...

Daniel Libeskind

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

Daniel Libeskind
NOTABLE USERS
Daniel Libeskind | Architekt Daniel Libeskind AG | Zurigo, Svizzera
© 2011 Nemetschek Vectorworks, Inc. Vectorworks è un marchio registrato di Nemetschek Vectorworks, Inc.
Daniel Libeskind:
Ispirazioni
Dalle sue origini nel dopoguerra in Polonia,
Daniel Libeskind è diventato uno fra i più famosi
architetti e progettisti al mondo, così come un
pensatore contemporaneo di primo piano. La sua
ascesa ha avuto sviluppi interessanti.
Daniel Libeskind
Dopo essersi trasferita in Israele, la
famiglia Libeskind è arrivata negli
Stati Uniti su una delle ultima navi di
immigrati nel 1959; Daniel è diventato cittadino americano nel 1965. Fin
da bambino, Libeskind è stato un
virtuoso musicista ed ottenne una
ambita borsa di studio dalla American-Israel Cultural Foundation. Tuttavia, diventato adulto, ha spostato
la sua attenzione sull’architettura
e nel 1970 si è laureato presso la
Cooper Union for the Advancement
of Science and Art di New York City.
Due anni dopo ha conseguito una
laurea specialistica in storia e teoria
dell’architettura alla School of Comparative studies della Essex University in Inghilterra.
lavoro di Libeskind è stato riconosciuto il “Best Design Awards del 1998”
dalla rivista Time.
Dopo aver lavorato per anni come
professore e teorico di architettura, Libeskind ha visto finalmente realizzato
il suo primo progetto all’età di 52 anni:
nel 1998 è stata inaugurata la Haus
Felix Nussbaum a Osnabrück, in Germania e dal 1999 ha ottenuto un rilievo internazionale per il suo design del
Museo ebraico di Berlino. Di recente è
salito alla ribalta internazionale quando è stato nominato master planner
per la ricostruzione del sito del World
Trade Center a New York nel 2003. Al
Libeskind insieme alla moglie Nina ha
fondato lo Studio Daniel Libeskind nel
1989 a Berlino, e dopo la vittoria del
concorso di progettazione del World
Trade Center, lo Studio Daniel Libeskind ha trasferito il suo quartier generale nella sua sede attuale a New
York, due isolati a sud rispetto all’originale World Trade Center a Manhattan. Nel 2003 è stato inoltre aperto lo
studio Architekt Daniel Libeskind AG a
Berna in Svizzera per seguire il progetto del Westside Shopping & Leisu-
re Center a Berna-Brünnen e anche
per gestire il proprio business europeo
in continua crescita. Nel 2004, lo studio è stato trasferito a Zurigo ed ora
impiega circa 40 persone. Libeskind
ha anche una sede a Milano.
Libeskind e la sua società hanno
creato una vasta gamma di lavori,
che vanno da piccole opere a grandi
progetti. Si occupa della creazione
di spazi pubblici e privati, ma anche
del design di oggetti e progetti con
focus sulla information technology.
In particolare, l’azienda ha ottenuto
l’attenzione internazionale per i suoi
musei suggestivi e per gli spettaco-
lari progetti di urbanistica. Libeskind
propone spesso l’idea progettuale
iniziale come sketch ad inchiostro
al suo team di progettazione, che
poi lavora con strumenti CAD / BIM
e modelli 3D per realizzare la sua
visione. Con il suo design straordinario, Libeskind è diventato un’icona
per chi si occupa di architettura, ma
anche per coloro che stanno creando oggi il futuro delle città e della
nostra cultura.
La grandissima passione di Libeskind per le arti traspare continuamente dal suo design, ricco di
simboli della filosofia, dell’arte, della
NOTABLE USERS
Daniel Libeskind | Architekt Daniel Libeskind AG | Zurigo, Svizzera
Il Westside Shopping e Leisure Center
a Bern-Brünnen, Svizzera accoglie circa
15.000-20.000 persone ogni giorno
..............
vivere lì, non dovrebbe essere solo
un’esperienza astratta. Le persone
dovrebbero proprio possedere il
centro emotivamente e intellettualmente; devono sentire che questa è
la loro casa”.
Fondamentale per il mio pensiero
e per la mia motivazione
è che gli edifici e i progetti urbani
siano realizzati in modo
da far percepire l’energia umana
e che essi parlino
alla più ampia comunità culturale
in cui sono costruiti. “
— Daniel Libeskind,
Architekt Daniel Libeskind AG,
Zurigo, Svizzera
..............
letteratura e della musica che più lo
ispirano. Il processo di Libeskind è
allo stesso tempo illuminante e misterioso. Egli si domanda: “Come
faccio a sapere cosa sia il design?
La gente spesso mi chiede questo
e io non sono molto sicuro di come
rispondere, perché il mio approccio
è poco ortodosso, e anch’io non
sempre ne comprendo lo sviluppo. A
volte i miei pensieri sono condizionati da
​​ un brano musicale o da una
poesia, o semplicemente dal modo
in cui la luce cade su una parete. La
mia filosofia di progettazione si basa
sulla mia personale visione che l’architettura sia di per sé comunicativa.
Ognuno dei miei edifici racconta una
storia unica e particolare, che riflette
sia i contenuti programmatici sia la
singolarità del sito. Fondamentale per il mio pensiero e per la mia
motivazione è il fatto che gli edifici
ed i progetti urbani siano realizzati
per rendere percettibile l’energia
umana, in modo da parlare alla più
ampia comunità culturale nella quale
sono costruiti.
Il Westside Shopping &
Leisure Center:
Destinazione all’interno di
una destinazione
Con uno sviluppo di oltre 120.000m2,
il Westside Shopping & Leisure Center è più di un luogo di svago: è una
città in sé stessa. Al momento della
sua nascita nel 2005, è stato il più
grande cantiere privato in Svizzera.
Situato a Berna-Brünnen, questo
pluripremiato progetto include 55
negozi, 10 ristoranti e bar, una piscina, un albergo, un cinema multi-
sala, una residenza per anziani, un
centro benessere e un complesso
residenziale. Il mix di servizi fa
sì che il centro sia attivo 24 ore al
giorno. Libeskind ha avuto l’idea da
una fonte improbabile: i fratelli Marx.
L’architetto ci racconta: “Il Westside
è stato ispirato dal film del 1941 dei
fratelli Marx “Il Bazar delle follie”. I
protagonisti si muovono in un centro commerciale e dopo l’orario di
chiusura iniziano ad utilizzare i letti
e la cucina. Ho pensato: ‘Questa
è l’idea giusta.’ La gente dovrebbe
Il Westside è stato concepito con
uno schema di design chiamato
“Nexus”, parola latina che significa
“connessione”. Funziona come una
città indipendente collegata con
l’ambiente esterno, ma è anche organizzata in modo da essere autosufficiente. Ha un collegamento
tramite tram alla rete di trasporto
Bernmobil, però il Westside ha anche un proprio sistema di traffico
completamente integrato e un sistema di parcheggi. E’ collegato all’autostrada A1 e dispone di un ampio
gateway alla città. E’ anche integrato ad arte nell’ambiente circostante
con effetti naturali come la facciata
multistrato in legno di robinia che rispecchia il paesaggio rurale a ovest.
Il piano terra è caratterizzato da angoli retti che sono addolciti da pareti
inclinate. Ci sono camere superiori
ed inferiori intonacate di bianco, vicoli spaziosi e due piazze in cui lo
scorrere del tempo viene evidenziato dalle ombre create dalle aperture
sul tetto. Una piazza rappresenta il
giorno, e si apre al paesaggio e alla
piscina. L’altra rappresenta la notte
e collega il cinema con l’hotel, offrendo anche accesso ai ristoranti
NOTABLE USERS
Daniel Libeskind | Architekt Daniel Libeskind AG | Zurigo, Svizzera
Il progetto ha avuto un successo
incredibile. Westside ha avuto un
record di 1,5 milioni di visitatori nel
trimestre successivo all’apertura
(ottobre 2008). Il progetto ha vinto il
primo premio al Trofeo Rigips 2010,
così come il Prime Property Award
2010. Tramite una joint venture tra
ADL e Burckhardt & Partner con
Rhomberg Bau AG / Strabag AG, il
centro commerciale Westside e Leisure Center è diventato una location
veramente popolare.
The Grand Canal Square
Theater and Commercial
Development A Dublino:
creare uno spazio
Il Grand Canal Square Theater nel
nuovo progetto del Dublin Harbor.
ed ai locali notturni. I blocchi di cristallo nel centro commerciale fungono da piattaforme verticali, filtrando
la luce naturale grazie ai loro angoli
retti. L’edificio dispone di una serie di
oscuranti che di notte si accendono,
così il palazzo svanisce ed i tagli nelle finestre diventano il design.
Il team di progettazione ADL realizza le idee di Libeskind utilizzando
Vectorworks Architect® nella fase
di sviluppo del design ed in quella
di documentazione del progetto.
Per Westside, hanno usato questo
software per generare la base per i
modelli fisici di lavoro, a cui hanno
fatto seguire i disegni costruttivi altamente dettagliati. Poiché il progetto
prevede un uso misto dello spazio
che deve assolvere a svariate funzioni, gli oggetti parametrici BIM di
Vectorworks si sono rivelati particolarmente utili: muri, porte, spazi, e la
vasta gamma di simboli della libreria
di elementi. Il team ha molto apprezzato l’affidabilità dell’applicazione
nelle procedure di interscambio di
modelli e dati con altri programmi.
“Westside è senza dubbio stato forgiato con uno stampo sorprendente.
Era certo la nostra intenzione: le tendenze e le mode possono cambiare
senza che la forma fisica del luogo
sia costretta a subire modifiche”, osserva Libeskind.
Libeskind ha un talento per la creazione di spazi drammatici, così
quando ha vinto il concorso per la
progettazione di un centro culturale
per lanciare il nuovo porto di Dublino nel 2003, ha esteso il concetto di
teatro ben oltre l’edificio, modellandolo in modo da creare una punta.
Per esempio, la piazza affacciata
sul mare che costituisce l’ingresso
principale è essa stessa un palco,
incorniciata da un albergo a cinque
stelle su un lato e da un palazzo
per uffici sull’altro; dalla terrazza
sul tetto si ha una vista sul porto di
Dublino. I 10.870m2 del teatro costituiscono uno sfondo drammatico ed
una piattaforma visiva sullo spazio
della piazza, che può ospitare incontri e altri eventi pubblici. Il foyer multipiano sale sopra la piazza, creando
un’altra scenografia che è illuminata
di notte e permette di accedere al teatro. Grazie ai 2100 posti a sedere,
si possono allestire varie produzioni
musicali: spettacoli amplificati, opere o balletti.
Collegando la banchina Liffey e la
Grand Canal Square, lo sviluppo
comprende anche 34839m2 di uffici e spazi commerciali. Le doppie
facciate si sviluppano su più piani
e sono coperte da tetti modellati. Il
teatro, collocato al centro, è realizzato in cemento armato e acciaio,
con pannelli in acciaio inox, che
schermano dalla pioggia, in cui sono
incluse delle strisce di vetro ad alte
prestazioni. La facciata continua è
costituita da vetro ad alta resistenza
e da poliestere a vista, verniciato a
polvere, con sezioni in acciaio prefabbricate. Quando il teatro è stato
inaugurato nel 2010, lo studio ADL
ha vinto il premio Real Estate Award
(REA) “Miglior sistema europeo” e il
Trofeo Award 2010 di Saint-Gobain
Gyproc per l’innovazione.
Per questo tipo di progetti, Libeskind
si basa su modelli di lavoro creati
a partire dai suoi schizzi iniziali. Il
team di progettazione architettonica
crea modelli 3D e poi li trasforma in
modelli fisici utilizzando un cutter
laser. I modelli sono assemblati e
spesso prodotti in diversi allestimenti per ottimizzare le forme ed il
posizionamento degli edifici. Per il
Grand Canal Center ed altri progetti
NOTABLE USERS
Daniel Libeskind | Architekt Daniel Libeskind AG | Zurigo, Svizzera
..............
“Penso che qualsiasi cosa buona prodotta nel mondo
sia prodotta attraverso [l’amore]. Ti innamori dell’unicità [di un sito];
quindi, non si può semplicemente trattarlo come una merce
e fare qualcosa che può essere fatto in un qualsiasi altro luogo devi fare qualcosa che cresce dalle radici del luogo. . .
si tratta di una evoluzione. . .
bisogna partire da una visione, da una comunità, da un’emozione. . .
e, col passare del tempo, si incarnano. . .
in ogni dettaglio della costruzione”
—Daniel Libeskind, Architekt Daniel Libeskind AG,
Zürich, Switzerland
..............
di spazi pubblici, gli architetti dello
studio ADL si affidano alle funzioni
per i gruppi di lavoro del software
Vectorworks Architect. Ciò permette loro di stabilire e mantenere uno
standard di ufficio, poiché ciascun
operatore si collega ad una libreria
di simboli univoca. Questo crea un
flusso di lavoro privo di errori tra i
membri del team, rendendo il disegno più facile e veloce. Lo studio
ADL ritiene che Vectorworks sia il
più efficiente strumento di progettazione per l’organizzazione di simboli
e per il loro aggiornamento.
La visione di Libeskind per questo
progetto è stata quella di costruire “una forte presenza culturale,
espressa in volumi dinamici e scolpita per progettare un dialogo pubblico
fluido e trasparente con l’ambiente
culturale, commerciale e residenziale, comunicando con le varie forze
interiori intrinseche al teatro. Questa
composizione crea un’icona che rispecchia la gioia e il dramma emblematici di Dublino stessa”.
alle questioni dell’ecologia e della
sostenibilità, creando standard elevati. L’accresciuta sensibilità ed il
coinvolgimento del pubblico riguardo queste tematiche è un beneficio
per tutti noi”, osserva. Più persone
si appassionano all’architettura,
meglio essa può essere realizzata
e usufruita. Il lavoro di Libeskind ha
anche ispirato le nuove generazioni
a essere coinvolte nell’architettura.
Ciò è molto importante.
Il pensiero di Libeskind
I lavori di Daniel Libeskind sono stati
pubblicati, fra gli altri, sulla copertina
di Time Magazine, su Newsweek, su
Architectural Record e sul Wall Street Journal.
Riguardo la sua evoluzione di pensiero negli anni, osserva Libeskind:
“Non direi che la mia filosofia è
cambiata, ma gli sviluppi nella tecnologia, nella politica, nella cultura
e nella esperienza personale hanno
contribuito all’ideazione di nuove
prospettive. Sono impegnato attivamente nella progettazione di edifici
che sono in grado di trasmettere,
in maniera stimolante e innovativa,
una visione storica e culturale ad
un pubblico contemporaneo, utilizzando le più recenti tecnologie del
ventunesimo secolo”.
E’ un futuro eccitante e Libeskind
spera di continuare a creare spazi
emozionanti: “Penso che oggi ci sia
un rinascimento nell’architettura.
Sempre più persone sono interessate all’architettura e al suo valore
culturale, con particolare riguardo
Architekt Daniel Libeskind AG
Walchestrasse 9
CH - 8006 Zurigo, Svizzera
Telefono +41 44 540 4700
Fax +41 44 540 4760
[email protected]
www.daniel-libeskind.com
Riconoscimenti speciali:
Immagini: fotografie del progetto per gentile
concessione di Daniel Libeskind
Daniel Libeskind headshot
fotografie © Michael Klinkhamer
conferito a un artista il cui lavoro
Testo originale e pubblicazione:
Nemetschek Vectorworks, Inc.
www.vectorworks.net
Nel 2001 Daniel Libeskind è
stato il primo architetto premiato
con l’ Hiroshima Art Prize, che è
promuove la comprensione
internazionale e la pace.
E’ stato anche il primo architetto
ad accettare la BuberRosenzweig Medal conferitagli
dal Consiglio di Coordinamento
Tedesco delle Società per la
cooperazione cristiano-ebraico
(DKR).
In un altra occasione, Libeskind
è stato inoltre nominato primo
Ambasciatore Culturale per
l’Architettura dal Dipartimento di
Stato USA, come parte del suo
programma Culture Connect per
costruire e rafforzare le relazioni
culturali tra diverse culture del
mondo, specialmente per i
giovani.
La facciata in legno di robinia del Westside Shopping e Leisure Center a Berna-Brünnen
in Svizzera si integra alla perfezione con il paesaggio rurale circostante.
Fly UP