...

opuscolo la terapia anticoagulante

by user

on
Category: Documents
10

views

Report

Comments

Transcript

opuscolo la terapia anticoagulante
Questa persona sta assumendo una
terapia anticoagulante orale (TAO)
Nome e cognome…………………………………………..
Nome del farmaco…………………………………………
Indicazioni del trattamento………………………………..
ASL VCO
Presidio Ospedaliero di Verbania
SOC Medicina Interna
Direttore: Roberto Frediani
Coordinatrice Infermieristico: Mariateresa Aiello
Range terapeutico INR…………………………………….
Trattamento iniziato il…………………………………….
Durata del trattamento…………………………….............
NOTE………………………………………………………
Stampa a cura di: U.O. URP ASL VCO
OPUSCOLO INFORMATIVO:
LA TERAPIA
ANTICOAGULANTE ORALE
(TAO)
Realizzato da:
Personale Infermieristico
SOC Medicina Interna di Verbania
INTRODUZIONE
I contenuti di questo opuscolo informativo sono rivolti a tutte
le persone che seguono una terapia con farmaci Anticoagulanti Orali (TAO).
Al momento della dimissione un operatore sanitario ti illustrerà
i contenuti dell’opuscolo e risponderà alle tue domande, in
modo tale da chiarire ogni eventuale dubbio.
Qui troverai le informazioni fondamentali che ti aiuteranno durante tutto il periodo di trattamento.
RICORDA DI CONSULTARE IL MEDICO…
o
o
o
o
o
CHE COS’E’ LA TERAPIA ANTICOAGULANTE
ORALE ?
Gli anticoagulanti orali sono farmaci in grado di diminuire, in
modo controllato e reversibile, la coagulazione del sangue.
I nomi commerciali dei farmaci sono Coumadin e Sintrom.
o
o
o
o
o
Sintrom cp
da 1 mg e da 4 mg
Coumadin cp
da 5 mg
In previsione di estrazioni dentarie o altri interventi dal
dentista.
In previsione di indagini endoscopiche (gastroscopia, colonscopia, bronscospia, cistoscopia…)
In previsione di biopsie di organi interni
In previsione di interventi chirurgici
Quando osservi variazioni importanti del tuo stato di salute
abituale (febbre, vomito, diarrea, dolori…)
Quando devi assumere altri farmaci, o modificare il dosaggio di un farmaco che assumevi già da tempo.
Quando hai commesso errori/dimenticanze nell’assunzione
del farmaco anticoagulante.
Se osservi sangue nelle urine, nelle feci, nel catarro, oppure
se osservi abbondanti sanguinamenti in qualunque altra sede.
In caso di aumento importante del flusso mestruale.
In caso di traumi importanti (ad esempio una caduta) anche
senza sanguinamenti evidenti.
POSSO VIAGGIARE E FARE SPORT ?
A CHE COSA SERVE ?
La TAO serve a mantenere il sangue più fluido in modo da ridurre il rischio di formazione di trombi e coaguli all’interno dei vasi sanguigni.
A CHI SERVE ?
Non esiste alcuna limitazione per quanto riguarda la possibilità
di viaggiare. Se devi soggiornare per periodi lunghi in una
località di vacanza, informati prima sulla possibilità di poter effettuare il prelievo per l’INR.
Anche in vacanza mantiene costante e regolare la tua alimentazione.
Puoi continuare a praticare sport, evitando quelle attività che
possono esporre a rischi di traumi importanti.
Per tutte le altre attività non è necessario che tu prenda alcuna
particolare precauzione.
Questa terapia si utilizza nelle malattie in cui è possibile la formazione di “grumi” di sangue (coaguli o trombi), che staccandosi dalla loro sede di origine provocano delle ostruzioni nelle arterie, con conseguenze molto pericolose per la
vita (come ad esempio l’ictus e l’infarto).
Le principale condizioni cliniche per le quali è indicata la TAO
sono la fibrillazione atriale, la trombosi venosa profonda,
l’embolia polmonare e l’impianto di protesi valvolari cardiache.
Embolo
Coagulo
di sangue
QUALE DOSE DI FARMACO ?
I farmaci anticoagulanti (Coumadin e Sintrom) NON vengono
somministrati a dosi fisse, come avviene per altri tipi di
farmaci.
Ciascun paziente deve avere una dose personalizzata di farmaco per raggiungere il livello di anticoagulazione adeguato.
DOSE EFFICACE = SANGUE FLUIDO,
LE DONNE GIOVANI POSSONO
ASSUMERE LA TAO ?
Per le donne giovani l’assunzione di farmaci anticoagulanti non
determina di solito modificazioni importanti del ciclo mestruale e solo raramente il flusso può essere un po’ aumentato. In caso di sanguinamenti vaginali importanti, è importante sottoporsi ad una valutazione ginecologica.
E IN GRAVIDANZA ?
PREVIENE TROMBI SENZA RISCHI DI EMORRAGIE
DOSE INSUFFICIENTE = SANGUE TROPPO DENSO,
RISCHIO TROMBOSI
DOSE ECCESSIVA = SANGUE TROPPO FLUIDO,
RISCHIO DI EMORRAGIE
I farmaci anticoagulanti orali NON possono essere utilizzati in
gravidanza, in quanto pericolosi per il bambino.
E’ importante evitare gravidanze mentre si sta assumendo questa terapia.
Nel dubbio di una possibile gravidanza, esegue al più presto un
test per accertarla e rivolgiti al medico, in modo da poter
sospendere la cura anticoagulante (non oltre la 6° settimana
di gravidanza).
Se desideri una gravidanza, e sei in trattamento anticoagulante
orale, rivolgiti al medico: ti sostituirà la terapia anticoagulante orale con iniezioni di eparina.
Potrai assumere i farmaci anticoagulanti durante il periodo di
allattamento, senza che questo provochi alcun rischio per il
bambino.
E LE VACCINAZIONI ?
Le vaccinazioni possono essere eseguite regolarmente; in particolare, non ci sono rischi nell’effettuazione annuale della
vaccinazione antinfluenzale.
POSSO ANDARE DAL DENTISTA ?
Non esistono problemi particolari per sottoporsi alle cure del
dentista; ad esempio, il trattamento della carie, la rimozione del tartaro o l’esecuzioni di iniezioni anestetiche per altre procedure sono prive di rischi.
Solo in caso di estrazioni dentarie e/o altri interventi invasivi si
dovranno seguire alcune attenzioni.
AVVISA SEMPRE IL DENTISTA DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE IN ATTO E DEL VALORE DELL’INR. Porta con te il “cartellino persona in TAO”.
Se stai seguendo un trattamento anticoagulante per malattie delle valvole del cuore o perché hai protesi valvolari cardiache, consulta il medico prima di recarti dal dentista. Potrebbe essere necessaria una preventiva cura antibiotica.
SE DEVO SOTTOPORMI A ESAMI ENDOSCOPICI ?
Qualora sia necessario sottoporsi ad un esame endoscopio
(come la gastroscopia, la colonscopia o la broncoscopia), o
a piccoli interventi chirurgici, informa sempre il medico
prima di programmare l’esame o l’intervento. Presenta il
“cartellino persona in TAO”.
COME SI STABILISCE LA DOSE EFFICACE DI
FARMACO ?
Per stabilire il dosaggio efficace del farmaco devi fare un esame
del sangue che misura il tempo che impiega il sangue a coagulare. Questo esame di chiama Tempo di Protrombina e
viene espresso come valore INR (International Normalized
Ratio).
L’INR consente un’espressione uniforme dei risultati indipendentemente dal tipo di reagente usato nel laboratorio. Questo ti permette di poter controllare il tuo trattamento anche
se ti trovi lontano dal laboratorio a cui abitualmente fai riferimento.
In base al valore di INR misurato sul tuo sangue, il medico ti
prescrive la dose di farmaco da assumere fino al successivo
controllo del sangue.
CHE VALORI DEVE AVERE L’INR ?
Nelle persone che NON necessitano di farmaci anticoagulanti il
valore di INR è uguale a 1.
Chi assume farmaci anticoagulanti, come nel tuo caso, deve avere un valore di INR maggiore di 1, per rendere il sangue più
fluido ed evitare la formazione di trombi.
Per ciascuna condizione clinica viene identificato dal medico
l’intervallo di valori INR (“range terapeutico”) più efficace
e sicuro.
Intervalli INR per persone in TAO
INR tra
2,5 e 3,5
INR tra
2e3
1
2
2,5
3
3,5
4
5
Valore efficace INR
POSSO BERE ALCOLICI ?
L’assunzione di alcool rallenta l’eliminazione degli anticoagulanti orali aumentandone l’effetto.
Inoltre, produce dei danni alle cellule del fegato che, tra le varie
funzioni, hanno anche quella di produrre i fattori della coagulazione.
Ci sono validi motivi per limitare l’assunzione di tutte le bevande alcoliche.
POSSO USARE PRODOTTI A BASE DI ERBE ?
L’uso di prodotti a base di erba è sconsigliato in quanto si associa spesso a variazioni non prevedibili del valore di INR.
I prodotti di erboristeria hanno infatti un contenuto non noto di
vitamina K e altre sostanze interferenti, per cui possono influenzare notevolmente il valore di INR.
POSSO ASSUMERE ALTRI FARMACI ?
Sangue
troppo denso
Sangue
troppo fluido
Ci sono molti farmaci che possono interferire con gli anticoagulanti orali. NON assumere abitualmente altri farmaci senza
aver prima consultato il medico.
Se hai febbre o dolore utilizza farmaci a base di
PARACETAMOLO.
L’utilizzo di ASPIRINA potrebbe essere pericoloso, in
quanto può causare sanguinamento dallo stomaco.
Le iniezioni intramuscolari possono provocare ematomi; è
bene limitarle il più possibile avendo cura di applicare del
ghiaccio sulla zona prima e dopo l’iniezione.
DEVO FARE ATTENZIONE ALLA DIETA ?
COME SI CONTROLLA IL VALORE DI
INR ?
Non è necessario seguire una dieta particolare; puoi mantenere
le tue abitudini alimentari, senza fare brusche variazioni
da un giorno all’altro.
Mantieni costante l’assunzione di cibi che contengono la vitamina K. La vitamina K infatti riduce l’effetto dei farmaci
anticoagulanti orali.
Per calcolare il valore di INR occorre un prelievo di sangue.
NON è necessario essere a digiuno per il prelievo di sangue
per l’INR.
Gli alimenti che contengono vitamina K sono:
o Spinaci
o Cavolini di Bruxelles
o Cavolo verde
o Cime di rapa
o Broccoli, lattuga
o Alghe marine
o Ceci secchi
o Tè verde
o Avocado
Consulta sempre il medico prima di iniziare una dieta specifica;
infatti, bruschi cambiamenti delle abitudini alimentari possono influenzare il valore di INR.
OGNI QUANTO TEMPO DEVO FARE IL
PRELIEVO DEL SANGUE ?
La frequenza dei prelievi del sangue viene stabilita dal medico.
All’inizio del trattamento i controlli devono essere ravvicinati
fino al raggiungimento del valore desiderato di INR.
Dopo 2-3 mesi dall’inizio del trattamento, se il valore di INR si
mantiene nell’intervallo desiderato, i prelievi del sangue
vengono fatti meno frequentemente.
COME SI ASSUME IL FARMACO ?
Il farmaco va assunto una volta al giorno, nelle ore centrali del
pomeriggio o la sera prima di andare a letto; ricorda di
prendere il farmaco sempre all’incirca alla stessa ora.
Se ti dimentichi di assumere il farmaco, NON prendere una dose
doppia. Il giorno successivo assumi la dose abituale ed avverti il medico dell’errore.
Utilizza il DIARIO per annotare le dosi assunte e i valori di INR
degli esami del sangue.
PREPARA ACCURATAMENTE LA DOSE DI
FARMACO
Prepara con attenzione e precisione la dose di farmaco prescritta dal medico soprattutto nel caso sia necessario dividere la
compressa.
1 compressa
3/4 di compressa
1/2 compressa
1/4 compressa
QUALI SONO GLI EFFETTI
INDESIDERATI DELLA CURA ?
QUALI PRECAUZIONI DEVONO SEGUIRE ?
Se segui un trattamento anticoagulante puoi continuare a svolgere normalmente le tue attività quotidiane. Devi solo adottare qualche
semplice precauzione.
Ricorda che questi farmaci rendono il sangue più fluido, rallentandone
la coagulazione; è possibile che si verifichino:
Piccoli sanguinamenti dalle gengive, dal naso o dal retto
(emorroidi).
Piccoli lividi sulla pelle a seguito di piccoli traumi.
Nell’igiene quotidiana usa piccole attenzioni:
Quando ti lavi i denti, spazzola le gengive con delicatezza senza
fare troppa pressione.
Per rasarti o depilarti utilizza il rasoio elettrico al posto della lametta tradizionale; se utilizzi una lametta tradizionale fai movimenti
leggeri facendo attenzione a non procurarti dei tagli.
In caso di piccole ferite che sanguinano, basta esercitare una piccola
pressione con una garza per qualche minuto per arrestare il sanguinamento.
Se ti accorgi di vedere del sangue nelle urine, nelle feci o nel catarro
emesso con la tosse, oppure se il sangue esce abbondantemente
dal naso o dalle emorroidi, rivolgiti al tuo medico: occorre effettuare un prelievo di sangue per verificare il valore dell’INR.
Se subisci un forte trauma (ad esempio in seguito ad una caduta) consulta subito ilmedico, anche se non c’è un sanguinamento in atto.
DATA
INR
DOSE FARMACO
NOTE
DIARIO DELLA TERAPIA:
Nome……………………………………………………..
Cognome…………………………………………………
In terapia dal…………………………………………….
Nome del farmaco……………………………………….
Range terapeutico……………………………………….
In questo diario puoi segnare quotidianamente la dose
di farmaco che hai assunto secondo la prescrizione del medico; inoltre puoi segnare il valore di
INR tutte le volte che fai il prelievo del sangue.
DATA
INR
DOSE FARMACO
NOTE
DATA
INR
DOSE FARMACO
NOTE
Fly UP