...

Non ti è stato possibile pagare i contributi dovuti in acconto

by user

on
Category: Documents
7

views

Report

Comments

Transcript

Non ti è stato possibile pagare i contributi dovuti in acconto
Non ti è stato possibile pagare i contributi dovuti in acconto
entro la scadenza: ecco come regolarizzare gli importi
Il 2 marzo 2015 (la scadenza è stata posticipata in quanto il 1° marzo era domenica) è scaduto il termine
per il versamento dei contributi previdenziali dovuti a titolo di acconto sui redditi 2014.
Entro 150 giorni dalla scadenza, vale a dire entro il 30 luglio 2015, puoi regolarizzare l’acconto non
versato con la sola applicazione degli interessi. A decorrere dal 31 luglio, invece, oltre agli interessi verrà
applicata anche una sanzione pari al 10% del capitale non versato.
versamento acconto redditi
anno 2014
stato del versamento
interessi e sanzioni applicabili ai sensi
dell’art. 10 del Regolamento per
l’attuazione delle attività di previdenza
entro il 2 marzo 2015
nei termini
-
dal 3 marzo 2015
al 30 luglio 2015
dal 31 luglio 2015
in deroga entro 150 giorni dalla
scadenza (fissata per questo
anno al 2/03/2015 in quanto il 1°
marzo cade di domenica)
fuori termine oltre 150 giorni
dalla scadenza (fissata per
questo anno al 2/03/2015 in
quanto il 1° marzo cade di
domenica)
interessi pari allo 0,48% per ogni mese o
frazione di mese
Interessi pari allo 0,48% per ogni mese o
frazione di mese + sanzione pari al 10%
del capitale non versato o versato in
ritardo
Il calcolo degli interessi maturati (o sanzioni oltre i 150 giorni dalla scadenza) è visualizzabile all’interno
del tuo estratto conto presente in Area Riservata.
Puoi versare i contributi tramite:
 F24;
 M.Av. (solo importo contribuzioni, eventuali interessi e/o sanzioni andranno versati a mezzo
bonifico);
 bonifico bancario.
* * *
F24
A partire dal 06/07/2015 è possibile utilizzare anche il modello F24 per effettuare i versamenti dovuti
all’ENPAP. Sono state istituite a tal fine le seguenti causali di versamento:
causale
descrizione causale
ECTR
da utilizzare per il versamento dei contributi (acconto e/o saldo)
EINT
da utilizzare per il versamento degli interessi
ESNZ
da utilizzare per il versamento delle sanzioni
Consulta le istruzioni per la compilazione del modello F24.
M.Av.
Al momento del calcolo dell’acconto tramite l’Area Riservata, il sistema informatico ti permette di generare
un M.Av. bancario che potrai pagare direttamente in banca o attraverso il tuo home banking senza ulteriori
adempimenti. Ti ricordiamo che l’importo del M.Av. si riferisce al calcolo dei soli contributi dovuti ed
eventuali interessi e/o sanzioni dovranno essere pagati tramite bonifico.
Bonifico bancario
Se invece preferisci pagare con bonifico bancario, potrai farlo a queste coordinate e causali:
beneficiario
ENPAP-Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli
Psicologi
presso Banca Popolare di Sondrio, sede di Roma
IBAN
IT02Y0569603211000077000X83
BIC/SWIFT
POSOIT22
la causale è composta dal tuo codice fiscale seguita da una
lettera che identifica il pagamento e l’anno di riferimento.
Ad esempio:
causale
- acconto redditi 2014 = codice fiscale iscritto A14
- interessi maturati su anno 2014 = Y14
- sanzioni maturate su anno 2014 = X14
Fly UP