...

nella miniera di sale di stetten

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

nella miniera di sale di stetten
RECUPERO DI RIFIUTI MINERALI COME
MATERIALE DI RIEMPIMENTO
NELLA MINIERA DI SALE DI STETTEN
Creating tomorrow’s SOLUTIONS
WACKER RISOLVE I VOSTRI PROBLEMI
RELATIVI ALLO SMALTIMENTO
2
Consegna e tragitto Profilo geologico Processo di inserimento Tipologie di rifiuti riciclabili Condizioni di accettazione Criteri di esclusione WACKER in breve Lo smaltimento sicuro ed eco-compatibile di rifiuti è da tempo un fattore
decisivo nel calcolo costi-benefici
per le aziende, gli impianti pubblici di
trattamento rifiuti e i comuni. In base
al principio della sostenibilità si rendono necessarie soluzioni che siano
redditizie senza andare a spese delle
generazioni future. Perciò il recupero
di rifiuti minerali come materiali di
riempimento nella miniera di sale di
Stetten è per WACKER una responsabilità precisa – verso la natura e la
popolazione.
eco-compatibile. Il recupero di rifiuti
come riempimento delle camere di estrazione presenta diversi vantaggi. In
Germania non viene così più applicata la
norma relativa al cosiddetto Andienungspflicht (obbligo di consegna dei rifiuti ad
una determinata discarica) per il conferimento all’interno degli stati federali tedeschi; ciò vale a dire che il cliente stesso
può decidere la via di smaltimento. Il riciclaggio, inoltre, ha un effetto positivo sul
bilancio ambientale riducendo allo stesso
tempo il numero di aree all’aperto per il
deposito di rifiuti.
L’ecologia incontra l’economia
L’attività mineraria viene esercitata a
Stetten dal 1854. Oggi questa miniera
dalla lunga tradizione è una delle miniere
di sale più produttive della Germania.
Come conseguenza si sono creati e si
creano spazi vuoti che si adattano perfettamente al riempimento con rifiuti
minerali. Queste cavità possono essere
utilizzate dalle aziende, dagli impianti di
trattamento rifiuti e dai comuni al fine di
effettuare uno smaltimento sicuro ed
I rifiuti idonei al riempimento di queste
cavità si collocano alla fine della catena
dello smaltimento disciplinato legalmente: ad esempio dal 2005 la Guida Tecnica sui Rifiuti (TA Abfall) impone obbligatoriamente il trattamento termico dei
rifiuti solidi urbani e industriali. Ciò significa che le sostanze organiche contenute
nei rifiuti sono utilizzate per il recupero
energetico e il volume dei rifiuti viene allo
stesso tempo ridotto. Grazie alle moderne tecniche di ingegneria e pesatura
4
6
7
8
9
12
13
negli impianti di incenerimento rifiuti, le
sostanze nocive contenute nei rifiuti vengono ridotte al minimo. Dopo l’opportuno ricondizionamento, i residui risultanti
dalla pulizia dei fumi industriali vengono
inseriti nella miniera di sale e sottratti
così alla biosfera in modo sicuro, duraturo e senza necessità di controlli supplementari.
Procedura di certificazione
La miniera di sale di Stetten è certificata
dal 2007 come azienda specializzata nello smaltimento (Entsorgungsfachbetrieb)
per il recupero di rifiuti come materiale di
riempimento.
Il sistema di gestione è certificato in base
alle norme DIN EN ISO 9001 e 14001.
3
I VOSTRI VANTAGGI INIZIANO
AL MOMENTO DELLA CONSEGNA
Abbiamo a disposizione i migliori collegamenti da tutti i punti cardinali.
Per motivi ecologici suggeriamo la
consegna via ferrovia. Esiste una linea
ferroviaria indipendente. Nel caso di
consegne con veicoli stradali, dall’autunno 2008 è possibile un accesso
diretto in miniera attraverso il terzo
ingresso.
4
Per motivi di vicinanza
La miniera di sale si trova tra Stoccarda
e il Lago di Costanza, vicino alla A81,
ed è facile da raggiungere arrivando da
qualsiasi punto della Germania. Tra le
miniere di sale tedesche che effettuano
operazioni di riempimento è quella più a
sud e offre perciò una via veloce e breve
arrivando dagli stati confinanti Francia,
Italia, Austria e Svizzera.
Francoforte
B
L
CZ
Würzburg
Lussemburgo
Pilsen
Norinberga
D
Metz
Ratisbona
Stoccarda
Strasburgo
Passau
Landshut
Stetten
F
Monaco di Baviera
Friburgo
Memmingen
Salisburgo
Basilea
Digione
Zurigo
Innsbruck
A
FL
CH
Bolzano
Ginevra
SLO
I
Consegna con mezzi stradali
Dal 2008 (*) esiste un terzo ingresso per
le cavità di riempimento sotterranee,
ovvero la Galleria Clara (Clara-Stollen).
Come per il secondo pozzo scavato già
nel 1968, si tratta di un accesso inclinato. La particolarità rispetto al già esistente pozzo inclinato è che, mentre quest’ultimo poteva essere percorso solo da
mezzi speciali, la Galleria Clara ha un’inclinazione così ridotta e una sezione sufficiente da permettere il passaggio dei
normali mezzi stradali. Nella nuova galleria, il dislivello di 90 m dalla superficie
fino al sito di deposito del sale viene superato con una sezione trasversale di 36
m2 e una pendenza pari al 10%. Questo
tipo di costruzione, per ora unico nelle
miniere di sale, in Germania facilita notevolmente il conferimento di materiali di
riempimento. Poiché in superficie non si
rende più necessaria alcuna operazione
di trasbordo, decadono le restrizioni,
altrimenti in uso comune, in merito alle
modalità di consegna ed alla granulome-
tria. Fusti e materiale sfuso vengono
ugualmente accettati, così come big
bags e vasche di deposito da trasporto
di qualsiasi dimensione. Anche riguardo
il diametro massimo o minimo granulometrico e la distribuzione granulometrica
non esistono prescrizioni. Tutto ciò che
può essere trasportato su strada, può
anche essere conferito direttamente
sottoterra. Per quanto riguarda i casi
particolari e le normative da osservare
in materia di attività mineraria, forniremo
volentieri informazioni e consulenza.
Consegna via ferrovia
La miniera di sale di Stetten dispone di
una linea ferroviaria indipendente, per
mezzo della quale viene garantito un
trasporto eco-compatibile. La fossa per
il trasbordo con una capacità di 800 T/
giorno e una capacità annuale di 40.000
T assicura un veloce espletamento delle
attività di consegna del materiale di riempimento via ferrovia.
I materiali sfusi possono essere scaricati
per ribaltamento dal vagone ferroviario
(ad es. di tipo FANS 128) direttamente
nella fossa per il trasbordo. Naturalmente
sono disponibili tutti i mezzi speciali
necessari per trasportare in maniera
sicura il materiale successivamente fino
al sito di deposito interno alla miniera.
Per quanto riguarda i rifiuti imballati in big
bags o in fusti, il trasbordo dal vagone
ferroviario ai mezzi speciali o agli autocarri che effettuano il trasporto all’interno
della miniera avviene per mezzo di muletti. Le vasche da trasporto Awilog cariche
di materiale sfuso vengono posizionate
direttamente sui mezzi speciali e trasportate sotto terra al campo di riempimento
cui quei rifiuti sono destinati.
*Apertura in autunno 2008
5
PROFILO GEOLOGICO:
SICUREZZA A LUNGA DURATA
1
2
450 m ü NN
6
Barriere gegen Grundwasserzufluss
3
4
400 m ü NN
5
7
6
150 m unter Gelände
300 m ü NN
8
9
Profilo geologico:
1
2
3
4
5
6
7
8
9
6
Marna iridata Dolomite contenente sedimenti fossili (Trigonodus)
Calcare litografico
Calcare fossilifero con crinoidi
Formazione dolomitica superiore
Strati superiori di solfati
Strati di salgemma
Strati inferiori di solfati
Formazione dolomitica inferiore
Da oltre 230 milioni di anni le barriere
naturali proteggono il giacimento di
salgemma di Stetten dalle infiltrazioni
idriche. I rifiuti qui recuperati vengono
sottratti alla biosfera in modo duraturo e sicuro.
Sicurezza garantita a lungo termine
Gli spazi di deposito nella miniera di sale
di Stetten si trovano ad almeno 100 m
di profondità e sono sigillati grazie alla
presenza di strati di solfati contigui e
impermeabili. Le singole tipologie di rifiuti vengono depositate separatamente, in
modo che in una cavità si trovino solo
rifiuti similari. Il materiale viene sempre
inserito facendolo aderire al soffitto degli
spazi di riempimento e immettendo sale
per colmare gli interstizi. In base alle
norme tecniche in materia di utilizzo di
rifiuti non provenienti dal settore minerario come materiale di riempimento,
si applica il principio dell’inclusione
completa. (vollständige Einschluss). Al
riguardo è stata effettuata una perizia
geologica sulla sicurezza, deposita presso l’ente Landesbergdirektion Baden
Württemberg con numero di pratica
1564.01/97-4764.
Ideale anche per grandi quantità
Nella miniera di sale di Stetten abbiamo
a disposizione una superficie di 10 km2
con un totale di 15 settori di riempimento per un volume globale di circa a 10
milioni di m2. Si accettano rifiuti a partire
da una quantità annua di 1.000 T.
In primo piano resta l’obiettivo di un’equilibrata economia mineriaria per cui
le cavità generate dall’estrazione del sale
vengono colmate con materiale di riempimento.
Netta separazione dei diversi
tipi di rifiuti
I rifiuti che, in base al loro valore pH, si
differenziano particolarmente tra loro o
per cui esiste la possibilità di reazioni
indesiderate, vengono sempre inseriti in
cavità separate. Dopo che una cavità è
stata completamente riempita, la zona di
confine tra quella e la cavità adiacente
viene chiusa con un argine di materiale
idoneo.
PROCESSO DI INSERIMENTO:
SFUSO O IN CONTENITORI
Siano essi confezionati in big bags
e fusti oppure sfusi, i rifiuti vengono
trasportati dai mezzi speciali nelle
rispettive cavità di riempimento.
Contenitori per il trasporto
La miniera di sale di Stetten accetta i
seguenti tipi di contenitori:
–big bags (impilabili fino a 5 strati)
–fusti (da 200 lt in lamiera d’acciaio
con coperchio ad anello elastico)
–contenitori per materiale sfuso:
– spedizione a mezzo ferrovia, ad es. FANS 128, Awilog
– spedizione a mezzo autocarri
stradali, ad es. motrici per vasche o
container, ovvero ribalta bili
– altri contenitori comunemente
utilizzati (su richiesta).
I big bags devono soddisfare i requisiti
imposti per il riempimento in miniera. A
tal fine dovrà essere eseguito un controllo sulla pressione esercitata dalle pile e
sul carico variabile da parte di un centro
di sorveglianza tecnica riconosciuto o
del Bundesanstalt für Materialprüfung
(BAM, ente statale per la verifica sui
materiali) e dovranno essere presentati
alla miniera di sale di Stetten diagrammi
e schede di valutazione. Su richiesta
possiamo inviarvi una selezione di ditte
fornitrici di big bags idonei. La miniera
di sale di Stetten può eventualmente
fornire container Awilog con un volume
di carico pari a 6,5 m3.
Inserimento di materiale sfuso
Il materiale sfuso viene inserito come tale
nelle cavità di riempimento. Attraverso
un mezzo compattatore il rifiuto viene
inserito a strati e compresso.
Fusti
I fusti in lamiera d’acciaio con coperchio
ad anello elastico vengono generalmente
inseriti in miniera esclusivamente in spazi
separati. Al fine di evitare la formazione
di spazi vuoti, prima del posizionamento
dello strato intermedio di sale i coperchi
vengono rimossierden aus Salz abgenommen. Lo spazio restante tra gli strati
e tra lo strato superiore e la sommità –
come per i big bags – viene colmato con
materiale da riempimento idoneo.
Big bags
Lo scarico e impilamento dei big bags
nelle camere di estrazione avviene tramite un apposito mezzo d’opera.
L’inevitabile interstizio rimanente tra la
pila superiore di big bags e la sommità
della camera di estrazione viene colmato
spruzzandovi meccanicamente un idoneo materiale di riempimento.
7
TIPI DI RIFIUTI IDONEI AL RECUPERO
Oltre 250 tipi di rifiuti sono autorizzati
per il recupero sotto forma di
riempimento nella miniera di sale
di Stetten, in base alla delibera
n. 4712121.40/5/7da parte del Landesamt für Geologie, Rohstoffe und
Bergbau, oggi Landesbergdirektion
Baden-Württenberg.
Tra gli oltre 250 codici rifiuto dell’ordinanza AVV autorizzati dal piano aziendale della miniera si possono annoverare:
–rifiuti provenienti dall’industria
siderurgica
–rifiuti provenienti dalle fonderie
–residui provenienti dalle centrali
elettriche
–polveri da filtri
–ceneri da griglie e caldaie
–rifiuti provenienti dalla produzione di
cemento
–rifiuti provenienti dalla produzione di
vetro e ceramica
8
–
–
–
–
–
rifiuti provenienti da processi
organicochimici
rifiuti provenienti da operazioni di
abrasione
rifiuti provenienti dal trattamento di
sale potassico e salgemm
terreni contaminati
rifiuti provenienti da lavori di
costruzione e demolizione.
Possiamo inviarvi una lista completa
con le tipologie di rifiuti che possiamo
recuperare per voi. I nostri specialisti
possono offrirvi una consulenza riguardo
a possibili ulteriori tipologie di rifiuti.
Progetto sulla sicurezza e qualità
È nostra responsabilità particolare accettare unicamente quelle sostanze che siano autorizzate dall’Ente Minerario. Ciò
viene assicurato per mezzo di continui
e affidabili procedimenti di controllo. In
tal modo è possibile da escludere che
“inavvertitamente” vengano depositate in
miniera sostanze pericolose di qualsiasi
forma non autorizzate.
Un approfondito e dettagliato progetto
garantisce la sicurezza per la miniera,
l’ambiente e le persone sia in superficie che sotto terra. In questo ambito
vogliamo citare in primo luogo i controlli
in ingresso, in occasione dei quali viene
verificata, tramite l’analisi della fluorescenza Röntgen (RFA), la composizione
chimica dei materiali di riempimento.
Inoltre i controlli in ingresso prevedono
un test a vista sul colore così come la
determinazione del valore del pH e se
necessario dell’umidità del materiale. In
seconda battuta, sotto terra all’interno
della miniera, viene regolarmente verificata la concentrazione di ammoniaca,
idrogeno e polvere totale.
CIÒ CHE NECESSITIAMO DA VOI
WACKER si assume una responsabilità che va oltre gli scopi economici.
La tutela dell’ambiente e l’interesse
per la sicurezza di residenti e dipendenti sono per noi scopi aziendali
importanti. È quindi anche nel vostro
interesse che esigiamo ottenere informazioni dettagliate e verificabili sui
rifiuti che vengono conferiti. Nella
pagina seguente troverete una sintesi
dei dati necessari.
In caso aveste ulteriori domande, i nostri
specialisti vi aiuteranno volentieri:
Tel. +49 7474 694-0
Fax +49 7474 694-160
E-Mail: HYPERLINK
”mailto:[email protected][email protected]
Indirizzo di posta:
Wacker Chemie AG
Salzbergwerk Stetten
72401 Haigerloch-Stetten
Germania
9
Prima della spedizione necessitiamo dei seguenti dati
Informazioni generali
– Tipo/nome comune del rifiuto minerale.
– Codice rifiuto (AVV, viene sostanzialmente determinato dall’autorità competente nel luogo di
produzione del rifiuto, la miniera di sale può offrirvi consulenza al riguardo).
– Quantità prodotta e periodo di tempo.
– Produttore del rifiuto.
– Settore di attività.
– Indirizzo completo con nome della ditta e stabilimento, persona di riferimento, numero di
telefono con selezione diretta, numero di fax.
Dati sull’origine e la genesi del rifiuto
– Processo produttivo.
– Ambiente di produzione.
– Processi di trasformazione chimica.
– Diagramma di flusso del processo sotto forma di rappresentazione schematica
– Precisa individuazione del luogo di produzione del rifiuto.
– Dati sul trattamento subito dal rifiuto (ad es. miscelazione, preumidificazione, degassificazione).
Analisi
– Analisi attuale e ben leggibile delle sostanze solide dei componenti principali e dei principali parametri (in lingua tedesca).
– Le analisi devono essere effettuate da un laboratorio riconosciuto.
– Componenti principali tipiche del rifiuto: le componenti principali poste sotto analisi devono cor-
rispondere, sommate, ad almeno il 90% dell’inventario totale delle sostanze contenute nel rifiuto.
– A seconda del tipo di rifiuto potranno rendersi necessarie ulteriori analisi.
Perizie Ai fini di ricevere l’autorizzazione per una sostanza destinata al riempimento della miniera, sono necessarie le seguenti perizie, che possiamo volentieri far eseguire su vostra commissione:
– perizia geo-meccanica.
– perizia sull’idoneità al riempimento di cavità in miniera.
Campioni
– Campione da 2 x 5 litri, ben etichettato e chiaramente abbinabile al rapporto analitico ed al
rifiuto, preferibilmente ciascuno posto in contenitori da 10 litri.
– I campioni devono essere necessariamente registrati in un protocollo di accettazione.
A tal fine possiamo, su richiesta, fornirvi un formulario.
Indicazione sulle modalità di consegna
Specificare se la spedizione avviene:
– via ferrovia o con autocarro stradale
– sotto forma di materiale sfuso o confezionata in big bags o fusti.
Analisi delle sostanze solide
Le analisi delle sostanze solide, eseguite da un laboratorio riconosciuto,
devono riportare almeno i seguenti dati:
– TOC (carbone organico totale) in percentuale; valore limite ≤ 6% della massa
– perdita al fuoco in percentuale; valore limite ≤ 12% della massa
– pH
– contenuto di acqua
– granulometria o peso volumico apparente
– colore
– odore
– antimonio (Sb), arsenico (As), berillio (Be), piombo (Pb), cadmio (Cd), cromo (Cr) –
cromo totale e cromo IV, cobalto (Co), ferro totale (Fe), rame (Cu), nichel (Ni), mercurio (Hg),
tallio (Tl), stagno (Sn), zinco (Zn).
10
11
CRITERI DI ESCLUSIONE RIGIDI
Criteri
Rifiuti
Batteri
Rifiuti che contengano o possano generare agenti patogeni di malattie trasmissibili.
Reazioni
Rifiuti che
– alle condizioni di deposito ( 18°C, umidità pari al 50% circa) possano dare origine a
fenomeni di autocombustione o fusione spontanea;
– alle condizioni di deposito, a causa di reazioni tra loro o con lo strato roccioso di salgemma, possano aumentare il loro volume, portare alla formazione di sostanze o gas autocomburenti
– tossici o esplosivi oppure generare altre reazioni pericolose.
Degassificazione
Rifiuti che
– possano liberare fumi o sostanze corrosive,
– emanino in odore penetrante.
Pericolo di incendio ed esplosione
Rifiuti che, secondo l’ordinanza in materia di sostanze pericolose,
appartengano ai seguenti gruppi:
– autocomburenti,
– facilmente infiammabili,
– a rischio di esplosione,
– che possano causare incendi,
– altamente infiammabili,
– infiammabili,
– esplosivi.
Consistenza
Rifiuti che
– si presentino in forma gassosa,
– contengano acqua libera ovvero che alle condizioni di deposito possano liberare liquidi
oltre una certa misura,
– che non presentino il comportamento di pressurizzazione richiesto dalle norme tecniche per il riempimento delle cavità di una miniera.
Radioattività
Rifiuti chesiano radioattivsi.
Rischi per la salute
Rischi per la salute in base all’ordinanza in materia di tutela della salute (GesBergV).
Rifiuti che, secondo l’ordinanza in materia di sostanze pericolose, siano soggetti ad obbligo
di etichettatura e segnalazione perché
– cancerogeni,
– modificatori del patrimonio genetico,
– pericolosi per la riproduzione,
– altamente tossici,
– tossici.
Per motivi di sicurezza non si accettano rifiuti che rispondano ad uno o
più dei suddetti criteri.
12
Ricondizionamento delle sostanze di
riempimento
In casi particolari in cui le sostanze di
riempimento non corrispondano ai nostri
requisiti, si può procedere a modificare
le stesse attraverso un opportuno trattamento. Tale trattamento può consistere in
una trasformazione fisico-chimica, come
ad esempio la miscelazione delle sostanze di riempimento tra loro o con acqua,
oppure la conversione in altri prodotti
non pericolosi.
Dal 2009 avremo a disposizione nelle
immediate vicinanze di Stetten un
impianto di ricondizionamento appartenente ad un nostro fornitore, la cui
capacità annua è di 200.000 T.
W ACKER
IN BREVE
SILTRONIC
è uno dei maggiori produttori di wafer
di silicio purissimo e partner di molti produttori leader di chip. La nostra divisione
sviluppa e produce wafer con diametro
fino a 300 mm in stabilimenti situati in
Europa, Asia, Giappone e USA. I wafer di
silicio sono la base della microelettronica
e della nanoelettronica moderne come
ad esempio nei settori di: computer, telecomunicazioni, autovetture, dispositivi e
apparecchi medici, beni di consumo
elettronici e sistemi di controllo.
WACKER SILICONES
è uno dei maggiori offerenti di soluzioni
complete di prodotti, servizi e concetti,
basate sui siliconi. Quale partner di soluzioni, il settore supporta i suoi clienti
nello sviluppo delle loro innovazioni, nel
massimo sfruttamento delle risorse dei
mercati mondiali e nell’ottimizzazione dei
loro processi aziendali per ridurre i costi
totali ed aumentare ulteriormente la produttività. I siliconi costituiscono la base
per prodotti con proprietà altamente
differenziate e con possibilità d’impiego
quasi illimitate. I campi d’impiego si
estendono dall’industria automobilistica,
edilizia, chimica, elettrica ed elettronica
a quella cosmetica, del consumer care,
dell’industria meccanica e siderurgica
fino alla cartaria, tessile e della cellulosa.
WACKER POLYMERS
detiene la posizione leader sul mercato
mondiale nel campo dei leganti di alta
qualità e degli additivi polimerici. Il settore comprende i campi d’attività relativi a
prodotti chimici per l’edilizia, a polimeri
funzionali per rivestimenti, a vernici e ad
altre applicazioni industriali come anche
ai prodotti chimici di base (acetili). Polveri
in dispersione, dispersioni, resine solide,
CREATING TOMORROW'S SOLUTIONS
leganti in polvere e resine per vernici
della WACKER POLYMERS trovano
impiego nelle imprese dell’industria edilizia, automobilistica, cartaria e dei
collanti come anche nella produzione di
inchiostri da stampa e vernici industriali.
WACKER POLYSILICON
produce da oltre 50 anni silicio iperpuro
per l'industria dei semiconduttori e per
l’industria fotovoltaica. Quale uno dei più
grandi produttori mondiali di silicio policristallino, la WACKER POLYSILICON
rifornisce i produttori leader di wafer e di
celle solari.
WACKER FINE CHEMICALS
quale esperta in biotecnologia, in sintesi
organica e in chimica dei silani, offre in
tutto il mondo innovativi prodotti biotecnolgici e un catalogo di prodotti chimici
per clienti dell’industria di Life Science
e Consumer Care. Il portafoglio dei prodotti comprende tra l’altro ciclodestrine
e cisteina, prodotti intermedi organici,
e l’acetilacetone. Un particolare punto
chiave è la produzione su ordine di
farmaproteine con sistemi microbici.
10.08
WACKER
è un leader tecnologico dell’industria
chimica e dei semiconduttori e partner mondiale d’innovazioni per clienti
di molti settori chiave industriali
globali.Con 15.000 collaboratori, il
Gruppo industriale ha conseguito nel
2007 un fatturato di 3,78 mld di Euro,
di cui il 19 % in Germania, il 27 % in
Europa (senza la Germania), il 17 %
in Nord e Sudamerica e il 37 % nelle
zone dell’Asia e del Pacifico, compresi i Paesi restanti.Con 27 stabilimenti ed oltre 100 società commerciali, il Gruppo aziendale è presente
in tutto il mondo. La sede del Gruppo
è a Monaco di Baviera.
6457it/10.08
Wacker Chemie AG
Salzbergwerk Stetten
72401 Haigerloch-Stetten
Germany
Tel. +49 7474 694-0
Fax +49 7474 694-160
www.wacker.com
Fly UP