...

Zaia alza le mani sulla centralina - Conferenza delle Regioni e delle

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

Zaia alza le mani sulla centralina - Conferenza delle Regioni e delle
Estratto da pag.
Giovedì
22/10/2015
9
Direttore Responsabile
Diffusione Testata
Alessandro Russello
5.154
Ritaglio stampa ad uso esclusivo interno, non riproducibile
———
Selpress è un'agenzia autorizzata da Repertorio Promopress
Zaia alza le mani sulla centralina: non decido
io, ha le autorizzazioni II governatore
chiarisce il ruolo della giunta «che deve solo
ratificare»
Presidente Luca
Zaia a passeggio
sul Ponte degli
Alpini durante
una visita a
Bassano negli
anni scorsi. Ieri
le parole sulla
centralina
La vicenda •
Quella della
centralina è una
vicenda che ha
attraversato tutti
gll ultimi 15
anni della
politica
bassanesetra
richieste di
modifiche del
progetto, di
supplementi di
indagine, di
rinvii.
Un'operazione
che costerebbe
al privato circa
un milione di
euro,
ammortizzabile
nel tempo
vendendo
energia, a un
milione di
kilowattora
l'anno.
L'impianto è
stato pensato
con una portata
media d'acqua
derivata di 8
metri cubi al
secondo.
BASSANO È agli sgoccioli l'iter
della pratica per la realizzazione
della centralina idroelettrica sul
canale di derivazione lungo il
Brenta, a 150 metri a nord del
Ponte degli Alpini. Ottenuto il
via libera tecnico dalla
Conferenza dei servizi, spetta
ora alla giunta regionale dare
l'ok definitivo. Sul caso ora
interviene il governatore Luca
Zaia in risposta alle lettere che
nei giorni scorsi sono arrivate
sulla sua scrivania, prima per
mano contrario - e poi del
proprietario della società di
Novi Ligure, la «Belfiore '90»
che (in qualità di realizzatore
dell'opera) di contro snocciolava
tutti i riflessi positivi della
centralina. ha osservato Zaia
ammettendo però che l'unico
ruolo di competenza della
Regione è quello di «ratificare
quanto prodotto dalla
Conferenza». La centralina
infatti sembra viaggiare spedita
verso la realizzazione, dal
momento che «ci sono tutte le
autorizzazioni e i pareri
favorevoli degli enti preposti ha chiarito il governatore -. C'è
l'ok
Presidenti Regioni
della Via (la valutazione d'impatto
ambientale), della Soprintendenza,
del Genio Civile e quant'altro. Il
livello di discre
amministratore bassanese faccia
pubblicamente passare il
messaggio che sia sufficiente la
mia parola per ribaltare la
questione - ha tenuto a precisare
zionalità che abbiamo è
praticamente nullo. Proprio per il governatore -, perché non è
così. La giunta regionale si
questo voglio agire con
esprime sulla base delle
prudenza e guardare la
considerazione e dei dati tecnici
documentazione». Insomma
che ha in mano. E in questo caso
Zaia e la sua giunta sembrano l'iter dice che tutto risulta in
avere le mani legate. «Io posso ordine. Per intenderci, è come se
anche non essere favorevole
in una concessione edilizia le
all'intervento - ha chiosato -,
autorizzazioni fossero tutte a
ma se in mano ho
favore e viene chiesto al sindaco
una serie di autorizzazioni che di negare il progetto». Il
problema per Poletto e per chi la
ne confermano la regolarità,
non ho la facoltà di agire a mio pensa come lui, sarebbe nella
vicinanza tra il cantiere della
piacere». E ora che l'iter
procedurale ha concluso il suo centralina e quello del restauro
percorso, la costruzione
dell'impianto per la produzione
di energia da tecnico sta
diventando sempre più un
«fatto politico», con riflessi non solo locali. L'attuale
consiglio comunale bassanese
si era schierato contro il
progetto (a differenza dei suoi
predecessori) e con esso una
parte di cittadini che hanno
avviato una raccolta firme. «Di
questa complessa vicenda però
non accetto che qualche
Pag.
1
Estratto da pag.
Giovedì
22/10/2015
9
Direttore Responsabile
Diffusione Testata
Alessandro Russello
5.154
Ritaglio stampa ad uso esclusivo interno, non riproducibile
———
Selpress è un'agenzia autorizzata da Repertorio Promopress
del Ponte, che aprirà fra qualche
mese. Per la «Belfiore '90» però si
tratterebbe di un falso problema
visto che ha dato disponibilità di
ridiscutere l'area di lavoro,
spostando il cantiere. Raffaella
Forin © RIPRODUZIONE
RISERVATA
Presidenti Regioni
Pag.
2
Fly UP