...

canti Natale - Arzachena Parrocchia Santa Maria della Neve

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

canti Natale - Arzachena Parrocchia Santa Maria della Neve
E’ NATO IN UNA GROTTA
Rit.:E’ nato in una grotta
è nato a Betleem
E’ figlio di Maria,
suo Padre è Jahvè.
Venite adoriamo
è nato il Re dei Re
Sua madre veglia su Lui
lo dona a tutti noi.
2. Nella contrada c’erano pastori
sono svegliati dagli angeli
parlano proprio a loro:
“Voi troverete un bambino
in una mangiatoia;
E’ nato il Salvatore
è Cristo Gesù.” Rit
3. Ecco la terra e il cielo si parlano,
tutte le antiche promesse
sono ormai vere in Lui.
E la salvezza avviene:
è un piccolo bambino,
discende da Abramo
è Lui il Salvator. Rit
4. Oggi è Natale e noi felici siam
Dio inaccessibile
è un tenero bambino:
ci strappa dalla morte,
ci getta nella luce;
anche per noi s’è accesa
la stella di Gesù. Rit
MAGNIFICAT
Rit.: L’anima mia magnifica
Il Signore, / ed il mio spirito
Esulta al Salvatore,
perché ha guardato all’umiltà
della sua serva / e d’ora in poi
mi chiamerai beata.
Grandi cose ha fatto in me il Signore
E santo è il suo nome
La sua bontà si stende su chi lo teme
Ha spiegato la potenza del suo braccio
Ha disperso i superbi di cuore
Ha rovesciato i potenti dai loro troni.
Rit
Ha innalzato gli umili
Ha ricolmato di beni gli affamati
Ha rimandato i ricchi a mani vuote
Ha soccorso il suo servo Israele
Ricordando la sua bontà promessa
Ai nostri padri, ad Abramo
E alla sua discendenza, per sempre.Rit.
SIAM PASTORI E PASTORELLE
Siam pastori e pastorelle
adoriamo il Redentor
che oggi è sceso dalle stelle
quale il nostro Salvator
rit.: Egli è nato a Betlemme
nella stalla fra splendor.
I re magi portan gemme
oro, incenso e mirra ancor.
TU SCENDI DALLE STELLE
Tu scendi dalle stelle
O Re del cielo
E vieni in una grotta
Al freddo e al gelo
E vieni in una grotta
Al freddo e al gelo
Rit: O bambino mio divino
Io ti vedo qui a tremar
O Dio beato!
Ah quanto ti costò
L’avermi amato
Ah quanto ti costò
L’avermi amato
A te che sei del mondo
Il Creatore,
mancano panni e fuoco
o mio Signore.
mancano panni e fuoco
o mio Signore.
Rit: Caro eletto pargoletto
Quanto questa povertà
Più m’ innamora
Giacchè ti fece amor
Povero ancora
Giacchè ti fece amor
Povero ancora .
ASTRO DEL CIEL
Astro del Ciel, Pargol divin
Mite agnello, Redentor.
Tu che i vati da lungi sognar
Tu che angeliche voci annunziar:
Rit.: Luce dona alle menti
Pace infondi nei cuor (x2)
Astro del Ciel, pargol divin,
mite agnello Redentor,
Tu di stirpe regale deor,
tu virgineo mistico fior: Rit
Astro del Ciel pargol divin,
mite agnello Redentor,
Tu disceso a scontare l’error
Tu sol nato a parlare d’amor: Rit
A BETLEMME DI GIUDEA
1. A Betlemme di Giudea
una gran luce si levò:
nella notte sui pastori,
scese l’annuncio e si cantò:
Gloria in excelsis Deo! (x2)
2. Cristo nasce sulla paglia
figlio del Padre, Dio-con-noi.
Verbo eterno, Re di pace,
pone la tenda in mezzo a noi.
Gloria in excelsis Deo! (x2)
3. Tornerà nella sua gloria
quando quel giorno arriverà:
se lo accogli nel tuo cuore,
tutto il suo regno ti darà.
Gloria in excelsis Deo! (x2)
ADESTE FIDELES
1.Adeste fideles, laeti triumphantes
venite, venite in Bethleem.
Natum videte regem angelorum,
Venite adoremus (x3) Dominum
2.En grege relicto, humiles ad cunas
vocati pastores adproperant.
Et nos ovanti gradu festinemus.
Venite ad oremus(x3) Dominum
3.Aeterni parentis splendorem
aeternum
velatum sub carnem videbimus:
Deus infantem pannis involutum
Venite adoremus (x3) Dominum
4.Sia gloria nei cieli,pace sulla terra
un angelo annuncia a Bethleem.
Nasce per noi Cristo salvatore.
Venite adoremus (x3) Dominum
NOTTE DI LUCE
1. Notte di luce, colma è l’attesa!
notte di speranza: vieni Gesù!
Verbo del Padre,vesti il silenzio
Rit: Sia gloria nei cieli,
sia pace quaggiù (2)
2. Alba di Pace, Regno che irrompe
Alba di perdono: vieni Gesù!
Santo di Dio, vesti il peccato Rit
3. Giorno d’amore, nuova alleanza
Giorno di salvezza: vieni Gesù!
Sposo fedele, vesti la carne. R.
5)GIOVANE DONNA
1. Giovane donna, attesa dall’umanità
un desiderio d’amore e pura libertà.
Il Dio lontano,è qui vicino a te;
voce e silenzio,annuncio di novità.
Rit: Ave Maria, Ave Maria!
2. Dio t’ha prescelta,qual madre piena
di bellezza,
ed il suo amore ti avvolgerà con la sua
ombra.
Grembo per Dio, venuto sulla terra
Tu sarai madre di un uomo nuovo.Rit
BIANCO NATALE
Tu neve scendi ancor,lenta
Per dare gioia in ogni cuor:
E’ Natale, spunta la pace santa,
l’amor che sa conquistar.
Tu dici, nel cader, neve:
“Il cielo devi ringraziar;
alza gli occhi e guarda lassù:
E’ Natale, non soffrire più
Tu dici, nel cader, neve:
“Il cielo devi ringraziar;
alza gli occhi e guarda lassù:
E’ Natale, non soffrire più.
BUON NATAL
Nella notte di Natal
sono scesi dal ciel
cori d’angeli per
annunziare Gesù.
Tra le pecore a vegliar
se ne stanno i pastor
su di loro discende
la luce del ciel.
rit. : Buon Natale, Buon Natal,
Buon Natale a voi,
a Betlemme è nato il Re d’Israel.
2. Dormi o bimbo, non temer
siamo pochi pastor:
veglieremo il tuo sonno
di bimbo piccin:
Pochi doni a Te portiam,
li doniamo di cuor;
Oggi è scesa su noi
del Signor la bontà. rit.
NOTTE DE CHELU
1. Notte de chelu es custa, d’ogni sinu
de allegria si sentit bendare,
ca in sa grutta es nadu su bambinu
dae s’inferru pro nos liberare.
rit. Es nadu, es nadu, es nadu
su Bambinu:
enide, enide tottus a l’ammirare, enide
a l’adorare
enide a l’adorare, a l’amare.
2. Iss’ha lassadu su chelu lughente
e bennid’est a sa grutta a penare
che fizigheddu de pobera zente
e fit su Fizu de su Re divinu rit
3.Supra sa paza l’hana collocadu
ca no b’haiat lacu a riposare;
ma sos anghelos l’hana accoltegiadu,
tra sas istellas fatende camminu rit
4.Pustis son sos pastores accudidos
che poberitos a lu saludare
e tra lughe de chelu si sunt bidos
e tottus han bid’oro in su terrinu rit
5. Poveros, riccos, mannos e minores
fatemus festas in giru a cuss’altare,
che a sos cherubinos e pastores
Gesùs nos poltet de su chelu in sinu.
Rit
LAUDE A SANTA LUCIA
Illa gloria curunata
Sei piena d’alligria
Preca pa’ noi Lucia
Vergine e malturizata
Preca pa’ noi Lucia
Di li nostr’occhj avvocata.
Lucia chi stesti tali
Martiri pa’ la ‘ittoria
A tredici di natali
Ti culluchesti illa gloria
A ca ti teni in mimoria
Dalli grazia accansata.
Preca pa’ noi, Lucia ….
Da canderi criatura
Cunsalvesti la puresa
Par aè sempri sigura
Illu cèli la biddesa
Sé nata da nubilesa
E molta malturizata
Preca pa’ noi, Lucia….
Candu a Sant’Agata andesti
Animosa e cu l’affanni
A mamma toja pultesti
Malata ghjà da cattr’anni
A li tò prodigi più manni
Subitu l’ ài sanata.
Preca pa’ noi, Lucia…
Balbaru Massimilianu
Lu crudeli imperatori
Dèsi a Pascasiu la manu
Pa’ distrugghj dugna fiori
E pa’ lu beddu candori
Fussi da tutti invucata.
Preca pa’ noi, Lucia…
Candu Pascasiu airatu
Ti trattesi da pagana
Palc’aissi cambiatu
Da la legghj cristiana
Pa esse tu tirana
Fussi subitu ammazzata
Preca pa’ noi, Lucia…
Lu crudeli imperatori
Intresi in mezzu a lu focu
Fendi illa brascia lu locu
Pa’ ammazzati animosu
Cu un farru luminosu
La tò ‘ula l’à trapassata.
Preca pa’ noi, Lucia….
NASCHID’ EST
1. Naschid’est in sa capanna
poberitta de Betlem,
in sa notte pius manna
de su chelu s’altu Re.
Rit : Gloria, gloria, cantan in chelu
lùghidos anghelos pro s’altu Re:
“Paghe e vittoria, s’as bonu zelu”,
anima pobera, cantan pro te.
2. E in giru a sa domita
de anghelos si falà
una truma beneitta
chi olende s’allumà. rit
3. E benìan sos pastores
incantados crè non crè,
i a cussos resplandores
appuntan lestros su pè. rit
4. E narat dognunu in coro:
bambinellu inoghe so,
no ti atto pratta e oro
ma cust’anima ti do. rit
5. E Zuseppe cun Maria
luminosos tottu in sé,
li naran in s’allegria:
“Fizzus, tottu amus pro Te”rit
MAGNIFICA IL SIGNORE
ANIMA MIA
Rit.:Magnifica il Signore anima mia
Ed il mio spirito esulta in Dio
Alleluia, alleluia , alleluia
Alleluia, alleluia.
Perché ha guardato
L’umiltà della sua serva:
ecco ora mi chiameran beata;
perché il potente
mi ha fatto grandi cose
e santo è il suo nome.
Alleluia, alleluia. Rit
Ha spiegato la potenza del suo braccio
Ha disperso i superbi di cuore
I potenti rovescia dai troni
E innalza gli umili
E li ricolma di ogni bene. Rir
Il suo servo Israele egli solleva
Ricordando la sua misericordia
Promessa ad Abramo e ai nostri padri
E a tutti i suoi figli,
perché santo è il suo nome. Rit.
CANTU DI NATALI
Da lu sinu di Maria
è a mezanotti natu
lu ch’era profetizzatu,
chidd’aspittatu Messia
Viglini ha palturitu
di lu undu l’autori,
pa pulì lu piccatori
di lu ch’aia incurritu:
lu stantì(u) ghjà s’è cumpritu
cantemu inni d’alligrìa.
Lu ch’era profetizzatu…..
Di Bellè in pulticali,
lu Re di li Re allogghja
riposa un Deu immultali;
in mezu a dui animali
senz’un’alta compagnia.
Lu ch’era profetizzatu….
L’agnuli l’annunziesini
a li pastori in campagna
cali visioni stragna
intimoriti arristesini
a Bellè s’incaminesini
uniti in sant’almunia.
Lu ch’era profetizzatu…
Dicendi a vidè andemu
lu Velbu chi s’è fatt’omu
no si po’ cumprindì comu
palchì è misteru supremu;
chistu misteru adoremu
chi l’omu no miriscia.
Lu ch’era profetizzatu…
Dapoi di brèi caminu
intrati illa grutta scura
ammirani l’elmosura
di lu celesti Bambinu;
chi com’in soliu divinu
illu presepiu stagghja.
Lu ch’era profetizzatu….
Ecco primma li pastori
chissà istanti a visittà
a cùmparìni culà
di l’agnuli li cori:
contendi a lu Signori
cun celesti melodia.
Lu ch’era profetizzatu….
Cumpari lu ch’è immensu
illi fasci Bambineddu
e cumpari un puareddu
lu dignu d’oru e d’incensu;
tuttu pa l’omu è propensu
tuttu amori e simpatia.
Lu ch’era profetizzatu….
Chiddi dicciosi pastori
incesi di santu focu
si ni tòrrani a lu locu
pieni di divinu amori;
laudendi lu Signori
pa lu chi vistu aìani.
Lu ch’era profetizzatu…
Lu cieli ha datu signali
siguru a manifestallu
si moìni a adorallu
tre re orintali;
chi pal grazia speciali
àni una stella pal ghìa.
Lu ch’era profetizzatu…..
Erode appena intesu
ch’è natu lu Re di Ghjuda
trema e s’agatta suspesu
e pienu d’affannu suda;
palchi la notizia cruda
l’animu l’opprimìa.
Lu ch’era profetizzatu…
Gloria a lu ch’è illu cieli
e a la ghjusta Trinitari
e paci a l’omu fideli
e di bona ‘ulintai;
pal tutta l’eternitai
cussì sia, cussì sia.
Lu ch’era profetizzatu….
CARO GESU’ BAMBINO
rit.: Caro Gesù Bambino,
tu che sei tanto buono
fammi questo piacere,
lascia una volta il cielo
e vieni a giocar,
a giocare con me.
Tu sai che il babbo è povero
e io non ho giocattoli
sono un bambino buono,
come lo fosti tu.
Vedrai però se vieni
noi ci divertiremo
anche senza balocchi
vieni Bambin Gesù
rit:.......a giocare con me.
Vieni Gesù Bambino,
vieni Bambin Gesù.
EMMANUEL
rit. Emmanuel, Emmanuel,
Emmanuel
è Dio con noi, è Dio con noi ( x2v.)
1. Il Dio lontano s’è fatto vicino,
ha preso un volto come noi,
Lui pensa da uomo, lavora da uomo
e ama da uomo: è uno di noi. rit
2. E’ nato un bambino, è nato il
Signore
è nato il nostro Redentore;
la terra è in festa, un uomo crede
la Chiesa canta: alleluia. rit
3. Abbiamo toccato il Verbo di vita
abbiamo parlato insieme a Lui.
Ha dato la vita per l’uomo che crede
per tutta la nostra umanità. rit
Fly UP