...

Difesa del pero bio

by user

on
Category: Documents
12

views

Report

Comments

Transcript

Difesa del pero bio
LA DIFESA DEL PERO
IN BIOLOGICO E’
POSSIBILE?
NOI DEL SERVIZIO TECNICO
AGRICON DICIAMO DI SI ANZI
PER CERTI ASPETTI E’ PIU’
SEMPLICE
E’ L’ESPERIENZA DI
CAMPO CHE CI FA DIRE
QUESTO VISTO CHE
DAL 2002 SEGUIAMO
ALCUNE AZIENDE
BIOLOGICHE DEL
VERONESE CHE
PRODUCONO E
VENDONO
REGOLARMENTE PERE
BIO
LE VARIETA’ ?
•
•
•
•
WILLIAMS
CONFERENCE
ABATE
KAYSER
IL TIPO DI IMPIANTO?
SIA LA PALMETTA TRADIZIONALE CHE
IMPIANTI A MEDIA DENSITA’ (3000
PIANTE/ETTARO) COME ANCHE
PERETI AD ALTA DENSITA’ (FINO A
10.000 PIANTE/ETTARO) .
LA DESTINAZIONE
COMMERCIALE
SIA PER IL MERCATO FRESCO CHE PER LA
TRASFORMAZIONE INDUSTRIALE
COME ?
•
•
•
•
•
CONOSCENDO L’AZIENDA NEI DETTAGLI
CURANDO LO STATO NUTRIZIONALE
MISURANDO I DATI CLIMATICI
CON I PRODOTTI GIUSTI
INDUCENDO RESISTENZA ENDOGENA
I PRODOTTI
PER POTER TERMINARE LA RIUNIONE
RISPETTANDO I TEMPI VEDIAMO SOLO
QUESTO PUNTO CHE COMUNQUE NON E’
IL PIU’ IMPORTANTE MA COSTITUISCE LE
BASI DELLA STRATEGIA DI DIFESA DEL
PERO BIO
SURROUND WP
• Forma sulle colture una pellicola che crea una barriera
protettiva contro diverse tipologie di insetti, questi ,non
riconoscendo la pianta bersaglio, limitano enormemente
la deposizione delle uova.
• Agisce da stimolante della crescita,aumenta le
caratteristiche organolettiche delle
produzioni(colore,peso specifico,ecc.)
• Garantisce un’ottima protezione contro i colpi di sole e
lo stress da calore.
PARTICLE FILM TECNOLOGY
• E’ una tecnica che nasce negli stati uniti e
si basa sulla capacità di un particolare
caolino finissimo e particolarmente
adesivo di far perdere all’insetto la
cognizione trofica che si traduce in una
forte riduzione dell’ovodeposizione.
• Di conseguenza va applicato
preventivamente curando di bagnare
completamente tutta la pianta.
LA PSYLLA
• Sverna come
femmina fecondata
riparandosi nelle
anfrattuosità della
corteccia.
• Quando la
temperatura si porta
sopra i 10 gradi inizia
la prima
ovodeposizione
QUANDO SI APPLICA ?
• IL PRIMO INTERVENTO A 90 KG./HA ENTRO
IL 10 DI MARZO
• IL SECONDO INTERVENTO A 45 KG./HA
A CADUTA PETALI (QUESTA APPLICAZIONE
PUO’ ESSERE SPLITTATA IN DUE A META’
DOSE DISTANZIATE DI 7 GG.
E LA COCCINIGLIA ?
• SI DEVE TRATTARE PRIMA DELLA PRIMA
APPLICAZIONE CON L’ORMAI
CONSOLIDATA MISCELA:
OLIOCIN 3 LT/HL
+
AG-SULFUR 800 GR./HL
+
EKORAM 250 GR./HL
AVENDO CURA DI BAGNARE BENE
SURROUND
SURROUND
TEPAN 55 CU
• A BASE DI SOLFATO DI RAME
PENTAIDRATO (la forma più nobile del rame)
• ATTIVO
SU:ALTERNARIA,TICCHIOLATURA,COLPO
DI FUOCO BATTERICO.
• UN SOLO PRODOTTO PER TUTTA LA
STAGIONE
TEPAN 55 CU
• Trattando a turno di 8-12 giorni non sono necessari
interventi aggiuntivi purchè il prodotto rimanga almeno 3
ore sulla vegetazione prima di una pioggia.
• L’ impatto sulla vegetazione è nullo anzi le basi
organiche del prodotto migliorano l’aspetto vegetativo e
le difese naturali della pianta.
• Si rispettano le limitazioni più severe riguardanti i
quantitativi di Rame metallo per ettaro.
TEPAN 55 CU
• Il costo del programma di difesa è inferiore
anche al costo della difesa tradizionale che oltre
all’impiego di tmtd e ziram prevede nei momenti
critici anche l’utilizzo di strobilurine e
dicarbossimidi.
• Rispetto all’utilizzo dei rameici normali che il
pero mal sopporta si ha un aspetto vegetativo
ottimale grazie ai nutritivi contenuti nel
formulato.
NOVITA’
• CHECK MATE CMF E OFM-F confusione
sessuale da applicare con l’atomizzatore alla
dose di 90-100 cc./ha. Per CM-F e 45-50 cc./ha
per OFM-F
• Confezione da 739 ml per CM-F e da 390 ml per
OFM-F rispettivamente dosi per un ettaro per
quattro mesi di copertura
• OTTIMA MISCIBILITA’
VANTAGGI
• FACILITA’ DI DISTRIBUZIONE
• POSSIBILITA’ DI MODULARE GLI
INTERVENTI IN FUNZIONE DELLA
STRATEGIA DI DIFESA CHE SI VUOLE
ADOTTARE
• NESSUN COSTO AGGIUNTIVO RISPETTO
ALLA CONFUSIONE CLASSICA
• ADATTO ALLE SITUAZIONI IMPREVISTE
(es.forte pressione sotto raccolta)
LA RESISTENZA
ENDOGENA
• PER LE BATTERIOSI, CHE NEL PERO
POSSONO CAUSARE DANNI SIA ALLA
PRODUZIONE DELL’ ANNO (es.Pseudomonas
) CHE ARRIVARE A DISTRUGGERE LA
PIANTA STESSA (es.Erwinia). BISOGNA
LAVORARE CON GLI ELICITORI (sostanze in
grado di indurre resistenza endogena).
• NOI USIAMO TRYM (6 trattamenti all’anno)
insieme a TEPAN nei momenti cruciali.
CONCLUSIONI
• PRODURRE BUONE PERE BIO E’ POSSIBILE
• IL MERCATO DISPOSTO A PAGARLE BENE
C’E’
• IL PERO BIO RISPONDE MALE A SCELTE DI
COLTIVAZIONE SPECULATIVE O POCO
ACCURATE
• Grazie per l’Attenzione e BUONA ANNATA
Fly UP