...

Charlie Brown - la nostra musica

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Charlie Brown - la nostra musica
Charlie Brown: ” Questa sarà una giornata scema,sarà una di quelle
giornate sceme in cui dico cose sceme,faccio cose sceme e tutti mi danno
dello scemo”
Linus: ”Forse dovresti tornare a casa e metterti a letto”
Charlie Brown: ”Non faccio mai cose così furbe in una giornata scema”
Charlie Brown: ”A volte la notte resto sveglio a pensare alla ragazzina coi
capelli rossi.Non voglio dimenticare mai la sua faccia ma se non la
dimentico impazzirò.Come posso ricordare il volto che non so
dimenticare?...Eccomi trasformato di colpo in un cantautore!”
Charlie Brown: ”Pare che i guai mi inseguano dappertutto,pare che non
riesca a evitarli.Pare che i guai riescano a trovarmi in qualunque posto...”
Lucy: ”Dovresti farti togliere il nome dall’elenco della vita”
Charlie Brown: ”...Così ho comprato una nuova coperta a Linus,credevo di
far bene...”
Lucy: ”In tutta la storia dell’umanità,nessuno ha fatto + danni di quelli che
credevano di far bene!”
Lucy: ”Santo cielo Spike...sei esile come una promessa!!!!”
Charlie Brown: ”Lunedi c’è la 1°partita e io ho già voglia di lasciare il
paese.Forse non sono tagliato x fare il capitano...Non ho le spalle
abbastanza larghe.”
Linus: ”Vuoi dire che non sei pronto a indossare il manto della
responsabilità?”
Charlie Brown: ”Prima di andar bene a me il manto della responsabilità ha
bisogno di considerevoli modifiche...”
Charlie Brown: ”Quando mi aspetto una partita non mi va di essere
deluso.Non vedo xchè un po’ di pioggia debba tenere tutti lontani.Se io
mi presento in campo non vedo xchè gli altri non possano.
Forse io sono un po’ + risoluto di loro,forse sono un po’ + ostinato...forse
sono un po’ + stupido!”
Piperita Patty: ”Hey Franklyn,hai sentito l’ultima?Hanno ritirato fuori il
regolarmento sull’abbigliamento!Non gli vanno i miei calzoncini e i miei
sandali...si può essere + schifosi?
Penso che farò domanda di trasferimento”
Franklyn: ”A un’altra scuola?”
Piperita Patty: ”No,a un altro pianeta!”
Snoopy: ”Non posso crederci!Woodstosck si è innamorato di una
vermetta!Non riesco proprio a crederci...è come se io mi innamorassi di
una scatoletta di cibo x cani!”
Lucy: ”Tu sei troppo passivo Charlie Brown!Il tuo problema è che non ti
batti sul serio,non domini la vita!
Devi prendere la vita x il collo e scuoterla!Devi tirarle calci nello
stomaco,devi prenderla a pugni in faccia!”
Charlie Brown: ”Non basta se la sgrido?”
Charlie Brown: ”Le stelle sono meravigliose..sai cosa penso?Penso che
una di quelle stelline lassù sia la mia stella.E come io sono solo qui sulla
terra fra milioni di uomini,quella stellina è sola lassù fra milioni di stelle.
Ha un senso tutto ciò,Lucy?Credi che significhi qualcosa?”
Lucy: ”Certo!Significa che stai crollando,Charlie Brown!”
Violet: ”L’argomento è chiuso Charlie Brown.E’ evidente,senza bisogno di
dirlo,che sei un essere umano inferiore”
Charlie Brown: ”Se non c’era bisogno di dirlo,xchè lo hai detto?”
Charlie Brown: ”Credo che ci sia qualcosa di sbagliato in me.Continuo ad
avere questi piccoli dubbi su di me.Credi che sia sbagliato?”
Lucy: ”Certo che è sbagliato,Charlie Brown.Penso che dovresti avere
grossissimi dubbi su di te”
Charlie Brown: ”Continuo a immaginare una scena:mi vedo fra molti anni
a un immenso banchetto...il maestro di cerimonie presenta gli ospiti del
tavolo d’onore e quando arriva a me, mi presenta come un ex grande...”
Linus: ”Prima di essere un ex grande,Charlie Brown,bisogna essere un
grande...”
Charlie Brown: ”E’ questo che mi preoccupa...”
Charlie Brown: ”Questo è un articolo interessante.Dice che la tv non è
dannosa x i bambini.Tu pensi che la tv sia dannosa x te,Linus?”
Linus: ”Non lo so,non me n’è mai caduta addosso una!”
Charlie Brown: ”Bada Linus,tu non insegnerai a mia sorella a starsene lì
con una coperta in mano!Di tutti gli stupidi vezzi quella coperta è il +
stupido!Ecco cosa è,solo un vezzo!Uno stupido vezzo!Tu non le insegnerai
a usare una coperra né x la sua sicurezza né x la sua felicità,né x
niente!Sally userà solo la sua volontà x diventare una bambina ben
equilibrata!”
Linus: ”Come suo fratello?”
Charlie Brown: ”Sigh!”
Lucy: ”Non sono belle le nuvole?Sembrano grossi fiocchi di cotone.Potrei
star qui tutto il giorno a vederle passare.Con un po’ di immaginazione si
possono vedere un mucchio di cose nelle forma delle nuvole...a te cosa
sembra di vedere Linus?”
Linus: ”Beh,quelle nuvole lassù mi sembrano la carta geografica
dell’Honduras.Quella nuvola là somiglia un po’ al profilo di Thomas
Eakins,il famoso pittore e scultore.E quel gruppo di nuvole là in fondo mi
dà l’impressione della lapidazione di S.Stefano:ecco l’apostolo Paolo in
piedi da una parte.”
Lucy: ”Uh uh,molto bene.E tu cosa vedi nelle nuvole Charlie Brown?”
Charlie Brown: ”Beh,stavo x dire che ci vedo un’ochetta e un cavallino ma
ho cambiato idea”
Sally: ”Quando scrivi – Jane vide il cavallo- usi una pallina o un uncino?”
Charlie Brown: ”Una pallina”
Sally: ”Grazie”
Charlie Brown: ”A proposito,si chiamano punti fermi e punti
interrogativi.”
Patty: ”Non prendertela Charlie Brown..capita a tutti di essere
depressi.Forse dovresti fare una statistica dei tuoi periodi di
depressione.Per esempio,da quanto dura questo periodo di
depressione?”
Charlie Brown: ”Da quando sono nato!”
Lucy: ”Come mai non chiudono le scuole x l’anniversario di Beethoven?Se
era così grande come mai non chiudono le banche,gli uffici postali e le
biblioteche?Come mai?”
Schroeder: ”Io conosco qualcosa che non chiude veramente ma!”
Lucy: ”Che cos’è?”
Schroeder: ”La tua bocca!”
Schroeder: ”Credo che non ci vedremo fino a lunedi,Charlie Brown.Quindi
abbi un felice weekend!”
Charlie Brown: ”Grazie!A proposito,cos’è la felicità?”
Linus: ”Questi sassi sono una valvola x la mia emotività.Quando mi sento
teso vengo qui e tiro pietre in quello spazio vuoto.”
Lucy: ”Ciao stupido di un Charlie Brown!”
Charlie Brown: ”A volte penso di essere anche io una specie di spazio
vuoto...”
Charlie Brown: ”Mi tocca sempre mangiare da solo..come mi piacerebbe
far colazione con quella ragazzina coi capelli rossi...chissà cosa
succederebbe se andassi là e le chiedessi di far colazione con
me...probabilmente mi riderebbe in faccia…è duro x una faccia sentirsi
ridere addosso...”
Charlie Brown: ”Franklin!Dove stai andando?”
Franklin: ”Me ne vado a casa Charlie Brown...questi paraggi non fanno x
me.Passi x la ragazza del chiosco da psichiatra e x il bracchetto con gli
occhialoni,ma quella faccenda del Grande Cocomero...nossignore!”
Charlie Brown: ”Ma...”
Schroeder: ”Ciao!Lo sapevate che mancano solo 60 giorni al compleanno
di Beethoven?”
Franklin:”Proprio wow!”
Violet: ”...e non voglio rivederti mai +,hai capito?”
Linus: ”Ha ferito davvero i tuoi sentimenti,vero, Charlie Brown?Spero che
non ti abbia lasciato senza vita...”
Charlie Brown: ”No,non completamente...ma puoi annoverarmi fra i
feriti...”
Lucy: ”Ogni fase della vita sembra avere un suo speciale significato...c’è
un sacco di gente che parla dei suoi anni d’oro...tu credi che questi siano i
tuoi anni d’oro,Charlie Brown?”
Charlie Brown: ”No,a me sembrano piuttosto di rame...”
Linus: ”Guarda questa vignetta Lucy e dimmi se la trovi spiritosa”
Lucy: ”Chi l’ha disegnata?”
Linus: ”Io l’ho disegnata!”
Lucy: ”Allora non la trovo spiritosa”
Linus: ”Le sorelle maggiori sono le erbacce nel prato della vita”
Charlie Brown: ”Una volta cercavo di prendere ogni giorno come
veniva..sai,vivere alla giornata...La mia filosofia è cambiata:mi sono
ridotto a vivere alla mezza giornata!”
Linus: ”Raramente la vita è a senso unico Charlie Brown,un po’ si vince e
un po’ si perde!”
Charlie Brown: ”Davvero?Così già sarebbe bello!”
Charlie Brown: ”Le foglie che cadono ti rendono triste?”
Lucy: ”Assolutamente no!Anzi,le foglie che cadono sono un buon
segno...è quando le vedi saltar su e tornare sugli alberi che sei
inguaiato...”
Linus: ”Sei mai stato in una situazione in cui ti sentissi di averne fin sopra
la testa?”
Charlie Brown: ”Mi è successo un sacco di volte ultimamente..come mi
alzo la mattina mi sento di averne fin sopra la testa”
Lucy: ”Il segreto dell’amore è eliminare i rivali.E’ tutto qua:elimina i rivali
e l’altra persona vorrà bene a te.Io ho buttato il piano di Schroeder nel
tombino...adesso che lui mi ami è solo questione di tempo.Magari un 500
anni!”
Piperita Patty: ”Ecco il segnale di partenza Marcie!Siamo partite x il
28°derby annuale -Piumino da cipria-“
Marcie: ”Ho dimenticato le carte,capo!E il cronometro!E lo spazzolino da
denti!E la cuffia x la doccia!E la cinepresa!”
Piperita Patty :”E io ho dimenticato di lasciare a casa te!”
Marcie: ”Capo,quel bambino continua a insultarmi...”
Piperita Patty: ”Indicamelo quando arriviamo al campeggio Marcie che gli
accorcio l’esistenza!”
Marcie: ”Lascia stare capo,l’ho già picchiato...”
Piperita Patty: ”Magari è ferito...hai una scatola del pronto soccorso?”
Marcie: ”E’ con quella che l’ho picchiato!”
Piperita Patty: ”Il cibo del campeggio è buono!Tu non mangi Marcie?”
Marcie: ”Il solito bambino mi ha detto di nuovo delle parolacce..non
posso mangiare”
Piperita Patty: ”Ti ha sconvolta al punto di non poter mangiare?”
Marcie: ”No,l’ho picchiato col mio pranzo!”
Piperita Patty: ”Marcie ascolta!Si sente come un grattare all’esterno!”
Marcie: ”Credo che sia quel bambino che continuava a insultarmi capo...”
Piperita Patty: ”Sì?Beh,se sta grattando la porta x entrare,gli rompo le
braccia!”
Marcie: ”Non sta grattando la porta capo...si gratta lui:l’ho spinto in
mezzo alle ortiche!”
Floyd: ”Ho fatto male a chiamare –Frittella- la tua amica,capo?”
Piperita Patty: ”No,ma fai male a chiamare me capo!”
Floyd: ”La trovo bellissima...credo di essere innamorato di lei”
Piperita Patty: ”L’amore può essere doloroso Floyd”
Floyd:”Me ne sono accorto quando mi ha colpito con la scatola del pronto
soccorso!!!”
Sally: ”Pronto,casa Brown!No,non c’è..è al campeggio..io?Sono la
sorella!Cosa intende dire non è al campeggio?e’ partito sabato mattina!E’
sicuro che non è al campeggio?Provi a controllare di nuovo..mio fratello è
il tipo di cui è facile non accorgersi!”
Linus: ”Sai cosa dice mio nonno?Dice che ogni bambino dovrebbe avere
un cane.Dice che un bambino che non ha un cane è un bambino a cui
manca qualcosa”
Snoopy: ”L’espressione esatta è vivere senza beneficio di bracchetto!”
Snoopy: ”Non c’è più!L’allevamento della Quercia non c’è più!Ci hanno
costruito un parcheggio a 3 piani!Aaugh!Non lo sopporto!Stupida
gente!Siete parcheggiati sui miei ricordi!”
Piperita Patty :”Ciao Ciccio,è un bel po’ che non ci sentiamo,eh!Sono
tornata a scuola...come va la casa di Snoopy?Certo che è stato
imbarazzante,non avevo idea che fosse un bracchetto...pensavo che fosse
solo un bambino buffo con un gran naso...è x questo che non mi sono +
fatta viva...diciamo che il mio orgoglio aveva l’influenza,ok,Ciccio?”
Marcie: ”Capo,se vuoi farti forare le orecchie,xchè non vai da un
dottore?Lui userà un ago ipodermico e poi,x evitare infezioni,ti metterà
nei lobi delle sbarrette d’oro a 24 carati x 10 giorni,finchè non siano
rimarginati.”
Piperita Patty: ”Quanto farà fagare?”
Marcie: ”Probabilmente 20 dollari...è il prezzo normale di una visita in
studio”
Piperita Patty: ”20 dollari?!!x 20 dollari dovrebbe forarti le
orecchie,controllarti la vista e guarirti l’asma!”
Piperita Patty: ”Marcie!Hai una macchina x cucire!”
Marcie: ”Non è mia,è di mia mamma capo!”
Piperita Patty: ”Xchè non mi fai un costume da pattinaggio,Marcie?”
Marcie: ”Io non so cucire capo!”
Piperita Patty: ”Voglio fare un figurone il giorno della gara...cosa ne dici di
un costume rosso?”
Marcie: ”Non sei una che ascolta tanto,vero capo?”
Lucy: ”Fuori piove..mi piacciono i giorni di pioggia!Un giorno quando
saremo sposati e sarà un giorno di pioggia,accenderò il fuoco nel camino
e mentre tu ti eserciti al piano preparerò dei toast...”
Schroeder: ”Impossibile!”
Lucy: ”Odio i giorni di pioggia...”
Sally: ”Svegliati fratello sono le 7.00!Un altro giorno lungo il quale
strisciare...”
Sally: ”Vai fin dall’altra parte della città x portare a Piperita Patty il tuo
guantone da baseball?”
Charlie Brown: ”Serve alla sua squadra”
Sally: ”Allora xchè non ti chiede di giocare?”
Charlie Brown: ”Non gli servo io,gli serve solo in guantone!”
Sally: ”Allora se lo venga a prendere lei!”
Charlie Brown: ”Cerco solo di essere gentile”
Sally: ”Che la vita ti sia propizia”
Piperita Patty: ”Credevo che stare a casa di Ciccio fosse un’autentica
esperienza!Credevo che fosse gente brillante invece tutto quello che
sanno fare è guardare la tv!Credevo che avessero un bel villino degli ospiti
invece sembra piuttosto un canile!Ho dovuto perfino dividerlo con quel
bambino buffo col nasone!”
Marcie: ”Suppongo che tu non possa dare la colpa a Ciccio x quello che
credevi,no capo?”
Piperita Patty: ”Piantala di chiamarmi capo!”
Linus: ”Cosa porti al collo Charlie Brown?”
Charlie Brown: ”Una piastrina sanitaria,tanta gente la porta”
Linus: ”Cosa c’è scritto?”
Charlie Brown: ”Insicuro”
Snoopy: ”E’ mattina!Sono sveglio!Il sole splende di nuovo!E’ un nuovo
giorno e io sono vivo!...E allora?”
Piperita Patty: ”Hey Ciccio ti piacerebbe dare una mano alla mia squadra
quest’anno?”
Charlie Brown: ”Cosa?Mi volete come lanciatore?”
Piperita Patty: ”No,vorremmo tirar su un po’ di soldi e avremmo bisogno
di qualcuno che venda popcorn”
Sally: ”E’ stato tremendo fratello...ti ho sentito crollare dall’altra stanza!”
Piperita Patty: ”Cosa ci fai seduto in panchina?Dovresti essere a vendere il
popcorn Ciccio!”
Charlie Brown: ”Ma...”
Piperita Patty: ”Ma vendi il popcorn Ciccio”
Charlie Brown: ”Ho pensato che avevi bisogno di un lanciatore di
riserva...”
Piperita Patty: ”Abbiamo bisogno che tu venda il popcorn,Ciccio!”
Charlie Brown: ”Tuttavia...”
Piperita Patty: ”Tuttavia vendi il popcorn,Ciccio!!!!!”
Lucy: ”La vita Charlie Brown è come una sedia a sdraio!Non sei mai stato
su una nave da crociera?Alcuni piazzano la loro sedia a prua:vogliono
vedere dove sono già stati.Altri mettono la loro sedia a poppa:vogliono
vedere dove stanno andando.Sulla nave della vita,Charlie Brown,dove è la
tua sedia a sdraio?”
Charlie Brown: ”Non sono mai riuscito ad aprirne una!”
Lucy: ”Se non mi dici che mi vuoi bene sai cosa farò?Tratterrò il respiro
fino alla morte!”
Schroeder: ”Il trattenere il respiro è un fenomeno interessante nei
bambini...può indicare un disordine metabolico.Una dose da 40
milligrammi di vitamina B6 2 volte al giorno dovrebbe giovare...credo
proprio che sia così,hai bisogno di vitamina B6,potresti provare a
mangiare anche molte banane,avocado e fegato di manzo!”
Lucy: ”Io chiedo amore e tutto ciò che ottengo è fegato di manzo...sigh!”
Charlie Brown: ”Non è un bel biglietto di San Valentino?Se lo apri dice –ti
amo!- Penso di darlo alla ragazzina coi capelli rossi.”
Sally: ”Ti riderà in faccia”
Charlie Brown: ”Almeno le sarò vicino...”
Linus: ”Sai il nome di quella ragazza Charlie Brown?”
Charlie Brown: ”No ma mi ricordo di lei...un giorno,il mese scorso,le ho
offerto metà della mia tavoletta di cioccolata e lei se n’è andata via...Non
ricordo i nomi ma non dimentico mai un’offesa!”
Charlie Brown: ”Non sarebbe stupendo se quella ragazzina coi capelli
rossi si avvicinasse e mi baciasse?Le chiederei xchè l’ha fatto e non
sarebbe stupendo se mi dicesse che l’ha fatto xchè mi ama da
sempre?Allora l’abbraccerei e lei mi bacerebbe di nuovo...non sarebbe
stupendo?!!!....Non sarebbe stupendo se venisse fuori che le patatine
fritte fanno bene?”
Lucy: ”Sai cosa mi sorprende Schroeder?Mi sorprende che tu non ti sia
innamorato di me la prima volta che mi hai vista...la vita è piena di
sorprese!”
Charlie Brown: "Penso che questa sia arte! Sì, preparare una bella cena
per il tuo cane è una vera arte!"
Snoopy: "E a me piace essere un mecenate!"
Linus: ”Credo di aver capito il segreto della vita!Ieri sono andato dal
dottore xchè avevo maldigola e l’infermiera mi ha messo in un
salottino.Sentivo un bambino in un’altra stanza che strillava
disperatamente.Quando il dottore è entrato a visitare me gli ho detto che
ero felice di non essere in quell’altra stanza.Mi ha detto che sono
fortunato,che quel bambino dovrà togliersi le tonsille mentre io ho solo
una leggere infiammazione.Il segreto della vita è stare nella stanza
giusta!”
Piperita Patty: ”So di essere in ritardo il 1°giorno di scuola,signora.Ho
dormito troppo,quasi non mi svegliavo affatto.Me ne dormivo
placidamente,quando ho sentito un 2+ che mi chiamava...”
Piperita Patty: ”La risposta?Sì signora,insomma,no signora...Quale
pagina?Oggi?No signora,dove?Come?Chi?Eh?Mi fa un favore
signora?Faccia di nuovo l’appello x vedere se sono presente!”
Charlie Brown: ”Mio nonno dice che la vita è come una partita di calcio”
Linus: ”Ha paura di essere nell’ultima mezz’ora?”
Charlie Brown: ”Peggio:ha paura di essere nei minuti di recupero!”
Marcie: ”E’ una teoria filosofica capo:dice che se tu neghi l’esistenza di
una cosa,quella non esiste”
Piperita Patty: ”Mi scusi signora,il suo 4 non esiste!”
Piperita Patty: ”Signora che tema ci dà oggi?Ampia scelta?Bene,allora io
scelgo di non farlo!”
Piperita Patty: ”Vero o falso?Io dico:vero!Sì!Assolutamente vero!Anche
questo è vero!Tutto è vero!Niente è falso!Il mondo intero è
vero!Vero!Vero!Vero!Vero!Noi siamo tutti veri!Non vorrà mica stroncare
un’ottimista con un 4 vero signora?”
Piperita Patty: ”Sì lo so signora sono tutta bagnata.Sono venuta a scuola
sotto la pioggia scrosciante.Mi sento come un topo annegato.Darebbe un
4 a un topo annegato,signora?”
Piperita Patty: ”Signora,non capisco il 4°problema.Veramente non capisco
neanche gli altri 3.In realtà non capisco affatto la matematica.Parliamoci
chiaro:non capisco nemmeno la scuola”
Piperita Patty: ”Ecco,questa è una relazione come si deve,questa volta mi
sono veramente superata...ci ho messo il nome dell’autore,un breve
riassunto della trama e tutto quanto...ho perfino letto il libro!”
Sally: ”La risposta è 12!No?Allora 6?4?9?2?10?Ha l’impressione che tiri a
indovinare?”
Lucy: ”Non sono obbligata a stare qui sapete!Anzi,vado via di casa e mi
unisco al circo a rotelle!”
Linus: ”Coi pattini da ghiaccio?”
Lucy: ”Mi ha rovinato un’uscita drammatica!”
Franklin: ”Oggi ho ricevuto 6 complimenti!”
Piperita Patty: ”Fantastico!Non succede spesso di ricevere 6 complimenti
in un giorno solo!”
Franklin: ”E 2 erano anche sinceri!”
Piperita Patty: ”Signora vorrei ricusare il voto che mi ha dato nell’ultimo
tema:0 meno!Questo non è un voto..questo è sarcasmo!!!”
Lucy: ”Perché non mi vai a prendere una coppa di gelato?”
Linus: ”Cosa faresti se ti dicessi di andartela a prendere da te?”
Lucy: ”Ti pesterei fino al calar del sole e poi continuerei a pestarti finchè il
sole non torna a sorgere e poi ti pesterei finchè il solo non va giù di
nuovo”
Linus: ”Crema o cioccolato?”
Linus: ”Ero qui da prima quindi guardo il programma che voglio io!”
Lucy: ”Nel 19°capitolo del libro di Matteo si dice che gli ultimi saranno i
primi e i primi saranno gli ultimi”
Linus: ”Scommetto che Matteo non aveva una sorella maggiore”
Charlie Brown: ”Se raccolgo 2.000 punti dalle scatole di questi fiocchi
d'avena mi danno un triciclo! Ho calcolato tutto: io mangio circa una
scatola a settimana, ciò significa che a 40 anni avrò punti a sufficienza...
Ma che me ne faccio di un triciclo quando avrò 40anni?”
Snoopy scrive un racconto: ”Sebbene suo marito andasse spesso in
viaggio x affari ella odiava star sola.- Ho risolto il problema-disse egli-ti ho
comprato un San Bernardo,si chiama Estrema Riluttanza.Adesso quando
vado via,sai che ti lascio con Estrema Riluttanza- Ella lo colpì con un
mestolo”
Snoopy scrive un racconto: ”Si chiamava Lavinia Traviata,ma tutti i suoi
amici la chiamavano La.x questo veniva spesso indicata come La Traviata”
Snoopy scrive agli editori: ”Signori,ieri ho atteso tutto il giorno che veniste
a prendere il mio romanzo x pubblicarlo e rendermi ricco e famoso.Non vi
siete fatti vedere.Stavate forse poco bene?”
Charlie Brown: ”Penso sempre alla ragazzina coi capelli rossi,ma so che lei
non pensa a me.Non pensa a me xchè io sono un niente e non si può
pensare a un niente”
Linus: ”Tu non sei proprio un niente Charlie Brown”
Charlie Brown: ”Quando mai una ragazza va in giro pensando a uno
0,00001?”
Piperita Patty: ”Mai mangiato uova strapazzate così cattive!Bleah!”
Marcie: ”Non avresti dovuto cominciare capo,sono tutti in piedi x la
preghiera...Ringraziamo x quel che stiamo x ricevere!”
Piperita Patty: ”Io l’ho già ricevuto ed era tremendo!”
Piperita Patty: ”Hai sentito cos’ha detto quell’oratore Marcie!Ha detto
che la fine del mondo è vicina!Ha detto che siamo agli ultimi giorni!Stava
lì in piedi,davanti a tutti noi e ha detto che il mondo sta x finire!Non hai
paura Marcie?Non sei preoccupata?Non sei terrorizzata?”
Marcie: ”Zzzzzzzzz”
Piperita Patty: ”Non è terrorizzata”
Lucy: ”Sai cosa penso di fare?Penso di farmi forare le orecchie..tu pensi
che debba?”
Schroeder: ”Puoi anche farlo...le mie le hai forate tanto tempo fa!”
Lucy: ”Domani è il compleanno di Beethoven...cosa mi regali?”
Schroeder: ”Non ti regalo un bel niente e sai xchè?xchè a te di Beethoven
non importa niente!Non ti è mai importato!Non ti importa che
soffrisse!Non ti importa che avesse dei dolori allo stomaco e che fosse
privo dell’udito!Non ti è mai importato che la contessa l’abbia respinto o
che Therese abbia sposato il barone invece di lui,o che Lobkowitz gli abbia
sospeso l’assegno!”
Lucy: ”Se la contessa non lo avesse respinto me lo avresti fatto il regalo?”
Lucy: ”Mi ami alla follia?”
Schroeder: ”No!”
Lucy: ”Neanche alla semi infermità mentale?”
Violet: "Certe volte mi fai proprio arrabbiare! Specie... Specie... Specie di
Charlie Brown!!!!"
Charlie Brown: "Che offesa!"
Charlie Brown: ”Sono stufo di chiedere sempre agli altri bambini di
giocare con me! Perchè devo sempre essere io a cercare loro? Che
cerchino loro me, per una volta! Me ne starò qui seduto... Ecco cosa farò!
Starò seduto qui sui gradini e lascerò che loro cerchino me....... Beh
questo è stato un giorno buttato via!"
Patty: "Giochiamo! Charlie Brown farà il papà, io la mamma e tu Lucy la
nostra bambina...Lucy non seccarmi, sto lavando i piatti!"
Charlie Brown: "Lucy, lasciamo in pace! Sto leggendo il giornale!"
Lucy: "Non gioco più!!! Perchè dovrei giocare a qualcosa che mi capita
tutti i giorni?"
Charlie Brown: "Non riuscirò ad arrivare in tempo alla festa... Sarà meglio
che telefoni per dire che farò tardi..."
Lucy: "Oh, non sei qui, Charlie Brown? Non l'avevamo notato!"
Charlie Brown: "Ecco come va il mondo..."
Violet: "Vattene da qui! Vattene a casa, Charlie Brown! Non voglio vederti
mai più! Mai più! Mi senti?! Mai più più più!"
Charlie Brown: "Bè capisco sempre quando non sono desiderato..."
Lucy: "Vuoi dire che Babbo Natale viene giù dal comignolo?"
Charlie Brown: "Huh Huh!"
Lucy: "E poi striscia fuori dal camino?"
Charlie Brown: "Huh Huh!"
Lucy: "E lo fa in tutte le case della città?"
Charlie Brown: "In tutto il mondo!"
Lucy: "Che modo di guadagnarsi la vita!
Lucy: "Sono molto fiera di me... Oggi non ho fatto nessuna cattiveria al
mio fratellino... Neanche una!"
Patty: "Questo è bello Lucy... Molto bello..."
Lucy: "C'è solo una cosa che mi preoccupa... La giornata non è ancora
finita!"
Violet: "Chi invitiamo alla festa?"
Patty: "Non invitiamo Charlie Brown..."
Violet: "Ok... Non invitiamo Charlie Brown...
Patty: "E non invitiamo Lucy..."
Violet: "Bene... Non invitiamo Lucy..."
Patty: "E' molto più divertente non invitare la gente che invitarla!"
Charlie Brown: "Sono un verme! Mi sento un mostro! Mi odio! Ero seduto
per terra a fare un puzzle, quando è venuta la mia sorellina e me lo ha
disfatto! Io ho urlato e lei ha pianto! Perciò mi odio! Non avrei dovuto
sgridarla... E' solo una bambina... Sono un mostro!"
[colorred]Lucy:[/color] "Capisco cosa stai passando Charlie Brown...
Anche Linus è stato un bambino piccolo e io ho avuto lo stesso
problema... Mi sentivo proprio come te...Hey Linus! E' il mio giornalino
quello! Quante volte devo dirti di lasciare stare le mie cose?Se ti pesco
un'altra volta con uno dei miei giornalini ti sbatto fuori da questo
paese!!!!!.....Ma come vedi, Charlie Brown, l'ho superato..."
Linus: "Dovresti andare dalla ragazzina con i capelli rossi, Charlie Brown, e
chiederle di far colazione con te!Dille che saresti felice di stare con lei
un'ora o poco più..."
Charlie Brown: "Un'ora? Mi accontenterei di poco più!"
Piperita Patty: "Buon pomeriggio, Signora... E' la scuola per ragazzi dotati?
Mi voglio iscrivere! Il sacco che mi porto dietro?
Oh è per la vostra dote... Se non è abbastanza grosso, domani ne porto un
altro!"
Piperita Patty: "Marcie,mi hai lasciata andare a quella scuola per ragazzi
dotati a farmi prendere in giro!"
Marcie: "Non mi stai mai a sentire capo..."
Piperita Patty: "Tu non ci provi mai sul serio! Se ci avessi provato sul serio,
mi avresti fermata..."
Marcie: "Se avessi cercato di farlo mi avresti preso a pugni..."
Piperita Patty: "Potevi schivarli"
Charlie Brown: "Non riuscirò ad arrivare in tempo alla festa... Sarà meglio
che telefoni per dire che farò tardi..."
Lucy: "Oh, non sei qui, Charlie Brown? Non l'avevamo notato!"
Charlie Brown: "Ecco come va il mondo..."
Lucy :"Se fossi la padrona del mondo, cambierei tutto!"
Charlie Brown: "Non sarebbe facile...Da dove cominceresti?"
Lucy: "Da te!"
Piperita Patty: " La maestra mi ha bocciata Ciccio! significa che sono
scema!
Conosco un sacco di gente che non è così intelligente come crede di
essere.
Io non voglio essere così scema come credo di essere!"
Charlie Brown: "Mi domando cosa succederebbe se chiedessi alla
Ragazzina dai Capelli Rossi di sederle accanto a pranzo...
Forse mi direbbe di sparire, o mi tirerebbe una pietra o mi colpirebbe con
un bastone, o mi riderebbe in faccia,
o invocherebbe aiuto o mi darebbe un calcio nello stomaco...
Chissà se riuscirebbe a fare tutte queste cose contemporaneamente..."
Fly UP