...

eccoli di nuovo! - Rouge et Noir Basket

by user

on
Category: Documents
25

views

Report

Comments

Transcript

eccoli di nuovo! - Rouge et Noir Basket
R I S T O R A N T E
R I S T O R A N T E
La Brace
La Brace
Via Paravera, 3 - Aosta
Tel. 0165 263973
Via Paravera, 3 - Aosta
Tel. 0165 263973
Il|quindicinale|della|pallacanestro|valdostana
Basket Vallée - quindicinale - Reg. Tribunale di Aosta n°8/2003 in data 21/10/2003 - Direttore Responsabile: Sigfrido Beneyton - Redazione: via St. Martin de Corléans,
26 - 11100 Aosta telefono 0165/41967 - Stampa: Tip. La Vallée via Tourneuve, 6 - Aosta - tel. 0165 44333 - Distribuzione gratuita su tutto il territorio regionale
!
o
v
o
u
n
i
d
oli
ANNO VIII°
n°10
22 gen. 2011
ecc
ore 21
Chivasso
Centro Estetico Variney
la nostra struttura offre...
centro medico ortopedico
fisioterapia e rieducazione funzionale e post traumatizzati
Centro estetico Maria Galland
MASSAGGI
con varie tecniche di massaggio manuale
PISCINA DA 25 METRI CON 5 CORSIE
Località Chez Roncoz 65
11010 Gignod - AO Tel. 0165.256925
2
1
E
d
L
i
t
o
a Birra Moretti Zero
alza il tiro e punta con
decisione alle zone
alte della classifica.
Dopo le importanti vittorie
contro Trino e Biella (quest'ultimo potrebbe sembrare un
compito facile se ci si limita a
guardare la classifica ma così
non è considerando il roster a
disposizione di coach Danna)
Aosta si trova comodamente
nel gruppetto delle inseguitrici di Oleggio, tutte seconde
e tutte strette in un paio di
punti. Dopo le feste la squadra è rientrata ancora un
po' appesantita dal riposo
natalizio ma ha sicuramente
recuperato i piccoli acciacchi che potevano rischiare
di diventare infortuni senza
la pausa. Nella prima uscita del 2011 l'allenatore Luigi
Frosini ha lamentato più che
altro il troppo ricorso al gioco
individuale come involuzione
del processo di crescita che
aveva invece portato a un
buon livello di affinità prima
dello stop forzato. Lo stesso
coach ha comunque precisato che è normale, quando si
rientra da una lunga pausa,
non ritrovare immediatamen-
r
i
a
l
e
te quel legante che si era
venuto a creare nei mesi
precedenti ma che saranno
sufficienti pochi allenamenti
per riprendere i giusti ritmi e
tornare a giocare come una
vera squadra.
Diamo conto anche di un'interessante notizia di mercato: il Lettera22 Ivrea ha
chiuso i contatti con il suo
top scorer, Castagnetti, a
seguito di un deterioramento dei rapporti tra il giocatore e la dirigenza eporediese. Coach Cossavella può
comunque sorridere perchè
a coprire il buco lasciato dal
partente ci ha pensato addirittura Chris Balliro! L'italoamericano che ha fatto innamorare i tifosi della Rouge
et Noir ha infatti firmato con
la società della «Bella» e
ritroverà i suoi ex compagni,
questa volta come avversari, nel finale di stagione. Al «magnaccia» va un
grosso in bocca al lupo per
la sua stagione, nella speranza che non faccia troppo
male ai nostri quando sarà
il momento del derby della
Dora.
Luca De Dea
non sottovalutiamo il
Cafasso Chivasso...
P
artita importante questa sera in programma
al palazzetto intitolato all'amico Luca Miozzi tra la
Birra Moretti Zero e il Cafasso
Chivasso. I padroni di casa
vogliono allungare la striscia
positiva di vittorie e non perdere
terreno nei confronti del Trino
per condividere con la prima
forza cestistica la seconda piazza. La squadra della «città dei
treni», dalla sua, deve cominciare a fare i conti con una classifica che la vede ultima insieme a
Novara e vorrà vendicare l'onta
della sconfitta subita appena tre
giorni fa in casa contro Oleggio
per tre sole lunghezze.
La gara nel girone di andata dovrebbe aver insegnato a
Chenal e compagni a non sottovalutare troppo il gruppo allenato da coach Siclari che tra le
nebbie di Chivasso aveva messo
in seria difficoltà i rossoneri,
addormentati dal gioco avver-
Momenti di gioia ed esultanza
dopo aver espugnato il campo del Biella
sario e letteralmente in bilico su
un campo in condizioni pietose.
Il divario tecnico e fisico tra le
due compagini resta comunque piuttosto ampio, fuori dalle
mura amiche il Cafasso non ha
mai saputo dimostrarsi particolarmente «rognoso» e tranne
un karakiri da parte dei nostri
il risultato sembrerebbe essere
già scritto in partenza anche
se la storia della Birra Moretti
Zero ci insegna che ogni partita,
per gli aostani, è una storia a sè
stante.
Nei 40 minuti contro Biella i
ragazzi di Frosini sono comunque apparsi riposati e desiderosi di vincere, con la giusta forma
fisica e il pubblico di Aosta a
sostenerli possiamo dire che
l'ago della bilancia si sposta
nettamente in favore della Birra
Moretti Zero.
Tra le file del Chivasso, comunque, attenzione a Vai, Lisa e
Barberis, migliori realizzatori
della squadra e in grado di mettere insieme una quarantina di
punti. Per la Birra Moretti Zero
non è da escludere un reinserimento di Massimo «Lupo»
Lucchi che dalla scorsa settimana ha ripreso ad allenarsi
con costanza con la squadra ed
è smanioso di andare a contestare il posto ai giovincelli che
affollano ora la distinta nostrana. Palla a due alle 21.
l.d.d.
4
buon inizio del 2011 per la Birra Moretti Zero
N
on poteva cominciare
meglio l'anno nuovo per
la Birra Moretti Zero che
sabato scorso ha affrontato e
battuto il Caramori Biella in una
partita ostica ma molto bella dal
punto di vista dello spettacolo.
I ragazzi di Luigi Frosini, appesantiti dai bagordi delle feste,
si sono presentati al gigantesco
impianto laniero con pochi giorni di preparazione sulle spalle
ma determinati a mantenere
la seconda piazza conquistata
nell'anno vecchio contro Trino.
La formazione di Danna deve
invece fare i conti con parecchie assenze illustri, tra le quali
spiccano in particolare quelle di
Laganà e Lombardi.
Pronti via e Marotto, apre le
danze con una tripla che fa capire subito ai nostri che non c'è
zona del campo in cui si possa
tenere bassa la guardia, che
a tenere palla sia un lungo o
tecnico. A ragione
Goku in prepotente
o a torto c'è un
azione d'attacco
limite anche alla
circondato da tre avversari
sopportazione dei
che nulla possono fare
grigi. Sul parquet
intanto Chenal
comincia ad ingranare: sfrutta fisico
e pick&roll e trova
con continuità la
via del canestro
grazie anche alla
carenza di lunghi
su sponda laniera.
Il gigante di Pollein
permette ad Aosta
di impattare il pari
e tentare persino
un allungo, quando esce per 3
apre con un “momento scheggia
falli la situazione
si complica e i padroni di casa impazzita” di Buffa che ruba un
pallone e segna due canestri di
riprendono la scia.
Nella terza frazione di gioco l'i- fila in transizione lasciando già
nerzia si sposta dalla parte di pensare a una fuga che però
Biella che trascinata da Marotto non si realizza perchè dall'altra
e Magarity riesce ad parte Magarity risponde colpo
impattare a quota su colpo, sfruttando la difesa a
L'Inca Leonardo Buffa
in elegante palleggio
51-51 mentre la mezzo servizio di uno Chenal
Birra Moretti Zero con 4 falli. Biella passa avansi fa confondere ti sul 68-67 e poco dopo Jean
dall'intenso press esce per 5 falli, seguito a breve
avversario. Il pari distanza da Marotto. Nemmeno
risveglia i rossoneri il tempo di preoccuparsi che
che stringono i denti Maglione piazza una bomba in
e non si lasciano faccia al suo uomo che vale il
superare, la parti- nuovo vantaggio aostano (73ta si fa molto tesa 74). La partita vive a questo
e l'elastico tra le punto di individualismi, brilla
due compagini non Danna Jr che un paio di volte
supera mai i 4 punti. arriva fino in fondo con la peneL'ultimo quarto si trazione o si procura buoni falli
un piccolo. Dall'altra parte del
campo è Santoro a firmare i
primi due punti del 2011 e la
dedica è tutta per Campos, in tribuna, che come Chenal compiva
gli anni proprio sette giorni fa.
Biella attacca fluida, da padrona di casa, mentre i rossoneri
sono un po' contratti e sul 13-4
Frosini è costretto a richiamare
i suoi in panca per un minuto di
riflessione. Il Caramori pressa a
tutto campo, mirando a far valere la superiorità atletica dei suoi
giovanissimi, Francone sigla il
+11 sul 18-7, Aosta passa a zona
e cerca di recuperare il bandolo della matassa e con Liguori
prima e Buffa poi rendono meno
doloroso il primo parziale.
Nel secondo periodo a rendersi protagonista è soprattutto
coach Danna che dopo una
lunga sequela di insulti a coppia arbitrale e tavolo viene finalmente messo a tacere con un
che puntualmente trasforma
in punti dalla linea della carità.
Liso sbaglia qualcosa di troppo
in lunetta ma si fa perdonare
poco dopo, Frassy invece non
trema e si arriva a 30 secondi con 3 punti di margine.
Padovani spende il quarto fallo
su un fischio molto dubbio sulle
cui proteste si vede comminare
anche un tecnico. Danna ha 4
tiri liberi, la rimessa e 8 secondi da giocare. Fuori il primo, il
secondo e il quarto. 80-82. La
palla si muove frenetica, Aosta
difende forte e non concede
il tiro pulito al “Dannino” che
spara corto sul primo ferro e
concede alla Birra Moretti Zero
una vittoria tesa, meritata e di
grandissimo valore.
l.d.d.
cartoleria
forniture uffici
Oggetti regalo
penne delle migliori marche
• Impianti elettrici
civili e industriali
• impianti antifurto
Via Garin, 75 - Aosta
0165 36 33 86 - 335 52 41 797
Regalati e
regala una
Via Cerise, 5 - Aosta - tel. 0165 35694
5
delta pneumatici: ancora giurassici!
N
ormalmente si pensa
che dopo un paio di stagioni di prova un gruppo
di arzilli vecchietti capisca che
forse è arrivato il momento di
lasciare che siano i giovani a
calcare i parquet dei palazzetti
piemontesi. E invece no: irriducibili e inamovibili (quest'ultimo aggettivo descrive anche
piuttosto bene il contropiede
tipo della squadra) i Giurassici
ci riprovano e si iscrivo nuovamente, oramai per il terzo anno
consecutivo, al campionato di
Prima Divisione. Dei risultati ha
sempre meno senso parlare:
la Delta Pneumatici infila una
vittoria dopo l'altra e anche nel
2011 hanno iniziato con una
facile vittoria in quel del torinese. Oramai anche i sassi
avranno infatti capito che ciò
che spinge i vari Baldi, Di Muzio,
Sartore (di Padovani meglio non
parlare, considerando che è il
datore di lavoro) e via discorrendo a indossare le loro divise
d'antan e prendersi a gomitate
contro le formazioni di mezzo
Piemonte non è tanto la classifica quanto piuttosto il diverti-
Assistenza Informatica PC e MAC per privati e aziende
PC &
MAC
RIMOZIONE
VIRUS
RECUPERO
DATI
ANNI
DI ESPERIENZA
PREZZI
CHIARI
mento di trovarsi insieme a fare
due tiri con degli avversari di
fronte in grado di creare gruppo
e intensità agonistica. A soffiare il posto di più giovane del
gruppo al sempreverde Matteo
Kratter quest'anno ci penserà
forse Michele Bernardi, altalenante nelle prestazioni almeno quanto nelle decisioni, ed è
tutto dire.
I veterani della palla a spicchi
rossa e nera si sono già ritrovati per giocare al di fuori del
campionato in occasione del
«Pluffer Day», un giornata/
torneo indetta in memoria di
Koslovic, storico appartenente
al gruppo quando ancora Mister
Padovani giocava per davvero
militante e nella squadra di
Pont Saint-Martin e scomparso
a seguito di un malore in montagna. Il Pont Saint-Martin, la Delta
Matteo Kratter
al tiro
L'ottimo
Carlo Baldi
in elevazione
Pneumatici e gli Atomic Flies
di Verres si sono infatti ritrovati alla palestra di Via Volontari
del Sangue il giorno dell'Epifania per ricordare l'amico e sfidarsi in un triangolare senza
vinti ne vincitori all'insegna del
divertimento. Intanto lunedì
scorso i giurassici della Delta
ìpneumatici si sono aggiudicati con largo margine l'incontro
con i malcapitati novaresi della
"Pallacanesto Borgoticino".
l.d.d.
Il sempreverde
Roberto Padovani
in azione d'attacco
Via Monte Pasubio 6/C • 11100 AOSTA
Tel. +39.0165.261008 • Fax +39.0165.362343 • email: [email protected]
www.klinica.it
http://www.tir.fm
a
r
d
a
u
q
s
i
d
t
r
o
p
s
o
l
r
e
Tutto p
e
h
c
r
a
m
i
l
Le principa
,
e
p
r
a
c
s
e
o
t
n
e
m
a
i
l
g
i
di abb
i
v
i
t
r
o
p
s
i
accessor
Via Mons. Stevenin, 7/a (in fondo a via Trottechien edificio Domus Aurea) - Aosta
Tel. 0165 26 15 71 - fax 0165 23 457
Via Rivalta, 14 - 10098 Rivoli (TO) - tel. 011 95 64 743
6
LA SAVDA (M) FA L’EN PLEIN
C
ontinua imperterrita la
marcia trionfale della
Savda che ha collezionato
altri 2 successi rispettivamente
contro Victoria Torino (78 – 63)
e Agnelli Torino (75 - 37) mantenendo sempre l’imbattibilità da
inizio campionato.
Contro il Victoria, secondo in classifica, i ragazzi di Simone Nadalin
hanno faticato più del previsto ad
avere ragione dei grintosi torinesi che hanno messo a lungo in
crisi Plati e compagni con una
difesa molto aggressiva. Dopo
un brutto primo quarto, concluso
sotto nel punteggio (20 – 25 al
10’), gli aostani hanno nel secondo periodo di gioco applicato a
lungo la zona pressing “Bul Dog”
rifilando un parziale di 21- 8 agli
ospiti che hanno perso diversi
palloni. Nei restanti due tempi la
formazione aostana ha gestito il
vantaggio accumulato nonostante i troppi errori nei tiri da sotto
e a qualche sbavatura nell’applicazione degli schemi offensivi,
dovuto al fatto che questi ragazzi si allenano davvero poco al
completo per i continui utilizzi in
prima squadra.
Nella Savda bisogna segnalare
l’ottima prestazione della guardia Juan Martin Campos, autore
di ben 27 punti con percentuali
di tiro altissime (5/7 da 3 p. e
4/6 da 2 p.), ben coadiuvato dal
dinamico play Stefano Bitto (2/3
da 3 p. e 5/6 nei liberi).
Tutto facile per la Savda contro
il fanalino di coda Agnelli Torino.
Il coach Simone Nadalin, vista la
facilità dell’impegno, ha provato
schemi offensivi e
soprattutto tutta
la gamma di difese a zona e individuali usati dall’inizio stagione con
rotazioni continue
di tutti gli atleti,
che hanno risposto bene andando
tutti a segno compreso l’esordiente Esposito, con
El Diablo
ancora Juan Martin
Juan Martin Campos
Campos (7/10 da
studia la situazione
2p.) e Stefano Bitto
per attirare gli avversari
(2/2 da 3 p., 2/2
all'inferno
da 2 p. e 4/6 nei
affronterà fuori casa lunedì 24 5; Cosentino 9; Campos 24;
liberi), nelle vesti
Gennaio il Cus Torino.
Bellini 2, Morozzo 2, Esposito 2.
di grandi protagonisti.
Nell’ultima partita della prima SAVDA: Bitto 14; Garatti 2; All. Nadalin.
P.G.
fase di campionato la Savda Decembrino 8; Plati D. 5; Zocchi
Il coraggioso, bravo
e volenteroso
Gheghe Morozzo
Stefano Bitto
in azione d'attacco
Nuovo Spazio
Les Particuliers
Complementi & pavimenti
viale
VISIVEDE
Conte Crotti, 17 - 11100 Aosta (AO)
tel / fax +39 0165/21.76.37
cell . +39 339 59.85.966
e - mail [email protected]
L'energia solare
al servizio di una
carrozzeria
attenta
all'ambiente
Corso Lancieri di Aosta, 9 - 11100 Aosta
tel . 0165 26 23 32 - fax 0165 45 899
e-mail: [email protected]
8
LA BRACE PERDE L’IMBATTIBILITA’ INTERNA
a lungo dai ragazzi di Fausto
Renna. La Brace comunque è
riuscita ad andare negli spogliatoi al comando di 4 punti (41
– 37 al 20’) grazie ad una spettacolare tripla messa a segno
a filo di sirena. All’inizio del
terzo periodo di gioco Seminara
e compagni hanno avuto un
altro bel lampo di gioco che è
stato interrotto per l’ennesimo
guasto al tabellone elettronico
del palaMiozzi, ormai in precarie condizioni causa le continue pallonate subite nel corso
degli allenamenti del calcio a
cinque. Nell’ultimo quarto c’è
stata la svolta dell’incontro con
gli aostani che hanno faticato
tremendamente a trovare la via
del canestro risentendo della
giornata d’abulia del cecchino
Umberto Pietrini, fuori dal vivo
del gioco in attacco e svagato
in difesa, mentre anche il lungo
Jacopo De Leo
al tiro libero
I
nizio d’anno amaro per La agli ospiti con le invenzioni del
Brace che è stata supera- play Michele Seminara, bravo a
ta (72 – 78) al palaMiozzi concludere e a dettare i ritmi
dall’Abet Bra perdendo l’imbat- della formazione aostana. Nel
tibilità interna e soprattutto ha secondo periodo di gioco gli
sprecato una buona occasione aostani hanno pasticciato tropper riprendere in classifica i pie- po in attacco esponendosi spesmontesi, ora in vantaggio negli so al contropiede dei piemontescontri diretti. L’inizio dell’incon- si, bravi anche ad attaccare con
tro è tutto di marca aostana con pazienza cercando di sfruttare
La Brace che
ha rifilato un secco29-07-2010
la loro maggiore
prestanza fisica
DP_BIGLIETTOrt.pdf
29-07-2010
12:29:15
DP_BIGLIETTOrt.pdf
12:29:15
Coach Fausto
Renna
DP_BIGLIETTOfr.pdf
30-07-2010
11:00:01
8 – 0 nei primi 3 minuti di gioco la difesa a zona 3 – 2 attuata
catechizza la sua truppa
C
C
M
M
Y
Y
CM
CM
MY
MY
CY
CY
CMY
CMY
K
K
Michele Seminara
in cabina di regia
Sebastian Ceca è apparso troppo macchinoso in attacco nelle
scelte di tiro, e a nulla è purtroppo servito lo show di Michele
Seminara (12/23 da 2 p. e 1/1
da 3 p.), che però nel finale è
andato in debito d’ossigeno perdendo diversi importanti palloni.
Nel prossimo turno, sabato 22
C
M
Y
CM
MY
CY
CMY
K
www.casinodelavallee.it - Per informazioni: 0166/522287 (dalle ore 14)
Gennaio, altro difficile impegno
casalingo per La Brace che riceverà alle ore 18 la visita della
capolista Olimpo Alba. LA BRACE:
De Leo J. 7, Saccani 4, Plati F.
2., Massone 3 Bibaky, Ceca 9,
Seminara 32, Pesavento; Pietrini
15. All. Renna.
P.G.
9
LA SAVDA (F) AL CONCENTRAMENTO FINALE
Azioni di gioco
di alcune brave ragazze
della squadra femminile
Savda
L
a Federbasket piemontese ha comunicato il calendario gare del concentramento del campionato Under 14
femminile che si svolgerà sabato 22 e domenica 23 Gennaio
ad Ivrea presso la palestra
dell’Istituto Cena. Nell’ordine la
Savda affronterà sabato 22 alle
ore 15.30 la Polisportiva Pasta
Rivalta e in seguito, domenica
23 alle ore 11.30 la Pall. Cuneo
e infine alle ore 17.30 l’ASD
Stars Novara. Questo concentramento stabilirà le 2 compagini
che parteciperanno alla fase
finale e che faranno
compagnia alle già
qualificate Olympia
Basket 2000 Casale,
Basket
Venaria,
Pallacanestro Torino
(campione uscente) e Beinaschese.
Le due formazioni
eliminate
invece
parteciperanno alla
fase di completamento con Biella,
Ivrea, Pino Torinese e
Carmagnola.
Delle avversarie della
Savda
sappiamo
poche notizie ma da
indiscrezioni raccolte dal coach
Elis Rosset il Rivalta sembra la
formazione più accessibile a
Garofalo e compagne mentre
Novara e Cuneo sembrano di
levatura tecnica superiore.
Da questo concentramento la
Savda potrà utilizzare anche
Sabrina Blanco che ha finalmente ottenuto il permesso dall’Ufficio Tesseramenti della F.I.P.
andando così a rafforzare l’organico a disposizione del coach
Elis Rosset.
Qualunque sarà l’esito di questo concentramento, questa
sarà una grande occasione per
le aostane per maturare altra
esperienza utile per la loro crescita tecnica e cestistica ed è
sperabile che riescano a centrare almeno un successo per dare
un’altra carica d’entusiasmo
all’ambiente, già di se piutto-
sto motivato e sano. In caso di
qualificazione per la fase finale
Garofalo e compagne dovranno
affrontare un numero considerevole di partite già chiuse in
partenza, visto il valore delle
avversarie, mentre nella fase di
completamento avranno delle
avversarie sicuramente alla loro
portata con le quali poter disputare diverse partite equilibrate e
certamente utili, perché è risaputo che le partite con larghi
divari di punteggio non servano
a nulla nelle categorie giovanili
né ai vincitori né ai vinti.
G.P.
REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE AREE VERDI
IMPIANTI AUTOMATICI DI IRRIGAZIONE
POTATURE ALBERATE
Fraz. Maillod, 17 11010 Sarre (AO)
Tel. e fax 0165 25 81 16
Cell. 339 41 34 264
10
LA BEFANA DEL SARRE/CHESALLET
C
ome da tradizione, al
termine delle feste, dal
3 al 6 gennaio Aosta
accoglie le 16 squadre provenienti da tutta Italia per lo
storico torneo della befana
giunto ormai alla 18esima
edizione. Il Sarre era inserito nel gruppo D insieme alle
squadre di Biella,di Codroipo
e di Santeramo. Nella prima
giornata nella palestra di
Saint-Cristophe i giocatori di
coach Rosset hanno affrontato la squadra di Santeramo
giunta tra le montagne aostane con soli 5 giocatori,ma gli
indiavolati pugliesi danno
battaglia e il Sarre dopo una
combattutissima partita ha
la meglio grazie al tiro libero
decisivo di Carlin autore di
una buona partita.
Nel pomeriggio al palaMiozzi
i padroni di casa valdostani
affrontano il durissimo ostacolo della Cestistica Biella che
con fulminanti contropiedi
non lasciano speranza ai gialli
e il puntegggio a fine partita è
I bravi aquilotti
del Sarre Chesallet
impietoso.
Nella seconda giornata si sono
svolti gli ultimi incontri dei
gironi e a causa di un primo
quarto non irresistibile del
Sarre la partita parte in salita
e lo scarto è di una ventina
Hotel Restaurant Bar
Località Planpincieux, 3 - 11013 Courmayeur
tel e fax +39 0165 86 97 01
www.locandabelvedere-courmayeur.it - info@ locandabelvedere-courmayeur.it
di punti. Il Sarre si qualifica
cosi come terza del girone e
nella seconda fase affronta la
quarta classificata del girone A : Gemona. La partita è
su ritmi elevati ed è molto
divertente,nei primi 3 quarti
c'è grande equilibrio e il Sarre
guidato da un Affortunato
indiavolato resta molto bene
in partita ma un inspiegabile
crollo nel quarto finale pregiudica le possibilità di vittoria
e il Sarre finisce di nuovo a
giocare la semifinale contro
Santeramo,il match giocato in
via volontari regala bellissimi
canestri da una parte e dall'altra ma i 5 pugliesi riescono a
portarsi sul +10 a fine terzo
quarto,all'inizio del quarto
decisivo un buon break dei
gialli di coach Rosset guidati
da un ottimo Neyroz riporta il
punteggio in parità ma nello
sprint finale hanno la meglio
i santeramani,al Sarre spetta
quindi la finale 13-14 posto
contro la Lettera 22 nel derby
della Dora. L'ennesima brutta partenza nel primo quarto rovina la partita al Sarre
che chiude quindi 14esima
questa edizione del torneo.
Quella del torneo della befana è una grande occasione
per confrontarsi con le altre
realtà cestistiche italiane e
per conoscere il livello delle
squadre che il Sarre andrà ad
affrontare nel proprio campionato in piemonte,campionato
che serve esclusivamente
in vista delle prossime stagioni per permettere ai giocatori di giocare con nuovi
avversari,nuove squadre e
nuove realtà ; non bisognerà
guardare il risultato ma solo
gli eventuali miglioramenti
che queste partite possono
portare ai ragazzi troppo limitati dalla realtà valdostana,e
questo è esattamente il motivo della scelta di fare un campionato aquilotti in piemonte.
http://sarrebasket.sitiwebs.com
Janin S.A.S.
Da oltre quarant’anni consulenti e assicuratori specializzati:
nei rischi sportivi, agricoli, nel settore previdenziale e finanziario di tutela del risparmio.
Sconti particolari a tutti i simpatizzanti del mondo Basket
per ogni tipo di polizza
I N T E R P E L L AT E C I ! ! !
Via Festaz, 29 - Aosta - tel. 0165 40338 / 45929 - fax 0165 364521
Via Roma, 59 - Saint Vincent - tel. 0166 51 14 20 - fax 0166 539846
e-mail: [email protected]
11
U13 – INTERVISTA A COACH Silvia ROSSET
F
ortunatamente nel panorama del basket valdostano iniziano a lavorare allenatori giovani,che con passione
ed entusiasmo trovano le loro
prime esperienze.
Una di questi e’ Silvia Rosset
del Sarre,ecco una panoramica sul suo pensiero e sui primi
sei mesi da coach nell’under 13
regionale.
* 4 vittorie e 5 sconfitte in questo girone di andata,era quello
che ti aspettavi?
- ci può stare,le difficoltà ci sono
: il gruppo era nuovo per 1\3 e
quindi era difficile assemblarlo nel modo migliore, anche
se visto il livello delle squadre
avversarie si poteva fare meglio
dato che 2-3 partite le abbiamo
buttate via noi e potevamo sicuramente uscirne vincitori con
una maggiore attenzione nei
momenti decisivi della partita.
*quale pensi che sia il merito
più grande che la tua squadra
ha dimostrato nel corso di questi mesi?
-sicuramente la capacità che ha
avuto in alcune partite (contro Reba e Victoria) di crederci
fino in fondo,di credere che la
vittoria fosse possibile anche
in momenti difficili in cui ad
esempio finivamo sotto di 10-15
punti,questa è una caratteristica non comune per ragazzi cosi
giovani e quindi è un lato positivo della mia squadra che mi
soddisfa molto.
servito un suo eventuale aiuto.
*qual'è la squadra migliore del
campionato?
-sarebbe troppo scontato dire
Chieri e quindi dico il Victoria
Torino.
*è stato difficile il salto dal minibasket ad allenare una squadra
giovanile?
-a dir la verità no, anzi è stato più
semplice allenare un under13
dopo aver allenato il minibasket che ti aiuta ad entrare
nell'ottica di far giocare tutti.
Una giovanile è più stimolante
per quanto riguarda la gestio-
*buona parte dei componenti
della tua squadra sono stati cresciuti cestisticamente e allenati fino all'anno scorso da tuo
squadra?
-direi Nizar (Melliti) che nonostante giocasse da meno tempo
di quasi tutti i suoi compagni è
riuscito ad avere un ruolo importante in questa squadra e i suoi
miglioramenti da settembre
sono notevoli. Mi hanno sorpreso anche Antonio,Alessandro
e Davide (Garofalo,Saudin e
Borlini) per la maturazione che
stanno avendo ;quest'anno a
Coach Silvia Rosset
ed il suo assistente
Corrado Lucchi
impartiscono istruzioni
al quintetto dell'under 13 Sarre
padre, ti è stato d'aiuto nei primi
mesi con il nuovo gruppo?
-beh sicuramente mi è stato
utile conoscere i ragazzi : averli visti giocare nel corso degli
anni e durante le partite nelle
categorie precedenti,però da un
punto di vista pratico non mi ha
dato una mano perchè vediamo il basket in maniera troppo
diversa e quindi non mi sarebbe
sapevo che avremmo potuto
lavorare bene. Corrado è uno
dei pochi che mi può sopportare (ride) e poi ha alle spalle,
anche se senza esperienze da
allenatore,tanti anni da giocatore e può essere un ottimo
esempio per i nostri ragazzi
*quali sono le prospettive per il
girone di ritorno?
-la nostra squadra non ha vie di
mezzo e quindi peggioreremo
il bilancio vittorie-sconfitte se
non miglioriamo la nostra concentrazione. Concentrazione
che si allena in palestra, negli
allenamenti dove infatti non riusciamo a essere attenti,questo
porta a non essere attenti nelle
partite ed è per questo che riusciamo a vincere solo i match
in cui siamo chiaramente superiori e invece non siamo bravi
a portare a casa quelle parite
che con un pizzico di concentrazione in più vinceremmo. Mi
aspetto di crescere sotto questo aspetto,che considero il
nostro punto debole.
ne della partita in cui bisogna
prendere la decisione giusta al
momento giusto,decisione che
può cambiare la partita in positivo o in negativo,che magari ti
fa vincere la partita invece che
perderla
differenza degli anni scorsi in
cui giocavano con i più grandi I miglioramenti ci sono e si
devono prendersi più responsa- vedono,adesso bisogna crescebilità e lo stanno facendo bene. re ancora cercando di portare
a casa la partite alla portata
*quest'anno hai anche iniziato dei ragazzi di coach Rosset. Il
a lavorare con un nuovo assi- prossimo appuntamento per
stente, Corrado Lucchi. Come ti la prima partita del girone di
*c'è un giocatore in particola- trovi?
ritorno è al palaMiozzi contro il
re che ti ha sorpreso durante -mi trovo molto bene,l'ho scelto Chivasso alle 14:00
questi primi mesi con la nuova io e voluto fortemente perchè http://sarrebasket.sitiwebs.com
Ristorante
T ipografia
La Vallée
Tipografia
Litografia
Editoria
Stampe tradizionali e digitali
Dal mese di febbraio 2011
ci trasferiremo in Via Caduti
del Lavoro Col du Mont, 54
Edificio H
az
Fest
acio Stazione ferroviaria
onif
Via B
era
a Parav
cci
Strad
u
d
ar
uè C
Gios
Viale Paravera
Strada
Funivia Pila
Gros Cidac
rlet
Regione Tzambe
Specialità pesce fresco
m il
ius
C
Via
alv
Stabilimento Cogne
acciai speciali
Va
ldo
sta
ne
Corso Ivrea
on
te
E
a li
té
arolo
. Sol
Via M
ce
Vodi
onte
Via M
o
orin
Via T
P.zza Repubblica
eri
Lanci
Corso
aM
Vi
Arco D’Augusto
ll
Va
Via
i
Edificio H
Via Lavoratori Vittime del Col du Mont
Tipografia La Vallée
Autostrada Tori
no-Aosta
Cucina ligure e nazionale
Dehors estivo
Chiuso la domenica
Via delle Valli Valdostane, 11
Aosta - Tel. 0165 36 17 99
I PROSSIMI TURNI
i risultati
4° GIORNATA ritorno
3° GIORNATA ritorno
Birra Moretti Zero AO – Chivasso 22/01 ore 21.00
Cirié – Borgomanero
58 - 62
Novara – Biella
22/01 ore 21.00
Chivasso – Oleggio
80 - 83
Oleggio – Galliate
23/01 ore 18.00
Biella – Birra Moretti Zero AO
80 - 82
Borgosesia – Cirié
23/01 ore 18.00
Trino – Novara
74 - 64
Ivrea – Trino
23/01 ore 18.00
Settimo – Ivrea
77 - 64
Borgomanero – Settimo
22/01 ore 21.00
Galliate – Borgosesia
75 - 86
I PROSSIMI TURNI
5° GIORNATA ritorno
Cirié – Oleggio
29/01 ore 21.15
Chivasso – Novara
29/01 ore 20.00
Biella – Ivrea
29/01 ore 21.00
Settimo – Trino
30/01 ore 18.00
Galliate – Birra Moretti Zero AO 29/01 ore 21.15
Borgomanero – Borgosesia
29/01 ore 21.00
!
a
c
fi
i
La class
Oleggio
p. 26
Trino
Birra Moretti Zero AO
p. 18
Galliate
Settimo
Borgosesia
p. 16
Cirié
p. 14
Biella
p. 12
Ivrea
Borgomanero
p. 10
Novara
p. 6
Chivasso
p. 4
Cristian Santoro
al tiro libero
L A P R O S S I M A PA RT I TA
MORETTI ZERO AOSTA:
Padovani, Liguori, Santoro, Fe. De Riccardis, Chenal,
Buffa, Maglione, Cosentino, Plati, Campos, Varisella,
Frassy. All. Frosini.
CHIVASSO:
Vai, Roncarolo, Vettori, Lisa, Mosciatti, Zegna, Barberis
M., Delli Guanti,
Barberis C., Castelli, Garbolino. All. Siclari.
visitate il sito ufficiale:
www.rougenoirbasket.com
alimenti proteici, dimagranti e drenanti,
integratori tecnici professionali,
prodotti per tutti gli sport!
IL GIUSTO PARTNER
PER LE PERFORMANCE!
ROPEA
TENA EENUTARI
A
C
E
D
N
’ GRARATORI ALIM
LA PIU
DI INTEG
p.zza del Mercato, 5 - AOSTA tel. +39.345.2352548 - www.vitaminstore.it/aosta - www.vitaminstore.it
inserto 5x21 Aosta.indd 2
L’ARCA PER LO SPORT
26/11/10 17.42
La risoluzione
ai tuoi problemi assicurativi
è il nostro sport !
L’ARCA ConsuLenzA AssiCuRAtivA srl
www.larcasrl.it
Viale Gran San Bernardo n.10 - 11100 Aosta - Tel. +39 0165 31847/31848 - Fax +39 0165 33339
Fly UP