...

3_LE CALCI IDRAULICHE

by user

on
Category: Documents
6

views

Report

Comments

Transcript

3_LE CALCI IDRAULICHE
BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.
3
LE CALCI IDRAULICHE
L
e calci idrauliche, al contrario di quelle aeree o idrate, possono indurire
anche in presenza di acqua e, pertanto, possono essere considerate come le antesignane
dei moderni cementi.
La calce idraulica è ottenuta per cottura di calcari argillosi che danno luogo ad un prodotto in zolle costituito da ossido di calcio, da silicato bicalcico (2CaO.SiO2)1 e alluminato
monocalcico (CaO.Al2O3). Questi ultimi costituenti sono entrambi capaci, se mescolati con
acqua, di dar luogo ad impasti capaci di indurire sott’acqua originando dei composti, simili
a quelli prodotti dall’idratazione del cemento Portland, dotati di eccellente resistenza al
dilavamento.
Nelle Tabelle che seguono vengono riportate le classificazioni della calce idraulica in
accordo con la legge n. 595 del 26 maggio 1965 e con la normativa EN 459-1 unitamente
ai requisiti minimi di natura chimico-fisica imposti dalla recente norma europea che hanno
come obiettivo quello di ridurre sia la percentuale di materiale grossolano, che quelle
sostanze che a seguito del contatto con l’acqua possono provocare indesiderati fenomeni
espansivi dell’impasto.
Classificazione delle calci idrauliche in accordo alla legge n. 595 del 26 maggio 1965 e alla normativa EN 459-1 del 2002.
CLASSIFICAZIONE IN ACCORDO ALLA EN 459-1
CLASSIFICAZIONE IN ACCORDO ALLA
LEGGE 595 del 26.5.1965
- Calci idrauliche in zolle
Prodotto ottenuto per cottura e successivo spegnimento dei calcari argillosi
Calci idrauliche naturali (NHL)
Prodotti della cottura di calcari argillosi o silicei con
successiva riduzione in polvere mediante spegnimento
con o senza macinazione
- Calci idrauliche naturali e calci eminentemente idrauliche naturali in polvere
Prodotto ottenuto per cottura di marne
naturali con successivo spegnimento e
macinazione
- Calci idrauliche artificiali e calci
eminentemente idrauliche artificiali
in polvere
Prodotto ottenuto per cottura di miscele
di calcari e materiali argillosi con successivo spegnimento e macinazione
Calci idrauliche naturali con materiali aggiunti
(NHL-Z)
Prodotti della cottura di calcari argillosi o silicei con
successiva riduzione in polvere mediante spegnimento
e macinazione che contengono materiali pozzolanici o
idraulici fino al 20% in massa
Calci idrauliche
Calci costituite da idrossido di calcio (calce aerea),
silicati e alluminati prodotte mediante miscelazione di
materiali appropriati
Calci idrauliche artificiali pozzolaniche o siderurgiche in polvere
Prodotti ottenuti per macinazione
rispettivamente di pozzolana o loppa
d’altoforno con calce aerea
7
BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.
Requisiti per le calci idrauliche (Norma EN 459-1).
TIPO DI
CALCE
Calce
idraulica 2
Calce
idraulica 3.5
Calce
idraulica 5
Calce
idraulica
naturale 2
Calce
idraulica
naturale 3.5
Calce
idraulica
naturale 5
SIGLA
HL 2
HL 3.5
HL 5
NHL 2
NHL 3.5
NHL 5
SO3 (%)
≤3
≤3
≤3
≤3
≤3
≤3
CALCE
LIBERA
≥8
≥6
≥3
≥ 15
≥9
≥3
Rcm28
(N/mm2)
≥2e≤7
≥ 3.5 e ≤ 10
≥ 5 e ≤ 15
≥2e≤7
≥ 3.5 e ≤ 10
≥ 5 e ≤ 15
RESIDUO(%)
a 0.09mm
≤ 15
≤ 15
≤ 15
≤ 15
≤ 15
≤ 15
RESIDUO(%)
a 0.20mm
≤5
≤5
≤5
≤5
≤5
≤5
H2O libera
≤2
≤2
≤2
≤2
≤2
≤2
STABLITA’
5.3.2.1
≤2
≤2
≤2
≤2
≤2
≤2
STABLITA’
5.3.2.2
≤ 20
≤ 20
≤ 20
≤ 20
≤ 20
≤ 20
PRESA
> 1h
< 15h
> 1h
< 15h
> 1h
< 15h
> 1h
< 15h
> 1h
< 15h
> 1h
< 15h
ARIA (%)
≤ 20
≤ 20
≤ 20
≤ 20
≤ 20
≤ 20
Le prestazioni meccaniche delle malte confezionate con le calci idrauliche disponibili
sul mercato, grazie anche alla possibilità di formulare questi leganti con additivi riduttori
di acqua senza penalizzare la consistenza della malta allo stato fresco, possono attingere
anche valori prossimi a 10- 15 N/mm2. Si intuisce, tuttavia, che le calci idrauliche, ancorché capaci di produrre impasti di prestazioni meccaniche superiori a quelle di una calce
aerea, non possono assolvere compiti strutturali primari. La differenza rispetto alle calce
aerea consiste nel fatto che la calce idraulica, avendo una buona resistenza all’acqua viene
impiegata per realizzare intonaci macroporosi per il risanamento delle murature in pietra e
mattoni interessati da risalita capillare. Nei risanamenti di paramenti in muratura portante,
le malte di calce idraulica vengono utilizzate per il rifacimento degli strati più esterni dei
giunti di allettamento ammalorati. La buona idraulicità di questi leganti, inoltre, consente
di impiegarli anche nel confezionamento di boiacche da iniezione2 per il consolidamento
delle murature a sacco.
8
BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.
Impieghi prevalenti delle calci idrauliche in edilizia.
Malte di allettamento
e intonaci di
paramenti in muratura
in strutture idrauliche
Malte di
allettamento
per murature
portanti in blocchi
Boiacche per
iniezioni di
consolidamento
di murature a sacco
CALCI IDRAULICHE
Malte per la
stilatura di giunti
di murature all’esterno
Intonaci per interni
ed esterni
Intonaci per
il risanamento
di murature umide
Si ringrazia la Fornaci Laterizi Danesi S.p.A. per la pubblicazione di questa immagine
1)
Il silicato bicalcico è uno dei costituenti del clinker di cemento Portland.
2)
La boiacca è ottenuta per miscelazione di un legante con sola acqua in assenza, quindi, di aggregati.
9
Fly UP