...

bando di gara - Comune della Spezia

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

bando di gara - Comune della Spezia
SERVIZI FINANZIARI
BANDO DI GARA
PER L’INDIVIDUZIONE DI UN ISTITUTO DI CREDITO AI FINI DELLA
CONTRAZIONE
3.550.000,00=
DI
PER
UN
IL
MUTUO
DELL’IMPORTO
FINANZIAMENTO
DI
MASSIMO
OPERE
DI EURO
PUBBLICHE
E
INVESTIMENTI DIVERSI – CIG 1199382156
1. STAZIONE APPALTANTE :
Comune della Spezia – Servizi Finanziari – Piazza Europa n. 1, 19124 La Spezia – Tel.
0187/727299 – Fax n. 0187/727321 – Internet: www.comune.sp.it .
2. FORMA DELL’APPALTO
L’appalto rientra nell’ambito dei contratti di servizi esclusi ai sensi dell’art. 19 comma 1
lettera d) del D.lgs 163/2006 pertanto la disciplina di gara è quella contenuta e/o richiamata
nel presente bando, nel disciplinare di gara e relativi allegati.
Procedura aperta ai sensi dell’art. 3 comma 37 e degli artt. 54 e 55 del D.lgs 163/2006 s.m.i.
ed art. 73 lettera c) del R.D. 23/05/1924 n° 827.
3. LUOGO DI ESECUZIONE:
Comune della Spezia. L’importo del mutuo perfezionato sarà versato, ai sensi dell’art. 77
quater del Decreto Legge n° 112/2008 convertito con modificazioni nella Legge 133/2008
secondo le modalità previste dall’art. 2 del capitolato speciale d’appalto.
4. IMPORTO A BASE D’ASTA
Il valore massimo presunto degli interessi stimati sulla base dell’importo massimo del mutuo
è di € 1.871.187,60= ex art. 29 comma 12 a2) del D.lgs 163/2006 e art. 2 del capitolato
speciale d’appalto.
1
5. DESCRIZIONE, CATEGORIA E DURATA DEL SERVIZIO:
Acquisizione a favore del Comune della Spezia, del finanziamento nella forma del mutuo, per
un importo massimo di € 3.550.000,00= da perfezionarsi entro il 31/12/2011 per opere
pubbliche ed investimenti diversi. Il mutuo avrà durata di 20 anni con decorrenza
dell’ammortamento dal 01.01.2012 al 31.12.2031. Categoria 6 - CPV 66113000-5.
6. LA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO E’ RISERVATA AD UNA PARTICOLARE
PROFESSIONE
Il mutuo dovrà essere erogato da imprese autorizzate all’esercizio dell’attività bancaria da
parte della Banca d’Italia o corrispondente banca centrale estera di cui al T.U. delle Leggi in
materia bancaria e creditizia (D.Lgs n° 385/93)
7. DIVISIONE IN LOTTI. No
8. AMMISSIBILITA’ DI VARIANTI: no
9. NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Articolo 42 del T.U. delle leggi in materia bancaria e creditizia (D.Lgs 385/1993, art. 204 del
D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e s.m.i., Regolamento di Contabilità del Comune della Spezia
(deliberazione C.C. n. 47 del 28.06.1996 e s.m.i.), Regolamento per la disciplina dei contratti
del Comune della Spezia, (deliberazione C.C. n° 26 del 24/09/2010) e, per gli articoli
specificatamente richiamati, il D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i. (codice dei contratti
pubblici).
10. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE
DELLE OFFERTE:
Le offerte dovranno essere presentate entro il termine perentorio, a pena di esclusione, delle
ore 12.00 del giorno 12 aprile 2011.
I concorrenti dovranno far pervenire le proprie offerte esclusivamente all’Archivio e
2
Protocollo Generale del Comune della Spezia, a mezzo del servizio postale con raccomandata
A/R ovvero a mezzo di agenzia di recapito autorizzata ovvero con recapito a mano, in un
plico chiuso e sigillato, indirizzato a: “Comune della Spezia – Archivio Protocollo Generale Piazza Europa, 1 – 19124 – La Spezia” Per la tempestività della presentazione fa fede
esclusivamente la data apposta dal Protocollo Generale del Comune della Spezia. Il recapito
tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente. Si rinvia all’art. 7 del
Disciplinare di gara per le modalità di presentazione delle offerte.
11.
DATA
E
LUOGO
DI
APERTURA
DELLA
DOCUMENTAZONE
AMMINISTRATIVA:
La seduta pubblica per l’esame della documentazione amministrativa contenuta nei plichi
pervenuti si terrà il giorno 13 aprile 2011 alle ore 12, presso gli uffici del C.d.R Gare e
Contratti del Comune della Spezia, situati in Piazza Europa n. 1 – piano 2°- La Spezia.
La procedura si svolgerà secondo le modalità previste dall’articolo 8 del Disciplinare di Gara
12. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE
I legali rappresentanti delle imprese concorrenti o persone munite di specifica delega loro
conferita dai legali rappresentanti.
13. CAUZIONI:
L’offerta dei concorrenti dovrà essere corredata da garanzia provvisoria, prevista dall’art. 75
D.Lgs 163/2006 di € 37.423,75= pari al 2% dell’importo complessivo a base di gara di cui
all’art. 4 del presente bando, da prestarsi con le modalità previste dall’art. 7 del Disciplinare
di gara.
14. FORMA GIURIDICA CHE DOVRA’ ASSUMERE IL RAGGRUPPAMENTO DI
IMPRENDITORI, FORNITORI O PRESTATORI DI SERVIZI AGGIUDICATARIO
DELL’APPALTO
Sono ammesse a presentare offerta i soggetti di cui agli articoli dal 34 al 37 del D.lgs
163/2006 con l’osservanza della disciplina ivi prevista.
3
15. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA:
Potranno presentare offerta i soggetti aventi i requisiti giuridici di ordine generale ed i
requisiti di idoneità professionale previsti dagli artt. 5 e 6 del Disciplinare di gara e di seguito
indicati e prescritti a pena di esclusione:
a) avere sede legale in uno Stato membro dell’Unione Europea;
b) iscrizione nel registro della C.C.I.A.A. secondo quanto previsto dall’art. 39, comma 1
D.Lgs 163/2006 o, se trattasi di concorrenti aventi sede legale in altro Stato membro
dell’Unione Europea, in altro Albo equivalente secondo quanto previsto dall’art. 39, comma 2
D.Lgs 163/2006 con menzione di non fallimento e con specifica dicitura antimafia ai sensi del
comma 1, art. 9 del DPR 252/1998.
c) iscrizione agli albi ex artt. 13 e 64 del del D.Lgs. 385/1993 (T.U. delle leggi in materia
bancaria e creditizia) e possesso dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria ex art.
14 o iscrizione nell’elenco speciale ex art. 107 del D.lgs 385/1993, o in albi analoghi per i
concorrenti di altri paesi.
d) non trovarsi nelle condizioni che determinano l'esclusione dalla partecipazione alla gara
previste dall'art. 38, comma 1 del D.Lgs.163/2006;
e) non trovarsi nelle condizioni di interdizione dalle gare pubbliche previste dall’art. 14 del
D.Lgs. 81/2008;
f) aver effettuato il versamento del contributo all’AVCP come meglio indicato dall’art. 8 del
disciplinare di gara.
16. TERMINI E VALIDITA’ DELL’OFFERTA E DI SOTTOSCRIZIONE DEL
CONTRATTO
Validità dell’offerta: 180 (centottanta) giorni decorrenti dalla scadenza del termine di
presentazione delle offerte. Ai sensi di quanto disposto dall’art. 11 comma 10 e 79 comma 5
del D.Lgs 163/2006, il contratto verrà stipulato decorsi 35 giorni dall’ultima comunicazione
del provvedimento di aggiudicazione definitiva.
4
17. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
L’aggiudicazione sarà disposta a favore dell’Istituto bancario che avrà presentato la migliore
offerta espressa con l’indicazione dello spreed annuo su tasso fisso tenuto conto di quanto
disposto dall’art. 2 del Capitolato speciale d’appalto ed art. 7 lettera d) del Disciplinare di
gara.
Il Comune si riserva la facoltà di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola
offerta valida, purché ritenuta conveniente In caso di offerte uguali da parte di più concorrenti
si procederà a gara di miglioria tra gli stessi offerenti, secondo quanto previsto nell’art. 7 del
disciplinare di gara.
18. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:
Il responsabile del procedimento è individuato nella persona della dott.ssa Barbara
Rodighiero, Dirigente dei Servizi Finanziari del Comune della Spezia - tel. 0187/727299 – fax
0187/727321 – e mail: [email protected]
per la procedura di gara:
Dott.ssa Furia Roberta Coturri – CDR Gare e Contratti tel
0187727242- fax 0187/727243 – e mail [email protected]
19. RICHIESTA DEI DOCUMENTI:
I documenti di gara - bando, capitolato speciale d’appalto, disciplinare di gara e relativi
allegati sono pubblicati all’Albo Pretorio on line del Comune della Spezia, sul sito
www.comune.sp.it
sezione
“gare
e
appalti”
e
sul
sito
della
Regione
Liguria
www.appaltiliguria.it
20. RICHIESTE DI CHIARIMENTI ED INFORMAZIONI: MODALITÀ
Per ogni informazione e chiarimento in relazione ai documenti di gara i concorrenti possono
rivolgersi all’indirizzo e-mail: [email protected] . Le risposte saranno pubblicate
sul sito www.comune.laspezia.it sezione “gare e appalti”.
5
21. AUTORITÀ RESPONSABILE DELLE PROCEDURE DI RICORSO:
TAR LIGURIA Via dei Mille 9 - 16100 GENOVA tel. 010/3762092. Termini di presentazione
del ricorso: giorni 30 (trenta) decorrenti dalla pubblicazione del presente bando sulla GURI.
22. DATA DI INVIO DEL BANDO:
Il presente bando è stato trasmesso in via elettronica per la pubblicazione sulla Gazzetta
Ufficiale dell'Unione Europea in data 28 febbraio 2011.
La Spezia, lì 28 febbraio 2011
IL DIRIGENTE DEI SERVIZI FINANZIARI
E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Dott.ssa Barbara Rodighiero
6
Fly UP