...

VALVOLA DI CONTROLLO AUTOMATICA ISE/N 3” 2SLR

by user

on
Category: Documents
33

views

Report

Comments

Transcript

VALVOLA DI CONTROLLO AUTOMATICA ISE/N 3” 2SLR
MANUALE D’USO
E MANUTENZIONE
VALVOLA DI CONTROLLO
AUTOMATICA
ISE/N 3” 2SLR
Dis.4564/12M
CODICE: MA/0008/41/IT/03
DEL:
ISOIL IMPIANTI spa – Italy
Sede e Stabilimento
Head office and factory
24061 Albano S. Alessandro (BG)
74, via Madonna delle Rose
Tel. +39 035 4239.011
Fax +39 035 582078
E-mail: [email protected]
www.isoilmeter.com
Uffici commerciali
Sales office
20092 Cinisello Balsamo (MI)
27, via F.lli Gracchi
Tel. +39 035 4239.011
Fax +39 02 66012457
E-mail: [email protected]
Sede legale
Registered office
20124 Milano
24, viale Vittorio Veneto
Capitale soc. i.v. Euro 774.00
Codice fisc. E part. IVA 13066900153
C.C.I.A.A. MI – Reg. Impr. 86449/2000
09/2012
I N D I C E
1 Introduzione ................................................................................................... 1
1.1 Garanzia ................................................................................................ 1
1.2 Introduzione ........................................................................................... 1
1.3 Descrizione ............................................................................................ 1
1.4 Principio di funzionamento ..................................................................... 2
1.5 Circuito di controllo ................................................................................ 2
2 Principi generali di sicurezza .......................................................................... 3
2.1 Norme generali ...................................................................................... 3
2.2 Utilizzo della valvola .............................................................................. 3
2.3 Istruzioni per l’operatore ........................................................................ 4
2.4 Istruzioni per la manutenzione ............................................................... 4
3 Installazione ................................................................................................... 5
3.1 Manutenzione preventiva ....................................................................... 5
3.2 Regolazione ........................................................................................... 6
3.2.1 Passi preliminari ................................................................................ 6
3.2.2 Basso flusso (primo stadio) ............................................................... 6
3.2.3 Alto flusso (secondo stadio) .............................................................. 6
4 Manutenzione................................................................................................. 7
4.1 Valvola base .......................................................................................... 7
4.1.1 Manutenzione preventiva .................................................................. 7
4.1.2 Smontaggio (Dis.7470) ...................................................................... 7
4.1.3 Controllo dei componenti dopo lo smontaggio ................................... 7
4.1.4 Rimontaggio ...................................................................................... 7
4.2 Elettrovalvole ......................................................................................... 7
4.3 Immagazzinamento per lunghi periodi ................................................... 8
4.4 Parti di ricambio ..................................................................................... 8
5 Suggerimenti per l’eliminazione di eventuali disservizi della valvola .............. 9
6 Dati tecnici.................................................................................................... 11
6.1 Valvola 3” ............................................................................................. 11
7 Istruzioni per elettrovalvole........................................................................... 18
8 Atex
........................................................................................................ 21
ELENCO DISEGNI:
Schema valvola ISE/N 3" 2SLR .........................................................Dis. 4564/12M
Esploso valvola base 3” .............................................................................Dis. 7470
Valvola a stelo ........................................................................................Dis. 761/1M
ISOIL IMPIANTI si riserva di aggiornare e migliorare I propri prodotti senza obbligo alcuno di preavviso e notifica. ISOIL
IMPIANTI non si assume responsabilità per l’uso di dati che possano essere stati modificati.
1 Introduzione
1.1 Garanzia
La garanzia degli apparecchi è di dodici mesi a partire dal giorno di fornitura. La garanzia copre
esclusivamente difetti di costruzione o di lavorazione e non copre danni dovuti ad usura, sporcizia,
modificazioni ed alterazioni dello strumento non autorizzati da Isoil Impianti S.p.A.. La sostituzione
in garanzia delle parti difettose viene resa franco nostro stabilimento. Sono esclusi dalla garanzia
apparecchi, accessori e parti non costruiti da Isoil Impianti S.p.A., per i quali risponde il sub
fornitore. La garanzia è riconosciuta esclusivamente in funzione dell’utilizzo di parti di ricambio
originali e decade in caso di uso improprio o al di fuori delle specifiche tecniche dello strumento. La
decisione di riconoscere la garanzia è di esclusiva competenza di Isoil Impianti S.p.A.. Se il
contratto di fornitura prevede diverse condizioni di garanzie, queste saranno superate.
1.2 Introduzione
Questo manuale descrive l’installazione, il funzionamento, la messa a punto e la manutenzione
della valvola automatica Isoil tipo ISE/N. Questa valvola può essere adattata a svolgere diverse
funzioni in base all’impiego a cui viene destinata. Il circuito di comando, infatti, può essere
equipaggiato con diversi accessori i quali, combinati in maniera opportuna, possono far svolgere
alla valvola diverse funzioni, anche in modo simultaneo, come:
• Apertura e chiusura in uno stadio
• Apertura e chiusura in due stadi
• Non ritorno
• Limitatrice di portata
• Differenziale
• Regolatrice di pressione
• Regolatrice di livello
In questo manuale si farà sempre riferimento allo schema riportato nel disegno 4564/12M, cioè alla
valvola con funzioni di non ritorno, limitatrice di portata e chiusura in due stadi.
1.3 Descrizione
Le valvole automatiche comandate da elettrovalvole sono generalmente abbinate a contatori
volumetrici muniti di sistema di predeterminazione che ne comandano l’apertura e la chiusura; Una
tipica applicazione è il montaggio a monte (o a valle) di un contatore (volumetrico o a turbina) su
impianti di carico per autobotti o per il movimento di prodotti da un serbatoio ad un altro.
La valvola è composta dalle seguenti parti (vedi dis. 4564/12M):
• Valvola base (1)
• Valvola a stelo per il controllo del basso flusso (19)
• Elettrovalvola normalmente chiusa (21)
• Elettrovalvola normalmente aperta (22)
• Valvola di ritegno (23)
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.1
Cod. MA/0008/41/IT/03
1.4 Principio di funzionamento
La valvola principale è una valvola azionata idraulicamente da un diaframma.
I suoi componenti sono:
1) Corpo
2) Assieme diaframma
3) Coperchio
L’assieme del diaframma è la sola parte in movimento. Esso consiste in un diaframma di
elastomero ed una guarnizione inserita in un contrasto; quando viene applicata una pressione
sopra il diaframma, questo insieme forma una tenuta con la sede valvola che arresta
completamente il flusso.
L’assieme diaframma realizza una camera isolata nella parte superiore della valvola separando la
pressione di comando dalla pressione di linea.
1.5 Circuito di controllo
Quando le elettrovalvole (21) e (22) sono entrambe eccitate la valvola automatica è
completamente aperta; l’apertura massima della valvola sarà proporzionale alla regolazione della
vite del valvola a stelo (19) (vedi 3.2.3).
La valvola a stelo (19) è utilizzata per mantenere costante la pressione all’uscita della valvola (1);
in tal modo ad una variazione di pressione a monte della valvola corrisponde uno spostamento
dell’otturatore della valvola stessa che tende a mantenere costante la portata principale.
Quando l’elettrovalvola (22) viene diseccitata, la valvola riduce automaticamente la sua portata fino
al valore di basso flusso.
Se si diseccita anche l’elettrovalvola (21) tutto il flusso viene mandato sulla parte superiore della
membrana della valvola base causando una rapida chiusura dell’otturatore.
19
21
22
1
23
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.2
Cod. MA/0008/41/IT/03
ATTENZIONE
Tutte le parti in pressione devono essere scaricate prima di smontare la
valvola o suoi accessori per ispezione o sostituzione di componenti a
meno che il manuale non indichi esplicitamente il contrario.
Tutte le parti elettriche devono essere scollegate dall’alimentazione.
2 Principi generali di sicurezza
Questo manuale d’uso contiene istruzioni elementari di sicurezza che devono essere seguite
durante l’installazione, l’uso e la manutenzione dell’impianto e delle sue parti. Il mancato rispetto di
queste indicazioni può portare a incidenti e mettere in pericolo sia il personale addetto che
l’impianto stesso e l’ambiente. Esempi specifici di possibili danni causati da un utilizzo non
conforme alle norme di seguito riportate sono:
• Guasto dell’impianto o di sue singole componenti
• Incidenti a persone derivanti dall’esposizione a pericoli di origine elettrica, meccanica o
chimica
• Inquinamento dell’ambiente attraverso la perdita di sostanze pericolose, tossiche o inquinanti
Seguite quindi le procedure descritte in seguito. In caso di incertezza consultare il costruttore.
2.1 Norme generali
• Leggere con attenzione il manuale di uso e manutenzione
• Assicurarsi che il personale addetto al montaggio, alla manutenzione e alla normale
operatività dell’impianto sia adeguatamente istruito
• Assicuratevi che il contenuto del manuale d’uso e manutenzione sia compreso in maniera
completa dal personale addetto alle operazioni sul sistema
• Ispezionare le parti in pressione secondo quanto richiesto dalle normative nazionali prima
della messa in opera dell’impianto
• Assicuratevi che il manuale di uso e manutenzione sia disponibile al personale dell’impianto
• Seguire le istruzioni relative alle norme di sicurezza in vigore nel paese di utilizzo e/o interne
al deposito
• Assicurarsi che il sistema lavori entro i limiti previsti dal costruttore
• Le parti in pressione devono essere revisionate secondo quanto previsto dalle leggi nazionali
2.2 Utilizzo della valvola
• Deve essere utilizzata esclusivamente dal personale addestrato e autorizzato all’utilizzo
della stessa
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.3
Cod. MA/0008/41/IT/03
• Non va utilizzata in presenza di personale estraneo, non autorizzato o non adeguatamente
addestrato
• Va utilizzata esclusivamente per l’uso a cui è destinata; il costruttore non è responsabile per
qualunque danno derivante da un utilizzo diverso da quello per cui è stata progettata
• Va utilizzata esclusivamente entro i limiti previsti dal costruttore; il costruttore non è
responsabile per qualunque danno derivante da un utilizzo al di fuori delle specifiche di
utilizzo del sistema
2.3 Istruzioni per l’operatore
• Deve seguire le norme di sicurezza e antinfortunistiche attualmente in vigore nel paese in cui
il sistema è installato e le norme interne al deposito
• Non deve, di propria iniziativa, eseguire operazioni o interventi al di fuori delle sue
responsabilità
• Deve seguire attentamente le istruzioni di sicurezza fornite in questo manuale
• Non utilizzare petrolio, solventi generici o altre sostanze infiammabili per pulire l’impianto.
Utilizzare soltanto solventi certificati non infiammabili e non tossici
2.4 Istruzioni per la manutenzione
• Non effettuare mai operazioni di manutenzione o regolazione prima di aver chiuso le
valvole di isolamento e aver tolto la pressione dall’impianto, a meno che nel manuale non sia
esplicitamente specificato il contrario.
• Leggere attentamente le targhette apposte sui componenti
• Tutte le operazioni di manutenzione ordinaria o straordinaria vanno eseguite esclusivamente
da personale autorizzato ed adeguatamente addestrato
• L’addetto alla manutenzione deve indossare vestiti adatti all’ambiente di lavoro e alla
situazione; in particolare devono essere evitati vestiti larghi, voluminosi, catene, braccialetti,
orecchini e ogni cosa che possa essere agganciata o restare incastrata nelle parti
meccaniche
• L’addetto alla manutenzione deve utilizzare adeguate protezioni nel rispetto delle normative
antinfortunistiche in vigore
• In ambienti esplosivi utilizzare solo equipaggiamento anti-scintilla
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.4
Cod. MA/0008/41/IT/03
ATTENZIONE
Tutte le parti in pressione devono essere scaricate prima di smontare la
valvola o suoi accessori per ispezione o sostituzione di componenti.
Tutte le parti elettriche devono essere scollegate dall’alimentazione.
3 Installazione
3.1 Manutenzione preventiva
Per l’installazione seguire le istruzioni seguenti (vedi dis. 4564/12M):
1) prima di installare la valvola si consiglia di lavare abbondantemente la tubazione per
eliminare le scorie e i corpi estranei eventualmente presenti
2) si raccomanda il montaggio di valvole di intercettazione su ambedue le estremità della
valvola per facilitare l’isolamento della stessa durante la manutenzione
3) posizionare la valvola in linea assicurandosi che la direzione di scorrimento del flusso
coincida con la direzione indicata dalla freccia posta sulla valvola stessa
4) lasciare sufficiente spazio attorno alla valvola per consentire un accesso agevole alla valvola
stessa per le operazioni di regolazione, manutenzione ed eventuale smontaggio
5) si consiglia il montaggio orizzontale e con il coperchio rivolto verso l’alto; questo facilita le
ispezioni periodiche delle parti interne. E’ comunque consentita l’installazione verticale.
6) dopo aver installato la valvola ed i vari sistemi relativi al controllo, prima di iniziare le
operazioni di taratura, far evacuare l’aria dalla camera coperchio e dalle tubazioni svitando la
vite posta sul fianco della valvola a stelo (pos.13 dwg.761/1M)
7) Assicurarsi che le elettrovalvole siano collegate elettricamente secondo i dati riportati sulle
loro targhette
8) Nel caso in cui la valvola sia abbinata ad un misuratore di flusso, collegare le elettrovalvole
con il predeterminatore o la testata elettronica in modo che:
- Le elettrovalvole (21) e (22) siano entrambe eccitate quando la valvola è totalmente
aperta
- Sia eccitata solo l’elettrovalvola (21) in condizioni di basso flusso
- le elettrovalvole (21) e (22) siano entrambe diseccitate quando la valvola è
completamente chiusa
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.5
Cod. MA/0008/41/IT/03
3.2 Regolazione
Riportiamo qui la procedura da seguire per effettuare la regolazione dei valori di portata nelle
condizioni di alto flusso e basso flusso.
NOTA: alla prima installazione della valvola nell’impianto è necessario eseguire completamente la
procedura di regolazione; ugualmente se l’impianto viene modificato in maniera significativa
occorre ripetere la regolazione della valvola.
3.2.1 Passi preliminari
1) Con la pressione in linea disareare il circuito di controllo della valvola tramite la vite della
valvola a stelo a pos. 13 (dis. 761/1M).
3.2.2 Basso flusso (primo stadio)
1) Alimentare elettricamente solo l’elettrovalvola NC (21).
2) Per aumentare la portata del basso flusso ruotare in senso antiorario lo stelo della valvola di
regolazione (pos.6 dis.761/1M).
3) Per diminuire la portata ruotare lo stelo in senso orario.
4) Una variazione del basso flusso comporta una pari variazione dell’alto flusso.
3.2.3 Alto flusso (secondo stadio)
1) Alimentare anche l’elettrovalvola (22).
2) Girare in senso orario il cilindro di regolazione filettato (pos.19 dis.7161/1M) per ridurre l’altro
flusso, fino ad ottenere la portata desiderata.
3) Girare lentamente in senso antiorario il cilindro di regolazione filettato (19) (dwg.761/1M) per
aumentare l’alto flusso.
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.6
Cod. MA/0008/41/IT/03
4 Manutenzione
4.1 Valvola base
Per la manutenzione della valvola base fare riferimento al dis.7470
4.1.1 Manutenzione preventiva
La valvola non richiede lubrificazione. Un’ispezione periodica è comunque consigliabile per
verificare se incrostazioni o danni diminuiscono l’efficienza della valvola.
4.1.2 Smontaggio (Dis.7470)
ATTENZIONE: Togliere l’alimentazione elettrica alle elettrovalvole prima dello smontaggio.
a) Scollegare le elettrovalvole NC e NA.
b) Allentare i raccordi collegati al coperchio della valvola.
c) Allentare i dadi (pos.15) ed estrarre le rondelle elastiche (pos.13).
d) Rimuovere il coperchio (pos. 2) della valvola.
e) Estrarre la membrana (pos.9) e l’assieme otturatore collegato alla stessa.
f) Rimuovere il dado (pos.4) e la rondella elastica (10) posti sullo stelo (pos.3). Il contrasto
membrana (pos.5), la membrana (pos.9), il contrasto guarnizione (pos.6), il supporto guarnizione
(pos.12) possono ora essere separati dallo stelo.
g) Rimuovere la guarnizione (pos.7) dal supporto guarnizione. La guarnizione (pos.7) è inserita in
una cavità a forma di coda di rondine nel contrasto guarnizione e perciò dev’essere rimosso con
cura.
4.1.3 Controllo dei componenti dopo lo smontaggio
Ogni particolare deve essere esaminato attentamente per segni di usura, corrosione, erosione,
inclusioni di particelle.
Il diaframma non deve presentare graffi sulla superficie.
Se è stata necessaria la sostituzione della sede di tenuta (pos.12) verificare le condizioni della
guarnizione (Q-Ring) (pos.7).
4.1.4 Rimontaggio
Rimontare nell’ordine inverso allo smontaggio. Se l’assieme diaframma è stato smontato, al
rimontaggio è importante che vengano verificate le condizioni delle guarnizioni Q-ring.
4.2 Elettrovalvole
Le elettrovalvole non richiedono manutenzione; in caso di guasto sostituire l’elettrovalvola
completa
NOTA: le due elettrovalvole non sono intercambiabili, poiché una è normalmente aperta e l’altra è
normalmente chiusa.
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.7
Cod. MA/0008/41/IT/03
4.3 Immagazzinamento per lunghi periodi
Se si prevede che le valvole e le eventuali apparecchiature ad esse collegate non verranno
utilizzate per un lungo periodo di tempo, è indispensabile adottare gli accorgimenti descritti qui di
seguito:
•
Se le valvole o i loro accessori restano inutilizzate dopo un periodo di lavoro, drenare la
valvola e gli accessori dal prodotto utilizzato
•
Chiudere con flange cieche gli ingressi e le uscite della valvola (e delle altre eventuali
apparecchiature accessorie), quindi riempire gli stessi con gasolio o olio lubrificante
4.4 Parti di ricambio
In caso d’ordine è necessario utilizzare la posizione indicata nei disegni.
Se vengono ordinati particolari in gomma destinati a rimanere in magazzino, è consigliabile
prendere precauzioni affinché se ne eviti l’esposizione all’aria o alla luce solare.
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.8
Cod. MA/0008/41/IT/03
5 Suggerimenti per l’eliminazione di
eventuali disservizi della valvola
SINTOMO
La valvola non si apre; non
c’è pressione all’ingresso
della valvola.
La valvola non si apre; c’è
pressione all’ingresso della
valvola
Durante l’apertura della
valvola si osservano
oscillazioni o colpi nella
linea.
La valvola non si apre
completamente e si blocca
in una posizione di basso
flusso
POSSIBILE CAUSA
RIMEDIO
La valvola di sezionamento a Aprire la valvola di sezionamento.
monte della valvola è chiusa
La pompa è spenta
Accendere la pompa.
La valvola di sezionamento a Aprire la valvola di sezionamento.
valle della valvola è chiusa
Pressione differenziale
attraverso la valvola
insufficiente
Controllare il valore della pressione,
deve essere superiore a 30 kPa (5
psi)
Non arriva corrente alle
valvole a solenoide
Controllare che le connessioni
elettriche siano corrette.
La valvola NC è guasta (non
si muove quando eccitata).
La pressione all’interno la
camera del coperchio si
abbassa quando la valvola
NC viene eccitata. Una
valvola NC difettosa non
permette l’abbassamento di
pressione e quindi la valvola
non si apre
Sostituire la valvola NC se
necessario.
Il diaframma è rotto
Rimpiazzare il diaframma (riferirsi alle
istruzioni riportate in precedenza).
Gruppo membrana bloccato
a causa di incrostazioni o
corrosione
Verificare che lo stelo e tutti i
componenti del gruppo membrana
siano in buone condizioni; pulire e
lucidare lo stelo e sostituire ogni
parte danneggiata o erosa.
a) C’è dell’aria nella
tubazione di controllo
Con la pressione in linea allentare la
vite in pos. 13 dis. 761/1M. Stringere
di nuovo la vite quando tutta l’aria è
fuoriuscita.
b) Il movimento dello stelo
nella giuda non è fluido
Controllare che né lo stelo né la
guida siano graffiati, pulire e lucidare
lo stelo. Controllare inoltre che lo
stelo sia diritto e concentrico alla
giuda.
a) La valvola NA non è
alimentata
Controllare che le connessioni
elettriche siano corrette.
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.9
Cod. MA/0008/41/IT/03
SINTOMO
POSSIBILE CAUSA
RIMEDIO
b) La valvola NA è guasta:
Sostituire la valvola NA se
non funziona quando
necessario.
eccitata. Una valvola NA
difettosa anche se eccitata
permette alla pressione a
monte della valvola di entrare
nella camera del coperchio.
Questo non permette il
completo svuotamento della
camera del coperchio e
quindi la valvola si blocca in
una posizione di basso
flusso.
La valvola non si chiude
quando i due solenoidi sono
diseccitati e continua a
fornire liquido ad una
portata bassa.
a) La valvola NC è guasta:
non funziona quando
eccitata. Una valvola NC
difettosa fa scaricare parte
del liquido presente nella
camera del coperchio e
quindi la valvola si blocca in
una posizione di basso
flusso.
La valvola non si chiude
a) O-Ring (pos. 7)
quando i due solenoidi sono (dis.7470)danneggiato
diseccitati, trafila prodotto.
b) valvola di non ritorno
danneggiata
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Controllare la valvola NC e sostituirla
se necessario.
Sostituire l’O-Ring in (pos.7) se
risulta danneggiato.
Sostituire la valvola di non ritorno
Pag. n.10
Cod. MA/0008/41/IT/03
6 Dati tecnici
6.1 Valvola 3”
•
•
•
•
Pressione massima di esercizio:
Portata massima:
Range Temperatura
Scartamento:
1000 kPa
1500 l/min
-10°C +50°C
305 mm
Dati tecnici standard
I valori riportati in targa possono variare rispetto a quelli indicati nel manuale.
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.11
Cod. MA/0008/41/IT/03
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.12
Cod. MA/0008/41/IT/03
ISOIL
I M
P I
A
N
T I
ISOIL IMPIANTI S.p.A.
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.13
Cod. MA/0008/41/IT/03
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.14
Cod. MA/0008/41/IT/03
ISOIL
I
M
P
I
A
N
T
Esploso valvola base ISE/N 3”
Dis. 7470/M
3” ISE/N base valve exploded view
Dwg. 7470
I
Pos.
Codice
Descrizione
Q.tà
Materiale
Pos.
Codice
Descrizione
Q.tà
Materiale
Item
Code
Description
Q.ty
Material
Item
Code
Description
Q.ty
Material
1
Corpo valvola
1
13
Rondella
elastica
Valve body
2
Spring
washer
Coperchio
valvola
1
14
Molla
Valve cover
3
1
Dado
15
Dado
1
Prigioniero
16
Nut
1
Filtro
17
Disco
contrasto
di
1
Golfare
18**
Guarnizione
1
Seal
7*
80GU1744
1
Seal
8
/
19**
Nitrile
Flangia
20**
FKM
Rondella
/
2
Washer
FKM
/
1
Flange
Nitrile
Guarnizione
1
Eyebolt
Disc retainer
80GU1743
1
Fylter
Diaphragm
washer
7*
8
Stud
Contrasto
membrana
6
8
Nut
Main shaft
5
1
Spring
Stelo
4
8
/
21**
Vite
2
Screw
9*
80ME1018
Membrana
1
Diaphragm
9*
80ME1013
Membrana
Rondella
elastica
22**
Rondella
1
FKM
23*
80GU1441
23*
80GU1438
Tenuta valvola
Guarnizione
O-Ring seal
Spring washer
11
Guarnizione
1
O-Ring seal
FKM
1
1
Washer
Nitrile
Diaphragm
10
Nitrile
Nitrile
Nitrile
1
FKM
FKM
1
Valve seat
12
Supporto
guarnizione
1
Bracking
washer
* Parti di ricambio consigliate / Suggested spare parts
** Solo per versione Multistep / Only for Multistep
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.15
Cod. MA/0008/41/IT/03
5
B
10
21
6
11
14
2
13
9
20
8
19
17
12
15
16
7
6
4
3
2
1
B
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.16
Cod. MA/0008/41/IT/03
VALVOLA A STELO 3"
ISOIL
I
M
P
I
A
N
Dis. 761/1M
STEM VALVE 3"
T
I
pos. N° CODICE
DESCRIZIONE
Q.tà MATERIALE pos. N° CODICE
DESCRIZIONE
Q.tà
MATERIALE
item
DESCRIPTION
Q.ty MATERIAL
DESCRIPTION
Q.ty
MATERIAL
1
N° CODE
80TA4000 Tastatore
1
Tracer point
2
80SP8024 Spina intagli
80VA4048 Valvola tubolare
2
80COG285 Corpo valvola a
80AN2045 Anello elastico
Acc. al carb.
1
Bronzo
19
80CI3002
1
Acc. al carb.
Cilindro regolazione
20
80GU1048 Guarnizione O-ring
1
80DA0004 Dado
Carbon steel
Nut
Bronzo
Bronze
1
Gasket O-ring
21
Acc.al carb.
Carbon steel
Adjusting cylinder
Bronze
stelo
1
Elastic ring
Carbon steel
Tubolar valve
4
17
N° CODE
St.steel
Pin
3
Acc.inox
item
FKM
FKM
1
Ottone
Brass
Stem valve body
5
80SP7039 Spina elastica
1
Elastic pin
6
80AS0135 Asta di guida
St.steel
1
Guide rod
7
80MO0069 Molla
80GU2028 Guida
1
80GU1330 Guarnizione O-ring
1
80CA0040 Calotta
1
80AN3045 Anello elastico
1
80GU1003 Guarnizione
1
80VI4066 Vite TCEI
2
80RO1390 Rondella
1
80DA3024 Dado autobloccante
1
80CI0010 Cilindro distanz.
Spacer cylinder
Acc.al carb.
Carbon steel
1
Self-locking nut
16
Acc.al carb.
Carbon steel
Washer
15
FKM
FKM
TCEI screw
14
Acc.al carb.
Carbon steel
Gasket
13
Alluminio
Aluminium
Elastic ring
12*
FKM
FKM
Cap
11
Bronzo
Bronze
Gasket O-ring
10
Acciaio inox
St.steel
Guide
9*
Acciaio inox
St.steel
Spring
8
Acciaio inox
Acc. Inox
St.steel
1
Alluminio
* Parti di ricambio consigliate / Suggested spare parts
Aluminium
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.17
Cod. MA/0008/41/IT/03
7 Istruzioni per
elettrovalvole
TIPOLOGIE UTILIZZATE
-
Elettrovalvola a due vie normalmente aperta
Elettrovalvola a due vie normalmente chiusa
CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE
- connessioni filettate femm. dia. 3/8” G;
- corpo in ottone;
- guarnizioni in viton;
- custodia in esecuzione EEx-dm con imbocco M20x1.5
ATTENZIONE: i collegamenti elettrici devono essere realizzati rispettando le
normative nazionali del luogo di installazione.
- Interni inox e ottone.
-
MANUTENZIONE
ATTENZIONE: togliere la tensione e la pressione alla valvola prima di effettuare
qualsiasi
riparazione.
Non
è
necessario
rimuovere
l’elettrovalvola dalla linea.
-
RICAMBI
Le elettrovalvole sono disponibili presso il nostro magazzino.
ELETTROVALVOLE COMPLETE
Esecuzione
Tensione
Normalmente
Aperta (N.O.)
Normalmente
Chiusa (N.C.)
EEx-dm
230 VAC
80EL1174
80EL1213
EEx-dm
24 VDC
80EL1176
80EL1214
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.18
Cod. MA/0008/41/IT/03
ISTRUZIONI PER ELETTROVALVOLE
INSTRUCTIONS FOR SOLENOID VALVES
Normalmente aperta - Normally open
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.19
Cod. MA/0008/41/IT/03
ISTRUZIONI PER ELETTROVALVOLE
INSTRUCTIONS FOR SOLENOID VALVES
Normalmente chiusa– Normally close
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.20
Cod. MA/0008/41/IT/03
8 Atex
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.21
Cod. MA/0008/41/IT/03
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.22
Cod. MA/0008/41/IT/03
PROPRIETÀ RISERVATA ISOIL IMPIANTI S.p.A.
Ogni forma di riproduzione del seguente Documento è Vietata a Norma di Legge.
Pag. n.23
Cod. MA/0008/41/IT/03
Dichiarazione CE di Conformità
Descrizione dell’attrezzatura: VALVOLA ISE - ISE/N
Direttiva PED
Attrezzature a pressione
Ai sensi dell’allegato VII Decreto legislativo n.93 del 25 febbraio 2000 che recepisce la Direttiva n.97/23/CE
Categoria di rischio
Modulo di valutazione
della conformità
applicata
Mod. A
Cat. I
Organismo Notificato
Norme di riferimento
/
EN 13480
Direttiva ATEX
Apparecchi destinati ad essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva
Ai sensi dell’allegato X Decreto del Presidente della Repubblica n.126 del 23 marzo 1998 che recepisce la Direttiva n.94/9/CE
Marcatura ATEX
Ex II 2G c Tx
Modulo di valutazione
della conformità
applicata
Art.6 par.1 comma c)
deposito del fascicolo
tecnico – rif.ATEXFT0501 R0 – presso
organismo notificato e
controllo di fabbricazione
interno secondo allegato
VIII
Organismo Notificato
INERIS (n.0080)
Parque Technologique
ALATA
B.P. n.2 Verneuil-en Halatte
- FRANCE
Norme di riferimento
EN 1127-1
EN 13463-1
EN 13463-5
Isoil Impianti dichiara che l’attrezzatura/apparecchio è:
conforme ai requisiti essenziali di sicurezza di cui:
all’allegato I della direttiva 97/23/CE “PED” e del DL 93/2000 che la recepisce in Italia
all’allegato II della direttiva 94/9/CE “ATEX” e del DPR 126/1998 che la recepisce in Italia
ha superato con successo la prova di pressatura idraulica, così come riportato dai rapporti di verifica
finale
Isoil Impianti S.p.A.
(Legally Binding Signature)
Albano Sant’Alessandro, 10/09/2012
President
Dott.Ing. Marco Blumer
Il presente documento è parte integrante della documentazione dell’apparecchiatura e deve essere conservato con il manuale d’uso e manutenzione a
disposizione degli organismi competenti .
ISOIL IMPIANTI S.p.A. – Italy
Sede e Stabilimento
Head office and factory
24061 Albano S. Alessandro (BG)
74, via Madonna delle Rose
Tel. +39 035 4239.011
Fax +39 035 582078
E-mail: [email protected]
www.isoilmeter.com
Uffici commerciali
Sales office
20092 Cinisello Balsamo (MI)
27, via F.lli Gracchi
Tel. +39 035 4239.011
Fax +39 02 66012457
E-mail: [email protected]
Sede legale
Registered office
20124 Milano
24, viale Vittorio Veneto
Capitale soc. i.v. Euro 774.00
Codice fisc. E part. IVA 13066900153
C.C.I.A.A. MI – Reg. Impr. 86449/2000
Fly UP