...

mi piace se ti muovi

by user

on
Category: Documents
14

views

Report

Comments

Transcript

mi piace se ti muovi
nr. 1 ottobre 2012
Supplemento al periodico
Montelupo Informa
Reg. Trib Firenze:
n. 3730 del 27/6/8
direttore: Silvia Lami
hanno collaborato:
Massimiliano Cubattoli,
Mariagiulia Ruberto
stampa: Nuova Cesat Coop a.r.l.
via Buozzi, 21/23
I-50145 Firenze
impaginazione: Edimedia s.r.l.
via Pratese 12
I-50145 Firenze
Il ruolo dello SPORT
nella NOSTRA SOCIETÀ…
“MI PIACE SE TI MUOVI!” torna in tutte le case per il
secondo anno consecutivo. L’intento di questa pubblicazione è molto semplice: presentare le tante e variegate discipline sportive che sono praticate sul nostro
territorio.
Per fornirvi una misura concreta di quello che voglio
dire, permettetemi di dare qualche numero.
Gli impianti sportivi presenti sul territorio sono 9, sei comunali e tre privati.
I fruitori degli impianti comunali sono passati da 830
del 2004 a 2400 del 2011. Un incremento esponenziale,
legato al fatto che dal 2011 abbiamo iniziato a contare anche coloro che frequentano discipline differenti
rispetto agli sport più diffusi, pallavolo e calcio che invece hanno subito negli anni una lieve flessione.
In particolare è da segnalare un boom di iscrizioni per
la ginnastica artistica: gli iscritti sono passati da 86 nel
2010 a 167 nel 2011.
Da rilevare a questo proposito che a partire dalla stagione 2012/2013 alle discipline già praticate sul territorio si è aggiunta anche la scherma. La scorsa primavera si è tenuto un evento dedicato a questo sport presso
il Palazzetto Sergio Bitossi e da quest’anno sono iniziati
i corsi presso la palestra dell’Istituto Comprensivo.
In un paese, tutto sommato di piccole dimensioni, come
Montelupo Fiorentino, sono presenti circa 15 associazioni sportive, fra professionistiche e amatoriali, a queste si
aggiungono realtà che non hanno sede a Montelupo,
ma che promuovono corsi o eventi nel nostro territorio.
Negli ultimi anni si è fatta strada anche la collaborazione
tra le diverse società sportive unite in progetti allargati
come dimostra il successo della manifestazione Motolupo, organizzata dalla TWO DOUBLE SPEED RACING.
Senza dimenticare che la stessa associazione si è fatta
promotrice per due anni di UNITI PER LO SPORT, un’iniziativa finalizzata a raccogliere fondi a sostegno dell’associazione NOI DA GRANDI e che ha visto la partecipazione e il supporto di numerose altre associazioni.
La collaborazione e il desiderio di lavorare insieme per
un unico obiettivo è un aspetto caratterizzante del
nostro tessuto associativo che spesso si fa promotore
di idee e progetti rivolti a tutta la cittadinanza. Non
solo, vorrei andare oltre affermando che in questo
particolare momento storico lo sport assume un ruolo
importante come elemento di aggregazione e anche
risposta al disorientamento e alla mancanza di luoghi
di incontro per i ragazzi più giovani.
Sono sempre stato convinto dell’importanza di una
disciplina sportiva (qualunque essa sia) nell’educazione dei ragazzi, ma credo che le società in questo mo-
mento stiano facendo molto di più: solo per citare un
esempio alcune realtà hanno scelto di non far pagare
le quote associative a coloro che sono in evidenti difficoltà economiche.
Senza contare che da sempre le realtà del nostro territorio hanno preso la decisione di far pagare quote
decisamente basse per i servizi offerti, consentendo a
tante persone di poter fare attività sportiva.
Un discorso a parte da questo punto di vista può essere fatto per quanto riguarda il progetto AFA, l’attività
fisica adattata per chi ha particolari patologie o che
ha comunque necessità di fare movimento in modo
dolce. Sono oltre 90 le persone iscritte ai corsi AFA che
si tengono al Palazzetto dello sport.
La pubblicazione MI PIACE SE TI MUOVI, racconta queste
storie e molto altro ancora, con contributi, scritti in molti
casi dalle stesse associazioni, che ringrazio per il lavoro
che svolgono ogni giorno e per la disponibilità che hanno dimostrato nei confronti di questo progetto editoriale.
All’elenco delle attività presentate ne mancano certamente alcune importanti, contiamo di recuperare
con le prossime edizioni!
Intanto invito coloro che hanno idee e suggerimenti a
segnalarli alla mail [email protected]
 Polisportiva Montelupo
Tanti CORSI per
Molte le discipline
in programma:
AFA, GAG, aerobica,
step, corpo libero,
total body, fit-boxe,
antistress al sacco,
yoga, MMA,
pilates...
e tanto ancora...
Per informazioni
tel. 0571 51182
Che cosa è
il PILATES?
Una disciplina di allenamento del
corpo, pensata e concepita per
sviluppare la forza e la flessibilità
muscolare, aiutare a mantenere
l’equilibrio tra corpo e mente, per
assicurare l’esecuzione precisa
dei movimenti.
Il metodo Pilates classico rafforza
gli addominali, conferisce pieno
controllo del corpo, grande flessibilità, coordinazione della colonna vertebrale e degli arti, dona la
potenza combinata tra corpo e
mente.
I corsi di Pilates si tengono:
Lunedì e mercoledì dalle 11,30
alle 12,30 (Barbara)
Martedì dalle 9 alle 10 e dalle 18
alle 19 (Simona)
Giovedì dalle 18 alle 19 (Simona)
Venerdì dalle 9 alle 10 (Simona)
Sabato dalle 10 alle 11 (Barbara)
Istruttrici: Barbara Mensi e Simona
Allegranti
 In forma dopo il parto
Che cos’è Mammafit?
Ecco quello che hanno risposto le mamme che hanno frequentato il primo corso iniziato ad aprile
“È bello poter pensare di fare ginnastica senza dover lasciare il mio bambino a casa con i nonni o con la babysitter”
“All’inizio pensavo fosse solo una passeggiata insieme ad altre mamme e ai
loro bambini, ma poi con Barbara (la
nostra istruttrice) abbiamo iniziato le
lezioni che sono fatte di esercizi per la
schiena, per il pavimento pelvico, per
le gambe, per gli addominali... insomma, anche se fatta con il tuo bambino, è VERA E PROPRIA GINNASTICA!!!
“Le prime lezioni fatte al Palazzetto
erano un misto di pianti e interruzioni
per tranquillizzare e allattare i nostri
bambini poi, piano piano, i bambini
hanno imparato a stare nel passeggino e poi a terra con noi e a guardare
le loro mamme rimettersi in forma!!!”
“È nata fra noi mamme una grande
amicizia e complicità che ci ha portato a fare pranzi e merende insieme”.
“Quando è finalmente arrivato il bel
tempo ci siamo spostate fuori dal pa-
2
Riparte la stagione sportiva
dell’ASP Montelupo, che anche
quest’anno oltre a tutti i corsi di
ginnastica per adulti, propone
per i più piccoli Judo, ginnastica
artistica e ritmica e pallavolo.
I corsi indirizzato agli adulti
prevedono le discipline più
disparate: dall’AFA,
che è un tipo di attività fisica
dolce per persone che hanno
problemi di schiena e più in
generale di motricità, ma che
non vogliono rinunciare a fare
del sano movimento, alla GAG
(glutei-addominali-gambe) che,
lo dice già il nome, è un tipo di
ginnastica molto attiva finalizzata
al potenziamento di specifiche
lazzetto e poi in piazza XII Marzo, anche per far vedere ad altre mamme
quanto è bello fare attività fisica con
altre persone che stanno vivendo la
tua stessa esperienza, quella di essere
diventata mamma”.
Il 6 maggio ci siamo trovate, per fare
una lezione “promozionale” al mercato... dopo un primo momento di vergogna ci siamo lanciate in questa lezione in mezzo al mercato ed è stato...
DIVERTENTISSIMO!!!”
Ed ora la spiegazione tecnica della
lezione la lasciamo alle parole dell’istruttrice BARBARA MENSI, diplomatasi
a Roma presso la sede ufficiale.
“Mammafit è il marchio registrato di
un’associazione culturale, affiliata ad
ACSI e riconosciuta dal CONI, l’ASPD
Montelupo, con sede al PALABITOSSI
di via Marconi, è, nella zona, l’UNICA
POLISPORTIVA che offre questo servizio.
Mammafit nasce in America 10 anni
fa e approda in Italia grazie alla mia
istruttrice Elaine Barbosa che, insieme a Monica Taranto, hanno portato
avanti questo progetto unico in Italia
di aiuto psicofisico alle mamme, nel
delicato periodo del post-parto.
Si è creato, quindi, un lavoro specifico
adatto alle neomamme ed anche ai
bimbi in fascia di età 0-3 anni, fascia
povera di iniziative, nel panorama generale del fitness.
Le mamme aderiscono entusiaste,
perché trovano in quest’ora di lezione
possibilità di svago e di confronto.
I problemi che a casa appaiono grandi, tutti insieme, si minimizzano, in più
non si crea il senso di colpa di aver dovuto lasciare il piccolo altrove.
La lezione si svolge con una prima
parte cardiovascolare durante la
quale, sempre spingendo il passeggino, si eseguono esercizi per le gambe, come affondi e slanci; per le
braccia, spesso utilizzando le bande
elastiche. La seconda parte si esegue a terra su materassino ed è composta da tantissimi esercizi mirati al
riavvicinamento dei retti addominali
(diastasi) che durante i 9 mesi della
gravidanza si sono allontanati per
fare spazio al bambino. Esercizi per
il rafforzamento del pavimento pelvico, ma anche tutti i classici esercizi di
tonificazione, eseguiti sempre sotto
la mia supervisione, con le correzioni
del caso.
Insomma, non importa se con il passeggino o con il marsupio, neomamme e favolosi bebè, tutti a fare Mammafit, perché come si dice: CONTENTA
LA MAMMA CONTENTO IL BAMBINO!!!”
Ricordiamo che le lezioni sono riprese a
settembre. Per informazioni chiamare
la segreteria del Palabitossi 057151182
o consultate il sito www.mammafit.it!!!
Istruttrice Barbara Mensi
Mamme: Maria Teresa Baldeschi, Eva
Scardigli, Beatrice Falorni, Martina Silei, Debora Guasti, Sara Scardigli, Cristina Penneschi, Manuela Coppolino,
Serena Pampaloni.
BAMBINI e ADULTI
fasce muscolari, passando dai
corsi più classici di AEROBICA, STEP,
CORPO LIBERO per arrivare ai più
“moderni” corsi di TOTALY BODY,
FIT-BOXE, ANTISTRESS AL SACCO,
YOGA e MMA (arti marziali miste).
La vera novità di quest’anno sono i
corsi di PILATES.
Per le neo-mamme, in esclusiva
al palazzetto Sergio Bitossi,
riprendono i corsi di MAMMAFIT,
la ginnastica che si può fare
con il proprio bambino sia nel
passeggino che nel marsupio.
Da segnalare anche il corso si
DANZA DEL VENTRE, una disciplina
tradizionalmente praticata dalle
donne perché esalta la femminilità,
la vitalità e la sensualità.
È unica nel suo genere e ci sono
diversi stili che cambiano a
seconda del Paese di origine. Il
corso si tiene il lunedì
dalle 20 alle 21.
Ricordiamo che le prove
(circa 2/3 lezioni) sono gratuite.
 Artistica & ritmica
Facciamo ginnastica
Nuovo corso
di MMA
(ARTI MARZIALI
MISTE)
al palazzetto
di Montelupo
Le Arti Marziali Miste, disciplina
completa che unisce boxe, Kick
boxing per la lotta in piedi e il vale
tudo, grappling per la lotta a terra, sono state presentate a ottobre
come corso presso il Palabitossi di
Montelupo.
Un approccio “soft” ideale per
ogni persona che vuole mantenersi in forma e imparare a difendersi
nel massimo rispetto e sicurezza di
noi stessi e degli altri, di questo ne
è convinto l’istruttore del corso Simone Giovacchini “il corso di MMA
rappresenta, come tutti gli sport,
un mezzo aggregante-educativo
dove il confronto diretto avviene
nel rispetto dello stesso e delle regole, per contribuire alla formazione di buoni cittadini.
È importante ricordare che è comunque uno sport da combattimento a contatto pieno, il cui regolamento consente l´utilizzo sia di
tecniche di percussione, sia tecniche di lotta”.
Il corso si tiene il martedì e venerdì
dalle 20 alle 21,30
Per informazioni su orari e costi:
tel. 0571 51182
email [email protected]
Uno spazio
per la meditazione
e il movimento
Scegliere quale tipo di ginnastica è
più adatta a noi o ai nostri figli non
è semplice, occorre destreggiarsi fra
svariate discipline anche molto diverse fra loro.
La ginnastica artistica per esempio non
è quella del nastro, nemmeno quella
delle punte e del tutù, ma è quella, per
capirsi, che si fonda su ruote, spaccate
e capriole. È una disciplina che fonde
eleganza e potenza equilibrio e scioltezza, concentrazione e divertimento.
Tutto questo avviene a terra e si esprime nel corpo libero, ma anche in sospensione sulla trave, o ancora in aria
sulle parallele e nel volteggio.
Dall’1 ottobre sono ripresi, presso il palazzetto Sergio Bitossi, anche i corsi per
le più piccole che desiderano avvicinarsi a questa disciplina. Le bambine
fino a 6 anni si allenano il lunedì e mercoledì e dalle 16,45 alle 18, mentre il
gruppo per bambine sopra i 6 anni si
allena il lunedì e mercoledì dalle 18
alle 19,30 oppure il martedì e il giovedì
dalle 17,30 alle 19.00. In questi gruppi,
oltre alle più piccole, saranno inserite
anche le bambine alle prime esperienze con la Ginnastica artistica.
Ma la vera novità del 2012 è il corso
di ginnastica artistica rivolto ai genitori, in particolare quelli delle bambine che già frequentano il Palazzetto
dello sport. Sono state proposte vere
e proprie lezioni di ginnastica artistica,
con riscaldamento, primo approccio
con gli attrezzi. È l´occasione per fare
di movimento, in modo divertente.
Altra cosa è la ginnastica ritmica:
una disciplina della ginnastica e uno
sport olimpico femminile, di squadra,
individuale o a coppie. Le ginnaste
individuali devono sostenere quattro
rotazioni (ossia eseguire quattro esercizi) con attrezzi differenti tra cerchio,
palla, clavette, nastro e fune. Per le
squadre invece gli esercizi sono due,
più lunghi, fino a 2 minuti e mezzo; nella prima delle due prove le ginnaste
Moderna… artistica…
ritmica… danza???
Ma quale è
la differenza?
hanno tutte lo stesso attrezzo,
mentre nella seconda vengono
usati due tipi di attrezzi.
Chi è incuriosito da questa disciplina può chiedere maggiori
informazioni presso il palazzotto dello sport, dove
vengono attivati corsi per
ogni età e livello, dal lunedì al venerdì la segreteria è aperta per
qualsiasi informazione
e
chiarimento:
tel. 0571 51182,
[email protected]
Dalla radice sanscrita yuj che significa “unione” o “vincolo”, Yoga
indica l´insieme delle tecniche che
consentono il congiungimento del
corpo, della mente e dell´anima
con Dio (o Paramatma).
Una pratica antica che oggi più
che mai si rivela la strada più all’avanguardia, da percorrere, per chi
è in cerca di equilibrio fra corpo,
mente e spirito.
La pratica dello Yoga aiuta ad alleviare soprattutto la sofferenza dello
spirito.
Depressione, paura, confusione
sono i mali che affliggono il nostro
tempo. Attraverso il respiro (pranayama) e le posizioni (asana) diventiamo più consapevoli, imparando
a prenderci cura del nostro corpo.
Fisicamente parlando, non è un mistero che lo yoga sia alla base di
ogni disciplina sportiva e che quindi sia più che valido per mantenere
il benessere fisico.
Uomini, donne di ogni età, possono
avvicinarsi a questa pratica senza
timore.
I bambini crescono sani, forti e pieni
di energia.
Nello yoga non esiste competizione
e l’unico impegno che si deve avere è verso se stessi, cercando di
conoscersi, superando di volta
i nostri limiti, imparando a rispettare i nostri tempi.
William Frailis
Il corso si tiene:
lunedì
21.00-22.30
giovedì
20.30–22.00
3
 Volley
Tutte le squadre
dell’ASP Montelupo
Il 29 settembre sono ripresi i campionati
di UNDER 13, UNDER14 FIPAV: nel campionato 2012/2013 giocheranno in eccellenza grazie agli ottimi risultati ottenuti lo
scorso anno.
Stanno riscuotendo ottimi risultati anche le altre formazioni dell’ASP Montelupo: UNDER 12, UNDER 16 FIPAV e UNDER 16 UISP.
Le partite casalinghe dell’UNDER 14
sono giocate il sabato alle 16:00, mentre quelle dell’Under 13 e 12 la domenica mattina al Palazzetto dello Sport
Sergio Bitossi.
Ed è iniziato il 13 ottobre anche il campionato di I divisione FIPAV, dove la
squadra MONTELUPO Città della Ceramica approda grazie al primo posto nel
campionato di I divisione nella passata
stagione.
Di seguito segnaliamo tutte le partite in
casa della squadra
 3 novembre
Montelupo Città D.Ceramica-Olimpi
Poliri
 17 novembre
Montelupo Città D. Ceramica-Sieci
 1 dicembre
Montelupo Città D. CeramicaPontemediceo
 22 dicembre
Montelupo Città D. Ceramica-G.S.
Pallavolo Borgo
 12 gennaio 2013
Montelupo Città D. Ceramica–
Euroripoli Senior
 9 febbraio
Montelupo Città D. CeramicaEurodue Pallavolo
 16 febbraio
Montelupo Città D. Ceramica–Virtus
Poggibonsi
 2 marzo
Montelupo Città D. Ceramica-Viaccia
A.S.D
 16 marzo
Montelupo Città D. Ceramica-Vba
Hoster Food
 6 aprile
Montelupo Città D. Ceramica–Pol.
Remo Masi
 20 aprile
Montelupo Città D. Ceramica–U.S
Sales
 4 maggio
Montelupo Città D. Ceramica–
Calenzano Volley
Tutte le partite vengono giocate alle ore
18:00.
Una novità che caratterizza la stagione
2012/2013 è il nome con cui la società
ASP Montelupo ha iscritto tutte le squadre: Montelupo Città della ceramica.
L’intento è quello di sostenere, anche
attraverso lo sport la promozione della
città di Montelupo e della sua produzione tipica.
La pallavolo
è da sempre
una disciplina sportiva
nel DNA
dell’Associazione
Polisportiva Montelupo
Tanto che sono state realizzate anche le
nuove divise di tutte le squadre e riportano l’immagine “We love ceramic” utilizzata per la Festa Internazionale della
ceramica.
D’altronde la società non è nuova a
questo tipo di azioni.
Negli anni si è sempre resa disponibile a
collaborare con l’amministrazione, distribuendo nel corso di partite con formazioni provenienti da altre zone d’Italia
materiale informativo e biglietti di ingresso ai musei.
 Montelupo Runners
Prendiamo la vita di corsa!
Successo per la settima edizione della Stramontelupo
Sono stati circa 400 gli atleti (competitivi e non)
che domenica mattina (quale??? 14 ottobre?)
hanno partecipato alla 7° edizione della corsa
podistica Stramontelupo (6° Trofeo borgo degli
Arlecchini) patrocinata dal comune di Montelupo
Fiorentino. Record di presenze che ripaga a pieno
gli sforzi della A.S.D. Montelupo Runners.
Mattinata umida visto le piogge delle giornate
precedenti e della nottata, ma puntuale il sole
anche quest’anno non è mancato ed ha permesso lo svolgimento al meglio della competizione.
Ore 8,50 punzonatura ad opera dei giudici Uisp,
(gara valevole per il trofeo Camangi) ed ore 9,00
partenza da Corso Garibaldi.
Percorso completamente segnalato e presieduto nei punti critici dagli stessi organizzatori della A.S.D. Montelupo Runners, dai volontari della
Racchetta (cui va il nostro sentito ringraziamento
come ogni anno) e addirittura da due macchine
dell’Arma dei Carabinieri.
Un ringraziamento anche all’associazione di volontariato Misericordia di Montelupo per l’assistenza che ogni hanno garantisce.
Tracciato impegnativo e completo quello della
Stramontelupo che si snoda sulle colline intorno
a Montelupo Fiorentino su tracciato sia asfaltato
che sterrato, con l’alternarsi di salite e discese per
culminare con 2 km di pianura lungo la pista ciclabile che da Turbone riporta gli atleti nel Capoluogo.
Per quanto riguarda la prova competitiva sono
state premiate ben 6 categorie tra maschile e
femminile oltre alle 5 società con il più alto numero di iscritti, per un totale di 120 premi.
Come nella tradizione di Montelupo F.no non po-
4
teva mancare tra i premi la ceramica e la terracotta, che tra i numerosi pezzi ha visto per i primi
classificati dei bellissimi piatti offerti dal Comune
e dalla Scuola della ceramica di Montelupo Fiorentino.
Per la cronaca, la gara ha visto la vittoria del fortissimo atleta Said Ermili (vincitore della Maratona di
Parigi del 1994) che in 51’03” ha bissato il successo
dell’edizione 2010 davanti all’altrettanto forte atleta del G.S. Fiorino, Alessandro Napoli (vincitore
dell’edizione 2011 e già 2° nel 2010 sempre dietro
ad Ermili). Terzo posto per il giovane e promettente rappresentante della Toscana Atletica Empoli
Marco Parigi.
Per la categoria Femminile (assolute) vittoria per
Emma Iozzelli in 1h01’04”, che cala il tris alla Stramontelupo dopo le vittorie delle edizioni 2007 e
2010. Secondo posto a Mantelli Martina della Toscana Atletica Empoli davanti a Cristina Perrone
del G.S. Lammari.
Per la categoria Veterani/e vittoria a Cammarata Antonio 56’02” (5° posto generale) del G.S.
Atletica Signa davanti a Massimo Lenzi del Livorno Team Running e Francesco Frediani mentre in
campo veterane femminile gradino più alto per
Veronica Amorfini (G.S. Le Panche Castelquarto),
2° Daina Biagioni (Misericordia Aglianese) e 3° Valeria Fani (Podistica Empolese).
Le categorie argento hanno visto le vittorie di Moreno Aiello (A.S.D. La Galla Pontedera Atletica)
e Rossana Sarchielli (A.S. Nuova Atletica Lastra),
secondi posti per Michelangelo Speranza (G.S.
Pieve a Ripoli) e Milvia Babbini (G.P. Croce d’Oro
Prato), terzi posti per Rosario Vitellaro (Atletica Virtus C.R. Lucca) e la sempreverde Gigliola Masotti
(Atletica Capraia e Limite).
Un plauso comunque a tutti gli atleti che hanno
portato a termine la gara o che hanno partecipato alla non competitiva di 7 km, tutti rifocillati
al termine della corsa da un abbondante ristoro a
base di torte caserecce e frutta.
Un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti da
parte della A.S.D. Montelupo Runners ed arrivederci alla prossima edizione.
 In punta di Fioretto
L’ASD scherma
Luciana Di Ciolo trasmette
passione a Montelupo
Cresce l’interesse per questa disciplina dopo i successi olimpici
Un’associazione nata per tenere vivo il
ricordo di una grande amica ed ex allenatrice, Luciana Di Cilo, morta a soli
33 anni di leucemia. Potrebbe sembrare
una storia triste quella dell’ASD Scherma
Luciana Di Ciolo, ma non è così, si fonda anzi sulla passione e sulla voglia di
far cresce i bambini con divertimento e
disciplina. Valentina Landucci, una delle
fondatrici del gruppo, ci racconta come
la scherma abbia caratterizzato le tappe della sua vita. Fa scherma da trenta
anni e per venti anni è stata un’agonista,
conquistando tre titoli italiani individuali
ed uno nazionale a squadre. Da circa sei
anni prova ad insegnare questo sport,
così come lo ha imparato lei:
“La cosa che mi ricordo della mia infanzia in palestra è il divertimento. Ho infatti
imparato a muovermi sulle pedane tramite dei giochi e dei percorsi, mi divertivo e non mi rendevo conto che, in maniera naturale, stavo imparando”.
Ed è così che ha impostato la sua palestra, con corsi aperti a tutti, anche ai
bambini diversamente abili che partecipano con gli altri all’attività in palestra.
Attività che viene diversificata in base
alle fasce di età. I bambini iniziano con
il fioretto e poi sono loro stessi a scegliere l’arma con la quale più si divertono.
L’associazione collabora anche con alcuni istituti scolastici della zona, dalle
elementari, alle medie, fino alle superiori
per le quali organizzano un torneo finale interscolastico. Naturalmente tutto si
svolge con materiali in plastica, in assoluta sicurezza per i partecipanti.
Il consiglio dell’associazione è costituito
per intero da amiche di Luciana Di Ciolo, le quali sono tutte ex schermitrici che
hanno lavorato e lavorano ancora per
trasmettere la loro passione per questo
nobile sport.
Chi fosse interessato a provare l’arte
della scherma può recarsi nella palestrina dell’istituto comprensivo Baccio
da Montelupo in viale Caverni il lunedì e
giovedì dalle 17,00 alle 18,00 per i bambini dai 4 ai 6 anni e dalle 17.30 alle 19.00
per la fascia di età dai 6 anni compiuti
agli 8 anni.
Infine il mercoledì dalle 17.00 alle 19.00
 Gruppo Ittico Montelupo
Pescatori con la passione
per l’ambiente
Il Gruppo Ittico di Montelupo Fiorentino nasce nel 1991 senza scopi di lucro, ed attualmente è affiliato all’associazione Cultura-Ambiente.
La sede strategica del nostro gruppo
è la capannina della traversa dei Ca-
pitani, luogo che ci consente la presenza costante sul territorio.
I pescatori, frequentando spesso
il torrente Pesa, notarono che era
in atto un forte degrado ambientale a causa di abusivismi di va-
rio genere: grazie alla continua
sorveglianza dei volontari nostri
associati e alle tempestive segnalazioni delle trasgressioni alle
autorità competenti, si è ottenuta una maggiore sensibilizzazione verso la tutela dell’ambiente.
Per tutelare ulteriormente questi
luoghi, abbiamo fatto costruire dal
Consorzio di Bonifica due piccole
traverse, nella zona che va da Bramasole a I Lecci, d’importanza vitale per il torrente: infatti in questo
tratto, anche con la secca prolungata del 2012, non ci sono stati problemi di mancanza di acqua.
Per questo innovativo progetto si è
complimentata con noi anche la trasmissione di Rai3 “Ambiente e Natura”.
Per ricordarci che siamo pescatori,
indiciamo annualmente una gara di
pesca amatoriale.
ed il venerdì dalle 18.30 alle 20.00 per
tutti i bambini nati prima del 2003 compreso.
ENARS DANZA
da oltre 30 anni
a Montelupo
L’Enars danza è una realtà consolidata sul territorio di Montelupo Fiorentino, da oltre trenta anni forma
generazioni di giovani ballerine e
ballerini.
L’obiettivo primario della scuola è la
crescita dell’allievo in un processo
di educazione motoria e tecnica,
senza trascurare aspetti disciplinari
e di aggregazione.
Gli allievi sperimentano, attraverso
la danza la loro capacità dir relazionarsi con gli altri. L’Enars Ballett
si avvale d eccellenti insegnanti di
formazione classica, jazz e moderna. La scuola, inoltre, propone corsi
per gli adulti: bonificazione, pilates
e, da quest’anno, Zumba.
Per informazioni contattare il Circolo Acli al numero 057151194. È possibile effettuare le iscrizioni presso la
sede della scuola in via Baccio da
Montelupo 31, dal martedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.00.
5
 Fibbiana Calcio
Una passione neroverde
dal 1942
È una delle società storiche del calcio
dell’Empolese Valdelsa, fondata addirittura nel lontano 1942. Con gli inseparabili colori neroverdi, il Fibbiana calcio
è protagonista oggi del panorama calcistico amatoriale prendendo parte al
campionato organizzato dalla Lega
Uisp di Empoli. La curiosità maggiore
legata al sodalizio montelupino è proprio relativa all’anno di nascita della
società, che è la più vecchia in assoluto di tutta la Uisp.
È stata fondata in pratica durante le
Seconda Guerra mondiale, qualche
anno dopo sarebbe toccato ad altre
tre storiche società come la Spicchiese
(1946), l’Avane (1948) e il Monterappoli
(1949).
Anche quest’anno il Fibbiana prende
parte alla nuova stagione del calcio
amatoriale nella massima categoria, la
serie A1, dove milita da alcune stagioni e dove si è resa protagonista anche
nelle parti alte della classifica.
Al timone della squadra c’è il presidente Pasquale Gori, il vice è Michele Ma-
soni, l’allenatore è Alessandro Vettori. Il
Fibbiana nella sua lunga storia calcistica non è mai riuscito a vincere un campionato amatoriale, e ha partecipato
per alcune stagioni anche al campionato di terza categoria. Il Fibbiana riparte per il campionato Uisp con una
rosa di 24 giocatori con l’obiettivo di
puntare alle parti alte della classifica.
Magari riuscendo ad accedere alla
fase dei playoff scudetto.
Per info:
via Borrani 9a Montelupo Fiorentino
La società più antica
di tutta la Uisp
fondata durante la seconda
guerra mondiale
GIOCATORI
Stefano Cinelli
Francesco Di Matteo
Andrea Galgani
Gianni Gazzarri
Alberto Giuntini
Antonio Gori
Tuan Vinh Huynh
Gianni Lambardi
Carlo Landi
Marco Lensi
Niccolò Lolini
Giovanni Livatino
Stefano Manetti
Matteo Masoni
Marco Masoni
Giulio Morelli
Lorenzo Noccioli
Alessio Pucciarelli
Alessandro Taccetti
Niccolò Tani
Fabio Vanni
Juri Vettori
Marco Terramoto
Marco Ferrucci
DIRIGENTI
Gori Pasquale, Presidente
Masoni Michele, vice Presidente
Paolo Bertelli
Elia Ladani
Gino Morzetta
Luciano Paoloni
Gianluca Pelagotti, Dirigente accompagnatore
Pierpaolo Pelagotti
Luca Vaglini
Alessandro Vettori, Allenatore
 Due calci ad un pallone
Al Progresso sono cresciute generazioni di appassionati del pallone.
Qualcuno dei ragazzi del Turbone ha
spiccato il volo per affrontare nuove
avventura nel mondo del calcio. Altri
hanno mantenuto stretti legami con
una società che rappresenta ancora
oggi il tessuto sociale di Montelupo.
Sei anni fa il Progresso, dopo varie fasi,
è stato rifondato. Grazie all’impegno
della dirigenza capitanata da Silvano
Giuntini la società è tornata a lavo-
6
Investiamo nelle gio
rare con i giovani, conquistando con
la prima squadra anche una storica
promozione in Seconda Categoria.
Da quest’anno il sodalizio montelupino ha deciso di non ripartire con i ragazzi “più grandi”, investendo risorse,
tempo e passione nella scuola calcio.
“Ci siamo dedicati totalmente ai ragazzi più piccoli – racconta il presidente Silvano Giuntini – abbiamo quattro
categorie che vanno dai Pulcini del
2002 ai Primi Calcio del 2006/2007 sotto la supervisione dell’istruttore Emanuele Monti. Contiamo circa 50 tesserati con cui auspichiamo di poter
portare avanti un lungo percorso di
ricostruzione del settore giovanile”.
Grazie all’accordo con l’amministrazione comunale e con i cugini dell’Usc
Montelupo il Progresso potrà usufruire
di nuovi spazi per il lavoro nel vivaio.
“Questo accordo – conferma Giuntini
– ci dà la possibilità di lavorare anche
sui campi sintetici mettendo a disposizione dei ragazzi ottime strutture per
fare calcio”.
Nonostante la mancanza della for-
mazione Juniores il Progresso proporrà nuovamente il torneo di calcio di
questa categoria dedicato a Simone Borgioli, giovane tesserato locale
scomparso in seguito ad un incidente
stradale.
“Un ringraziamento – continua il numero uno del Progresso – va al nostro
Grazie all’impegno
della dirigenza la società
è tornata a lavorare
con i giovani
Pagine a cura di VALDELSA SPORTIVA
Contatti
[email protected]
[email protected]
Telefono: 3890187374
 Usc Montelupo
Orgoglio Amaranto
É iniziata la nuova stagione: oltre 450 i tesserati
L’Usc Montelupo si conferma una delle realtà calcistiche più floride che il panorama dilettantistico e giovanile locale possa offrire.
Dalla Promozione ai piccoli giocatori della scuola calcio, la società montelupina si fonda sull’impegno e lo
sforzo organizzativo di tante persone che, grazie alla
loro passione e all’orgoglio per i colori amaranto, costituiscono quotidianamente alla costruzione di questo
prodotto vincente.
A Montelupo si riparte per una nuova stagione con un
importante numero di tesserati, circa 450, una cifra che
è cresciuta costantemente negli anni. Sintomo dell’ottimo lavoro svolto dalla società del presidente Sebastiano Tofani.
Alle spalle della prima squadra, impegnata ancora una
volta nel campionato Promozione, si muovono molti ragazzi in un settore giovanile costruito con formazioni di
elevato spessore tecnico in ogni categoria.
Quando si parla di Usc Montelupo non si parla però solo
di calcio, ma anche di scuola.
Per la società insegnare i valori della lealtà sportiva e
del rispetto è ancora più importante che del risultato
sul campo.
L’Usc Montelupo nasce nel 2000 dalla fusione dell’Ac
Montelupo 1930 con il Cas Progresso, l’altra importante
realtà calcistica della città della ceramica. Il primo presidente della neonata società è stato Sergio Cacialli, in
carica fino al giugno del 2004. Dopo una parentesi di
alcuni mesi di Massimiliano Borsini, oggi direttore della
società, è subentrato l’attuale presidente Sebastiano
Tofani.
La prima squadra del sodalizio milita da alcuni anni in
Promozione cullando il sogno, per ora solo sfiorato, del
passaggio di categoria. L’Usc Montelupo ha perso due
finali playoff e una semifinale, aggiudicandosi però una
Coppa Italia di Promozione nel 2011.
Che il 2012-2013 sia l’anno buono per il passaggio di categoria?
ORGANIGRAMMA MONTELUPO CALCIO
c/o Stadio Castellani Montelupo Fiorentino via Marconi
Tel. 0571 910694 0571 541880
Presidente: Sebastiano Tofani;
Vice presidente: Mario Bitossi;
Direttore: Massimiliano Borsini;
Consiglieri: Carlo Lucchesi, Carlo Lambardi, Giuseppe
Bigalli, Rossano Corsinovi;
Consiglieri Settore Giovanile: Massimo Mori, Paolo Polidori, Mario Borsini, Marco Rigacci, Checcucci, Dettori,
D’Amico, Centi;
Direttore sportivo: Giancarlo Donati;
Direttore Tecnico: Riccardo Bartalucci;
Responsabile Scuola Calcio: Mattia Grazzini;
Segretaria Generale: Valeria Brotini;
Segreteria: Marika Mori, Giuseppe Allegranti;
Allenatore prima squadra: Brunero Bianconi;
Allenatore Juniores: Fulvio Taramelli;
Allenatore allievi: Paolo Rosini;
Allenatore Allievi B: Mauro Mugnaini;
Allenatore Giovanissimi Regionali: Stefano Sabatini;
Allenatore Giovanissimi B Merito: Riccardo Bartalucci;
Allenatore Esordienti 2000: Marco Guardati;
Allenatore Esordienti 2001: Sandro Puccioni;
Allenatore Categoria 2002: Daniele Paci;
Allenatore Categoria 2003: Daniele Pantani;
Allenatore Categoria 2004: Nico Caioli e Gustavo
Scappini;
Allenatore Categoria 2005: Enea Calonaci e Tommaso
Sabatini;
Allenatore Categoria 2006-2007: Yuri Lenzi e Gabriele
Rosi;
Preparatore Motorio: Giovanni Cammilli;
Preparatore dei portieri: Sauro Pannocchia.
vani generazioni
dirigente Stefano Posarelli che con
passione è riuscito a organizzare una
manifestazione che ha visto anche
nell’ultima edizione ben 16 formazioni Juniores al campo di Turbone. E,
nonostante la mancanza di un nostro
gruppo, non vogliamo fermarci”.
Tanti sforzi, qualche amarezza, ma
anche delle grandi soddisfazioni legate al vivaio e alla prima squadra.
“L’unico rammarico – ammette Giuntini – è quello di non essere riusciti
ad approdare in Prima Categoria.
Per cinque anni abbiamo avuto un
gruppo di ragazzi che ci ha regalato
soddisfazioni e che nel primo anno di
Seconda avrebbe meritato ampiamente la promozione. Ovviamente
per tanti motivi non era più possibile
riuscire a partecipare ad un campionato con la prima squadra e abbiamo deciso di puntare con maggiore
decisione dei ragazzi che rappresentano sicuramente il futuro della nostra
e di tante altre società. Al Progresso
facciamo calcio con passione, con
tanto volontariato senza dimenticare
che il pallone devere portare avanti
anche i valori sociali”.
La scuola calcio del Progresso, come
detto, vede protagoniste le categorie
2002, 2003/2004, 2005 e 2006/2007. Il coordinatore della Scuola Calcio è Emanuele Monti, con un passato nel calcio
professionistico. Monti guida il gruppo
del 2003 con Mauro Bonistalli, mentre
il gruppo del 2002 vede al timone la
coppia composta da Gabriele Brogi e
Alberto Banchini. Nel 2006 Alessandro
Montanino (anche allenatore dei portieri) e anche lui con un passato nel calcio
professionistico è coadiuvato da un’altro
Istruttore ancora da confermare. Infine
col 2005 anche Filippo Taddei riceve l’aiuto di un’altro Istruttore da confermare.
Ecco, invece, l’organigramma. Presidente Silvano Giuntini, vice Maurizio
Tardella. Consiglieri: Piero Cristianini,
Piero Pucci, Luciano Bonistalli, Andrea Faucci, Marco Morelli, Cafaggi
Damiano, Cacialli Fulvio, Giommetti
Sestilio.
7
MOTO… LUPO, una manifestazione
che corre su ruote
Maria Giulia Ruberto
Anche quest’anno si è svolto a Montelupo Fiorentino uno degli appuntamenti più sentiti e seguiti dagli appassionati
di motori e non solo: Moto...lupo.
La
manifestazione,
organizzata
dall’A.S.D. Two Double Speed Racing,
associazione che prende parte al
campionato italiano di quadcross con
due piloti, si è svolta da sabato 8 a domenica 9 settembre e da mercoledì 12
a domenica 16 settembre.
Una settima edizione che ha visto
coinvolte trenta associazioni e la partecipazione di moltissimi atleti, che si
sono esibiti o hanno gareggiato nelle
varie discipline.
L’evento è stato un grande richiamo
sia per gli atleti, ma anche per tutti
gli appassionati dei vari sport proposti
che, numerosi, si sono dati appuntamento per assistere a tutte le esibizioni
che Moto...lupo ha saputo offrire: gara
di enduro estremo, esibizioni di aereo
modellismo, macchinine radiocomandate sia da strada che da sterrato, esi-
bizioni di ballo hip-pop e di altri generi,
di ginnastica artistica, di scherma con
combattimenti, di rally, spettacolo di
free-style con moto e quad, torneo di
beach volley, rampicata su parete da
alpinismo, gara di sprint rivolta ai bambini per ciclismo da strada, gara indoor
di MTB su circuito in parte sterrato e in
parte asfaltato, esibizione di canottaggio, simulazione di gara per minimoto,
esibizioni di ballo country, gara aics supercross e minicross, gara quadcross
e fettucciato quad, esibizione di kart
cross e di go-kart, unica gara in Toscana a livello nazionale per audio Tuning
N.C.A., giro in quad in notturna.
Una serata molto attesa e che ha richiamato un gran numero di visitatori è
stata la serata dedicata alle auto americane, alcune delle quali rese famose
dai telefilm nelle quali sono state le coprotagoniste degli attori: Kitt di Supercar, la Ford Gran Torino di Starski&Hutch
e la Cadillac Eldorado di Hazzard.
Moto...lupo è un evento che ha come
obiettivo non solo quello di rendere
maggiormente popolari degli sport e
delle discipline poco note al grande
pubblico, ma anche e soprattutto di
fare beneficenza. Infatti, i soldi ricavati
sono stati donati all’ospedale pediatrico Mayer e all’associazione “Noi da
grandi” di Empoli.
Una manifestazione, dunque, che fa
del bene e che ricorda a tutti l’importanza della collaborazione attiva:
“Dobbiamo ringraziare tutti coloro che
anche quest’anno ci hanno premesso
di realizzare Moto…lupo, dalle associazioni del territorio, agli enti pubblici,
agli sponsor, ma soprattutto un grazie
particolare va rivolto ai volontari senza
i quali non ce l’avremmo fatta”. Queste le parole di Sandro Francioni, uno
dei fondatori dell’A.S.D. Two Double
Speed Racing, un’associazione composta da pochi elementi, ma che riesce sempre a coinvolgere piccole e
grandi realtà del territorio per riuscire
a dare vita a questa ormai consolidata realtà che è diventata Moto...lupo.
Polisportiva Progresso
La Bocciofila di Montelupo Fiorentino
Maria Giulia Ruberto
A metà strada
fra gioco italiano
e toscano, otto
bocce in campo,
un unico pallino.
Questi sono gli
elementi fondamentali che mettono in gioco gli atleti della squadra di
bocce della Polisportiva Progresso.
Nata come attività spor-
8
tiva di bocciodromo nel 1991, questa società
prende parte a numerose competizioni a livello
regionale: la Coppa dei campioni che si svolge ogni anno in luglio a Viareggio, il campionato regionale - giunto ormai alla sua ottava
edizione - che coinvolge le province di Firenze,
Pisa e Siena e numerose altre gare.
Ogni torneo vinto, inoltre, permette ad ogni
singolo giocatore di accumulare punti nella
propria classifica personale che gli serviranno
alla fine dell’anno a provare ad entrare a far
parte del Pallino d’oro, i migliori trentadue giocatori a livello regionale.
Nel mese di ottobre i bocciofili monte lupini –
presso i bocciodromi comunali di Montemurlo hanno partecipato al Gonfalone d’oro, un tor-
neo organizzato dal comitato regionale della
Federazione Italiana Bocce che ogni anno si
svolge in un comune diverso della Toscana e
coinvolge circa 25 squadre.
La Polisportiva Progresso Bocce vanta tra i suoi
trofei due importanti conquiste: il torneo di singolo del campionato regionale vinto nel 2007
da Nino Scolafurru ed il torneo a squadre, sempre a livello di campionato regionale, vinto nella stagione 2008-2009.
I giocatori della bocciofila Progresso si allenano nei 2 campi del bocciodromo che si trova
in via dei continenti che mettono a disposizione tutti i pomeriggi, esclusa la domenica, a chi
fosse interessato ad avvicinarsi al mondo delle
bocce.
Fly UP