...

SPESE SANITARIE E AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI:

by user

on
Category: Documents
17

views

Report

Comments

Transcript

SPESE SANITARIE E AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI:
SPESE SANITARIE E AGEVOLAZIONI
FISCALI PER I DISABILI:
DOMANDE E RISPOSTE
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
Acquisto di medicinali:
•
Domanda:
Cosa deve indicare lo scontrino per poter usufruire delle
agevolazioni fiscali legate all’acquisto di farmaci?
•
Risposta:
Il diritto alla deduzione dall’imponibile e alla
detrazione d’imposta è subordinato alla
certificazione risultante da fattura o da
scontrino fiscale conte nente la specificazione
della natura, qualità e quantità dei beni e
l’indicazione
del
codice
fiscale
del
destinatario (scontrino parlante). La qualità
del prodotto acquistato è soddisfatta
attraverso l’indicazione del numero di
autorizzazione all’immissione in commercio
(codice AIC) rilevato attraverso la lettura
ottica del codice a barre.
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
•
•
Domanda:
Qualora sullo scontrino venga riportata l’indicazione “OTC” (over
the counter) oppure “SOP” (senza obbligo di prescrizione) anziché
la dicitura “farmaco” o “medicinale”, è comunque possibile fruire dei
benefici IRPEF?
•
•
Risposta:
I documenti di spesa rilasciati per l’acquisto di medicinali
consentono d fruire dei benefici IRPEF a condizione che gli stessi,
anche se non riportano la dicitura “farmaco” o “medicinale”,
indichino comunque la natura del prodotto attraverso sigle,
abbreviazioni o terminologie chiaramente riferibili ai farmaci.
Sono considerati medicinali anche i prodotti omeopatici e le
preparazioni galeniche (medicinali preparati in farmacia)
•
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
•
•
Domanda:
E’ necessario conservare la prescrizione medica?
•
•
Risposta:
Il contribuente non è più obbligato a conservare la prescrizione
medica poiché la natura e la qualità del prodotto acquistato si
evincono dalla dicitura “farmaco” o “medicinale” e dalla
denominazione dello stesso riportate nei documenti di spesa
rilasciati dalle farmacie.
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
•
•
Domanda:
I medicinali fitoterapici rientrano tra quelli per i quali si è ammessi a
beneficiare della deduzione o detrazione d’imposta ai fini
dell’IRPEF?
•
•
Risposta:
I medicinali fitoterapici sono ufficialmente approvati dall’AIFA
(Agenzia Italiana del Farmaco) che ne autorizza l’immissione in
commercio dopo averne verificato la qualità, l’efficacia e la
sicurezza.
Gli altri prodotti a base di erbe, che non hanno l’autorizzazione
all’immissione in commercio, anche se talora esplicano una qualche
attività farmacologica, non possono essere definiti medicinali e,
pertanto, non possono beneficiare delle agevolazioni IRPEF.
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
•
•
Domanda:
Che cosa sono i dispositivi medici?
•
•
Risposta:
La normativa vigente definisce dispositivo medico:
“Qualsiasi strumento, apparecchio, impianto, sostanza o altro
prodotto, utilizzato da solo o in combinazione, compreso il software
informatico impiegato per il corretto funzionamento, e destinato dal
fabbricante ad essere impiegato nell’uomo a scopo di diagnosi,
prevenzione, controllo, terapia o attenuazione di una malattia; di
diagnosi , controllo, terapia attenuazione o compensazione di una
ferita o di un handicap; di studio sostituzione o modifica
dell’anatomia o di un processo fisiologico; di intervento sul
concepimento, il quale prodotto non eserciti l’azione principale, nel o
sul corpo umano, cui è destinato, con mezzi farmacologici o
immunologici né mediante processo metabolico la cui funzione
possa essere coadiuvata da tali mezzi”
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
• Esempio di dispositivo medico :
A - DISPOSITIVI DA SOMMINISTRAZIONE, PRELIEVO E RACCOLTA
A01 – AGHI
A02 – SIRINGHE
A03 - APPARATI TUBOLARI
A04 - FILTRI PER SOLUZIONI
A05 - SISTEMI MECCANICI DI INFUSIONE MONOUSO
A06 - DISPOSITIVI DI DRENAGGIO E RACCOLTA LIQUIDI
A07 - RACCORDI, TAPPI, RUBINETTI E RAMPE
A08 - SACCHE E CONTENITORI PER NUTRIZIONE ED INFUSIONE
A09 - CONTENITORI PER ORGANI
A10 - DISPOSITIVI PER STOMIA (N.T.COD. En ISO 0918)
A99 - DISPOSITIVI DA SOMMINISTRAZIONE, PRELIEVO E RACCOLTA
ALTRI
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
•
Il repertorio dei dispositivi medici è disponibile sul sito del Ministero
della Salute
•
Le spese sostenute per l’acquisto dei dispositivi che rientrano in tale
classificazione sono detraibili dall’IRPEF.
Dallo scontrino o dalla fattura dovranno risultare
il soggetto che sostiene la spesa e la descrizione
del dispositivo medico.
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
SPESE DI RICOVERO DEL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP
•
•
Domanda:
Posso dedurre interamente le spese di ricovero di mia madre portatrice di
handicap non a mio carico fiscalmente? A chi deve essere intestata la
fattura?
•
•
Risposta:
In caso di ricovero di un portatore di handicap in un istituto di assistenza,
non è possibile dedurre l’intera retta pagata ma solo la parte che riguarda le
spese mediche e paramediche di assistenza specifica, separandole da
quelle di vitto e alloggio. Tali spese sono deducibili anche se sostenute per:
Il coniuge;
I figli;
I genitori;
I generi e le nuore;
Il suocero e la suocera;
I fratelli e le sorelle
•
•
•
•
•
•
Anche se non fiscalmente a carico
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
SPESE DI RICOVERO DEL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP
•
Se la fattura è intestata al paziente ricoverato, il familiare che ha
sostenuto effettivamente in tutto o in parte il costo, per poter
dedurre le spese mediche o di assistenza specifica, dovrà integrare
la fattura annotando sulla stessa l’importo da lui versato. In sede di
controllo resta fermo l’obbligo di produrre tutta la documentazione
comprovante il sostenimento della spesa.
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
Rivendita dell’autovettura del disabile
•
•
Domanda:
Nel 2012 ho acquistato un’autovettura con IVA ridotta al 4% perché
disabile. Adesso ho necessità di cambiarla: Cosa avviene ai fini
fiscali?
•
•
Risposta:
In caso di trasferimento del veicolo prima del decorso del termine di
due anni dall’acquisto, è dovuta la differenza fra l’imposta dovuta in
assenza di agevolazioni e quella risultante dall’applicazioni delle
stesse (4%) ad eccezione del casi in cui il disabile, in seguito a
mutate necessità legate al proprio handicap, ceda il veicolo per
acquistarne un altro su cui realizzare nuovi e diversi adattamenti .
Spese sanitarie e agevolazioni fiscali per i disabili:
domande e risposte
SPESE PER FREQUENZA DI CORSI DI IPPOTERAPIA E MUSICOTERAPIA
•
•
Domanda:
Le spese sostenute per la frequenza di corsi di ippoterapia e
musicoterapia per familiari portatori di handicap finalizzati alla
riabilitazione ed effettuati in centri specializzati, possono essere dedotte
dal reddito complessivo?
• Risposta:
• In assenza di una specifica disciplina sanitaria che qualifichi tali attività e
i soggetti competenti ad esercitarle, si ritiene che le prestazioni di
ippoterapia e musicoterapia possano essere ammesse alla deduzione
qualora:
 Un medico ne attesti la necessità per la cura della patologia cui è affetto
il portatore di handicap;
 Siano eseguite in centri specializzati direttamente da personale medico
o sanitario specializzato (psicoterapeuta, fisioterapista, ecc.) ovvero
sotto la loro direzione e responsabilità tecnica.
Fly UP