...

Valvole regolatrici di pressione pilotate tipo DV, DVE, DF

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Valvole regolatrici di pressione pilotate tipo DV, DVE, DF
Valvole regolatrici di pressione pilotate tipo DV, DVE, DF
e valvole pilota tipo PV e PG
Pressione di esercizio pmax
Portata Qmax
1.
= 420 bar
= 120 l/min
Generalità
Le valvole regolatrici di pressione influenzano la pressione negli impianti
idraulici (DIN ISO 1219-1).
' Le valvole limitatrici di pressione proteggono quindi da pressioni
massime inammissibili (valvole di sicurezza) o limitano la pressione di
lavoro massima ammissibile. Mantengono il punto di immissione chiuso contro il punto di uscita e, al raggiungimento del valore della pressione impostato, lo sbloccano. Tale valore della pressione resta ampiamente costante grazie alle grandi sezioni del flusso disponibili, indipendentemente dalla grandezza della portata.
' Le valvole di contropressione mantengono una differenza di pressione
costante fra punto di immissione e punto di uscita, anche questo in
modo ampiamente indipendente dalla grandezza della portata che passa.
' Valvole inseribili bloccano la portata fino al raggiungimento di un
valore della pressione impostato per consentire il passaggio senza
resistenza propria degna di nota, dopo il superamento della stessa.
Le valvole regolatrici di pressione del tipo DV, DVE o DF sono pilotate
idraulicamente. Sono composte da una parte principale e da una pilota.
Gli elementi funzionali della valvola principale consistono nel pistone a
pressione compensata tramite il punto di strozzamento
che scorre
senza attrito in una boccola . Nello stato di quiete è tenuto in posizione
di chiusura dalla molla e intercetta il punto di immissione P contro il punto di uscita R(A) a scarico radiale.
Nella valvola pilota montata esternamente, il cono della valvola intercetta
la camera della molla (camera di pilotaggio) contro la bocca di scarico
. Con la molla
si stabilisce la pressione di manovra della valvola.
Raggiunta tale pressione, il cono della valvola apre e una portata inizia
a scorrere: ingresso P → punto di strozzamento → cono della valvola
→ bocca di scarico (portata dell'olio). Nel punto di strozzamento si crea
così una resistenza al flusso che rappresenta la differenza fra la pressione
sul lato d'ingresso e quella della camera di pilotaggio .
La sua forza sposta il pistone contro la molla finchè si ripristina l'equilibrio di forze fra la resistenza al flusso prima del punto di
strozzamento e la molla . Attraverso la fessura di strozzamento aperta verso l'uscita R(A), in questa condizione di esercizio,
scorre la portata pompe, diminuita della portata dell'olio, e viene qui scaricata fino a raggiungere la pressione in R(A).
Il precarico della molla è scelto in modo che sia tanto piccolo che per i due intervalli di pressione impostabili con la molla fino
a 100 o 420 bar si ha una resistenza al flusso di soli 2 o 5 bar.
A seconda che lo scarico della portata dell'olio avvenga internamente verso R(A) o esternamente attraverso X(L), la valvola può
avere la funzione di valvola limitatrice di pressione o di contropressione oppure di valvola di sequenza, vedere sopra e rappresentazioni schematiche nel paragrafo 2.3. Attaccando valvole addizionali alla camera di pilotaggio, le valvole sono anche commutabili arbitrariamente, p.es. su circolazione a vuoto della pompa, diversi stadi di pressione ecc., vedere esempi dimostrativi nel
paragrafo 5.1.
=
A
<
;
?
>
@
?
<
A
<
;
=
?
>
=
B
=
@
lato superiore disegnato
in posizione di riposo
valvola principale
3
1
5
valvola regolatrice
di pressione pilota
6
2
(a)
8
lato inferiore disegnato in posizione
di esercizio
7
4
pistone della valvola con camicia, in
coppia
2
punto di strozzamento
3
molla della valvola
4
camera di pilotaggio
5
cono della valvola pilota
6
molla di regolazione della valvola pilota
7
canale di deflusso nella valvola pilota
8
fessura di strozzamento P → R(A) per
portata pompe
(a) filtro in tela metallica per proteggere il punto di strozzamento da
occasionali impurità grossolane
uscita
HAWE HYDRAULIK SE
STREITFELDSTR. 25 • 81673 MÜNCHEN
© 1967 by HAWE Hydraulik
ingresso
1
D 4350
Valvole regolatrici di
pressione tipo DV..
Febbraio 2000-01
2.3
D 4350 Pagina 2
2.
Modelli disponibili, dati principali
2.1
Valvole regolatrici di pressione pilotate
esempio di ordinazione:
(per le valvole pilota vedere paragrafo 2.2)
DV 3 GHR .. - WN 1F - G 24 - 250
indicazione della pressione (bar),
vedere anche tabella 4
Tabella 1: Tipo base
Sigla
Tipo di valvola
DV
valvola
regolatrice
di
pressione con scarico olio di
pilotaggio interno
DVE
valvola regolatrice di pressione con scarico olio di pilotaggio esterno
DF
valvola per comando a distanza
Tabella 7: a scelta elettrovalvola 2/2 montata esternamente secondo D 7470 A/1 per
collegamento di scarico arbitrario pilotabile elettricamente
senza valvola = non occorre indicazione
Sigla
Tabella 2: Grandezza costruttiva
Sigla
3
4
5
Portata
Qmax (l/min)
40
80
120
Tabella 3: Attacco del tubo
Sigla
Tensione nominale:
circolazione Cam. di taratura
a vuoto del- fino a ... (bar)
la pompa se (vedi tabella 4) G 12 G 24 G 98 G 205 WG 110 WG 230
WN 1F
valvola senza corrente
WN 1D
valvola a
tensione
WH 1F
valvola senza corrente
WH 1D
valvola a
tensione
12V
G
P
montaggio --a piastra
per ulteriori tensioni e
varianti di connettori
vedere D 7470 A/1
110V
230V
tensione
alternata AC
50 e 60 Hz
420
Tabella 6: Diaframma
G1
senza
fori v. figure
quotate
Sigla
impostazione 1)
da ... a
(bar)
B
N
H
2 ... 100
5 ... 350
5 ... 420 2)
pressione di apertura
con circolazione a vuoto della pompa (bar)
2
Esecuzione normale
con diaframma
(in DVE)
Se, quando si usa una valvola DVE come valvola
di sequenza, l'entità della portata dell'olio (vedere
paragrafo 3) causa dei disturbi, la si può ridurre di
circa il 60% mediante il diaframma.
Tabella 5: Regolabilità durante l'esercizio
Per le valvole DF secondo tabella 1, la
scelta fra "N" o "H" dipende dal
campo di taratura della valvola pilota
PG1N o ...H prevista secondo par. 2.2
5
senza
den.
serie, ad impostazione fissa
(regolabile con attrezzo)
R
regolabile a mano
F
testa a pompello
Valvola pilota
Struttura (schematica)
Tipo
PG 1
Tipo
PV 1
dall'attacco X
del DF..
V 5585 035
B 5585 034
Sigla
montaggio montaggio
su
su piastra
tubi
base
Campo
di taratura (bar)
PG 1 N
PV 1 N
2 ... 100
PG 1 H
PV 1 H
5 ... 420
PG 1 NR
PG 1 NF
PV 1 NR
PV 1 NF
2 ... 100
PG 1 HR
PG 1 HF
PV 1 HR
PV 1 HF
5 ... 420
Impostazione della
pressione
1)
fisso, regolabile allentando
il
controdado
regolabile
tramite manopola o testa a pompello (vedere tabella 5)
Potenziando le valvole DV per ottenere DVE,
impiegare il disco di chiusura V 5585 035
(vedere paragrafo 2.3, figure 3a e 3b)
A 4350 007
solo nel potenziamento da valvole DV a DVE
nella versione DF, vedere anche tabelle 7 e 2)
2)
205V
tensione continua DC
350
Tabella 4: Campo di taratura (valore indicativo),
valore inferiore dipendente dalla portata (par. 3)
1)
98V
Tipo di at- Grandezze costruttive
tacco
3
4
5
montaggio
G 1/2 G 3/4
su tubi
DIN ISO 228/1
2.2
24V
Istruzioni
Tipo PG 1.. per comando a distanza di
valvole DF secondo paragrafo 2.1
tramite l'attacco X (paragrafo 2.3, figure
da 4a a 4c) e per il comando a pressione
addizionale di valvole DV, vedere
paragrafo 3.
Tipo PV 1.. montato direttamente su
valvole DV(E) secondo il paragrafo 2.1,
vedere anche paragrafo 2.3,
figure 1a - 3b.
Se, in caso di uso come valvola di
sequenza DVE, l'altezza della portata
dell'olio scaricata dovesse causare dei
disturbi, la si può ridurre a circa il 60% con
il diaframma B 5585 034, vedere
anche il paragrafo 3.
Impostazione o cambiamento della pressione da parte del cliente solo effettuando contemporaneamente il controllo con manometro !
Vedere anche la tab. 7; se una valvola DF.. secondo la tab. 1 viene impiegata in questo campo di taratura, si prega di indicare: DF..- 420
D 4350 Pagina 3
2.3
Variazioni delle valvole regolatrici di pressione pilotate
(vedere al riguardo anche gli esempi dimostrativi nell'appendice, paragrafo 5.1)
struttura (schematica)
Figura Funzione
Simboli
valvola principale e valvola pilota formano un'unità
esempio di ordinazione: DV 4 PHR - 280
scarico
(comando a distanza)
valvola principale
1a
valvola
limitatrice di
pressione
1b
Valvola di contropressione
afflusso
valvola pilota
esempio di ordinazione:
DV 5 GNR - WN1F - G 24 - 90
scarico (comando a distanza)
scarico olio di pilotaggio:
interno
sull'attacco
R
evitare
contropressione,
altrimenti
scarico olio di pilotaggio
esterno come figura 3a
scarico olio di pilotaggio:
interno
la valvola viene posta nella
tubazione di utilizzo
ritorno o attuatore idraulico
elettrovalvola
Scarico olio di pilotaggio e
istruzioni
2
valvola
limitatrice di
pressione con
distributore a
cursore 2/2 per
collegamento
di scarico
arbitrario,
pilotabile
elettricamente
evitare la contropressione
sull'attacco R, altrimenti non
allacciare al ritorno principale,
ma convogliare nel serbatoio
tramite tubo di ritorno proprio
valvola limitatrice di pressione
scarico olio di pilotaggio:
esterno
scarico olio di pilotaggio:
interno
afflusso
ritorno
esempio di ordinazione: DVE 4 PHRB - 250
olio da perdita
diaframma possibile con valvola di
sequenza
3a
afflusso
contropressione sull'attacco
R non influenza il valore
impostato della pressione
valvola di
sequenza
3b
ritorno o
attuatore idraulico
disco di chiusura
valvola limitatrice di pressione
esempio di ordinazione: DF 5 GN
Tipo e attacco della valvola pilota
(valvola regolatrice di pressione o
distributore) determinano la funzione della valvola principale comandata a distanza
4a
valvola di contropressione
valvola pilota PG 1
(vedere paragrafo 2.2)
afflusso
valvola di
sequenza
valvola pilota secondo D 7470 A/1
afflusso
scarico
4d
scarico olio di pilotaggio:
esterno
scarico olio di pilotaggio:
esterno
la valvola pilota è una valvola
regolatrice di pressione
secondo il par. 2.2
4c
piastra terminale con diaframma
la valvola pilota è una valvola
regolatrice di pressione
secondo il par. 2.2, in caso di
contropressione variabile o alta
condurre il tubo di ritorno della
valvola pilota direttamente nel
serbatoio dell'olio.
la valvola pilota è una valvola
regolatrice di pressione
secondo il par. 2.2
4b
scarico
scarico olio di pilotaggio: esterno
diaframma solo se flusso di olio
da trafilamento troppo alto
(par. 3), maggiore forza di
regolazione sull'elemento di
regolazione !
scarico olio di pilotaggio: esterno
distributore a
cursore 2/2
(valvola di
scarico o
valvola di
passaggio)
scarico olio di pilotaggio:
esterno
la valvola pilota è un
distributore a cursore 2/2
tipo WN(H)1D secondo
D 7470 A/1.
D 4350 Pagina 4
Altri parametri
Denominazione
valvola regolatrice di pressione pilotata
simbolo idraulico vedere paragrafo 2.3
valvola pilota
simbolo idraulico vedere paragrafo 2.3
Tipo
valvola a cursore
valvola a sede
Tipo di fissaggio
2 fori di fissaggio nel corpo
filetto nel corpo
Dimensioni del raccordo
Attacchi secondo DIN ISO 228/1
filetto del tubo G 1/2, G 3/4 e G 1
o esecuzione a piastra
filetto del tubo G 1/4 (tipo PG 1..)
esecuzione a piastra (tipo PV 1..)
Massa (peso)
a piastra ed in linea
...3G
...4G
...5G
...4P
...5P
PG 1..
PV 1..
1,1 kg
1,5 kg
2,0 kg
2,0 kg
2,5 kg
0,3 kg
0,3 kg
con elettrovalvola + 0,6 kg
Posizione di montaggio
a piacere
Senso di flusso
da P → R (A)
Pressione di esercizio
P, R(A) e X(L) = 420 bar
Liquidi in pressione
olio idraulico secondo DIN 51 524, parti 1 - 3; ISO VG 10 - 68 secondo DIN 51 519
campo di viscosità: min. ca. 4; max. ca. 1500 mm2/s
esercizio ottimale: ca. 10...500 mm2/s
Adatto anche per fluidi in pressione biodegradabili di tipo HEPG (glicole polialchilenico) e HEES
(esteri sintetici) a temperature di esercizio fino a circa +70°C.
Temperature
ambiente: ca. -40...+80°C
olio: -25 ... +80°C, badare al campo di viscosità
Temperatura di avviamento ammissibile fino a -40°C (osservare le viscosità di avviamento!) se
durante l'esercizio successivo la temperatura di regime è superiore di almeno 20K.
Fluidi in pressione biodegradabili: osservare le indicazioni dei produttori. Non oltre +70°C per
riguardo verso la compatibilità del liquido con le guarnizioni.
In caso di elettrovalvola montata esternamente e temperatura ambiente oltre 35°C, osservare
le rispettive istruzioni in D 7470 A/1, paragrafo 2.2.1.
a)
b)
c)
d)
e)
f)
g
( = pressione minima
impostata e perdita di
carico circolaz. a vuoto
con DV...-WN(H)1F(D) )
Resistenza al flusso |p (bar)
Linee caratteristiche
DV(E) 3 GH
DV(E) 3 GN
DV(E) 4 PH
DV(E) 4 GH
DV(E) 4 PN
DV(E) 4 GN
DV(E) 5 GH
DV(E) 5 PH
h) DV(E) 5 GN
DV(E) 5 PN
Portata dell'olio
nella valvola di sequenza
tipo DVE a seconda della
pressione dell'utenza
Pressione dell'utenza (bar)
Portata Q (l/min)
diaframma nella
valvola pilota
Esecuzione
normale
La portata dell'olio cresce all'aumentare della pressione dell'utenza e, in
casi estremi, con un'impostazione della pressione di apertura di 10 bar e una
pressione dell'utenza di 350 bar, misura senza diaframma ca. 6,5 l/min e con
diaframma ca. 4,3 l/min. Al di sotto
dell'impostazione della pressione, la
perdita è, indipendentemente dalla
pressione impostata, ca. 0,7 l/min.
Flusso di olio da perdita Q (l/min)
Forza di azionamento
per testa a pompello
Pressione di esercizio p (bar)
3.
Regolazione della pressione (senza
sigla o sigla R secondo tabella 5)
Sigla
(tabella 4)
N
H
|p/U
20 bar/U
70 bar/U
Forza di azionamento (N)
Viscosità dell'olio durante la misurazione 60 mm2/s
D 4350 Pagina 5
4.
Dimensioni
Tutte le misure in mm, ci riserviamo modifiche!
4.1
Valvole regolatrici di pressione senza elettrovalvola di comando montata esternamente
Per le valvole pilota o la piastra terminale vedere i paragrafi 4.3 e 4.4
Per raccordo filettato
grandezze costruttive 3 e 4
grandezze costruttive 5
#10,5 passante
# 8,5 passante
Tipo DF
Tipo DF
Tipo DV, DVE
Tipo DV, DVE
Grand. a
costr.
b
c
d
e
f
g
h
i
k
l
3
60
65
30
35
34
27 11
8,5 7,5 8,5 8,5
4
65
71
40
38,5
39
25 15
10
Raccordi secondo
DIN ISO 228/1:
10
7
11
P, R(A) = G 1/2 grand. costr. 3
G 3/4 grand. costr. 4
X(L) =
G 1/4 tutte le grand. costr.
Raccordi secondo
DIN ISO 228/1:
P, R(A) = G 1
X(L) =
G 1/4
Per montaggio a piastra
grandezze costruttive 4
grandezze costruttive 5
La piastra di
raccordo non
viene fornita
dalla HAWE
momento di
serraggio 41 Nm
Tipo
DF
Tipo DF
misure mancanti
come grandezza
costruttiva 4
Tipo DV, DVE
momento di
serraggio 20 Nm
Disposizione dei fori della piastra base (vista dall'alto)
Tipo DV, DVE
Disposizione dei fori della piastra base (vista dall'alto)
M8, prof. 12
M10, prof. 12
D 4350 Pagina 6
4.2
Valvole regolatrici di pressione con elettrovalvola di comando tipo WN(H) 1F(D)
secondo D 7470 A/1 montata esternamente
Dati mancanti:
per le valvole principali vedere paragrafo 4.1
elettrovalvola 2/2 vedere D 7470 A/1
Per raccordo filettato
Grandezze costruttive 3, 4 e 5
raccordo a
vite per
cavo Pg 9
azionamento d'emergenza manuale
vedere qui accanto
Azionamento di emergenza manuale
attrezzo ausiliario per
l'azionamento (non
usare pezzi taglienti)
2)
Grand. costr.
a
b
3
35
38
4
41
46
5
41
49
1)
questa quota dipende dal
prodotto e può misurare, secondo
DIN 43650, fino a max. 40 mm
2)
connettore montabile spostato di
90° verso sinistra o destra
Per montaggio a piastra
Grandezze costruttive 4
Grandezze costruttive 5
D 4350 Pagina 7
4.3
Valvola pilota per valvole regolatrici di pressione
Per raccordo filettato (tipo PG 1..)
Per montaggio a piastra (tipo PV 1..)
Sigla F
(testa a pompello)
fissa
Sigla R 1)
regolabile
fissa
percorso di
regolazione
Sigla R
regolabile
momento di
serraggio
42 Nm
M8
passante
P = 17,12x2,62 NBR 90 Sh
R = 4,47x1,78 NBR 90 Sh (2 x)
Raccordi secondo la norma DIN ISO 228/1:
P e R = G 1/4
1)
Disposizione dei fori della piastra base (vista dall'alto)
M8, prof. 12
4.4
Piastra terminale (A 4350 007)
momento di
serraggio 42 Nm
Per le misure mancanti e per il disegno fori vedere in alto !
Per le misure mancanti (anche sigla F)
vedere qui accanto!
D 4350 Pagina 8
5.
Appendice
5.1
Esempi dimostrativi sul paragrafo 2.3
Esempio sulla figura 1a
verso l'attuatore idraulico
verso l'attuatore idraulico
Tipo DV
valvola pilota
tipo WN1F secondo D 7470 A/1
Tipo DV
Per impiego come valvola limitatrice di pressione
Per impiego come valvola limitatrice di pressione con
collegamento a vuoto comandato a distanza per la pompa
Esempio sulla figura 4a
verso l'attuatore idraulico
verso l'attuatore idraulico
Tipo PG 1..
Tipo PG 1..
valvola pilota
tipo WN1F
secondo
D 7470 A/1
Tipo DF
Tipo DF
Valvola pilota installata per esempio nel pannello
di comando
Impiego come valvola limitatrice di pressione con impostazione
della pressione a distanza e collegamento a vuoto per la pompa
Esempio sulla figura 2
verso l'attuatore idraulico
verso l'attuatore idraulico
Tipo DV
maggior pressione tipo DV
Impiego come valvola limitatrice di pressione con
collegamento a vuoto elettrico addizionale
Esempio sulla figura 3b
circuito di
utenza 1
pressione più
valvola pilota
tipo WN1F
bassa tipo PG 1..
secondo
D 7470 A/1
impiegabile anche tipo
WN1F-1/4V(R)-...
Comando elettrico di due pressioni e collegamento a vuoto
elettrico addizionale
Esempio sulla figura 1b
circuito di
utenza 2
circuito di
utenza 1
circuito di
utenza 2
Tipo DVE
Tipo DV
dalla pompa
Se i due circuiti di utenza sono comandati da un
distributore comune, deve essere consentito il riflusso
nel circuito di utenza 2 tramite una valvola di ritegno
(linea a punti e trattini).
dalla pompa
Produzione di una differenza di pressione costante fra i circuiti di
utenza 1 e 2. Se in X viene allacciata una valvola pilota 2/2 (p. es.
secondo D 7470 A/1 con diaframma !) in direzione serbatoio, a scelta si può
avere nel circuito di utenza 2 la stessa pressione che c'è in 1
(meno la resistenza all'apertura conformemente alla curva caratteristica |p-Q)
Fly UP