...

PITTURA IDROPLIOLITE n°282 ed.2

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

PITTURA IDROPLIOLITE n°282 ed.2
SCHEDA TECNICA N° 282
PITTURA IDROPLIOLITE Divisione Arcoline
RIVESTIMENTO MURALE AD ACQUA, DI ALTA QUALITA’, PER ESTERNI
GENERALITA': "PITTURA IDROPLIOLITE" é una innovativa idropittura murale,
monocomponente, ad essiccamento fisico, formulata con copolimero acrilico alla pliolite ad alto
valore tecnologico. Difatti la presenza in formula della pliolite garantisce altissima aderenza (per la
sua alta capacità di penetrazione e di consolidamento in profondità) su qualsiasi supporto cementizio
e lapideo, nonché perfetta idrorepellenza all’acqua meteorica unitamente ad altissima capacità di
permeabilità al vapor d’aria ed acqueo, poiché la microporosità del film secco permette la coesistenza
delle due funzioni. Inoltre la calibrata curva granulometrica delle cariche carbonatiche e farinacee
consente di ottenere una finitura liscia ed opaca ad alto potere riempitivo, mascherante e di
uniformizzazione dei supporti trattati, nonché ad alto potere coprente, con elevata resistenza agli urti,
allo sfregamento ad umido ed a secco, alla ritenzione dello sporco, agli aggressivi ambientali quali
acqua meteorica, inquinamento, carbonatazione, ed agli aggressivi chimici quali gli alcali. Di facile
applicazione, è l’ideale per proteggere in esterni superfici in cemento armato, calcestruzzo, intonaci
civili, prefabbricati, agglomerati in fibrocemento, supporti lapidei, superfici a base calce o calcecemento, e superfici già trattate con vecchi rivestimenti e pitture di qualità, ben coesi ed in ottimo
stato di conservazione. Sovraverniciabile con tutte le pitture tranne che con quelle a base solvente.
PREPARAZIONE DEL SUPPORTO:
Su superfici nuove: spazzolare e spolverare fino a rimuovere ogni residuo friabile.
Su superfici già dipinte e/o parzialmente degradate: rimuovere tutte le parti in fase di distacco,
stuccare se necessario, spolverare.
Sulle superfici così preparate, qualora necessario, pretrattare con una mano di "PITTURA
IDROPLIOLITE" diluita con acqua in ragione del 40% in peso (50% in volume).
In ogni caso il supporto deve essere perfettamente asciutto e ben stagionato (almeno 4 - 6 settimane,
anche negli eventuali rappezzi apportati), esente da residui friabili ed oleosi, da efflorescenze saline,
da formazioni vegetali, da colonie batteriche.
APPLICAZIONE: pennello di pura setola, rullo di lana, spruzzo airless (con diametro ugello di 0,4 –
0,5 mm e pressione all’ugello di 120 – 160 atm), spruzzo ad aria (con diametro ugello di 1,5 – 2 mm e
pressione all’ugello di 2,5 – 4 atm). Lasciare trascorrere almeno 6 ore tra una mano e l'altra ed almeno
24 ore dalla eventuale mano di imprimitura. Per una finitura ottimale in protezione ed in estetica,
applicare sempre almeno due mani di finitura. Applicare con temperature comprese tra + 5°C. e +
30°C. Non applicare su superfici assolate o gelide, in presenza di forte vento, in imminenza di pioggia
o comunque in giornate con elevata umidità ambientale. Rimescolare bene prima dell’uso e della
diluizione. Per evitare fenomeni di sensibilizzazione personale, anche se la pittura è a basso impatto
ambientale, utilizzare sistemi individuali di protezione (guanti, occhiali, tuta da lavoro) durante tutte
le fasi di manipolazione del prodotto.
ASPETTO:
Pastoso fluido, pennellabile.
ODORE:
Tenue, caratteristico, praticamente inodore.
Seconda Edizione. Data di compilazione: 24.06.2014. La presente annulla e sostituisce la precedente.
Quanto riportato è frutto delle nostre migliori conoscenze ed esperienze. L’utilizzatore finale è comunque tenuto a
mettere in atto prove preventive per appurare l’idoneità del prodotto all’uso richiesto ed è responsabile della sua
messa in opera.
1
DILUIZIONE:
Al massimo con acqua al 15% in peso (20% in volume).
VISCOSITA’DI FORNITURA: Cps: 20000 ± 3000 (Brookfield / RVF 6 / 20 rpm a 23 ± 2°C.).
RESIDUO SECCO:
67% ± 1 (in peso).
PESO SPECIFICO:
Kg./lt.: 1,60 ± 0,05
PH:
9,00 ± 0,5
RESA TEORICA:
Mq./lt.: 6 – 10 per ogni mano con spessore del film secco di circa 80
micron, variabile in funzione delle attrezzature applicative utilizzate,
ed in funzione delle condizioni del supporto sia in rugosità che in
capacità di assorbimento.
ESSICCAZIONE:
Al tatto in circa 1 ora; circa 24 ore in profondità. La reticolazione
completa avviene in almeno 8 giorni, dopo i quali il film secco
raggiunge il massimo delle qualità prestazionali, anche se acquisisce
una buona idrorepellenza già dopo circa 2 ore dal completamento
della messa in opera.
LAVAGGIO ATTREZZI:
Con acqua non corrente immediatamente dopo l'uso.
a 23 ± 2°C.
a 23 ± 2°C.
CONFEZIONI DI VENDITA: Latte di plastica da 4 lt. - 10 lt.
TINTE:
Bianco, e tinteggiabile in tonalità pastello utilizzando paste
inorganiche tintometriche universali o all’acqua.
STOCCAGGIO:
Conservare tal quale nella confezione originale ben chiusa, in luogo
fresco, al riparo dal gelo e dalla portata dei bambini. In queste condizioni
il prodotto rimane stabile per almeno 18 mesi.
CLASSIFICAZIONE COV:
Pitture per pareti esterne di supporto minerale.
Valore Limite UE di COV (Direttiva 2004/42/CE) per questi
prodotti (categoria A/c, tipo BA): 75 g/l (2007); 40 g/l (2010).
Questo prodotto contiene al massimo 30 g/l di COV.
Seconda Edizione. Data di compilazione: 24.06.2014. La presente annulla e sostituisce la precedente.
Quanto riportato è frutto delle nostre migliori conoscenze ed esperienze. L’utilizzatore finale è comunque tenuto a
mettere in atto prove preventive per appurare l’idoneità del prodotto all’uso richiesto ed è responsabile della sua
messa in opera.
2
Fly UP