...

Scarica

by user

on
Category: Documents
7

views

Report

Comments

Description

Transcript

Scarica
Centrale LB K3 - LB K3K
M A N U A L E
D I
S E R V I Z I O
ATTENZIONE
Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza pre+ avviso
e non rappresentano un impegno da parte della Lince.
La linea di centrali LB K3 è costituita da due modelli che si distinguono unicamente per il modo di attivazione:
r il modello LB K3 con chiave meccanica,
r ed il modello LB K3K con chiave elettronica.
Questo manuale è unico per entrambi i modelli.
Le centrali serie K3, uno dei modelli più compatti della linea di centrali Lince, possono offrire, se usate in
modo adeguato, lo stesso grado di sicurezza ed affidabilità delle grandi centrali. Questo è reso possibile dall’uso di un moderno e sofisticato microprocessore e dalla tecnica produttiva e di collaudo usata sia sulle piccole che sulle grandi centrali.
1 Caratteristiche Generali
r Contenitore metallico con copertura in ABS.
r Scheda in vetroresina.
r Versione sia con inserimento elettronico che meccanico.
r 3 linee di allarme con memoria ed esclusione: 1 temporizzata e 2 immediate.
r Linea di guardia 24h.
r Alloggiamento per accumulatore 13,8 V 6,5 Ah oppure 1,9 Ah.
r Programmazione dei parametri tramite dip-switch.
r Tempo di entrata e uscita regolabile da 2 a 90 Sec..
r Tempo di allarme regolabile da 5 a 600 Sec..
r Sensibilità delle linee regolabile.
r Memoria abilitata anche sulle linee escluse.
r Possibilità di impostare il riciclo dell’allarme o un unico allarme.
r Trasformatore di alimentazione separato dalla scheda.
V4.2 LBK3 2.2 090797
cod. ISTLBK3
FIG. 1 - Identificazione delle segnalazioni sul pannello frontale.
2
Centrale di Comando LB K3
PARTE N.
DESCRIZIONE
Led di segnalazione della linea L1 (linea temporizzata): led spento > linea chiusa, led acceso > linea aperta, led
lampeggiante > memoria di avvenuto allarme su questa linea.
Led di segnalazione linea esclusa (L1): led acceso > linea esclusa, led spento > linea inclusa.
Pulsante di esclusione linea L1 (linea temporizzata).
Tasca descrizione linea L1. In questa tasca è possibile inserire un cartoncino con la descrizione della zona.
Led di segnalazione linea L2 (linea immediata): led spento > linea chiusa, led acceso > linea aperta, led
lampeggiante > memoria di avvenuto allarme su questa linea.
Led di segnalazione linea esclusa (L2): led acceso > linea esclusa, led spento > linea inclusa.
Pulsante di esclusione linea L2 (linea immediata).
Tasca descrizione linea L2. In questa tasca è possibile inserire un cartoncino con la descrizione della zona.
Led di segnalazione linea L3 (linea immediata): led spento > linea chiusa, led acceso > linea aperta, led
lampeggiante > memoria di avvenuto allarme su questa linea.
Led di segnalazione linea esclusa (L3): led acceso > linea esclusa, led spento > linea inclusa.
Pulsante di esclusione linea L3 (linea immediata).
Tasca descrizione linea L3. In questa tasca è possibile inserire un cartoncino con la descrizione della zona.
Led di segnalazione linea AS (SABOTAGGIO): led spento > linea chiusa, led acceso > linea aperta, led
lampeggiante > memoria di avvenuto allarme su questa linea.
Pulsante di reset delle memorie delle linee
e
. Quando uno di questi quattro led lampeggia,
premere questo pulsante per il loro spegnimento (pulsante abilitato solo a centrale disinserita).
Inseritore per chiave meccanica (solo sul modello LB K3).
Inseritore per chiave elettronica (solo sul modello LB K3K).
Led di centrale inserita: led acceso > centrale inserita, led spento > centrale disinserita.
Led di centrale in prova: led acceso > ponticello
ponticello
inserito (gruppo allarmi disabilitati), led spento >
disinserito (gruppo allarmi abilitatati).
Led di controllo fusibili: led spento > fusibili
interrotti.
e
intatti, led acceso > fusibile
e/o fusibile
Led di controllo rete. Segnala la corretta alimentazione della centrale. Il led deve essere sempre acceso se
l’alimentazione a 230 V è presente; se spento controllare il fusibile
e/o l’allaccio alla rete.
Led di controllo batteria. Controlla lo stato di carica della batteria tampone e del fusibile
rimanere sempre spento; se acceso controllare che il fusibile
carica.
. Il led deve
sia intatto e che la batteria sia perfettamente
Led di allarme generico: led spento > nessun allarme in corso, led acceso > centrale in allarme.
Centrale di Comando LB K3
3
PARTE N.
DESCRIZIONE
Faston per collegamento con la batteria tampone.
Fusibile di protezione contro l’inversione accidentale dei faston
(8 A - 250 V).
nel collegamento con la batteria tampone
Ponticello di programmazione del riciclo allarme (la centrale viene fornita con questo ponticello nella posizione
RIP, ovvero con il riciclo allarme abilitato).
Fusibile di protezione contro i cortocircuiti ed i sovraccarichi dei morsetti 9 e 10 (AUX) (1 A - 250 V).
Dip-switch di programmazione dei tempi di entrata, uscita ed allarme.
Connettore di innesto per la scheda chiave elettronica (sul lato SMD).
Connettore di innesto del cavetto per l’inseritore elettronico.
Morsettiera per il collegamento dell’inseritore supplementare.
Morsettiera di collegamento.
Microswitch antisabotaggio.
Fusibile di protezione contro i cortocircuiti ed i sovraccarichi dei morsetti 6(+N) e 7(+A) (5 A - 250 V).
Ponticello per la messa in prova della centrale (la centrale viene fornita con questo ponticello aperto, ovvero
dispositivi di segnalazioe abilitati).
FIG. 2 - Identificazione dei componenti sulla scheda.
4
Centrale di Comando LB K3
PARTE N.
DESCRIZIONE
Fori per il fissaggio della centrale (n. 4).
Foro per il passaggio dei cavi.
Batteria tampone (non fornita) da 13,8 V - 6 Ah (profilo trattegiato) oppure da 1,9 Ah (profilo punteggiato).
Fusibile di rete (250 V - 250 mA).
Morsettiera per il collegamento dell’alimentazione (230 V
metalliche della centrale usare il morsetto
- 50 Hz): per la messa a terra delle parti
.
FIG. 3 - Identificazione dei componenti sul fondo del contenitore.
Centrale di Comando LB K3
5
2 Installazione della Centrale
Un’attenta valutazione del collocamento della centrale è molto importante ai fini della sicurezza dell’impianto.
Se la centrale è con chiave meccanica, cercare un punto nascosto ma non distante dalla porta d’ingresso in
modo che il tempo di ritardo di entrata sia il minimo indispensabile. Se la centrale è dotata di chiave elettronica, installare un inseritore supplementare vicino alla porta d’ingresso all’interno o all’esterno, e posizionare
la centrale in un punto alto difficilmente raggiungibile da eventuali intrusi. Una volta individuato il punto più
idoneo rimuovere la copertura della centrale e con robusti stop fissare il fondo della stessa al muro.
2.1 Collegamenti in Morsettiera
Morsetto
TR.
1
Descrizione
Morsetti per il collegamento del secondario del traformatore di alimentazione (gia collegati).
2
Cm
3
NO
4
NC
5
+N
6
Positivo +12 V sempre presente che viene a mancare durante l’allarme (collegamento per sirene
autoalimentate).
+A
7
Positivo +12 V presente solo durante l’allarme per alimentazione segnalatori di allarme acustici o ottici.
GND
8
Massa per autoalimentate e segnalatori normali.
9
Positivo +12 V sempre presente (alimetazione sensori).
N.B. La somma delle correnti prelevate da questi morsetti deve essere max 1 A.
AUX
10
Scambio libero relè (collegamento per sirena a 230 V o combinatore telefonico, max 1 A).
GND
11
Massa per alimentazione sensori.
+OFF
12
Positivo presente solo a centrale spenta per resettare le memorie dei sensori.
CH
13
Collegamento chiave meccanica (nella versione LB K3K lasciare ponticellati).
14
6
AS
15
Antisabotaggio (linea di guardia 24h).
GND
16
Massa.
L1
17
Linea normalmente chiusa temporizzata.
GND
18
Massa.
L3
19
Linea normalmente chiusa immediata.
GND
20
Massa.
L2
21
Linea normalmente chiusa immediata.
GND
22
Massa.
Centrale di Comando LB K3
ATTENZIONE
il collegamento di sensori, autoalimentate, etc. si raccomanda di usare sempre cavo
+ Per
schermato, collegando un capo dello schermo ad una massa in centrale e lasciando
l’altro capo non collegato.
+ Tutte le masse (morsetti con la sigla GND) sono comuni tra loro.
2.2 Esempio di collegamento tipo
Centrale di Comando LB K3
7
3 Messa in funzione dell’Apparecchio
Dopo aver effettuato tutti i collegamenti sulla morsettiera
inserire il ponticello
(centrale in prova), alimen-
tare la scheda applicando la rete sulla morsettiera
e collegare i due cavetti
alla batteria interna facendo
molta attenzione a non invertire le polarità (filo rosso sul positivo della batteria, filo nero sul negativo).
ATTENZIONE
+ È molto importante che in questa fase il ponticello
sia inserito dato che alla prima
alimentazione il microprocessore effettua un ciclo di autodiagnosi che provocherebbe
un allarme indesiderato.
Regolare i tempi di entrata, uscita ed allarme agendo sui dip-switch
come da tabelle sottostanti.
3.1 Regolazione Tempi di Entrata e Uscita sulla Linea 1
Tempo di Uscita Tempo di Entrata Dip-Switch in Off Dip-Switch in On
2"
2"
4-5-6
---
30"
10"
5-6
4
30"
30"
4-6
5
45"
45"
6
4-5
60"
45
4-5
6
60"
60"
5
4-6
90"
60"
4
5-6
90"
90"
---
4- 5 - 6
3.2 Regolazione Tempo di Durata Allarme
8
Durata Allarme
Dip-Switch in Off
Dip-Switch in On
5"
7-8
---
30"
7
8
120"
8
7
600"
---
7-8
Centrale di Comando LB K3
3.3 Regolazione della Sensibilità delle Linee
Agendo sui dip-switch 1, 2 e 3 (vedere
in fig. 2) è possibile regolare la sensibilità delle linee L1, L2 ed L3
rispettivamente. Si possono impostare 2 valori di sensibilità:
1. dip-switch in OFF è allarme dopo un impulso di almeno 225 mSec.;
2. dip-switch in ON è allarme dopo 2 impulsi di almeno 225 mSec. entro 35 Sec..
Se ad esempio si vuole diminuire la sensibilità della linea L1, portare il dip-switch n.1 in posizione ON. Per
regolare la sensibilità della linea L2 agire sul dip-switch n.2, mentre per regolare la sensibilità della linea L3
agire sul dip-switch n.3.
3.4 Inserimento-Disinserimento della centrale (ON-OFF o impulsata)
Le centrali LB K3 vengono fornite con una chiave meccanica o elettronica del tipo ON-OFF (cioè, dotata di 2
posizioni fisse e commutabili - come un interruttore).
Se però si devono collegare più chiavi (meccaniche, elettroniche, radiochiavi, ecc.) in parallelo, queste devono esere tutte del tipo impulsato, come un pulsante Normalmente Aperto: anche la chiave montata a bordo
della centrale deve essere sostituita con una Impulsata.
Inoltre, perchè la centrale funzioni correttamente con questo tipo di chiavi, si deve commutare il dip-switch
n.9 in posizione ON, come mostrato anche dalla seguente tabella.
Chiave
Dip-Switch in Off
Dip-Switch in On
ON-OFF
9
---
Impulsata
---
9
ATTENZIONE
si commuta il dip-switch n. 9 in posizione ON e si usa una chiave ON-OFF,
+ Seoccorrono
due commutazioni di quest’ultima per cambiare lo stato della centrale.
+ Il dip-switch n.10 non ha alcun effetto.
+ La centrale viene fornita con tutti i dip-switch in posizione OFF.
3.5 Riciclo Allarme
È possibile scegliere per il relè di allarme la modalità ripetitiva, posizionando il ponticello
ra 2, oppure la modalità non ripetitiva, posizionando il ponticello
come in figu-
nella posizione opposta.
Nel caso di funzionamento ripetitivo, avremo allarmi ripetitivi, ma nel caso che la zona che ha causato l’allarme rimane aperta o in cortocircuito, questa si autoescluderà per tutto il tempo in cui rimane il tale stato,
mentre tutte le altre avranno un funzionamento regolare.
Nel caso di funzionamento non ripetitivo, ogni zona potrà provocare un solo allarme dopodiché si autoescluderà.
L’apparecchio è pronto per entrare in funzione. Per poter chiudere la copertura senza provocare un allarme,
con il ponticello
ancora inserito, inserire-disinserire la centrale in rapida successione. Si avranno da questo momento 20 secondi circa per rimuovere il ponticello
Centrale di Comando LB K3
e chiudere la copertura della centrale.
9
4 Se la Centrale non Funziona
1. Controllare che i morsetti N ed F della morsettiera
2. Controllare che i fusibili
,
e
siano sotto tensione (230 V
).
siano intatti.
3. Controllare il giusto allaccio tra cavi, sensori e segnalatori di allarme.
4. Controllare il buono stato della batteria.
5. Controllare che il ponticello
6. Controllare che i cavetti
sia aperto (led PROVA spento).
siano correttamente innestati sulla batteria.
7. Controllare che il microswitch
sia ben chiuso dalla copertura (led SABOT. spento) altrimenti piegare leggermente la levetta dello stesso.
5 Centrale LB K3K
La versione K varia dalla versione base solo nel modo di inserire. Questo apparecchio è infatti equipaggiato
con un inseritore elettronico di alta sicurezza e praticità. Sulla scheda si avrà, in questa versione, una schedina aggiuntiva sul connettore
(vedere fig. 4) e l’inseritore
sulla copertura.
5.1 Inserimento e Disinserimento della Centrale
Le 3 chiavi elettroniche fornite nel kit hanno sulla estremità un led di segnalazione che fornisce tre tipi di informazione sullo stato della centrale. Inserendo la chiave elettronica nell’inseritore
il led si accende: la centrale è inserita. Sfilando la chiave e reinserendola di nuovo, dopo 1 secondo circa il led si accende e subito dopo (circa 2
secondi) il led si spegne: la centrale è disinserita. Se al momento di inserire la centrale il led sulla chiave lampeggia, vuol dire che c’è una linea aperta, di conseguenza la centrale non si inserisce. Sfilare allora la chiave, trovare la
linea aperta (finestra o porta aperta oppure sensore che rileva qualcosa) e reinserire la chiave. Se si vuole eliminare questa funzione tagliare il pin
sul connettore
come mostrato in figura 4.
FIG. 4 - Sostituzione del codice della chiave elettronica.
10
Centrale di Comando LB K3
5.2 Inserimento a Distanza
In base al tipo di materiale con cui è stato realizzato l’impianto elettrico, acquistare uno o più inseritori supplementari disponibili nella gamma (I 137 serie Magic, I 139
serie Living, I 141 serie 8000 Vimar, I 143 serie Idea Vimar) e collegare questi come mostrato in figura 5.
Se si desidera una segnalazione visiva sull’inseritore
sono disponibili i seguenti modelli con 2 led di segnalazione: I 138 serie Magic, I 140 serie Living, I 142 serie 8000 Vimar, I 144 serie Idea Vimar. In questo caso
collegare l’inseritore come in figura 6.
ATTENZIONE
i collegamenti utilizzare sempre cavo schermato.
+ Per
ll cavetto non deve essere posizionato vicino a
conduttoti di rete e la distanza fra l’inseritore e la
centrale non deve essere superiore a 100 mt.
5.3 Sostituzione del Codice
In caso di smarrimento delle copie chiavi è possibile
sostituire la combinazione acquistando un kit CS K3/C
(tre chiavi) o CS K5/C (cinque chiavi). Il kit è composto dalle chiavi elettroniche (3 o 5) e da un codice sotFIG. 5 - Collegamento dell’inseritore supplementare.
to forma di schedina (
nettore
in fig. 4) da inserire nel con-
dopo aver rimosso quella presente.
FIG. 6 - Collegamento di un inseritore provvisto di led di segnalazione su centrali con chiave elettronica di serie.
Centrale di Comando LB K3
11
5.4 Descrizione delle Zone
Per la descrizione delle zone della centrale, usate le etichette fornite a corredo. Quest’ultime vanno inserite
nelle apposite vaschette descritte a pagina 2. Per separarle le une dalle altre, tagliare lungo la linea tratteggiata con un paio di forbici o con un cutter.
Sono disponibili in tutto 24 etichette:
r 3 con le sigle L1, L2 ed L3 per identificare le zone rispettivamente come linea 1, linea 2 e linea 3;
r 18 con delle icone che rappresentano gli ambienti tipici di un’abitazione;
r 3, infine, sono bianche, per identificare degli ambienti o dei gruppi di ambienti non rappresentati
dalle icone.
Per la descrizione delle icone fate riferimento alla tabella seguente.
6 Caratteristiche Tecniche
Tensione di alimentazione
Corrente massima assorbita alla tensione nominale (230 V
230 V
)
50 Hz ±10%
150 mA
Classe di isolamento
Corrente max permanente ammessa per l’alimentazione delle
apparecchiature esterne
II
800 mA
Corrente max su scambio relè
Temperatura di funzionamento
3A
Dimensioni (L*H*P)
+5 ÷ +40 °C
182*261*77 mm
Peso (senza batteria)
2 Kg
Conforme alle Norme CEI 79-2 2a Ed. - Livello di prestazione I
Fly UP