...

Multi-Timer programmabile Modelli MT2Rxxx e MT6Rxxx Manuale d

by user

on
Category: Documents
6

views

Report

Comments

Transcript

Multi-Timer programmabile Modelli MT2Rxxx e MT6Rxxx Manuale d
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com shop.seletronica.com
Multi-Timer programmabile
Modelli MT2Rxxx e MT6Rxxx
Manuale d'uso
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
2/18
Revision:V 1.0
Indice generale
1 .Introduzione......................................................................................3
2 .Modelli disponibili................................................................................4
3 .Caratteristiche...................................................................................4
4 .Esempio di collegamento.......................................................................5
5 .Collegamento a P.C..............................................................................5
6 .File di configurazione...........................................................................7
7 .Sim Card.........................................................................................10
8 .Programma di configurazione.................................................................11
9 .Schemi di collegamento.......................................................................13
10 .Dimensioni.....................................................................................14
11 .Avvertenze generali...........................................................................15
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
3/18
Revision:V 1.0
1. Introduzione
Timer programmabile adibito al comando di uscite a relè in base all'orario programmato.
La gestione dell'uscita si può effettuare impostando l'ora di attivazione + un intervallo di
tempo (base tempi 100mS) oppure impostando l'ora di inizio (attivazione uscita) e l'ora
di fine (disattivazione uscita). L'intervallo di tempo minimo che può intercorrere tra due
attivazioni è 1 minuto. Per ogni uscita sarà possibile inserire uno o più orari (il limite è
dato dal taglio della eeprom).
Il dispositivo non si limita a gestire l'orario di attivazione ma gestisce anche il giorno
settimanale. Ogni orario avrà come parametro i giorni della settimana nei quali si vuole
attivare una determinata uscita.
La programmazione degli orari e l'impostazione dell'orologio viene fatta tramite file che
devono essere presenti sulla SD Card (di tipo micro). Questo dispositivo gestisce 3 file:
- il file “config.txt” con i parametri di funzionamento della periferica, nella quale è
presente il nome del dispositivo, utilizzato nella comunicazione con il PC quando si usa il
programma di configurazione.
- il file “orari.txt” con gli orari relativi alla gestione delle uscite
- il file “orologio.txt” di configurazione orologio. Quando il dispositivo rileva la presenza
di questo file, imposta l'orologio con i dati presenti nel file, dopo di che cancella il file.
Viene anche gestito automaticamente il cambio ora legale/solare.
Per facilitare la programmazione degli orari e l'impostazione dell'orologio, abbiamo
realizzato un programma da usare con il PC. Il programma è un semplice editor che
consente di editare i file e di mandarli alla periferica (quando invia il file orari aggiorna
anche l'orologio utilizzando la data e l'ora del PC).
La comunicazione può avvenire tramite canale seriale (RS232 o RS485) oppure su rete
ethernet.
Quando si utilizzano apparecchi con interfaccia RS232, occorrerà collegarsi direttamente
con il PC al dispositivo. Nel caso di dispositivi con interfaccia RS485 sarà necessario, per
collegare il PC al modulo, un'interfaccia seriale (es: Usb->RS485). Quando si vuole
utilizzare la rete ethernet è necessario utilizzare dei dispositivi con interfaccia RS485 e
collegare il PC alla rete di moduli tramite interfaccia Ethernet-RS485.
L'utilizzo dei file di configurazione è stata fatta per rendere più semplice la
programmazione del timer. Normalmente, per questo tipo di apparecchi, si usa un
piccolo tastierino con pochi tasti e un display altrettanto piccolo e risulta complicato
caricare/modificare i parametri. L'uso del file elimina questo problema perché gli orari
vengono editati scrivendo un semplice file, facile da consultare.
Inoltre utilizzando il PC per l'invio del file al dispositivo non sarà necessario operare
direttamente sul timer, che spesso viene montato in quadretti posizionati in posti
difficili da raggiungere.
Il dispositivo gestisce 2 o 6 uscite a relè con un contatto in scambio (230Vac 10A) .
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Date:
Document:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
4/18
Revision:V 1.0
Sul connettore sono presenti entrambi i contatti, sia quello NO che quello NC.
Nel file di configurazione è possibile stabilire se il relè a riposo è diseccitato oppure se il
relè è eccitato.
Questo flessibile dispositivo si adatta bene a molteplici impieghi. In un utilizzo
domestico potrebbe essere utilizzato per accendere la luce esterna nelle ore serali,
gestire l'irrigazione del giardino, effettuare la chiusura/apertura automatica delle
tapparelle, inserire automaticamente l'antifurto (per esempio per un negozio). Può
essere utilizzato per comandare una o più sirene (con orari differenti), con il vantaggio
dell'esclusione nel fine settimana o eventualmente differenziare l'orario del sabato
(giorno in cui normalmente si lavora solo mezza giornata).
2. Modelli disponibili
Modello
Numero
uscite
Interfaccia Descrizione
seriale
MT2R232
2
RS232
Timer con 2 uscite a relè, canale seriale RS232
MT6R232
6
RS232
Timer con 6 uscite a relè, canale seriale RS232
MT2R485
2
RS485
Timer con 2 uscite a relè, canale seriale RS485
MT6R485
6
RS485
Timer con 6 uscite a relè, canale seriale RS485
3. Caratteristiche
Contenitore
DIN 6 Moduli
Dimensioni LxHxP
106 x 98 x 63 mm.
Peso
250 gr.
Morsetti
passo 5 mm.
Display
LCD 2x16 retroilluminato + 4 tasti + 1 led
Uscite a relè
dipende dal modello
Tensione massima su contatto
230Vac
Corrente massima su contatto
10A
SD Card
micro SD Card
Interfaccia seriale
dipende dal modello
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
Revision:V 1.0
Orologio
RTC (batteria litio 3Vcc compresa)
Memoria EEProm
512K
Tensione di alimentazione
12 Vdc – 200mA max
4. Esempio di collegamento
5. Collegamento a P.C.
Modulo con interfaccia seriale RS232:
2014 Seletronica
5/18
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Modulo con interfaccia seriale RS485:
Modulo con interfaccia seriale RS485 su rete Ethernet:
2014 Seletronica
Page:
Revision:V 1.0
6/18
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Date:
Document:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
7/18
Revision:V 1.0
6. File di configurazione
La programmazione del dispositivo si effettua impostando i parametri di funzionamento,
scritti negli appositi file, presenti nella SD Card.
La modifica dei files è possibile in due modalità :
– estrarre la memoria dal dispositivo ed editare i file con il PC utilizzando il
programma Blocco Note.
– collegare il dispositivo al PC tramite interfaccia seriale (RS232, RS485) o ethernet ed
utilizzare l'apposito programma con il quale si potrà editare il file e successivamente
inviarlo modulo.
Il dispositivo gestisce tre file di configurazione:
config.txt
orologio.txt
orari.txt
file di configurazione dei parametri della macchina
file di configurazione dell'orologio
file di configurazione degli orari di attivazione delle uscite
I file possono essere editati tramite un qualsiasi editor di testo (si consiglia l'utilizzo del
programma Blocco Note). La cosa importante quando si edita un file è rispettare la
sintassi, come descritto qui di seguito:
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------CONFIG.TXT
NOME=<orologio>
MODELLO=MT2R485
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------Attualmente il file config.txt contiene due parametri.
Il primo è il nome della periferica che viene utilizzato per la comunicazione con il PC.
Quando si collegano più di un modulo sulla stessa rete RS485 è indispensabile che le
periferiche abbiano nomi differenti. Il nome non deve superare i 12 caratteri e deve
essere sempre racchiuso tra i caratteri <...>. Il nome di default è <orologio>.
Il secondo parametro è il modello della periferica e non deve essere modificato.
Quando si accende il dispositivo il valore di questi due parametri viene visualizzato sul
display.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------OROLOGIO.TXT
18:19:00_ven_21/11/14
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------Il file orologio.txt serve ad impostare il valore dell'orologio RTC. All'accensione, quando
il modulo rileva la presenza di questo file, lo utilizza per configurare l'orologio dopo di
che lo cancella. E' necessario rispettare la sintassi, i numeri devono sempre essere
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
8/18
Revision:V 1.0
espressi con due cifre. I giorni settimanali sono: lun-mar-mer-gio-ven-sab-dom.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------ORARI.TXT
//comando sirena
1=127,1,08:00,10
//accensione luce esterna
2=127,1,19:00,06:30
3=63,1,12:00,13:00
3=63,1,18:00,19:00
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------Il file orari.txt contiene gli orari di attivazione/disattivazione uscite.
Si può notare, nell'esempio sopra riportato, che oltre alla riga di comando è possibile
inserire delle righe di commento (devono iniziare con i caratteri //) oppure delle righe
vuote. L'importante è che il numero di caratteri per riga sia inferiore a 45.
Vengono qui di seguito riportate due righe di comando di esempio:
1=127,1,08:00,19:00
2=127,1,08:00,20
Entrambe le righe hanno la stessa ora di attivazione, ma quello che le differenzia è il
parametro relativo alla disattivazione. Nella prima riga il valore 19:00 indica l'ora in cui
l'uscita 1 verrà disattivata. Nella seconda riga il valore 20 indica che l'uscita 2 rimarrà
attiva per 2 secondi (20 * 100mS).
Ogni riga di comando contiene due ulteriori parametri.
Segue una descrizione di tutti i parametri che compongono la riga di comando:
x=s,m,aa:aa,dd:dd (oppure iii)
x
è il numero dell'uscita da attivare (come qui sotto indicato):
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
9/18
Revision:V 1.0
s
indica i giorni della settimana in cui l'uscita deve essere attivata.
Il numero si calcola sommando il valore di riferimento del relativo giorno
settimanale, come qui indicato:
1 = lunedì
2 = martedì
4 = mercoledì
8 = giovedì
16 = venerdì
32 = sabato
64 = domenica
ecco alcuni esempi:
127 = uscita abilitata tutti i giorni della settimana
63 = uscita abilitata tutti i giorni tranne la domenica
31 = uscita abilitata tutti i giorni tranne il sabato e la domenica
32 = uscita abilitata solo il sabato
m
indica lo stato del relè quando è a riposo (cioè disattivato):
0 = eccitato a riposo
1 = diseccitato a riposo
aa:aa
orario di attivazione dell'uscita, hh:mm vanno sempre espressi con 2 cifre.
dd:dd
orario di disattivazione dell'uscita. Anche in questo caso hh:mm vanno espressi
con 2 cifre. L'ora può fare riferimento anche al giorno successivo come nel
caso del comando di una luce notturna:
18:30,06:30
attivazione 18:30, disattivazione 6:30 del giorno successivo
iii
in alternativa all'orario di disattivazione è possibile inserire il valore relativo
alla durata di attivazione. Il valore ha come base tempi 100 mS. Per esempio
impostando il valore 20 l'uscita rimarrà attivata 2 secondi (20 x 100mS).
Un impiego tipico potrebbe essere il comando di una sirena di inizio turno.
Il numero degli orari impostabili è limitato esclusivamente dal taglio della memoria
eeprom, praticamente possono superare il centinaio per ogni uscita.
Quando si editano gli orari occorre fare molta attenzione a non inserire degli spazi tra i
vari parametri. La riga relativa ad un orario di attivazione NON deve contenere spazi.
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
10/18
Revision:V 1.0
7. Sim Card
Come è stato detto in precedenza, il dispositivo può essere programmato utilizzando il
programma su PC oppure operando direttamente sui file presenti nella SIM CARD.
Nel caso in cui si decida di utilizzare quest'ultima soluzione, diamo qui di seguito alcune
indicazioni su come estrarre la memoria dal dispositivo.
Questa operazione va fatta con il modulo spento e richiede un po di
dimestichezza. Deve essere fatta con molta attenzione per non rischiare
di danneggiare la memoria SD card, il pannello o il dispositivo.
Utilizzare un piccolo cacciavite Rimuovere il pannello frontale.
per sganciare il pannello frontale.
Effettuare l'operazione con cura
per evitare di rompere il pannello.
Effettuare un leggera pressione
sulla SD card per fare scattare la
molla, quindi rilasciare. La card si
solleverà di alcuni millimetri.
Con un paio di pinzette e un po di Se il PC non dispone di un lettore Dopo avere effettuato le
per schede micro SD utilizzare un modifiche ai file, inserire la card
attenzione, estrarre la card.
adattatore.
(fare attenzione al senso) ed
effettuare una leggera pressione
per fare scattare la molla. Quindi
rimontare il pannello.
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Date:
Document:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
11/18
Revision:V 1.0
Dopo avere modificato i file e rimontato la memoria SD card, alimentare il
dispositivo. Verrà effettuato un test sulla memoria, la presenza ed il corretto
funzionamento verrà segnalato sul display. In seguito verrà letto il file di
configurazione del modulo ed il file con gli orari di attivazione uscite. Gli orari di
attivazione verranno trasferiti nella memoria EEprom.
8. Programma di configurazione
Per effettuare la programmazione del dispositivo in modo facile e sicuro, si consiglia
di utilizzare l'apposita applicazione. Il programma si trova nel file Configurator.rar ed
è scaricabile gratuitamente dal sito web della Seletronica (www.seletronica.com).
Questo programma non necessita di installazione e funziona su diversi sistemi
operativi: XP, Windows 7 e Windows 8.
Nel file scaricato oltre all'applicazione sono presenti dei file di esempio.
Il programma è un semplice editor di file, tipo Blocco Note, con implementato il
comando di invio file. Questa applicazione non necessita di alcuna configurazione per
funzionare, i parametri di comunicazione vengono presi dal file stesso.
La comunicazione può essere effettuata utilizzando il canale seriale o la rete
ethernet. In base al tipo di interfaccia seriale che è montata sul modulo sarà
necessario utilizzare l'apposito adattatore sul PC (di solito di tipo USB->RS232 o USB>RS485). Nel caso in cui si utilizzi la rete ethernet sarà sufficiente avere il PC
connesso alla rete. In seguito all'avvio dell'applicazione verrà visualizzata la seguente
finestra:
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
Document:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
12/18
Revision:V 1.0
Dal menu File selezionare la voce apri, quindi selezionare il file EsempioSeriale.txt
Il nome del file in cui verranno salvati gli orari di configurazione non deve essere
necessariamente Orari.txt, ma può essere più dettagliato così da non confonderlo con
altri file. Questo nel caso si abbiano più moduli collegati sulla stessa rete o nello
stesso impianto. In seguito all'apertura del file la finestra del programma sarà così:
Nel file aperto occorrerà impostare i seguenti parametri:
I parametri SERIALE e VELOCITA sono quelli relativi al canale seriale. Quando si
utilizza un'interfaccia USB->RS232 o USB->RS485, ogni volta che l'adattatore viene
collegato al PC, viene creata automaticamente una COM. Verificare quale COM è stata
creata ed impostare questo valore nel parametro SERIALE. Il parametro VELOCITA va
sempre impostato a 19200.
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
Document:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
13/18
Revision:V 1.0
Se il modulo è collegato alla rete ethernet (tramite apposita interfaccia) i parametri
SERIALE e VELOCITA andranno sostituiti dai parametri ETHERNET E PORTA:
Questi due parametri andranno configurati in base ai valori impostati sull'interfaccia
ethernet → RS485. Sarà necessario inserire l'indirizzo IP specificando tutte e tre le
cifre che compongono le quattro terne: 192.168.0.81 sarà 192.168.000.081
Il terzo parametro da configurare è quello relativo al nome del file in cui verranno
scritti gli orari di attivazione delle uscite. Nel caso del modulo timer il nome del file
deve essere orari.txt perché il dispositivo cerca gli orari in un file con questo nome:
Ora è necessario impostare gli orari di attivazione. Gli orari devono essere scritti tra i
due tag che identificano il nome del modulo a cui sono destinati gli orari. In una rete
potrebbero essere collegati più di un modulo. Quando un modulo riceve dei dati sul
canale seriale verifica il tag e, se questo corrisponde al nome che è scritto nel suo file
di configurazione, registrerà gli orari ricevuti sulla SD card:
E' importante che il tag di chiusura riporti il nome preceduto dal carattere /.
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
Document:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
14/18
Revision:V 1.0
Ora occorre impostare gli orari di attivazione. Per la sintassi consultare il capitolo 6
File di configurazione. Come è stato detto in precedenza è possibile inserire delle
righe di commento (che dovranno iniziare con i caratteri // e non dovranno superare i
45 caratteri per riga) o delle righe vuote:
Volendo è possibile elencare gli orari di più periferiche nello stesso file, ma solo se i
vari moduli sono collegati tutti sulla stessa rete. Sarà sufficiente inserire il nuovo
gruppo di orari tra i due tag che identificano la nuova periferica:
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
15/18
Revision:V 1.0
Ora che il file è pronto per essere inviato occorre cliccare sul tasto
Il programma effettua come prima operazione l'apertura della porta di comunicazione
e, nel caso l'operazione non vada a buon fine, viene dato un messaggio di errore.
In questo caso occorre verificare la correttezza dei parametri e l'esistenza della porta
COM o dell'indirizzo ethernet (eventualmente effettuando un ping).
Durante la fase di comunicazione il programma visualizzerà la seguente finestra:
Attendere che venga effettuata l'operazione (il tempo varia in base agli orari inseriti).
Se l'invio viene completato correttamente il programma visualizzerà il messaggio:
In caso contrario ripetere l'operazione.
Ogni volta che viene effettuata una comunicazione il programma crea il file
orologio.txt automaticamente, con l'ora e la data presi dal computer, e lo invia al
dispositivo per aggiornare l'orologio.
L'unico file che deve essere modificato, se necessario, operando
direttamente sulla sim card è config.txt . Questo file contiene il nome
del modulo che di default è <orologio>. Volendolo cambiare l'unica
soluzione è estrarre la sim ed editare il file con il computer.
2014 Seletronica
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
9. Schemi di collegamento
Modulo con interfaccia seriale RS232:
Modulo con interfaccia seriale RS485:
2014 Seletronica
Page:
16/18
Revision:V 1.0
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Modulo con interfaccia seriale RS485 - rete Ethernet:
10.Dimensioni
2014 Seletronica
Page:
17/18
Revision:V 1.0
SELETRONICA - Elettronica & Informatica
www.seletronica.com
Project:
shop.seletronica.com
ARCHIDUINO MULTI-TIMER
Document:
Date:
28/11/14
Manuale d'uso
Page:
18/18
Revision:V 1.0
11. Avvertenze generali
ATTENZIONE
E' importante leggere attentamente le indicazioni sotto riportate.
Il mancato rispetto delle seguenti raccomandazioni può causare danni o
malfunzionamenti del dispositivo
La tensione di alimentazione massima consentita è 13Vcc.
La tensione massima applicabile sui contatti dei relè è 230Vac.
L’apparecchio è destinato al solo uso interno.
È consentito l’uso esterno se inserito in cassetta con adeguato grado di protezione
all’acqua. L’apparecchio non deve essere: immerso in acqua o altri liquidi, esposto
alla pioggia, umidità o temperature estreme, installato oppure in posizioni
soggette a vibrazioni o dove il dispositivo potrebbe subire colpi.
L’uso dell’apparecchio deve avvenire nel rispetto delle sue caratteristiche tecniche.
Per la pulizia esterna dell’apparecchio usare solo un panno morbido asciutto. Non
bisogna tentare aprire o riparare il timer.
SMALTIMENTO RIFIUTI. (D.LGS. 25.7.2005 N.15 ART.13, DIR. 2002/95/CE,
2002/96/CE E 2003/108/CE”).
Il prodotto alla fine della propria vita utile deve essere raccolto separatamente dagli
altri rifiuti ed essere conferito ai centri di raccolta differenziata dei rifiuti.
Lo smaltimento abusivo del prodotto da parte dell’utente comporta l’applicazione
delle sanzioni amministrative di cui al D.Lgs. n. 22/1997 art. 50 e seguenti.
2014 Seletronica
Fly UP