...

Traete beneficio dalla Scuola di Ministero Teocratico

by user

on
Category: Documents
28

views

Report

Comments

Transcript

Traete beneficio dalla Scuola di Ministero Teocratico
Scuola di Ministero
Traete beneficio
dalla
Scuola di Ministero Teocratico
be-I
COSA POTETE IMPARARE
DALL’ESEMPIO DI
servitori di Geova
del passato?
`
Mose: dapprima esitante,
`
si lascio poi impiegare da Dio
Paolo: logico, persuasivo
Filippo: evangelizzatore zelante
Apollo: oratore eloquente
ma disposto ad accettare
i consigli
be-I
Ragazzina israelita: espresse intrepidamente
la sua fede
`
Natan: tocco il cuore del re Davide
`
Pietro: predico con grande sentimento
`
Ester: parlo
con profondo rispetto
`
Geremia: mostro
convinzione
Traete beneficio
dalla
Scuola di Ministero Teocratico
“Io, Geova, sono il tuo Dio, Colui che ti insegna
per il tuo beneficio, Colui che ti fa calcare la via
per la quale devi camminare”. — Isa. 48:17.
ˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇˇ
(Nome e cognome dello studente)
Indice
Pagina
Benvenuti alla Scuola di Ministero Teocratico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5
Provate diletto nella Parola di Dio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
9
“Prestate attenzione a come ascoltate” . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
Come migliorare la memoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
Applicatevi alla lettura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
`
Lo studio e profittevole . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
Come fare ricerche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Come si fa uno schema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
Come preparare un discorso di esercitazione per la scuola . . . . . . . . . . 43
Come preparare discorsi per la congregazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
Come preparare un discorso pubblico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52
`
Sviluppate la capacita di insegnare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
`
Come migliorare la capacita di conversare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
Sappiate come rispondere . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 66
Comunicare per corrispondenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71
Siate decisi a fare progresso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74
Programma per divenire oratori e insegnanti capaci . . . . . . . . . . . . . . . 78
Prospetto dei consigli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79
`
Usate una varieta di ambienti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82
Il messaggio che dobbiamo proclamare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 272
Istruzioni per il sorvegliante della scuola . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 282
Indice analitico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 286
5 2001
WATCH TOWER BIBLE AND TRACT SOCIETY OF PENNSYLVANIA
Tutti i diritti sono riservati
Traete beneficio dalla Scuola di Ministero Teocratico
Editori
WATCHTOWER BIBLE AND TRACT SOCIETY OF NEW YORK, INC.
Brooklyn, New York, U.S.A.
Tradotto dall’inglese ed edito in Italia nel 2001 dalla
CONGREGAZIONE CRISTIANA DEI TESTIMONI DI GEOVA
Via della Bufalotta 1281, Roma
Stampa 2012
`
Questa pubblicazione non e in vendita. Viene distribuita nell’ambito di un’opera
mondiale di istruzione biblica sostenuta mediante contribuzioni volontarie.
Salvo diversa indicazione, le citazioni della Bibbia sono tratte dalla
Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture con riferimenti.
Benefit From Theocratic Ministry School Education Italian (be-I)
Made in the United States of America
Stampato negli Stati Uniti d’America
Come migliorare
Studio
Pagina
Studio
Pagina
2 Dizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86
28 Stile di conversazione . . . . . . . . . . . . . . 179
`
29 Qualita della voce . . . . . . . . . . . . . . . . . 181
3 Pronuncia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 89
30 Interesse per gli altri . . . . . . . . . . . . . . . 186
4 Scorrevolezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93
31 Rispetto per gli altri . . . . . . . . . . . . . . . . 190
5 Pause . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97
32 Esprimersi con convinzione . . . . . . . . 194
6 Enfasi orale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 101
33 Tatto e fermezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 197
7 Idee principali messe in risalto . . . . . 105
34 Edificanti e positivi . . . . . . . . . . . . . . . . 202
8 Volume . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 107
35 Ripetizione usata per dare enfasi . . . . 206
9 Modulazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111
36 Sviluppato il tema . . . . . . . . . . . . . . . . . 209
10 Entusiasmo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 115
37 Punti principali messi in risalto . . . . . 212
11 Calore e sentimento . . . . . . . . . . . . . . . 118
38 Introduzione che suscita interesse . . . 215
12 Gesti ed espressioni facciali . . . . . . . . 121
39 Conclusione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 220
13 Contatto visivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 124
40 Accuratezza delle affermazioni . . . . . 223
14 Naturalezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 128
41 Comprensibile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226
15 Aspetto personale . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
42 Informativo per l’uditorio . . . . . . . . . . 230
16 Equilibrio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135
43 Uso del materiale assegnato . . . . . . . . 234
17 Uso del microfono . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
44 Uso di domande . . . . . . . . . . . . . . . . . . 236
18 Uso della Bibbia per rispondere . . . . . 143
45 Illustrazioni ed esempi
istruttivi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 240
1 Leggere accuratamente . . . . . . . . . . . . 83
19 Uditorio incoraggiato a usare
la Bibbia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 145
20 Scritture dovutamente introdotte . . . 147
46 Illustrazioni tratte da
situazioni note . . . . . . . . . . . . . . . . . . 244
47 Uso di ausili visivi . . . . . . . . . . . . . . . . . 247
21 Scritture lette con
la giusta enfasi . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150
48 Ragionevolezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 251
22 Scritture correttamente applicate . . . 153
49 Argomenti convincenti . . . . . . . . . . . . 255
23 Valore pratico messo in risalto . . . . . . 157
50 Toccare il cuore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 258
24 Scelta delle parole . . . . . . . . . . . . . . . . . 160
25 Uso dello schema . . . . . . . . . . . . . . . . . 166
51 Tempo ben calcolato e
ben ripartito . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 263
26 Sviluppo logico del materiale . . . . . . . 170
52 Esortare con efficacia . . . . . . . . . . . . . . 265
27 Discorso estemporaneo . . . . . . . . . . . . 174
53 Uditorio incoraggiato e rafforzato . . . 268
Benvenuti alla
Scuola di Ministero Teocratico
IN OLTRE 200 paesi del mondo, milioni di studenti traggono beneficio dall’istruzione impartita ogni settimana alla Scuola di Ministero
Teocratico. Alcuni sono nuovi. Altri la frequentano da anni. La scuo`
la si tiene in decine di migliaia di sedi. Il programma di istruzione e
`
il medesimo in qualsiasi parte della terra. Persone di ogni eta, gruppo etnico e livello culturale ricevono gratuitamente questa istruzione
teocratica.
Quando nel 1943 fu istituita la scuola nelle congregazioni dei testi`
`
moni di Geova, le sue finalita furono cosı riassunte: “Preparare tutti
gli ‘uomini fedeli’, coloro che hanno udito la Parola di Dio e hanno
´
mostrato di riporre fede in essa, perche ‘siano in grado di insegna´
re ad altri’ . . . affinche [ciascuno sia] meglio preparato per presenta`
re pubblicamente la speranza che e in lui”.
(Corso di Ministero Teocratico [in inglese],
`
p. 4) Le finalita della scuola sono rimaste invariate fino a oggi.
`
`
In realta, qual e l’uso migliore che si possa fare del dono
divino della parola? La Bibbia
risponde: “Ogni cosa che respira, lodi Iah”. (Sal. 150:6) Quando lodiamo il nostro Padre celeste, rallegriamo il suo cuore.
Gli dimostriamo che il nostro
cuore trabocca di gratitudine
`
per la sua bonta e il suo amore. Non sorprende che i cristiani siano esortati a ‘offrire sempre a Dio un sacrificio di lode,
`
cioe il frutto di labbra che fanno pubblica dichiarazione del
suo nome’! (Ebr. 13:15) Per
6
Benvenuti alla Scuola di Ministero Teocratico
aiutarvi a usare meglio i doni che Geova Dio vi ha fatto per lodarlo, vi
diamo il benvenuto fra gli studenti della Scuola di Ministero Teocratico.
Anche se nella Scuola di Ministero Teocratico si presta molta attenzione alla lettura pubblica, all’arte oratoria e all’arte di insegnare, i
`
benefıci non si limitano a questo. Man mano che la frequenterete,
sarete aiutati a migliorare in aspetti importanti come lettura personale, ascoltare, ricordare, studiare, fare ricerche, analizzare e organizzare
informazioni, conversare, rispondere a domande e mettere per iscritto pensieri. Lo studio, i commenti e le parti che svolgerete alla scuola si baseranno sulla Bibbia e su pubblicazioni bibliche. Man mano
`
che riempirete la mente delle preziose verita contenute nella Parola
`
di Dio, imparerete a pensare in sintonia con lui. Questo puo essere
di grande beneficio in ogni aspetto della vita. A proposito dell’importanza della Parola di Dio, William Lyon Phelps, docente universitario
del XX secolo, ebbe a dire: “Chiunque abbia una profonda conoscen`
za della Bibbia puo dirsi veramente colto. . . . Credo che la conoscen`
za della Bibbia senza cultura universitaria sia piu preziosa della cultura universitaria senza Bibbia”.
CARATTERISTICHE
Come trarre il massimo beneficio
DELLA SCUOLA
Ovviamente, per trarre il massimo beneficio dall’istruzione impartita alla Scuola di Ministero Teocratico,
`
˙ Programma settimanale
bisogna impegnarsi. L’apostolo Paolo raccomando a Tidi lettura, studio e
moteo, suo conservo cristiano: “Pondera queste cose; sii
ricerche imperniato
´
sulla Bibbia
assorto in esse, affinche il tuo progresso sia manifesto a
tutti”. (1 Tim. 4:15) In quali modi pratici potete appli˙ Istruzione nella lettura
pubblica, nell’arte
carvi?
oratoria e nell’arte
Fate tutto il possibile per frequentare la Scuola di Midi insegnare
nistero Teocratico ogni settimana. Fate buon uso di que˙ Partecipazione a
sto libro di testo: Traete beneficio dalla Scuola di Mitrattazioni di gruppo
`
nistero Teocratico. Scrivete il vostro nome nell’apposito
˙ Opportunita di svolgere
parti davanti alla
spazio sul frontespizio. Portate sempre il libro con voi
`
congregazione
alla scuola. Questo libro e anche un manuale. Quan˙ Assistenza personale per
do notate punti importanti che pensate possano esservi
aiutarvi a fare progresso
utili, sottolineateli. Sfruttate gli ampi margini per annotare aspetti pratici trattati alla scuola.
Benvenuti alla Scuola di Ministero Teocratico
`
Una copia del programma che si seguira alla Scuola di Ministero
Teocratico viene provveduta a parte. Vi troverete anche spiegazioni
`
dettagliate su come verra svolto. Potrebbe essere pratico tenere la copia del programma dentro il libro, a portata di mano.
Mentre vi preparate per le lezioni settimanali, tenete presente che il
`
principale libro di testo e la Bibbia. Date la precedenza alla lettura dei
capitoli della Bibbia in programma per quella settimana. Inoltre, se
riuscite a leggere in anticipo il materiale su cui si baseranno le varie
`
parti, anche questo vi sara molto utile.
`
Durante la scuola l’uditorio puo essere invitato a esprimersi. Appro`
`
`
`
fittatene il piu possibile. Piu la vostra partecipazione sara attiva, piu
`
`
vi sara facile ricordare cio che viene detto e metterlo a frutto nella
vita.
`
Naturalmente tutti gli studenti hanno l’opportunita di fare discorsi
o dimostrazioni davanti alla congregazione. Avvaletevi senz’altro di
`
ciascuna di queste opportunita. Impegnatevi diligentemente per mi`
gliorare nella qualita oratoria che vi viene assegnata di volta in volta. Vi verranno dati consigli per aiutarvi a progredire di continuo. Apprezzate questo aiuto. Annotatevi nel libro suggerimenti specifici su
`
`
cio che potete fare per migliorare. Dato che e difficile vedere se stessi come ci vedono gli altri, gli amorevoli suggerimenti e
consigli basati sulla Bibbia che vi vengono dati possono
ASPETTI A CUI SI
contribuire notevolmente al vostro progresso. Questo vale
PRESTA ATTENZIONE
`
anche per chi e iscritto alla scuola da molti anni. — Prov.
1:5.
˙ Ascoltare e ricordare
`
Vorreste progredire piu in fretta? Se avete spirito di ini˙ Lettura personale
ziativa potete farlo. Studiate in anticipo il materiale che
`
`
˙ Studiare
verra trattato in ciascun discorso di esercitazione. Cosı, se
`
˙ Fare ricerche
c’e da sostituire qualcuno, potrete offrirvi volontari, e in
˙ Analizzare e organizzare
tal modo acquisterete esperienza. Quando gli altri pronuninformazioni
ciano i loro discorsi, ascoltate attentamente come espon˙ Conversare
gono il materiale. Si impara gli uni dagli altri.
˙ Rispondere a domande
Inoltre, se le circostanze ve lo permettono, potete acce˙ Mettere pensieri per
lerare il vostro progresso studiando personalmente questo
iscritto
manuale. Dopo aver imparato bene il contenuto dei prossimi 15 studi, proseguite col “Programma per divenire oratori e insegnanti capaci” che inizia a pagina 78. Prima
7
8
Benvenuti alla Scuola di Ministero Teocratico
studiate ciascuna lezione e fate i relativi esercizi. Applicate nel mini`
`
stero cio che avete imparato. Questo puo accelerare notevolmente il
vostro progresso quali oratori e insegnanti della Parola di Dio.
L’istruzione che viene impartita alla Scuola di Ministero Teocratico
`
`
`
vi aiutera a prepararvi per cio che conta di piu nella vita. Dato che sia`
mo vivi grazie alla volonta di Dio, lodarlo significa realizzare lo scopo stesso della nostra esistenza. Geova Dio merita di ricevere lodi del`
la migliore qualita. (Riv. [Apoc.] 4:11) L’istruzione che riceviamo alla
`
scuola e un mezzo per raggiungere questo scopo, in modo da pensare
chiaramente, agire con saggezza e trasmettere efficacemente le mera`
vigliose verita dell’ispirata Parola di Dio.
IL FONDAMENTO SU CUI EDIFICARE
`
Comunicare efficacemente e un’arte. Non
tutti ci riescono bene. Sono stati scritti molti libri per aiutare le persone a migliorare in
questo campo. Tuttavia il Creatore, Colui
`
che ha dotato gli esseri umani della capacita
di parlare, in fatto di oratoria e insegnamen`
to ne sa piu di qualsiasi insegnante umano. Il
`
suo unigenito Figlio collaboro con lui in qua`
lita di Artefice per realizzare il cervello uma´
no e gli organi del linguaggio, nonche tutte
le altre meraviglie della creazione.
Quando furono portati all’esistenza gli an`
geli e poi gli uomini, quel Figlio servı in
`
qualita di Parola di Dio, il principale Portavoce mediante cui Dio trasmetteva loro le
sue istruzioni. (Prov. 8:30; Giov. 1:1-3) Quel
Figlio fu mandato sulla terra e divenne il Si`
gnore Gesu Cristo. Riguardo a lui il racconto
ispirato dice: “Le folle erano stupite del
suo modo d’insegnare”. Alcuni che lo avevano udito dichiararono: “Nessun altro uomo
`
ha mai parlato cosı”. (Matt. 7:28; Giov. 7:46)
` `
`
Nei Vangeli Gesu e chiamato piu di 40 volte
Maestro e Insegnante, e a ragione. Possiamo
imparare molto da lui in quanto a parlare e
insegnare.
La Bibbia narra pure che Geova Dio
`
impiego uomini e donne di varia estrazione
`
per adempiere la sua volonta. Alcuni di
loro pronunciarono brevi ma poderosi messaggi. Molti non parlarono davanti a grandi
folle, ma comunque diedero fedelmente testimonianza riguardo al vero Dio e al suo proposito. A quanto pare la maggioranza di loro
non erano grandi oratori, ma Dio benedisse i
`
loro sforzi. Possiamo imparare da cio che la
Bibbia dice su come adempirono il loro ministero. — Sal. 68:11.
`
Ovviamente la Bibbia non e un testo di oratoria. Ma se la si legge con discernimento, vi si
trovano preziose indicazioni su come parlare
e insegnare con efficacia. Questo libro, Traete beneficio dalla Scuola di Ministero Teocratico, vuole edificare su tale fondamento.
Provate diletto nella Parola di Dio
`
`
FELICE e l’uomo il cui “diletto e nella legge di Geova”. Un tal uomo legge la Parola di Dio ‘sottovoce giorno e notte’. (Sal. 1:1, 2) Provate questo
diletto? Come potete trarre maggiore gioia dalla Parola di Dio?
Ascoltate quando Geova parla
`
`
Non limitatevi a leggere cio che e scritto. Cercate di vedere con gli occhi della mente le situazioni descritte. Immaginate le voci dei personaggi. Mentre leggete i capitoli iniziali della Bibbia, udite Geova stesso che
`
rivela, passo per passo, cio che viene fatto per rendere la terra una dimora adatta per l’uomo. Ascoltatelo mentre dice a suo Figlio, l’Artefice, che
`
e arrivato il momento di portare all’esistenza i primi esseri umani. Raffiguratevi questa scena: Adamo ed Eva si ribellano, Dio emette il giudizio
contro di loro e poi li caccia dal Paradiso. (Genesi, capp. 1-3) Provate pro`
fonda riverenza mentre leggete che una voce dal cielo dichiara che Gesu
`
Cristo e il Figlio di Dio, il diletto, colui che Dio ha inviato a deporre la sua
vita per il genere umano. (Matt. 3:16, 17) Cercate di immaginare la reazione dell’apostolo Giovanni quando sente Geova dichiarare: “Ecco, faccio ogni cosa nuova”. (Riv. 21:5) Leggere la Parola di Dio in questo modo
`
e un’esperienza veramente piacevole!
Continuando a leggere il racconto ispirato imparerete a conoscere Geova come una Persona maestosa che incute profonda riverenza. Vi sentirete fortemente attratti da lui: ci ama, ci tratta misericordiosamente, ci aiu`
ta se cerchiamo umilmente di fare la sua volonta e ci indica come avere
successo in tutto quello che facciamo. — Gios. 1:8; Sal. 8:1; Isa. 41:10.
`
`
Piu tempo dedicherete a leggere la Bibbia, piu soddisfazione proverete,
`
`
conoscendo sempre meglio qual e la volonta di Dio per voi. Ma il vostro
`
diletto andra ben oltre. Quando leggerete nella Bibbia le informazioni
di cui avete bisogno per affrontare saggiamente i problemi, vi sentirete come il salmista che disse: “I tuoi rammemoratori sono meravigliosi.
`
Percio la mia anima li ha osservati”. (Sal. 119:129) Anche voi vi rallegre`
rete quando nelle Scritture troverete princıpi che vi aiuteranno a plasmare i vostri pensieri e i vostri desideri in modo da piacere a Dio. — Isa. 55:
8, 9.
Nella Bibbia troviamo anche la guida morale che ci protegge dal male
`
e ci indica la retta via. Leggendola, comprendiamo che Geova e un Padre
9
10
Provate diletto nella Parola di Dio
che sa quali problemi sorgono quando si cede ai desideri della carne imperfetta. Non vuole che subiamo le terribili conseguenze che derivano
inevitabilmente dall’ignorare le sue alte norme morali. Si interessa di noi
e vuole che seguiamo il miglior modo di vivere. Leggendo la sua Parola
`
siamo aiutati ad apprezzare di piu il privilegio di averlo come nostro Dio
e Padre celeste.
Leggete la Bibbia ogni giorno
Parlando dell’uomo che legge la Parola di Dio ogni giorno, il salmista
`
`
disse: “Ogni cosa che fa riuscira”. (Sal. 1:3) Sı, nonostante l’imperfezione, nonostante viviamo nel malvagio sistema di cose di Satana e nonostante il Diavolo cerchi di divorarci, se leggiamo la Parola di Dio e la met`
tiamo in pratica riusciremo in tutto cio che riguarda la nostra relazione
con Geova.
Dato che subiamo le pressioni di questo vecchio sistema, assimilare
`
ogni giorno i pensieri del Creatore anche per pochi preziosi istanti puo
infonderci forza. Alcuni che furono imprigionati per la loro fede avevano a disposizione solo pochi versetti citati in articoli di giornale. Li ritagliarono, li impararono a memoria e vi meditarono su. Geova benedisse
´
`
i loro sforzi perche avevano fatto tutto cio che potevano in quelle circostanze per acquistare conoscenza della sua Parola. (Matt. 5:3) La mag`
`
`
gioranza di noi pero gode di molta piu liberta. Non dovremmo pensare
`
che leggere frettolosamente un versetto biblico una volta al giorno avra
´
di per se un effetto miracoloso. Saremo benedetti se ci organizzeremo in
modo da leggere ogni giorno un brano della Bibbia, ci rifletteremo sopra
e lo metteremo in pratica nella nostra vita.
Realisticamente bisogna riconoscere che anche le migliori intenzioni
possono essere vanificate. Quando succede, vogliamo dare la precedenza
`
alle cose piu importanti. Per esempio, non rimaniamo intenzionalmente
`
`
un giorno o due senza bere acqua. Percio, indipendentemente da cio che
avviene ogni giorno nella nostra vita, dovremmo trovare il tempo per ri`
storarci con l’acqua della verita. — Atti 17:11.
Leggete la Parola di Dio per intero
Avete letto tutta la Bibbia? Alcuni si spaventano all’idea di leggerla da
`
Genesi a Rivelazione. Percio molti che desideravano leggere la Bibbia per
´
intero hanno iniziato dalle Scritture Greche Cristiane. Perche? Forse per´
`
che potevano capire piu facilmente in che modo quei libri biblici si applicavano a loro quali persone desiderose di camminare nelle orme di
Provate diletto nella Parola di Dio
´
`
Cristo. O forse perche le Scritture Greche Cristiane non sembravano cosı
`
voluminose: poco piu di un quarto della Bibbia soltanto. Ma una volta
completati quei 27 libri, hanno rivolto l’attenzione ai 39 libri delle Scritture Ebraiche e hanno cominciato a leggerle con piacere. Quando hanno
finito anche le Scritture Ebraiche, ormai avevano preso l’abitudine di leg`
gere la Bibbia regolarmente, cosı hanno proseguito leggendo le Scritture
`
Greche Cristiane per la seconda volta e non hanno piu smesso. Ci auguriamo che anche voi prendiate l’abitudine di leggere la Parola di Dio ogni
giorno e non l’abbandoniate mai.
`
Nella vostra famiglia o nella congregazione c’e qualcuno che non sa
´
`
leggere? Perche non vi offrite di leggergli la Bibbia regolarmente? Sara
´
`
`
utile a voi e a lui, allorche meditera sulle cose udite e poi le mettera in
pratica nella vita. — Riv. 1:3.
Col tempo forse vorrete approfondire certi aspetti legati alla lettura del`
`
la Bibbia. Puo darsi che desideriate capire meglio che relazione c’e fra
LEGGETE LA BIBBIA OGNI GIORNO CON PROFITTO
Gran parte dell’istruzione provveduta
dalla Scuola di MinisteroTeocratico si incentra
sul programma di lettura della Bibbia. Vi
esortiamo a seguirlo.
Ogni settimana sono in programma alcuni
capitoli della Bibbia da leggere personalmente
`
e da trattare alla scuola. Questo vi permettera
di leggere pian piano l’intera Bibbia.
´
Perche la lettura quotidiana della Bibbia
divenga parte della vostra vita, riservatele
regolarmente del tempo, forse la mattina
presto, a pranzo, a cena o prima di andare a
letto. Leggere qualche versetto durante il
giorno quando capita non basta per assicurare
`
la regolarita.
Se sei un capofamiglia, aiuta personalmente
ciascun familiare a farsi un buon programma.
A volte leggere la Bibbia insieme come
`
famiglia puo incoraggiare i singoli a leggerla
personalmente ogni giorno.
Per leggere la Bibbia tutti i giorni ci vuole
autodisciplina. Non si nasce con tale desiderio.
Occorre imparare a ‘nutrire ardente desiderio’
della Parola di Dio. (1 Piet. 2:2) Man mano che
coltivate questa abitudine, il vostro appetito
`
spirituale aumentera. Allora forse sentirete il
bisogno di approfondire certi aspetti, di fare
ricerche particolari in relazione alla lettura
e allo studio della Bibbia, per capire meglio e
`
apprezzare di piu i tesori spirituali che Geova
ci ha messo a disposizione.
Quando leggete la Bibbia, prendetevi il
`
tempo per riflettere sul significato di cio che
`
avete letto: cio che vi rivela riguardo a Geova,
`
l’effetto benefico che puo avere sulla vostra
vita e come potete usare quelle informazioni
per aiutare altri.
11
12
Provate diletto nella Parola di Dio
le sue varie parti. Se la vostra Bibbia ha dei riferimenti marginali, potete consultarli per trovare particolari storici e brani paralleli. Possono aiutarvi a capire quali situazioni portarono alla composizione di certi salmi
`
o alla stesura delle lettere scritte dagli apostoli di Gesu Cristo. Perspicacia nello studio delle Scritture contiene moltissime informazioni su per`
sonaggi, luoghi e qualita menzionati nella Bibbia. Ci sono prospetti che
mettono in evidenza l’adempimento di profezie bibliche, mostrano quali re e profeti vissero nello stesso periodo e riportano la data approssimativa di molti avvenimenti descritti nella Bibbia.
`
Meditando su cio che imparate, comprenderete per quali ragioni fra il
´
`
popolo di Dio sorsero certe situazioni. Scoprirete pure perche Geova agı
in un determinato modo verso i suoi servitori. Capirete come egli considera le azioni di governi, popoli e singoli individui. Questo vi permette`
ra di comprendere meglio il suo modo di pensare.
`
La storia biblica comincera ad affascinarvi man mano che con gli occhi della mente vedrete i luoghi in cui si verificarono certi avvenimenti. Le cartine dei paesi biblici mostrano la morfologia del territorio e le
`
`
distanze fra le varie localita. Per esempio, piu o meno in che punto gli
israeliti attraversarono il Mar Rosso? Che estensione aveva la Terra Pro`
messa? Quanta strada percorse Gesu durante il suo ministero terreno?
Quali cose vide Paolo nei suoi viaggi missionari? Le cartine e le descrizio`
ni geografiche contengono particolari che faranno rivivere cio che si legge. Dove potete trovare delle cartine dei paesi biblici? Alcune si trovano
nella Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture. Nei volumi di Perspicacia ci sono circa 70 cartine e un pratico indice delle cartine alla fine
del primo volume. Tramite l’Indice delle pubblicazioni Watch Tower potete trovarne altre. Se non avete a disposizione queste pubblicazioni, potete usare le cartine pubblicate nella Torre di Guardia come ausilio nella
lettura della Bibbia.
`
Nelle Scritture Ebraiche il re Davide esalto Geova dicendo: ‘Come sono
`
preziosi i tuoi pensieri! O Dio, quanto e grande la loro somma!’ (Sal.
`
139:17) Nelle Scritture Greche Cristiane l’apostolo Paolo lodo Geova per´
che “ha rifulso nei nostri cuori per illuminarli con la gloriosa conoscenza di Dio mediante la faccia di Cristo”. (2 Cor. 4:6) Davide e Paolo vissero a distanza di secoli l’uno dall’altro, eppure entrambi provarono diletto
`
nella Parola di Dio. Avverra lo stesso nel vostro caso se vi prenderete il
`
tempo di leggere tutto cio che Geova ci ha fornito nelle pagine della sua
Parola ispirata.
“Prestate attenzione a come ascoltate”
`
`
AI FINI dell’apprendimento e importante ascoltare. Puo anche influire
sulle prospettive di sopravvivenza. Quando si accingeva a liberare il suo
`
`
popolo dalla schiavitu in Egitto, Geova diede istruzioni a Mose, il quale disse agli anziani di Israele cosa dovevano fare per salvare i loro primogeniti dall’angelo della morte. (Eso. 12:21-23) Gli anziani trasmisero
quindi quelle informazioni a ogni famiglia. Questo fu fatto a voce. Il
popolo doveva ascoltare attentamente. Cosa fece? La Bibbia dice: ‘Tutti
`
i figli d’Israele fecero proprio come Geova aveva comandato a Mose e
`
`
ad Aaronne. Fecero proprio cosı’. (Eso. 12:28, 50, 51) Grazie a cio furono liberati in maniera meravigliosa.
Oggi Geova ci sta preparando per una liberazione an`
cora piu grande. L’istruzione che viene da lui merita
CONSIGLI
certo la massima attenzione. Tale istruzione viene imparPER ASCOLTARE
tita alle adunanze di congregazione. Traete pieno benefiCON PROFITTO
cio da queste adunanze? Molto dipende da come ascoltate.
˙ Chiedete aiuto
Ricordate i punti principali trattati alle adunanze? Avete
in preghiera per
l’abitudine, settimana dopo settimana, di cercare di metteconcentrarvi sul
programma
re in pratica le informazioni apprese o di parlarne con altri?
˙ Tenete gli occhi
Preparate il cuore
Per trarre pieno beneficio dall’istruzione impartita alle
adunanze cristiane, dobbiamo preparare il nostro cuore.
`
Quanto sia importante fare questo e messo in risalto da
`
cio che avvenne sotto il regno di Giosafat, re di Giuda.
`
Giosafat si schiero decisamente a favore della vera adora`
zione. “Elimino gli alti luoghi e i pali sacri da Giuda” e in`
carico principi, leviti e sacerdoti di insegnare la Legge di
`
Geova al popolo in tutte le citta di Giuda. Tuttavia ‘gli
alti luoghi stessi non scomparvero’. (2 Cron. 17:6-9; 20:33)
`
L’adorazione di falsi dei e la forma di adorazione di Geova che veniva praticata senza autorizzazione sugli alti luoghi pagani erano talmente radicate che non vennero estirpate.
13
sull’oratore
˙ Quando vengono citate
delle scritture, cercatele
nella vostra Bibbia e
seguitene la lettura
`
˙ Cercate di capire qual e
l’obiettivo del discorso
˙ Rispondete mentalmente
alle domande che
vengono poste; ascoltate
attentamente i commenti
˙ Prendete brevi appunti
˙ Isolate i punti che
intendete applicare
personalmente
14
“Prestate attenzione a come ascoltate”
´
Perche il programma di istruzione disposto da Giosafat non ebbe un
effetto duraturo? Il racconto aggiunge: “Il popolo stesso non aveva ancora preparato il cuore per l’Iddio dei suoi antenati”. Avevano udito ma
non agivano di conseguenza. Forse pensavano che fare un viaggio fino
a Gerusalemme per offrire sacrifici nel tempio fosse scomodo. In ogni
caso, il loro cuore non era mosso dalla fede.
Per evitare di tornare indietro alle vie del mondo di Satana, dobbiamo preparare il nostro cuore per ricevere l’istruzione che oggi Geova
`
impartisce. Come possiamo farlo? Un modo importante e la preghiera.
Dobbiamo pregare di ricevere con gratitudine l’istruzione divina. (Sal.
`
27:4; 95:2) Questo ci fara apprezzare gli sforzi dei fratelli che, sebbene
imperfetti, si rendono disponibili per essere impiegati da Geova al fine
`
di istruire il suo popolo. Ci spingera a ringraziare Geova non solo delle
`
cose nuove che impariamo, ma anche dell’opportunita di accrescere il
nostro apprezzamento per le cose che abbiamo imparato in precedenza.
`
Avendo il desiderio di fare pienamente la volonta di Dio, preghiamo:
“Istruiscimi, o Geova, intorno alla tua via. . . . Unifica il mio cuore per
temere il tuo nome”. — Sal. 86:11.
Concentratevi
Ci sono molte cose che ci impediscono di ascoltare attentamente. La
`
`
mente puo essere assillata da ansieta. Rumore e movimento nell’uditorio o all’esterno del luogo di adunanza possono distrarci. Condizioni
di disagio fisico possono rendere difficile concentrarsi. Chi ha bambini
piccoli spesso non riesce a seguire il programma con attenzione. Cosa
`
puo aiutarci a rimanere concentrati?
Gli occhi influiscono notevolmente sull’attenzione. Per concentrarvi, tenete gli occhi sull’oratore. Quando cita un passo biblico, anche se
ben noto, cercatelo e seguitene la lettura. Resistete alla tentazione di
girarvi ogni volta che sentite un rumore o del movimento. Se gli occhi inondano la mente di informazioni che distraggono, perderete gran
`
parte di cio che viene detto dal podio.
Se “inquietanti pensieri” vi rendono difficile concentrarvi sul pro`
gramma, pregate Geova che vi dia la serenita di mente e di cuore necessaria per prestare attenzione. (Sal. 94:19; Filip. 4:6, 7) Se necessario,
`
pregate piu volte. (Matt. 7:7, 8) Le adunanze di congregazione sono un
provvedimento di Geova. Potete essere certi che vuole che ne traiate
profitto. — 1 Giov. 5:14, 15.
“Prestate attenzione a come ascoltate”
Come ascoltare i discorsi
Probabilmente ricordate certi punti che avete udito in alcuni discor`
si e che vi sono piaciuti. Quando si ascolta un discorso, pero, non ba`
`
sta cogliere qualche punto interessante qua e la. Un discorso e come un
viaggio. Anche se lungo la strada possono esserci cose interessanti da
` `
`
vedere, quel che conta di piu e arrivare a destinazione. L’oratore puo
cercare di condurre l’uditorio verso una certa conclusione o di spronarlo a compiere una determinata azione.
`
Prendete ad esempio il discorso che Giosue rivolse alla nazione di
`
Israele, riportato in Giosue 24:1-15. Il suo obiettivo era di spingere il popolo a schierarsi fermamente a favore della pura adorazione separan´
dosi del tutto dall’idolatria delle nazioni circostanti. Perche questo era
`
cosı importante? Il prevalere della falsa adorazione costituiva una grave
minaccia per la nazione, mettendo a rischio la sua relazione con Geova.
`
`
Il popolo rispose all’appello di Giosue dicendo: “E impensabile, da par`
te nostra, lasciare Geova per servire altri dei. . . . Noi serviremo Geova”.
E lo fecero! — Gios. 24:16, 18, 31.
`
Quando ascoltate un discorso, cercate di capire qual e il suo obiettivo. Considerate in che modo i punti menzionati dall’oratore contribuiscono a raggiungerlo. Chiedetevi cosa dovreste fare alla luce di quelle
informazioni.
Come ascoltare le trattazioni con domande e risposte
Lo studio Torre di Guardia, lo studio di libro di congregazione e certe
parti dell’adunanza di servizio si tengono con domande e risposte.
`
Ascoltare una trattazione di questo tipo e un po’ come partecipare
a una conversazione. Per trarne pieno profitto, ascoltate attentamente.
`
Osservate in che direzione va. Notate come il conduttore da risalto al
tema e ai punti principali. Rispondete mentalmente alle sue domande.
Ascoltate mentre altri spiegano e applicano il materiale. Anche se l’ar`
`
gomento vi e familiare, ascoltare il punto di vista di altri puo aiutarvi
a vederlo da un’angolazione diversa. Contribuite allo scambio di incoraggiamento facendo commenti che esprimano la vostra fede. — Rom.
1:12.
Studiando in anticipo il materiale assegnato sarete aiutati a concentrarvi sulla trattazione e a seguire i commenti degli altri. Se a motivo
`
delle circostanze vi e difficile studiare a fondo il materiale, prendetevi
almeno alcuni minuti per dargli una scorsa prima dell’adunanza. Que`
`
sto vi permettera di trarre piu profitto dalla trattazione.
15
16
“Prestate attenzione a come ascoltate”
Ascoltare alle assemblee
`
Alle assemblee ci sono probabilmente piu distrazioni che alle adunan`
`
`
ze di congregazione. Questo puo rendere piu difficile ascoltare. Cosa puo
aiutarci?
`
Un fattore importante e concedersi sufficiente riposo durante la notte. Ogni giorno, prima che inizi il programma, imprimetevi nella mente il tema. Osservate il titolo di ogni discorso e cercate di prevedere di
`
cosa parlera. Seguite i discorsi con la vostra Bibbia. Molti riscontrano
che prendendo brevi appunti degli aspetti principali sono aiutati a tenere la mente concentrata sul programma. Prendete nota delle informazioni che intendete applicare nella vostra vita e nel ministero. Ogni giorno,
durante il viaggio di andata e ritorno dall’assemblea, parlate con altri di
`
`
qualche punto che e stato trattato. Questo vi aiutera a ricordare le informazioni.
Addestrate i figli ad ascoltare
I genitori cristiani possono aiutare i figli, anche quelli molto piccoli, a
´
divenire ‘saggi per la salvezza’ portandoli con se alle adunanze di congre`
gazione e alle assemblee. (2 Tim. 3:15) Dato che ogni figlio e diverso per
`
carattere e capacita di concentrazione, ci vuole discernimento per aiutarli a imparare ad ascoltare attentamente. Potreste trovare utili i seguenti
suggerimenti.
A casa, stabilite dei momenti in cui i figli piccoli devono stare seduti
tranquillamente a leggere o a guardare le figure delle nostre pubblicazioni cristiane. Alle adunanze, evitate di dar loro giocattoli per tenerli occupati. Come nell’antico Israele, anche oggi i piccoli sono presenti ‘per
`
ascoltare e imparare’. (Deut. 31:12) Dove e pratico, alcuni genitori fanno
in modo che anche i figli molto piccoli abbiano la loro copia delle pubblicazioni che si studiano. Man mano che crescono, aiutate i vostri figli a
prepararsi per fare commenti in quelle parti che prevedono la partecipazione dell’uditorio.
`
Le Scritture mostrano che c’e una stretta relazione fra ascoltare Geova
`
`
e ubbidirgli. Lo si puo capire dalle parole che Mose rivolse alla nazione di
Israele: “Ti ho messo davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; e devi scegliere la vita . . . amando Geova tuo Dio, ascoltando
la sua voce e tenendoti stretto a lui”. (Deut. 30:19, 20) Oggi ascoltare le
istruzioni di Geova Dio e metterle ubbidientemente in pratica nella vita
`
e essenziale per ottenere la sua approvazione e la benedizione della vita
`
`
eterna. Com’e dunque importante seguire l’esortazione di Gesu: “Prestate attenzione a come ascoltate”! — Luca 8:18.
Come migliorare la memoria
`
`
GEOVA DIO creo il cervello umano con la meravigliosa capacita di ri`
`
cordare. Lo progetto come un deposito a cui si puo attingere senza
`
che il suo prezioso contenuto si esaurisca. La struttura del cervello e
coerente con il proposito di Dio secondo cui gli uomini avrebbero
dovuto vivere per sempre. — Sal. 139:14; Giov. 17:3.
`
Ma forse pensate che gran parte di cio che mettete nella mente
`
vada perduto. Quando lo cercate, sembra che non ci sia piu. Cosa potete fare per migliorare la vostra memoria?
Mostrate interesse
`
L’interesse e un fattore importante per migliorare la memoria. Se
prendiamo l’abitudine di essere buoni osservatori, di interessarci
`
delle persone e di cio che avviene intorno a noi, la nostra mente ne
`
`
`
sara stimolata. Ci sara quindi piu facile mostrare lo stesso interesse
quando leggiamo o udiamo qualcosa che vale la pena ricordare.
`
`
COME MIGLIORARE
`
Non e insolito avere difficolta a ricordare il nome delle
LA CAPACITA DI
`
persone. Come cristiani, pero, sappiamo che le persone
RICORDARE
sono importanti: i nostri compagni di fede, quelli a cui
diamo testimonianza e altri con cui abbiamo contatti per
˙ Dopo aver letto un brano,
`
`
sbrigare le faccende necessarie. Cosa puo aiutarci a ricorchiedetevi: ‘Qual e il
`
`
dare i nomi? L’apostolo Paolo elenco per nome 26 compunto principale di cio
che ho appena letto?’ Se
ponenti di una congregazione a cui stava scrivendo. Il
non riuscite a ricordarlo,
`
suo interesse per loro e indicato dal fatto che non solo
tornate indietro e
`
ne ricordava il nome, ma menziono pure dei particolari
rintracciatelo nel testo
sul conto di molti di loro. (Rom. 16:3-16) Alcuni odierni
˙ Quando avete finito di
leggere un capitolo o un
sorveglianti viaggianti dei testimoni di Geova sono molarticolo, mettete di nuovo
to bravi a ricordare i nomi, nonostante si spostino settialla prova la vostra
manalmente da una congregazione all’altra. Cosa li aiumemoria. Elencate tutti
ta? Si prefiggono di usare ripetutamente il nome della
i punti principali. Se non
vi vengono subito in
persona la prima volta che parlano con lei. Si sforzamente, tornate indietro
`
no di associare il nome al volto. Inoltre trascorrono del
e riesaminate cio che
tempo con diversi fratelli e sorelle nel ministero di camavete letto
po e mangiando insieme. Dopo aver fatto la conoscenza
17
18
Come migliorare la memoria
di una persona, ne ricorderete il nome? Cominciate col trovare una
buona ragione per ricordarlo, poi provate qualcuno dei suggerimenti indicati sopra.
`
`
`
E pure importante ricordare cio che si legge. Cosa puo aiutarvi a
migliorare in questo? Due fattori di rilievo sono l’interesse e la cor`
retta comprensione del testo. Per concentrarvi su cio che leggete, dovete avere sufficiente interesse per quelle informazioni. Se mentre
`
leggete la vostra mente e altrove, non le ricorderete. Potete comprendere meglio le informazioni se le collegate con cose che vi sono fami`
liari o che conoscete gia. Chiedetevi: ‘Come e quando posso applicare queste informazioni nella mia vita? Come posso usarle per aiutare
´
altri?’ Inoltre comprenderete meglio il testo leggendo frasi anziche
singole parole. Afferrerete prima i concetti e isolerete meglio le idee
`
`
`
principali, cosı che vi sara piu facile ricordarli.
Prendetevi il tempo di fare un ripasso
Gli esperti nel campo dell’insegnamento attribuiscono molta importanza al ripasso. In uno studio, un docente universitario ha dimostrato che un minuto dedicato al ripasso immediato raddoppia la
`
`
quantita di informazioni che si ricordano. Percio appena avete terminato di leggere un articolo o un brano di una certa lunghezza, ripassate mentalmente le idee principali per imprimerle nella mente. Pensate come spieghereste con parole vostre eventuali punti nuovi che
avete appreso. Rinfrescando la memoria subito dopo aver letto una
`
cosa, sarete in grado di ricordarla piu a lungo.
`
Poi, nei giorni successivi, cercate di ripassare cio che avete letto
parlandone con qualcuno: un familiare, un componente della congregazione, un collega di lavoro, un compagno di scuola, un vicino
di casa o qualcuno che incontrate nel ministero di campo. Cercate di
ripetere non solo i punti salienti, ma anche i ragionamenti scrittura`
li a sostegno. Questo sara utile sia a voi, aiutandovi a imprimere nella memoria informazioni importanti, che ad altri.
Meditate sulle informazioni importanti
`
Oltre a ripassare cio che avete letto e a parlarne con altri, troverete
`
utile meditare sulle informazioni importanti che avete imparato. E
`
`
cio che fecero gli scrittori biblici Asaf e Davide. Asaf disse: “Ricordero
´
`
le pratiche di Iah; poiche di sicuro ricordero le tue azioni meraviglio-
Come migliorare la memoria
`
`
se di molto tempo fa. E certamente meditero su tutta la tua attivita, e
`
mi occupero di sicuro delle tue opere”. (Sal. 77:11, 12) Similmente
Davide scrisse: “Durante le veglie della notte medito su di te” e “ho
ricordato i giorni di molto tempo fa; ho meditato su tutta la tua atti`
vita”. (Sal. 63:6; 143:5) Voi lo fate?
`
Riflettere profondamente sulle opere di Geova, sulle sue qualita e
`
sulle espressioni della sua volonta non aiuta solo a ricordare dei fatti.
Se prendete l’abitudine di riflettere in questo modo, imprimerete nel
`
vostro cuore informazioni veramente essenziali. Servira a plasmare la
persona che siete di dentro. I ricordi che vi rimarranno rappresente`
ranno i vostri piu intimi pensieri. — Sal. 119:16.
Il ruolo dello spirito di Dio
`
Nel cercare di ricordare verita inerenti alle opere di Geova e alle
`
cose dette da Gesu Cristo, non siamo lasciati a noi stessi. La sera pri`
ma di morire Gesu disse ai suoi seguaci: “Mentre rimanevo con voi,
vi ho detto queste cose. Ma il soccorritore, lo spirito santo, che il Pa`
`
dre mandera nel mio nome, quello vi insegnera ogni cosa e vi ram`
mentera tutte le cose che vi ho detto”. (Giov. 14:25, 26) Fra i presenti
`
c’erano Matteo e Giovanni. Lo spirito santo si dimostro davvero un
soccorritore nei loro confronti? Certo! Circa otto anni dopo, Matteo
`
finı di scrivere il primo racconto dettagliato della vita di Cristo, che
include ricordi incomparabili come il Sermone del Monte e il segno
particolareggiato della presenza di Cristo e del termine del sistema di
`
cose. Sessantacinque anni dopo la morte di Gesu, l’apostolo Giovan`
ni scrisse il suo Vangelo, includendo particolari di cio che il Signore
`
Gesu disse l’ultima sera che trascorse con gli apostoli prima di deporre la sua vita. Senza dubbio sia Matteo che Giovanni ricordavano vi`
vidamente molte cose che Gesu aveva detto e fatto mentre era con
`
loro, ma lo spirito santo ebbe un ruolo fondamentale nel far sı che
non dimenticassero particolari importanti che Geova voleva fossero
inclusi nella sua Parola.
Lo spirito santo agisce da soccorritore anche verso gli odierni servitori di Dio? Senza dubbio! Ovviamente lo spirito santo non ci mette in testa cose che non abbiamo mai imparato, ma agisce effettivamente da soccorritore aiutandoci a ricordare le cose importanti che
abbiamo studiato in passato. (Luca 11:13; 1 Giov. 5:14) Poi, quando
19
20
Come migliorare la memoria
`
`
sorge la necessita, le nostre facolta mentali vengono stimolate in
modo da farci ‘ricordare le parole dette in precedenza dai santi profeti e il comandamento del Signore e Salvatore’. — 2 Piet. 3:1, 2.
‘Non devi dimenticare’
Geova mise ripetutamente in guardia Israele dicendo: ‘Non devi
dimenticare’. Non che si aspettasse che ricordassero tutto alla perfe`
zione. Ma non dovevano farsi prendere a tal punto dalle attivita per`
sonali da mettere nel dimenticatoio cio che aveva fatto Geova. Dovevano tener vivo il ricordo della liberazione compiuta da Geova a loro
favore quando il suo angelo aveva ucciso tutti i primogeniti d’Egitto
e quando Egli aveva aperto il Mar Rosso e poi lo aveva richiuso, sommergendo il faraone e il suo esercito. Gli israeliti dovevano ricordare
che Dio aveva dato loro la Legge al monte Sinai, li aveva guidati nel
deserto e li aveva fatti entrare nella Terra Promessa. Non dovevano
dimenticare nel senso che quei ricordi dovevano continuare a influire profondamente sulla loro vita quotidiana. — Deut. 4:9, 10; 8:10-18;
Eso. 12:24-27; Sal. 136:15.
Anche noi dobbiamo stare attenti a non dimenticare. Mentre af`
frontiamo le difficolta della vita, dobbiamo ricordare Geova, tenen`
do presente quale Dio egli e e l’amore che ha manifestato donando
suo Figlio, che ci ha riscattato dai nostri peccati per consentirci di ottenere la vita eterna nella perfezione. (Sal. 103:2, 8; 106:7, 13; Giov.
3:16; Rom. 6:23) Leggendo regolarmente la Bibbia e partecipando attivamente alle adunanze di congregazione e al ministero di campo
`
terremo vive in noi queste preziose verita.
Quando dovete prendere decisioni, grandi o piccole, ricordate tali
`
preziose verita e lasciate che influiscano sul vostro modo di pensare.
Non dimenticate. Fatevi guidare da Geova. Invece di vedere le cose
da un punto di vista carnale o di agire sotto l’impulso di un cuo`
re imperfetto, chiedetevi: ‘Quali consigli o princıpi contenuti nella
Parola di Dio dovrebbero influire sulla mia decisione?’ (Prov. 3:5-7;
28:26) Non potete ricordare cose che non avete mai letto o udito.
`
Man mano pero che crescete nell’accurata conoscenza e nell’amore
`
per Geova, il bagaglio di conoscenza che lo spirito di Dio puo aiutar`
`
vi a ricordare si ampliera e l’amore per Geova vi spingera ad agire in
armonia con essa.
Applicatevi alla lettura
`
GLI animali non possono fare cio che voi state facendo in questo mo`
´
mento. Una persona su sei non e in grado di leggere, spesso perche
`
non ha avuto l’opportunita di andare a scuola. E molti di quelli che
`
sanno leggere non lo fanno regolarmente. Eppure la capacita di leggere le informazioni stampate vi consente di viaggiare in altri paesi,
di conoscere persone che possono arricchire la vostra vita e di acqui`
sire nozioni pratiche che vi aiuteranno a far fronte alle necessita della vita.
Saper leggere bene influisce sul profitto che un giovane trae dall’i`
`
struzione scolastica. Quando cerchera lavoro, forse tale capacita in`
`
`
fluira anche sul tipo di lavoro che riuscira a trovare e sulla quantita di
`
ore che dovra lavorare per guadagnarsi da vivere. Le casa`
linghe che sanno leggere bene sono piu capaci di badaCOSA INCLUDE IL
re alla famiglia per quanto concerne l’alimentazione, l’iVOSTRO PROGRAMMA
giene e la prevenzione delle malattie. Le madri che sono
DI LETTURA?
buone lettrici possono anche avere un’influenza molto
positiva sullo sviluppo intellettuale dei figli.
`
˙ La Bibbia e in cima
`
Il principale vantaggio della lettura, ovviamente, e che
all’elenco delle cose
ci permette di ‘trovare la medesima conoscenza di Dio’.
da leggere?
(Prov. 2:5) Molti dei modi in cui serviamo Dio hanno re˙ Leggete regolarmente
La Torre di Guardia e
lazione con la lettura. Alle adunanze di congregazione si
Svegliatevi!?
leggono le Scritture e pubblicazioni bibliche. L’efficacia
˙ Leggete le nuove
nel ministero di campo dipende notevolmente da come
pubblicazioni bibliche
`
si legge. E la preparazione per queste attivita implica la
non appena le ricevete?
lettura. Per questa ragione la crescita spirituale dipende
˙ Quando vi viene
in larga misura dalle abitudini di lettura.
consegnata la vostra copia
del Ministero del Regno, la
`
Approfittate delle opportunita
leggete per vedere in che
`
Alcuni che stanno imparando le vie di Dio hanmodo puo aiutarvi
`
nel ministero?
no un’istruzione limitata. Puo darsi che per fare pro˙ Quante delle pubblicazioni
gresso spirituale abbiano bisogno di imparare a leggere.
dei testimoni di Geova
O forse hanno bisogno di essere aiutati a livello persostampate nel passato
nale per migliorare nella lettura. Nei luoghi in cui esiavete letto?
ste questo bisogno, le congregazioni organizzano corsi di
21
Continuate ad applicarvi
alla lettura pubblica
`
`
Cio che leggete ai vostri figli puo contribuire
`
a plasmare la loro personalita
Le vostre abitudini
di lettura influiscono
sulla vostra crescita
spirituale
Imparate a leggere pubblicamente
in maniera espressiva
Applicatevi alla lettura
alfabetizzazione basati sulla pubblicazione Applicati alla lettura e alla
`
scrittura, se e disponibile nella lingua locale. Molte migliaia di persone hanno tratto grande beneficio da questo provvedimento. Vista
l’importanza di leggere bene, alcune congregazioni organizzano nell’ambito della Scuola di Ministero Teocratico corsi per insegnare a
`
leggere meglio. Anche dove questi corsi non ci sono, si puo fare progresso riservando del tempo ogni giorno per leggere ad alta voce e
frequentando e partecipando regolarmente alla scuola.
Purtroppo i fumetti e la televisione, fra le altre cose, hanno fatto
perdere a molti l’abitudine di leggere. Chi guarda molto la televisio`
ne e legge poco puo ostacolare il proprio progresso nella lettura, nel
pensare e ragionare chiaramente e nell’esprimersi bene.
“Lo schiavo fedele e discreto” provvede pubblicazioni che ci aiutano a capire la Bibbia. In esse troviamo moltissime informazioni
su questioni spirituali di vitale importanza. (Matt. 24:45; 1 Cor. 2:
12, 13) Inoltre ci tengono aggiornati sui principali avvenimenti
mondiali e sul loro significato, ci fanno conoscere meglio il mondo
naturale e ci insegnano come affrontare situazioni che ci toccano da
vicino. Soprattutto danno risalto a come servire Dio in maniera accettevole e ottenere la sua approvazione. Queste sane letture vi aiuteranno a divenire persone spirituali.
`
´
` `
Naturalmente saper leggere bene non e di per se una virtu. E una
`
capacita che dev’essere usata nel modo giusto. Come nel mangiare,
´
anche nella lettura occorre essere selettivi. Perche mangiare cibi che
non nutrono affatto o che possono addirittura avvelenarci? Allo stes´
so modo, perche leggere, anche di sfuggita, cose che possono corrompere la mente e il cuore? Il criterio con cui scegliere le letture
`
dovrebbe basarsi sui princıpi biblici. Prima di decidere cosa leggere,
tenete presenti scritture come Ecclesiaste 12:12, 13; Efesini 4:22-24;
5:3, 4; Filippesi 4:8; Colossesi 2:8; 1 Giovanni 2:15-17; 2 Giovanni 10.
Leggete col giusto motivo
L’importanza di leggere col giusto motivo si comprende esaminando i racconti evangelici. Nel Vangelo di Matteo, ad esempio, trovia`
mo che Gesu, prima di rispondere con le Scritture alle astute domande di capi religiosi ben versati nella Legge, rivolse loro domande
come queste: “Non avete letto?” o “Non avete mai letto?” (Matt.
23
24
Applicatevi alla lettura
`
12:3, 5; 19:4; 21:16, 42; 22:31) Una lezione che ne traiamo e che se il
`
`
motivo per cui si legge non e corretto, si puo giungere a conclusioni
errate o non afferrare affatto il punto. I farisei leggevano le Scritture
´
perche pensavano di ottenere per mezzo d’esse la vita eterna. Questa
`
`
`
ricompensa, come indico Gesu, non e concessa a chi non ama Dio e
non accetta il Suo mezzo di salvezza. (Giov. 5:39-43) Le intenzioni
`
dei farisei erano egoistiche, percio molte delle loro conclusioni erano sbagliate.
`
`
L’amore per Geova e il motivo piu puro che si possa avere per leg`
gere la sua Parola. Tale amore ci spinge a conoscere la volonta di Dio,
´
`
perche l’amore “si rallegra della verita”. (1 Cor. 13:6) Anche se prima
non ci piaceva leggere, amando Geova con ‘tutta la mente’ saremo
spinti ad applicare con vigore la nostra mente per acquistare conoscenza di Dio. (Matt. 22:37) L’amore fa nascere l’interesse e l’interesse stimola l’apprendimento.
`
Velocita di lettura
`
`
Leggere e strettamente legato alla capacita di riconoscere. In questo preciso istante, mentre leggete, state riconoscendo delle parole e ne state ricordando il significato. Se cercate di ampliare il
campo visivo, potete aumen`
Leggere insieme unisce i componenti della famiglia
tare la velocita di lettura. Invece di soffermarvi su ogni parola, cercate di abbracciare con
lo sguardo diverse parole alla
volta. Sviluppando questa ca`
pacita, vi accorgerete di com`
prendere meglio cio che leggete.
Comunque, quando leggete
`
informazioni piu complesse,
potete avere risultati migliori
seguendo un altro metodo.
`
Nel dare consigli a Giosue su
come leggere le Scritture, Geova disse: “Questo libro della
legge non si deve allontanare
Applicatevi alla lettura
dalla tua bocca, e vi devi leggere sottovoce”. (Gios. 1:8) Spesso si par`
la sottovoce quando si e presi dai propri pensieri. Per questo il termi`
ne ebraico reso “leggere sottovoce” e anche tradotto “meditare”. (Sal.
63:6; 77:12; 143:5) Quando si medita, si pensa profondamente: non
si corre. La lettura ponderata permette alla Parola di Dio di scendere
nella mente e nel cuore. La Bibbia contiene profezie, consigli, proverbi, scritti poetici, dichiarazioni solenni di giudizi divini, particolari
inerenti al proposito di Geova e un gran numero di esempi tratti dalla vita reale, tutte informazioni preziose per chi desidera camminare
`
nelle vie di Geova. Com’e profittevole leggere la Bibbia in maniera da
imprimerla profondamente nella mente e nel cuore!
Imparate a concentrarvi
Mentre leggete, immedesimatevi in ciascuna scena descritta. Cercate di vedere i personaggi con gli occhi della mente e fatevi coin`
volgere emotivamente dalle loro esperienze. E abbastanza facile farlo
quando si legge un racconto come quello di Davide e Golia, descritto in 1 Samuele capitolo 17. Ma anche i particolari riportati in Esodo
e Levitico sulla costruzione del tabernacolo o sull’insediamento del
sacerdozio rivivranno se visualizzate le dimensioni e i materiali o immaginate di sentire l’odore dell’incenso, del grano arrostito e degli
animali offerti in olocausto. Pensate quale riverenza doveva suscitare
lo svolgimento dei servizi sacerdotali! (Luca 1:8-10) Coinvolgere in
`
questo modo i sensi e le emozioni vi aiutera ad afferrare il significa`
`
to di cio che leggete e vi servira da ausilio mnemonico.
`
`
Se non state attenti, pero, quando leggete, la mente puo vagare. Gli
occhi possono essere fissi sulla pagina, ma i pensieri sono altrove.
`
`
C’e della musica? La televisione e accesa? I familiari stanno parlan`
do? Se possibile, e meglio leggere in un posto tranquillo. Comunque,
`
ci si puo distrarre anche da soli. Forse avete avuto una giornata pie`
`
na. Com’e facile che tornino in mente le attivita della giornata! Ov`
viamente ripensare agli avvenimenti del giorno e una cosa utile, ma
non mentre si legge. Forse all’inizio siete concentrati, o addirittura
avete iniziato con una preghiera. Ma durante la lettura la mente comincia a vagare. Riprovate. Disciplinatevi per tenere la mente con`
centrata su cio che state leggendo. Pian piano vedrete che le cose miglioreranno.
25
26
Applicatevi alla lettura
Cosa fare quando si incontra una parola che non si conosce? Certe parole poco familiari possono essere definite o spiegate nel testo.
O forse il contesto ne suggerisce il significato. Altrimenti, prendetevi il tempo di cercarle nel vocabolario, se lo avete, o evidenziatele in
`
modo da chiedere poi a qualcuno cosa significano. Questo ampliera
`
`
il vostro vocabolario e migliorera la vostra comprensione di cio che
leggete.
Lettura pubblica
Quando l’apostolo Paolo disse a Timoteo di continuare ad applicarsi alla lettura, si riferiva specificamente al leggere a beneficio di altri.
`
(1 Tim. 4:13) Un’efficace lettura pubblica implica piu che pronunciare ad alta voce le parole del testo. Il lettore deve capire il significato
`
delle parole e i concetti che esprimono. Solo allora puo trasmettere le
`
idee correttamente e col giusto sentimento. Ovviamente cio richiede
`
preparazione ed esercizio. Per questo Paolo esorto: “Continua ad applicarti alla lettura pubblica”. Alla Scuola di Ministero Teocratico riceverete un prezioso addestramento sotto questo aspetto.
Riservate del tempo alla lettura
`
“I piani del diligente sono sicuramente per il vantaggio, ma chi e
`
frettoloso va sicuramente verso l’indigenza”. (Prov. 21:5) Com’e vero
questo in relazione al nostro desiderio di leggere! Per avere il “vantaggio”, dobbiamo diligentemente fare i piani in modo che altre at`
tivita non ci impediscano di leggere.
Quando leggete? Trovate pratico leggere la mattina presto? O siete
`
piu desti in qualche altro momento della giornata? Se potete riservare anche solo 15 o 20 minuti al giorno per leggere qualcosa, vi sor`
prenderete dei risultati che otterrete. Il segreto sta nella regolarita.
´
Perche Geova ha scelto di far scrivere i suoi grandiosi propositi in
´
un libro? Affinche le persone possano consultare la sua Parola scritta. Questo permette di riflettere sulle meravigliose opere di Dio, di
parlarne ai propri figli e di non dimenticare le pratiche di Dio. (Sal.
`
78:5-7) Il nostro apprezzamento per la generosita di Geova a questo
`
riguardo e ben indicato da come ci applichiamo alla lettura della sua
vivificante Parola.
`
Lo studio e profittevole
`
AVETE mai osservato la gente quando sceglie la frutta? Per vedere se e matura, la maggioranza osserva il colore e le dimensioni. Altri la annusano.
Altri ancora la toccano, forse esercitando una leggera pressione. Qualcuno prova a saggiarne il peso, mettendo un frutto in ciascuna mano per ve`
´
`
dere quale pesa di piu perche ha piu succo. A cosa pensano queste persone? Analizzano i particolari, valutano le differenze, ricordano scelte fatte
`
`
in precedenza e confrontano cio che vedono con quello che sanno gia. Le
´
attende una gustosa ricompensa perche non sono state frettolose.
Ovviamente le ricompense che si ottengono studiando la Parola di Dio
sono di gran lunga maggiori. Quando lo studio della Parola di Dio occupa
un posto importante nella nostra vita, la fede si rafforza, l’amore cresce, il
`
ministero diventa piu produttivo e le nostre decisioni rivelano maggiore
discernimento e santa sapienza. A proposito di tali ricompense Proverbi
3:15 dice: “Tutti gli altri tuoi diletti non si possono uguagliare
`
ad essa”. State ricevendo queste ricompense? Molto puo diPER TRARRE IL
pendere da come studiate. — Col. 1:9, 10.
MASSIMO PROFITTO
`
`
Cos’e lo studio? Non e una lettura superficiale. Implica
`
l’uso delle facolta mentali per considerare attentamente o a
`
fondo un argomento. Comporta l’analizzare cio che si leg˙ Preparate il cuore
`
`
ge, confrontandolo con cio che si conosce gia e notando le
˙ Fate un esame
ragioni a sostegno delle dichiarazioni fatte. Quando studiapreliminare del materiale
te, riflettete profondamente su qualunque pensiero vi risulda studiare
`
ti nuovo. Considerate pure come potete applicare piu piena˙ Isolate i punti importanti
`
mente i consigli scritturali. In qualita di testimoni di Geova,
˙ Considerate in che modo
vorrete pensare anche a come potreste usare quelle informale scritture sostengono
zioni per aiutare altri. Ovviamente lo studio include la medile dichiarazioni fatte
tazione.
˙ Ripassate i punti
principali
La giusta disposizione mentale
`
Quando vi preparate per studiare, mettete sul tavolo la Bib˙ Meditate su come cio che
avete studiato dovrebbe
bia, le pubblicazioni che pensate di usare, una matita o una
influire sulla vostra vita
penna e forse un blocchetto per gli appunti. Ma preparate an`
˙ Cercate di usare il
che il cuore? La Bibbia dice che Esdra ‘preparo il suo cuore
materiale per aiutare altri
per consultare la legge di Geova e per metterla in pratica e per
insegnare in Israele regolamento e giustizia’. (Esd. 7:10) Cosa
significa preparare il cuore?
27
28
`
Lo studio e profittevole
La preghiera ci permette di accostarci allo studio della Parola di Dio con
la giusta disposizione. Vogliamo che il nostro cuore, la persona che siamo di dentro, sia sensibile all’istruzione che Geova ci provvede. Prima di
´
iniziare a studiare, supplicate sempre Geova perche vi conceda l’aiuto del
`
suo spirito. (Luca 11:13) Chiedetegli di aiutarvi a capire il senso di cio che
`
studierete, che attinenza ha con il suo proposito, come puo aiutarvi a di`
stinguere il bene dal male, come applicare i suoi princıpi nella vostra vita
e in che modo il materiale influisce sulla vostra relazione con lui. (Prov.
9:10) Mentre studiate, ‘continuate a chiedere sapienza a Dio’. (Giac. 1:5)
`
Fate un’onesta valutazione di voi stessi alla luce di cio che imparate, mentre chiedete a Geova che vi aiuti a liberarvi dai pensieri errati o dai desideri nocivi. ‘Rispondete sempre a Geova con rendimento di grazie’ per le
cose che rivela. (Sal. 147:7) Accostarci allo studio con devozione ci aiuta a
´
coltivare un’intima relazione con Geova, perche ci permette di rispondergli quando ci parla tramite la sua Parola. — Sal. 145:18.
Questo spirito ricettivo distingue i servitori di Geova da altri studiosi.
Fra coloro che non hanno santa devozione, va di moda dubitare e mette`
`
`
re in discussione cio che e scritto. Ma non e questo il nostro atteggiamento. Noi abbiamo fiducia in Geova. (Prov. 3:5-7) Se non comprendiamo
qualcosa, non concludiamo presuntuosamente che dev’essere sbagliata.
Mentre facciamo ricerche e scaviamo per trovare le risposte, confidiamo
in Geova. (Mic. 7:7) Come Esdra, ci prefiggiamo di agire in armonia con
`
cio che impariamo e di insegnarlo ad altri. Se abbiamo questa disposizione di cuore, riceveremo certo ricche ricompense dal nostro studio.
COME FARE UN ESAME
PRELIMINARE DEL
MATERIALE DI STUDIO
˙ Analizzate il titolo
˙ Considerate in che modo
ciascun sottotitolo si
collega col titolo
˙ Esaminate eventuali
illustrazioni, prospetti,
riquadri o specchietti
riassuntivi
Come studiare
Invece di cominciare subito dal primo paragrafo e proseguire sino alla fine, date prima un’occhiata all’intero articolo o capitolo da studiare. Cominciate analizzando il ti`
tolo. Questo e il tema del materiale che studierete. Poi
prestate attenzione ai sottotitoli e a come si collegano col
tema. Esaminate eventuali illustrazioni, prospetti, riquadri o specchietti riassuntivi contenuti nel testo. Chiedetevi:
‘Dopo questo esame preliminare, cosa mi aspetto di impa`
`
rare? In che modo mi sara utile?’ Questo dara un indirizzo
al vostro studio.
Ora acquisite le informazioni. Gli articoli di studio della Torre di Guardia e di alcuni libri hanno domande stam`
pate. Man mano che leggete i paragrafi, e utile segnare o
`
Lo studio e profittevole
evidenziare le risposte. Anche se lo studio non ha domande, potreste
ugualmente segnare i punti importanti che desiderate ricordare. Se un
`
`
pensiero vi e nuovo, dedicategli un po’ piu di tempo per essere certi di
capirlo bene. Fate attenzione agli esempi o alle argomentazioni che vi
saranno utili nel ministero di campo o che potreste includere in un prossimo discorso. Pensate a eventuali persone la cui fede potrebbe essere
`
rafforzata da cio che state studiando. Prendete nota dei punti che volete
usare e ripassateli al termine dello studio.
Mentre considerate il materiale, consultate le scritture indicate. Analizzate in che modo ciascuna si ricollega al senso generale del paragrafo.
Potreste incontrare punti che non capite subito o che volete approfon´
dire. Anziche lasciare che vi distolgano dal materiale che state studiando, prendetene nota per approfondirli in seguito. Spesso i punti si chiariscono man mano che si considera il materiale. Altrimenti potrete fare
ulteriori ricerche. Quali cose da approfondire successivamente potreste
`
annotare? Puo darsi che venga citata una scrittura che non comprende`
`
te bene o che lı per lı non capiate che relazione ha con l’argomento.
Forse pensate di aver compreso un pensiero contenuto nel materiale ma
`
`
non cosı bene da poterlo spiegare ad altri. Invece di ignorare la cosa, puo
essere saggio fare delle ricerche dopo aver finito di studiare il materiale.
Quando l’apostolo Paolo scrisse la sua particolareggiata lettera ai cri`
`
stiani ebrei, a un certo punto si fermo per dire: “Questo e il punto principale”. (Ebr. 8:1) Di tanto in tanto fate anche voi il punto della situazio´
`
ne? Considerate perche Paolo fece cosı. Nei precedenti capitoli della sua
`
lettera ispirata aveva gia spiegato che Cristo quale grande Sommo Sacerdote di Dio era entrato nel cielo stesso. (Ebr. 4:14–5:10; 6:20) Nondimeno, isolando ed evidenziando quel punto principale all’inizio del capito`
´
lo 8, Paolo preparo la mente dei lettori affinche riflettessero seriamente
`
`
su come cio influiva sulla loro vita. Indico che Cristo era apparso dinanzi alla persona di Dio per loro e aveva aperto loro la via d’ingresso nel
“luogo santo” celeste. (Ebr. 9:24; 10:19-22) La certezza della loro speranza li avrebbe spinti ad applicare gli ulteriori consigli contenuti in questa
lettera in merito alla fede, alla perseveranza e alla condotta cristiana. Se
anche noi, quando studiamo, ci concentriamo sui punti principali, saremo aiutati a capire come viene sviluppato il tema e a imprimere nella
nostra mente le valide ragioni per agire in armonia con esso.
`
Il vostro studio personale vi spinge ad agire? Questa e una domanda
fondamentale. Quando imparate qualcosa, chiedetevi: ‘Come dovrebbe
29
Non mancate
di consultare
le scritture
Per trarre il massimo beneficio dallo studio
personale, preparate il cuore
Prendetevi il
tempo per
meditare
Familiarizzatevi con gli strumenti di
ricerca disponibili nella vostra lingua
`
Lo studio e profittevole
influire sul mio atteggiamento e sulle mie mete nella vita? Come posso
applicare queste informazioni per risolvere un problema, prendere una
decisione o raggiungere un certo obiettivo? Come posso usarle con la
mia famiglia, nel ministero di campo, nella congregazione?’ Considerate queste domande con devozione, immaginando situazioni reali in cui
potete mettere a frutto la conoscenza acquisita.
Dopo aver studiato un capitolo o un articolo, prendetevi il tempo di
fare un breve ripasso. Vedete se riuscite a ricordare i punti principali e gli
`
argomenti a sostegno. Questo vi aiutera a ricordare le informazioni per
usarle in futuro.
Cosa studiare
Quali servitori di Geova abbiamo molto da studiare. Ma da dove cominciare? Ogni giorno facciamo bene a studiare la scrittura e il commento che troviamo nell’opuscolo Esaminiamo le Scritture ogni giorno.
Ogni settimana assistiamo alle adunanze di congregazione, e la prepara`
`
zione ci aiutera a trarne maggiore beneficio. Oltre a cio alcuni hanno
saggiamente investito del tempo per studiare certe nostre pubblicazioni
`
cristiane stampate prima che loro conoscessero la verita. Altri scelgono
qualche brano della lettura biblica settimanale e studiano a fondo quei
versetti.
Che dire se le circostanze non vi permettono di studiare accuratamente tutte le informazioni che verranno trattate alle settimanali adunanze
di congregazione? Evitate la trappola di scorrere frettolosamente il ma´
teriale o, peggio ancora, di non studiarlo affatto perche non potete studiarlo per intero. Stabilite invece quanto ne potete studiare e studiatelo
bene. Fatelo ogni settimana. Col tempo cercate di includere anche le altre adunanze.
‘Edificate la vostra casa’
Geova riconosce che i capifamiglia devono lavorare sodo per provvedere ai loro cari. “Prepara il tuo lavoro fuori”, dice Proverbi 24:27, “e
´
approntatelo nel campo”. Ma non potete trascurare i bisogni spirituali della vostra famiglia. Per questo il versetto continua: “Poi devi anche
edificare la tua casa”. Come possono fare questo i capifamiglia? Prover`
bi 24:3 dice: “Mediante il discernimento [la famiglia] sara fermamente
stabilita”.
`
In che modo il discernimento puo aiutare la famiglia? Il discernimen`
`
`
`
to e la capacita mentale di vedere oltre cio che e ovvio. Si potrebbe ben
31
32
`
Lo studio e profittevole
dire che un efficace studio familiare inizia con un effettivo studio della vostra famiglia. Che dire del progresso spirituale dei vostri familiari?
Mentre conversate con loro, ascoltateli attentamente. Manifestano uno
`
spirito di lamentela o risentimento? Il loro cuore e rivolto soprattutto ad
`
attivita materialistiche? Quando partecipate al ministero di campo con i
vostri figli, sono riluttanti a presentarsi ai loro coetanei come testimoni di Geova? Partecipano volentieri al programma familiare di lettura e
studio della Bibbia? Stanno facendo davvero della via di Geova il loro
`
modo di vivere? Essendo buoni osservatori capirete cio che voi, quali ca`
pifamiglia, dovete fare per instillare ed edificare qualita spirituali in ciascun componente della vostra famiglia.
Cercate nella Torre di Guardia e in Svegliatevi! articoli che trattano
bisogni specifici. Poi dite in anticipo ai vostri familiari cosa si studie`
´
ra affinche possano cominciare a pensarci. Durante lo studio mantenete
´
un’atmosfera amorevole. Senza criticare ne mettere in imbarazzo nessuno, date risalto all’importanza del materiale che state trattando, applicandolo specificamente ai bisogni della vostra famiglia. Fate partecipa`
re tutti. Aiutate ognuno a capire che la Parola di Geova e “perfetta” in
`
quanto a provvedere proprio cio che occorre nella vita. — Sal. 19:7.
Ricompense
Persone dotate di spirito d’osservazione, ma prive di discernimento
spirituale, possono studiare l’universo, gli avvenimenti mondiali e per`
fino se stesse, senza comprendere il vero significato di cio che vedono.
Viceversa, con l’aiuto dello spirito di Dio, coloro che studiano regolarmente la sua Parola possono discernere in queste cose l’opera delle mani
di Dio, l’adempimento delle profezie bibliche e lo svolgimento del suo
proposito per la benedizione degli esseri umani ubbidienti. — Mar. 13:
4-29; Rom. 1:20; Riv. 12:12.
`
Per quanto cio sia meraviglioso, non dovrebbe farci insuperbire. Al
contrario, esaminare ogni giorno la Parola di Dio ci aiuta a rimanere
umili. (Deut. 17:18-20) Ci protegge anche dal “potere ingannatore del
´
peccato”, perche quando la Parola di Dio vive nel nostro cuore, difficilmente gli allettamenti del peccato avranno la meglio sulla nostra deter`
minazione di combatterlo. (Ebr. 2:1; 3:13; Col. 3:5-10) Cosı ‘cammineremo in modo degno di Geova al fine di piacergli pienamente mentre
`
continuiamo a portar frutto in ogni opera buona’. (Col. 1:10) Questo e
`
`
lo scopo per cui studiamo la Parola di Dio, e conseguirlo e la piu grande ricompensa.
Come fare ricerche
`
IL RE SALOMONE “pondero e fece una completa ricerca, per mettere in
´
´
ordine molti proverbi”. Perche? Perche desiderava scrivere “corrette pa`
`
role di verita”. (Eccl. 12:9, 10) Luca ‘seguı con accuratezza ogni cosa dall’inizio’ per narrare gli avvenimenti della vita di Cristo in ordine logico.
(Luca 1:3) Entrambi questi servitori di Dio fecero ricerche.
Cosa significa fare ricerche? Significa cercare attentamente informazioni su un determinato soggetto. Include la lettura e richiede l’applica`
`
zione dei princıpi basilari dello studio. Puo anche essere necessario raccogliere informazioni parlando con qualcuno.
In quali situazioni occorre fare ricerche? Facciamo qualche esempio.
Mentre studiate o leggete personalmente la Bibbia possono sorgervi delle domande che ritenete importanti. Qualcuno a cui avete
`
dato testimonianza puo farvi una domanda per rispondere
QUALI DI QUESTI
alla quale dovete cercare informazioni specifiche. O forse vi
STRUMENTI DI
`
RICERCA AVETE A
e stato assegnato un discorso.
DISPOSIZIONE?
Supponiamo che dobbiate preparare un discorso. Il ma`
teriale che dovete trattare puo sembrare abbastanza generi˙ Traduzione del Nuovo
co. Come potete applicarlo localmente? Arricchitelo facenMondo delle Sacre
do ricerche. Un punto che forse sembrava scontato diventa
Scritture
`
informativo, perfino stimolante, se e sostenuto da un dato
˙ Concordanza
statistico o da un esempio adatto al materiale e all’uditorio.
`
˙ La Torre di Guardia
Il materiale stampato su cui state lavorando puo essere stato
e Svegliatevi!
preparato per lettori di tutto il mondo, ma voi avete bisogno
˙ Ragioniamo facendo
di ampliare, illustrare e applicare i punti di quel materiale a
uso delle Scritture
una particolare congregazione o a una determinata persona.
˙ I Testimoni di Geova,
Come potete regolarvi?
proclamatori del Regno
Prima di precipitarvi alla ricerca di informazioni, pensadi Dio
`
te al vostro uditorio. Cosa conosce gia? Cosa ha bisogno di
˙ Perspicacia nello studio
`
delle Scritture
sapere? Poi stabilite qual e il vostro obiettivo: spiegare? convincere? confutare? motivare? Per spiegare occorre fornire ul˙ Indice delle pubblicazioni
Watch Tower
teriori informazioni che chiariscano l’argomento. Anche se
`
forse i fatti basilari vengono compresi, puo darsi che dob˙ Watchtower Library
su CD-ROM
biate spiegare quando o come fare una certa cosa. Per con´
vincere bisogna fornire delle ragioni indicanti perche le cose
33
34
Come fare ricerche
stanno in un certo modo, presentando anche delle prove. Per confutare
si devono conoscere a fondo entrambi i lati di una questione e si deve
fare un’attenta analisi delle prove a sostegno. Certo noi non cerchiamo
semplicemente argomenti vigorosi, ma anche i modi per esporre i fatti
con gentilezza. Per motivare bisogna toccare il cuore. Occorre fornire agli
ascoltatori un incentivo e accrescere in loro il desiderio di agire in armo`
nia con cio che viene trattato. Gli esempi di persone reali che nonostan`
te le difficolta hanno agito in tal modo possono aiutare a toccare il cuore.
Ora siete pronti per cominciare? Non ancora. Stabilite quante infor`
mazioni vi occorrono. Il tempo puo essere un fattore determinante. Se
dovete presentare le informazioni ad altri, quanto tempo avrete a dispo`
sizione? Cinque minuti? Quarantacinque minuti? Il tempo e prestabili`
to, come alle adunanze di congregazione, o c’e un margine di flessibili`
ta, come a uno studio biblico o a una visita pastorale?
Infine, quali strumenti di ricerca avete a disposizione? Oltre a quelli
che avete a casa, ce ne sono altri nella biblioteca della Sala del Regno? Ci
sono fratelli che servono Geova da molti anni che sarebbero disposti a
`
farvi consultare la loro biblioteca? Nella vostra zona c’e una biblioteca
pubblica dove all’occorrenza potete trovare opere di consultazione?
Usiamo il nostro principale strumento di ricerca, la Bibbia
Se state facendo ricerche su un versetto, cominciate dalla Bibbia stessa.
Esaminate il contesto. Chiedetevi: ‘A chi furono rivolte queste parole? Cosa indicano i versetti precedenti e quelli successivi riguardo alle
circostanze che portarono a quella dichiarazione o che determinarono
l’atteggiamento dei personaggi in questione?’ Spesso questi particolari
possono aiutarci a capire il versetto e se li menzioniamo possono anche
`
aggiungere vivacita a un discorso.
Per esempio, spesso si cita Ebrei 4:12 per indicare che la Parola di Dio
ha il potere di toccare il cuore e di influire sulla vita delle persone. Il contesto ci aiuta a capire meglio come questo avviene. Descrive le esperienze
avute da Israele nei 40 anni di peregrinazione nel deserto prima di entrare nella terra che Geova aveva promesso ad Abraamo. (Ebr. 3:7–4:13) “La
parola di Dio”, la sua promessa di introdurli in un luogo di riposo secondo il patto concluso con Abraamo, non era morta: era vivente e si avvicinava al suo adempimento. Gli israeliti avevano ogni motivo di esercitare fede in essa. Tuttavia, mentre Geova li conduceva dall’Egitto al monte
`
Sinai e poi verso la Terra Promessa, mostrarono piu volte mancanza di
Come fare ricerche
`
fede. Cosı, con la loro reazione al modo in cui Dio adempiva la sua paro`
la, dimostrarono cio che avevano nel cuore. In maniera simile oggi la pa`
rola di Dio — le sue promesse riportate nella Bibbia — rivela cio che le
persone hanno nel cuore.
Consultate i riferimenti marginali. Alcune Bibbie hanno riferimenti
`
marginali. Nella vostra ci sono? Se sı, possono esservi utili. Facciamo un
esempio basato sulla Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture. In
`
1 Pietro 3:6 Sara e additata come esempio per le mogli cristiane. Un ri`
mando a Genesi 18:12 lo conferma rivelando che Sara chiamo Abraamo
´
suo signore “dentro di se”. La sua sottomissione scaturiva quindi dal cuore. Oltre a far luce in questo modo su alcuni aspetti, i riferimenti marginali possono rinviarvi a passi che indicano l’adempimento di una profezia biblica o di un modello contenuto nel patto della Legge. Tenete
`
presente, pero, che certi riferimenti marginali non forniscono spiegazioni di questo tipo. Possono semplicemente rinviare a pensieri paralleli o a
informazioni biografiche o geografiche.
`
Usate una concordanza biblica. Una concordanza biblica e un indice
`
alfabetico delle parole contenute nella Bibbia. Puo aiutarvi a trovare versetti che hanno attinenza con l’argomento sul quale state facendo ricerche. Man mano che li esaminate, troverete altri particolari utili. Vedre`
te una prova del “modello” della verita contenuta nella Parola di Dio.
`
(2 Tim. 1:13) Nella Traduzione del Nuovo Mondo c’e un “Indice di parole
`
`
bibliche”. La Concordanza e molto piu ampia. Se esiste nella vostra lingua, vi troverete tutti i versetti in cui ricorrono le principali parole bibliche.
Imparate a usare altri strumenti di ricerca
Nel riquadro a pagina 33 sono indicati altri strumenti di ricerca provveduti dallo “schiavo fedele e discreto”. (Matt. 24:45-47) Molti di questi
hanno un indice generale e diversi hanno in fondo un indice analitico
`
che vi aiutera a trovare subito quello che cercate. Alla fine di ogni anno
viene pubblicato sia nella Torre di Guardia che in Svegliatevi! un indice in
cui sono elencati gli articoli usciti durante l’anno.
Sapere che genere di informazioni sono disponibili in queste pubbli`
cazioni per lo studio della Bibbia puo aiutarvi a velocizzare la ricerca.
Supponiamo che cerchiate informazioni su profezie, dottrine, condot`
`
ta cristiana o sull’applicazione di princıpi biblici. Probabilmente cio che
cercate si trova nella Torre di Guardia. Svegliatevi! parla di avvenimenti
35
36
Come fare ricerche
recenti, problemi attuali, religione, scienza e popoli di vari paesi. Un
commento su ciascun episodio dei Vangeli in ordine cronologico si tro`
va nel libro Il piu grande uomo che sia mai esistito. Una trattazione ver`
setto per versetto di interi libri della Bibbia e contenuta in pubblicazio`
ni quali Rivelazione: Il suo grandioso culmine e vicino!, Prestate attenzione
`
alle profezie di Daniele! e Le profezie di Isaia: luce per tutta l’umanita, in
due volumi. Nel libro Ragioniamo facendo uso delle Scritture troverete risposte soddisfacenti a centinaia di domande bibliche che ci vengono co`
munemente rivolte nel servizio di campo. Per saperne di piu sulle altre
religioni, sui loro insegnamenti e le loro origini, potete consultare L’uomo alla ricerca di Dio. Nel libro I Testimoni di Geova, proclamatori del Regno di Dio troverete un’esposizione dettagliata della storia moderna dei
testimoni di Geova. Per gli sviluppi recenti dell’opera di predicazione della buona notizia a livello mondiale, consultate l’ultimo Annuario dei te`
stimoni di Geova. Perspicacia nello studio delle Scritture e un’enciclopedia
biblica e anche un atlante. Se volete trovare informazioni su personaggi, luoghi, oggetti, lingue o avvenimenti storici menzionati nella Bibbia,
`
Perspicacia e un’eccellente risorsa.
`
“Indice delle pubblicazioni Watch Tower”. Questo indice, edito in piu
di 20 lingue, vi permette di reperire informazioni in molte nostre pub`
blicazioni. E diviso in indice dei soggetti e indice dei versetti. Per usare
l’indice dei soggetti, cercate una parola rappresentativa del soggetto che
vi interessa. Per usare l’indice dei versetti, cercate nell’elenco dei versetti
`
quello che vi interessa. Se nella vostra lingua e stato pubblicato qualcosa
su quel soggetto o su quel versetto negli anni che l’Indice abbraccia, troverete un elenco di riferimenti da consultare. Per capire a quali pubblicazioni corrispondono le abbreviazioni dei titoli, consultate l’elenco all’inizio dell’Indice. (Noterete, ad esempio, che w99 1/3 15 indica La Torre di
Guardia del 1999, 1° marzo, pagina 15). Esponenti quali “Biografie di testimoni di Geova” o “Esperienze relative al ministero di campo” possono
essere utili per preparare parti stimolanti per la congregazione.
`
Dato che fare ricerche puo essere molto avvincente, state attenti a non
farvi distogliere dall’oggetto della vostra ricerca. Non perdete di vista il
vostro obiettivo: cercare le informazioni che vi occorrono per quello che
dovete fare. Se l’Indice vi rimanda a una certa fonte, apritela alla pagina
indicata e poi scorrete i sottotitoli e le frasi iniziali dei paragrafi per individuare il materiale che vi serve. Se cercate il significato di un parti`
colare versetto, prima individuate il punto in cui e citato nella pagina a
Come fare ricerche
`
cui vi ha rimandato l’Indice, poi esaminate cio che viene detto prima e
dopo.
“Watchtower Library” su CD-ROM. Se avete accesso a un computer, potete valervi di Watchtower Library su CD-ROM, una biblioteca elettronica
che contiene un’ampia raccolta delle nostre pubblicazioni. Il programma di ricerca, facile da usare, consente di cercare una parola, un insieme di parole o una scrittura in qualunque pubblicazione contenuta in
`
Watchtower Library. Anche se questo strumento di ricerca non e disponibile nella vostra lingua, potreste consultarlo in un’altra lingua che conoscete.
Altre biblioteche teocratiche
Nella seconda lettera ispirata che scrisse al giovane Timoteo, Paolo gli
chiese di portargli a Roma “i rotoli, specialmente le pergamene”. (2 Tim.
4:13) Paolo teneva molto a certi testi e li conservava. Voi potete fare altrettanto. Per esempio, conservate le vostre copie della Torre di Guardia,
di Svegliatevi! e del Ministero del Regno anche dopo che le avete usate alle
adunanze di congregazione? Se le conservate, le avrete a disposizione per
future ricerche, insieme alle altre pubblicazioni cristiane che possedete. La maggioranza delle congregazioni ha una raccolta di pubblicazioni
teocratiche nella biblioteca della Sala del Regno. Esse sono a disposizio`
ne dell’intera congregazione, che puo consultarle nella Sala del Regno.
Tenete un archivio personale
Siate desti a riconoscere informazioni interessanti che potete usare nei
discorsi o nell’insegnamento. Se in un giornale o in una rivista leggete
`
una notizia, una statistica o un esempio che puo esservi utile nel ministero, ritagliatela o copiatela. Mettete la data e il titolo del periodico e possibilmente anche il nome dell’autore o dell’editore. Alle adunanze di congregazione, prendete nota dei ragionamenti e degli esempi che possono
`
`
aiutarvi a spiegare la verita ad altri. Vi e mai capitato di pensare a una bel`
`
la illustrazione senza pero avere l’opportunita di usarla subito? Appuntatevela e mettetela nel vostro archivio. Col passar del tempo, preparerete
vari discorsi alla Scuola di Ministero Teocratico. Invece di buttare via i relativi appunti, conservateli. Le ricerche fatte potrebbero essere utili in seguito.
Parlate con gli altri
Ricordate che le persone sono una ricca fonte di informazioni. Per
scrivere il suo Vangelo, Luca deve aver raccolto molte informazioni
37
38
Come fare ricerche
interrogando testimoni oculari. (Luca 1:1-4) Forse un conservo cristiano
`
puo far luce su un argomento che vorreste approfondire. Secondo Efesini 4:8, 11-16, Cristo si serve di “doni negli uomini” per aiutarci a crescere nell’ “accurata conoscenza del Figlio di Dio”. Parlando con coloro che
hanno esperienza nel servizio di Dio potete trovare idee utili. Conversan`
do, conoscerete l’opinione di altri, e questo puo aiutarvi a preparare del
materiale davvero pratico.
Vagliate i risultati
Dopo la mietitura, occorre separare il grano dalla pula. Lo stesso vale
per i risultati delle vostre ricerche. Prima di poterli usare, dovete separare
l’utile dal superfluo.
Se le informazioni vi servono per un discorso, chiedetevi: ‘Il punto che
intendo usare aggiunge veramente qualcosa all’esposizione dell’argomento? Oppure, per quanto interessante, distoglie l’attenzione dal tema
che devo svolgere?’ Se pensate di citare fatti recenti o informazioni di carattere medico o scientifico, campi in continua evoluzione, accertatevi
che siano aggiornati. Tenete anche conto del fatto che certi punti trattati nelle nostre vecchie pubblicazioni possono nel frattempo essere sta`
`
ti aggiornati, percio vedete cosa e stato pubblicato di recente sull’argomento.
`
E necessario essere particolarmente cauti quando si attingono infor`
mazioni da fonti secolari. Non dimenticate mai che la Parola di Dio e ve`
`
rita. (Giov. 17:17) Gesu ha un ruolo chiave nell’adempimento del proposito di Dio. Per questo Colossesi 2:3 dice: “Attentamente occultati in lui
sono tutti i tesori della sapienza e della conoscenza”. Valutate i risultati della vostra ricerca in quest’ottica. Per quanto riguarda le informazioni attinte da fonti secolari, chiedetevi: ‘Sono esagerate, speculative, semplicistiche o di scarso valore? Sono state scritte per fini commerciali o
egoistici? Altre fonti autorevoli concordano con esse? Soprattutto, si con`
ciliano con la verita biblica?’
Proverbi 2:1-5 ci incoraggia a continuare a cercare la conoscenza, l’intendimento e il discernimento ‘come l’argento e come i tesori nascosti’.
Questo richiede sforzo, ma ne risultano ricche ricompense. La ricerca
`
comporta fatica, ma vi aiutera a scoprire i pensieri di Dio, a correggere
`
`
`
idee errate e a divenire piu saldi nella verita. Conferira anche spessore e
`
vivacita ai vostri discorsi, rendendoli piacevoli da pronunciare e dilettevoli da ascoltare.
Come si fa uno schema
QUANDO ricevono l’incarico di pronunciare un discorso, molti se lo
scrivono laboriosamente per intero, dall’introduzione alla conclusio`
ne. Prima che il discorso sia pronto, forse lo riscriveranno piu volte,
`
cosa che puo richiedere ore.
`
`
E cosı che preparate i vostri discorsi? Vi piacerebbe conoscere un
`
metodo piu semplice? Se imparate come si fa uno schema, non avrete
`
`
`
piu bisogno di scrivervi tutto. Questo vi lascera piu tempo per eserci`
`
`
tarvi. Cosı non solo vi sara piu facile pronunciare il discorso, ma esso
`
`
`
risultera anche piu interessante e piu stimolante per l’uditorio.
Per quanto riguarda i discorsi pubblici da pronunciare alla congre`
`
gazione viene fornito uno schema, ma non e cosı per la maggioranza degli altri discorsi. Forse vi viene assegnato solo l’argomento o il
`
tema. Oppure vi puo essere chiesto di trattare determinate informazioni stampate. A volte vi verranno date solo poche istruzioni. In tutti
questi casi avete bisogno di farvi uno schema.
`
`
L’esempio a pagina 41 vi da un’idea di come si puo preparare un breve schema. Notate che i punti principali iniziano dal margine sinistro
e sono scritti in lettere maiuscole. Sotto ciascun punto principale ci
sono gli argomenti che lo sostengono. Sotto di essi, rientrati di alcuni
spazi rispetto al margine sinistro, sono elencati altri punti che servono a svilupparli. Esaminate attentamente questo schema. Notate che i
due punti principali hanno stretta relazione col tema. Osservate inoltre che i punti secondari non sono solo informazioni interessanti. Cia`
scuno sostiene il punto principale sotto il quale e collocato.
`
Quando preparate uno schema, forse l’aspetto non sara identico a
`
`
`
questo esempio. Ma se afferrate i princıpi basilari, vi sara piu facile organizzare il materiale e preparare un buon discorso in un tempo ragionevole. Come procedere?
Analizzare, scegliere, organizzare
`
Vi serve un tema. Il tema non e semplicemente un argomento ge`
nerale come quello che si potrebbe esprimere con una parola sola. E
l’idea centrale che volete trasmettere, e indica anche da quale ango`
lazione intendete trattare il soggetto. Se il tema vi e stato assegnato,
39
40
Come si fa uno schema
analizzatene attentamente le parole principali. Se il tema che dovete
sviluppare si basa su materiale stampato, studiate il materiale tenendo
`
presente il tema. Se vi e stato assegnato solo l’argomento, il tema do`
`
vrete sceglierlo voi. Prima pero puo essere utile fare delle ricerche. Tenendo la mente desta, spesso troverete idee nuove.
´
Mentre seguite questi passi, continuate a chiedervi: ‘Perche questo
`
`
materiale e importante per il mio uditorio? Qual e il mio obiettivo?’
Non dovrebbe essere solo quello di trattare il materiale o di pronun`
ciare un discorso brillante, bensı di trasmettere qualcosa di utile all’uditorio. Quando l’obiettivo comincia a essere chiaro, scrivetelo. Tenetelo sempre presente durante la preparazione.
Una volta stabilito l’obiettivo e scelto un tema in armonia con esso
(o dopo aver analizzato in che modo il tema assegnatovi concorre a raggiungere tale obiettivo), potete fare una ricerca
`
piu mirata. Cercate informazioni che saranno particoCOME PREPARARE
larmente utili per il vostro uditorio. Non rimanete sulle
UNO SCHEMA
generali, ma cercate punti specifici che siano informati`
vi e di vera utilita. Siate realisti: non fate troppe ricerche.
`
´
Nella maggioranza dei casi avrete ben presto piu mate˙ Stabilite perche
`
riale di quello che potete utilizzare, per cui dovrete essel’argomento e importante
per il vostro uditorio e
re selettivi.
`
qual e il vostro obiettivo
Stabilite quali sono i punti principali che dovete trat˙ Scegliete un tema;
tare per sviluppare il tema e raggiungere il vostro obietti`
se vi e stato assegnato,
vo. Questi saranno l’ossatura, lo schema fondamentale,
analizzatelo
del discorso. Quanti punti principali dovreste tratta˙ Raccogliete materiale
re? Forse due sono sufficienti per un discorso breve; di
utile e informativo
solito cinque bastano anche per un discorso di un’ora.
˙ Stabilite quali sono
`
`
i punti principali
Meno sono i punti principali, piu facile sara per l’udito˙ Organizzate il materiale;
rio ricordarli.
tenete solo le informazioni
Una volta stabiliti il tema e i punti principali, organizmigliori
zate il materiale che avete trovato. Decidete quali infor˙ Preparate un’introduzione
mazioni hanno diretta attinenza con i punti principali.
che susciti interesse
`
Scegliete alcuni particolari che conferiscano originalita
˙ Pensate a una conclusione
al vostro discorso. Nello scegliere le scritture che sostenche spinga ad agire
gono i punti principali, prendete nota dei pensieri che vi
˙ Ripassate il discorso;
aiuteranno a ragionare efficacemente su di esse. Collocaritoccatelo
te ciascuna informazione sotto il relativo punto princi-
Come si fa uno schema
`
pale. Se qualche informazione non e adatta a nessuno dei punti prin`
cipali, scartatela — anche se e molto interessante — o archiviatela per
un uso futuro. Tenete solo le informazioni migliori. Se cercate di includere troppi punti, finirete per parlare troppo in fretta e non riusci`
rete a trattare a fondo nulla. E meglio trattare pochi punti che siano
veramente utili all’uditorio e farlo bene. Non andate fuori tempo.
A questo punto, se non prima, disponete il materiale in ordi`
ne logico. Lo scrittore evangelico Luca fece cosı. Avendo raccolto
`
una gran quantita di informazioni inerenti al suo soggetto, le dispose “in ordine logico”. (Luca 1:3) Potete sistemare il vostro materiale in ordine cronologico o per argomento, magari secondo il crite`
`
rio di causa-effetto o di problema-soluzione, secondo cio che e meglio
per conseguire il vostro obiettivo. Il passaggio da un concetto all’altro
non dovrebbe essere repentino. Dovreste guidare dolcemente i vostri
ascoltatori da un pensiero all’altro, senza salti bruschi. Le prove addotte dovrebbero portare l’uditorio
a conclusioni logiche. Nel mettere
in ordine i punti, pensate all’effet`
`
QUAL E IL PROPOSITO DI DIO
to che l’esposizione avra sugli ascolPER LA TERRA?
tatori. Saranno in grado di seguire
IL PROPOSITO ORIGINALE DI DIO ERA CHE LA
facilmente il filo del ragionamento?
TERRA FOSSE UN PARADISO
Saranno spinti ad agire in armonia
Dio diede inizio a un paradiso in Eden (Gen. 2:8, 15)
`
`
Adamo ed Eva e i loro discendenti dovevano
con cio che odono, in conformita alestendere il Paradiso a tutta la terra (Gen. 1:28)
l’obiettivo che avete in mente?
DIO NON HA RINUNCIATO AL SUO PROPOSITO DI
Successivamente preparate un’inFARE DELLA TERRA UN PARADISO
troduzione che susciti interesse per
La condotta illegale dei primi esseri umani influenzati
`
l’argomento e indichi agli ascoltatoda Satana non cambio il proposito di Dio
`
`
`
Al tempo da lui stabilito Dio distruggera i malvagi
ri che cio che state per trattare e dav`
(Prov. 2:22)
vero importante per loro. Puo essere
`
Satana sara gettato nell’abisso (Riv. 20:1-3)
utile scrivere le frasi iniziali. Infine,
`
Durante il Regno millenario, Cristo adempira il
pensate a una conclusione che spinproposito di Dio per la terra
` ´
´
Non ci saranno piu ne malattie ne morte
ga ad agire e che sia in armonia col
(Riv. 21:3, 4)
vostro obiettivo.
I morti saranno riportati in vita sulla terra
Se preparate lo schema abbastanza
`
Sotto il governo celeste, l’umanita fedele
`
in anticipo, avrete il tempo di ritoctrasformera la terra in un paradiso (Isa. 65:17,
21-25)
care il discorso prima di pronunciarlo. Potreste ritenere opportuno
41
42
Come si fa uno schema
sostenere certi pensieri inserendo qualche statistica, un’illustrazione
`
o un’esperienza. Citando un avvenimento di attualita o qualche fatto di interesse locale potete aiutare l’uditorio a capire meglio il valore
pratico delle informazioni. Ripassando il discorso, possono venirvi in
mente altri modi di adattare il materiale all’uditorio. Analizzare il ma`
teriale e ritoccarlo e un processo essenziale per trasformare del buon
materiale in un discorso efficace.
`
Alcuni oratori possono aver bisogno di piu appunti rispetto ad altri.
Ma se organizzate il materiale sotto pochi punti principali, eliminate
`
`
cio che non e realmente necessario per sostenerli e disponete i pensieri in ordine logico, riscontrerete che con un po’ di esperienza non
`
avrete piu bisogno di scrivervi il discorso per intero. Quanto tempo ri`
`
sparmierete in questo modo! E la qualita dei vostri discorsi migliorera.
`
Sara evidente che state davvero traendo beneficio dalla Scuola di Ministero Teocratico.
Come preparare un discorso
di esercitazione per la scuola
`
`
OGNI parte che vi viene assegnata alla scuola e un’opportunita per
fare progresso. Applicatevi coscienziosamente e il vostro progresso
`
diverra gradualmente manifesto a voi e agli altri. (1 Tim. 4:15) La
`
`
`
scuola vi aiutera a sviluppare piu pienamente le vostre capacita.
`
Vi sentite a disagio all’idea di parlare davanti alla congregazione? E
`
`
`
normale sentirsi cosı, anche se si e iscritti alla scuola gia da qualche
`
tempo. Ci sono pero delle cose che si possono fare per ridurre l’ansia. A casa, prendete l’abitudine di leggere spesso ad alta voce. Alle
adunanze di congregazione, commentate frequentemente e, se siete
proclamatori, partecipate regolarmente al servizio di campo. In questo modo acquisterete esperienza nel parlare di fronte ad altri. Inoltre, preparate con notevole anticipo i vostri discorsi ed esercitatevi
ad alta voce. Ricordate che avrete di fronte un uditorio amichevole.
Prima di pronunciare un discorso, rivolgetevi a Geova in preghiera.
`
Egli e felice di dare spirito santo ai suoi servitori che glielo chiedono. — Luca 11:13; Filip. 4:6, 7.
Siate modesti nelle vostre aspettative. Ci vuole tempo per diventare oratori esperti e insegnanti efficaci. (Mic. 6:8) Se siete iscritti alla
scuola da poco tempo, non aspettatevi di pronunciare subito discorsi brillanti. Piuttosto, lavorate su un punto alla volta del prospetto
dei consigli sui discorsi. Studiate le pagine di questo libro che trattano quel punto. Se possibile, fate l’esercizio suggerito. Questo vi per`
`
mettera di impratichirvi in quella qualita oratoria prima di svolgere
la parte nella congregazione. Farete sicuramente progresso.
Come prepararsi per una lettura
`
Prepararsi per la lettura pubblica implica molto piu che semplicemente saper pronunciare le parole del brano assegnato. Bisogna
comprendere bene il significato del materiale. Appena vi viene co`
municato cosa dovrete leggere, leggete il materiale piu volte con
quell’obiettivo in mente. Cercate di capire il senso di ciascuna frase
`
e il pensiero che viene sviluppato in ogni paragrafo, cosı da poterlo
43
44
Come preparare un discorso di esercitazione per la scuola
trasmettere accuratamente e col giusto sentimento. Se possibile, controllate nel vocabolario la corretta pronuncia delle parole poco note.
Cercate di conoscere bene il materiale. I bambini possono aver bisogno dell’aiuto dei genitori.
Siete stati incaricati di leggere un brano della Bibbia o forse i paragrafi di un articolo della Torre di Guardia? Se nella vostra lingua
`
`
tale materiale e disponibile su audiocassetta, puo essere molto utile
ascoltare la registrazione prestando attenzione a cose come pronuncia, struttura delle frasi, enfasi e modulazione. Cercate poi di incor`
porare queste qualita nella vostra lettura.
`
Quando cominciate a esaminare la lettura che vi e stata assegnata,
`
studiate attentamente la lezione che spiega la qualita oratoria su cui
dovete prepararvi. Se possibile, ripassatela dopo esservi esercitati leg`
gendo piu volte ad alta voce il materiale assegnato. Sforzatevi di ap`
plicare il piu possibile quei consigli scritti.
`
Questo addestramento vi sara molto utile nel ministero. Nel ser`
vizio di campo avete molte opportunita di leggere davanti ad altri.
Dato che la Parola di Dio ha il potere di trasformare la vita delle per`
sone, e importante leggerla bene. (Ebr. 4:12) Non aspettatevi di riuscire a fare una lettura efficace sotto tutti gli aspetti dopo aver svolto
una o due parti. A un anziano cristiano con anni di esperienza l’apostolo Paolo scrisse: “Continua ad applicarti alla lettura pubblica”.
— 1 Tim. 4:13.
Soggetto e ambiente
Come potete regolarvi quando vi viene assegnata una parte che
prevede la scelta di un ambiente?
Ci sono tre elementi principali di cui tener conto: (1) il soggetto
`
che vi e stato assegnato, (2) l’ambiente e la persona con cui farete la
`
conversazione e (3) la qualita oratoria su cui siete invitati a prepararvi.
Dovete raccogliere informazioni sul soggetto assegnato. Ma prima
di addentrarvi nelle ricerche, pensate bene all’ambiente e alla perso´
na con cui farete la conversazione, perche questi influiranno sul tipo
di materiale che tratterete e sul modo in cui lo esporrete. Che ambiente userete? Dimostrerete come presentare la buona notizia a un
`
conoscente? O farete vedere cosa si puo dire quando si incontra una
Come preparare un discorso di esercitazione per la scuola
`
`
`
persona per la prima volta? L’interlocutore e piu grande o piu gio`
vane di voi? Che atteggiamento avra nei confronti dell’argomento
`
che intendete trattare? In che misura probabilmente lo conosce gia?
Quale obiettivo sperate di raggiungere con la vostra trattazione? La
`
risposta a queste domande vi fornira indicazioni importanti su come
procedere.
`
Dove potete trovare informazioni sul soggetto che vi e stato asse`
gnato? Alle pagine da 33 a 38 di questo libro e spiegato “Come fare
ricerche”. Leggetele e poi usate gli strumenti di ricerca a vostra dispo`
sizione. Nella maggioranza dei casi troverete ben presto piu materiale di quello che potete usare. Leggete le informazioni abbastanza da
`
`
capire che possibilita vi offrono. Nel far questo, pero, tenete presente
l’ambiente scelto per la parte e la persona con cui la svolgerete. Evidenziate i punti che potrebbero essere adatti.
Prima di dar forma alla parte e scegliere definitivamente i partico`
lari, leggete i consigli sulla qualita oratoria su cui dovete prepararvi.
`
L’applicazione di tali consigli e una delle ragioni principali per cui
svolgete la vostra parte.
Trattando il materiale nel tempo stabilito avrete la soddisfazione
´
di pronunciare la conclusione che avete preparato, perche se andate
`
`
fuori tempo vi verra segnalato che il tempo e scaduto. Nel ministero
`
`
di campo, pero, il calcolo del tempo non sempre e determinante. Per`
cio, nel prepararvi, tenete conto del tempo disponibile, ma attribuite maggiore importanza all’insegnamento efficace.
A proposito di ambiente. Esaminate gli ambienti suggeriti a pagina 82 e sceglietene uno che sia pratico per il ministero e che vi permetta di svolgere in maniera realistica il materiale assegnato. Se siete
`
iscritti alla scuola gia da qualche tempo, consideratela un’opportuni`
`
ta per fare progresso e acquistare ulteriori capacita per il ministero.
Se il sorvegliante della Scuola di Ministero Teocratico vi assegna
l’ambiente, accettate la sfida. Nella maggioranza dei casi l’ambiente ha a che fare con l’opera di testimonianza. Se non avete mai dato
testimonianza in quelle circostanze, cercate delle idee parlando con
proclamatori che hanno esperienza in merito. Se possibile, cercate
di trattare il soggetto assegnato in un ambiente simile a quello che
`
userete nella scuola. Questo vi aiutera a raggiungere un importante
obiettivo del vostro addestramento.
45
46
Come preparare un discorso di esercitazione per la scuola
Quando la parte consiste in un discorso
`
Agli studenti di sesso maschile puo essere assegnato un breve discorso da pronunciare alla congregazione. Nel preparare questi di`
scorsi, i punti basilari da ricordare sono simili a quelli gia descritti per le parti da svolgere sotto forma di dimostrazioni. Le differenze
principali sono l’uditorio e il tipo di esposizione.
In genere conviene preparare il materiale in modo che tutti i pre`
senti ne traggano beneficio. La maggioranza di loro conosce gia le ve`
rita bibliche fondamentali. Forse conoscono bene anche l’argomen`
`
`
to che vi e stato assegnato. Tenete conto di cio che sanno gia. Cercate
di fare in modo che traggano qualche beneficio dal vostro discorso. Chiedetevi: ‘Come posso usare questo soggetto per accrescere il
`
mio apprezzamento e quello dell’uditorio per la personalita di Geo`
`
`
va? Cosa c’e nel materiale che puo aiutarci a discernere la volonta di
`
Dio? In che modo questo materiale puo aiutarci a prendere decisioni
sagge in un mondo dominato dai desideri carnali?’ (Efes. 2:3) Per trovare risposte soddisfacenti a queste domande bisogna fare ricerche.
Quando usate la Bibbia, non limitatevi a leggere i versetti. Ragionate
sulle scritture e spiegate in che modo ci aiutano a trarre giuste conclusioni. (Atti 17:2, 3) Non cercate di trattare troppo materiale. Esponetelo in modo tale che sia facile ricordarlo.
Mentre vi preparate dovreste anche tener conto della dizione. Non
sottovalutatela. Esercitatevi pronunciando il discorso ad alta voce. Lo
sforzo che farete per studiare e applicare i consigli relativi alle varie
`
`
qualita oratorie contribuira molto al vostro progresso. Sia che siate
`
oratori nuovi o esperti, preparatevi bene, cosı da parlare con convinzione e sentimento adatti al materiale. Mentre svolgete ciascuna parte assegnatavi alla scuola, tenete presente l’obiettivo di usare il dono
divino della parola per onorare Geova. — Sal. 150:6.
Come preparare discorsi
per la congregazione
`
IL PROGRAMMA della Scuola di Ministero Teocratico e preparato a
beneficio dell’intera congregazione. Preziose informazioni vengono
trattate anche in altre adunanze di congregazione, come pure alle as`
semblee. Se vi e stata assegnata una parte da svolgere in uno di que`
sti programmi, avete una grossa responsabilita. L’apostolo Paolo esor`
to il sorvegliante cristiano Timoteo a prestare costante attenzione al
suo insegnamento. (1 Tim. 4:16) Coloro che assistono alle riunioni
cristiane hanno riservato tempo prezioso — e alcuni hanno fatto grandi sforzi — per essere presenti e ricevere istruzione in cose inerenti alla
`
loro relazione con Dio. Impartire tale istruzione e davvero un grande
privilegio! Come potete assolverlo dovutamente?
Punti notevoli della lettura della Bibbia
Questa parte della scuola si basa sulla lettura dei capitoli della Bibbia in programma per la settimana. Si dovrebbe dare risalto a come il
materiale influisce oggi su di noi. Come riferisce Neemia 8:8, Esdra e
i suoi collaboratori lessero pubblicamente la Parola di Dio e la spiegarono, “dandole significato” e impartendo intendimento. I punti note`
voli della Bibbia vi danno l’opportunita di fare altrettanto.
Come dovreste prepararvi per i punti notevoli? Se possibile, leggete
`
il brano biblico assegnato una settimana o piu in anticipo. Poi pensa`
te alla vostra congregazione e ai bisogni che puo avere. Pregate al ri`
guardo. Quali consigli, quali esempi, quali princıpi contenuti in quel
brano della Parola di Dio soddisfano tali bisogni?
`
`
E essenziale fare ricerche. Nella vostra lingua e disponibile Watchtower Library su CD-ROM o l’Indice delle pubblicazioni Watch Tower?
`
In tal caso, fatene buon uso. Facendo ricerche per vedere cosa e stato pubblicato sui versetti che avete scelto, potete trovare materiale informativo sull’ambiente, spiegazioni sull’adempimento di profezie,
`
un’analisi di cio che certi passi rivelano riguardo a Geova, o applica`
zioni di princıpi. Non cercate di trattare troppi punti. Concentratevi
`
solo su alcuni versetti. E meglio trattarne pochi ma bene.
47
48
Come preparare discorsi per la congregazione
`
La parte puo anche prevedere che invitiate l’uditorio a fare commenti su come ha tratto beneficio dalla lettura biblica settimanale.
Cos’hanno trovato di utile per il loro studio personale e familiare o
`
per il ministero o per la loro vita? Quali qualita di Geova furono evidenti nel suo modo di agire con determinate persone o nazioni? Quali cose hanno appreso che ne hanno rafforzato la fede e l’apprezzamento per Geova? Non perdetevi in dettagli complicati. Date risalto al
significato e al valore pratico dei punti che avete scelto.
Discorso di istruzione
Si basa su materiale stampato, ad esempio un articolo della Torre
di Guardia o di Svegliatevi! o un brano di un libro. Nella maggioran`
`
za dei casi il materiale e piu che sufficiente per riempire il tempo assegnato. Come dovreste svolgere la parte? Come un insegnante, non
semplicemente come uno che tratta informazioni. Un sorvegliante
dev’essere “qualificato per insegnare”. — 1 Tim. 3:2.
`
Iniziate a prepararvi studiando il materiale che vi e stato assegnato.
Consultate le scritture. Meditate. Sforzatevi di prepararvi molto tempo prima della data del discorso. Ricordate che i fratelli sono incoraggiati a leggere in anticipo il materiale stampato su cui si basa il discorso. La vostra parte non consiste in un semplice ripasso o riassunto, ma
nello spiegare come applicare le informazioni. Usate parti adatte del
materiale in modo da trattare informazioni veramente utili alla congregazione.
`
`
Proprio come ogni figlio ha la sua personalita, cosı ogni congregazione ha le sue caratteristiche. Un genitore che insegna efficacemente non si limita a ripetere al figlio dei precetti morali. Ragiona con
`
lui. Tiene conto della sua personalita e dei problemi che incontra. In
modo analogo, coloro che insegnano nella congregazione si sforzano
di tener conto dei bisogni del gruppo a cui si rivolgono. Comunque,
`
l’insegnante che ha discernimento evitera di fare esempi che possano
`
`
mettere in imbarazzo qualcuno nell’uditorio. Additera i benefıci che
`
`
gia abbiamo camminando nella via di Geova e dara risalto ai consigli scritturali che aiuteranno i componenti della congregazione ad affrontare con successo i problemi che incontrano.
Il buon insegnante tocca il cuore dell’uditorio. Non basta elencare
`
fatti, ma occorre anche suscitare apprezzamento per cio che signifi-
Come preparare discorsi per la congregazione
cano. Per far questo si deve provare sincero interesse per quelli a cui
si parla. I pastori spirituali dovrebbero conoscere il gregge. Se amorevolmente tengono presenti i problemi che diversi affrontano, saranno in grado di parlare in tono incoraggiante, mostrando comprensione, compassione ed empatia.
Come sanno gli insegnanti efficaci, un discorso deve avere un obiettivo ben preciso. L’oratore deve esporre il materiale in modo da mettere in rilievo i punti principali e aiutare l’uditorio a ricordarli. I presen´
ti dovrebbero poter portare via con se pensieri pratici che influiranno
sulla loro vita.
Adunanza di servizio
Se dovete pronunciare un discorso basato su un articolo del Ministe`
ro del Regno, la situazione puo essere diversa. Spesso in questi casi non
`
`
`
si tratta di scegliere cio che e piu appropriato, ma di trasmettere integralmente all’uditorio le informazioni provvedute. Aiutate l’uditorio
a ragionare sulle scritture su cui si basano gli eventuali consigli dati.
`
(Tito 1:9) Il tempo e limitato, il che in genere non consente di includere altro materiale.
D’altra parte potreste essere invitati a trattare informazioni che non
`
si basano su nessun articolo del Ministero del Regno. Forse c’e un rimando a un articolo della Torre di Guardia oppure le istruzioni sulla
parte consistono in poche frasi. Spetta all’insegnante valutare i biso`
gni della congregazione in relazione al materiale assegnato. Forse sara
opportuno usare un’illustrazione breve e pertinente o narrare un’e`
sperienza appropriata. Ricordate che il vostro compito non e semplicemente quello di parlare dell’argomento, ma di trattarlo in modo da
aiutare la congregazione a compiere l’opera indicata dalla Parola di
Dio e a farlo con gioia. — Atti 20:20, 21.
Mentre preparate la vostra parte, pensate alle circostanze dei com`
`
ponenti della congregazione. Lodateli per cio che stanno gia facendo.
In che modo applicando i suggerimenti contenuti nel materiale asse`
`
gnato saranno aiutati a essere piu efficaci e piu gioiosi nel ministero?
La parte prevede una dimostrazione o un’intervista? In tal caso,
dovrebbe essere preparata con sufficiente anticipo. Si potrebbe essere tentati di incaricare semplicemente qualcun altro di prepararla,
`
`
ma cosı non sempre si ottengono i migliori risultati. Se e possibile,
49
50
Come preparare discorsi per la congregazione
provate la dimostrazione o l’intervista prima del giorno dell’adunanza. Accertatevi che questo aspetto della vostra parte venga svolto in
maniera da rendere veramente efficace l’istruzione impartita.
Assemblee
`
I fratelli che manifestano eccellenti qualita spirituali e che diventano oratori pubblici e insegnanti efficaci possono col tempo essere invitati a svolgere qualche parte a un’assemblea di circoscrizione o di
distretto. Queste sono davvero occasioni speciali per impartire istru`
zione teocratica. La parte da svolgere puo consistere in un manoscritto, in uno schema, nelle istruzioni per un dramma biblico con applicazione moderna o anche solo in un paragrafo di istruzioni. Se avete
il privilegio di svolgere una parte all’assemblea, studiate attentamen`
te il materiale che vi e stato provveduto. Lavorateci su fino a coglierne pienamente l’importanza.
Coloro ai quali viene assegnato un discorso in forma di manoscritto devono leggere il materiale parola per parola. Non riformulano le
´
frasi ne cambiano l’ordine delle informazioni. Lo studiano per capire
esattamente quali sono i punti principali e come vengono sviluppati.
´
Si esercitano leggendolo ad alta voce finche non sono in grado di pronunciarlo con la giusta enfasi, con entusiasmo, calore, sentimento,
`
fervore e convinzione, oltre che con un volume e un’intensita adatti
a un vasto uditorio.
`
I fratelli ai quali e assegnato un discorso basato su uno schema han`
no la responsabilita di svolgere il materiale seguendo strettamente lo
schema. Invece di leggere frasi dello schema durante il discorso o di
trasformarlo in un manoscritto, l’oratore dovrebbe esporre il materia`
le in maniera estemporanea, parlando col cuore. E importante atte`
nersi ai tempi indicati sullo schema cosı da esporre con chiarezza ciascun punto principale. L’oratore dovrebbe fare buon uso dei pensieri e
delle scritture che sono elencati sotto i punti principali. Non dovrebbe saltare parti dello schema per introdurre altri punti che preferisce.
`
Il fondamento dell’istruzione, ovviamente, e la Parola di Dio. Gli an`
ziani cristiani hanno la responsabilita di ‘predicare la parola’. (2 Tim.
`
4:1, 2) Percio l’oratore dovrebbe prestare speciale attenzione alle scritture contenute nello schema, ragionando su di esse e facendone l’applicazione.
Come preparare discorsi per la congregazione
Non procrastinate
Servite in una congregazione dove capita spesso di svolgere parti dal
podio? Come potete svolgerle bene tutte? Evitando di prepararle all’ultimo minuto.
Per risultare davvero utili alla congregazione, i discorsi devono es`
sere ben meditati. Percio, prendete l’abitudine di leggere il materiale
`
non appena vi viene assegnato. Questo vi consentira di meditarci su
`
mentre svolgete altre attivita. Nei giorni o nelle settimane precedenti
il giorno del discorso potreste udire dei commenti che vi aiuteranno
a capire come applicare le informazioni nel modo migliore. Possono
sorgere situazioni che vi fanno comprendere che quel materiale capita proprio al momento opportuno. Leggere e cominciare a riflettere
`
sul materiale assegnato non appena lo si riceve richiede tempo, ma e
tempo ben speso. Quando infine vi metterete a sedere per elaborare lo
`
schema, vi accorgerete che e valsa la pena averci pensato abbastanza
`
in anticipo. Preparare i discorsi in questo modo ridurra notevolmen`
`
te lo stress e vi aiutera a esporre il materiale in maniera pratica cosı da
toccare il cuore dei componenti della congregazione.
Onorerete Geova e vi dimostrerete una benedizione per quelli che
`
lo amano nella misura in cui apprezzerete il dono che vi e stato concesso nell’ambito del programma di istruzione stabilito da Geova per
il suo popolo. — Isa. 54:13; Rom. 12:6-8.
51
Come preparare un discorso pubblico
NELLA maggioranza delle congregazioni dei testimoni di Geova ogni
settimana si tiene un discorso pubblico su un argomento scritturale.
Se siete anziani o servitori di ministero, dimostrate di essere oratori
pubblici efficaci e insegnanti validi? In caso affermativo, potete essere invitati a pronunciare un discorso pubblico. La Scuola di Ministero Teocratico ha aiutato decine di migliaia di fratelli a divenire idonei
per questo privilegio di servizio. Quando vi viene assegnato un discorso pubblico, da dove dovreste cominciare?
Studiate lo schema
Prima di iniziare a fare ricerche, leggete lo schema e rifletteteci su
`
per coglierne il senso. Imprimetevi nella mente il tema, che e il tito`
lo del discorso. Cosa dovete insegnare all’uditorio? Qual e il vostro
obiettivo?
Familiarizzatevi con i sottotitoli: sono i punti principali. Analizzateli. In che modo ciascuno si ricollega al tema? Sotto ciascun punto principale ci sono i punti secondari. Sotto questi punti si trovano
le informazioni che li sostengono. Considerate in che modo ciascuna parte dello schema si collega alla precedente, porta alla successiva
e contribuisce a raggiungere l’obiettivo del discorso. Una volta compreso il tema, lo scopo del discorso e in che modo i punti principali
lo sostengono, potete cominciare a elaborare il materiale.
`
All’inizio puo essere utile pensare al discorso come a un insieme
di quattro o cinque discorsi brevi, ciascuno con un punto principale.
Preparateli uno alla volta.
Lo schema provveduto all’oratore serve solo per prepararsi. Non
`
sono gli appunti da usare per pronunciare il discorso. Lo schema e
solo un’ossatura. Dovete metterci sopra della carne, figurativamente
parlando, dargli un cuore e infondergli vita.
Uso delle Scritture
`
Gesu Cristo e i discepoli basavano il loro insegnamento sulle Scritture. (Luca 4:16-21; 24:27; Atti 17:2, 3) Voi dovete fare la stessa cosa,
´
vale a dire basare il vostro discorso sulle Scritture. Anziche limitarvi a
52
Come preparare un discorso pubblico
`
spiegare e applicare le dichiarazioni contenute nello schema che vi e
stato provveduto, cercate di capire in che modo quelle dichiarazioni
sono sostenute dalle Scritture, e poi insegnate servendovi delle Scritture.
Mentre preparate il discorso, esaminate ciascun versetto indicato
nello schema. Osservate il contesto. Alcuni versetti servono solo a
fornire utili informazioni di carattere generale. Non occorre legger`
li o commentarli tutti durante il discorso. Scegliete quelli piu utili
per l’uditorio. Se vi concentrate sulle scritture indicate nello schema
stampato, probabilmente non avrete bisogno di usarne altre.
`
La buona riuscita del discorso non dipende dalla quantita di
`
scritture usate, ma dalla qualita dell’insegnamento. Nell’introdurre
´
le scritture, spiegate perche le leggete. Prendetevi il tempo di farne
l’applicazione. Dopo aver letto una scrittura, tenete la Bibbia aper`
ta mentre la commentate. Probabilmente l’uditorio fara altrettanto. Come potete stimolare l’interesse dell’uditorio e aiutarlo a trarre
maggior beneficio dalla Parola di Dio? (Nee. 8:8, 12) Potete farlo mediante la spiegazione, le illustrazioni e l’applicazione.
Spiegazione. Quando vi preparate per spiegare un versetto chiave,
´
chiedetevi: ‘Cosa significa? Perche lo uso nel mio discorso? Quali
domande potrebbe farsi l’uditorio su questo versetto?’ Forse dovrete analizzare il contesto, l’antefatto, l’ambiente, la forza delle parole, l’intento dello scrittore ispirato. Per questo dovete fare ricerche.
Troverete tante preziose informazioni nelle pubblicazioni provvedute dallo “schiavo fedele e discreto”. (Matt. 24:45-47) Non cercate di
spiegare tutto di quel versetto, ma spiegate all’uditorio come si ricollega al punto che state trattando.
`
Illustrazioni. Lo scopo delle illustrazioni, o esempi, e di aiutare l’uditorio a comprendere meglio o a ricordare un punto o un principio
`
`
trattato. Le illustrazioni aiutano gli ascoltatori a capire cio che e sta`
`
`
to detto e a collegarlo con qualcosa che gia conoscono. Questo e cio
`
che fece Gesu nel famoso Sermone del Monte. Espressioni come “uccelli del cielo”, “gigli del campo”, “porta stretta”, “casa sul masso di
roccia” e molte altre simili resero il suo insegnamento incisivo, chiaro e indimenticabile. — Matt., capp. 5–7.
Applicazione. Spiegando e illustrando una scrittura si impartisce
conoscenza, ma solo applicando tale conoscenza si otterranno buoni
53
54
Come preparare un discorso pubblico
`
`
`
risultati. E vero che e responsabilita degli ascoltatori mettere in pratica il messaggio biblico, ma voi potete aiutarli a capire cosa devono
fare. Quando siete certi che hanno compreso il versetto in questione
e ne hanno afferrato l’importanza, spiegate loro come influisce sulle
`
credenze e sulla condotta. Fate notare i benefıci che si hanno abban`
donando concetti errati o una condotta in contrasto con la verita che
si sta considerando.
Mentre riflettete su come applicare le scritture, ricordate che l’udi`
torio e composto di persone provenienti da ambienti diversi e che
affrontano situazioni molto diverse. Forse ci sono nuovi interessati,
giovani, persone anziane e altri che sono alle prese con vari problemi personali. Rendete il vostro discorso pratico e realistico. Evitate di
dare consigli che sembrino rivolti a pochi in particolare.
Decisioni che spettano all’oratore
`
Certe decisioni in merito al discorso sono gia state prese da altri.
`
I punti principali sono chiaramente indicati ed e specificato il tempo da dedicare alla trattazione di ciascun sottotitolo. Altre decisioni
`
sono di vostra competenza. Potete soffermarvi di piu su certi punti
secondari che su altri. Non pensate di doverli svolgere tutti nella stessa misura. Altrimenti rischiate di correre e stordire l’uditorio. Come
`
potete stabilire cosa trattare piu a fondo e cosa trattare brevemente
o di sfuggita? Chiedetevi: ‘Quali punti mi aiuteranno a trasmettere
il concetto principale del discorso? Quali possono essere di maggior
beneficio per l’uditorio? Omettendo una scrittura indicata e il punto
`
relativo indeboliro l’argomentazione?’
Siate determinati a non inserire speculazioni o opinioni personali.
`
`
Perfino il Figlio di Dio, Gesu Cristo, evito di parlare di sua propria
iniziativa. (Giov. 14:10) Ricordate che le persone frequentano le adunanze dei testimoni di Geova per sentir parlare della Bibbia. Se sie`
´
te considerati bravi oratori, probabilmente e perche non richiamate
l’attenzione su di voi, ma sulla Parola di Dio. Per questo i vostri discorsi sono apprezzati. — Filip. 1:10, 11.
Ora che avete trasformato un semplice schema in una esauriente spiegazione delle Scritture, dovete esercitarvi a pronunciare il di`
scorso. E utile farlo ad alta voce. Accertatevi di avere tutti i punti ben chiari nella mente. Dovete metterci il cuore, infondere vita al
Come preparare un discorso pubblico
`
materiale ed esporre la verita con entusiasmo. Prima di pronunciare il discorso, chiedetevi: ‘Cosa voglio ottenere? I punti principali ri`
saltano bene? Il discorso e basato veramente sulle Scritture? Ciascun
punto principale conduce in maniera logica al successivo? Il discorso suscita apprezzamento per Geova e per i suoi provvedimenti? La
conclusione si ricollega chiaramente al tema, indicando all’uditorio
cosa fare e spronandolo ad agire?’ Se potete rispondere affermativamente a queste domande, siete in grado di ‘fare del bene con la conoscenza’, a beneficio della congregazione e alla lode di Geova! — Prov.
15:2.
SE DOVETE AVVALERVI DI UN INTERPRETE
In molti paesi ci sono vari gruppi linguisti`
ci, per cui puo darsi che gli oratori pubblici
debbano pronunciare discorsi biblici avvalen`
dosi di un interprete. Se e il vostro caso, le seguenti indicazioni saranno utili sia a voi che
al vostro interprete.
`
˙ L’efficacia del discorso dipendera molto dal`
l’interprete. Anche un interprete esperto fara
un lavoro migliore se lo aiutate a prepararsi.
ni delle scritture metterete in risalto o spiegherete.
˙ Stabilite se le scritture saranno lette in en`
trambe le lingue o solo in una. Puo essere
sufficiente leggerle nella lingua dell’uditorio.
˙ Citando a raffica date, cifre e scritture pote`
te mettere in difficolta l’interprete. Fate delle
pause e, se menzionate statistiche, usate possibilmente cifre tonde.
˙ In genere bisogna accorciare il discorso di
almeno un terzo per far posto alla traduzione. (La lingua dei segni fa eccezione, dato che
`
il discorso puo essere segnato praticamente in
simultanea).
˙ Dite all’interprete quali illustrazioni, frasi
idiomatiche ed espressioni insolite pensate di
usare. Accertatevi che le capisca e che sia possibile trasmettere quei concetti nella lingua
dell’uditorio.
˙ Prima di pronunciare il discorso, ripassatene con l’interprete lo schema e l’obiettivo. Se
si tratta di un manoscritto da leggere a un’assemblea, disponete che l’interprete ne abbia
una copia abbastanza in anticipo.
˙ Usate frasi brevi. Prima di fermarvi per
far parlare l’interprete, completate il pensiero. (L’interprete traduce pensieri, non necessariamente parola per parola). Prima di
ricominciare, aspettate che l’interprete abbia
finito.
˙ Considerate con l’interprete le scritture
che userete. Assicuratevi che la Bibbia in lingua locale esprima la stessa idea della vostra
Bibbia. Indicate all’interprete quali espressio-
˙ Per agevolare l’interprete, parlate con un
volume adeguato e pronunciate bene le
parole.
55
`
Sviluppate la capacita di insegnare
`
QUAL e il vostro obiettivo come insegnanti? Se siete proclamatori del
Regno da poco tempo, senza dubbio desiderate imparare a tenere uno
`
studio biblico a domicilio, dato che Gesu diede ai suoi seguaci l’incari`
co di fare discepoli. (Matt. 28:19, 20) Se siete gia esperti in quest’opera,
`
`
forse il vostro obiettivo e quello di divenire piu efficaci nel raggiungere
il cuore di coloro che cercate di aiutare. Se siete genitori, di sicuro vo´
lete essere insegnanti in grado di motivare i vostri figli affinche dedichino la loro vita a Dio. (3 Giov. 4) Se siete anziani di congregazione o
aspirate a divenirlo, forse desiderate essere oratori pubblici capaci di suscitare negli ascoltatori maggiore apprezzamento per Geova e le sue vie.
Come potete raggiungere questi obiettivi?
`
Imparate dal grande Insegnante, Gesu Cristo. (Luca 6:40) Sia che parlasse a una folla sulle pendici di un monte o a poche persone per strada,
`
cio che diceva e il modo in cui lo diceva lasciavano un’impronta indelebile. Stimolava la mente e il cuore degli ascoltatori e faceva applicazioni pratiche che potevano capire. Potreste imitarlo?
Confidate in Geova
`
`
La capacita di insegnare di Gesu era accresciuta sia dall’intima relazione che aveva col suo Padre celeste sia dalla benedizione dello spirito
santo. Pregate fervidamente Geova di poter condurre un efficace studio
´
biblico a domicilio? Se siete genitori, pregate regolarmente Dio perche
vi aiuti ad ammaestrare i vostri figli? Pregate di cuore quando vi preparate per un discorso o per condurre un’adunanza? Tale devota fiducia
`
in Geova vi aiutera a divenire insegnanti migliori.
Riconosciamo di dipendere da Geova anche facendo assegnamento sulla sua Parola, la Bibbia. Nella preghiera che rivolse al Padre l’ul`
tima sera della sua vita come uomo perfetto, Gesu disse: “Io ho dato
´
loro la tua parola”. (Giov. 17:14) Benche avesse una grande esperienza,
`
`
Gesu non parlava mai di sua propria iniziativa. Diceva sempre cio che
`
gli aveva insegnato il Padre, dandoci cosı l’esempio. (Giov. 12:49, 50)
La parola di Dio, preservata nella Bibbia, ha il potere di influire sulle
`
persone: sul loro comportamento e sui loro piu intimi pensieri e sentimenti. (Ebr. 4:12) Man mano che la vostra conoscenza della Parola di
56
`
Sviluppate la capacita di insegnare
`
Dio aumentera e che imparerete a usarla bene nel ministero, sviluppe`
rete quella capacita di insegnare che attira le persone a Dio. — 2 Tim. 3:
16, 17.
Onorate Geova
Per essere insegnanti a imitazione di Cristo non basta fare discorsi in`
teressanti. E vero che la gente si meravigliava delle “avvincenti parole”
`
´
`
`
di Gesu. (Luca 4:22) Ma perche Gesu parlava cosı bene? Il suo scopo era
´
quello di onorare Geova, non di attirare l’attenzione su di se. (Giov. 7:
16-18) E ai suoi seguaci diede l’esortazione: “Risplenda la vostra luce da´
vanti agli uomini, affinche vedano le vostre eccellenti opere e diano glo`
ria al Padre vostro che e nei cieli”. (Matt. 5:16) Quel consiglio dovrebbe influire sul nostro modo di insegnare. Nulla dovrebbe distoglierci da
`
tale obiettivo. Percio quando pensiamo cosa dire e come dirlo, faccia`
`
mo bene a chiederci: ‘Accrescera l’apprezzamento per Geova o attirera
l’attenzione su di me?’
`
Per esempio, si puo insegnare con efficacia usando illustrazioni ed
`
esempi tratti dalla vita reale. Ma se un’illustrazione e prolissa o un’espe`
rienza e narrata con eccessiva dovizia di particolari, si rischia di perdere
di vista il punto principale. Similmente, raccontare storielle solo per divertire distoglie dallo scopo del nostro ministero. In effetti l’insegnante
´
´
sta attirando l’attenzione su di se anziche conseguire il vero obiettivo
dell’istruzione teocratica.
‘Distinguere’
`
Per diventare un vero discepolo, l’individuo deve capire bene cio che
`
gli viene insegnato. Deve udire la verita e capire cosa la rende diversa da
`
altre credenze. A tal fine e utile fare dei contrasti.
`
`
`
Geova esorto piu volte i suoi servitori a “fare una distinzione” fra cio
`
che era puro e cio che era impuro. (Lev. 10:9-11) Disse che coloro che
avrebbero prestato servizio nel suo grande tempio spirituale avrebbero insegnato al popolo la “differenza tra la cosa santa e la cosa profa`
na”. (Ezec. 44:23) Il libro di Proverbi e pieno di contrasti fra giustizia e
`
malvagita, fra sapienza e stoltezza. Anche cose che non sono antitetiche possono essere distinte le une dalle altre. In Romani 5:7 l’apostolo
Paolo fece un contrasto fra l’uomo giusto e l’uomo buono. Nel libro
`
`
di Ebrei indico la superiorita del servizio di Cristo quale Sommo Sacerdote rispetto a quello di Aaronne. Veramente, come scrisse Jan Amos
57
58
Fly UP