...

La gestione delle modifiche su macchine/linee esistenti: errori

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

La gestione delle modifiche su macchine/linee esistenti: errori
SICUREZZA MACCHINE:
Marcatura CE: sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
La gestione delle modifiche su macchine/linee
esistenti: errori comuni, criticità
e corretta prassi da seguire
Seminario tecnico - 21 ottobre 2010
Relatore: Marino Zalunardo
Con il patrocinio di
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Ma quando serve l’iter CE?
 Il DPR 459/96 identificava i casi per i quali risultava
necessario procedere con l’iter CE:
1. Caso 1
2. Caso 2A e 2B (**)
3. Caso 3 (**)
Macchina nuova (*)
Modifica sostanziale
Modifica condizioni di utilizzo
(*) Nuova = mai messa in servizio per la prima volta o prima immissione
sul mercato europeo
(**) Riguardano sia macchine marcate CE sia macchine non marcate CE
 Il D.Lgs. 17/2010 e la nuova direttiva 2006/42/CE cosa
prevedono?
Immissione sul mercato e messa in servizio
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
IERI (DPR 459/96)
OGGI (D.lgs 17/2010)
SI INTENDE PER IMMISSIONE SUL MERCATO:
3. Si intende per immissione sul mercato la prima
messa a disposizione sul mercato dell’Unione
europea, a titolo oneroso o gratuito, di una macchina o
di un componente di sicurezza per la sua distribuzione
o impiego
[..] Si considerano altresì immessi sul mercato la
macchina o il componente di sicurezza messi a
disposizione dopo aver subito modifiche costruttive
non rientranti nella ordinaria o straordinaria
manutenzione.
[..] prima messa a disposizione, all'interno
della Comunità, a titolo oneroso o gratuito, di
una macchina o di una quasi-macchina a fini di
distribuzione o di utilizzazione;
NESSUNA INDICAZIONE ?
SI INTENDE PER MESSA IN SERVIZIO:
a) la prima utilizzazione della macchina o del
componente di sicurezza sul territorio dell’Unione
europea;
[..] b) l’utilizzazione della macchina [..] sulla base
della legislazione precedente e già in servizio alla data
di entrata in vigore del presente regolamento, qualora
siano stati assoggettati a variazioni delle modalità di
utilizzo non previste direttamente dal costruttore
[..] primo utilizzo, conforme alla sua
destinazione, all'interno della Comunità, di
una macchina oggetto del presente decreto
legislativo;
NESSUNA INDICAZIONE ?
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Caso 2 A – Modifica sostanziale prima della messa
in servizio
Acquisto
C’è una modifica
SOSTANZIALE
?!
Messa in
servizio
IERI  Necessaria marcatura CE
(DPR 459/96)
OGGI  Necessaria marcatura CE
(Dir. 2006/42/CE e D.lgs 17/2010)
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Caso 2B – Modifica sostanziale dopo la messa in servizio
Caso 3 – Modifica delle condizioni di utilizzo
Macchina
marcata CE
Messa in
servizio
IERI  necessaria
marcatura CE
(DPR 459/96)
E OGGI ?
C’è una modifica
SOSTANZIALE o delle
CONDIZIONI di
UTILIZZO?!
Macchina
non marcata CE
Messa in
servizio
IERI  necessaria
marcatura CE
(DPR 459/96)
E OGGI ?
MODIFICA DI MACCHINE MARCATE CE
Guide to application of the Machinery Directive 2006/42/EC
IMMISSIONE SUL
MERCATO
PER LA PRIMA VOLTA
MACCHINA NUOVA
NUOVA
MODIFICHE
SOSTANZIALI O
CONDIZIONI DI
OBBLIGHI A
CURA DEL
SOGGETTO
CHE APPORTA
LE MODIFICHE
SI
UTILIZZO PRIMA
DELLA MESSA
COSTRUTTORE
IN SERVIZIO?
PRIMA MESSA IN SERVIZIO
MACCHINA USATA
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
MACCHINA COSTRUITA
NO
MODIFICHE
NO
DOCUMENTARE
MODIFICHE
SOSTANZIALI
DOPO LA
MESSA IN
SERVIZIO?
SI
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
D.lgs 17/2010 non chiarisce cosa fare nel caso di modifiche
“sostanziali” di macchine già messe in servizio
Il quadro normativo non è chiaro sulle modifiche
sostanziali apportate su macchine già messe in
servizio
Il D.lgs 17/2010 ha tolto dagli obblighi di marcatura
CE le modifiche sostanziali o le variazioni di modalità
di utilizzo
TU SICUREZZA (D.lgs 81/2008, artt. 70 e 71) si
concentra su modifiche per il miglioramento delle
condizioni di sicurezza, non per modifiche funzionali
o sostanziali
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
L’impatto del D.Lgs. 81/08 sulle macchine
• La macchina, dopo la messa in servizio all’interno
dell’azienda, cessa di essere macchina e diventa
attrezzatura di lavoro.
• Il D.Lgs. 81/08 definisce tra le altre cose la
responsabilità
di
progettisti,
costruttori,
installatori e datori di lavoro
• Art. 22: i progettisti… al momento delle scelte progettuali e tecniche
scelgono attrezzature, componenti e dispositivi di protezione rispondenti
alle disposizioni legislative e regolamentari in materia
• Forte richiamo alle responsabilità dei progettisti
nella scelta delle parti e dei materiali
(dichiarazioni, certificazioni). Sono coinvolti anche
i progettisti alle dipendenze delle aziende.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
L’impatto del D.Lgs. 81/08 sulle macchine
• Per il Datore di lavoro (rif. artt. 70 e 71 si prevede la
fornitura di macchine conformi alle Direttive applicabili
(marcatura
CE),
per
le
macchine
in
uso
antecedentemente alla Direttiva macchine non marcate
CE, il rispetto di alcuni requisiti di sicurezza minimi
(allegato V), idonee ai fini della salute e sicurezza e
adeguate al lavoro da svolgere.
• All'atto della scelta delle attrezzature di lavoro, il
Datore di lavoro prende in considerazione:
a) le condizioni e le caratteristiche specifiche del lavoro
da svolgere;
b) i rischi presenti nell'ambiente di lavoro;
c) i rischi derivanti dall'impiego delle attrezzature
stesse;
d) i rischi derivanti da interferenze con le altre
attrezzature già in uso.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
L’impatto del D.Lgs. 81/08 sulle macchine
• Il datore di lavoro prende le misure necessarie affinchè
le attrezzature di lavoro siano:
1) installate ed utilizzate in conformità alle istruzioni
d'uso;
2) oggetto di idonea manutenzione al fine di garantire
nel tempo la permanenza dei requisiti di sicurezza di
cui all'articolo 70 e siano corredate, ove necessario, da
apposite istruzioni d'uso e libretto di manutenzione;
3) assoggettate alle misure di aggiornamento dei
requisiti minimi di sicurezza
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
L’impatto del D.Lgs. 81/08 sulle macchine
• Con riferimento all’allegato V si richiama
l’attenzione sull’art. 2: “i sistemi di comando
devono essere sicuri ed essere scelti tenuto conto
dei guasti….”: richiamo all’analisi dei circuiti di
sicurezza rif. EN ISO 13849 EN 62061, anche nei
confronti degli interblocchi dei ripari.
• Ricordiamo che qualsiasi intervento sulla macchina
dopo la sua immissione sul mercato o messa in
servizio comunque porta alla perdita di tutte
quelle possibilità di intervento tecnicamente
possibili all’atto della progettazione (sia per
macchine CE che già in uso non CE).
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Concetto di sicurezza “relativa”
• L’uso della parola “sicurezza” e “sicuro” come
aggettivo collegato ad una attrezzatura di lavoro,
ad un prodotto o ad un processo dovrebbe essere
evitato, in quanto interpretabile come privo di
rischi.
• La raccomandazione è di sostituirle con una
indicazione dell’obiettivo es.: “elmetto di
protezione” al posto di “elmetto di sicurezza”,
“rivestimento antiscivolo della superficie” al posto
di “materiale di sicurezza”.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Concetto di sicurezza “relativa”
• La sicurezza in generale infatti non può essere
assoluta: alcuni rischi rimangono (rischi residui)
che rendono l’attrezzatura di lavoro, il prodotto o
il processo “relativamente sicuro”.
• La sicurezza non è assenza di rischi ma è la
riduzione dei rischi ad un livello accettabile,
ricercando un equilibrio ottimale tra l’ideale
assoluta sicurezza ed altri fattori quali l’usabilità,
il costo, il beneficio per l’utilizzatore. Ne consegue
la necessità di rivedere continuamente il livello di
rischio accettabile, in particolare quando lo
sviluppo delle tecnologie e della conoscenza può
portare a soluzioni economicamente sostenibili.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio:
In caso di incagli del pistone e assenza scarico aria si
possono avere movimenti imprevisti (MA NON
IMPREVEDIBILI!).
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Seminario tecnico
Esempio:
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Seminario tecnico
Esempio:
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Seminario tecnico
Esempio:
Figura 1
Figura 2
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio forno a induzione
PROBLEMA:
Pericolo di cesoiamento:
 Sopra la zona di caricamento forno tra il
coperchio del forno ed il condotto di aspirazione
d = 860 mm all’esterno del parapetto.
 Tra il tubo di aspirazione dello skip e il condotto
di aspirazione: d = 780 mm e altezza del pericolo
1800 mm.
MISURA DI MIGLIORAMENTO :
Proteggere la zona con protezione fissa
di altezza almeno 1800 mm.
Applicazione della cartellonistica seguente
sulle protezioni fisse:
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio forno a induzione
PROBLEMA:
La zona di carico del forno (skip e preskip)
non è adeguatamente protetta.
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Protezioni fisse di altezza 2400 mm su
entrambi i lati
Applicazione della seguente cartellonistica
sulle protezioni:
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Seminario tecnico
Dichiarazione CE di conformità
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Analisi della documentazione
Cita la Direttiva 89/392:
nel titolo riportare espressamente
“DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITA’”
Cita la Direttiva 73/23 CEE
All’epoca era da citare la Direttiva 98/37/CE
è da citare la Direttiva 2006/95/CE
(dal 16 gennaio 2007)
Non riporta la firma in originale
Riporta una nota a piè di pagina che
cita “il prodotto della presente
dichiarazione può essere messo in
servizio solo se le apparecchiature con
cui è collegato-connesso sono conformi
alla direttiva 89/392”
Il riferimento normativo è errato,
la nota non è compatibile con lo scopo
della dichiarazione CE di conformità
In caso di note specifiche sulle prescrizioni
ed attenzioni per i collegamenti
queste vanno riportate nelle istruzioni
per l’uso e non nella dichiarazione CE
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Manuale d’uso e Manutenzione
Analisi della documentazione
o Il peso del forno o di sue parti componenti non è
indicato
o “è buona norma rivestire con tela isolante
termicamente i tubi flessibili dei cilindri di
rovesciamento” : E’ stata attuata tale norma? Perché
non è stata adottata dal costruttore?
o Non è noto se sia stato emesso un verbale di collaudo
che attesti l’esito positivo dei collaudi
o Mancano informazioni documentate da parte del
costruttore sulla tensione massima presente sulle masse
anche in caso di guasto e sulle correnti massime che
potrebbero attraversare un operatore ai fini della
valutazione del rischio elettrico
o Non vengono riportati i dati di temperatura minima e
massima circuito acqua generatore
o Mancano gli schemi di circuito idraulico e circuito
elettrico
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Manuale d’uso e Manutenzione
Analisi della documentazione
o Non sono messe in evidenza le condizioni di utilizzazione
previste, ai sensi del punto 1.1.2 non è specificata la
rumorosità emessa dalla macchina
o Non è indicata la periodicità del controllo serraggio cavi,
bulloni e condensatori
o Non è indicata la periodicità usura refrattario
o Non è indicato il numero di riferimento dell’allarme da
provare, né è indicata la procedura di prova del
controllo mensile efficienza allarmi “elettromeccanici”
o Non viene ripetuto il controllo dell’efficienza circuito di
dispersione verso terra quando si parla controlli mensili
o Non è indicata la periodicità del controllo isolamento in
cartone isocoibente e verifica bloccaggio dadi
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Carenze documentali evidenziate
• dichiarazione di conformità impianto elettrico
“di potenza” completo di progetto e calcoli
• dichiarazione di conformità impianto elettrico
“bordo macchina”
• analisi dei rischi impianto di raffreddamento
• procedura specifica per l’isolamento del forno
dalle fonti di energia
• analisi quantitativa dei rischi effettuata sul
forno corredata da P&ID dell’impianto e dalla
descrizione delle caratteristiche essenziali
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Il sistema automatico di colata non è dotato di
una dichiarazione di conformità dell’insieme
(gruppi di macchine coordinate per uno
scopo).
La marcatura CE è stata applicata alle singole
parti dell’impianto: carrello di colata, rulliere,
scambio rotaia e piattaforma rotante.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Le dichiarazioni di conformità di tutte le parti
dell’impianto citano la direttiva 89/392/CEE
attualmente non in vigore.
Risultano applicabili anche le direttive Bassa
Tensione (2006/95/CE) e Compatibilità
Elettromagnetica (2004/108/CE)
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
PROBLEMA:
Pericolo di cesoiamento:
 Tra il carrello in movimento e le colonne fisse:
Nelle foto a fianco si nota in particolare il
rischio di cesoiamento generato dal passaggio
dei gradini che accedono alla cabina di
comando vicino alla colonna fissa.
 Il rischio di cesoiamento è presente tra varie parti
del carrello e le colonne fisse.
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Risulta necessario proteggere tutto il lato della
linea di colata con protezioni fisse di altezza
minima 2200 mm.
Applicare cartellonistica sulle protezioni fisse:
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Le protezioni fisse laterali dovranno coprire tutto il lato della linea di colata e
per l’accesso dell’operatore alla cabina del carrello di colata sarà necessario
predisporre un cancello con dispositivo di sorveglianza del riparo (interblocco)
allineato con la porta della cabina quando il carrello è a fine corsa.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
PROBLEMA:
Il pulsante giallo
di azionamento scambio rotaia
non è chiaramente identificato
(identificazione funzione svolta)
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Il pulsante giallo va sostituito con pulsante protetto da azioni accidentali.
Il colore giallo non è opportuno per comandi che non siano legati all’emergenza.
Nel momento della sostituzione del pulsante preferire altri colori come nero,
bianco o grigio.
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
PROBLEMA:
Pericolo di cesoiamento:
 Il conduttore del carrello risulta esposto
al rischio di cesoiamento tra le colonne
e il carrello stesso durante il movimento.
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
Installare dispositivo di sorveglianza sulla porta
della cabina in modo che la traslazione del
carrello sia permessa solamente con la porta
chiusa. Installare anche un dispositivo di fermo
per la porta in modo che rimanga chiusa durante
le operazioni di movimentazione del carrello (per
evitare interventi intempestivi del dispositivo).
Seminario tecnico
SICUREZZA MACCHINE - Marcatura CE:
sicurezza formale o sicurezza sostanziale?
Esempio Sistema automatico di colata
Piattaforma rotante
PROBLEMA:
Sotto la piattaforma, dove accede il manutentore
per regolazioni e manutenzioni, vi è la catena che
trasmette il movimento alla piattaforma
MISURA DI MIGLIORAMENTO:
è opportuno predisporre una procedura di
accesso con garanzia che l’accesso avvenga a
macchina sezionata;
- la zona sotto la piattaforma deve essere dotata
di illuminazione di sicurezza e di scala di accesso.
Fly UP