...

Tasse ed Eso oneri - Politecnico di Milano

by user

on
Category: Documents
16

views

Report

Comments

Transcript

Tasse ed Eso oneri - Politecnico di Milano
Tasse ed Eso
oneri
(per gli studentii iscritti ai
a corsi di Laure
ea
e al cors
so di La
aurea Ma
agistrale
e quinqu
uennale in
Ingegne
eria Edile
e-Archittettura)
Anno ac
ccadem
mico 2013
3/2014
Redazio
one e coordin
namento:
Area
a Servizi agli Studenti e a
ai dottorandi - Servizio Se
egreterie Stuudenti
Ultimo
U
aggio rnamento: 29 aprile 2014
1
Tutti gli studenti sono tenuti a conoscere le disposizioni che regolano la carriera universitaria.
Eventuali modifiche che interverranno successivamente alla pubblicazione di questa guida saranno rese
note:
-
nella sezione avvisi didattici su www.polimi.it/didattica/avvisi-didattici
-
nel sito di ciascuna Scuola www.polimi.it/didattica/scuole
-
nella pagina avvisi delle Segreterie Studenti www.polimi.it/studenti/avvisiamministrativi
-
nella casella Webmail all’interno dei i “Servizi On Line” su www.polimi.it/servizionline
Le informazioni contenute nelle Guide e inviate tramite gli strumenti online suindicati hanno
valore di notifica ufficiale agli interessati
2
INDICE
Tasse e contributi universitari ....................................................................................................... 4 Informazioni generali ................................................................................................................................... 4 Composizione dell’importo da pagare ....................................................................................................... 5 Servizi On Line per la consultazione e la stampa dei bollettini MAV ..................................................... 5 Fascia di contribuzione ............................................................................................................................... 6 Dichiarazione della fascia di contribuzione - ISEEU ................................................................................ 7 Modalità acquisizione attestazione ISEEU .................................................................................................................. 7 Documentazione necessaria per il calcolo dell’ISEEU da presentare al CAAF: .......................................................... 8 Esonerati dalla presentazione ISEEU ......................................................................................................................... 9 Abbattimento ISEEU ................................................................................................................................................. 10 Quando pagare ........................................................................................................................................... 11 Immatricolati al Politecnico nell’A.A. 2013/2014 ........................................................................................................ 11 Iscritti ad anni di corso successivi al primo................................................................................................................ 11 Attribuzioni di mora ................................................................................................................................... 12 Come pagare .............................................................................................................................................. 13 Studenti immatricolati nell’A.A. 2013/2014 ................................................................................................................ 13 Studenti immatricolati in anni precedenti all’A.A. 2013/2014 ..................................................................................... 13 Studenti prossimi alla conclusione degli studi ...................................................................................... 15 Studenti che devono pagare soltanto la prima rata ................................................................................................... 15 Studenti che non devono pagare le tasse ................................................................................................................. 15 Studenti che pagano le tasse ridotte ......................................................................................................................... 16 Studenti che pagano 1° e 2° rata con i contributi ridotti del 50% ............................................................................... 16 Tasse e contributi per studenti che hanno sospeso/interrotto gli studi .............................................. 17 Studenti rinunciatari .................................................................................................................................. 17 Tasse e contributi di iscrizione all’appello di laurea .............................................................................. 17 Contributi specifici..................................................................................................................................... 18 Duplicato diploma di laurea originale (pergamena) ................................................................................................... 18 Trasferimenti verso altri Atenei .................................................................................................................................. 18 Detrazione delle spese per la formazione universitaria ......................................................................... 18 Valore ISEEU per la determinazione della fascia di contribuzione di appartenenza A.A. 2013/2014 19 Tabelle riepilogative di tasse e contributi ............................................................................................... 20 Percentuale di contributi dovuti in relazione ai CFU inseriti nel Piano degli studi............................. 21 Esoneri ........................................................................................................................................... 23 Norme generali ........................................................................................................................................... 23 Categorie di esonero ................................................................................................................................. 24 Termini e modalità di presentazione delle domande ............................................................................. 24 CATEGORIA 1 - studenti con merito particolarmente elevato................................................................................... 25 CATEGORIA 2 - studenti disabili .............................................................................................................................. 26 CATEGORIA 3 - studenti che interrompono gli studi a causa di infermità gravi e prolungate ................................... 26 CATEGORIA 4 - studentesse divenute madri nell’anno solare 2013 ........................................................................ 26 CATEGORIA 5 - studenti lavoratori ........................................................................................................................... 27 CATEGORIA 6 - studenti che prestano servizio civile o militare volontario ............................................................... 27 CATEGORIA 7 - studenti che partecipano al programma di Doppia Laurea ............................................................. 28 CATEGORIA 8 - studenti stranieri borsisti del Governo italiano ................................................................................ 28 Beneficiari di borsa di studio e idonei non assegnatari ........................................................................ 29 3
Tasse e contributi universitari
Informazioni generali
Per poter usufruire dei servizi erogati dal Politecnico è necessario essere in regola con il pagamento delle
tasse universitarie.
L’importo delle tasse e dei contributi universitari per ogni anno accademico è ripartito in due rate, non sono
previste altre tipologie di rateizzazioni.
L’importo dei contributi si differenzia in base all’anno di immatricolazione e viene pagato dallo studente con
la seguente modalità:
 una quota fissa viene anticipata con il pagamento della prima rata,
 la restante quota viene versata con il pagamento della seconda.
Le due rate sono così composte:
I RATA
II RATA
• tassa di iscrizione, pari a € 254,00
• tassa regionale per il diritto allo studio universitario, che viene versata integralmente
alla Regione Lombardia (€ 140,00) al fine di favorire l’erogazione dei servizi a disposizione
di tutti gli studenti universitari della Regione, quali l’accesso alle mense, alle residenze, alle
borse, ecc.
• spese amministrative (€ 45,58), comprensive anche di:
- premio dell’assicurazione infortuni che il Politecnico stipula per tutti i suoi studenti (€ 4,00)
- imposta di bollo (€ 16,00)
• anticipo Contributi (quota fissa, diversa a seconda dell’anno accademico di
Immatricolazione)
• Saldo contributi l’importo è determinato dalla fascia di contribuzione di appartenenza e
dal numero di CFU richiesti con la presentazione del Piano degli studi.
4
Composizione dell’importo da pagare
L’importo totale delle tasse che lo studente deve pagare è dato dalla somma di:
 tassa di iscrizione
 tassa regionale per il diritto allo studio universitario
 spese amministrative
 contributi universitari.
Il totale dei contributi dovuti dipende dai seguenti elementi:
 anno di immatricolazione
 fascia di contribuzione (vedere tabella a pag. 19)
 numero di CFU inseriti nel Piano degli studi (vedere tabella a pag. 21).
E’ previsto un importo di € 60,00, quale contributo di ammissione, che verrà richiesto unitamente alla II rata
per gli studenti che hanno usufruito della valutazione di una carriera pregressa (esempio: decaduti,
rinunciatari, passaggi corso/scuola, ecc.). Tale importo non potrà essere rimborsato anche in caso di
rinuncia agli studi.
Gli studenti già laureati che si iscrivono al corso di Laurea Magistrale quinquennale a ciclo unico in
Ingegneria Edile Architettura, e vengono ammessi direttamente al 5° anno di corso pagano le tasse
secondo la tabella indicato a pagina 20.
Servizi On Line per la consultazione e la stampa dei
bollettini MAV
Su www.polimi.it/servizionline, nella sezione “Tasse universitarie”, sono state attivate funzionalità specifiche
a supporto del pagamento dei MAV relativi alle tasse e ai contributi.
Tramite questo servizio lo studente, oltre a poter consultare le dichiarazioni ISEEU presentate e lo storico
dei pagamenti già effettuati, può:
 visualizzare i dettagli dell’ultima richiesta di pagamento emessa dall’Ateneo a suo carico e ancora
pendente
 procedere alla visualizzazione e stampa del MAV.
Oltre a soddisfare requisiti di trasparenza, c’è la possibilità di comunicare con la Segreteria Studenti per
chiarire dubbi, ottenere chiarimenti, evidenziare eventuali anomalie, cliccando sul tasto “invia un’e-mail”.
5
Fascia di contribuzione
La situazione economica del nucleo familiare degli studenti che determina la relativa fascia di contribuzione
viene definita per ogni anno accademico in funzione dell’ISEEU (Indicatore della Situazione Economica
Equivalente Università).
Il calcolo dell’ISEEU ed il rilascio della relativa attestazione è di esclusiva competenza dei CAAF (Centri
Autorizzati Assistenza Fiscale), i quali provvedono alla consulenza ed alla assistenza necessarie.
Il calcolo dell’ISEEU ed il rilascio della relativa attestazione è di esclusiva competenza dei CAAF su
www.polimi.it/caaf (Centri Autorizzati Assistenza Fiscale), i quali provvedono alla consulenza ed alla
assistenza necessarie.
Ai fini dell’attribuzione della fascia di contribuzione di appartenenza è valida unicamente
l’attestazione ISEEU. La sola attestazione ISEE non sarà considerata utile a tali fini.
Le fasce di contribuzione previste dal Politecnico di Milano sono 10.
La fascia minima attribuibile è la 2, la massima è la 10.
L’individuazione della fascia di contribuzione di appartenenza è necessaria per definire l’importo di II rata
dovuto dallo studente.
Se l’attestazione ISEEU avrà una data di rilascio tra il 19/12/2013 e il 12/03/2014 verrà attribuita nell’importo
di seconda rata una mora di € 100,00.
La fascia massima (10) sarà attribuita d’ufficio inderogabilmente a tutti gli studenti per i quali non risulterà
pervenuta un’attestazione ISEEU di riferimento entro il termine massimo del 12/03/2014.
La fascia convenzionale 1 è attribuita esclusivamente d’ufficio e comporta l’esenzione totale da tasse e
contributi. La fascia 1 sarà assegnata solo all'atto della notifica degli elenchi dei beneficiari da parte del
Servizio Diritto allo Studio, esclusivamente a:


beneficiari di borsa di studio intera o ridotta erogate dal servizio Diritto allo Studio e Mobilità
Internazionale
idonei non assegnatari di borsa di studio intera o ridotta erogate dal servizio Diritto allo Studio
6
Dichiarazione della fascia di contribuzione - ISEEU
La fascia di contribuzione è determinata dal valore ISEEU (Indicatore della Situazione Economica
Equivalente Università) risultante dal calcolo del valore ISEE.
Il valore ISEE è un parametro che determina la situazione economica del nucleo familiare e deriva dalla
somma tra il reddito e il 20% del patrimonio mobiliare ed immobiliare di tutto il nucleo familiare, rapportato al
numero di componenti e alle caratteristiche del nucleo familiare in base ad una scala di equivalenza stabilita
dalla legge.
Il valore ISEEU è un ricalcolo dell’ISEE che considera le seguenti eventuali componenti come
specificatamente previsto dal D.P.C.M. 9 aprile 2001:
• redditi e patrimoni di fratelli e sorelle, facenti parte del nucleo familiare dello studente, calcolati al 50%
• redditi e patrimoni posseduti all’estero
• condizione di studente indipendente
Requisiti per la condizione di studente indipendente come indicato dall’art. 5 comma 3 del D.P.C.M.
9/4/2011:
• residenza, risultante da evidenza anagrafica, esterna all’unità abitativa della famiglia di origine,
stabilita da almeno due anni rispetto alla data di scadenza della domanda e in un immobile che non
sia di proprietà di un familiare
• redditi propri derivanti da lavoro subordinato o da altro tipo di rapporto di lavoro purché non prestato
alle dipendenze di un familiare, fiscalmente dichiarati da almeno due anni, non inferiori a € 7.766,00
lordi per ciascun anno.
In assenza di uno o di entrambi i requisiti sopra riportati il nucleo familiare dello studente dovrà essere
integrato con quello dei suoi genitori.
Modalità acquisizione attestazione ISEEU
Per gli studenti iscritti al Politecnico di Milano i CAAF (Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale) convenzionati
con l’Ateneo provvedono a titolo gratuito al calcolo dell’ISEEU ed al rilascio della relativa attestazione. Previo
appuntamento, lo studente deve quindi recarsi con la documentazione necessaria (vedere pagina
successiva) presso uno dei CAAF convenzionati per richiedere il calcolo ed il rilascio dell’attestazione ISEEU
da acquisire entro il 18/12/2013 (entro il 12/03/2014 per gli immatricolati nel II semestre).
Recandosi presso i CAAF convenzionati l’attestazione ISEEU, è trasmessa in via telematica dallo stesso
CAAF direttamente al Politecnico di Milano se prodotta entro il 12/03/2014.
A coloro che avranno una dichiarazione ISEEU con data successiva al 18/12/2013 sarà applicata una mora
di € 100,00 sull’importo di II rata.
Gli studenti che si recano presso un CAAF non convenzionato (cioè non presente nell’elenco dei CAAF
convenzionati), devono consegnare l’attestazione ISEEU entro il 18/12/2013 presso la segreteria studenti
della propria sede di corso, il Politecnico non riconosce alcun rimborso delle spese sostenute presso i CAAF
non convenzionati.
A coloro che presenteranno l’attestazione ISEEU presso la segreteria studenti successivamente al
18/12/2013 ma entro il 12/3/2014 sarà applicata una mora di € 100,00 sull’importo di II rata.
E’ prevista inderogabilmente l’attribuzione della fascia massima (10) se non verrà prodotta dichiarazione
ISEEU dai CAAF convenzionati entro la data del 12/03/2014 o se non verrà consegnata in segreteria
studenti entro la data del 12/03/2014 copia della dichiarazione ISEEU prodotta dai CAAF non convenzionati.
L’accertamento della veridicità delle dichiarazioni ISEEU viene effettuato dal Politecnico in base all’
art. 71 D.P.R. 445/2000 e all’ art. 10 Decreto Legislativo 29/03/2012, N° 68, avvalendosi, come previsto
dalla legge, dell’accesso autorizzato alle banche dati dell’INPS , dell’Agenzia delle Entrate e
dell’Agenzia del Territorio.
Gli studenti sono obbligati a dichiarare tutti i redditi, il patrimonio mobiliare ed immobiliare previsti
dalla normativa ISEE/ ISEEU, e sono responsabili della completezza e della conformità alla normativa
citata della propria dichiarazione ISEEU.
7
Tutti gli studenti che hanno presentato la dichiarazione ISEEU al servizio Diritto allo Studio, al fine
dell’assegnazione dei benefici erogati dal “servizio stesso” non sono più tenuti a presentare la stessa
dichiarazione alla Segreteria Studenti, in quanto la dichiarazione è già stata acquisita dal Politecnico di
Milano e sarà visibile nella propria pagina personale non prima di dicembre 2013.
Documentazione necessaria per il calcolo dell’ISEEU da presentare al CAAF:
Per la compilazione della scheda anagrafica del nucleo familiare e del calcolo del reddito:
1.
2.
3.
4.
5.
dati anagrafici e codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
eventuali certificazioni dell’ASL per i componenti con invalidità superiore al 66%
copia delle dichiarazioni dei redditi 2012 di tutti i componenti del nucleo familiare (mod. 730/2013 o
Mod. Unico 2013 o CUD 2013 o dichiarazione IRAP per gli imprenditori agricoli)
copia del contratto di locazione (solo per l’abitazione principale che non sia di proprietà) dal quale
risultino il canone annuo e gli estremi di registrazione del contratto
redditi percepiti all’estero nell’anno solare 2012
Per il calcolo del patrimonio mobiliare documentazione attestante la consistenza o valore nominale
del patrimonio mobiliare posseduto da ciascun componente del nucleo familiare al 31/12/2012 di:
1. saldo dei depositi e conti correnti bancari e postali, titoli di Stato, valore nominale di obbligazioni,
certificati di deposito, buoni fruttiferi, azioni ed altri assimilati; (consegnare al CAAF saldi/estratti conti
e resoconti investimenti rilasciati o comunicati dalla Banca o dalle Poste)
2.
3.
4.
fondi di investimento, quote di organismi di Investimento Collettivo di Risparmio, partecipazioni in
società di capitale quotate in borsa. (consegnare al CAAF resoconti rilasciati dall’ente gestore:
banca, etc.)
partecipazioni in società non quotate in borsa, in società non azionarie e in imprese individuali, per le
quali si considera la frazione del patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio approvato
anteriormente alla data di scadenza della dichiarazione ISEEU. In caso di esonero dall’obbligo di
redazione del bilancio, si dovrà considerare la somma delle rimanenze finali e del costo complessivo
dei beni ammortizzabili, al netto dei relativi ammortamenti, nonché di altri cespiti o beni patrimoniali;
per tali importi consegnare al CAAF copia delle relative scritture contabili relative all’esercizio 2012;
consistenza di somme di denaro o beni non relativi all’impresa affidate in gestione ai soggetti
autorizzati all'esercizio di servizi di investimento ; 5.
contratti di assicurazione mista sulla vita e di capitalizzazione dai quali risulti l’importo dei premi
versati fino al 31/12/2012.
Sono necessari anche i dati relativi ai soggetti che gestiscono il patrimonio mobiliare di cui sopra (codice
CAB/ABI/IBAN dell’intermediario; descrizione dell’Istituto/ intermediario/gestore: es. Banco Posta).
I patrimoni mobiliari di membri del nucleo familiare convenzionale disponibili all’estero nell’anno precedente
a quello di presentazione della domanda sono valutati sulla base del tasso di cambio medio nell’anno 2012.
N.B.: per tutti i componenti del nucleo familiare deve essere obbligatoriamente dichiarato il patrimonio
mobiliare posseduto, la relativa omissione parziale o integrale, e/o la non veridicità, comporterà
l’applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente.
Si avverte di accertarsi che nella propria attestazione ISEEU risulti il valore del patrimonio mobiliare
documentato al CAAF. Nel caso tale importo risulti pari a € 0 , verificare che nella Dichiarazione Sostitutiva
Unica al quadro F5, siano indicati i codici identificativi del soggetto gestore o intermediario del patrimonio
mobiliare documentati al CAAF, la dicitura patrimonio netto di cui al punto 3 e la dicitura “assicurazione vita”
di cui al punto 5.
Per le attestazioni ISEE rilasciate da CAAF non convenzionati qualora il patrimonio mobiliare risulti pari a €
0, lo studente deve consegnare, con l’attestazione ISEEU, anche il quadro F5 della Dichiarazione
Sostitutiva Unica completo dei codici identificativi sopra descritti.
Per il calcolo del patrimonio immobiliare:
documentazione relativa al patrimonio immobiliare al 31/12/2012 (certificati catastali, dichiarazioni ICI ed
eventuali ricevute mutuo relative al capitale residuo del mutuo)
Il patrimonio immobiliare disponibile all’estero costituito da fabbricati ad uso abitativo, è da considerare sulla
base del valore convenzionale di € 500/m2.
8
DOCUMENTAZIONE PER STUDENTI STRANIERI
La documentazione, relativa alla situazione economica del nucleo familiare dello studente, deve essere
rilasciata dalle competenti Autorità del Paese in cui i redditi sono stati prodotti, sono presenti i fabbricati ed il
patrimonio mobiliare. La documentazione deve essere tradotta in lingua italiana dalle autorità diplomatiche
italiane competenti per territorio, attestando i seguenti elementi, i cui valori espressi in valuta estera, devono
essere convertiti in Euro sulla base del tasso di cambio medio nell’anno 2012:




la composizione del nucleo familiare
i redditi 2012 di ciascun componente del nucleo familiare
i fabbricati di proprietà della famiglia con indicazione dei metri quadrati (m2);
la consistenza del patrimonio mobiliare posseduto al 31/12/2012 all’estero e/o in Italia, costituito dal
valore i saldi conto conti correnti bancari e/o postali, titoli, dividendi, partecipazioni azionarie, frazioni di
patrimonio netto di eventuali aziende possedute. Per documentare tali valori è necessario produrre al
CAAF le dichiarazioni e/o comunicazioni rilasciate dalla banca e/o dai soggetti gestori, dalle quali
dovranno risultare anche la denominazione, l’indirizzo e le coordinate bancarie, se trattasi di banche, di
tali soggetti.
N.B.: per tutti i componenti del nucleo familiare deve essere obbligatoriamente dichiarato il patrimonio
mobiliare posseduto; la relativa omissione parziale o integrale, e/o la non veridicità, comporterà
l’applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente. Si avverte di accertarsi che nella propria
attestazione ISEEU risulti il valore del patrimonio mobiliare documentato al CAAF.
Se il valore corrisponde a € 0 consegnare in Segreteria Studenti la documentazione sopra descritta.
Per gli studenti provenienti da Paesi in cui esistano particolari difficoltà per il rilascio della
certificazione attestata dalla locale Ambasciata italiana, la stessa dovrà essere rilasciata dalle
competenti Rappresentanze diplomatiche o consolari estere in Italia tradotta in lingua italiana dalle
competenti Autorità diplomatiche italiane e legalizzata dalle Prefetture ai sensi dell’art. 33, del D.P.R.
28/12/2000, n. 445.
Per gli studenti provenienti da Paesi particolarmente poveri (vedi elenco su www.polimi.it/borse) la
condizione economica è effettuata sulla base di una certificazione, rilasciata dalla Rappresentanza italiana
nel Paese di provenienza, che attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto
reddito e di elevato livello sociale. Tale certificazione può essere rilasciata anche dall’Università estera di
provenienza collegata da accordi o convenzioni con gli Atenei o enti italiani abilitati alla prestazione di
garanzia di copertura economica come previsto dalle vigenti disposizioni in materia di immatricolazione degli
studenti stranieri nelle Università italiane.
Lo studente straniero è tenuto a dichiarare (con relativa attestazione ISEEU) i redditi ed il patrimonio
eventualmente detenuti in Italia, da sé e dal proprio nucleo familiare, (come previsto dal decreto legislativo
31 marzo 1999, n. 109 e successive modifiche e integrazioni)
Si invitano gli studenti a contattare preventivamente il CAAF al fine di verificare la completezza della
documentazione da produrre.
Esonerati dalla presentazione ISEEU
Sono esonerati dall’acquisizione dell’attestazione ISEEU esclusivamente:
 i laureati in Architettura ammessi al 5° anno del Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura);
 gli studenti per i quali è previsto il pagamento della sola I rata o di quella ridotta di € 439,58 (vedi
norme nel paragrafo “studenti prossimi alla conclusione degli studi”)
Per ulteriori informazioni in merito al calcolo e per eventuali simulazioni dell’ISEE accedere al sito dell’INPS:
www.inps.it ed attivare la ricerca con “Simulazione calcolo ISEE”.
9
Abbattimento ISEEU
Su richiesta dello studente è previsto l’abbattimento del 10% del valore ISEEU risultante dalla relativa
attestazione rilasciata dal CAAF nei seguenti casi:


studenti orfani di un genitore;
studenti con fratelli/sorelle iscritti all’A.A. 2013/2014 ad un corso di Laurea/Laura Specialistica o
Magistrale del Politecnico di Milano
La richiesta dovrà essere presentata necessariamente presso la segreteria studenti della propria sede di
appartenenza compilando l’apposito modulo scaricabile da www.polimi.it/studenti/modulistica
La scadenza per la presentazione del modulo è il 12/03/2014.
Si precisa che l’abbattimento del 10% del valore ISEEU dichiarato non necessariamente comporta il
passaggio ad una fascia di contribuzione più bassa rispetto a quella di appartenenza.
Si precisa che l’abbattimento del 10% del valore ISEEU dichiarato non necessariamente comporta il
passaggio ad una fascia di contribuzione più bassa rispetto a quella di appartenenza.
L’abbattimento ISEEU in presenza delle condizioni previste è da presentare comunque ogni anno
accademico entro la scadenza ed esclusivamente ai fini della definizione della fascia di contribuzione.
Si ricorda che la domanda di abbattimento è da presentarsi successivamente alla registrazione in carriera
del valore ISEEU.
10
Quando pagare
Attenzione: scadenza pagamento II rata prorogata al 30/05/2014
Attenzione: il pagamento dopo i termini, oltre all’attribuzione di una mora, potrebbe essere elemento
considerato per l’esclusione della concessione di esoneri o servizi del Diritto allo Studio.
Immatricolati al Politecnico nell’A.A. 2013/2014
Prima rata
Scuola di Ingegneria:




prima fase di immatricolazione: entro il 23/07/2013
seconda fase di immatricolazione: entro il 10/09/2013
terza fase di immatricolazione: entro il 20/09/2013
terza fase di immatricolazione: entro il 30/09/2013
Scuola del Design:
 per coloro che hanno superato il test del 25 luglio e sono utili in graduatoria: entro il 27/08/2013
 per coloro che hanno superato il test del 10 settembre e sono utili in graduatoria: entro il 13/09/2013
Scuole di Architettura e corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura:

entro i termini previsti per ciascuna fase di immatricolazione, come indicato su
www.poliorientami.polimi.it
Seconda rata
entro il 12/05/2014 (scadenza prorogata al 30/05/2014)
Iscritti ad anni di corso successivi al primo
Prima rata
entro il 7/10/2013
Seconda rata
entro il 12/05/2014 (scadenza prorogata al 30/05/2014)
ATTENZIONE: le scadenze per gli studenti che stanno per concludere gli studi possono variare.
La regolarità dei pagamenti per l’anno accademico in corso e per quelli precedenti è condizione necessaria
per poter usufruire dei diritti derivanti dall’iscrizione (es. iscrizione e sostenimento esami di profitto,
verbalizzazione esami, richiesta certificati, ecc…).
11
Attribuzioni di mora
Il pagamento di una rata effettuato oltre i termini previsti comporta l’addebito di un contributo di mora
proporzionato all’entità del ritardo, secondo la tabella seguente:
Prima rata - scadenza 7/10/2013 (anni successivi al primo)
Importo di mora
€ 50,00
€ 80,00
€ 110,00
Periodo in cui viene effettuato il pagamento
08/10/2013 - 07/11/2013
08/11/2013 - 07/12/2013
a partire dall’08/12/2013
Seconda rata - scadenza 12/05/2014 (scadenza prorogata al 30/05/2014)
Importo di mora
Periodo in cui viene effettuato il pagamento
€ 50,00
12/5/2014 31/05/2014 - 30/06/2014
€ 80,00
€ 110,00
(scadenza pagamento II rata prorogata al
30/05/2014)
01/07/2014 -30/07/2014
a partire dal 31/07/2014
Altri casi in cui è previsto l’addebito di mora pari a 100,00 € (importo fisso):


dichiarazione ISEEU con data rilascio e/o data consegna dal 19/12/2013 al 12/03/2014 compreso;
ritardata presentazione/modifica semestrale Piano degli studi: le modalità per la presentazione/modifica
del Piano degli studi sono indicate nella “Guida alla Carriera”; i termini sono riportati sui Calendari
accademici di ciascuna Scuola, disponibili sul sito del Politecnico
www.polimi.it/corsi/lezioni/calendarioaccademico
In tutti i casi in cui è dovuto, l’importo di mora viene addebitato sulla rata o sulle tasse successive.
12
Come pagare
Studenti immatricolati nell’A.A. 2013/2014
(fanno parte di questa tipologia anche gli studenti che si immatricolano a seguito di
decadenza, rinuncia e trasferimento da altro Ateneo)
Il pagamento della I rata delle tasse universitarie deve essere effettuato, entro i termini indicati, utilizzando lo
specifico modulo di bonifico prestampato, disponibile sul sito, dallo stesso applicativo che serve per
l’immatricolazione, o che può essere ritirato presso le Segreterie Studenti.
Il pagamento può essere effettuato esclusivamente presso le filiali della Banca Popolare di Sondrio (BPS) e
della Banca di Piacenza.
In alternativa, il pagamento può essere effettuato anche via web tramite i Servizi On Line su
www.polimi.it/servizionline con carta di credito appartenente ai circuiti Visa/ Mastercard / America Express.
ATTENZIONE: i nuovi immatricolati ad un Corso di laurea di primo livello che, dopo aver effettuato
l’immatricolazione, rinunciano agli studi entro il 29/11/2013, hanno diritto al rimborso della I rata, utilizzando
l’apposito modulo di rinuncia disponibile in Segreteria Studenti.
Il rimborso non include le spese amministrative pari a € 45,58.
Il rimborso non include inoltre le tasse di iscrizione € 254,00 nel caso siano stati richiesti certificati di
iscrizione e siano stati utilizzati.
Il pagamento della II rata delle tasse universitarie avviene come indicato nelle sezione “Studenti
immatricolati in anni precedenti all’A.A. 2013/2014”.
Studenti immatricolati in anni precedenti all’A.A. 2013/2014
Il pagamento delle rate avviene tramite un bollettino MAV che può essere scaricato accedendo ai Servizi On
Line su www.polimi.it/servizionline selezionando la voce “Tasse universitarie > ultima richiesta non pagata”
Lo studente è tenuto a conoscere e a rispettare tutte le scadenze previste per i pagamenti.
I pagamenti effettuati oltre le scadenze comportano in ogni caso l’attribuzione del relativo contributo di mora.
Il cambio di recapito deve essere tempestivamente riportato a cura dello studente all’interno dei Servizi On
Line, al fine di consentire il corretto invio di rimborsi ed altre comunicazioni.
Lo studente è altresì tenuto ad indicare le modalità di pagamento di eventuali rimborsi accedendo ai Servizi
On Line su www.polimi.it/servizionline selezionando la voce “Indicazioni modalità di pagamento”
Si specifica che per importi inferiori a € 10,00 non sarà disponibile nei Servizi On Line il MAV, l’importo
dovuto sarà automaticamente addebitato nel pagamento successivo.
Per pagare le tasse si possono utilizzare diverse modalità:

con il bollettino MAV presso qualsiasi sportello di istituto di credito su tutto il territorio italiano. Non
sono ammessi pagamenti effettuati dall’estero, ad eccezione di quelli effettuati in modalità home
banking, purché la banca d’appoggio sia ubicata sul territorio italiano

tramite molti sistemi web di home banking e di gestione delle carte di credito è possibile utilizzare
funzioni di sportello bancario virtuale dove poter pagare bollettini MAV, l’importante è verificare che
vengano richiesti gli elementi base del MAV che sono: il Codice Identificativo MAV (è un codice di 17
cifre che si trova sull’originale cartaceo spedito dalla Banca Popolare di Sondrio per conto del
Politecnico di Milano nella casella Codice MAV), l’importo da pagare, la data di scadenza del MAV.
Ogni sistema di questo tipo in genere prevede delle spese di commissione

se si è in possesso della Policredit Card, ci si può collegare ai Servizi On Line su
www.polimi.it/servizionline ed accedere alla funzione “PoliCredit Card” dove si trova una voce specifica
13
“pagamento MAV”; non sarà neppure richiesto di digitare il numero della carta di credito perché si è già
identificati dai Servizi On Line. Avendo la disponibilità sulla carta ed essendo in regola con le precedenti
rate del Politecnico di Milano, l’importo verrà prelevato direttamente dalla PoliCredit Card. È un servizio
senza alcun costo aggiuntivo. E’ molto importante digitare correttamente: il Codice Identificativo MAV,
l’importo da pagare, la data di scadenza del MAV;

La Banca Popolare di Sondrio, tesoriere del Politecnico di Milano che emette i MAV, rende disponibile
un servizio denominato Scrigno Pago Facile (che prevede un importo di commissione), raggiungibile
all’indirizzo www.popso.it/pagofacile.html. Il servizio consente il pagamento in modo semplice, rapido e
sicuro di utenze, canoni, tributi e quote a favore di controparti (enti pubblici e privati, aziende, ecc.) che
aderiscono all'iniziativa. Scrigno Pago Facile è disponibile a chiunque, sia in modalità anonima (servizio
base) che previa registrazione. Sono ammessi pagamenti con carta di credito Visa/ Mastercard/
Bankpass Web
ATTENZIONE: si consiglia di verificare che le tempistiche legate alle diverse modalità di pagamento non
comportino il superamento delle date di scadenza (es. bonifico on line effettuato dopo le ore 16 di norma
viene eseguito il giorno successivo).
Dopo avere pagato NON devi presentare in Segreteria nessun documento!
14
Studenti prossimi alla conclusione degli studi
Agli studenti che sono prossimi a concludere gli studi sono riservate norme specifiche che prevedono alcune
agevolazioni.
Attenzione: gli studenti che vogliono richiedere Benefici del Diritto allo Studio per l’A.A.
2013/2014 (ad esempio: collaborazioni 150 ore tutorato, borse di studio, alloggio a tariffa
agevolata, ecc.) devono fare riferimento ai rispettivi Bandi e potrebbero dover procedere
all’iscrizione all’A.A. 2013/2014.
Scadenze e importi di pagamento possono variare a seconda della specifica condizione dello studente:
Studenti che devono pagare soltanto la prima rata
Sono tenuti al pagamento della sola prima rata gli studenti che:
 si laureano il 21-24-25/02/2014 (primo appello 2013/2014) e che presentano un nuovo Piano
degli studi per l’A.A. 2013/14
oppure

presentano un Piano degli studi per l’A.A. 2012/2013 solo per effettuare cambio
soprannumero/effettivo (rendendo così il Piano degli studi completo di tutti i CFU effettivi necessari
alla Laurea) e che superano tutti gli esami (con o senza tirocinio e/o prova finale) entro la sessione
di esami gennaio/marzo 2014.
La scadenza del pagamento per entrambe le tipologie è il 7/10/2013 (passibile di mora progressiva).
A queste tipologie di studenti si consiglia di effettuare comunque la presentazione della dichiarazione ISEEU
per evitare l’eventuale attribuzione della mora nel caso di mancato conseguimento della laurea entro il primo
appello 2013/2014 o mancato sostenimento esami di profitto entro gennaio/marzo 2014.
Sono considerati studenti prossimi alla conclusione degli studi anche gli studenti che nell’A.A. 2012/2013
avevano un Piano di studi completo di tutti i CFU effettivi necessari alla laurea, per i quali sono previste le
seguenti agevolazioni:
Studenti che non devono pagare le tasse
 Studenti che si laureano entro il 21-24-25/2/2014 (ultimo appello A.A. 2012/2013), che non
presentano un Piano degli studi e che hanno un Piano degli studi completo per l’A.A.
2012/2013 (cioè non intendono aggiungere nuove frequenze, chiedere rifrequenze e non devono
effettuare cambi effettivo/soprannumero) e che sostengono tutti gli esami di profitto negli appelli
A.A. 2012/2013
L’erroneo pagamento della prima rata dell’A.A. 2013/2014 dà diritto al rimborso con le seguenti modalità:
 totale per coloro che si immatricolano ad un corso di Laurea Magistrale presso il Politecnico di
Milano nell’anno accademico 2013/2014
 con l’esclusione di € 45,58 di spese amministrative a coloro che non si immatricolano ad un corso di
Laurea Magistrale presso il Politecnico di Milano nell’anno accademico 2013/2014
 con l’esclusione di € 439,58 a coloro che hanno richiesto certificati relativi all’anno accademico
2013/2014 ad eccezione dei certificati di laurea
 con l’esclusione di € 439,58 a coloro che hanno ottenuto l’assegnazione delle 150 ore
15
Studenti che pagano le tasse ridotte
L’importo delle tasse ridotte è di € 439,58 ed è così composto:
o tassa di iscrizione € 254,00
o tassa regionale per il diritto allo studio € 140,00
o tasse amministrative € 45,58

Studenti che hanno un Piano degli studi completo di tutti i CFU effettivi necessari alla Laurea e che
presentano un Piano degli studi per l’A.A. 2013/2014 solo per effettuare cambio
soprannumero/effettivo(nessuna nuova frequenza o rifrequenza)
La scadenza per il pagamento è il 7/10/2013 (pena l’attribuzione di mora progressiva).

Studenti che si laureano in appelli successivi al 21-24-25/2/2014, che hanno un Piano degli studi
completo per l’A.A. 2012/2013 e sostengono tutti gli esami di profitto negli appelli A.A. 2012/2013
La scadenza per il pagamento coincide con il primo giorno dell’appello di laurea del mese di febbraio 2014.
Il pagamento effettuato oltre il primo giorno dell’appello di laurea 21-24-25/2/2014 comporta l’attribuzione di
una mora forfettaria pari a € 50,00.
Solo per iscritti ai corsi afferenti al D.M. 509/99

Studenti che si laureano nell’appello del 21-24-25/2/2014 o appelli di laurea successivi, che hanno
un Piano degli studi completo per l’A.A. 2012/2013 che sostengono uno o più esami di profitto negli
appelli A.A. 2013/2014
Il pagamento della prima rata ridotta è da effettuarsi prima di iscriversi all’appello di esame (almeno 10 giorni
prima), a prescindere che lo studente si laurei entro il 21-24-25/02/2014
Il pagamento effettuato oltre il primo giorno dell’appello di laurea 21-24-25/02/2014 comporta l’attribuzione di
una mora forfettaria pari a € 50,00.
In tutti i casi il modulo per il pagamento deve essere richiesto, attraverso la form “Domande? FAQ e contatti”
disponibile su www.polimi.it/servizionline selezionando come oggetto la voce “Tasse Universitarie”,
cliccando sul pulsante “invia una e-mail”.
Studenti che pagano 1° e 2° rata con i contributi ridotti del 50%

Studenti che si laureano in appelli successivi al 21-24-25/02/2014, che hanno un Piano degli studi
completo per l’A.A. 2012/2013 e che presentano un Piano degli studi per l’A.A. 2013/2014 (con
almeno una nuova frequenza/rifrequenza) e che acquisiscono tutti i CFU (con o senza tirocinio) entro
la sessione di esami gennaio/marzo 2014
16
Tasse e contributi per studenti che hanno sospeso/interrotto gli studi
Gli studenti non iscritti all’anno accademico precedente o a quello corrente, se intenzionati a regolarizzare la
propria posizione, dovranno necessariamente presentarsi agli sportelli di Segreteria Studenti per il ritiro di un
modulo di pagamento contenente gli importi di tasse e contributi relativi sia alle iscrizioni non effettuate sia
all'iscrizione al corrente anno accademico.
Gli studenti che si trovano nello stato di interruzione/sospensione, all’atto della ripresa degli studi, purché
non siano incorsi nella decadenza, saranno tenuti al versamento del diritto fisso di ricognizione di 254,00 €
per ogni anno accademico di interruzione/sospensione. Inoltre, saranno tenuti ad effettuare il pagamento di:
o importi mancanti relativi all’ultima iscrizione precedente l’interruzione/sospensione degli studi;
o tasse e contributi relativi all’ultimo degli anni accademici di interruzione, nel caso siano ancora
usufruibili sessioni d’esame;
o tasse e contributi dell’anno accademico in corso
Studenti rinunciatari
Gli studenti immatricolati nell’A.A. 2013/2014 che rinunciano agli studi utilizzando l’ apposito modulo
disponibile in Segreteria Studenti entro il 29/11/2013, hanno diritto a ricevere il rimborso della I rata entro il
mese di marzo 2014. Il rimborso non include le spese amministrative pari ad € 45,58.
In tutti gli altri casi lo studente rinunciatario non è tenuto al pagamento delle tasse e dei contributi universitari
di cui sia eventualmente in debito; non ha diritto al rimborso di tasse e contributi versati, nemmeno nel caso
in cui abbandoni gli studi prima del termine dell’anno accademico.
Tasse e contributi di iscrizione all’appello di laurea
All’atto di iscrizione all’appello di laurea lo studente dovrà stampare il modulo per il pagamento delle tasse di
Laurea pari a € 81,67 composto dalle seguenti voci:
o costo del diploma (pergamena) € 29,67
o imposta di bollo per pergamena € 16,00
o contributo speciale per l’ammissione all’esame di Laurea € 20,00
o imposta di bollo di ammissione all’esame di laurea € 16,00
La stampa del modulo di pagamento è possibile anche in un momento successivo all’iscrizione, accedendo
nuovamente alla stessa funzione nei Servizi On Line su www.polimi.it/servizionline, in caso si verifichino
problemi nella stampa del modulo è possibile richiederlo alla Segreteria Studenti.
Nel caso in cui lo studente non sia in regola con il pagamento di tasse e contributi universitari l’importo
includerà eventuali somme arretrate.
Il termine di pagamento della tassa corrisponde rigorosamente al temine previsto per la presentazione della
domanda di Laurea e deve essere effettuato preferibilmente presso un’agenzia della BPS o della banca di
Piacenza.
Il pagamento deve essere effettuato anche in caso di ritiro dall’appello di laurea, se non versato. L’importo
verrà richiesto alle successive iscrizioni.
Per ogni iscrizione successiva alla prima il contributo dovuto è di € 36,00 composto da:
o contributo speciale per l’ammissione all’esame di Laurea € 20,00
o imposta di bollo per l’ ammissione all’esame di laurea € 16,00
17
Contributi specifici
Duplicato diploma di laurea originale (pergamena)
CONTRIBUTO DUPLICATO DIPLOMA DI LAUREA
IMPORTO
In caso di smarrimento, furto, distruzione
€ 120,00
In caso di errore anagrafico (imputabile allo studente)
€ 46,00
In caso di smarrimento, distruzione o furto della pergamena di laurea è necessario presentare presso la
Segreteria Studenti:



ricevuta bonifico bancario pari a € 120,00presso Banca Popolare di Sondrio - agenzia n. 21 di
Milano – via Bonardi, 4 – 20133 Milano – IBAN IT34T0569601620000001600X69. indicare nella
causale: “ duplicato pergamena di laurea”
modulo di richiesta "duplicato pergamena di laurea" corredato di marca da bollo da € 16,00
scaricabile dalla sezione www.polimi.it/moduslistica
denuncia in originale rilasciata da Polizia o Carabinieri, per furto o smarrimento
In caso di errore anagrafico imputabile allo studente devi presentare presso la Segreteria Studenti:



ricevuta bonifico bancario pari a € 46,00 presso Banca Popolare di Sondrio - agenzia n. 21 di Milano
– via Bonardi, 4 – 20133 Milano – IBAN IT34T0569601620000001600X69. indicare nella causale:
“Duplicato pergamena di laurea - errore dati anagrafici”
modulo di richiesta "duplicato pergamena di laurea" corredato di marca da bollo da € 16,00
scaricabile dalla sezione www.polimi.it/moduslistica
pergamena con dati errati
Trasferimenti verso altri Atenei
La domanda di trasferimento si effettua accedendo ai Servizi On Line su www.polimi.it/servizionline ,
selezionando la voce “Trasferimenti da/per altro Ateneo” e compilando i campi richiesti e conferma la
domanda.
Inoltre è necessario effettuare il pagamento del MAV relativo ai contributi per il trasferimento scaricandolo
dalla pagina di richiesta di trasferimento.
CONTRIBUTO
Trasferimento verso altri Atenei
IMPORTO
€ 46,00
Il mancato pagamento comporterà il blocco della procedura di trasferimento.
Detrazione delle spese per la formazione universitaria
Come previsto dalla normativa relativa alla compilazione della dichiarazione dei redditi, le spese per
l’istruzione e la formazione universitaria, sostenute nell’anno solare (anche se riferibili ad anni accademici
diversi) per la frequenza di corsi tenuti presso Istituti o Università italiane o straniere, pubbliche o private,
sono considerate oneri per i quali è riconosciuta una detrazione d’imposta del 19% (art. 49 – Decreto
Legislativo n. 446 del 15/12/1997), in misura non superiore a quella stabilita per gli Istituti statali italiani, ai
fini della dichiarazione per la determinazione dell’imposta sui redditi delle persone fisiche (IRPEF).
A tal fine si precisa che il Politecnico di Milano è un Ateneo statale.
18
Ai fini della detrazione gli studenti che non sono in possesso delle ricevute possono richiedere i certificati in
bollo attestanti il pagamento, rivolgendosi alla propria Segreteria Studenti (www.polimi.it/studenti/a-chirivolgersi/segreterie-studenti) , personalmente oppure delegando una terza persona munita di documento
d’identità in corso di validità e di delega sottoscritta, accompagnata dalla copia del documento d’identità
dello studente/laureato di cui si chiede il certificato.
E' necessario presentare:
o modulo richiesta certificato in bollo (disponibile nella sezione www.polimi.it/modulistica)
o 1 marca da bollo da € 16,00 da incollare sul modulo di richiesta
o 1 marca da bollo da € 16,00 per ciascun certificato richiesto
Si ricorda che in base al Testo unico della normativa sulla documentazione amministrativa D.P.R. n. 445 del
28 dicembre 2000, alle Amministrazioni o Enti pubblici è possibile produrre dichiarazione sostitutiva di
certificazione (autocertificazioni).
La Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di accettarle, riservandosi la possibilità di controllo e verifica della
veridicità del loro contenuto.
Valore ISEEU per la determinazione della fascia di contribuzione di
appartenenza A.A. 2013/2014
L’attribuzione della fascia è basata sul valore ISEEU calcolato dai CAAF secondo i valori sotto indicati:
Fascia
Da €
A€
2
Fino a €
16.153,00
3
4
5
6
7
8
9
16.153,01
19.153,01
21.724,01
27.517,01
39.828,01
57.931,01
72.414,01
19.153,00
21.724,00
27.517,00
39.828,00
57.931,00
72.414,00
86.897,00
10
Oltre €
86.897,00
19
Tabelle riepilogative di tasse e contributi
1° RATA:
Corsi di Laurea D.M. 509/99 e D.M. 270/04
Totale
Anticipo contributi Tassa iscrizione
Immatricolati dall’A.A. 2005/2006
€ 843,58
Spese amministrative
Tassa regionale
€ 404,00
€ 254,00
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura (Laureati in Architettura ammessi al 5° anno di corso)
€ 45,58**
€ 140,00
(**) Le spese amministrative sono comprensive di € 4,00 a copertura delle spese assicurative.
2° RATA:
Corsi di Laurea D.M. 509/99 e D.M. 270/04
Immatricolati dall' A.A. 2005/2006*
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria EdileArchitettura
(Laureati in Architettura ammessi al 5° anno di corso)
1
2
rimborso di
€ 40,00
€ 658,00
3
4
Fasce di Contribuzione
5
6
7
8
9
10
€ 459,00 € 791,00 € 1.105,00 € 1.426,00 € 1.753,00 € 2.080,00 € 2.406,00 € 2.793,00
€ 4.139,00
(*) Gli studenti iscritti al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica online, svolto presso il Polo Territoriale di Como, che fruiscono della didattica erogata in forma
on-line, sono inoltre tenuti al versamento di una quota aggiuntiva di € 1.500 (di cui € 1.000 richiesti con l'importo di prima rata e € 500 con l'importo dovuto di
seconda rata).
Gli importi dei contributi sopraindicati sono calcolati al 100% su un Piano degli studi contenente da oltre 45 a 73 CFU; in presenza di un Piano degli studi con un
totale di CFU differente, l’importo è soggetto a variazione come spiegato in seguito.
20
Percentuale di contributi dovuti in relazione ai CFU inseriti nel Piano degli studi
Per gli studenti che non presentano Piano degli studi, o che non possono presentare un Piano degli studi perché immatricolati con OFA – Obblighi Formativi
Aggiuntivi che impedisce di inserire nuovi insegnamenti, i contributi vengono calcolati al 100%.
Si ricorda che è possibile inserire nel piano degli studi da un minimo di 30 CFU ad un massimo di 80 CFU totali per A.A. (vedere Guida alla Carriera su
www.polimi.it/guide )
Il numero di CFU inseriti annualmente nel piano degli studi non è modificabile e il mancato superamento dei relativi insegnamenti non comporta alcun rimborso.
Numero di CFU
% contributi dovuti
fino a 30
oltre 30 fino a 45
oltre 45 fino a 73
oltre 73 (massimo 80)
50
75
100
130
L’ importo dell’ anticipo contributi versato con la prima rata è uguale per tutti.
Nella seconda rata si tiene conto del numero effettivo di CFU inseriti nel Piano degli studi ai fini del calcolo dell’importo dovuto.
La percentuale corrispondente al numero di CFU è applicata al totale dei contributi dovuti in funzione della fascia di contribuzione dichiarata.
Con la seconda rata saranno effettuati i relativi conguagli, tenendo conto di quanto versato con la prima rata.
Alcuni esempi:
Esempio 1: si riferisce ad un importo totale contributi corrispondente alla fascia 5 per gli immatricolati dall’A.A. 2005/2006 (2° rata pari a € 1.065,00 come
indicato nella tabella precedente)
Numero di crediti (CFU)
fino a 30
(50% dei contributi)
oltre 30 fino a 45
(75% dei contributi)
oltre 45 fino a 73
(100% dei contributi)
oltre 73 - massimo 80
(130% dei contributi)
1° rata
PAGATA
Conguaglio relativo all’anticipo contributi della prima rata
843,58
anticipo contributi al 100%
tassa di iscrizione
spese amministrative
tassa regionale
€ 404,00
€ 254,00
€ 45,58
€ 140,00
Contributi relativi alla 2° rata: (1.105,00 x 50% = 552,50) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata: (404,00 x 50% = - 202,00) da avere
Contributi relativi alla 2° rata: (1.105,00 x 75% = 828,75) da dare
Contributi dovuti con 1° rata: (404,00 x 75% = - 101,00) da avere
Contributi relativi alla 2° rata: (1.105,00 x 100% = 1.105,00) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata: (404,00 x 100% = 404,00) già dato
Contributi relativi alla 2° rata: (1.105,00 x 130% = 1.436,50) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata:
[(404,00 x 130%) = 525,20 – 404,00 già dato] = +121,20 da dare
Importo MAV
2° rata
350,50
727,75
1.105,00
1.557,70
21
Esempio 2 : si riferisce ad un importo totale contributi corrispondente alla fascia 2 per gli immatricolati dall’A.A. 2005/2006
Numero di crediti
(CFU)
fino a 30 (50% dei
contributi)
oltre 31 fino a 45 (75%
dei contributi)
oltre 46 a 73 (100% dei
contributi)
oltre 73 (massimo 80 130% dei contributi)
1° rata
PAGATA
Conguaglio relativo all’anticipo contributi della prima rata
843,58
anticipo contributi al 100%
tassa di iscrizione
spese amministrative
tassa regionale
€ 404,00
€ 254,00
€ 45,58
€ 140,00
Contributi relativi alla 2° rata: (40,00 x 50% = 20,00) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata:
[(404,00 x 50% = - 202,00 – 404, 00 = 202,00 già dato
Contributi relativi alla 2° rata: (40,00 x 75% = 30,00) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata:
[(404,00 x 75%) = 303,00 - 404,00 = 101,00 già dato
Contributi relativi alla 2° rata: (40,00 x 100% = 40,00) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata:
[(404,00 x 100%) = 404,00 - 404,00 = 0,00
Contributi relativi alla 2° rata: (40,00 x 130% = 52,00) da dare
Contributi dovuti con la 1° rata:
[(404,00 x 130%) = 525,2 - 404,00 = 121,00 da dare
Importo MAV
2 rata
A rimborso di
€ 182,00
A rimborso di
€ 101,00
€ 40,00
€ 173,20
ATTENZIONE: questo sistema di calcolo è solo una simulazione; quanto effettivamente dovuto è solo ciò che è riportato nel MAV scaricabile dalla propria
pagina personale. Ogni studente può verificare il dettaglio della propria rata tramite www.polimi.it/servizionline alla voce “Tasse Universitarie
22
Esoneri
Norme generali
Il Consiglio di Amministrazione del Politecnico di Milano ha fissato per l’anno accademico 2013/2014
una previsione di minore entrata per la concessione degli esoneri ammontante a € 2.700.000.
Eventuali avanzi verranno riutilizzati per ulteriori esoneri, borse di studio e miglioramento dei Servizi
agli studenti.
Nel caso in cui l’ammontare dei rimborsi relativi alle domande accolte superasse l’importo
predetto, sarà applicata una riduzione percentuale delle quote d’esonero per le categorie 1, 5,
6.
Per gli studenti beneficiari di esonero delle categorie 1, 4, 5, 6 appartenenti ad una fascia di
contribuzione superiore alla 5ª, la quota di esonero sarà calcolata in misura non superiore a
quella prevista per la 5ª fascia contributiva.
Allo studente che abbia i requisiti per poter usufruire di benefici relativi a diverse tipologie, sia di
competenza del Servizio Diritto allo Studio e Mobilità Internazionale, sia di competenza di altri
Servizi del Politecnico di Milano, verrà concesso unicamente quello finanziariamente più
vantaggioso.
La percentuale di esonero è calcolata esclusivamente sull’importo relativo alla tassa di iscrizione e
dei contributi universitari. Dall’importo sono escluse le seguenti voci non rimborsabili:
 Tassa regionale per il diritto allo studio universitario: € 140,00
 Rimborso spese amministrative: € 45,58
 Contributo IOL per gli studenti iscritti al corso di Ingegneria Informatica con Orientamento online
(per la categoria di esonero 2 studenti disabili tale contributo non è dovuto).
La quota di esonero spettante verrà portata in detrazione dall’importo di II rata dovuto in base ai
crediti presenti nel piano degli studi e/o fascia di contribuzione di appartenenza. Nel caso in cui non
fosse dovuta alcuna differenza e lo studente risultasse in credito si procederà al rimborso della quota
eccedente.
Solo per lo studente laureando (ferme restando le scadenze di presentazione della domanda di
esonero e dei documenti richiesti) il termine di iscrizione all'anno accademico è differito, nei casi
previsti, fino al primo giorno dell'ultimo appello di Laurea dell'anno accademico 2012/2013.
Eventuali istanze per la mancata concessione dell’esonero devono essere presentate formalmente
agli sportelli della Segreteria Studenti entro il termine perentorio del 12/05/2014 (scadenza
prorogata al 30/05/2014), coincidente con la scadenza del pagamento della II rata di tasse e
contributi che l’interessato è comunque tenuto a versare.
In caso di valutazione positiva dell’istanza, si procederà con il rimborso della quota eccedente.
Attenzione: Per usufruire dell’esonero, gli studenti devono essere in regola con le tasse per gli anni
accademici precedenti ed essere iscritti all’anno accademico 2013/2014 avendo versato la I rata
entro il 7/10/2013.
L’esonero non viene concesso agli studenti con titolo accademico di livello pari o superiore al Corso
di studi di iscrizione, precedentemente conseguito in Italia o all’Estero.
23
Categorie di esonero
Per l’anno accademico 2013/2014 sono stabilite le seguenti categorie di esonero:
1. studenti con merito particolarmente elevato
2. studenti disabili
3. studenti che interrompono gli studi a causa di infermità gravi e prolungate
4. studentesse divenute madri nell’anno solare 2013
5. studenti lavoratori
6. studenti che prestano servizio civile o militare volontario
7. studenti che partecipano al programma di Doppia Laurea
8. studenti stranieri borsisti del Governo italiano
Dall’A.A. 2008/09 gli esoneri sono concessi anche agli iscritti al Corso di Laurea in Ingegneria
Informatica online, ad eccezione della categoria 5 (studenti lavoratori). Si precisa che il contributo
IOL non è considerato per il calcolo della quota esonero, fatta eccezione per la categoria 2 (studenti
disabili).
L’esonero non è inoltre concesso agli studenti con titolo accademico di livello pari o superiore al
Corso di studi di iscrizione, precedentemente conseguito in Italia o all’Estero.
Termini e modalità di presentazione delle domande
La domanda di esonero si deve presentare entro il 27/01/2014.
Per alcune categorie di esonero non è prevista né la presentazione della domanda né di ulteriori
documenti da allegare, in quanto il diritto all’esonero è rilevato d’ufficio.
Nelle tabelle seguenti si riportano in sintesi tutte le categorie previste.
La mancata presentazione della domanda o di un documento allegato entro i termini previsti e/o la
presentazione di altri documenti non conformi, non consente l’assegnazione dell’esonero.
Categorie di esonero senza obbligo di presentazione della domanda
(concesse d’ufficio)
Tipologia di studenti
Studenti con merito elevato (iscritti ad anni successivi al primo)
Categoria
1/A
Categorie di esonero con obbligo di presentazione della domanda entro il
27/01/2014 (non concesse d’ufficio)
Tipologia di studenti
Categoria
Studenti disabili (è necessaria solo la 1° richiesta. Per gli anni successivi
l’attribuzione sarà automatica)
2
Studenti che interrompono gli studi per infermità gravi e prolungate
3
Studentesse divenute madri nell’anno solare 2013
4
Studenti lavoratori
5
Studenti che prestano servizio militare o civile
6
Studenti che partecipano al programma di Doppia Laurea
7
Studenti stranieri borsisti del Governo italiano
8
La domanda per usufruire dell’esonero dalle tasse deve essere presentata utilizzando i moduli in
distribuzione presso la Segreteria Studenti e disponibili sul sito www.polimi.it/studenti/modulistica
24
CATEGORIA 1 - studenti con merito particolarmente elevato
Categoria 1/A
Requisiti

iscrizione all’A.A. 2013/2014 con pagamento I rata entro il 7/10/2013

immatricolazione per la prima volta al Politecnico di Milano:
-

nell’A.A. 2011/2012 con 110 CFU acquisiti entro il 7 ottobre 2013
nell’A.A. 2012/2013 con 50 CFU acquisiti entro il 7 ottobre 2013
possesso di una media non inferiore ai 27/30 o non inferiore a 29/30
Il calcolo della media è pesato con la formula seguente:
somma dei prodotti dei voti per i relativi CFU, diviso per la somma dei CFU conseguiti.
La media è calcolata sui CFU acquisiti complessivamente dal primo anno di Corso.
La media è calcolata sugli esami, con votazione espressa in trentesimi, previsti dall’ultimo Piano degli studi
approvato precedente all’ A.A. 2013/2014, superati entro il 7/10/2013.
non saranno considerate le modifiche effettuate con il Piano studi dell’A.A. 2013/2014.
Non vengono considerati, né ai fini del calcolo della media né ai fini del computo del minimo dei CFU
richiesti:
gli esami in soprannumero
le prove relative al tirocinio ed assimilati.
Quota esonero
 50% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari: se in possesso di una media non inferiore
ai 27/30
 100% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari: se in possesso di una media non inferiore
ai 29/30
Per gli studenti che hanno effettuato un trasferimento da altro Ateneo, viene presa in considerazione la
prima immatricolazione al Politecnico di Milano ma eventuali CFU convalidati relativi alla carriera precedente
non verranno considerati nel calcolo dei CFU e della media.
Per gli studenti appartenenti ad una fascia di contribuzione superiore alla 5ª, la quota di esonero sarà
calcolata in misura non superiore a quella prevista per la 5ª fascia contributiva.
Categoria 1/B e 1/C
A coloro interessati a proseguire la carriera universitaria in un corso di Laurea Magistrale si consiglia di
consultare la categoria 1/B e 1/C sulla specifica “Guida alle tasse per gli studenti iscritti a corsi di Laurea
Magistrale”.
NOTE
Per la categoria di esonero per merito 1/A non è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle
tasse e dai contributi.
Per gli studenti appartenenti ad una fascia di contribuzione superiore alla 5° la quota di esonero sarà
calcolata in misura non superiore a quella prevista per la 5ª fascia contributiva.
25
CATEGORIA 2 - studenti disabili
Requisiti
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013
 Stato di inabilità in misura non inferiore al 66%
Quota di esonero
100% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014 con allegata autocertificazione ai sensi dell’art. 39 della Legge n. 448 del 23 dicembre 1998,
attestante lo stato di inabilità n misura non inferiore al 66%.
La domanda è da presentare esclusivamente in caso di prima richiesta.
Dall’anno accademico successivo alla prima richiesta di esonero, lo studente potrà scaricare dai Servizi On
Line il bollettino MAV di importo già ridotto, pari per l’anno accademico corrente a € 185,58.
Per poter usufruire dell'esonero già dalla prima richiesta è necessario rivolgersi al Servizio studenti con
disabilità (mail: [email protected], oppure [email protected] ).
CATEGORIA 3 - studenti che interrompono gli studi a causa di infermità gravi e
prolungate
Requisiti
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013
 Infermità grave e prolungata che comporti interruzione di qualsiasi attività di frequenza, di sostenimento
prove di valutazione/esami e tutte le attività inerenti la carriera universitaria per l’anno solare 2014.
Quota di esonero
100% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014, con allegata certificazione medica attestante l’infermità e il periodo di riferimento.
CATEGORIA 4 - studentesse divenute madri nell’anno solare 2013
Requisiti
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013
 Figlio/a nato/a nell’anno solare 2013
Quota di esonero
100% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari
Per le studentesse appartenenti ad una fascia di contribuzione superiore alla 5ª, la quota di esonero sarà
calcolata in misura non superiore a quella prevista per la 5ª fascia contributiva.
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014, con allegata autocertificazione predisposta all’interno del modulo e debitamente compilata.
26
CATEGORIA 5 - studenti lavoratori
Requisiti
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013
 Condizione di lavoratore:

a)
dipendente, con attività lavorativa subordinata per un periodo di almeno sei mesi nel corso
dell’anno solare 2013 e con un impegno minimo settimanale di 18 ore
b)
autonomo, in possesso di partita I.V.A., con reddito da lavoro non inferiore a € 7.766,00 lordi,
risultante dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta 2012;
c)
prestatore d’opera, con attività lavorativa per un periodo di almeno sei mesi nel corso dell’anno
solare 2013, con un impegno minimo settimanale di 18 ore e/o con un reddito da lavoro non
inferiore ad € 7.766,00 lordi nell’anno solare 2013
Almeno un esame superato positivamente nell’anno solare 2013.
N.B. Gli studenti iscritti al primo anno di corso non possono presentare la domanda di esonero, fatte salve
le categorie studenti che si reimmatricolano in seguito a rinuncia o decadenza con esami convalidati
sull’anno solare 2013
Quota di esonero 25% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari.
Per gli studenti appartenenti ad una fascia di contribuzione superiore alla 5ª, la quota di esonero sarà
calcolata in misura non superiore a quella prevista per la 5ª fascia contributiva.
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014, con allegati:
per il lavoratore dipendente:
 dichiarazione del datore di lavoro attestante i requisiti sopra indicati (da consegnare con la domanda
entro il 27/01/2014);
 copia dello stipendio del mese di dicembre 2013 (entro il 27/01/2014);
 copia del modello CUD relativo all’anno 2013 (se richiesta dalla Segreteria Studenti);
per il lavoratore autonomo:
 copia dei versamenti trimestrali IVA effettuati nell'anno 2013
 copia dichiarazione redditi 2013 periodo di imposta 2012
per il prestatore d’opera :
 documentazione attestante lo svolgimento di attività lavorativa, attestante i requisiti sopraindicati
 ricevute compensi percepiti nell’anno solare 2013
CATEGORIA 6 - studenti che prestano servizio civile o militare volontario
Requisiti
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013



Inizio svolgimento servizio civile/militare volontario nel periodo 1 gennaio - 31 dicembre 2013
Almeno un esame superato positivamente nell’anno solare 2013
Quota di esonero
20% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari.
Per gli studenti appartenenti ad una fascia di contribuzione superiore alla 5ª, la quota di esonero sarà
calcolata in misura non superiore a quella prevista per la 5ª fascia contributiva.
27
N.B. Gli studenti iscritti al primo anno di corso non possono presentare la domanda di esonero, fatte salve
le categorie studenti che si reimmatricolano in seguito a rinuncia o decadenza con esami convalidati
sull’anno solare 2013
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014 con allegata autocertificazione ai sensi dell’art. 46 D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, attestante lo
svolgimento del servizio militare volontario o civile, dalla quale risulti l’ente e/o il corpo di appartenenza e la
data di inizio e di termine.
CATEGORIA 7 - studenti che partecipano al programma di Doppia Laurea
Requisiti
 Iscrizione ad un anno accademico ulteriore rispetto alla durata normale del corso di studi
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013
 Partecipazione al programma ufficiale di Doppia Laurea il cui accordo preveda un impegno extra in
termini di CFU tale per cui si necessario iscriversi ad un anno accademico ulteriore rispetto alla
durata normale del corso di studio
 Avvenuto completamento dell’attività da svolgere all’estero come previsto dal programma di Doppia
Laurea
Quota di esonero
100% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014.
L’esonero può essere concesso solo una volta durante la carriera universitaria e sarà attribuito, di norma,
nell’ambito del percorso di studi (corso di Laurea o di Laurea Magistrale) nel quale si è conclusa la
frequenza del secondo anno all’estero.
Anche gli studenti laureandi non tenuti all’iscrizione all’A.A. 2013/2014 possono procedere con la richiesta.
In tal caso la quota di esonero sarà calcolata sugli importi relativi all’A.A. 2012/2013, purché siano rispettati i
requisiti sopraindicati.
CATEGORIA 8 - studenti stranieri borsisti del Governo italiano
Requisiti
 Pagamento I rata A.A. 2013/2014 entro il 7/10/2013
 Cittadinanza straniera
 Assegnatario/a di Borsa di studio del Governo italiano
Quota di esonero
100% della tassa di iscrizione e dei contributi universitari
NOTE
Per questa categoria è richiesta la presentazione della domanda di esonero dalle tasse e dai contributi entro
il 27/01/2014, con allegata certificazione rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri attestante la concessione
della borsa di studio.
28
Beneficiari di borsa di studio e idonei non assegnatari


Agli studenti beneficiari di borsa di studio,
Agli studenti idonei non assegnatari di borsa di studio
accertati dal Servizio Diritto allo Studio e Mobilità Internazionale, aventi diritto all’esonero totale dalle tasse e
dai contributi, verranno rimborsati gli importi di tasse e contributi già versati; dal rimborso sono esclusi gli
importi relativi alle spese amministrative (€ 45,58)
Gli studenti immatricolati al primo anno nel corrente anno accademico che rientrano nelle categorie
suindicate, hanno diritto all’esonero totale dalle tasse e dai contributi subordinatamente alla conferma dei
benefici da parte del servizio Diritto allo Studio e Mobilità Internazionale, dopo la verifica dei requisiti di
merito richiesti.
Sono quindi tenuti al pagamento della I e della II rata entro i rispettivi termini di scadenza.
Il Politecnico provvederà al rimborso della tassa di iscrizione e dei contributi versati, successivamente alla
verifica ed alla comunicazione da parte del servizio Diritto allo Studio e Mobilità Internazionale dei requisiti di
merito richiesti per la conferma dei benefici.
Per informazioni sui benefici del diritto allo studio erogati dal Politecnico rivolgersi a:
Area Servizi agli Studenti
Servizio Diritto allo Studio e Mobilità Internazionale
Via Golgi 42 Milano
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30
Fax 02 2399.4468
e-mail: [email protected]
www.polimi.it/borse
29
Fly UP