...

Decreto_ Microimprese _ Autorizzazione Erogazione anticipazione

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Decreto_ Microimprese _ Autorizzazione Erogazione anticipazione
Burc n. 2 del 13 Gennaio 2016
REGIONE CALABRIA
GIUNTA REGIONALE
DIPARTIMENTO N.2
“PRESIDENZA”
SETTORE
“Ricerca, Innovazione Tecnologica e Alta Formazione”
________________________________________________________________________________
DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SETTORE
(assunto il
27 OTT. 2015
prot. N° 667 )
“Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria”
n°
11700
del
29 OTT. 2015
OGGETTO: PO FESR 2007/2013 L. I. 1141 – PISR CalabriaInnova - Avviso ‘Sostegno alla creazione di
Microimprese Innovative’ (DD n 15814 del 22/11/2013) - Autorizzazione erogazione anticipazione a
favore di OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE S.R.L.S.
Vista l’istruttoria, si attesta la regolarità e legittimità dell’atto
Il Responsabile di Linea
F.to Antonio Macrì
Ai sensi dell’art. 44 della L.R. 04/02/2002 n. 8 si esprime
il prescritto visto di regolarità contabile, in ordine all’esistenza
degli elementi costitutivi dell’impegno, alla corretta imputazione
della spesa ed alla disponibilità nell’ambito dello stanziamento
di competenza autorizzato.
Il Dirigente di Settore Ragioneria Generale
fonte: http://burc.regione.calabria.it
Burc n. 2 del 13 Gennaio 2016
IL DIRIGENTE DEL SETTORE
PREMESSO che:
con DGR n. 228 del 20/05/2011 è stata avviata l’attuazione del PISR Calabria Innova, demandando al
Dipartimento n. 11 “Cultura, Beni Culturali, Istruzione, Università, Ricerca Scientifica e Alta Formazione”
l’adozione di tutti gli atti necessari all’esecuzione della medesima deliberazione, identificando
Fincalabra s.p.a. quale Soggetto Gestore attraverso la stipula di un’apposita Convenzione, sulla base di
un progetto operativo con inclusa l’analisi sulla congruità dei costi da imputare alle disponibilità
finanziarie individuate nella suddetta D.G.R.;
con DDG n.12347 del 03/10/2011 sono stati approvati lo schema di convenzione tra la Regione
Calabria e Fincalabra S.p.A., (stipulata in data 05/10/2011 con n.° di repertorio 1660), l’Accordo di
Partenariato ed il Progetto operativo di Fincalabra S.p.A., inclusa l’analisi sulla congruità dei costi;
con decreto n. 17961 del 18/12/2012, in attuazione del Piano Operativo e all’Accordo di Partenariato,
sono stati approvati il Progetto Esecutivo e il relativo budget, nonché il Manuale di Rendicontazione per
la gestione dei processi di rendicontazione connessi al PISR Calabria Innova, ed in particolare il
Progetto 4 “Valorizzazione della Ricerca” - WP 4.2 “Creazione di micro-imprese innovative da parte di
neolaureati o dottori di ricerca”;
con decreto n. 15814 del 22/11/2013, nell’ambito dell’attuazione del suddetto WP 4.2, è stato approvato
l’Avviso Pubblico “Sostegno alla creazione di micro imprese innovative” di cui alla Linea d’Intervento
1.1.4.1 del POR Calabria 2007/2013 (BURC n. 48 del 29/11/2013 Parte III);
visto il parere di coerenza programmatica, in riferimento al suddetto Avviso Pubblico, rilasciato dal
Dirigente Generale del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, prot. n. 363441 del
21/11/2013, con decreto n. 1095 del 10/02/2014 sono stati approvati il Piano Operativo Esecutivo, il
Budget Esecutivo ed il Manuale di Rendicontazione interna rimodulati, come trasmessi dal Soggetto
Gestore Fincalabra s.p.a. ed acquisiti in data 09/01/2014, prot. siar n. 4964;
CONSIDERATO che l’Avviso Pubblico ‘Microimprese Innovative’, in riferimento alle operazioni
previste dal Macro Progetto 3 ‘Valorizzazione della Ricerca’ del Piano Operativo rimodulato di cui al
DD n. 1095/2014, ha previsto un’attuazione in due fasi per come di seguito riportate:
1) “Presentazione e selezione delle idee di impresa e avvio del percorso di formazione e
accompagnamento” concernente l’erogazione di servizi di formazione, consulenza e assistenza
finalizzati a fornire ai Proponenti gli strumenti operativi necessari alla messa a punto e alla gestione
di un piano di impresa (Op. 3.4 ‘Supporto identificazione progetti di microimprese innovative’);
2) “Creazione di microimprese innovative” concernente la concessione di incentivi in conto capitale
per l’avvio delle imprese (Operazione 3.5 ‘Supporto alla creazione di microimprese innovative’;
CONSIDERATO ALTRESI’ che:
con Decreto del Dirigente Generale n. 1953 del 26/02/2014 sono stati individuati i componenti della
Commissione di valutazione delle proposte progettuali, secondo quanto disposto dall’art. 10 e dall’art.
17 dell’Avviso Pubblico in riferimento alla Fase 1 ed alla Fase 2 del percorso finalizzato alla creazione
di micro imprese innovative’;
con decreto n. 4427 del 14/04/2014 si è preso atto dei lavori della Commissione di Valutazione e si è
provveduto ad approvare l’elenco dei beneficiari ammessi a partecipare al percorso di formazione,
consulenza ed assistenza per la messa a punto dei piani di impresa delle microimprese innovative (fase
1 dell’avviso pubblico);
con DD n. 5374 del 06/05/2014 si è provveduto all’approvazione della documentazione tecnico
amministrativa a supporto dell’iter procedurale previsto dall’Avviso ‘Microimprese innovative’ (incluso il
format della documentazione necessaria per la partecipazione alla Fase 2 - Domanda di agevolazione e
formulario del Piano di Sviluppo Aziendale con relativi allegati);
con nota prot. n. 239221 del 23/07/2014 è stata approvata la documentazione necessaria all’avvio della
fase 2 dell’Avviso‘Microimprese innovative’, e in particolare la lettera di comunicazione ammissione alla
Fase 2 recante le modalità di presentazione della domanda di agevolazione;
con nota prot. n. 292070 del 18/09/2014 l’elenco delle domande di agevolazione pervenute per la
concessione degli incentivi previsti dall’Avviso ‘Sostegno alla creazione di microimprese innovative’ (DD
n. 15814 del 22/11/2013) è stato trasmesso al Presidente della Commissione di Valutazione;
il Presidente della Commissione, con nota prot. n. 329815 del 21/10/2014, ha trasmesso i verbali
delle sedute della stessa con gli esiti della valutazione, allegando l’elenco delle Domande
ammesse per punteggio uguale o superiore a 60/100 e l’elenco delle domande non ammesse con
indicazione del relativo motivo di esclusione;
fonte: http://burc.regione.calabria.it
Burc n. 2 del 13 Gennaio 2016
con DDS n. 14777 del 03/12/2014 si è proceduto pertanto ad approvare la graduatoria delle
domande ammesse e non ammesse in ordine all’Avviso Pubblico ‘Sostegno alla creazione di
microimprese innovative’ (D.D n.15814 del 22.11.2013);
con il suddetto decreto dirigenziale n. 14777/2014 è stato assunto l’occorrente impegno pluriennale di
spesa di euro 4.894.673,51 sul capitolo n. 48010104 del bilancio regionale, di cui euro 119.113,20 per
l’annualità di bilancio 2014 ed euro 4.775.560,31 per l’annualità di bilancio 2015;
con DDS n. 14330 del 28/11/2014 sono state approvate le Linee guida e la modulistica per la gestione e
rendicontazione delle Operazioni ‘Creazioni Microimprese innovative’ previste dal PISR Calabria Innova;
PRESO ATTO di quanto disposto con la Convenzione rep. n. 1660 del 05/10/2011 stipulata con
Fincalabra s.p.a. per l’Attuazione del PISR Calabria Innova, secondo lo schema approvato con DDG n.
12347 del 03/10/2011, con particolare riferimento all’art. 4 (‘Stanziamento complessivo’) ed all’art. 5
(‘Erogazione delle somme stanziate’);
DATO ATTO che:
il Soggetto Gestore ha provveduto all’attivazione del conto corrente bancario vincolato intestato a
‘Fincalabra S.p.A. - CalabriaInnova ‘Microimprese Innovative’ Linea d’Intervento 1.1.4.1 POR FESR
2007/2013’ presso Banca Nuova Filiale di Catanzaro, Iban n. IT80J0513204401824570344517, ai fini
dell’accreditamento dei fondi occorrenti per l’erogazione delle agevolazioni;
a seguito dell’approvazione della graduatoria, le imprese ammesse a finanziamento hanno provveduto
alla sottoscrizione e trasmissione degli Atti di Adesione ed Obbligo notificati dal Soggetto Gestore ai
sensi dell’art. 19 dell’Avviso Pubblico ‘Microimprese Innovative’, e di seguito hanno altresì provveduto a
comunicare al Soggetto Gestore l’avvenuto avvio delle attività;
l’art. 20 del predetto Avviso Pubblico prevede che ‘La prima quota di contributo, pari a non più del 40%
del totale, potrà essere erogata anche a titolo di anticipazione, previa presentazione di idonea
fidejussione bancaria o polizza assicurativa a favore della Regione Calabria;
CONSIDERATO che
con DD n. 11009 del 14/10/2015 si è provveduto al trasferimento al Soggetto Gestore Fincalabra s.p.a.,
giusto art. 5 della Convenzione rep. n. 1660 del 2011, della somma di euro 935.073,65 (novecento
trentacinquemila euro e settantatre/00), per le erogazioni a favore delle imprese beneficiarie dell’Avviso
Pubblico ‘Microimprese Innovative’;;
CONSIDERATO che:
l’impresa OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE S.R.L.S. è risultata aggiudicataria di un
contributo pari ad euro 41.430,00 per l’acquisizione di Servizi per l’Innovazione, come risulta dal D.D. n.
14777 del 03/12/2014 recante l’approvazione della graduatoria delle imprese ammesse e finanziate;
ai sensi dell’art. 19 dell’Avviso Pubblico l’impresa OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE
S.R.L.S. ha restituito l’Atto di Adesione ed Obbligo debitamente firmato in data 18/12/2014;
CONSIDERATO altresì che:
l’impresa OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE S.R.L.S. in data 10/09/2015 ha
presentato al Soggetto Gestore Fincalabra S.p.a. la richiesta di erogazione del contributo a titolo di
prima anticipazione, producendo la documentazione prevista dalle Linee Guida approvate con DD n.
14330 del 28/11/2014;
al termine dell’istruttoria prevista il soggetto gestore Fincalabra S.p.a., con nota del 02/10/2015 prot. siar
n. 296177 del 08/10/2015 ha attestato la regolarità e completezza della documentazione presentata
dall’impresa OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE srls a supporto della richiesta di
erogazione, determinando l’importo da erogare a titolo di anticipazione in misura pari ad euro 16.572,00;
a tal riguardo con la medesima nota il predetto Soggetto Gestore ha trasmesso la sotto elencata
documentazione: copia della richiesta di anticipazione, copia polizza fidejussoria n. 03-103843/R
emessa in data 13/07/2015 da ALPHA INSURANCE A/S., check verifica documentazione, relazione
istruttoria e proposta di erogazione;
RITENUTO pertanto di provvedere ad autorizzare il Soggetto Gestore Fincalabra s.p.a., all’erogazione
della prima anticipazione per l’importo di euro 16.572,00 a favore dell’impresa OFFICINE DIGITAL
DESIGN ITALIANO ORIGINALE S.R.L.S., in base all’art. 20 dell’Avviso recante ‘Modalità di Erogazioni
delle Agevolazioni’, a valere delle risorse trasferite con DD n. 11009 del 14/10/2015;
RITENUTO per quanto sopra che ricorrono le condizioni per poter procedere alla liquidazione della
spesa, ex art. 45 L.R. n. 8/2002 recante “Ordinamento bilancio e contabilità della Regione Calabria”;
VISTA la Circolare n. 22/2008 del Ministero dell’Economia e Finanze la quale espressamente prevede
che l’art. 48 bis del DPDR del 29/09/1973 n. 602 non trova applicazione nell’ipotesi prevista dal presente
fonte: http://burc.regione.calabria.it
Burc n. 2 del 13 Gennaio 2016
decreto, in quanto concernente il trasferimento di fondi destinati alla realizzazione di progetti cofinanziati
dall’Unione Europea;
DATO ATTO che il Soggetto Gestore Fincalabra s.p.a. ha provveduto ad acquisire da parte dell’impresa
beneficiaria la comunicazione degli estremi del c/c dedicato di cui alla Legge n. 136 del 13/08/2010, e
ss.mm.ii.;
VISTO il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC On Line) prot. INAIL n. 1161155, che
attesta la Regolarità Contributiva dell'impresa alla data del 28/09/2015
VISTI:
il Regolamento (CE) n° 1080/2006 del 05.07.2006 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e
recante abrogazione del Regolamento (CE) n° 1783/1999 (GUCE L210/12 del 31.07.2006);
il Regolamento (CE) 1083/2006 del 11.07.2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di
Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione e che abroga il Regolamento
(CE) n° 1260/1999 (GUCE L210/25 del 31.07.2006);
il Reg. (CE) 1828/2006 della Commissione del 08.12.2006 che stabilisce modalità di applicazione del
Reg. (CE) 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo
Regionale, sul Fondo sociale Europeo e sul Fondo di Coesione e del Reg. (CE) n° 1080/2006 del
Parlamento Europeo e del Consiglio relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale;
il Decreto del Presidente della Repubblica n° 196 del 03.10.2008 che approva (in attuazione dell'art. 56
del Regolamento (CE) n° 1083/2006) le norme in materia di ammissibilità delle spese nell'ambito dei
Fondi Strutturali per il periodo 2007/2013;
la Decisione n. 324 del 28 novembre 2007 della Commissione Europea “Carta degli Aiuti a Finalità
Regionale 2007-2013”.
il Regolamento (CE) n. 1998/2006 “De Minimis” (G.U.C.E. L. 379 del 28.12.06);
il Regolamento (CE) 397/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 06.05.2009 che modifica il
Regolamento (CE) n° 1080/2006;
la Comunicazione della Commissione relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di
riferimento e di attualizzazione (2008/C 14/02) in GUCE C 14 del 19.01.2008, pag. 6;
la Legge n. 241/90, con particolare riferimento all'art. 12, che disciplina il procedimento per
l'emanazione di provvedimenti di erogazione di benefici economici;
la Decisione della Commissione Europea C (2007) 3329 del 31.07.2007 che approva il Programma
Operativo Regione Calabria FESR 2007/2013 e la successiva integrazione, Decisione della
Commissione Europea C(2013) 2871 del 27-05-2013);
la Linea di Intervento 1.1.4.1 “Creazione di iniziative imprenditoriali di spin-off da università e centri di
ricerca e di microimprese innovative da parte di neo-laureati o dottori di ricerca” del POR Calabria
FESR 2007/2013;
l’art. 51 della L.R. n. 34 del 29/12/2010, ”Affidamento a Fincalabra degli interventi in materia di ricerca
scientifica”, il quale stabilisce che l’Amministrazione Regionale è autorizzata ad avvalersi della Società
Fincalabra Spa al fine di assicurare l'attuazione degli interventi nel settore della ricerca scientifica e
dell'innovazione tecnologica afferenti al Programma Operativo Regionale della Calabria FESR
2007/2013, nelle more della costituzione dell'Agenzia per la Ricerca scientifica e l'innovazione
tecnologica (di cui all'articolo 7 della legge regionale 17 agosto 2009, n. 24),
la DGR n 224 del 18/06/2013 “Presa d’atto della Decisione della Commissione europea C(2013) 2871
final del 27/05/2013 ed approvazione del Piano finanziario del POR Calabria FESR 2007/2013 per Assi
Prioritari, Settori e Linee di Intervento;
la DGR n. 570 del 13/12/2012 recante: “POR FESR Calabria 2007/2013 - Asse I Ricerca Scientifica,
Innovazione Tecnologica e Società dell''informazione: Linee di intervento 1.1.3.1, 1.1.3.2 e 1.1.4.1.
Approvazione Direttive di Attuazione, l.r. n. 40/2008, articolo 1”;
il parere deliberativo n.° 52/9^ del 14/01/2013 rilasciato dalla Commissione Consiliare Permanente
“Bilancio, Programmazione Economica ed Attività Produttive Affari UE e Relazioni con l'Estero”;
la DGR n. 38 dell’11/02/2013 che recepisce il suddetto parere deliberativo della II Commissione
Consiliare Permanente per l’approvazione delle Direttive di Attuazione di cui alla L.R. n. 40/2008, art. 1,
delle Linee di Intervento 1.1.3.1, 1.1.3.2 e 1.1.4.1 del POR FESR Calabria 2007-2013 - Asse I Ricerca
Scientifica, Innovazione Tecnologica e Società dell’informazione;
la DGR n. 49 del 20/02/2014 recante la rimodulazione del Piano finanziario dell’Asse 1 – Linee di
intervento 1.1.2.1, 1.1.3.1, 1.1.3.2 ed 1.1.4.1 – del POR Calabria FESR 2007-2013, e la conseguente
DGR n. 133 del 17/04/2014 recante ‘Variazione al bilancio pluriennale 2014-2016, annualità 2015,
rimodulazione finanziaria POR Calabria FESR 2007-2013.;
fonte: http://burc.regione.calabria.it
Burc n. 2 del 13 Gennaio 2016
VISTI, inoltre:
la Legge Regionale n° 7 del 13 maggio 1996, recante “Norme sull'ordinamento della Struttura
Organizzativa della Giunta Regionale e sulla Dirigenza Regionale” e successive modifiche e
integrazioni;
il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n° 354 del 24 giugno 1999, recante “Separazione
dell'attività amministrativa di indirizzo e di controllo da quella di gestione” e successive modifiche e
integrazioni;
la Legge Regionale n° 31 del 7 agosto 2002, recante “Misure organizzative di razionalizzazione e di
contenimento della spesa per il personale” e successive modifiche e integrazioni;
la deliberazione della Giunta Regionale n° 258 del 14 maggio 2007 sull'ordinamento generale delle
strutture organizzative della Giunta Regionale;
la deliberazione della Giunta Regionale n. 19 del 05/02/2015, recante l’Approvazione della nuova macro
– struttura della Giunta Regionale, la quale prevede il trasferimento presso il Dipartimento Presidenza
delle competenze del Settore ‘Ricerca Scientifica, Innovazione, Alta Formazione’, già previste nell’ex
Dipartimento 11 ‘Cultura, Istruzione, Università, Innovazione e Beni Culturali’;
la D.G.R. n. 24 dell’11/02/2015 con la quale viene conferito al Dr. Giuseppe Bianco l’incarico di
Dirigente Generale reggente del Dipartimento Presidenza;
il D.P.G.R. n. 163 del 06/12/2012 con il quale è stato conferito alla Dott.ssa Claudia Michela Paese
l’incarico di Dirigente del Settore 3 “Ricerca Scientifica, Innovazione, Università ed Alta Formazione”;
la D.G.R. n. 53 del 06/03/2015 con la quale il Dott. Menotti Lucchetta è stato assegnato al Dipartimento
Presidenza ed il successivo D.D.G. n. 1860 del 10/03/2015 con il quale è stato conferito al medesimo
Dott. Menotti Lucchetta l’incarico ad interim di Dirigente del Servizio “Ricerca Scientifica e Innovazione”;
il D.D. n. 1872 del 10/03/2015 con il quale è stata rinnovata al Dott. Antonio Macrì la posizione
organizzativa di Responsabile della Linea di Intervento 1.1.4.1 del POR Calabria 2007/2013;
VISTA la visura estratta dal Registro Imprese Archivio ufficiale della CCIAA, documento n. T 192784210 del 11/09/2015, ai fini della verifica dei dati autocertificati dall'azienda in riferimento
all'iscrizione presso il Registro Imprese della Camera di Commercio competente per territorio;
VISTA la check list trasferimento fondi n. 235292 del 21/10/2015 compilata dal Responsabile di Linea;
VISTA la legge regionale n. 2 del 13/01/2015, pubblicata sul BURC n. 4 del 16/01/2015, recante
‘Autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio di previsione della Regione Calabria per l’anno
finanziario 2015’ (art. 16 L. R. n. 8/2002 – art. 43 D. Lgs. n. 118/2011);
VISTA la legge regionale n. 34 del 2002 e s.m.i. e ritenuta la propria competenza;
Sulla base dell'istruttoria compiuta dalla struttura competente, e delle attestazioni di regolarità e di
legittimità ;
DECRETA
Per le motivazioni indicate in premessa, che qui si intendono integralmente riportate e confermate, di:
•
•
dare atto, per come riportato in narrativa, che il Soggetto Bancario gestore Fincalabra
s.p.a., ha attestato la regolarità e completezza della documentazione prodotta a supporto
della richiesta di erogazione del contributo di euro 16.572,00 a favore dell’impresa
OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE S.R.L.S., con sede a Casole Bruzio
(CS) in Via Verticelli, 6, P. IVA n. 03385760792, nell’ambito dell’Avviso pubblico ‘‘Sostegno
alla creazione di Microimprese Innovative’ (DD n. 15814 del 22/11/2013);
autorizzare conseguentemente il Soggetto Gestore Fincalabra spa ad erogare il contributo
di euro 16.572,00 a titolo di prima anticipazione, a valere delle risorse trasferite con DD n.
11009 del 14/10/2015, per la realizzazione del Piano di Sviluppo Aziendale proposto da
OFFICINE DIGITAL DESIGN ITALIANO ORIGINALE S.R.L.S.;
•
disporre la trasmissione del presente decreto al Soggetto Gestore Fincalabra s.p.a. per il seguito di
competenza;
Ai sensi della Legge Regionale n. 19 del 4 settembre 2001, il presente Decreto sarà pubblicato in forma
integrale sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria.
CLAUDIA PAESE
fonte: http://burc.regione.calabria.it
Fly UP