...

Diapositiva 1 - Istituto Comprensivo Sarnelli, De Donato, Rodari

by user

on
Category: Documents
6

views

Report

Comments

Transcript

Diapositiva 1 - Istituto Comprensivo Sarnelli, De Donato, Rodari
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
ACQUA
Acqua di monte
Acqua di fonte
Acqua che squilli
Acqua che brilli
Acqua che canti e piangi
Acqua che ridi e muggi
Tu sei la vita
E sempre sempre fuggi
di Gabriele d'Annunzio
Saper vedere
Viaggiai per giorni e notti per paesi lontani.
Molto spesi per vedere alti monti,
grandi mari.
E non avevo gli occhi per vedere
a due passi da casa
la goccia di rugiada
sulla spiga di grano.
(R. Tagore)
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
G
L
I
S
C
I
E
N
Z
I
A
T
I
S
I
A
M
O
N
O
I
Acqua e farina
formano un
miscuglio.
Acqua e olio
formano una
sospensione
Acqua e menta
formano una
soluzione.
Acqua e sale
Acqua e zucchero
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
GLI STATI DELLA MATERIA
Per gioco , ci siamo trasformati in tante
goccioline d’acqua
Al comando SOLIDO, noi goccioline dovevamo
stringersi l'una all'altra, simulando le particelle
costituenti la materia solida che sono
strettamente unite una all'altra
al comando LIQUIDO dovevamo darci la mano
distanziandoci un po‘:simulando la debole forza di
coesione tra le molecole che si possono muovere
disordinatamente ed urtarsi tra loro.
al comando GASSOSO dovevamo staccarci e
distanziarci dai compagni. simulando la
mancanza di forza di coesione tra particelle
che si muovono in maniera caotica
occupando tutto lo spazio a disposizione …..
CHE DIVERTIMENTO!
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Il girotondo dell’acqua
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Per effetto del calore del sole,
l’acqua evapora da mari ed
oceani.
Il vapore acqueo sale verso
l’alto ed arriva negli strati più
alti dell’atmosfera, dove si
raffredda e si condensa in
nuvole.
A questo punto l’acqua cade
sulla terra, sotto forma di
pioggia, neve o grandine;
quest’acqua riempie di nuovo
fiumi, laghi, mari ed oceani.
Una parte della pioggia e delle
altre
precipitazioni
viene
assorbita dalle piante ed
un’altra parte si raccoglie nelle
falde acquifere sotterranee.
Ma il sole non smette mai di
scaldare l’acqua e di farla
evaporare,
così
il
ciclo
ricomincia
e
prosegue
all’infinito.
Il
CICLO
DELL’ACQUA
è
importantissimo, perché ci
permette di avere sempre
acqua a disposizione, se non la
sprechiamo o la sporchiamo
IL FIORE CHE SBOCCIA SULL’ACQUA
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Il fiore lentamente si apre.
PERCHE’?
L’acqua entra per capillarità nei
piccoli spazi vuoti che ci sono
tra le fibre della carta e la
gonfia, di conseguenza i petali
si distendono e si aprono
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Acqua siamo noi
Acqua siamo noi,
dall'antica sorgente veniamo.
Fiumi siamo noi,
se i ruscelli si mettono insieme.
Mari siamo noi,
se i torrenti si danno la mano.
Vita nuova c'è,
se l’acqua è in mezzo a noi.
E allora diamoci la mano,
e tutti insieme camminiamo
ed un oceano di pace nascerà.
E l'egoismo cancelliamo
un cuore limpido sentiamo
è Dio che bagna del suo amor
l'umanità
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
IL BASTONE DELLA PIOGGIA
Il bastone della pioggia
Abbiamo realizzato con materiale di recupero questo
strumento musicale. a scuotimento, per riprodurre i rumori
della natura: “acqua che scorre, vento che soffia”….ecc
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
DAL NIENTE NASCE NIENTE
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
GOCCIA DOPO GOCCIA
LA GOCCIOLINA D’ACQUA
Cos' è una goccia d'acqua, se pensi al mare
Un seme piccolino di un melograno
Un filo d'erba verde in un grande prato
Una goccia di rugiada, che cos' è?
Un passo di un bambino, una nota sola
Un segno sopra un rigo, una parola
Qualcuno dice un niente, ma non e' vero
Perche', lo sai perche'? Lo sai perche'?
Goccia dopo goccia nasce un fiume
Un passo dopo l'altro si va lontano
Una parola appena, e nasce una canzone
Da un 'ciao', detto per caso, un' amicizia
nuova
E se una voce sola, si sente poco
Insieme a tante altre diventa un coro
E ognuno puo' cantare, anche se e'
stonato!
Dal niente nasce niente, questo si!
Dal niente nasce niente, questo si!
Non e' importante se non siamo grandi
Come le montagne, come le montagne
Quello che conta, e' stare tutti insieme
Per aiutare chi non ce la fa
(Zecchino d'oro 1994 )
Quando è un giorno di calore
Mi trasformo in vapore
E in alto in alto salgo
Sempre più sempre più su.
Poi divento nuvoletta
Perché sento un po’freddino
E ritorno nel giardino
E do’ da bere a tutti i fiori
Sono gocciolina d’acqua
Che viaggiare non si stanca
Posso diventare neve
E sui prati scendo lieve
Anche grandine alle volte
Pure il ghiaccio sulle porte
Ma son sempre, sempre io
Non ci credi amico mio.
Non rimango molto in terra
E ritorno su nel cielo
Sottoforma di vapore
Trasformata dal calore
E cosi riprendo il viaggio
Che bel viaggio miei bambini
È una legge di natura
Per fortuna che è cosi
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
INTERVISTA AI VIGILI DEL FUOCO
Nel 2006 a
Polignano si è verificato
un principio di alluvione. Noi siamo
intervenuti con le pompe idrovore
per svuotare i locali allagati
L’acqua amica è quella che tutti amiamo perché ci disseta, ci diverte, ci rallegra quando
ammiriamo il mare o un fiume...
L’acqua nemica è quella che ci può creare dei problemi seri come nel caso di un
allagamento o peggio di un alluvione!
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
UN PO’ DI STORIA
Il 24 Agosto del 1929 ci fu l’alluvione
a Polignano. Via Martiri di Dogali
diventò una via di deflusso delle
acque interne.
(Il nostro ‘900 – Pubblicazione CRSEC)
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Dalle interviste ai nonni è risultato che
l’acqua si prendeva dalle fontane pubbliche e
dai pozzi;
1924
Il nonno racconta:“ Un giorno andai a riempire l’acqua dalla fontana con un’anfora
di creta. Al ritorno, ero quasi arrivato a casa, inciampai su una pietra, mi cadde
tutta l’acqua e si ruppe anche l’anfora.
Quando tornai a casa ebbi una bella sgridata e dovetti tornare a riempire l’altra
acqua!” ……..CHE TEMPI….!
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
fare il bagno risultava problematico per la
mancanza di ambienti idonei e per l'assenza di
un impianto di riscaldamento; in genere
l'ambiente usato era la cucina;
le donne lavavano il bucato a mano con la
“stricatora”e di conseguenza lavoravano
tanto.
L’acqua minerale non si poteva comprare…….si
usava mettere l’acqua della fontana in brocche o
bottiglie
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
MODI DI DIRE…ACQUA
L’acqua e’ cosi importante che la troviamo
in molti proverbi e modi di dire.
IL SANGUE NON E’ ACQUA
NE E PASSATA DI ACQUA SOTTO I PONTI
AVERE L’ ACQUA ALLA GOLA
NAVIGARE IN CATTIVE ACQUE
PERDERSI IN UN BICCHIERE D’ ACQUA
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
L’ACQUA NEL NOSTRO TERRITORIO
Gran parte della Terra è ricoperta di acqua. L'acqua si trova ovunque: nel terreno, negli
alberi, nei fiori, nella frutta, nel pane,...L'acqua sta dentro di noi e intorno a noi: nella
pioggia, nella neve, nei ghiacciai e nelle nuvole. Tutto comincia quando, trasportate dal
vento, le nuvole si incontrano, si uniscono, assumendo forme diverse. Se, salendo sempre
più in alto, incontrano l'aria più fredda, allora le goccioline d'acqua di cui sono formate,
diventano grosse e pesanti,si lasciano cadere giù e sulla Terra arriva la pioggia. Una
parte cade sul terreno e disseta semi, piante, fiori e animali. Altra acqua compie in
percorso più difficile:filtra tra i sassi e le fessure, continua a scendere e raggiunge
maggiori profondità. Se incontra uno strato di roccia impermeabile si accumula nel
sottosuolo e scorre in una specie di canale sotterraneo, originando una falda, che diventa
una preziosissima riserva: quando le acque riemergono in superficie creano sorgenti e
fonti. Nelle stagioni calde il sole scioglie la neve ghiacciata sulle cime delle montagne:
nascono i torrenti, che scorrono a valle più o meno veloci. Se la montagna ha un forte
pendio l'acqua corre e salta creando delle cascate. Spesso i torrenti si rincorrono per
ritrovarsi nella stessa valle, dove si uniscono e formano i fiumi.
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Realizzando questo progetto ci siamo accorti di
quanto siamo fortunati a vivere in un Paese
dove c’è tanta acqua per tutti, ma abbiamo
scoperto quanta gente non gode dello stesso
privilegio.
Attraverso la visione di video, letture, ricerche
abbiamo individuato un posto il CIAD, un Paese
molto povero, dove i bambini sono costretti a
fare km e km di strada per attingere acqua da
una fontana, per poi trasportarla in un
recipiente posto sul capo, con immensa fatica.
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
per il cristiano, l'acqua è un dono
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
GOCCIA DOPO GOCCIA
ABBIAMO MESSO IN SCENA IL BALLETTO SULL’ACQUA CHE CON SEMPLICITA’,
TANTO IMPEGNO, PARTECIPAZIONE ASSIDUA E TANTE EMOZIONI HA PERMESSO, A
TUTTI NOI BAMBINI, DI VIVERE UN’ESPERIENZA BELLA, COINVOLGENTE E
SIGNIFICATIVA
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
LA SOLIDARIETA’ E’ :…………
AIUTARE CHI NON CE LA FA!
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
ll progetto è stato relizzato grazie a:
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Ins .Matilde Rossi
ins. Margaret Bucci
ESPERTA : Ileana Pace
DIRIGENTE SCOLASTICO: dott. Sergio Michele Dursi
Destinatari: alunni classe 3°
sez. D
Abbatepaolo Vito
Barnaba Raffaele
Benedetti Davide
Bertin Alessio
Cassano Mayra
Comes Francesca
Console Matteo
Giannuzzi Daniela
L’abbate Sofia
Losito Veronica
sez E
Maiellaro M. Rita
Nitti Federico
Muolo Cosimo
Pellegrini Aurora
Saponaro Vito
Selicato Nicolas
Simone Federica
Teofilo Federico
Turi Alessia
Variale Martina
Vitto Vito
Abbatepaolo Federica
Abbatepaolo
Marisabel
Amodio Rosalinda
Chiantera Gloria
Comes Alessandro
Conte Sabrina
Dalo’ Anstasio
De Mola Francesca
Fiume Noemi
Frugis M. Giovanna
Laghezza Luigi
REF. ins. Fonte Anna Facciolla
Martellotta Anja
Maselli Oscar
Pellegrini G. Battista
Polignano Angelica
Recchia Emanuela
Rosato Paolo
Saponaro Francesco
Simone M. Lucrezia
Simone Marika
Torres Christian
Vitto Anastasia
Fly UP