettacolo teatrale “Era meglio fare l’estetista” come evento benefico a favore del Servizio.
Lo spettacolo teatrale natalizio è andato in scena al Teatro Italia di Roma ed è stato realizzato grazie all’impegno di una
compagnia di avvocati attori, capitanato dai due autori, Aldo Minghelli e Fabio Salvati della Compagnia “L’Albero della Neve”.
Una commedia divertente ed esplosiva ambientata in una sala da estetista nei pressi del Tribunale, dove si alterna e si incrocia una varia umanità variopinta e imprevedibile. La rappresentazione ha avuto la straordinaria partecipazione di Michela
Andreozzi, attrice, sceneggiatrice, regista e conduttrice italiana. Nelle fotografie: la presentazione del Service nazionale dei
cani guida prima dell’inizio dello spettacolo. Anna Maria Mariotti - componente Comitato Cani Guida, alla quale il Presidente Fossati ha donato il guidoncino del Servizio, Daniela Mattiuzzo, Mauro Monaco, Aldo Minghelli, Fabio Salvati e la non
vedente Carla Baiocco con il suo cane guida Vera.
We Love People
Grazie all’iniziativa We Love People ideata dal
Supermercato Ali, il LC Treviso Sile, ha potuto
donare al Servizio 428 euro.
Un ringraziamento al nostro rappresentante
distrettuale Giacomo Masucci (nella fotografia)
per la costante e capillare azione di sensibilizzazione nei confronti dei clienti del supermercato
per far conoscere i cani guida.
Fiona per Guido
Il LC Cantù Mariano Comense ha sponsorizzato la consegna di un cane
guida dando una risposta concreta a Guido Alfano, un non vedente in
lista d’attesa. Guido, grazie all’importante gesto di solidarietà dei soci
del club comasco, dopo il periodo di affiatamento con il cane a Limbiate, ha potuto avere la sua guida per riacquistare una vita autonoma.
Nella fotografia il momento commovente della consegna ufficiale di
Fiona a Guido alla presenza del nostro presidente, di Gabriele Scolari,
presidente del club sponsor, di Luigi Vesconi, past presidente del club,
e di Maria Luisa Cattaneo, istruttore del cane guida.
Mirto e Margot in carcere
Cresceranno con i detenuti
Due cuccioli affidati alla casa circondariale di Perugia per aiutare chi è in carcere
alla futura nuova socializzazione.
Mirto e Margot sono due tenerissimi cuccioli di Labrador che da grandi faranno i cani guida. Prima, però, dovranno essere addestrati
e il loro percorso inizierà proprio dal carcere di Capanne, dove sono stati consegnati dal nostro presidente Fossati e dai soci del Lions
Club Perugia Concordia. La loro, infatti, sarà una doppia missione speciale: prima crescere insieme ai detenuti, perché analoghe
esperienze già avviate negli Stati Uniti d’America hanno dimostrato gli effetti benefici dell’interazione uomo-cucciolo nel reinserimento
in società delle persone che hanno trascorso un periodo della loro vita in carcere. Poi, da grandi, aiutare le persone non vedenti nelle
loro incombenze quotidiane. Il programma Prison Puppy Raiser (Far crescere un cucciolo in prigione) si pone a supporto del nostro
programma Puppy Walker. Il progetto è stato finanziato dal Perugia Concordia sino al ritorno dei cuccioli a Limbiate. Il carcere ha
fornito lo spazio e affidato a quattro detenuti la cura e l’accompagnamento interno dei cuccioli, che potranno muoversi in ogni spazio
dell’istituto penitenziario, con esclusione delle zone di sicurezza.
Gli istruttori di Limbiate formeranno i detenuti affinché siano in grado di insegnare ai cuccioli i comandi utili all’interazione con le persone, nonché nozioni sulla gestione e cura dei loro piccoli nuovi amici.
Il programma Leader Dogs for the Blind negli Stati Uniti ha importantissimi risvolti umani e sociali in quanto i reclusi selezionati per
questa esperienza, una volta liberi, sono meno inclini ad essere coinvolti in situazioni illegali e sono molto motivati nel loro nuovo compito di educatori/formatori, sapendo che il ruolo da loro svolto in qualità di Puppy Raiser sarà determinante per la crescita equilibrata
del cane. La società svedese Husse fornirà gratuitamente l’alimentazione grazie al rappresentante di zona Gianguido Colato e al
veterinario Stefano Arcelli.
Gioco e solidarietà
Daniela Mattiuzzo, la nostra Rappresentante
distrettuale del 108 L, ha organizzato a Roma un
Torneo di Burraco per una raccolta fondi a favore
del Servizio. Il torneo è stata una piacevole occasione per riunire persone che condividono la stessa
passione intorno al tavolo da gioco all’insegna della
solidarietà. Nelle fotografie la nostra rappresentante
consegna i premi ai vincitori del torneo.
ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI
Convocazione
Il “Consiglio di Amministrazione “, in adempimento al dettato dell’articolo 26
dello Statuto associativo, convoca l’Assemblea del
“Servizio Cani Guida dei Lions e Ausili per la mobilità dei non vedendi – Onlus”
in Limbiate, Via Maurizio Galimberti 1, (tel.02/99.64.030),
1ª convocazione: il giorno 10 aprile 2015 alle ore 23,00 e
2ª convocazione: il giorno 11 aprile 2015 alle ore 9,30
per discutere e deliberare sul seguente
ORDINE DEL GIORNO
1. Relazione del Presidente sullo stato del Servizio.
2. Presentazione del bilancio consuntivo dell’esercizio 2014.
3. Relazione dei Revisori dei Conti.
4. Votazione del bilancio consuntivo dell’esercizio 2014.
5. Presentazione e votazione del bilancio di previsione per l’esercizio 2015.
6. Elezione dei componenti il Consiglio di Amministrazione per il biennio 2015/2016.
7. Nomina di un componente del Collegio dei Probiviri - Supplente
8. Varie ed eventuali.
I bilanci saranno a disposizione dei Soci che volessero prenderne preventiva visione
presso la Segreteria del Servizio, dal giorno 1 aprile 2015.
Per Il Consiglio di Amministrazione
Il Presidente Lions Giovanni Fossati
Dallo Statuto sociale (art. 28)
“Hanno diritto di intervenire in Assemblea i soci in regola con il pagamento della quota annua di associazione. L’Assemblea, presieduta
dal Presidente o, in sua assenza, dal Vice Presidente o, in mancanza di entrambi, da altro socio nominato dall’Assemblea stessa, è
validamente costituita: in prima convocazione con la presenza del 50% degli aventi diritto ed in seconda convocazione qualunque sia il
numero dei presenti. L’Assemblea delibera a maggioranza relativa o con maggioranza di due terzi per le modifiche dello Statuto e per
lo scioglimento dell’Associazione. Non è ammesso il voto per delega”.
Puoi aiutarci anche con iI 5
per mille
Il codice fiscale del Servizio Cani Guida dei Lions è 97033970159
Fly UP