...

se vuoi portare definitivamente all`estero la tua auto/moto

by user

on
Category: Documents
7

views

Report

Comments

Transcript

se vuoi portare definitivamente all`estero la tua auto/moto
SE VUOI PORTARE DEFINITIVAMENTE ALL’ESTERO
LA TUA AUTO/MOTO
DOVE ANDARE
Se si trasferisce definitivamente un veicolo all’estero occorre richiedere al Pubblico Registro
Automobilistico (Pra) la pratica di radiazione per esportazione. La pratica deve essere presentata
presso uno Sportello Telematico dell’Automobilista. La richiesta può essere presentata anche
all’estero all’Ambasciata o al Consolato d’Italia che inoltrerà al Pra la pratica di radiazione.
CHI PUO’ FARLO
La richiesta deve essere firmata da:
1. L’intestatario del veicolo
2. Gli eredi
3. Chiunque abbia titolo idoneo (per esempio un atto di vendita a proprio favore non ancora
trascritto al Pra)
4. Chiunque si dichiari proprietario non intestatario al Pra con dichiarazione sostitutiva di atto
notorio In questo caso, se il proprietario non ha acquistato il veicolo dall’intestatario al Pra non è
possibile sostituire il Foglio Complementare/Certificato di Proprietà con la denuncia di furto o
smarrimento
ATTENZIONE
Non è possibile radiare un veicolo dal Pra se risulta iscritto un fermo amministrativo.
CHE COSA PORTARE
1. Documento di identità in corso di validità
2. In caso di società: certificato della camera di commercio o dichiarazione sostitutiva resa dal
legale rappresentante e suo documento di identità
3. Targhe (anteriore e posteriore) o denuncia di smarrimento presso gli organi di Pubblica Sicurezza
o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia
4. Carta di Circolazione o denuncia di smarrimento presso gli organi di Pubblica Sicurezza o
dichiarazione sostitutiva di resa denuncia
5. Certificato di Proprietà/Foglio Complementare o denuncia di smarrimento presso gli organi di
Pubblica Sicurezza o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia
ATTENZIONE Se i documenti e le targhe sono stati trattenuti per la reimmatricolazione, devi
portare, una dichiarazione di ritiro dei documenti e delle targhe resa dalla Autorità estera che ha
immatricolato il veicolo. La dichiarazione deve essere tradotta.
ESPORTAZIONE IN UN PAESE DELL’UNIONE EUROPEA
Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro,Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda,
Islanda, Lettonia,Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia,Paesi Bassi, Polonia,
Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Romania,
Ungheria
Per i veicoli già immatricolati all’estero dal 01.06.2004 è sufficiente consegnare al Pra le targhe e il
certificato di proprietà perché la carta di circolazione è ritirata per legge dall’autorità estera.
E’ necessario però che nella nota di richiesta tu indichi chiaramente che il veicolo è stato esportato
in un Paese comunitario.
Per i veicoli non ancora immatricolati all’estero il Pra annulla e restituisce la carta di circolazione.
Sulla nota di richiesta dovrà essere indicato chiaramente che il veicolo sarà esportato in un Paese
comunitario.
QUANTO COSTA
1. Emolumenti PRA: € 7,44; 2. Imposta Bollo: € 29,24 (se utilizzi il Certificato di Proprietà) €
43,86 (se utilizzi il modello NP-3B).
DEVI SAPERE CHE
Con questa pratica il veicolo è cancellato dall’archivio del Pra e cessa l’obbligo di pagare il bollo a
condizione che la pratica di radiazione sia stata presentata al Pra entro il termine di scadenza
indicato sul bollo.
Fly UP