...

Maquillage da nababbi ai Nuovi cantieri per il mega yacht del

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

Maquillage da nababbi ai Nuovi cantieri per il mega yacht del
Maquillage da nababbi ai Nuovi cantieri
per il mega yacht del principe di Dubai
«
ttroelle».° 88 metri e sette piani e una delle barche del rampollo
di CRISTINA LORENZI
SONO tre mesi e mezzo che è da
noi e certo si è fatto notare. Il mega yacht ormeggiato nei Nuovi
cantieri Apuania dall'inizio della
stagione è stato un punto interrogativo per molti carraresi. Grandi
e piccini. Lungo 88 metri, 7 piani
di autentico lusso e opulenza, si
chiama «Quattroelle»: un nome
che sta per luxury, love, liberty e
life. Si tratta di uno dei vari yacht
del grand prince di Dubai, il futuro re Hsheck Handam. «Quattroelle» è la preferita della lussuosissima flotta con cui il rampollo
dello sceicco arabo ama scorrazzare per i mari. Adesso lo yacht è ormeggiato a Marina e presto leverà
l'ancora alla volta di Dubai: dopo
una cernita che ha portato il comandante di tutta la flotta reale,
Charles Papa, che ha sotto di sé
180 marinai, a setacciare i cantieri
di tutto l'alto Tirreno, da Genova
a Napoli, è stata scelta Marina.
«Soltanto questi cantieri - spiega
il capitano che in questo soggiorno ha conosciuto il sindaco Angelo Zubbani - ci hanno garantito
la affidabilità, la competenza e la
serietà necessarie per affidare i nostri gioielli del mare». Da Giovanni Costantino «Quattroelle» ha
avuto il maquillage in meccanica,
impiantistica, tappezzeria». Dietro la barca, che seppure off limit
lascia trasparire da vetri oscurati
un lusso a cinque stelle, c'è la sorella minore «Smeralda», soltanto
77 metri e cinque piani di magnificenza, in attesa del dovuto lifting.
Operazioni a svariati zeri, diversi
milioni di euro che portano beneficio al cantiere e alla città tutta.
«I miei marinai - prosegue il capitano -, 50 giovani provenienti da
tutto il mondo, si sono innamorati di questo posto. Amano Marina, la gente, l'accoglienza che hanno avuto. Nessuno di noi avrebbe
preteso di meglio. Nei mesi scorsi
è arrivato anche il grand prince
che si è innamorato di questa località. Abbiamo organizzato una
manifestazione di cavalli a San
Rossore e ci siamo mossi per visitare il golfo ligure».
Il vice sceicco pare sia stato affascinato dalla nostra città, dai nostri
monti, dal nostro cibo. Ha riempito la cambusa di «Quattroelle»
con centinaia di litri d'olio e di vino dei nostri colli, ha visitato le cave e ha stretto contatti con alcune
imprese del marmo. Non è esclusa una prossima visita per comprare un grande quantitativo di bianco di Carrara che servirà per arre-
llrx fcrniglia reale
dare qualche dimora da sogno negli Emirati arabi. Da sottolineare
che lo stato arabo ospiterà la prossima Expo internazionale e che
un contatto come quello della famiglia reale potrebbe rendere il
nostro marmo e la nostra città fra
i protagonisti della kermesse mondiale del 2020.
IL RESTO è un'imbarcazione da
nababbo: moquette e parquet, arredi di design italiano, piscina,
centro wellness, appartamenti per
18 ospiti, bagni lastricati e Yackuzi, area per l'elicottero, saloni, cinema, arredi in onice, lampade in
vetro di Murano, pareti di pelle lavorata a mano dai migliori artigiani. Il Grand Prince, un giovane
rampollo reale di appena 30 anni,
ha un feeling con la Toscana e ha
apprezzato la scelta del comandante Papa di risistemare le sue
barche Marina di Carrara.
«Avremmo la volontà di portarle
tutte qui - ha spiegato Papa -, ma
lo spazio del cantiere non è sufficiente per l'ammiraglia che da sola è 162 metri. Se ci fossero maggiori spazi questo cantiere potrebbe puntare ad altre commesse».
AMICI II comandante della flotta della famiglia reale di Dubai,
Charles Papa, con il sindaco Angelo Zubbani su «Quattroelle»
L'ORMEGGIO
Con—. io
Il lussuoso yacht è lungo
88 metri e ha sette piani
di opulenza e
magnificenza : piscina,
psita per l'elicottero,
centro wellness, cinema,
palestra
La famiglia reale
intenderebbe portare
a Marina tutta al flotta,
tuttavia a Nca gli spazi
non sono sufficienti.
importanti contatti
commerciali con la città
Fly UP