...

ENRICO MUCCIOLI inizia a suonare il Sax Soprano da ragazzino

by user

on
Category: Documents
9

views

Report

Comments

Transcript

ENRICO MUCCIOLI inizia a suonare il Sax Soprano da ragazzino
ENRICO MUCCIOLI inizia a suonare il Sax Soprano da ragazzino nella banda del
paese, studia il clarinetto al liceo musicale di Cesena e si diploma a Teramo nel 1967
Contemporaneamente agli studi, svolge attività professionistica nel mondo dei Night di
tutta Italia suonando anche il flauto, Sax Alto, Sax Tenore e Sax Baritono
Successivamente la sua carriera s' indirizza verso la musica da ballo romagnola (il
liscio), quando Carlo Baiardi lo vuole nella sua orchestra, dove rimane per circa sei anni.
Nel 1971, alla scomparsa del m° Secondo Casadei, lo chiama Raoul Casadei a sostituire
Ivano Nocolucci e così comincia la prestigiosa collaborazione artistica fra Casadei,
Muccioli, Pedulli che insieme danno vita a tantissimi brani di successo tra i quali: Ciao
Mare, Simpatia,La Mazurka di Periferia, Amico Sole, La Canta, ecc.
Viene soprannominato "il Sax che ride" per la sua particolare facilità nell'emettere risate
col Sax durante l'esecuzione di brani tipici, quali: La disperata, La Passionaria,
Mucciolata, Alla Flora, La Risatella, e molti altri.
Nel 1992 lascia l'orchestra di Raoul Casadei per ritirarsi a vita privata, però
rimane l'antica passione per il Sax ed entra a far parte della "Meldola Jazz Band"
dove si esibisce al Sax Alto e Sax Baritono.
Dal 1997 entra nella grande Famiglia TWO MUSIC che si concretizza col la
pubblicazione del nuovo Albun "Aria di Sax"
Fly UP