...

DIRIGENTE SCOLASTICO TIZIANO NERI

by user

on
Category: Documents
10

views

Report

Comments

Transcript

DIRIGENTE SCOLASTICO TIZIANO NERI
DIRIGENTE SCOLASTICO TIZIANO NERI - CURRICULUM VITAE
INFORMAZIONI PERSONALI
NOME
LUOGO E DATA DI NASCITA
QUALIFICA E INCARICO
SEDE DI SERVIZIO
E-MAIL E TEL. ( ISTITUZIONALE)
ANZIANITA' NEL RUOLO
ESPERIENZA LAVORATIVA
Neri Tiziano
Siena, 12 luglio 1955
Dirigenziale - Dirigente Scolastico presso I.I.S. “Bettino Ricasoli” di Siena
Istituto di Istruzione Superiore “B.Ricasoli” - Via Scacciapensieri 8, 53100 Siena
[email protected]
0577-332477 /332411 / 333243 (fax)
23 anni nel ruolo di Capo d’Istituto al 31-08-2014, di cui 7 anni di servizio all’estero
a.s. 2013/14. Dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Bettino Ricasoli” di
Siena, nato il 1° settembre 2013 dalla fusione dell’Istituto Tecnico Agrario di Siena attinente allo sviluppo di
carriera, fino all'incarico attuale Scuola Enologica con Azienda Annessa “La Selva” - e dell’Istituto Professionale per
l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera di San Gimignano (SI).
a.s. 2012/13. Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Cecco Angiolieri” di Siena, con
reggenza dell’Istituto Tecnico Agrario di Siena.
a.s. 2011/12. Dirigente dell’Istituto Tecnico Agrario di Siena. Con questo incarico la
mia carriera comprende sia l’insegnamento in ogni ordine e grado di scuola – ad
eccezione della scuola dell’infanzia – sia la dirigenza di istituzioni scolastiche di ogni
ordine e grado.
a.s. 2006/07. Reggente del 1° Circolo Didattico di Siena.
Dall’a.s. 2005/06 all’a.s. 2010/11. Dirigente del 3° Circolo Didattico di Siena
(scuole di Isola d’Arbia, Giovanni Dupré, Policarpo Bandini e Aurelio Saffi).
Dall’a.s. 2001/02 all’a.s. 2004/05. Dirigente dell’Istituto Comprensivo di scuola
dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado di San Gimignano (SI).
dal 1998 al 2001. A seguito del trasferimento dalla sede argentina, prendo servizio
al Consolato Generale d’Italia di Caracas (Venezuela) in data 7-01-1998.
dal 1995 al 1997. In data 1-03-1995 prendo servizio al Consolato Generale d’Italia
di Rosario (Argentina), con sede in Paraná – capitale della Provincia (Stato federato)
di Entre Ríos –, e competenza anche per la Provincia di Santa Fe.
Dall’a.s. 1992/93 all’a.s. 1994/95. Direttore Didattico del Circolo di Sovicille (SI),
comprendente anche le scuole nei Comuni di Chiusdino, Monticiano e Murlo.
a.s. 1991/92. Direttore Didattico del Circolo Didattico di Seveso (MI).
Dall’a.s. 1983/84 all’a.s. 1990/91. Docente di ruolo di scuola primaria (SI).
dal 1981 al 1983. Incarichi di supplenza temporanea come docente di lettere alla
scuola media di Abbadia San Salvatore e docente di storia e filosofia ai licei
scientifici di Colle di Val d’Elsa e Montepulciano (SI).
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
titolo di studio, concorsi,
percorsi formativi di durata
almeno annuale
a.s. 2000/01. Corso di formazione di durata annuale per l’attribuzione della qualifica
dirigenziale su progetto della Scuola di Formazione della Telecom, incaricata allo
scopo dal MAE.
a.s. 1993/94. Superamento del concorso per titoli ed esami indetto dal MAE per
presidi e direttori didattici nelle scuole italiane all'estero e nei corsi di lingua e
cultura italiana (Legge 153/71).
a.s. 1991/92. Superamento del concorso direttivo per titoli ed esami e ingresso nel
ruolo di Direttore Didattico. Partecipazione al conseguente corso di formazione
iniziale, di durata annuale.
a.s. 1983/84. Superamento del concorso magistrale per titoli ed esami e ingresso nel
ruolo di docente di scuola primaria.
1982. Superamento del concorso per titoli ed esami indetto dal Comune di
Castelnuovo Berardenga (SI) per 1 posto di Bibliotecario presso lo stesso Comune.
1979. Diploma di Laurea in Filosofia conseguito presso l’Università degli Studi di
Siena. Tesi sull’opera di Ernesto De Martino (etnologo e storico delle religioni),
posta in relazione agli sviluppi della ricerca nel campo della paleoantropologia.
ALTRE LINGUE
SPAGNOLO
CAPACITA' E COMPETENZE
TECNICHE
(madrelingua italiana)
Capacità di lettura: eccellente
Capacità di scrittura: buono
Capacità di espressione orale: eccellente
Buone conoscenze dei s.o. Windows 7 e Windows 8. Buone capacità nell’uso delle
periferiche in & out. Discrete capacità nell’utilizzo dei software di produttività
personale: pacchetto Office 2007 e pacchetto Office 2010, con esclusione di
database. Dimestichezza nell’uso dei browser IE e Mozilla, facilità nell’uso
dell’Uploading e Downloading di file.
dal 1998 al 2001. Fino al 1998 non era ammesso l’insegnamento dell’italiano nelle
scuole del Venezuela, né vi era mai stato in passato un qualche riconoscimento
vivere e lavorare con altre
ufficiale. I pochi corsi inseriti negli orari di lezione dei Collegi fondati da italiani o
persone, anche in ambiente
associazioni italiane – scuole spesso di ottimo livello in relazione ai contesti di
multiculturale, occupando posti appartenenza – si tenevano in forma pressoché clandestina.
in cui la comunicazione è
In tre anni raggiungo il mio principale obiettivo, vedendo approvato un decreto del
importante o in cui è essenziale
Ministro de Educación che riconosce l’italiano come lingua straniera curricolare, al
lavorare in team
pari dell’inglese, negli Istituti di ogni ordine e grado che vorranno integrarlo nei loro
piani di studio. Ai fini del risultato, avevo guadagnato l’appoggio di oltre 20 grandi
Colegios del paese, elaborato un curricolo di italiano dai 3 ai 17 anni di età scolare
(dal punto di vista dell’ordinamento locale) e predisposto un piano pluriennale di
formazione per docenti venezuelani di italiano con l’Università per Stranieri di
Siena. Così, all’inizio del 2000, avevo convinto l’allora Ambasciatore Adriano
Benedetti che l’obiettivo era raggiungibile e che si poteva avviare la trattativa.
Il risultato è stato possibile grazie a tre dirigenti che hanno saputo lavorare in team: il
sottoscritto, il Consigliere d’Ambasciata G.Curcio e l’Ambasciatore A.Benedetti.
CAPACITA' E COMPETENZE
RELAZIONALI
dal 1995 al 1997. Nei tre anni di servizio in Argentina, costruisco gradualmente una
vasta rete di contatti volti a valorizzare la nostra presenza culturale nel territorio
ospitante. Insieme alle relazioni con le autorità argentine, funzionali all’istituzione di
nuove cattedre di italiano integrate nell’ordinamento locale, curo costantemente i
rapporti con i Comitati della Dante Alighieri operanti nelle Province di Entre Ríos e
Santa Fe. La mia esperienza professionale in quel periodo conta anche un ciclo di
conferenze sul Rinascimento italiano, due apparizioni televisive, alcune interviste sui
quotidiani locali e la cittadinanza onoraria che mi ha voluto conferire il Comune di
Piamonte (Santa Fe).
CAPACITA' E COMPETENZE
PERSONALI
a.s. 2014/15. Presidente della Rete degli Istituti Agrari della Toscana, sia Tecnici che
Professionali (12 Istituzioni scolastiche).
attinenti allo sviluppo di
a.s. 2013/14. Capofila del Polo Tecnico Professionale costituitosi in provincia di
carriera, fino all'incarico attuale
Siena per le filiere del turismo e dell’enogastronomia.
aa.ss. 2011/12 e 2012/13. Coordinatore delle scuole superiori nel Comune di Siena.
a.s. 2010/11. Relatore al Convegno su dislessia e DSA organizzato a Siena
dall’Associazione Italiana Dislessia; primo relatore Prof. Giacomo Stella.
a.s. 2009/10. Con atto dell’USR Toscana ricevo l’incarico di organizzare a Siena,
Firenze e Pisa un ciclo di giornate di studio (tot. 12 incontri) rivolte ai dirigenti
scolastici della regione sul tema “Il dirigente scolastico promotore dell’innovazione
nell’insegnamento matematico e scientifico”. Nel primo incontro tenutosi a Siena,
presso la scuola G.Dupré, partecipo anche in qualità di relatore.
a.s. 2008/09. Coordinatore della Rete di Siena-città, composta dai 5 Istituti scolastici
statali del 1° Ciclo di istruzione a Siena, più le scuole materne comunali e l’Istituto
parificato “S.Girolamo”. Principale obiettivo della rete è la sperimentazione dei
curricoli verticali per competenze, nel quadro delle Indicazioni Nazionali.
a.s. 1997/98. Con atto di nomina del MAE, ricevo l’incarico di svolgere l’ispezione
ministeriale per accertare la presenza delle condizioni per riconoscere legalmente la
scuola primaria “Agustín Codazzi” di Caracas come scuola italiana parificata.
dal 1991 al 2000. Valutazione di “ottimo” in ogni anno di carriera da funzionario
direttivo, prima dell’attribuzione della qualifica dirigenziale.
CAPACITA' E COMPETENZE
ORGANIZZATIVE
gestione istituzionale,
coordinamento, promozione e
amministrazione di persone,
progetti, esperienze di
innovazione
a.s. 2013/14. Rispetto al totale di 463 alunni che contava l’Istituto Tecnico Agrario
di Siena nel 2011/12, nell’a.s. 2013/14 vi risultano frequentanti 550 studenti,
raggiungendo la capienza massima delle strutture. A questi si aggiungono i circa 200
studenti dell’Istituto professionale alberghiero di S.Gimignano, compresi gli iscritti
ai corsi tenuti presso la Casa di Reclusione della stessa cittadina.
a.s. 2012/13:
o due vini dell’annata 2011 prodotti dall’Istituto Tecnico Agrario di Siena
risultano vincitori al II Concorso Enologico Istituti Agrari d’Italia
promosso da Mipaaf e Miur, con premiazione al Vinitaly 2013;
o l’Istituto Tecnico Agrario di Siena viene collocato al 15° posto nella
graduatoria regionale delle istituzioni scolastiche candidate all'assegnazione
di “Fondi per la realizzazione di laboratori del sapere scientifico nelle
scuole toscane di ogni ordine e grado” (D.D. Regione Toscana n. 71 del
17/01/2013); il progetto ammesso a finanziamento è centrato sulla didattica
della Fisica correlata agli studi delle Scienze Agrarie;
o l’esercizio finanziario 2012 dell’azienda agraria annessa all’Istituto Agrario
di Siena registra un significativo aumento, rispetto al 2011, delle entrate
derivanti esclusivamente dalla vendita dei suoi prodotti.
a.s. 2010/11. Rispetto al totale di poco più di 600 alunni che contava il 3° Circolo di
Siena nel 2005/06, nell’a.s. 2010/11 vi risultano frequentanti oltre 850 alunni, un
totale ormai vicino alla capienza massima delle strutture. La crescita, con carattere
progressivo di anno in anno, si manifesta in un contesto che vede sostanzialmente
invariati stradari di competenza e corrispondente anagrafe scolastica, il cui limitato
incremento appare dovuto prevalentemente al fenomeno immigratorio (solo 55
alunni stranieri in più dal 2006 al 2011, in totale).
a.s. 2010/11. Il 3° Circolo di Siena viene collocato al 6° posto nella graduatoria
regionale delle 75 istituzioni scolastiche candidate all’assegnazione di “Fondi per la
realizzazione di laboratori del sapere scientifico nelle scuole toscane di ogni ordine
e grado” (D.D. n. 5306/2010 - Regione Toscana).
a.s. 2008/09. A seguito del monitoraggio avviato dall’Amministrazione su tutto il
territorio nazionale, per verificare lo stato di attuazione delle Indicazioni Nazionali
per il 1° Ciclo di istruzione, il progetto del 3° Circolo di Siena “Sperimentare il
curricolo - percorsi verticali di biologia” viene selezionato dall’Ansas (ex Indire) tra
le prime 4 pratiche in Toscana, e tra le prime 10 in Italia, per la qualità della
sperimentazione nei diversi aspetti metodologici e organizzativi (Prot. Ansas
n.1061/II.3 del 20/10/2008). Nel 2009 lo stesso progetto viene inserito nella banca
dati nazionale Gold dell’Indire e nel Progetto Trio della Regione Toscana.
a.s. 2004/05. Primo premio nazionale per “Il miglior giornalino scolastico on-line”,
vinto dalla scuola media di San Gimignano su oltre 1.000 Istituti in Italia.
a.s. 2003/04. Un progetto di educazione scientifica nella scuola dell’infanzia di San
Gimignano, già inserito nella banca dati nazionale Gold dell’Indire, viene
selezionato dal Centro di Ricerche Amitié di Bologna ai fini dello sviluppo del
progetto GRID (growing interest in the development of teaching science), avviato
dalla Commissione Europea – capofila l’Università della Lorraine e referente italiano
Amitié – per migliorare l’insegnamento delle scienze nei paesi dell’Unione
attraverso la selezione finale di 18 scuole europee da seguire come “casi studio”.
dal 1995 al 2001. Il mio servizio all’estero, volto prevalentemente all’integrazione
dell’italiano come lingua straniera nei curricoli scolastici locali, si estenderà al
controllo sistematico sul corretto utilizzo dei contributi del MAE a favore degli enti
gestori dei corsi extrascolastici di lingua e cultura italiana. Rispetto ai dati registrati
nel 1994, la crescita del numero di studenti di italiano nei territori di mia competenza
è significativa e avvenuta senza aumento di spesa per l’Amministrazione: circa 4.000
unità in più accertate alla fine del 1997 nelle Province argentine di Entre Ríos e
Santa Fe; oltre 7.000 unità in più registrate a metà del 2001 in Venezuela.
Siena, 1 settembre 2014
F.to Tiziano Neri
Fly UP