...

un mercato che tiene di fronte alla crisi

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

un mercato che tiene di fronte alla crisi
33
MERCOLEDÌ 4 FEBBRAIO 2015
il Cittadino
PAGINE A CURA DI PUBBLIMEDIA SRL
Tel: +39.0371.544.300 Fax: +39.0371.544.301 mail: [email protected] web: www.pubblimediasrl.it
LA SITUAZIONE
UN MERCATO CHE TIENE
DI FRONTE ALLA CRISI
n Le ferramenta resistono alla
crisi. Contemporaneamente alle
vendite “da banco”, si sta consolidando anche il ramo “virtuale”
che in Italia, nel campo della ferramenta sta muovendo i primi significativi passi seguendo un
trend in continua crescita. Anche
se in Italia, gli utenti sembrano
preferire il rapporto con l’interlocutore diretto: un addetto specializzato in grado di dare le dritte
giuste e di informare l’utente finale sul prodotto che fa al caso suo.
Nel mondo, il peso delle vendite
online sul totale è così suddiviso:
in Nord America, il 10% delle vendite sono virtuali, con un incremento del 20%. In quest’area, i
prodotti di ferramenta sono venduti sia “al banco” (64%), sia online (36%); in Asia, le vendite virtuali sono in crescita nell’ordine
del 30% ma non esprimono ancora valori importanti. Non ci sono
dati relativi alla ferramenta, che si
presume venduta “al banco”; nel
complesso, in Italia il peso dell’ecommerce è nell’ordine dell’1-3%, che in ambito di ferramenta resta su valori inferiori all’1%, benché in rapida crescita.
Descrivendo il quadro complessivo italiano, l’andamento delle
aperture/chiusure dei negozi è
così suddiviso: nel nostro Paese ci
sono in tutto 770.000 rivenditori al
dettaglio e le ferramenta censite
sono circa 10mila; le chiusure sono nell’ordine di 30 negozi al giorno, ma questo dato non interessa,
al momento, in forma significativa, il settore delle ferramenta;
vanno bene i medicali/ortopedici,
con fatturati in crescita del 5,2%;
perdono quota librerie ed edicole,
con chiusure fino all’1,4% del totale;perdono quota i negozi di
biancheria, fino al 9,4% del totale;
perdono quota i mobilifici, fino al
4,4% del totale; perdono quota le
ferramenta, fino all’1,9% del totale (questo dato, per quanto importante, segna una crisi “leggera” del
settore rispetto gli altri) - crescono
i negozi non specializzati, con un
+1,3%. Il negozio di ferramenta
appartiene al mondo delle vendite
al dettaglio (sia da banco sia online) concentrato negli Stati Uniti e
in forte ascesa del mercato al dettaglio nei mercati emergenti, che
restano però non sicuri sul piano
politico e istituzionale.
L’EVENTO SPECIALE
A BILBAO LA FIERA
TUTTA DEDICATA
ALL’UNIVERSO
DELLA FERRAMENTA
n In Spagna, al Bilbao Exhibition
Centre Ferroforma, si svolgerà dal
26 al 29 maggio la Fiera internazionale della ferramenta, del bricolage
e delle forniture industriali. Più di 110
espositori hanno già confermato la
loro partecipazione a Ferroforma
2015.
L’elenco provvisorio dei partecipanti
comprende principalmente fabbro,
ferramenta, utensili a mano, forniture industriali e delle costruzioni, elementi di fissaggio, “hardware” di casa e servizi. Anche le aziende italiane
stanno rispondendo bene.
Ad oggi, l’area dedicata alla «Ferroforma Industry» rappresenta il 78
per cento del campione totale, in cui
«Ferroforma casa» è occupato dal restante 22 per cento. Inoltre, il 43 per
cento degli espositori registrati sono
i nuovi arrivati per l’evento, un fatto
che il team di vendita apprezza notevolmente perché dimostra l’attrattiva della nuova formula. Si basa sulla
differenziazione di queste due aree,
aprendo all’utente professionale finale. Le previsioni per la crescita
economica stanno influenzando positivamente lo sviluppo della campagna, che sta superando l’incertezza
degli anni precedenti.
L’elenco dei mercati inclusi nella
campagna dei buyer internazionali
per assicurare la loro partecipazione
alla fiera è ampia. In Canada Ferroforma ha avuto una forte presenza
come sponsor della Conferenza delle
Hardlines Association. Nuove missioni commerciali sono previste in
Messico, Algeria e Marocco, Turchia,
Colombia, Perù ed Ecuador.
SPECIALE
Fly UP