...

ole. Serve quel quid ha: l`altra piacentini re presen

by user

on
Category: Documents
8

views

Report

Comments

Transcript

ole. Serve quel quid ha: l`altra piacentini re presen
16
LIBERTÀ
Sabato 29 marzo 2014
Cronaca di Piacenza
Donatori di sangue,oggi
l’assemblea provinciale
Manager in cattedra al Romagnosi
il direttore
generale
della “Musetti”
Stefano Rivò
e la responsabile
del marketing
Alessia Girasole
durante
l’incontro
al Romagnosi
(foto Faravelli)
La presidente Bocciarelli: «Avis deve lavorare per avere più
iscritti mantenendo il numero delle donazioni necessarie»
■ Avis provinciale oggi in assemblea. Tutti i donatori sono
convocati per questo pomeriggio, sabato, alle 14.30, nell’aula
magna del campus agroalimentare Raineri-Marcora, sulla strada Agazzana. Il tema dell’assemblea annuale sono i percorsi di
qualità e innovazione denominati Avis Lab.
«Il 2013 – anticipa la presidente Laura Bocciarelli - è stato un
anno impegnativo a tutti i livelli associativi sia per il provinciale sia per le sezioni comunali».
Sono state infatti rinnovate le
cariche associative ed è stato avviato un percorso che si concluderà obbligatoriamente nel
2014.
Entro la fine dell’anno tutti i
servizi trasfusionali e le unità di
raccolta associative devono
provvedere agli adempimenti
necessari per accreditarsi, ri-
spettando i requisiti minimi
strutturali, tecnologici e organizzativi previsti.
«Dobbiamo sottolineare – aggiunge Bocciarelli – che questo
ha richiesto un notevole sforzo
da parte di tutti gli attori coinvolti, comportando un cambiamento nelle pratiche decennali
dei volontari e dei donatori».
Questo a comportato la chiusura e l’accorpamento di alcuni
punti di raccolta, una formazione ad hoc del personale sanitario per garantire più sicurezza
sia per il donatore e per il ricevente e la gestione centralizzata
della chiamata alla donazione.
«Quest’impegno ha determinato, all’interno del volontariato
del sangue, un percorso culturale di riorganizzazione per dare
maggiore efficienza e sostenibilità al sistema nel suo complesso, per garantire da un lato l’au-
tosufficienza regionale e concorrere al raggiungimento dell’autosufficienza nazionale, e
dall’altro per assicurare qualità e
sicurezza del sistema trasfusionale». L’autosufficienza – aggiunge ancora la presidente Avis
- non può prescindere da una
programmazione della raccolta
secondo gli andamenti del consumo, superando l’ottica provinciale e la casualità del momento della donazione. «Avis
deve lavorare per far crescere la
comunità dei donatori mantenendo il numero delle donazioni necessarie ai servizi sanitari:
oggi lo spirito del dono è quello
di essere a disposizione dei pazienti in base alle reali necessità
di utilizzo, al gruppo sanguigno,
alla situazione, non solo locale,
ma anche nazionale».
Durante l’assemblea, i soci Avis saranno chiamati a espri-
Musetti,quanti segreti nascosti
dietro una semplice tazzina di caffè
La presidente Laura Bocciarelli
mersi sui bilanci (consuntivo
2013 e preventivo 2014) e sulla
relazione del consiglio direttivo
che riassume l’attività svolta nel
2013.
Interverranno inoltre alcuni
ospiti: il delegato provinciale
Coni Robert Gionelli, Pilade
Cortellazzi (equipe itinerante
provinciale), Pierpaolo Triani,
docente dell’Università Cattolica di Piacenza, e Agostino Rossi,
responsabile del Servizio di Immunoematologia e Medicina
Trasfusionale.
Lions,festa benefica con la Ricciarelli
Madrina della raccolta fondi per una carrozzina elettrica per la Cri
■ Umiltà e ambizione. Sono
questi gli ingredienti fondamentali per diventare Katia Ricciarelli. O meglio, per trasformarsi
in un’artista che non teme le sfide e quando le affronta le vince.
Il celebre soprano, nonché ormai anche attrice di cinema e di
teatro, è stato ospite l’altra sera
del Lions Club Sant’Antonino al
bar Mirò, dove per l’occasione si
è svolta una vera e propria festa:
in realtà l’evento è stato organizzato dal sodalizio guidato da Olga Marsico per raccogliere fondi
da devolvere all’acquisto di una
carrozzina elettrica per la Croce
Rossa di Piacenza e la Ricciarelli per una sera ha abbandonato
il palcoscenico ed è diventata
madrina dell’iniziativa.
«Vengo volentieri a Piacenza
verso la quale ormai c’è un vero e proprio legame di amicizia - ha spiegato l’artista - non
a caso proprio il 4 e il 5 aprile
sarà al teatro President per
presentare il mio ultimo spettacolo autobiografico, “Altro da
me” con Francesco Zingariello.
Ne ho approfittato stasera per
sostenere la causa del Lions
Club Sant’Antonino a favore
della Croce Rossa».
Al di là dello spettacolo, la Ricciarelli ha approfittato della serata anche per fare un rapido bilancio di una carriera ricca di
successi e soddisfazioni: «Posso
dire che questo sia un buon momento - ha spiegato - e lo è perché in questi anni mi sono impegnata con grande umiltà in una sfida nuova, quella della recitazione: non erano cose che
mi competessero, ma ci sono
riuscita, mi sono affidata a chi
mi dirigeva e sono orgogliosa
dei risultati».
Certo, fa notare l’attrice-soprano, la strada non è stata sempre facile: «Gli sbagli si fanno
sempre, ma l’importante è non
ripeterli - ha continuato - perchè perseverare nei propri errori è sinonimo di scarsa intelligenza. Occorre semmai avere umiltà ma anche ambizione: l’una non esclude l’altra. Ci vuole
professionalità: se ci si impegna
nelle cose che si intraprendono
allora si può riuscire. È questo
forse il consiglio che mi sentirei
di dare ai giovani: impegnarsi e
studiare, fermo restando che occorre anche andare al di là di ciò
Katia Ricciarelli
con Olga
Marsico
del Lions Club,
Pilade
Cortellazzi
e Michele
Gorrini
della Croce
rossa
(foto Lunini)
che propinano le scuole. Serve
qualcosa di più».
Ed evidentemente quel quid
pluris la Ricciarelli lo ha: l’altra
sera sono stati tanti i piacentini
che hanno voluto essere presenti. «Noi non possiamo che dirci
soddisfatti - ha spiegato Marsico
insieme a Pilade Cortellazzi e
Michele Gorrini di Cri - aiutare
Croce Rossa è importante e doveroso: farlo con un ospite d’eccezione come Katia Ricciarelli è
ancora meglio».
Betty Paraboschi
Un prodotto piacentino apprezzato all’estero
■ Dietro la tazzina di caffè si
nasconde un intero mondo fatto
di strategie aziendali, di export e
di duro lavoro che ancora oggi,
dopo 80 anni, costituisce un fiore all’occhiello per il territorio
piacentino. È la ditta Musetti, azienda storica nel settore della
torrefazione, nata a Piacenza nel
1934 e attualmente situata a
Pontenure sulla via Emilia. Circa
70 studenti dell’istituto "Romagnosi" hanno avuto la possibilità
di conoscere questa realtà locale
grazie all’incontro informativo
che si è tenuto ieri mattina in aula magna, a faccia a faccia con gli
attuali responsabili dell’azienda,
il direttore generale Stefano Rivò
e la responsabile del marketing
Alessia Girasole. Terzo e ultimo
appuntamento del ciclo "A scuola d’impresa", organizzato dalla
docente Angela Fagnoni per permettere ai giovani di conoscere
le realtà imprenditoriali del piacentino, le loro strategie e le scelte sul mercato, e che nei due precedenti incontri ha visto la partecipazione della Valcolatte e della
Italterm. Ieri mattina è stato
quindi il momento di capire come viene prodotto il "caffè piacentino" per eccellenza, come lo
ha definito
Rivò: «Ancora oggi infatti, il
marchio Musetti è sinonimo di
qualità per il nostro territorio, lo
conoscono praticamente tutti in
città. Questo principalmente è
dovuto a una tradizione lunga
ormai 80 anni, iniziata a Piacenza in via Garibaldi con la prima
piccola bottega e sviluppata in
tutto questo tempo grazie alla famiglia, fino alla nostra attuale
presidente Lucia Musetti».
Oggi la ditta è tra le prime dieci aziende nel mercato italiano
della torrefazione per fatturato,
tra le prime venti per dimensione e il suo caffè è bevuto in più di
2mila bar in tutto il mondo. Il segreto del successo è stato proprio quello di porsi "locale" e
"globale" allo stesso tempo: «Noi
produciamo in Italia e proponiamo un prodotto di qualità rigorosamente made in Italy. L’export è però un dato fondamentale per noi, ci ha permesso di superare bene la crisi economica e
di crescere. Un terzo del fatturato viene appunto dalle esportazioni ed è più facile bere un nostro caffè a Londra piuttosto che
a Roma o a Bologna».
Per i giovani studenti piacentini ci sarà un giorno la possibilità di fare parte del mondo Musetti? «Direi proprio di sì - ha risposto la Girasole - ci sono ottime possibilità occupazionali,
negli ultimi tempi abbiamo avuto soltanto assunzioni, tutto
grazie alla strategia, cominciata negli anni ‘80 con Achille Musetti, di rivolgerci a un mercato
internazionale».
Gabriele Faravelli
06-03
A.S.P. CITTÀ DI PIACENZA
Via Campagna, 157 - 29121 Piacenza - Tel. 0523.493611 - Fax 0523.499582
ESTRATTO 1° BANDO D’ASTA
Il giorno 29 aprile 2014 alle ore 10,00, presso gli Uffici Amministrativi dell’ASP Città
di Piacenza, in Piacenza, Via Campagna 157, si terrà un pubblico incanto, con le
modalità previste dall’art. 73, lettera c), del R.D. 23 Maggio 1924 n° 827 (offerte
segrete in aumento rispetto al prezzo base d’asta), per l’alienazione di un lotto del
Fondo rustico “LUVIANO” in Comune di San Giorgio P.no € 2.738.000,00.
Scadenza del bando 28 aprile 2014, ore 12,30.
Il bando integrale è pubblicato sul sito dell’Azienda www.asp-piacenza.it, all’Albo
Pretorio del Comune di Piacenza, del Comune di San Giorgio P.no (PC).
Inoltre è pubblicato sul sito dell’Amministrazione Provinciale di Piacenza:
www.provincia.piacenza.it/bandi.asp o richiedibile presso gli uffici dell’Ente alienante.
Per informazioni: Arch. Enrico Perotti, Dott. Luciano Guarinoni - tel. 0523.493611.
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
(Dr. Luciano Guarinoni c/o ASP Città di Piacenza)
PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA
Dott.ssa LAURA GASTALDI
Consulenza psicologica e sostegno on line tramite internet sul sito www.lauragastaldi.com
Si occupa di disturbi d’ansia e da attacco di panico, disturbi del comportamento
alimentare, disturbi depressivi. Strategie di rinforzo dell’autostima e delle risorse
interiori. Consulenza familiare e sostegno alla genitorialità.
Percorsi di consulenza e sostegno per donne in gravidanza e post parto
Riceve a Piacenza - Tel. 339 78 49 695 - 393 44 91 227
e sul sito www.lauragastaldi.com e mail:[email protected]
ASSISTENZA ANZIANI
CENTRI AUDIOPROTESICI
PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA
ASKLEPIO S.R.L.
PROGETTO UDIRE snc di TACCHINI MONICA
Dott.ssa ELISA CASSI
Psicologa - Psicoterapeuta individuale e di coppia, Ipnosi,
EMDR, Training Autogeno, Master in Psicosessuologia
Assistenza alla persona 24 ore su 24
AUTORIZZATA AD OPERARE PRESSO PRESIDI AUSL DI PIACENZA E PROVINCIA
Badanti a domicilio - Assistenza domiciliare a necessità
Servizi generali all’ anziano - Colf - Baby sitter
Via Cerati, 7 - Piacenza - Tel. 0523/499644 - Cell. 366/8054221
Laureata in Tecniche Audioprotesiche - Università di Parma
ESAME GRATUITO DELL’UDITO - Convenzionata ASL e INAIL
Visite anche a domicilio - via Felice Frasi n.8 - Piacenza
Tel. 0523/325857 Cell. 347/8661807
PUNTI ASSISTENZA A BOBBIO-BETTOLA-PIANELLO V.T.
Riceve per appuntamento a Castel San Giovanni via Nino Bixio 2A
www.elisacassi.it Cell 3297035376 e-mail [email protected]
ASSISTENZA ANZIANI
LABORATORI ORTOPEDICI
MEDICINA VETERINARIA
PIACENZA ASSISTENZA
ORTOPEDIA & SANITARIA CCR MEDICAL S.R.L.
Dott. GERARDO FINA
Clinica, esami ematochimici, chirurgia, ortopedia, fisioterapia,
diagnostica, studi radiografici, visite comportamentali
Via Pirandello 11/13 Piacenza (Zona Veggioletta)
Tel 0523 481661
Assistenza domiciliare e ospedaliera alla persona 24 h su 24.
Servizi infermieristici e fisioterapia a domicilio.
Servizio di telemedicina e telesoccorso. Segreteria studi medici.
PERSONALE ANCHE ITALIANO
AUTORIZZATA AD OPERARE PRESSO PRESIDI AUSL DI PIACENZA E PROVINCIA
Via Fiorini 2/b PC 0523.1905057 - 3466178072 - www.piacenzassistenza.it
Calzature, medicali, corsetteria, noleggio ausili, conv. ASL-INAIL
Via G. Taverna 153, Piacenza - Tel. 0523/499496
Vicolo Val Verde 6/8/10, Piacenza - Tel. 0523/614994
C. so Garibaldi 52/54, Fiorenzuola d’Arda - Tel. 0523/981549
Fly UP