...

Inizio lavori - Designazione scrutatori - Comunicazioni.

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

Inizio lavori - Designazione scrutatori - Comunicazioni.
•l
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
DELIBERA N° 21 DEL 26/02/2013
OGGETTO: Inizio lavori - Designazione scrutatori - Comunicazioni.
L'anno duemilatredici, il giorno ventisei del mese di febbraio, alle ore 18:21, in Agrigento nella sala
delle adunanze consiliari del Comune si è riunito il Consiglio comunale, in seduta di aggiornamento
giusta avviso di convocazione in atti prot. nr. 8057 del 07.02.2013 così come integrato dal
Presidente dr. Trupia Aurelio con nota prot. nr. 9659 del 15.02.2013.
Sono presenti:
Presenti
Alongi Geraldo
Mirotta Alfonso
Trupia Aurelio
Saeva Ennio
Vullo Marco
Girino Andrea
Vita Daniele
Galante Gerlando
Urso Giuseppe
Pisano Calogero
Gibilaro Gerlando
Settembrino Carmelo
Totale Presenti n. 1 8
Presenti
Picene Francesco
Gramaglia Simone
Mallia Michele
Cicero Antonino
Spinnato Gianluca
Puleri Cinzia
Assenti
Amato Antonino
Sellano Alessandro
Lo Bue Salvatore
Galvano Angela
Civiltà Giovanni
Di Rosa Giuseppe
Mandracchia Riccardo
Miccichè Giuseppe
Vassallo Alfonso
Messina Francesco
Patti Alessandro
Vaccarelle Angelo,
Totale Assenti n. 1 2
La seduta è pubblica.
Partecipa alla seduta il Segretario Generale del Comune dr. Sebastiano Piraino, ai sensi dell'ari. 52
della Legge 142/90, come recepito con L.R. 48/91 .
Partecipano, altresì, il Vice Sindaco dott. Pietro Luparello e l'assessore Patrizia Piiate».
Il Presidente del Consiglio dr. Trupia Aurelio, con l'assistenza del Segretario Generale del Comune
dr. Sebastiano Piraino, constatato che sono presenti in aula n.18 Consiglieri comunali, dichiara la
validità della seduta e procede alla designazione degli scrutatori nelle persone dei consiglieri Urso,
Puleri e Picene, per come riportato nel resoconto consiliare di stenotipia, al!egato"A".
Si fa presente che non si registrano opposizioni da parte dei consiglieri presenti in ordine all'atto di
designazione dei precitati scrutatori.
Quindi, il Presidente dr Aurelio Trupia, prima di passare alla trattazione dei punti all'o.d.g., concede
la parola al consigliere Saeva che espone il proprio intervento per fare chiarezza in merito alle
critiche ricevute da parte della categoria dei dipendenti contrattisti comunali, per come riportato nel
resoconto consiliare di stenotipia, allegato"A".
Ultimato l'intervento del consigliere Saeva, il Presidente, passa alla trattazione del punto 7°
dell'o.d.g. , per come riportato nel resoconto consiliare di stenotipia, allegato " A " .
Si da atto che sono entrati in aula i seguenti consiglieri: alle ore 18:30 Miccichè; alle ore 18:31
Vassallo e alle ore 18:34 Di Rosa, per cui i presenti sono n. 21.
Redatto a cura di Real Time Reporting S.r.l.
_i- P n^ClllO COITI '
ài CO'HoO
• _
,,?
^^^ Vl?Ui
del-^^fe,^
Comune di Agrigento
Seduta del Consiglio Comunale del 26 Febbraio 2013
Ordine del Giorno
1. Designazione scrutatori;
2. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
3. Atto di Indirizzo - Modifica aliquota IMU abitazione principale e relative
pertinenze per l'anno 2013, a firma dei Presidenti di gruppo;
4. Mozione - Sospensione fatture maggiore consumo canone idrico anni 2007/2008
ed atti di costituzione in mora per i canoni idrici 2008, a firma dei Consiglieri
Vullo e Trupia;
5. Mozione - trasmissione delle sedute Consiliari sul sito web del Comune, a firma
del Consigliere Gramaglia;
6. Approvazione del Regolamento comunale dei controlli interni;
7. Mozione - Necessaria riperimetrazione dei limiti del Parco Archeologico e
Paesaggistico della Valle dei Templi come da voto CRU n. 151/09, a firma del
Consigliere Gibilaro;
8. Mozione - ricollocazione nel centro cittadino e nelle frazioni dei cassonetti per la
raccolta dei rifiuti, a firma del Consigliere Gibilaro;
9. Mozione riguardante la rivisitazione del Piano di Protezione Civile per le zone
territoriali omogenee non censite nel Piano regolatore generale, a firma del
Consigliere Gibilaro;
10. Mozione - Annullamento determina sindacale n. 208 del 31/10/2012. Copertura
del servizio pubblico a domanda individuale, mensa scolastica, determinazione
quote di compartecipazione più accessibili e meno costose, a firma del
Consigliere Vullo;
Redatto a cura di Real Time Reporting S.r.l.
11. Atto di indirizzo - Messa in sicurezza muro Via Farag, Fiumenaro, a firma del
Consigliere Vaccarelle;
12. Atto di indirizzo - Servizi di progettazione per la realizzazione di impianti per la
connessione delle sedi comunali, centralizzazione della rete e telefonia - verifica
costi telefonici e ADSL. Analisi vulnerabilità e controllo del traffico internet, a
firma del Consigliere Gibilaro.
13. Atto di indirizzo riguardante l'affidamento del servizio di fornitura elettrica alla
Società ESCO, nonché progettazione ed installazione di impianti fotovoltaici
sugli immobili comunali, a firma del Consigliere Gibilaro ed altri;
14. Relazione in Consiglio comunale del Dirigente del Settore V e Segretario
generale, provvedimento D.L. 95/2012 (spending rewiew), a firma dei
componenti della IV commissione;
15. Atto di indirizzo. Avvio procedura mediante contratto di collaborazione, per la
realizzazione e la gestione di una struttura sportiva polivalente su area pubblica
all'interno della Villa del Sole, a firma del Consigliere Patti ed altri.
2
COMUNE di AGRIGENTO
piazza Pirandello, 35 - 92100 AGRIGENTO - telefono 0922 401737 / 590228- telefax 0922 590201
sito internet: www.comune.agrigento.it - e-mail: [email protected]
Redatto a cura dì Real Time Reporting S.r.l.
Il Presidente del Consiglio TRUPIA Aurelio
Buonasera a tutti. Sono le ore 18:21, se ci accomodiamo chiamiamo l'appello.
Grazie.
//
Segretario Generale, Dottar Sebastiano Pìraino, procede all'appello nominale
dei Consiglieri.
Il Presidente del Consiglio TRUPIA Aurelio
La seduta è valida. Sono presenti 18 consiglieri, assenti 12. Designazione scrutatori:
Urso, Fulcri e Picone. Senza opposizione.
Prima di passare ai punti all'ordine del giorno diamo la parola al Consigliere Saeva
che deve fare una precisazione in merito all'intervento fatto il 7 febbraio 2013 e che è
stato causa di qualche disguido con i precari del Comune di Agrigento. Prego,
Consigliere.
Il Consigliere SAEVA Ennio
Grazie Presidente, colleghi Consiglieri, signori della Giunta. Presidente, prima di dire
poche parole per chiarire quello che è stato il mio intervento in una delle ultime
sedute del Consiglio Comunale, mi permetta di ringraziare lei e per lei tutti i colleghi
consiglieri che in questi giorni hanno espresso la loro solidarietà a una vicenda che a
mio parere è stata volutamente montata e artefatta, non so per quale motivo, ma
sicuramente è stata sproporzionata rispetto a quelle che erano le mie dichiarazioni e
il mio intento. Mi spiego meglio. In questi giorni, aprendo una qualsiasi porta del
Comune di Agrigento mi sono letteralmente io e i miei colleghi consiglieri...
3
COMUNE di AGRIGENTO
piazza Pìrandello, 35 - 92100 AGRJGENTO - telefono 0922 401737 / 590228- telefax 0922 590201
sito internet-. www.comLine.agrigento.it - e-mail: [email protected]
Redatto a cura di Real Time Reporting S.r.l.
aggrediti anche per difendere me, perché nella seduta in cui abbiamo proposto la
riduzione dell'aliquota IMU sulla prima casa, voi tutti vi ricorderete che alla risposta
del dottore Mandone che eravamo degli ottimisti e degli illusi e che non potevamo
trovare, probabilmente non si sarebbe potuto ridurre quell'aliquota, io dissi: se non
siete in grado di fare tutto ciò che vi diciamo, allora riducete le ore ai contrattisti. E
poi aggiunsi: "Non venitemi a dire che gli uffici del Comune di Agrigento
funzionano perché a mio avviso gli uffici non funzionano". Mi preme qui chiarire il
primo aspetto. Certamente quando dico o quando ho affermato che gli uffici del
Comune di Agrigento non funzionano non mi riferivo ai contrattisti ma mi riferivo al
fatto che da utente, da cittadino e da consigliere comunale non posso che constatare
come gli uffici nella loro globalità non possono definirsi certamente uffici efficienti.
Sfido chiunque di voi a chiedere fuori quale sia il parere dei nostri concittadini
sull'apparato burocratico di questo Comune, probabilmente gli uffici sono da
migliorare e nessuno può contestare il fatto che io da consigliere comunale sia libero
di esprimere le mie idee. Quindi, per fare chiarezza, non mi riferivo sicuramente ai
lavoratori contrattisti che in altre occasioni fra l'altro ho difeso a spada tratta, perché
nessuno di loro, e questo mi è dispiaciuto molto, si è ricordato quando in occasione
dell'aumento dell'IMU ho fatto un intervento a loro difesa, dicendo che la loro
condizione di precarietà li portava a lavorare spesso più degli altri per dimostrare il
loro attaccamento al lavoro. Ma di questo nessuno si è voluto ricordare. Io voglio
precisare anche perché ho detto la riduzione delle ore ai contrattisti, e lo ribadisco
con fermezza, perché non cambierò idea e non mi faccio intimorire da nessuno. Ho
detto personalmente che non voterò un bilancio di previsione in cui ci sia l'aliquota
IMU allo stato attuale allo 0,6. Se non c'è un segnale che fra l'altro
l'Amministrazione penso intenda sposare, cioè una riduzione dell'aliquota IMU sulla
prima casa, personalmente non voterò il bilancio, personalmente sarò il primo ad
andare a casa perché secondo me non avrà più senso la mia permanenza in questo
4
COMUNE di AGRIGENTO
piazza Pirandello, 35 - 92100 AGRIGENTO - telefono 0922 401737 / 590228- telefax 0922 590201
sito internet: www.comune.agrigento.it - e-maii: [email protected]
Redatto a cura di Real Time Reporting S.r.l.
Consiglio Comunale. Se nessuno dì noi riesce a farsi ascoltare dai dirigenti nei suoi
propositi, nei suoi atti di indirizzo, allora cosa stiamo a fare qui? Era questo il senso
delle mie parole. E dicendo che non avremmo approvato il bilancio di previsione,
quello che era a rischio probabilmente era il bilancio dell'intero Comune, e con
questo le fasce più deboli che sono i contrattisti. Quindi il mio intento era quello di
tutelare i contrattasti, perché se noi dovessimo bocciare il bilancio di previsione,
probabilmente non ci saranno nemmeno più i contrattisti in questo Comune. Quando
dicevo ridurre, era l'estrema ratio dei dirigenti, di alcuni dirigenti che non prendono
minimamente per buone le nostre proposte. Io potrei fare centinaia di esempi di cose
che in questo Comune non funzionano e di possibilità di attingere a risorse
economiche per far fronte a questa situazione di crisi. E ognuno di noi, ogni
Consigliere nel proprio piccolo ha cercato di fare questo. Abbiamo proposto questo
atto di indirizzo a gennaio per fare in modo che gli uffici trovino, elaborino delle idee
per incamerare dei soldi che servono a noi classe politica per dare una risposta ai
nostri cittadini. L'anno scorso il peso della crisi del Comune di Agrigento è gravato
esclusivamente sulle spalle dei contribuenti agrigentini. Quest'anno a mio parere non
potrà ripetersi una cosa del genere, perché la gente quando abbiamo votato l'aumento
dell'aliquota al massimo e cercavamo con la nostra faccia di difendere quella scelta
di responsabilità, dicendo: sapete, magari mandiamo a casa tanti padri di famiglia;
sapete, il Comune andrà in dissesto ed eventualmente i fornitori avranno difficoltà, la
gente fuori ci diceva: signori miei, a noi non ce ne frega niente dei lavoratori, dei
padri di famiglia, dei fornitori; ma noi giustamente abbiamo fatto una scelta che
andava al di là di quelli che sono gli umori della gente. Abbiamo fatto una scelta di
responsabilità. E in questi giorni invece, Presidente, per una frase estrapolata da un
contesto, mi sono sentito attaccato violentemente da una categoria di lavoratori che
ho sempre difeso. Questa è una cosa mortificante che ha leso la mia persona e anche
la possibilità di esprimermi liberamente. Chi mi conosce sa che ho sempre tutelato le
5
COMUNE di AGRIGENTO
piazza PirandeJlo, 35 ~ 92100 AGRIGENTO - telefono 0922 401737 / 590228- telefax 0922 590201
sito internet: www.comune.agrigento.it- e-maiì: [email protected]
Redatto a cura di Rea) Time Reporting S.r.l.
fasce più deboli e chi mi conosce non doveva dubitare. Questo mi fa riflettere anche
sulle scelte dolorose che abbiamo fatto pochi mesi addietro, non so se lo rifarei,
Presidente, se queste sono le risposte. E le cose che mi hanno dato più fastidio, cari
colleghi, questo è giusto che lo dica, è stato che c'è stata gente che ha voluto
speculare, gente che non ha trovato niente altro di meglio da fare durante la giornata
lavorativa che stamparsi le copie di un articolo di giornale, e molti attaccavano i
giornalisti, anzi ce n'è una qui che voglio ringraziare, ma non per avere il plauso,
perché fanno il proprio dovere, riportano delle frasi, poi sta all'intelligenza di ognuno
da quella frase trovare il senso di quello che si voleva dire. Se uno vuole
approfondire chiede prima, non che il Sindacato scrive attaccando un consigliere
comunale per una frase. Lesivo di che cosa? Quale è stato il comportamento lesivo?
Anzi, il mio voleva essere un atteggiamento di tutela di una categoria più
svantaggiata. Vi dicevo, gente che non ha trovato niente di meglio da fare che
stampare centinaia di fogli, carta A4, e distribuire, passare le giornate a distribuirle
uffici, uffici, la carta del Comune, le ore del suo lavoro. Non erano rappresentanti
sindacali, erano comuni lavoratori. E un altro episodio triste è stato quello di andare
al bar qui sotto e trovare quattro impiegati del Comune, certamente si saranno
allontanati con il permesso, non voglio pensare che si allontanavano senza
albeggiare, sicuramente, e che parlavano male del sottoscritto, mentre sorseggiavano
il cappuccino. Per carità, ognuno nel suo spazio libero faccia quello che vuole, ma
non è una minaccia quando diciamo: controlleremo anche chi si assenta dall'orario di
lavoro perché non da servizi, perché ribadisco gli uffici di questo Comune non
funzionano. Se vogliamo cambiare, e non mi riferivo ai contrattisti, se vogliamo
migliorare e dare servizi più efficienti, è un impegno quotidiano da parte di tutti, da
parte del Sindaco, da parte degli assessori, da parte dei consiglieri, da parte dei
dipendenti. Nessuno pensi di speculare, nessuno pensi di minacciare oppure, scusi
Presidente, oppure di intimorire l'attività del Consigliere. Entro ed esco da questo
6
COMUNE di AGRIGENTO
piazza Pìrandello, 35 - 92100 AGRIGENTO - telefono 0922 401737 / 590228- telefax 0922 590201
sito internet: www.comune.agrigento.it - e-maif: [email protected]
Redatto a cura di Real Time Reporting S.r.I.
Comune con dignità e a testa alta. Chi ha voluto fare speculazioni su questa
iniziativa, stia ben certo che proseguirò dritto e senza incertezze e tentennamenti
contro chi vuole speculare. Quando mi chiedo cosa ci fanno cinque persone a fare la
custodia del Palacongressi chiuso da un anno, non è volere andare contro i lavoratori,
è chiedersi come vengono spesi i soldi dei contribuenti. Quando entrando in questo
Comune c'è gente sdivacata messa così che non da un bell'esempio. E io mi batto.
Questo non è andare contro i lavoratori, è volere dare dignità a una istituzione, e
continuerò a farlo con molta fermezza e molta decisione. Mi scuso se qualcuno ha
voluto dare interpretazioni diverse da quello che era il mio pensiero, sicuramente non
volevo né offendere, né attaccare i lavoratori contrattisti, che, ripeto, ho sempre
tutelato, ma quelli che hanno voluto speculare, rimando a loro queste basse
insinuazioni e speculazioni, continuerò a fare il mio dovere come prima e più di
prima.
Il Presidente del Consiglio TRUPIA Aurelio
Era una precisazione doverosa da parte del Consigliere Saeva. Riprendiamo i lavori
da dove li avevamo sospesi la settimana scorsa, riguarda il punto 7 all'ordine del
giorno ed era una mozione che aveva presentato il Consigliere Gibilaro riguardante la
necessaria riperimetrazione dei limiti del Parco archeologico e paesaggistico della
Valle dei Templi, come da voto CRU N. 151 /09. Invito il Consigliere Gibilaro a
relazionarci.
7
COMUNE di AGRIGENTO
piazza Pirandello, 35 - 92100 AGRIGENTO - telefono 0922 401737 / 590228- telefax 0922 590201
s\to internet: www.comune.agrigento.it - e-mail: ufficio, presidenza ©comune, agrigento.it
Del che il presente verbale, che si sottoscrive come appresso, salva approvazione ai sensi delt'art.
186deirO.R.ERLL.
)N!
IL CONSIGLffi
dott. Al
LE
NZIANO
™I™.==._=='TX
CERTIFICATO DI AVVENUTA AFFISSIONE
Per gli effetti di cui agli artt. nr.ll e nr.12 della l.r. 44/91 e deU'art. 12, comma 3°, della l.r. nr.
5/2001, si certifica che la presente deliberazione è stata affissa all'Albo Pretorio on - line, nr. di
reg.
, il
.
Agrigento, lì_
II Responsabile del Servizio 1° - Settore T
[ ] La presente deliberazione è divenuta esecutiva il
44/91, decorsi giorni 10 ( dieci ) dalla data di pubblicazione.
, ai sensi dell'ari. 12 della L.R.
[ ] La presente deliberazione è divenuta esecutiva lo stesso giorno dell'adozione in quanto dichiarata
immediatamente esecutiva.
Agri gento,lì
II Segretario Generale
CERTIFICATO DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE
Per gli effetti di cui all'artJl. comma 1°, della l.r. 44/91, si certifica su referto dell'operatore qui
allegato, che la presente deliberazione è rimasta affissa all'Albo Pretorio on - line, nr. reg.
,
dal
al
, per giorni 15 ( quindici ) consecutivi.
Agrigento, lì
II Responsabile del Servizio 1° - Settore T
II Dirigente del Settore 1°
Fly UP