...

Relazione di fine mandato - Comune di San Giorgio Morgeto

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

Relazione di fine mandato - Comune di San Giorgio Morgeto
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
COMUNE DI SAN GIORGIO MORGETO
Provincia di Reggio Calabria
RELAZIONE DI FINE MANDATO
QUINQUENNIO 2011-2016
(Art. 4 del D.Lgs. 06 settembre 2011, n. 149, da ultimo modificato dal D.L. 10 ottobre 2012, n. 174,
convertitodallalegge7dicembre2012,n.21)
Conforme allo schema tipo di relazione in forma semplificata per i comuni con popolazione inferiore ai
5000 abitanti (Allegato C) di cui al decreto del Ministro dell’Interno, di concerto con il Ministro
dell’Economia e delle finanze nella seduta del 7 febbraio 2013 e al Decreto del 26.04.2013 del Ministero
dell'Interno - Ministro dell'Economia e delle Finanze
SINDACO
(Rag. Carlo CLERI)
ELETTO NELLE CONSULTAZIONI ELETTORALI DEL 15 e 16 maggio 2011
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
Premessa
La presente relazione viene redatta ai sensi dell’art. 4 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n.149,
recante: “Meccanismi sanzionatori e premiali relativi a regioni, province e comuni, a norma degli articoli 2,
17 e 26 della legge 5 maggio 2009, n. 42." da ultimo modificato dal D.L. 10 ottobre 2012, n. 174, convertito
dalla legge 7 dicembre 2012, n.213, per descrivere le principali attività normative e amministrative svolte
durante il mandato, con specifico riferimento a:
Sistema ed esiti dei controlli interni
Eventuali rilievi della Corte dei Conti
Azioni intraprese per il rispetto dei saldi di finanza pubblica programmati e stato del percorso di
convergenza verso i fabbisogni standard
Situazione finanziaria e patrimoniale , anche evidenziando le carenze riscontrata nella gestione degli
enti controllati dal Comune ai sensi dei numeri 1 e 2 del comma primo dell’articolo 2359 del Codice
civile, ed indicando azioni intraprese per porvi rimedio;
Azioni intraprese per contenere la spesa e stato del percorso di convergenza ai fabbisogni standard,
affiancato da indicatori quantitativi e qualitativi relativi agli output dei servizi resi, anche utilizzando
come parametro di riferimento realtà rappresentative dell’offerta di prestazioni con il miglior
rapporto qualità-costi;
Quantificazione della misura dell’indebitamento comunale.
Tale relazione ai sensi del D. Lgs. 6 marzo 2014 n. 16 art. 11 è sottoscritta dal sindaco non oltre il
sessantesimo giorno antecedente la data di scadenza del mandato e, non oltre dieci giorni dopo la
sottoscrizione della stessa, risulta certificata dall'organo di revisione dell'ente locale e, nei tre giorni
successivi trasmessa dal Sindaco alla Sezione Regionale di controllo della Corte dei Conti.
Per l’anno 2013, lo schema di decreto del Ministro dell’Interno, di concerto con il Ministro dell’Economia e
delle finanze nella seduta del 7 febbraio 2013, approva lo schema tipo di relazione in forma semplificata per
i comuni con popolazione inferiore ai 5000 abitanti, cui è conforme il presente atto.
Il Ministero dell'Interno - Ministro dell'Economia e delle Finanze con Decreto 26 04 2013 prevede che, per
l’anno 2013, sino all’insediamento del Tavolo tecnico interistituzionale, le relazioni di fine mandato siano
trasmesse alla Conferenza Stato-città ed autonomie locali. Entro 10 giorni dalla sottoscrizione la relazione
deve essere trasmessa alla sezione regionale di controllo della Corte dei Conti.
La maggior parte delle tabelle di seguito riportate, sono desunte dagli schemi dei certificati al bilancio ex
art. 161 del Tuel e dai questionari inviati dall’organo di revisione economico finanziario alle Sezioni regionali
di controllo della Corte dei Conti, ai sensi dell’articolo 1, comma 166 e seguenti della legge n. 266 del 2005.
Pertanto i dati qui riportati trovano corrispondenza nei citati documenti, oltre che nella contabilità dell’ente.
La presente relazione di fine mandato rispetta criteri di sinteticità ed essenzialità. Essa è divulgata sul sito
dell'ente per garantire la più ampia conoscibilità dell'azione amministrativa sviluppata nel corso del
mandato elettivo.
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
PARTE 1 – DATI GENERALI
1.1 Popolazione residente
Anno
popolazione
2011
2012
2013
2014
2015
3.223
3.191
3.168
3.136
3.129
1.2 Organi politici
GIUNTA:
COGNOME E NOME
Cleri Carlo
Carpentiere Andrea
Agostino Giorgio
Ferraro Francesco
Guerrisi Michele
Montelione Marco
Raso Andrea
Raso Girolamo
CARICA
Sindaco
ViceSindaco dal 19/05/2011 ad oggi
Assessore dal 19/05/2011 al 18/11/2013
Assessore dal 19/05/2011 al 18/11/2013
Assessore dal 19/05/2011 al 18/11/2013
Assessore dal 19/11/2013 ad oggi
Assessore dal 19/11/2013 ad oggi
Assessore dal 19/11/2013 ad oggi
CONSIGLIO COMUNALE:
COGNOME
NOME
QUALIFICA
CLERI
CARLO
Sindaco- Presidente
CARPENTIERE
ANDREA
Consigliere Maggioranza
GUERRISI
MICHELE
Consigliere Maggioranza
AGOSTINO
GIORGIO
Consigliere Maggioranza
FERRARO
FRANCESCO
Consigliere Maggioranza
RASO
GIROLAMO
Consigliere Maggioranza
MONTELEONE
MARCO
Consigliere Maggioranza
RASO
ANDREA
Consigliere Maggioranza
SORBARA
ADAMO
Consigliere Maggioranza
MARRAPODI
VINCENZO
Consigliere Minoranza
MORABITO
VINCENZO
Consigliere Minoranza
VALERIOTI
SALVATORE
Consigliere Minoranza
RASO
FRANCESCO
Consigliere Minoranza dal 26.05.2011 al 26.05.2015
DE MARIA
MARCELLO
Consigliere Minoranza dal 2.07.2015 ad oggi
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
1.3 Struttura organizzativa
Organigramma:
Segretario Comunale :
dott.ssa Alati Maria dal 16.05.2011 al 30.05.2011 (Convenzione di segreteria)
dr. Misiti Michele dal 03.06.2011 al 20.07.2011 (Convenzione di segreteria)
dott.ssa Palmisani Donatella dal 21.07.2011 al 23.03.2012(Convenzione di segreteria)
dott.ssa Bencivinni Tiziana dal 26.03.2012 al 17.05.2012(Convenzione di segreteria)
dr. Misiti Michele dal 21.05.2012 al 30.09.2012 (Convenzione di segreteria)
dott.ssa Cosentino Giuliana dal 01.01.2013 al 30.09.2014(Convenzione di segreteria)
dr. Esposito Rodolfo dal 20.08.2014 al 31.08.2014 e dal 10.10.2014 ad oggi(Convenzione di
segreteria)
Numero posizioni organizzative: quattro
Area Tecnica – Ing. Michele Tigani;
Area Economico Finanziaria – Rag. Marisa Albanese;
Area Amministrativa – Rag. Francesco Fruci;
Area Vigilanza – Ten. Roberto Carere;
Numero personale dipendente al 31/12/2015: n. 16 dipendenti di ruolo di cui 3 part-time, oltre n. 1
Responsabili Area AA. GG. in convenzione con il comune di Candidoni, n. 1 Responsabile Area Tecnica D.
Lgs 267 2000 e il Segretario Comunale in convenzione al 19,44 % con i Comuni di Delianuova, Oppido
Mamertina, Maropati e n. 13 LSU e n. 12 LPU contrattualizzati dal 31.12.2014 a tempo determinato.
1.4 Condizione giuridica dell’Ente:
L’Ente non è commissariato e non lo è mai stato nel periodo del mandato.
1.5 Condizione finanziaria dell’Ente:
L’Ente non ha dichiarato il dissesto finanziario né il predissesto nel periodo del mandato, né ha mai ricorso
al fondo di rotazione di cui all’art. 243 ter e 243 quinques del Tuel e/o del contributo di cui all’art. 3 bis del
D.L. n. 174/2013, convertito nella legge n. 213/2013.
1.6 Situazione di contesto interno/esterno:
Per ogni servizio fondamentale, sono descritte, in sintesi, le principali criticità riscontrate e le soluzioni
realizzate durante il mandato.
Servizio 1- “Amministrativi –Demografici – sociali – scolastici e culturali”
Le principali criticità riscontrate durante il mandato sono state quelle, comuni a tutti i servizi, del personale
esiguo in rapporto ai servizi da erogare. Il Servizio 1 è stato gestito, in applicazione alle previsioni del Dlgs
267/2000 art. 97 coma 4 Tuel, dal Responsabile dell’Area Amministrativa. Nel servizio hanno prestato
attività n. 1 dipendente di categoria B con funzioni di protocollista, n. 1 dipendente categoria B3 con
funzioni di gestione Servizi Sociali, n. 1 dipendente a tempo determinato ex LSU categoria B3 con funzioni
Impiegata Ufficio AA. GG., n. 1 dipendente categoria B con funzioni Servizi Demografici, n. 1 dipendente
categoria B part-time e n. 1 dipendente a tempo determinato ex LPU categoria B3 con funzioni di
collaboratore Ufficio Stato Civile, n. 1 dipendente di categoria C impiegato nei Servizi Elettorali.
Le soluzioni individuate sono state quelle di massimizzare l’impiego del personale, anche mediante l’ausilio
del personale ex LSU/LPU presente in sede.
A fronte della progressiva riduzione delle entrate dai trasferimenti statali l’Ente ha garantito il servizio
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
sociale in favore delle fasce più deboli, anziani e disabili, attraverso progetti mirati volti a temperare il
disagio. In ambito della promozione culturale sono stati organizzati manifestazioni estive che hanno visto
partecipazione ed adesione.
Tra le più significative, a titolo di esempio, si vuole indicare: “San Giorgio. Una rosa un libro” Fiera del libro,
con il Patrocinio dell’UNESCO, giunta alla IV Edizione; Il Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri; Il 150°
Anniversario cambio denominazione del Comune da “San Giorgio a San Giorgio Morgeto”; Natale….in
Archivio dopo una minuziosa attività di riordino e catalogazione in nuova sede; Intitolazione sala lettura
Biblioteca Comunale alla scrittrice Isabella Loschiavo Prete.
Tra le numerose iniziative estive vanno ricordate: Festa dell’Emigrante; I percorsi turistici salutari; Il vicolo
più stretto d’Italia.
L’Amministrazione Comunale ha sostenuto logisticamente e con compartecipazione economica alle attività
riuscite della Festa Medioevale, giunta alla IX Edizione; ha sostenuto le tante manifestazioni organizzate
dalle Associazioni locali nei vari periodi dell’anno, in particolare quelle di fine anno con il presepe Vivente
dei bambini e quello Artistico animato.
Durante tutto il periodo del mandato amministrativo, è stato assicurato in ben tre plessi scolastici il servizio
di refezione, con il quasi contestuale inizio dell’anno scolastico. L’importante servizio è stato condotto con
una gestione diretta, da personale ex LSU/LPU oggi contrattualizzato a tempo determinato, con evidente
gradimento dei ragazzi e dei genitori, per la qualità dei pasti forniti.
È stato, altresì, assicurato il servizio gratuito di trasporto scolastico per gli alunni delle Scuole elementari e
medie in tutto il vasto territorio comunale, da personale ex LSU/LPU oggi contrattualizzato a tempo
determinato.
È stata assicurata la fornitura dei libri di testo, e sostenute tutte le attività e le iniziative svolte in sinergia
con le Autorità Scolastiche, come quella di natura culturale che ha visto un gruppo di studenti effettuare un
viaggio di istruzione in Canada tra i nostri emigrati.
Servizio 2- “Contabile – Finanziario e di gestione dei Tributi”
Significativa è stata l’azione svolta nel settore finanziario, il quale, mediante il controllo dei flussi finanziari,
ha garantito un costante equilibrio tra le entrate e le uscite del Bilancio Comunale.
La difficoltà di intervento è connessa ai forti tagli dei contributi statali, all’incertezza normativa delle nuove
tasse (TARES, IMU sulla quale è da ricordare che l’anticipazione in via sperimentale con inedita ripartizione
mista Stato – Comuni ha prodotto ipotesi di gettito fantasiose, riviste a più riprese in corso d’anno con
conseguenza di far nascere incertezza sulle entrati correnti), al quasi azzeramento del fondo per le politiche
sociali, a fronte di una richiesta di servizi sociali in continua crescita.
L’Amministrazione Comunale, proprio per sopravvivere a tutto ciò, ha posto dei punti di riferimento, a
cominciare dallo strumento essenziale per lavorare, ossia, il Bilancio di previsione, e dei validi principi di
buona amministrazione sempre praticati quali : 1) coraggiosa politica di sviluppo del territorio con
investimenti rilevanti e sostenibili - 2) conferma dell’ampia e qualificata gamma di servizi in essere. – 3)
attenta gestione delle risorse, come risulta dall’avanzo di amministrazione registrati in sede di
approvazione del conto consuntivo.
Durante il mandato sindacale l’applicazione di questa filosofia ha permesso di raggiungere importanti
risultati, sia sul fronte delle opere realizzate che dei conti virtuosi. Basti ricordare il modesto adeguamento
della pressione fiscale e l’applicazione delle aliquote di base dei tributi.
Per le suesposte difficoltà, l’Ente ha dovuto introdurre l’addizionale comunale, sia pure con un’aliquota di
base, almeno inizialmente.
I tributi sono stati ritoccati sulla base dell’indice ISTAT.
Il servizio lampade votive cimiteriali, è stato gestito in forma diretta, consentendo il totale introito dei
canoni al Bilancio comunale, mentre la manutenzione degli impianti è stato eseguito con personale
comunale.
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
In una economia debole, come quella locale, ove emerge il grave dramma della disoccupazione, si è cercato
di attuare una pressione tributaria equa e solidale che contemplasse anche le esigenze di Bilancio.
Servizio 3- “Programmazione e realizzazione lavori pubblici – Urbanistica – Gestione del Territorio –
manutenzione e vigilanza”Vigilanza
È stata attentamente eseguita la programmazione dei lavori pubblici con l’inizio e il completamento di
importanti opere pubbliche come: Campetto di Calcetto in località Parco Aosta,Centro di Aggregazione
culturale, con il piano recupero della struttura in C/da Maina, Pavimentazione artistica della via Buccola e
via Castello, Sistemazione viaria di varie strade comunali rurali attraverso i finanziamenti del
PIAR,Realizzazione isola ecologica in C/da Bellaggio,Sostituzione totale degli infissi del plesso scolastico
Capoluogo nell’ambito degli interventi finalizzati al risparmio energetico.
Altri importanti lavori sono in itinere, quali: Realizzazione alloggi di ERP, Ampliamento e consolidamento
curva del Tornante,Realizzazione botteghe artigianali con recupero e valorizzazione del Centro Storico.
È imminente l’inizio dei lavori di importanti opere pubbliche quali: Ripristino strada comunale Cavaliere e
Calcare, Realizzazione tratti di fognatura C/da Pioppi e Ferraro, Lavori di manutenzione e arredo struttura
ricettiva in via sant’Antonio, Riqualificazione paesaggistica località Castello, Sistemazione strada comunale
Lcchi-Bandina, Recupero ex casermetta Forestale in località Candeloro.
Altre importanti opere minori sono state realizzate in economia con il personale del Comune in particolare
con lavoratori cassaintegrati o assunti con borsa lavoro, quali: Completamento anello idrico in C/da Ferraro
(favorendo la migliore distribuzione dell’acqua potabile),Ripristino tratto di rete fognaria in località
Muscarà,Rifacimento tratto rete fognaria in località Villotta e via Tabellionato,Rifacimento rete fognaria e
regimentazione acque piovane via Felice- via Cannone – via Morgeto,Ripristino rete idrica Buccola con
riattivazione fontanina pubblica omonima,Manutenzione locali Biblioteca comunale,Parziale
impermeabilizzazione dalla terrazza ex Convento, Recupero ex cisterna del Castello Nomanno-Svevo e
parziale sistemazione strada di accesso,Realizzazione dei Servizi Igienici nel Cimitero Comunale,
Abbattimento strutture pericolanti e messa in sicurezza del cimitero comunale, Manutenzione Chiesetta del
cimitero comunale, Manutenzione scalinata del cimitero comunale.
Per altre importanti opere pubbliche si sta completando l’iter procedurale per l’appalto delle stesse:
Realizzazione muro di sostegno in località Bandina,Sistemazione e messa in sicurezza della Palestra
comunale,Realizzazione di n. 32 loculi cimiteriali.
Nell’ambito degli interventi di valorizzazione delle aree rurali finalizzati alla eliminazione dell’isolamento
rispetto ad altre località, si è intervenuti con l’ampliamento della rete pubblica illuminazione in località
Pietre, Calcare, Lacchi, Bellaggio, mentre altre sono in corso di programmazione.
Si è intervenuti con l’adeguamento dell’impianto fotovoltaico esistente nel Plesso Scolastico Capoluogo,
facendo conseguire importanti risorse finanziarie beneficio del Bilancio con l’introito del contributo del GSE.
Analoghe procedure amministrative si stanno seguendo per l’impianto esistente al Plesso Scolastico
Mastromarco che consentirà l’introito di altre risorse.
Sono state realizzate infrastrutture in rete passiva di fibra ottica, a seguito di adesione al Piano Regionale.
Nell’ambito urbanistico si è cercato di mantenere e tutelare l’attuale assetto urbanistico –architettonico le
cui caratteristiche fanno il nostro comune uno dei più importati centri storici.
Sono in corso le procedure per addivenire all’adozione del nuovo P.S.C. le cui linee guida prevedono per
l’appunto la valorizzazione conservativa del Centro Storico, dei Beni Storici Culturali, delle Aree Montane e
di quelle Rurali.
Il ritardo accumulato, è conseguenza della mancata attuazione del PSA che vedeva inizialmente coinvolti
ben sette comuni limitrofi.
È stata assicurata, per tutta la durata del mandato, la ordinaria manutenzione: Della viabilità, Dei beni
immobili di proprietà comunale, Dei plessi scolastici anche con periodiche tinteggiature,Della Rete fognaria
e idrica (soggetta a continue perdite obbligando l’area tecnica a interventi urgenti).
È stato curato nel migliore dei modi il verde cittadino con particolare attenzione ai Parchi (Aosta e Piazzale
Castello), nonché delle pertinenze adiacenti ai quattro plessi scolastici funzionanti nel territorio.
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
In tale contesto, grande importanza assume l’iniziativa dell’Amministrazione Comunale attraverso la
istituzione di “Adotta un’aiuola” che ha consentito al alcune Associazioni di prendersi cura di importanti
aree a verde presenti sul territorio.
In ultimo, ma non meno importanti, vanno evidenziati i provvedimenti adottati dall’Amministrazione
comunale, tesi alla valorizzazione dei territori agricoli montani, consentendo la presenza di agricoltori dopo
anni di abbandono.
Sono stati infatti stipulati contratti agrari ai sensi della legge 203/1982, mediante la concessione in fitto di
alcune decine di ettari di terreno con conseguente introito dei canoni previsti.
Al riguardo, va evidenziato il riavvicinamento dei giovani alle attività agricole che, nel contesto economico,
rappresenta una grande e importante risorsa.
Si è avuta attenzione anche per la valorizzazione delle attività zootecniche presenti nel territorio, mediante
l’adozione del Regolamento Pascolivo sui terreni comunali.
Sul piano della gestione del Bilancio comunale, questa Amministrazione ha dovuto fronteggiare
continuamente l’emergenza maltempo, a seguito di numerosi eventi che hanno interessato il territorio
Comunale, in particolare con le esondazioni dei torrenti, frane e danni serissimi alle infrastrutture stradali.
L’elevata frequenza di questi fenomeni meteorologici e un territorio sempre più vulnerabile ai fenomeni
sopra descritti, fanno registrare ogni anno ingenti danni in termini ambientali ed economici. Ingenti risorse
finanziarie sono state impiegate sul campo del ripristino della normalità, tutte rimaste a carico del Bilancio
comunale quando, addirittura con l’impossibilità di assicurare la copertura di tutte le spese sostenute con
interventi urgenti.
Nonostante le dovute dichiarazioni dello “Stato di Calamità Naturale” alcun intervento economicofinanziario è mai pervenuto dagli Enti sovra comunali o da parte del Governo Centrale.
La conformazione orografica del territorio richiederebbe, al contrario, mirati interventi tesi a migliorare o
mitigare le condizioni del rischio idrogeologico.
2.Parametri obiettivo per l’accertamento della condizione di ente strutturalmente deficitario ai sensi
dell’art. 242 del Tuel:
Nel quinquennio 2011/2015 I PARAMETRI SONO RISULTATI:
Anno 2011
Anno 2012
Anno 2013
Anno 2014
Anno 2015
parametri positivi : n. 3
parametri positivi : n. 3
parametri positivi : n. 4
parametri positivi : n. 3
parametri positivi : n. ==
N.B. : I dati del 2015 non sono stati inseriti in quanto non ancora disponibili al momento di stesura della
presente relazione (non essendo ancora stato approvato il Conto Consuntivo 2015).
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
PARTE 2 – DESCRIZIONE ATTIVITA’ NORMATIVA E AMMINISTRATIVA
SVOLTE DURANTE IL MANDATO
1.Attività normativa:
1.1.Numero di atti adottati durante il mandato:
ORGANISMO
E NUMERO DI ATTI
2011
2012
2013
2014
2015
(da 21 a 60)
39
59
55
43
47
(da 41 a 154)
113
168
177
164
181
DECRETI DEL SINDACO
(da 2 a 24)
23
10
10
10
9
ORDINANZE DEL SINDACO
(da 5 a 12)
08
9
9
12
8
CONSIGLIO COMUNALE
GIUNTA COMUNALE
1.2. Adozione atti di modifica/adozione regolamentare durante il mandato:
Nel corso del mandato il Consiglio Comunale ha approvato o modificato i seguenti regolamenti comunali:
2011
2012
-
REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI – INTEGRAZIONE.
REGOLAMENTO PER AL CONCESSIONE DEI BENEFICI “BUONO COMUNALE PER LA SCUOLA”
REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLA CIVICA BENEMERENZA
REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF
REGOLAMENTO PER L’ ASSEGNAZIONE LEGNA DA ARDERE RICAVATA DAI BOSCHI DI PROPRIETÀ
COMUNALE
REGOLAMENTO PER L’APPLICAZIONE DELL’IMU
REGOLAMENTO PER LE SPESE AMMISSIBILI DI RAPPRESENTANZA
REGOLAMENTO E SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN DIRITTO DI SUPERFICIE DEI
SUOLI COMUNALI
REGOLAMENTO PER L’ACCERTAMENTO DEI COMPITI E DELLE FUNZIONI DELL’UFFICIO CENTRALE DI
COMMITTENZA
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
2013
2014
2015
-
REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ – INTEGRAZIONE –
REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI CONTROLLO INTERNO DI REGOLARITÀ AMMINISTRATIVA E
CONTABILE
REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI BENEFICI “BUONO COMUNALE PER LA SCUOLA”
INTEGRAZIONE
REGOLAMENTO SUL SISTEMA INTEGRATO DEI CONTROLLI. MODIFICA
REGOLAMENTO PER L’USO PUBBLICO DEL PALCO MODULARE ESTERNO DI PROPRIETÀ COMUNALE
REGOLAMENTO PER L’USO E LA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE
REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SUPERFICIE DEI SUOLI COMUNALI. MODIFICA
REGOLAMENTO PER L’ISTITUZIONE E L’APPLICAZIONE DELLA TARES
REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ – REVOCA E NUOVA RIFORMULAZIONE ART. 58
REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA RIFIUTI
REGOLAMENTO PER L’APPLICAZIONE DEL CANONE CONCESSORIO PATRIMONIALE NON
RICOGNITORIO
REGOLAMENTO IMPOSTA PUBBLICITÀ E DIRITTO DI AFFISSIONE – PIANO GENERALE DEGLI
IMPIANTI
REGOLAMENTO IUC – COMPONENTE IMU
REGOLAMENTO IUC – COMPONENTE TASI
REGOLAMENTO IUC – COMPONENTE TARI
REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI TIROCINI FORMATIVI PRESSO IL COMUNE
REGOLAMENTO DI GESTIONE E USO IMPIANTO SPORTIVO POLIVALENTE IN LOCALITÀ MELIA (PARCO
AOSTA)
REGOLAMENTO GESTIONE SERVIZIO ECONOMATO. MODIFICA
REGOLAMENTO SULLA RACCOLTA DEI PRODOTTI DEL SOTTOBOSCO (ASPARAGI, FRAGOLINE, MORE
E ORIGANO)
REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ ARMONIZZATA
REGOLAMENTO PER L’USO DEI PASCOLI SU TERRENI DI PROPRIETÀ COMUNALE
REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DEL SINDACO BABY
REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI POLIZIA LOCALE
REGOLAMENTO PER L’USO DEI TERRENI PASCOLIVI DI PROPRIETÀ COMUNALE. INTEGRAZIONE
2016 (NESSUNO)
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
2.Attività tributaria.
2.1 Politica tributaria locale per ogni anno di riferimento.
Nel corso dell’intero mandato, l’oculata gestione dell’Amministrazione ha consentito l’invarianza della pressione fiscale.
Per quanto riguarda l’IMU, sono state applicate le aliquote di base.
2.1.1 ICI/IMU Aliquote applicate nel quinquennio
Aliquote ICI/IMU
Abitazione principale ICI
IMU
Altri immobili ICI
IMU
Detrazione abitazione principale IMU
Detrazione per ogni figlio inf. 26 anni IMU
Fabbricati rurali IMU
2011
5 per mille
5 per mille
€ 103,29
*
*
2012
4 per mille
2013
4 per mille
7,60 per mille 7,60 per mille
€ 200,00
*
*
€ 200,00
*
*
2014
4 per mille
2015
4 per mille
7,60 per mille
7,60per mille
€ 200,00
*
*
€ 200,00
*
*
2.1.2 Addizionale IRPEF Aliquote applicate nel quinquennio
N.B. : Non è stata applicata.
Aliquote IRPEF
Aliquota unica
Fascia esenzione
Fascia esenzione ultrasettantacinquenni
2011
2012
2013
2014
2015
*
*
*
0,30
*
*
0,30
*
*
0,35
*
*
0,35
*
*
2.1.3 Tassa rifiuti: tasso di copertura e costo pro-capite
Tassa rifiuti
Entrata - ACCERTAMENTI
Tasso di copertura
Costo del servizio
Costo pro capite
2011
280.000,00
84,48%
331.421,00
108,83%
2012
252.000,00
81,87%
307.800,00
96,46%
2013
350.102,50
100%
350.102,50
110,51
2014
350.103,00
100%
350.103,00
111,64
2015
340.505,00
100%
340.505,00
108,82
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
3.Attività amministrativa.
3.1. Sistema ed esiti dei controlli interni
In riferimento ai controlli interni dell’ente locale, nel corso del quinquennio gli stessi sono stati svolti dai
responsabili dei servizi. Sulle proposte di deliberazioni del Consiglio Comunale e della Giunta Municipale,
fatta esclusione per i meri atti di indirizzo, sono stati regolarmente acquisiti i pareri di regolarità tecnica resi
da responsabili dei competenti servizi, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs 267/2000.
I controlli contabili e patrimoniali sono stati svolti dal servizio finanziario; sulle proposte di deliberazioni del
consiglio comunale e della Giunta Municipale, fatta esclusione per gli atti di indirizzo, sono stati
regolarmente acquisiti i pareri di regolarità contabile resi dal responsabile del servizio finanziario ai sensi
dell’art. 49 del D.Lgs 267/2000.
A far data dal 11-10-2012 (data di entrata in vigore del D.L. 174/2012 poi convertito, con modificazioni in
Legge 213/2012) il parere di regolarità contabile viene reso su tutte le proposte sottoposte al servizio che
comportano riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell’Ente.
Il responsabile del servizio finanziario ha esercitato il controllo di regolarità contabile sulle determinazioni
dei responsabili dei servizi comportanti impegno contabile di spesa ai sensi degli art. 151 c.4 e 183 c. 9 del
D.Lgs 267/2000, attraverso l’apposizione sull’atto del visto di regolarità contabile attestando la copertura
finanziaria.
A seguito della nuova disciplina obbligatoria introdotta dal nuovo art. 147 del d. lgs. 267/2000 (Tuel), l’Ente
con deliberazione Consiliare n. 04 del 2013 modificata con deliberazione Consiliare n. 21 del 2013 si è
dotato di Regolamento dei controlli interni, per l’attuazione dei seguenti controlli:
1. controllo di regolarità amministrativa e contabile: ha lo scopo di garantire la legittimità, la regolarità
e la correttezza dell'azione amministrativa.
2. controllo di gestione: ha lo scopo di verificare l’efficacia, l'efficienza e l'economicità dell'azione
amministrativa, al fine di ottimizzare anche mediante tempestivi interventi correttivi il rapporto tra
obiettivi e azioni realizzate, nonché tra risorse impiegate e risultati.
3. controllo sugli equilibri finanziari: ha lo scopo di garantire il costante monitoraggio degli equilibri
finanziari della gestione di competenza, della gestione dei residui e della gestione di cassa, anche ai
fini della realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica determinati dal patto di stabilità interno.
Il sistema dei controlli è attuato nel rispetto del principio di distinzione tra funzioni di indirizzo e compiti di
gestione.
L’organo di revisione – revisore unico dei conti ha proceduto alla verifica degli atti contabili del Comune,
nell’ambito delle attribuzioni stabilite dall’art. 239 del D.Lgs 267/2000 e dal vigente regolamento comunale
di contabilità esprimendo i richiesti pareri.
3.1.1. Controllo di gestione:
Si riportano i principali obiettivi inseriti nel programma di mandato distinti per servizi:
1. Personale: è stata effettuata una razionalizzazione della dotazione organica e degli uffici,
massimizzando le risorse disponibili anche lsu/lpu oggi contrattualizzati a tempo determinato;
2. Lavori pubblici: elenco delle principali opere
Progetto
Luogo d’Intervento
Campo di Calcetto Parco Aosta
Polifunzionale
Centro
di Contrada Maina
Aggregazione
Polifunzionale
Somma
Finanziata
€ 120.000
€ 400.000
Ente Finanziatore
Stato dell’Opera
Istituto Credito
Sportivo
Regione Calabria
PISL
Realizzata
Realizzata
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
Interventi Risparmio
Energetico
con
Rifacimento Infissi
Miglioramento
Funzionale Area di
Accesso
Centro Comunale Di
Raccolta
L’isola
Ecologica
Sulla Via Di Altanum
con altri Comuni
Plesso
Scolastico
Capoluogo Loc. Melia
€ 95.000
Plesso
Scolastco
Capoluogo Loc. Melia
€ 46.000
Contrada Bellaggio
Ministero Interno
Realizzata
Mutuo
Cassa
Depositi E Prestiti
Realizzata
Regione Calabria
Realizzata
Regione Calabria
Realizzata
Regione Calabria
Realizzata
Regione Calabria
Realizzata
Bilancio
Comunale
Realizzata
€ 75.000
Via
Carmine
–
Pavimentazione Artistica
Centro StoricoCompletamento
Via Buccola
Pavimentazione
Via Castello
Artistica
Via Pirino
Miglioramento
Varie Località Rurali –
Viabilità Rurale PIAR Lacchi, Ierulli, Ianneri,
Torre, Pietra, AbateLavori
di Località
Torre
Santa
Completamento
Marina
Piazzetta
Santa
Marina
Lavori Ampliamento Via F. Florimo
e Consolidamento
Muro
Sostegno
Curva del Tornante
Realizzazione Alloggi Area Via Sant’Antonio
Popolari ERP
Recupero
Centro
Storico
e
Realizzazione
Botteghe Artigianali
Realizzazione
Fognatura
Tratto
Pioppi E Ferraro
Ripristino
Trada
Comunale Cavaliere
e Calcare
Mitigazione Rischio
Idrogeologico
Manutenzione
e
Arredo
Struttura
Ricettiva
Riqualificazione
Paesaggistica
Loc.
Castello
Sistemazione Strada
Comunale Bandina
Via Sant’Antonio
Potenziamento
Località Bandina
€ 100.000
€ 700.000
€ 100.000
€ 7.904
Provincia
Di
Reggio Calabria
In Corso Di
Ultimazione
Regione Calabria
In Corso Di
Ultimazione
Regione Calabria
In Corso Di
Ultimazione
€ 29.199,40
Cassa Depositi E
Prestiti
Imminente Inizio
Lavori
€ 28.914,40
Cassa Depositi E
Prestiti
Imminente Inizio
Lavori
€ 70.000
Ministero
Ambiente
Ente Parco Naz.
Aspromonte
Imminente Inizio
Lavori
In Corso Procedura di
Gara
€ 60.000
Ente Parco Naz.
Aspromonte
In Corso Procedura di
Gara
€ 160.000
Cassa Depositi e
Prestiti (Mutuo)
In Corso Procedura di
Gara
Cassa Depositi e
In Fase di
€ 700.000
€ 1.446.079
€ 800.000
Località Pioppi E Ferraro
Località
Calcare
Cavaliere
e
Area Santa Barbara,
Località Muscarà e Melia
Via Simbaco
€ 1.291.0000
Località Castello
Località Bandina – Lacchi
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
Muro di Sostegno
Strada
Comunale
Bandina
Recupero
Ex Località Candeloro
Casermetta
Forestale
Messa In Sicurezza Plesso
Scolastico
Palestra Comunale
Capoluogo Loc. Melia
Realizzazione N. 32 Cimitero Comunale
Loculi Cimiteriali
Parcheggio
Via F. Florimo
Multipiano
E
Riqualificazione
Urbanisitca
Restauro
Via Morgeto
Conservativo
ex
Convento
San
Domenico
€ 70.000
€ 16.000
€ 93.000
€ 100.000
Prestiti (Mutuo)
Regione Calabria
(Migliorie
Boschive)
Istituto Credito
Sportivo (Mutuo)
Anticipazione
Soggetti
Richiedenti
Regione Calabria
€ 1.800.000
€ 4.064.515,80
Ministero
dell’Economia +
Regione Calabria
Progettazione
Preliminare
In Fase di
Progettazione
Esecutiva
In Fase di
Progettazione
Esecutiva
In Fase di
Progettazione
Esecutiva
Sospeso per
Procedimento Penale
in Corso
Redazione Perizia
Variante in Sanatoria e
Nuova Progettazione
3. Gestione del territorio:
I. il numero complessivo dei permessi di costruire alla fine del mandato : 32
II. il numero complessivo dei condoni : 16
III. tempi di rilascio all'inizio del mandato: 60 giorni
IV. tempi di rilascio fine del mandato: 60 giorni
4. Istruzione pubblica: Nel territorio comunale sono presenti: la Scuola dell’Infanzia, Elementare e
Media. Durante l’arco del mandato è stato garantito ed assicurato, con continuità e con ottimo
standard qualitativo, il servizio mensa agli alunni della Scuola dell’Infanzia del Comune di SAN
GIORGIO MORGETO, mediante gestione diretta del servizio con proprio personale.
5. Sociale: l’Ente ha garantito il servizio sociale in favore delle fasce più deboli, anziani e disabili,
attraverso progetti mirati volti a temperare il disagio
3.1.2. Valutazione delle performance: Con deliberazione della Giunta Municipale n. 17 del 25.01.2012
è stato approvato il Regolamento per la disciplina della misurazione, valutazione, rendicontazione e
trasparenza della performance .
La misurazione e la valutazione della performance delle strutture organizzative, dei responsabili e dei
dipendenti del Comune di SAN GIORGIO MORGETO è finalizzata al miglioramento della qualità dei servizi
offerti, ad ottimizzare la produttività del lavoro nonché l’efficienza, l’integrità e la trasparenza dell’attività
amministrativa in attuazione dei principi contenuti nel Titolo II del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n.
150. Il sistema di misurazione e valutazione della performance è altresì finalizzato alla valorizzazione del
merito e al conseguente riconoscimento di meccanismi premiali ai responsabili ed ai dipendenti del
comune, in conformità a quanto previsto dalle disposizioni contenute nei Titoli II e III del decreto legislativo
27 Ottobre 2009, n. 150.
3.1.3. Controllo sulle società partecipate/controllate ai sensi dell'art. 147 - quater del TUOEL: disposizione
non applicabile in quanto si applica agli enti locali con popolazione superiore a 10.000 abitanti.
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
PARTE 3 – SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELL’ENTE.
3.1 Sintesi dei dati finanziari a consuntivo del bilancio dell’ente:
N.B: i dati relativi all’anno 2015 sono stati desunti dal preconsuntivo e prima della
rideterminazione ordinaria dei residui
ENTRATE
Entrate Correnti
Tit. IV - Entrate
derivanti da
alienazioni e
trasferimenti di
capitale
Anno 2011
Anno 2012
Anno 2013
2.238.251,58 2.335.960,72 2.480.216,22
210.710,03
453.340,04
Perc.increm./d
Anno 2015 ecrem.rispetto
al I° anno
2.594.655,47 1.718.419,46
-23,22%
Anno 2014
322.673,48
98.128,68 2.452.488,03
1063,92%
1.800.000,00
350.000,00
0,00
4.248.961,61 3.139.300,76 2.802.889,70
0,00
182.272,05
2.692.784,15 4.353.179,54
-89,87%
950,83%
Anno 2011
Anno 2014
Anno 2015
2.278.723,85
2.221.095,88
6,31%
322.673,48
98.128,68
5.666.690,67
179,05%
198.690,94 196.511,75 219.934,00
4.318.630,07 3.178.015,37 2.822.476,41
235.227,04
2.612.079,57
249.682,96
8.137.469,51
25,66%
211,03%
Anno 2011
Anno 2014
Tit. V - Entrate
derivanti da
accensioni di prestiti
Totale
SPESE
Tit. I - Spese
correnti
Tit. II - Spese in
c.capitale
Tit. III - Rimborso di
prestiti
Totale
PARTITE DI GIRO
Tit. VI - Entrate da
servizi per conto di
terzi
Tit. IV - Spese per
servizi per conto di
terzi
Anno 2012
Anno 2013
2.089.229,10 2.170.663,58 2.279.868,93
2.030.710,03
810.840,04
Anno 2012
Anno 2013
Anno 2015
Perc.increm./d
ecrem. rispetto
al I° anno
Perc.incren./de
crem.rispetto al
I° anno
231.575,85
232.310,20
253.197,59
171.056,53
206.720,56
-10,73%
231.575,85
232.310,20
253.197,59
171.056,53
197.059,56
-14,80%
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
3.2 Equilibrio parte corrente e parte capitale del bilancio consuntivo relativo agli anni del mandato:
N.B: i dati relativi all’anno 2015 sono stati desunti dal preconsuntivo e prima della
rideterminazione odinaria dei residui (non essendo ancora stato approvato il Conto Consuntivo 2015).
Spese correnti - Titolo I
2.089.229,10
2.170.663,58
2.279.868,93
2.278.723,85
2.221.095,88
Rimborso di prestiti - Tit. III
198.690,94
196.511,75
219.934,00
235.227,04
249.682,96
Differenza di parte corrente
-49.668,46
-31.214,61
19.586,71
80.704,58
-752.359,38
Utilizzo avanzo
41.640,00
122.212,28
0,00
0,00
Saldo di parte corrente
-8.028,46
90.997,67
19.586,71
80.704,58
*
-752.359,38
EQUILIBRIO DI PARTE CAPITALE
ANNO 2011
ANNO 2012
ANNO 2013
ANNO 2014
ANNO 2015
Entrate Titolo IV
210.710,03
453.340,04
322.673,48
98.128,68
Entrate Titolo V
1.800.000,00
350.000,00
0,00
0,00
Totale Titoli (IV+V)
2.010.710,03
803.340,04
322.673,48
98.128,68
2.634.760,08
Spese Titolo II
2.030.710,03
810.840,04
322.673,48
98.128,68
5,666,690,67
-20.000,00
-7.500,00
0,00
0,00
-3.031.929,99
0,00
0,00
0,00
0,00
*
20.000,00
7.500,00
0,00
0,00
*
0,00
0,00
0,00
0,00
-3.031.929,99
Differenza di parte capitale
Entrate correnti destinate ad
investimenti
Utilizzo avanzo
Saldo di parte capitale
2.452.488,03
182.272,05
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
3.3 Gestione di competenza. Quadro riassuntivo:
2011
Riscossioni
Pagamenti
Differenza
Residui attivi
Residui passivi
Differenza
(+)
(-)
(+)
(+)
(-)
1.869.561,55
1.868.832,84
728,71
2.610.975,91
2.681.373,08
-70.397,17
-69.668,46
Avanzo (+) o Disavanzo (-)
2012
Riscossioni
Pagamenti
Differenza
Residui attivi
Residui passivi
Differenza
(+)
(-)
(+)
(+)
(-)
1.691.982,71
1.977.045,07
-285.062,36
1.679.628,25
1.433.280,50
246.347,75
-38.714,61
Avanzo (+) o Disavanzo (-)
2013
Riscossioni
Pagamenti
Differenza
Residui attivi
Residui passivi
Differenza
(+)
(-)
1.420.353,12
2.057.996,83
-637.643,71
1.635.734,17
1.017.677,17
618.057,00
-19.586,71
(+)
(-)
Avanzo (+) o Disavanzo (-)
2014
Riscossioni
Pagamenti
Differenza
Residui attivi
Residui passivi
Differenza
(+)
(-)
(+)
(+)
(-)
1.527.251,10
1.926.424,07
-399.172,97
1.336.589,58
856.712,03
479.877,55
80.704,58
Avanzo (+) o Disavanzo (-)
2015
Riscossioni
Pagamenti
Differenza
Residui attivi
Residui passivi
Differenza
(+)
(-)
(+)
(-)
Avanzo (+) o Disavanzo (-)
2.366.668,87
2.255.893,35
110.775,52
2,193,231,23
6,078,635,72
-3.885.404,49
-3.774.628,97
N.B. : I dati del 2015 sono stati desunti dal preconsuntivo e prima della rideterminazione ordinaria dei
residui (non essendo ancora stato approvato il Conto Consuntivo 2015).
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
Risultato di amministrazione di
cui:
Vincolato
Per spese in conto capitale
Per fondo ammortamento
Non vincolato
Totale
ANNO 2011
ANNO 2012
63.416,61
0,00
0,00
72.309,86
135.726,47
ANNO 2013 ANNO 2014 ANNO 2015
78.212,28
0,00
0,00
135.602,23
213.814,51
92.402,00
0,00
0,00
225.170,12
317.572,12
727.037,37
0,00
0,00
0,00
727.037,37
*
*
*
*
*
N.B. :
I dati del 2015 sono stati desunti dal preconsuntivo e prima della rideterminazione ordinaria dei residui
(non essendo ancora stato approvato il Conto Consuntivo 2015).
3.4 Risultato della gestione: fondo di cassa e risultato di amministrazione:
Descrizione
Fondo di cassa al 31 Dicembre
Totale residui attivi finali
Totale residui passivi finali
Risultato di amministrazione
ANNO 2011
1.555.820,89
11.415.960,85
12.836.055,27
135.726,47
Utilizzo anticipazione di cassa
ANNO 2012
1.303.046,85
12.104.726,45
13.193.958,79
213.814,51
NO
ANNO 2013
1.102.718,36
12.198.249,03
12.983.395,27
317.572,12
NO
ANNO 2014
1.325.550,05
11.929.725,06
12.528.237,74
727.037,37
NO
ANNO 2015
1,541,348,77
1,265,906,35
1,153,050,25
1,654,204,87
NO
no
N.B. : I dati del 2015 sono stati desunti dal preconsuntivo e prima della rideterminazione ordinaria dei
residui (non essendo ancora stato approvato il Conto Consuntivo 2015).
3.5 Utilizzo avanzo di amministrazione:
ANNO 2011
ANNO 2012
ANNO 2013.
ANNO 2014
ANNO 2015
Reinvestimento quote accantonate
per ammortamento
*
*
*
*
*
Finanziamento debiti fuori bilancio
*
34.676,49
37.721,63
158.509,69
*
Salvaguardia equilibri di bilancio
*
*
*
*
*
Spese correnti non ripetitive
*
*
*
*
*
Spese correnti in sede di
assestamento
*
*
*
*
*
Spese di investimento
*
*
*
*
*
Estinzione anticipata di prestiti
*
*
*
*
*
Totale
*
34.676,49
37.721,63
158.509,69
*
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
4. Analisi anzianità dei residui distinti per anno di provenienza:
Residui attivi
Eserc. Prec.
al 31.12
Titolo 1
Titolo 2
Titolo 3
Totale
Titolo 4
Titolo 5
Totale
Titolo 6
Totale Generale
Residui
passivi al
31.12
553.419,06
17.168,00
291.734,76
862.321,82
4.343.516,04
444.250,40
4.787.766,44
5.966,11
5.656.054,37
Eserc. Prec.
Titolo 1
Titolo 2
Titolo 3
Titolo 4
Totale Generale
468.073,73
7.178.311,83
0,00
20.104,75
7.666.490,31
2010
2011
337.014,23
29.098,11
180.929,65
547.041,99
451.891,13
0,00
451.891,13
1.896,53
1.000.829,65
2012
280.000,00
18.363,00
243.257,30
541.620,30
27.937,95
1.606.134,55
1.634.072,50
0,00
2.175.692,80
2010
2011
122.808,51
593.088,78
0,00
500,00
716.397,29
2013
330.341,58
7.754,00
177.492,52
515.588,10
333.728,00
230.000,00
563.728,00
0,00
1.079.316,10
183.232,50
1.670.645,11
0,00
0,00
1.853.877,61
2014
164.684,70
38.323,20
251.822,22
454.830,12
226.376,14
0,00
226.376,14
36,30
681.242,56
2012
2013
127.248,69
745.002,48
0,00
155,67
872.406,84
Totale residui
ultimo
rend.approvato
(2014)
669.884,86
118.268,96
456.199,19
1.244.353,01
82.000,00
0,00
82.000,00
10.236,57
1.336.589,58
Totale residui
ultimo
rend.approvato
(2014)
2014
257.772,41
304.081,25
0,00
500,00
562.353,66
2.335.344,43
228.975,27
1.601.435,64
4.165.755,34
5.465.449,26
2.280.384,95
7.745.834,21
18.135,51
11.929.725,06
765.778,62
85.428,68
0,00
5.504,73
856.712,03
1.924.914,46
10.576.558,13
0,00
26.765,15
12.528.237,74
4.1 Rapporto tra competenza e residui:
Descrizione
Residui di competenza - Attivi Titolo 1
Residui di competenza - Attivi Titolo 3
Totale
Accertameti - Titolo 1
Accertameti - Titolo 3
Totale
Percentuale
2011
298.632,20
326.385,42
625.017,62
1.429.241,67
1.055.486,44
2.484.728,11
25,15
2012
382.884,83
417.640,55
800.525,38
1.458.563,41
1.348.898,12
2.807.461,53
28,51
2013
837.760,19
460.841,86
1.298.602,05
1.598.724,99
1.477.433,47
3.076.158,46
42,22
2014
669.884,86
456.199,19
1.126.084,05
1.665.459,57
1.184.459,50
2.849.919,07
39,51
2015
0,00
0,00
/
1.051.523,49
559,524,11
1.611.047,60
1,00
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
5. Patto di stabilità interno.
Indicare la posizione dell’Ente negli anni del periodo del mandato rispetto agli adempimenti del patto di
stabilità interno.
-
(indicare S se soggetto, NS se non soggetto, E se escluso)
soggetto a patto di stabilità
2011
2012
2013
2014
2015
NS
NS
S
S
S
5.1 - Indicare in quali anni l'ente è risultato eventualmente inadempiente al patto di stabilità interno:
=========
5.2 - Se l'ente non ha rispettato il patto di stabilità interno indicare le sanzioni a cui è stato soggetto:
========
6. Indebitamento.
6.1. Evoluzione indebitamento:
Descrizione
2011
2012
2013
2014
2015
1.795.447,00
3.396.756,00
3.550.243,00
3.330.309,00
2.988.082,00
Popolazione al 31/12
3.223
3.191
3.168
3.136
3.129
Debito pro-capite
557,07
1.064,48
1.120,66
1.061,96
954,96
Residuo debito mutui al 31/12
6.2. Rispetto del limite di indebitamento.
L’Ente ha rispettato il limite di indebitamento disposto dall’art. 204 del T.U.E.L. ottenendo le seguenti percentuali
d’incidenza degli interessi passivi sulle entrate correnti:
Descrizione
2011
2012
2013
2014
2015
101.229,22
44.023,13
47.646,06
-25.094,80
181.001,00
3.108.079,86
2.266.130,52
2.238.251,58
2.335.840,12
2.480.216,22
Incidenza ( A/B )
3,26
1,94
2,13
-1,07
7,30
Limite massimo previsto dall'art. 204 del
Tuel
15%
15%
15%
8%
10%
Interessi passivi su mutui ( A )
Entrate correnti penultimo esercizio
precedente ( B )
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
7. Conto del patrimonio in sintesi:
ATTIVO
Immibilizzazioni immateriali
Immibilizzazioni materiali
Immibilizzazioni finanziarie
Totale immobilizzazioni
Rimanenze
Crediti
Altre attività finanziarie
Disponibilità liquide
Totale attivo circolante
Ratei e riscontri
Totale dell'attivo
Conti d'ordine
PASSIVO
Patrimonio netto
Conferimenti
Debiti di finanziamento
di cui assistiti da contribuzioni
Debiti di finanziamento
Debiti per anticipazioni di
cassa
Altri debiti
Totali debiti
Rateri e riscontri
Totale del passivo
Conti d'ordine
Consistenza al Consistenza al Consistenza al Consistenza al Consistenza al
31.12.2011
31.12.2012
31.12.2013
31.12.2014
31.12.2015
5.391,51
28.359.389,99
25.160,30
28.389.941,80
0,00
8.566.500,11
0,00
2.297.753,70
10.864.253,81
0,00
39.254.195,61
9.210.315,76
4.440,06
28.355.829,33
25.160,30
28.385.429,69
0,00
9.789.118,44
0,00
1.792.825,46
11.581.943,90
0,00
39.967.373,59
10.037.998,65
3.488,61
28.402.139,27
17.881,00
28.423.508,88
0,00
11.442.171,85
0,00
1.555.820,89
12.997.992,74
0,00
41.421.501,62
11.305.980,54
2.537,16
28.232.349,50
0,00
28.234.886,66
0,00
12.139.338,45
0,00
1.303.046,85
13.442.385,30
0,00
41.677.271,96
11.453.536,61
1.585,71
28.303.181,87
0,00
28.304.767,58
0,00
12.232.861,03
0,00
1.102.718,36
13.335.579,39
0,00
41.640.346,97
10.964.479,10
Consistenza al Consistenza al Consistenza al Consistenza al Consistenza al
31.12.2011
31.12.2012
31.12.2013
31.12.2014
31.12.2015
29.089.030,53 28.692.767,10 28.150.318,28 28.160.258,14 27.774.699,65
6.953.234,86
8.170.708,96
8.344.352,93
8.226.347,71
8.516.421,22
1.983.259,35
1.795.446,62
3.396.755,68
3.550.243,93
3.330.309,93
0,00
1.185.397,03
0,00
1.267.774,92
0,00
1.494.698,81
0,00
1.704.717,32
0,00
1.986.372,47
0,00
43.273,84
3.211.930,22
0,00
39.254.195,61
9.210.315,76
0,00
40.675,99
3.103.897,53
0,00
39.967.373,59
10.037.998,65
0,00
35.375,92
4.926.830,41
0,00
41.421.501,62
11.305.980,54
0,00
35.704,86
5.290.666,11
0,00
41.677.271,96
11.453.536,61
0,00
32.543,70
5.349.226,10
0,00
41.640.346,97
10.964.479,10
N.B. : I dati del 2015 non sono stati inseriti in quanto non ancora disponibili al momento di stesura della
presente relazione (non essendo ancora stato approvato il Conto Consuntivo 2015).
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
7.1. Riconoscimento debiti fuori bilancio.
Nell’anno 2011 non è stato riconosciuto alcun debito fuori bilancio
Nell’anno 2012
Con delibera CC N. 32 del 6/07/2012 è stato riconosciuto il debito fuori bilancio di € di € 31.373,49 così ripartito:
- € 7.592,67 per effetto della sentenza n. 71/2012 del Tribunale di Palmi sez staccata di Cinquefrondi per vertenza
Comune/Coniugi Eloquente;
- € 23.780,82 per debito ditta Zurzolo Luciano, saldo esecuzione lavori per la realizzazione della fognatura ed il
rifacimento della pavimentazione stradale in località Ferraro;
Con delibera CC N. 36 del 27/09/2012 è stato riconosciuto il debito fuori bilancio di € di € 3.303,00 a favore
dell’Impresa Papalia Antonio per effetto della Sentenza Tribunale di Palmi sez. staccata di Cinquefrondi n. 288/2012;
Nell’anno 2013
Con delibera CC N. 12 del 27/02/2013 è stato riconosciuto per effetto della Sentenza Tribunale di Palmi n. 309/2012
il debito fuori bilancio di € di € 5.600,59 così ripartito:
€ 3.820,02 a favore Ing. F. Corica
+ € 1.780,57 Avv. M. P. Pulitanò;
Con delibera CC n. 48 del 30/11/2009 è stato riconosciuto il debito fuori bilancio di € 32.121,04 così ripartito:
- € 2.500,00 per effetto della sentenza n. 7505/2012 emessa dal Tribunale di Roma -Vertenza Green Network/ Comune,
di San Giorgio Morgeto;
- € 16.280,82 la ditta Zurzolo Luciano per l'esecuzione dei lavori per la realizzazione della fognatura e per il
rifacimento della pavimentazione stradale in località Ferraro ;
- € 6.843,26 per effetto della sentenza n. 236/2012 del Tribunale di Palmi sez staccata di Cinquefrondi per
liquidazione quota parte delle competenze professionali all'Ing. Francesco Corica;
- € 6.496,96 per effetto sentenza n. 79/2013 del Tribunale di Palmi sez. staccata di Cinquefrondi e decreto ingiuntivo n.
178/05 € 6.496,96 per competenze professionali all'ing. Francesco Corica;
Nell’anno 2014
Con delibera CC n. 26 del 21/10/2014 è stato riconosciuto il debito fuori bilancio di € di € 158.509,69 così ripartiti:
A) SENTENZA N. 401/12 –
Importo da pagare di € 110.000,00, ai Sigg.:
Sorbara Catena € 7.333,34;
Zito Libera € 7.333,33;
Zito Francesco € 7.333,33
Fazari Vincenzo € 22.000,00
Zito Pietro € 22.000,00
Zito Maria Annunziata € 22.000,00
Zito Giuseppe € 22.000,00
+ Spese legali Avv. A. Manfrida € 7.485,92
B) SENTENZA N. 253/13-Importo da pagare di €35.189,06, ai Sigg.:
Silivestro Francesca € 8.797,28
Sorrenti Giuseppe € 8.797,26
Sorrenti Triestina € 8.797,26
Sorrenti Graziano € 8.797,26
+ spese legali Avv. D. Pulella € 5.834,71
Nell’anno 2015
Con delibera CC N. 46 del 22/12/2015 è stato riconosciuto il debito fuori bilancio di € di € 4.478,14 a favore della Ditta
Villivà Giuseppe (per 2/3), Villivà Amalia (per 1/3) e dello Studio legale Ass. Cardone per effetto dell’Ordinanza Reg. n.
7/2015 del Tribunale Civile di Palmi del 10.08.2015.
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
8. Spesa per il personale
8.1. Andamento della spesa del personale durante il periodo del mandato:
Descrizione
2011
2012
2013
2014
2015
Importo limite di spesa (art.1 comma
557/562 legge 296/2006) Monte Salari
2004
1.037.515,67
951.929,06
930.188,43
903.589,95
1.249.116,33
Importo spesa di personale calcolata
(art.1 comma 557/562 legge 296/2006)
316.958,86
294.398,35
285.035,62
255.299,65
497.347,05
Rispetto limite
720.556,81
657.530,71
645.152,81
648.290,30
751.769,28
47%
44%
41%
40%
27%
2011
2012
2013
2014
2015
992.086,00
906.499,66
884.827,40
870.347,95
1.249.116,33
3223
3191
3168
3136
3129
307,81
284,08
279,30
277,53
399,20
Incidenza delle spese di personale sulle
spese correnti
( Monte Salari anno 2010)
8.2. Spesa del personale pro-capite:
Descrizione
Totale spesa personale
Popolazione
Spesa corrente pro-capite
(Spesa di personale da considerare: intervento 01 + intervento 03 + IRAP)
8.3. Rapporto abitanti/dipendenti:
Descrizione
Abitanti
Dipendenti
%
2011
2012
2013
2014
2015
3223
3191
3168
3136
3129
16
17
17
16
16
0,50
0,53
0,54
0,51
0,51
8.4. Nel periodo considerato non si sono instaurati rapporti di lavoro flessibile.
8.5. Nel periodo considerato non sono state sostenute spese per rapporti di lavoro flessibile.
8.6. L’ente non ha aziende speciali né istituzioni che possano aver instaurato rapporti di lavoro flessibile né,
pertanto, sostenute spese in proposito.
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
8.7. Il Fondo risorse decentrate, determinato secondo norme di legge ha prodotto il seguente andamento:
Descrizione
Fondo risorse decentrate
2011
2012
2013
2014
2015
*
*
*
*
*
8.8. L’Ente ha provveduto ad esternalizzare i Servizi :
-
Raccolta Rifiuti
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
PARTE 4 – RILIEVI DEGLI ORGANISMI ESTERNI DI CONTROLLO
1. Rilievi della Corte dei conti.
Nel corso del quinquennio di mandato non sono pervenuti rilievi da parte della Corte dei Conti.
2. Rilievi dell’Organo di revisione.
In attuazione di quanto previsto dall’articolo 1, comma 166, della legge n. 266/2005, l’organo di revisione
economico-finanziaria ha regolarmente trasmesso alla Corte dei conti i questionari inerenti il bilancio di
previsione ed il rendiconto di gestione.
3. Azioni intraprese per contenere la spesa.
La gestione dell’Ente è sempre stata improntata all’economicità ed alla razionalizzazione della spesa
corrente, in particolare mettendo in atto le seguenti misure:
Potenziamento accertamenti entrate correnti;
Nessuna applicazione oneri di urbanizzazione a finanziamento della spesa corrente;
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
PARTE 5 – ORGANISMI CONTROLLATI
1. Organismi controllati:
Ai sensi dell'art. 14, comma 32 del D.L 31 maggio 2010, n. 78, così come modificato dall'ari. 16, comma 27
del D.L 13/08/2011n. 138 e dell'ari. 4 del D.L. n. 95/2012, convertito nella legge n. 135/2012, (abrogato
dall'art. 1, comma 561, legge n. 147 del 2013) , il comune non ha costituito alcuna società.
Conformemente alle disposizioni di cui al Dlgs 33 del 14.3.2013 è stato pubblicato, sul sito comunale, alla
Sezione Amministrazione Trasparente – Enti Controllati, l’elenco delle società partecipate.
1.1. Le società di cui all'articolo 18, comma 2 bis, del D.L. 112 del 2008, controllate dall'Ente locale hanno
rispettato i vincoli di spesa di cui all'articolo 76 comma 7 del di 112 del 2008?
Non ricorre la fattispecie
1.2. Sono previste, nell'ambito dell'esercizio del controllo analogo, misure di contenimento delle dinamiche
retributive per le società di cui al punto precedente.
Non ricorre la fattispecie
1.3 Non vi sono enti controllati dal Comune ai sensi dell’art. 2359, c.1 n. 1 e 2 del codice civile.
Non è stata effettuata nessuna esternalizzazione attraverso società
1.4.Esternalizzazione attraverso società e altri organismi partecipati (diversi da quelli indicati nella tabella
precedente): Non è stata effettuata nessuna esternalizzazione attraverso società
1.5. Provvedimenti adottati per la cessione a terzi di società o partecipazioni in società aventi per oggetto
attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie
finalità istituzionali (art. 3, commi 27, 28 e 29, legge 24 dicembre 2007, n. 244):
Con DELIBERA DEL GIUNTA MUNICIPALE N. 53 DEL 2.04.2015AD OGGETTO “APPROVAZIONE PIANO DI
RAZIONALIZZAZIONE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE ART. 1 COMMA 612 LEGGE N. 190/2014” È STATO autorizzato il
mantenimento delle partecipazioni detenute dal Comune di SAN GIORGIO MORGETO. Nel predetto
provvedimento è stato accertato che le attività svolte dalle società partecipate hanno corrispondenza con
quelle istituzionali e che le attività prodotte possono qualificarsi come servizi di interesse generale; le
società partecipate sono
-
la Società consortile ARL Asmenet Calabria, che in base all’art. 5 dello Statuto, ha tra i suoi fini la
creazione del Centro Servizi Territoriali per la diffusione di servizi innovativi e per i servizi di egovernement;
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
Tale è la relazione di fine mandato del Comune di SAN GIORGIO MORGETO che è stata trasmessa
alla competente sezione regionale di controllo della Corte dei Conti in data 24.03.2016
SAN GIORGIO MORGETO, 17.03.2016
IL SINDACO
f.to Rag. Carlo CLERI
Comune di SAN GIORGIO MORGETO
Relazione di fine Mandato
CERTIFICAZIONE DELL’ORGANO DI REVISIONE CONTABILE
Ai sensi degli artt. 239 e 240 del Tuel, si attesta che i dati presenti nella relazione di fine mandato
sono veritieri e corrispondono ai dati economico-finanziari presenti nei documenti contabili e di
programmazione finanziaria dell’Ente.
I dati che vengono esposti secondo lo schema già previsto dalle certificazioni al rendiconto di
bilancio ex art. 161 del Tuel o dai questionari compilati ai sensi dell’art. 1, comma 166 e seguenti
della legge n. 266 del 2005 corrispondono ai dati contenuti nei citati documenti
San Giorgio Morgeto lì, ………………………………………………..
L’ORGANO DI REVISIONE ECONOMICO FINANZIARIO
Dott.ssa Mara FRANCOLINO
Fly UP