...

BROCHURE: Academy "Enrico Della Valle"

by user

on
Category: Documents
8

views

Report

Comments

Transcript

BROCHURE: Academy "Enrico Della Valle"
ACADEMY
“ENRICO DELLA VALLE”
METHODOLOGY
TECHNOLOGY
MANAGEMENT
“
Quello che tutte le organizzazioni cercano è l’uomo
già formato e competente, una persona che sia già stata
ben formata da altri. Ma è solo quando realizzeremo che
è un nostro dovere, oltre che un’opportunità, collaborare
per formare chi lavora con noi e renderlo sempre più
competente, invece di cercarlo già formato, che avremo
imboccato la strada della vera efficienza.
“
Frederick Taylor
Il Gruppo
Engineering
Il Gruppo Engineering è leader in Italia nel software e nei
servizi IT, con un’offerta completa di business integration,
outsourcing applicativo e infrastrutturale, soluzioni innovative,
consulenza strategica e formazione IT e manageriale.
I NUMERI DEL GRUPPO
7.300 specialisti 40 sedi distribuite in Italia, Belgio, Repubblica di Serbia, Brasile,
Argentina, Stati Uniti
830 milioni di euro di ricavi
Quotata al segmento FTSE Italia STAR della Borsa di Milano
Engineering vanta una presenza consolidata su tutti i mercati: Finanza Pubblica Amministrazione e Sanità
Industria, Servizi e Infrastrutture
Telco e Utilities.
La Direzione Ricerca & Innovazione, con circa 250 risorse, pone
le competenze e l’offerta del Gruppo sempre ai massimi livelli di
avanguardia.
Engineering dispone anche di una rete integrata di Data Center
predisposti per l’erogazione di servizi finalizzati alla business continuity e alla gestione delle infrastrutture IT, attraverso i quali è possibile offrire servizi in modalità SaaS.
LA ACADEMY “ENRICO DELLA VALLE”
Asset esclusivo nel panorama nazionale è la Academy “Enrico
Della Valle”, la scuola di formazione di Engineering che sintetizza la
sua essenza e la sua mission in un semplice concetto:
“Insegniamo quello che facciamo
da 30 anni al fianco dei nostri clienti”
ORIENTATI
AL FARE
Mettendo a frutto l’esperienza maturata nella realizzazione di centinaia di progetti complessi e sfruttando
il know-how della propria Direzione Ricerca & Innovazione la Academy “Enrico Della Valle” ha messo a
punto un catalogo di corsi per il mercato all’avanguardia sui fronti tecnologico, metodologico e manageriale, fortemente orientato al saper fare.
I NUMERI DELLA ACADEMY
170 docenti, di cui molti specialisti interni al Gruppo, con
pluriennale esperienza formativa
Circa 6.500 discenti formati in aula nel corso di 1 anno
Oltre 20.000 giornate/uomo annue di formazione erogate
300 corsi a catalogo
16 aule presso la sede della Academy a Ferentino (FR) e
presso le principali sedi Engineering
Oltre 30 clienti tra le maggiori aziende nazionali ed internazionali.
ACADEMY:
IL PRIMATO
È NEI NUMERI
Aree formative
Le tematiche formative su cui la Academy “Enrico Della Valle”
esprime eccellenza:
TECHNOLOGY
Strumenti
Tecnologie
Prodotti
METHODOLOGY
Project Management
Demand Management
TOGAF - Enterprise Architecture Framework
Misurazione del Software
Service Management
Business Intelligence e Data Management
Qualità della Produzione del Software e Test
MANAGEMENT
Formazione
Coaching
Sviluppo Organizzativo
L’organizzazione dei diversi moduli formativi e dei corsi secondo la
decennale esperienza della Academy consente di progettare specifici percorsi formativi dedicati alle necessità del più sofisticato ed
esigente management aziendale (percorsi per leader, per giovani
manager, per talenti).
I docenti uniscono alle approfondite conoscenze teoriche una
grande esperienza sul campo in progetti complessi per grandi
clienti nazionali e internazionali. Tale caratteristica, unica, è fondamentale a garantire la giusta collocazione dei contenuti didattici
all’interno del contesto lavorativo dei partecipanti, rendendo immediatamente spendibile nella realtà operativa di tutti i giorni quanto
appreso in aula.
L’accurato processo di gestione dei feedback forniti dai partecipanti
permette la cura nei minimi dettagli del singolo corso e il suo continuo perfezionamento.
CORSI A DISTANZA
L’offerta formativa della Academy si completa dei servizi di
e-learning: un vasto catalogo di corsi, da seguire a distanza sul
proprio pc o su piattaforma tecnologica Engineering, beneficiando
di strumenti e risorse per il tutoring, il monitoraggio, il tracciamento
della fruizione e la verifica delle conoscenze in uscita.
L’offerta didattica on-line comprende centinaia di titoli,
rispondenti a esigenze formative di tipo manageriale,
linguistico, tecnico (ICT, office automation), normativo
(salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, antiriciclaggio,
privacy), o inerenti i soft skill (leadership, comunica-
UN VASTO CATALOGO
DI CORSI DA SEGUIRE
A DISTANZA SUL
PROPRIO PC O
SULLA PIATTAFORMA
TECNOLOGICA DI
zione, problem solving, team building).
ENGINEERING
A perfezionamento dei percorsi formativi erogati in modalità
e-learning o blended learning è possibile beneficiare di servizi di:
rielaborazione multimediale di materiali didattici preesistenti
progettazione di attività didattiche on-line, di tipo social o individuali, finalizzate all’approfondimento, consolidamento e sperimentazione pratica delle conoscenze acquisite
ideazione e sviluppo di contenuti multimediali ad hoc: video seminar, tutorial, cartoon, business game.
Ogni format è calibrato sul piano didattico, estetico, comunicativo e
funzionale, sulle esigenze del cliente e di progetto.
IL CAMPUS:
IL PROGETTO CHE AMPLIA
E ARRICCHISCE L’ATTUALE LOCATION
Un’offerta
completa
Il ventaglio dell’offerta della Academy “Enrico Della Valle”, oltre alla formazione in sé, spazia dall’assessment delle competenze all’analisi dei relativi Gap, dalla progettazione dei corsi
e dei contenuti formativi sullo specifico fabbisogno del cliente
al supporto per l’individuazione delle fonti di finanziamento,
oltre che, naturalmente, all’integrazione dei servizi di residenzialità e logisitica.
ASSESSMENT DELLE COMPETENZE
La realtà lavorativa di oggi richiede che le competenze dei professionisti operanti a diversi livelli siano sempre aggiornate e pronte a
rispondere alle mutevoli esigenze del mercato.
Le soluzioni formative della Academy progettate ad hoc per i clienti
possono essere sempre precedute da un assessment delle competenze che permetta di valutare gli skill posseduti dalle risorse e
quelli attesi al termine del percorso di formazione.
La Academy, infatti, attraverso l’utilizzo di specifici assessment test
e tool di valutazione, è in grado di esaminare l’allineamento delle
competenze di ogni partecipante rispetto al profilo obiettivo, individuando di conseguenza gli eventuali gap formativi su cui costruire
il conseguente percorso di apprendimento o formazione.
ANALISI DEL GAP
Una volta effettuato l’assessment delle competenze, l’analisi del
gap esistente tra le competenze in entrata dei partecipanti e gli
skill attesi (che i partecipanti dovrebbero possedere per svolgere
in maniera corretta il ruolo professionale obiettivo), permette alla
Academy di individuare tutte le competenze, che devono essere
acquisite o approfondite dal partecipante attraverso un opportuno
percorso di formazione disegnato ad hoc.
L’analisi del gap potrà infatti rilevare nel dettaglio quali siano le unità formative ed i singoli argomenti da approfondire, sia la relativa
area formativa di appartenenza (metodologica, tecnologica, comportamentale).
PROGETTAZIONE DEI CORSI
Per la progettazione dei corsi formativi e dei percorsi strutturati di
formazione, la Academy si avvale della competenza del personale
docente e della esperienza maturata sull’utenza interna.
Le molte centinaia di corsi progettati ed erogati, le quasi 200.000
giornate/uomo di formazione erogate verso il Gruppo Engineering
nel corso del tempo, hanno consentito alla Academy di mettere
a punto un modello di formazione orientata al “sapere fare” che
si traduce nella capacità di progettare, assieme al cliente, corsi
formativi o percorsi di crescita di valore indiscutibile e dal taglio
estremamente concreto.
SUPPORTO NELL’INDIVIDUAZIONE DELLE FONTI
DI FINANZIAMENTO
L’offerta della Academy si estende alla capacità di supportare il
cliente nella gestione burocratico-amministrativa della formazione
finanziata:
Attivazione dei finanziamenti del “conto formazione”:
r
ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative formative aziendali (o interaziendali) che soddisfino le più
specifiche esigenze dell’azienda cliente
r
individuazione delle modalità di finanziamento e gestione completa del ciclo di vita del progetto: presentazione,
gestione e rendicontazione sul sistema Fondimpresa e/o
Fondirigenti o altri, gestione dei rapporti con il Fondo.
Finanziamenti erogati dal “conto di sistema”:
r
la Academy può supportare l’azienda cliente per aderire
- se e dove possibile - a bandi in corso o già finanziati a
valere sul conto di sistema.
RESIDENZIALITÀ
La Academy ha sviluppato nel corso degli anni un pacchetto di
servizi logistico/residenziali altamente efficiente e collaudato, attraverso apposite convenzioni con i migliori alberghi, ristoranti e centri
di interesse turistico della zona.
GLI SPAZI
La Academy ha la sua sede operativa nel Comune di Ferentino
(FR), ed eroga attività formative nelle aule distaccate nelle principali sedi Engineering (Roma, Napoli, Milano, Torino, Padova, Firenze, Palermo, Bologna) oppure presso le sedi del cliente.
Per lo svolgimento delle attività residenziali la Scuola, nel campus
di Ferentino, dispone di:
aule informatizzate
aule per lezioni frontali (oltre 170 posti)
aula magna con 140 posti predisposta per la traduzione simultanea.
IL CAMPUS
Il progetto di Engineering, che testimonia l’alto valore riconosciuto
alla formazione, prevede di realizzare un Campus che amplia ed
arricchisce l’attuale location.
Anfiteatro all’aperto, campi sportivi, un lungo sentiero come cornice agli oltre ottomila metri quadrati di superficie, una mensa, spazi
comuni, aule, alloggi per almeno un centinaio di studenti. Il tutto in
una visione progettuale high-tech e innovativa.
Certificazioni
La Academy è Testing Center accreditato dai principali Enti Internazionali di certificazione professionale (Prometric e Pearson Vue) ad erogare autonomamente gli esami di certificazione
per tutte le tecnologie maggiormente presenti sul mercato IT.
La Academy offre numerose soluzioni didattiche per le certificazioni
già collaudate. Vengono rilasciate mediamente circa 1.000 certificazioni professionali all’anno.
Facendo leva sull’esperienza maturata per il Grup-
TESTING
CENTER
po Engineering e per i clienti nella progettazione
di percorsi di formazione finalizzati all’ottenimento
di certificazioni tecniche, il catalogo corsi presenta
numerose soluzioni didattiche, tutte ampiamente
collaudate, rivolte alla preparazione dell’esame di
certificazione sulle principali tecnologie e ambienti
software attualmente presenti sul mercato.
Dal 2006 la Academy “Enrico Della Valle” è
Registered Educational Provider (REP), accreditata dal PMI® (Project Management Institute, la più grande e riconosciuta organizzazione mondiale operante sulle metodologie di Project Manangement) ad erogare sia
la formazione che l’esame per l’ottenimento della certificazione
PMP® (Project Management Professional).
Nel 2010 la Academy “Enrico Della Valle” si è
accreditata presso AICA come Centro di Competenza EUCIP e nel corso di questi anni ha
realizzato numerosi progetti utilizzando gli standard e gli strumenti
messi a disposizione da tale sistema di riferimento europeo.
METODOLOGIE
E PROJECT MANAGEMENT
PROJECT
MANAGEMENT
DEMAND
MANAGEMENT
SOFTWARE
MEASUREMENT
SERVICE
MANAGEMENT
TOGAF
Enterprise
Architectural
Framework
AGILE
SOFTWARE
METHODOLOGIES
SOFTWARE
QUALITY
& TESTING
Project
management
Per la progettazione ed erogazione di corsi di formazione sul
Project Management (PM) l’Academy può vantare approfondite conoscenze e referenze su tutte le principali metodologie di
PM riconosciute a livello internazionale.
La principale metodologia di riferimento adottata è quella del PMI
(Project Management Institute, fondato nel 1969), la più diffusa e
consolidata a livello internazionale. I percorsi di formazione sul
Project Management sviluppati dalla Academy prima
LE
METODOLOGIE:
PMI E
PRINCE 2
per l’azienda e poi per i clienti si articolano dai corsi
di formazione, volti a sviluppare tutte le competenze
base necessarie per una corretta ed efficiente gestione dei progetti, fino ai percorsi di livello molto avanzato volti all’acquisizione della certificazione PMP©
(Project Manager Professional) del PMI.
Il percorso volto al conseguimento della certificazione PMP in particolare rappresenta un fiore all’occhiello per l’Academy. È stato disegnato appositamente per i PM che devono conciliare lo studio
con una intensa attività lavorativa e che devono altresì prepararsi a
sostenere con profitto un esame di certificazione di stampo anglosassone (domande con risposte a scelta multipla).
La certificazione raggiunta sino ad oggi con profitto
DALLE COMPETENZE
di molte centinaia di PM sia interni ad Engineering
DI BASE FINO A
che di Clienti, rappresenta per la Academy il miglior
PERCORSI DI LIVELLO
AVANZATO PER IL
riconoscimento dell’efficacia della didattica utilizzata.
RAGGIUNGIMENTO
In qualità di Registered Education Provider (REP) del
DELLA CERTIFICAZIONE
PMP
PMI, la Academy può erogare i corsi di formazione
sul Project Management volti a permettere l’acquisizione di PDU (Professional Development Units), ov-
vero dei crediti formativi necessari per il mantenimento della certificazione PMP una volta conseguita.
Per quanto concerne la seconda importante metodologia di PM,
ovvero PRINCE 2, è importante sottolineare che la Academy è
accreditata come Ente Certificatore di APMG. Può quindi erogare
corsi di formazione sul Project Management volti al conseguimento
delle certificazioni PRINCE 2 sia Foundation che Practitioner.
Oltre ai numerosi corsi disponibili a catalogo sul
Project Management, lo sviluppo di soluzioni su
misura per i clienti merita una menzione particolare. La profonda conoscenza delle principali
metodologie PM e la relativa applicazione delle
KEYWORDS
PROJECT MANAGER
PROFESSIONAL (PMP)
REGISTERED EDUCATION
PROVIDER (REP)
P2 FOUNDATION
P2 PRACTITIONER
best practices nella gestione quotidiana dei progetti, hanno permesso infatti ai docenti della Academy di sviluppare programmi didattici ad hoc per i clienti che, mutuando e adattando i diversi approcci metodologici disponibili, massimizzano con
efficacia la risposta alle loro specifiche esigenze di formazione.
Demand
management
L’attività di analisi, ai vari livelli, e la gestione della domanda di innovazione ICT-based non porrebbe criticità se si potesse scegliere quale, tra più esigenze, è la più stringente da
soddisfare: essere più innovativi o più aderenti alle richieste
espresse; più rapidi nel consegnare o più efficienti nei servizi
post rilascio; più rigorosi nel rispetto di metodi standard o più
flessibili nel cogliere le opportunità per semplificare.
La realtà progettuale impone invece spesso il raggiungimento in contemporanea e al meglio di obiettivi
UN
APPROCCIO
SNELLO
contrastanti: operare con la massima economicità
per l’oggi e con la massima validità per il domani; sviluppare al massimo la capacità di ascolto di esigenze
- anche conflittuali - dei diversi stakeholder senza per
questo dimenticare il detto di Henry Ford: se avessi
chiesto agli utenti cosa volevano, mi avrebbero
risposto “cavalli più veloci”.
Fare formazione sull’analisi di business e sull’analisi funzionale,
sviluppare le competenze per la gestione della domanda aggiunge
un’altra coppia di obiettivi difficili da perseguire insieme:
trarre il massimo dal patrimonio specifico di esperienze concrete, maturate sul campo in un contesto come Engineering
mantenere la rotta allineata agli standard e ai dibattiti in corso
a livello europeo ed internazionale, quali quelli espressi da EUCIP (www.eucip.com) e da IIBA (www.iiba.org).
Engineering ha strutturato un piano di formazione
INTERVENTI
articolato su interventi formativi brevi (massimo tre
FORMATIVI BREVI
giorni ciascuno), basati su un mix di docenza, laboratori pratici, scambi di esperienze.
Il piano è articolato su tre livelli di competenza cre-
BASATI SU UN MIX DI
DOCENZA,
LAVORI PER
GRUPPI, SCAMBI DI
ESPERIENZE
scente:
capacità di individuare rapidamente le esigenze del Committente, e valorizzare le soluzioni da adottare, nonché di sviluppare, quanto occorre e quanto basta, l’opportuna analisi funzionale e dei dati
capacità di individuare requisiti nascosti, sintetizzare esigenze
contrapposte, e creare soluzioni innovative
capacità di leggere i fenomeni, di esplicitare istanze latenti di
cambiamento, di identificare nuove opportunità, di programmare e monitorare ambiziose innovazioni ICT-based.
Il piano è integrato da seminari specialistici (peculiarità dell’analisi
nei progetti normativi; miglioramento continuo nel ciclo di vita dei
servizi ICT-based) e da momenti di preparazione all’ottenimento di
certificazioni di competenza a livello internazionale, quali la CBAP.
Software
measurement
Spesso il “misurare” una attività è visto come un intervento invasivo, ispettivo, o semplicemente come un costo che di solito non introduce benefici tangibili nel ciclo di vita del progetto
(informatico o no che sia).
Talvolta si misura troppo (magari con tool automatici che generano report eccessivamente ricchi) o spesso troppo poco (nel caso
di misurazioni manuali), non trovando quasi mai un giusto punto
di equilibrio, come invece sarebbe auspicabile, tra
COSA E
QUANTO
MISURARE
ricchezza di informazioni e utilità delle stesse. Ma in
particolare rischiamo di non sapere cosa misuriamo,
se le misure scelte siano opportunamente bilanciate
(ad esempio per prospettiva, entità misurata, attributi,
livello organizzativo, ecc.) e se le informazioni ottenute diano o meno un contributo fattivo al processo
decisionale.
Monitorare correttamente e costantemente gli elementi chiave
di un progetto, in un mercato globale sempre più competitivo,
costituisce invece la leva per migliorare i propri punti di forza e
per individuare le aree critiche di miglioramento, al fine di poter
conseguire performance più alte: ciò rappresenta di fatto un reale
vantaggio competitivo.
“Misurare per conoscersi” è la condizione indispensabile per poter gestire il miglioramento ed individuare di conseguenza il “verso
dove” indirizzare i propri sforzi.
La gestione efficace ed efficiente di un progetto si può pertanto
perseguire se si attivano – in modo bilanciato – delle ‘scorecards’
ovvero delle misure che abbiano una relazione causa effetto con
le altre e che permettano pertanto di avere una visione olistica a
360° del progetto e delle sue relazioni con gli altri asset aziendali.
Progettare e disegnare un corretto governo dei
progetti attraverso un piano di misurazione bi-
KEYWORDS
BALANCED
SCORECARDS
lanciato rappresenta pertanto una delle chiavi di
GQM
successo da pianificare e di cui tener conto fin
IFPUG / COSMIC FPA
dalle fasi alte del ciclo di vita di un progetto.
IFPUG SNAP
L’offerta formativa proposta dall’Academy su questo tema contempla sia corsi di impostazione metodologica (Balanced Scorecard,
GQM, ...) che su specifiche tecniche di conteggio (es: IFPUG/COSMIC FPA, IFPUG SNAP, ...), da scegliere e combinare secondo
le specifiche necessità interne di un’azienda.
Nel caso di formazione su tecniche specifiche la Academy eroga
corsi sia di livello base (‘foundation’) che di livello avanzato, oltre a
corsi di preparazione ai relativi esami di certificazione, tra cui IFPUG
CFPS/CFPP, IFPUG CSP e COSMIC Foundation (Entry-Level).
Service
management
La parola-chiave è “valore”, da erogare attraverso i servizi (IT
e non) per i propri clienti. Le variabili come i modelli e i framework sono molteplici, ma gli aspetti di percezione del servizio (utility) rappresentano sicuramente un primo punto di partenza per (ri)progettare quanto richiesto, cercando di cogliere
sempre più i desiderata del nostro cliente.
ITIL (IT Infrastructure Library), CMMI-SVC (CMMI for
Service) o MOF (Microsoft Operation Framework)
sono alcuni dei possibili metodi/framework nel mondo ITSM da cui poter partire per gestire al meglio i
servizi di interesse, rappresentando una solida cor-
COME
PROGETTARE
REALIZZARE
E GESTIRE UN
SERVIZIO IT
nice di riferimento.
I corsi di quest’area sono quindi indirizzati a fornire le conoscenze utili per pensare, progettare, realizzare e gestire un servizio (IT
e non), e anche per poter facilmente disporre di un’infrastruttura
di conoscenze e strumenti per rispondere positivamente ai requisiti ISO/IEC 20000-1 a livello di Sistema di Gestione dei Servizi
(SGS = SMS, Service Management System).
KEYWORDS
IT INFRASTRUCTURE
LIBRARY (ITIL)
CMMI-SVC
MICROSOFT OPERATION
FRAMEWORK (MOF)
In particolare il percorso ITIL è strutturato in tre
livelli, dal livello Foundation, passando per l’Intermediate, per arrivare all’Expert, ciascuno corredato da certificazioni professionali individuali
secondo lo schema proposto da AXELOS (ex
Cabinet Office).
ITIL
LIVELLO
EXPERT
LIVELLO
INTERMEDIATE
LIVELLO
FOUNDATION
TOGAF
Enterprise Architectural
Framework
I corsi TOGAF rappresentano un approccio pratico all’applicazione del framework per la Enterprise Architectural management che prevede un approccio globale alla progettazione,
pianificazione, attuazione, ed alla governance di un’architettura ICT.
Sono descritte e fornite le conoscenze fondamentali per: definire il
modello concettuale, descrivere lo stato attuale di una struttura organizzativa, progettarne l’evoluzione ottimale nelle sue componenti:
obiettivi e processi di business
sistemi IT e flussi informativi
tecnologie
personale, organizzazione e distribuzione geografica.
I corsi sono destinati a chi desidera raggiungere una
EVOLVERE
L’ARCHITETTURA
ICT
conoscenza di base o avanzata di TOGAF; a professionisti con ruoli associati a un progetto architetturale; a chi abbia responsabilità della relativa pianificazione, esecuzione, sviluppo ed esercizio; ad architetti
che desiderano avvicinarsi a TOGAF.
Non si richiede alcun formale prerequisito alla partecipazione, ma si raccomanda che i partecipanti abbiano maturato una esperienza nel campo IT.
TIPOLOGIE CORSI
TOGAF Foundation (Level 1): 3 giorni
Sessione d’esame: Lingua inglese, libro chiuso, 40 domande a
scelta multipla da completare in 60 minuti
TOGAF Certified (Level 2): 2 giorni
Sessione d’esame: Lingua inglese, libro aperto, 8 domande basate
su scenari da completare in 90 minuti
AGILE
software
methodologies
I progetti di sviluppo software assumono livelli di complessità sempre più elevati, facendo emergere problematiche quali
tempi di consegna difficili da rispettare, ritardi cronici, livello di qualità del prodotto finale non sempre all’altezza, team
poco motivato e incomprensioni col cliente. In queste situazioni, che possono facilmente far fallire un progetto, l’approccio tradizionale basato sulla metodologia “waterfall” non dà
sempre i risultati sperati.
Nel corso dell’ultimo ventennio le metodologie AGILI sono state
definite e sviluppate proprio allo scopo di semplificare i progetti di
sviluppo software seguendo un sistema di sviluppo incrementale
e interrattivo. I principi su cui si basano ricordano il mondo artigiano: amore per il proprio lavoro, motivazione, continua crescita
personale e la qualità come obiettivo principale. Si tratta di concetti
condivisibili molto semplici da capire ma difficili da applicare poiché richiedono un cambio di prospettiva, di visione all’interno del
gruppo di lavoro.
Il percorso di formazione della Academy di Engineering permette
di approcciarsi alla gestione agile dello sviluppo software imparando a conoscerne i valori ed i principi, nonché le pratiche più diffuse.
Il corso si focalizza in particolare su due dei framework più famosi:
lo SCRUM e l’Extreme Programming.
Il primo è il framework AGILE più famoso, prinKEYWORDS
cipalmente orientato alla gestione dei progetti,
AGILE FRAMEWORK
definendo ruoli, cerimonie ed artefatti ma la-
SCRUM
sciando ampia libertà di utilizzo. Il secondo,
EXTREME
PROGRAMMING
più recente, è maggiormente legato alle attività
di sviluppo vere e proprie e illustra un numero
notevole di pratiche applicabili al proprio lavoro
giornaliero per ottenere dei benefici.
L’insieme di questi due framework, uniti ad una panoramica dei
tool di supporto più utilizzati, fornisce un insieme di pratiche di
grande valore per l’applicazione di un nuovo modo di gestire i propri progetti. Il percorso di formazione Engineering sulle Metodologie Agili di Sviluppo Software permette ai frequentatori di toccare
con mano queste pratiche, con esercitazioni mirate sui principi che
le guidano, nonché con simulazioni di veri e propri progetti da gestire in maniera agile.
Software
quality & testing
I contenuti trattati focalizzano i principali aspetti che determinano la produzione di software di qualità fornendo sia fondamenti metodologici che best practice ed esempi di utilizzo di
strumenti, prevalentemente open source, a supporto dell’attività di sviluppo e test.
Il percorso formativo dell’area comprende gli aspetti metodologici
del processo di test, le attività collaborative, l’automazione del processo di sviluppo e test, e la misurazione delle perISTQB:
INTERNATIONAL
SOFTWARE
TESTING
QUALIFICATION
BOARD
formance nelle organizzazioni IT. I destinatari sono le
figure professionali gestionali e tecniche coinvolte a
diverso livello nel processo di sviluppo e test. Obiettivo
dei corsi è garantire, attraverso le best practices, le
esercitazioni e l’uso di strumenti, la trasferibilità immediata di quanto appreso dai partecipanti in aula nei
progetti di sviluppo software.
Il corso base ed avanzato sul processo di test descrive il test
come “processo autonomo”, parallelo e pervasivo rispetto all’intero
ciclo di sviluppo del software, definendo un approccio metodologico che procede in modo continuo dall’avvio del progetto fino alla
sua conclusione con lo scopo di verificare e validare tutti gli oggetti
prodotti nel corso dello sviluppo per ottenere un prodotto finale pienamente utilizzabile e che soddisfi i requisiti richiesti.
Il corso sull’automazione del processo di sviluppo e test ha un
approccio estremamente pratico. Propone gli strumenti di supporto
necessari a realizzare l’automazione delle principali attività del processo di sviluppo e a migliorare la collaborazione e la
IL TEST È
UN PROCESSO
comunicazione tra tutti gli attori in modo da integrare il
AUTONOMO,
punto di vista del project manager con il punto di vista
PARALLELO E
dello sviluppatore prendendo spunto dagli approcci
PERVASIVO RISPETTO
AL CICLO DI SVILUPPO
AGILI. Fornisce anche gli elementi utili ad avviare
DEL SOFTWARE
in tempi rapidi l’infrastruttura tecnologica a supporto
delle attività di sviluppo e gestione di un progetto.
Il corso sulla ottimizzazione delle prestazioni delle applicazioni
web fornisce sia l’approccio metodologico che la conoscenza degli
strumenti di base per verificare le prestazioni di un’applicazione
web ed i criteri per apportare eventuali necessarie correzioni.
L’approccio metodologico sul processo di test viene ripreso e specializzato al contesto e sono indicate le tecniche
da applicare fin dalle fasi iniziali dello sviluppo.
FONDAMENTI
METODOLOGICI E
Il corso sulla misura quantitativa delle prestazio-
BEST PRACTICE
ni nelle organizzazioni IT introduce l’importanza
PER REALIZZARE
L’AUTOMAZIONE
di un programma di misurazione delle prestazioni
DEL PROCESSO DI
ed i suoi aspetti critici quali: la capacità di valutare
SVILUPPO
la qualità delle misure, l’uso delle misure per il controllo e il miglioramento a supporto della strategia IT, gli strumenti di
raccolta e analisi delle misure. Casi d’uso derivano sia dal panorama
IT internazionale che dall’esperienza del Gruppo Engineering.
TECNOLOGIE
E PRODOTTI
JAVA
WEB APP
DEVELOPMENT
MOBILE
APPLICATIONS
CLOUD
COMPUTING
BUSINESS
INTELLIGENCE
& DATA MANAGEMENT
DBMS
ORACLE
MICROSOFT
Java
A circa vent’anni dalla sua comparsa Java è sicuramente
uno dei linguaggi più diffusi e potenti al mondo, consolidato sia nello sviluppo industriale che nel panorama consumer
(smartphone, tablet, elettrodomestici).
Engineering mette a disposizione dei suoi Clienti differenti percorsi
formativi, costruiti facendo tesoro di anni di esperienza nella progettazione di interventi didattici finalizzati alla qualificazione e riqualificazione professionale di tecnici IT.
Java SE - I fondamenti e la libreria standard di
PERCORSI DI
CERTIFICAZIONE
Java
Percorso mirato a comprendere la filosofia Object
Oriented secondo Java e ad acquisire dimestichezza con la libreria standard. Ha l’obiettivo di formare
programmatori - con qualsiasi background informatico - in sviluppatori in grado di progettare e implementare in autonomia codice ad oggetti.
Java EE - Sviluppo di applicazioni Enterprise con Java
Lavorare ogni giorno in Java significa progettare e realizzare applicazioni che girano in ambienti distribuiti, molto complessi e potenti.
Per facilitare questo compito, esistono oggi tecniche, strumenti e ambienti di esecuzione che
3 PERCORSI FORMATIVI
consentono di minimizzare i tempi di realizza-
PER RISPONDERE
zione di progetto, mantenendo un alto livello di
efficienza e produttività.
Questo percorso è dedicato a chi vuole com-
ALLA DOMANDA
DI QUALIFICAZIONE
E RIQUALIFICAZIONE
PROFESSIONALE
IN JAVA
prendere i principali schemi progettuali e le scelte
architetturali alla base della piattaforma, nonché
impadronirsi degli strumenti indispensabili per realizzare un software moderno capace di funzionare anche in ambienti distribuiti.
Preparazione alla certificazione Oracle sul linguaggio Java
Le certificazioni professionali sono uno strumento fondamentale
per aziende e professionisti che vogliano mostrare il livello di competenza raggiunto al loro interno ma anche per i singoli sviluppatori
che vogliano arricchire il proprio curriculum.
La Academy di Engineering offre corsi specifici che consentono ai
partecipanti di poter affrontare e superare con successo gli esami
di certificazione ponendo l’accento sugli aspetti meno noti e più
complessi. Trattandosi di Testing Center certificato, inoltre, la Academy propone una offerta integrata di formazione in aula ed esami
in una unica e conveniente soluzione.
Web app
development
In un settore in continuo mutamento come quello informatico,
le applicazioni web sono sicuramente il campo che ha presentato le maggiori novità.
Si tratta di una vera e propria rivoluzione per l’utente, a cui viene
offerta una esperienza di navigazione sempre più interessante ed
accattivante sia su computer desktop che in ambiente mobile.
Per sviluppare con successo una applicazione web
LE APPLICAZIONI WEB:
moderna, ottimizzando le risorse a disposizione, è
UNA RIVOLUZIONE PER
necessaria in prima istanza la selezione delle tecnologie client-side più utili per i propri scopi, nonché
l’utilizzo delle tecnologie stesse.
Il percorso formativo Web 2.0 della Academy di Engineering, tra i più ricchi attualmente presenti nel
L’UTENTE, A CUI
VIENE OFFERTA
UNA ESPERIENZA DI
NAVIGAZIONE SEMPRE
PIÙ INTERESSANTE
WEB 2.0
panorama nazionale, consente ai partecipanti di
raccogliere, oltre alle competenze teorico/pratiche
necessarie per poter sviluppare in piena autonomia,
anche gli strumenti metodologici necessari per orientarsi tra le tecnologie presenti sul mercato.
KEYWORDS
In particolare, dopo un primo corso panoramico,
fondamentale per comprendere “the big picture”
HTML5
delle tecnologie client-side, l’offerta formativa è
CSS3
composta da decine di differenti corsi di forma-
JAVASCRIPT
AJAX
zione modulari e specifici aggiornati anno per
anno, che verticalizzano i contenuti su ognuna
delle principali tecnologie attualmente presenti:
HTML5, CSS3, Javascript e Ajax e i framework più famosi in commercio come JQuery, EXt-JS, DOJO, GWT e tanti altri.
L’obiettivo è di formare programmatori e sviluppatori web in grado di progettare e implementare siti web moderni attraverso l’uso
combinato di HTML5, CSS3, Javascript e framework client-side di
sviluppo.
Mobile
applications
La nuova frontiera dello sviluppo software oggi è il “Mobile”.
Disporre di una app per Android o IOS consente alle aziende e ai
privati di accedere a nuove ed incredibili opportunità di contatto
con i clienti, potenziali e non, per sviluppare il proprio business
secondo direttrici innovative.
Sviluppare App per il mondo mobile è quindi il nuovo settore da
esplorare, ricco di opportunità di lavoro e di crescita professionale.
Ma è anche il trampolino di lancio ideale per le aziende che vogliono cimentarsi con nuovi mercati o nuovi modelli di business: con
una buona idea ed una buona App si raggiungono potenzialmente
milioni di persone.
Il percorso didattico Mobile progettato dalla Academy
SVILUPPARE
IN AUTONOMIA
di Engineering offre ai partecipanti corsi specifici per
le due piattaforme di riferimento su scala internazionale: Android e IOS per i prodotti Apple.
Nello specifico si affronteranno le caratteristiche base
dei linguaggi Android e Objective-C, gli ambienti di
sviluppo e gli emulatori necessari per sviluppare
rapidamente ed in autonomia, i tools e le librerie di-
sponibili fino ad esplorare le caratteristiche più complesse come
lo scambio dati con il server e la gestione dei dati off-line. I corsi
affrontano anche altri aspetti, che vanno oltre lo sviluppo vero e
proprio, come la pubblicazione delle app sugli store competenti.
L’obiettivo è di formare programmatori e sviluppatori in grado di progettare, implementare e
KEYWORDS
ANDROID
quindi pubblicare in completa autonomia app in
APPLE IOS
ambiente mobile attraverso gli enviroments dedi-
OBJECTIVE-C
cati di Apple IOS o Android.
Cloud
computing
Il nuovo modello per gestire applicazioni e dati critici in modo
più efficiente e conveniente.
Anche i service provider stanno adottando soIL CLOUD CONSENTE
DI LEGARE L’UTILIZZO
luzioni cloud-based innovative per lo sviluppo di
DELLE RISORSE IT
nuovo business e il rinnovamento dell’offerta. Il
ALL’ANDAMENTO DEL
modello cloud, nelle sue tre accezioni legate al
BUSINESS ANNULLANDO
livello di risorse esposte (IaaS, Infrastructure-as-
I COSTI DI INVESTIMENTO
E RIDUCENDO GLI SPRECHI
a-Service; PaaS, Platform-as-a-Service; SaaS,
Software-as-a-Service),
rivoluziona
infatti
il
modo di vedere l’IT nella definizione del proprio business. In tutte
le sue forme, consente di legare l’utilizzo delle risorse IT all’andamento del business, sia in fase espansiva che in fase di contrazione, annullando i costi di investimento e riducendo gli sprechi.
Il cloud nasce con l’idea di offrire al business tre caratteristiche
essenziali per seguirne l’alta dinamicità ed imprevedibilità:
nessun costo iniziale, per favorire la sperimentazione e la nascita delle nuove idee e dei nuovi servizi
risorse potenzialmente infinite a disposizione, per non porre
limiti all’eventuale successo del servizio
pagamento pay-per-use, a consumo, per legare i costi operativi
all’effettivo utilizzo del servizio finale.
La Academy di Engineering, partendo dalla ormai
pluriennale esperienza maturata nella realizzaPROGETTARE
SOLUZIONI
CLOUD
zione di sistemi Cloud complessi presso importanti Aziende nazionali ed internazionali, propone
un percorso formativo completo finalizzato ad
approfondire, attraverso esempi concreti, i principali orientamenti del mercato, e a progettare con
efficacia ed autonomia soluzioni Cloud innovative.
L’offerta formativa permette di conoscere le caratteristiche distintive del paradigma cloud sia dal punto
di vista del business (in termini di creazione di valore per le aziende) che tecnologico (in termini di
KEYWORDS
INFRASTRUCTURE AS
A SERVICE (IaaS)
identificazione degli asset aziendali, di capacità di
SOFTWARE AS A
SERVICE (SaaS)
implementare un percorso di migrazione dei servizi
PLATFORM AS A
SERVICE (PaaS)
in modalità cloud, di identificazione e razionalizzazione dei rischi associati all’uso della tecnologia cloud).
Un altro aspetto di particolare interesse riguarda infine la valutazione dei rischi e delle problematiche di sicurezza nella progettazione
ed implementazione di infrastrutture cloud: dalla gestione dei dati,
alla revisione delle politiche di trattamento dei dati, l’audit e la compliance ai requisiti legali.
Business intelligence
& data management
Approfondire le conoscenze sulle diverse modalità di analisi
dei dati interni ed esterni all’azienda a par­tire dalla modellazione delle basi dati sottostanti.
Le recenti innovazioni tecnologiche, che permettono la gestione,
trasformazione ed analisi di grandi quantità di dati con facilità e
precisione, hanno reso nelle aziende la Business Intelligence una
metodologia fondamentale per sfruttare il proprio patrimonio di informazioni a supporto di decisioni tattiche e strategiche di business.
Particolare risalto è assegnato inoltre al tema dei
Big Data, estremamente attuale data l’immensa
mole di dati non strutturati disponibili all’esterno
dell’Azienda stessa, che pos­
sono arricchire la
conoscenza aziendale integrando i dati del data
ANALISI
DEI DATI
A SUPPORTO
DELLE
DECISIONI
warehouse esistente.
L’offerta formativa della Academy offre una copertura a 360° dell’intera area didattica, a partire dalla modellazione dei dati e la progettazione del data warehouse: elementi cardine
per la corretta implementazione dei reports e da­shboards attraverso i quali l’utente finale eseguirà sofisticate analisi a supporto delle
strategie aziendali. I corsi in tale ambito affrontano i diversi temi in
modo approfondito, evidenziandone le peculiarità e criticità, al fine
di rendere i partecipanti in grado di affrontare l’attività in autonomia.
KEYWORDS
I corsi di formazione Engineering offrono anche for-
OPEN DATA, BIG DATA,
mazione specialistica verticalizzata sulle principali
DATA WAREHOUSE,
piattaforme software presenti sul mercato, tra cui
DATA MINING, SPAGOBI,
BUSINESS
INTELLIGENCE
Oracle Business Intelligence e Data Mining, SAP Business Objects, SAS Business Intelligence, Microsoft
Business Intelligence.
Sul tema della business intelligence open source, occorre men­
zionare la soluzione SpagoBI di Engineering: l’unica suite al 100%
open source, completa e flessibile. SpagoBI copre tutti i domini
principali della Business Intelligence, fino alle più innovative so­
luzioni su temi quali la location intelligence, il real-time, il mobile,
i Big data, la network analysis, l’ad-hoc reporting e la self-service
BI. Il tutto completato dagli strumenti a supporto degli sviluppatori e
degli amministratori in un contesto enterprise.
Sono infine disponibili moduli didattici specifici sul tema degli Open
Data, particolarmente rilevante per le poten­zialità che offre in termini di utilizzo applicativo, in seguito all’“aper­tura” della Pubblica
Amministrazione agli utenti; in tale ambito è determinante la conoscenza della legislazione che li regola e l’a­nalisi comparata di ciò
che è già stato sviluppato in Italia, in Europa e nel mondo.
DBMS
Oracle
Diffuso in tutto il mondo, Oracle Database Server è un Database Management System, cioè un sistema di gestione di basi
dati, incentrato sul modello relazionale che funziona su tutte
le principali piattaforme (Linux, Microsoft Windows, Solaris,
HP-UX, IBM, Apple).
Il DBMS Oracle consente di gestire considerevoli moli di dati, tuttavia la sua complessità richiede competenze specialistiche di alto
livello per garantirne nel tempo il funzionamento e l’efficacia.
La ricca offerta formativa della Academy di Engineering sul tema si
articola in diversi percorsi formativi, consentendo ai partecipanti di
acquisire efficacemente tutte le competenze necessarie.
Si tratta di corsi caratterizzati da un approccio pratico
ed operativo finalizzati a rendere i partecipanti autonomi nella gestione dei principali problemi operativi
incontrati nella realtà lavorativa di tutti i giorni. Il corpo
CONOSCERE
IL DBMS PIÙ
DIFFUSO AL
MONDO
docente, del resto, è composto da professionisti certificati con una lunga esperienza in aula e sui progetti, costantemente impegnati sul campo ed in grado
di trasferire ai partecipanti, oltre alle conoscenze teoriche, le loro
esperienze reali. I corsi coprono tutti gli aspetti, fra cui: lo sviluppo
SQL e PL/SQL; l’amministrazione dei database; le problematiche
di backup e recovery; le performance del database ed il tuning dei
comandi SQL, la Business intelligence ed il Data Warehousing.
KEYWORDS
Ogni percorso, inoltre, culmina con la possibilità
DBMS ORACLE
di sostenere un esame di certificazione profes-
SVILUPPO SQL
sionale presso il Testing Center sito all’interno
SVILUPPO PL/SQL
della struttura Engineering, anche grazie alla
metodologia didattica ideata appositamente da
Engineering, che prevede una perfetta integrazione tra la componente di “sapere” utile a su-
perare gli esami, e quella di saper fare, necessaria ad affrontare
l’attività operativa di tutti i giorni.
Microsoft
Microsoft è da sempre uno dei più importanti player IT a livello
internazionale e le proprie soluzioni informatiche sono costantemente aggiornate.
Per questo motivo incentrare percorsi di crescita professionale su
tali tecnologie vuol dire investire costantemente nell’innovazione e
nell’allineamento del proprio know how alle competenze più richieste dal mercato.
MICROSOFT
TRAINING
AND
CERTIFCATION
I corsi Microsoft su Visual Studio, Windows Server,
Cloud e Virtualizzazione, SQL Server, Windows 8 e
sulle altre tecnologie, permettono non solo di utilizzare un prodotto o una tecnologia Microsoft specifica,
ma anche di accrescere quella competenza oggi necessaria per essere un professionista in un mercato
sempre più competitivo.
I corsi e le certificazioni della Academy di Engineering sono lo strumento ideale per imparare una nuova tecnologia Microsoft, prepararsi per una certificazione Microsoft, iniziare una nuova carriera
nel settore IT o migliorare e acquisire nuove competenza da investire nel mercato del lavoro.
MICROSOFT SIGNIFICA
INVESTIRE IN MODO
La Academy di Engineering si avvale di professionisti
IT altamente qualificati non solo dal punto di vista tec-
COSTANTE IN
nico, ma anche da quello della metodologia didattica,
INNOVAZIONE,
e quindi in possesso delle doti indispensabili per ga-
ALLINEANDO IL PROPRIO
KNOW-HOW ALLE
rantire corsi di qualità. Con la loro capacità di trasfe-
RICHIESTE DEL MERCATO
rire conoscenza subito utilizzabile in azienda, costituiscono uno dei punti di forza della nostra proposta.
A completamento della formazione si colloca la
certificazione professionale, uno strumento standardizzato e internazionalmente riconosciuto.
Le certificazioni Microsoft, che possono essere
KEYWORDS
VISUAL STUDIO
WINDOWS SERVER,
ottenute direttamente al termine dei percorsi di
CLOUD E
formazione della Academy di Engineering, sono
VIRTUALIZZAZIONE,
disponibili per la maggior parte delle tecnologie
e per tutti i livelli di esperienza.
SQL SERVER, WINDOWS 8
SVILUPPO COMPORTAMENTALE
E MANAGERIALE
SVILUPPO
ORGANIZZATIVO
FORMAZIONE
COACHING
PERCORSI
ESEMPLIFICATIVI
La persona
al centro
Formazione, gestione dei talenti, performance management,
coinvolgimento nel cambiamento: per rendere massimo l’investimento sulle risorse umane, occorre dare continuità alle
attività di questi quattro ambiti cruciali.
Le ultime tendenze per la crescita delle persone sono orientate
a rispondere alle nuove esigenze presenti nelle aziende: un apprendimento che vada anche oltre il contesto dell’aula, che sia
on-demand, che faciliti la condivisione delle best practices. Oggi,
quindi, si parla di informal learning, un apprendimento che punta
sull’immediatezza e che implica un uso integrato dei nuovi strumenti tecnologici.
Sul piano pratico significa, per le imprese, usare strumenti comunicativi “informali” quali social network, web 2.0, forum e comunità
di pratica per sviluppare una cultura collaborativa e di condivisione
TO
EN
M
I
G
FO
RM
A
E
ON
ZI
COI
NV
OL
che parta dalle persone.
GE
S
TIO
N
E
CE
AN
M
PERSONA
NTI
LE
TA
PE
R
FO
R
In tutto ciò, le competenze IT di Engineering supportano brillantemente la costruzione di percorsi formativi capaci di integrare le
lezioni in aula con soluzioni innovative e di grande appeal ed efficacia sia per i partecipanti che per le aziende clienti.
GLI AMBITI DI INTERVENTO DELLA ACADEMY
SVILUPPO
ORGANIZZATIVO
FORMAZIONE
COACHING
Sviluppo
organizzativo
Gli interventi di sviluppo organizzativo creano chiarezza sul
processo di crescita del singolo e dell’organizzazione.
Le attività sono finalizzate a rafforzare l’efficienza complessiva e lo
stato di salute dell’organizzazione. L’azienda cliente
ha la possibilità di affidarsi ad un approccio metodologico ed a strumenti di analisi e valutazione consolidati ed immediatamente utilizzabili. Il nostro metodo
IL BENESSERE
DI UNA
ORGANIZZAZIONE
prevede un lavoro con le persone e non sulle persone. Le aree di analisi variano dal job analysis, all’experience and knowledge management, all’indagine
sul clima e sulla cultura aziendale.
Tali processi aiutano le aziende ed i gruppi ad affrontare situazioni
critiche quando ci sono:
processi di cambiamento culturale e/o strategico
nuovi scenari tecnologici/di prodotto/di mercato che possono
pregiudicare clima, motivazione o soddisfazione delle persone
problemi di integrazione legati a processi di acquisizione, fusione
necessità di ridefinizione delle competenze dei gruppi di lavoro
identificazione dei giovani talenti e messa a punto del percorso
di crescita più idoneo.
Le tematiche
Feedback 360°
Mappatura delle competenze
Valutazione della performance/del potenziale
Percorsi per lo sviluppo dei talenti
Change Management
Workshop
Formazione
Il meticoloso processo di analisi dei bisogni permette di disegnare un intervento commisurato alle esigenze del cliente nel
rispetto della cultura aziendale. Il coinvolgimento del cliente è
lo standard per l’Academy nella fase di design dell’intervento
formativo e consulenziale.
INVESTIRE
SULLA
PERSONA
E SUL TEAM
I trainer hanno uno stile di facilitazione del tutto pragmatico, adottando la metodologia che si
basa su un approccio di tipo induttivo che vede
i partecipanti come i veri protagonisti degli interventi formativi/di sviluppo. Per attivare la motivazione e “l’urgenza” al miglioramento, si parte
dalle esperienze delle persone per creare con-
sapevolezza su come utilizzano le loro competenze trasversali e
come possono massimizzarne l’applicazione a favore del business
e delle relazioni professionali. L’apprendimento delle tecniche e
dei modelli passa attraverso il “learning by doing”, a cui segue il
feedback da parte del trainer per consolidare i comportamenti agiti.
Le discussioni di gruppo facilitano, inoltre, la transizione di quanto
appreso in aula nel contesto professionale specifico della persona.
SKILL DI BASE
Corsi per supportare le persone con strumenti, tecniche e modelli
al fine di raggiungere più efficacemente gli obiettivi professionali individuali e di gruppo. Permettono al partecipante di misurare
immediatamente il proprio progresso nell’apprendimento, grazie
all’approccio pragmatico centrato sul comportamento.
Le tematiche
Presentazioni in pubblico
Comunicazione
Gestione delle Riunioni
Interpersonale
Tecniche di Vendita
Teamwork
Negoziazione
Problem Solving
Customer Service
E-maiLab
SELF EFFECTIVENESS
Percorsi di investimento sulla persona, attivati attraverso un approccio olistico che integra il miglioramento delle competenze con la crescita di un’attitudine positiva ed una migliore consapevolezza di sé.
Gli interventi sviluppano una nuova responsabilità interiore nello
svolgimento del proprio ruolo. La persona diventa un modello positivo per il proprio team stimolandone il miglioramento continuo.
Tali percorsi hanno un impatto diretto sul modo di vivere il lavoro e
le relazioni interpersonali, riequilibrando anche il work-life balance.
Le tematiche
Emotional intelligence
Self-Empowerment
Time & Stress management
Diversity management
LEADERSHIP
Interventi formativi destinati ai responsabili che gestiscono persone
e/o team di progetto. I corsi aumentano l’efficienza nel people management fornendo strumenti gestionali e creano l’attitudine positiva nel sentirsi realmente responsabili ed artefici della crescita dei
propri collaboratori.
Le tematiche
Leadership
Colloqui di valutazione
Il Manager coach
della performance e
Gestione del team di progetto
definizione dei piani di
Decisionalità e delega
sviluppo
Coaching
Percorso di crescita individuale o di gruppo per accelerare il
raggiungimento di una performance al di sopra degli obiettivi
prefissati.
Il coaching individua le leve su cui agire per migliorare la performance individuale a vantaggio del business. La finalità è sviluppare il potenziale della persona: il suo saper fare ed il saper essere.
MIGLIORARE LE
PERFORMANCE
INDIVIDUALI
Gli obiettivi del percorso di coaching sono concordati
tra il coach, il coachee ed il suo responsabile per garantire la massima integrazione tra gli obiettivi individuali e quelli aziendali. L’analisi dei nodi critici e delle
abitudini disfunzionali da rompere permette di definire il piano di
sviluppo on the job. Il processo è progettato per indurre i cambiamenti negli schemi di pensiero, che a loro volta si riflettono sull’attitude e sui comportamenti della persona.
Per aumentare la performance e migliorare i risultati, lo sviluppo
delle potenzialità passa attraverso una maggiore consapevolezza di sé e del contesto, un forte senso di responsabilità verso la
propria crescita e la fiducia nelle proprie capacità. I risultati sono
evidenti: la persona estende le proprie competenze per muovere e
mettere in campo le risorse uniche e profonde che possiede.
Gli interventi di coaching sono:
sull’individuo
sul team (preferibilmente piccoli team di lavoro costituiti indicativamente da 4 persone).
Percorsi
esemplificativi
L’innovazione che contraddistingue il nostro approccio è la
creazione di percorsi che integrino la formazione comportamentale con quella tecnico-specialistica affrontando il tutto
non in moduli separati bensì con momenti di aula in cui sviluppare contemporaneamente i due aspetti.
Il successo della Academy sul mercato è dovuto anche all’apprezzamento che i clienti hanno verso le proposte dei percorsi formativi
innovativi per le diverse figure professionali, costruiti in base alle
loro esigenze e caratteristiche di business.
ALCUNI ESEMPI
PERCORSO INTEGRATO DI SOFT SKILL E
COMPETENZE TECNICHE PER PROJECT MANAGER
La metodologia di riferimento adottata è quella del PMI
(Project Management Institute, fondato nel 1969), la più diffusa e consolidata metodologia a livello internazionale.
Il processo formativo si dimostra particolarmente innovativo poiché
sviluppa i soft skill durante la trattazione dei moduli tecnici per dare la
possibilità ai partecipanti di potenziare al massimo l’apprendimento
e le proprie capacità. Riconoscendo che il legame tra le due sfere
della conoscenza è indissolubile per un saper fare di successo.
MODELLI
ORGANIZZATIVI E
GESTIONE PROGETTI
SHIP
DER
LEA UMENTI
R
E ST IONALI
T
GES
INTEGRATION
& QUALITY
O
SIER
PEN ICO E
EM
SIST E MGMT
NG
CHA
MONITORING
& CONTROLLING
& RISK MGMT
M
BLE
PRO
&
VING
SOL
N
ISIO
C
E
D
ING
MAK
SCOPE, TIME
& COST
E
NICH
TEC VISTA
TER
D’IN APPE
E M ALI
T
MEN
STAKEHOLDER
& HR
ENTO
NTAM
&
ORIE LIENTE
AL C WORK
M
A
TE
PURCHASING
E
ZION
OZIA
NEG
PERCORSO PER MANAGER
Il percorso per rafforzare la leadership dei manager prevede
la crescita sia sulle competenze sia sulla consapevolezza e
sull’attitude della persona.
L’apprendimento degli strumenti di people management si integra
con la gestione del sé e dell’emotività del team nelle situazioni
critiche.
Il piano di sviluppo per i manager può essere integrato con la formazione tecnica/IT/Project Management e con comunità di pratica
trasversali all’organizzazione per una più completa crescita.
Inoltre, per valutare come è cambiato lo stile di leadership della
persona e quali effetti positivi concreti vengono percepiti da lui e
dal suo network professionale a seguito della formazione, il percorso prevede anche l’utilizzo dello strumento del “feedback 360°”
all’inizio ed alla fine dell’intero intervento formativo.
FEEDBACK
360°
LEADERSHIP &
SELF-LEADERSHIP
PEOPLE MGMT:
GLI STRUMENTI
INTELLIGENZA
EMOTIVA NEL TEAM
DECISIONALITÀ
E DELEGA
TIME & STRESS
MGMT
GESTIONE DELLE
CRITICITÀ
FEEDBACK
360°
PERCORSO PER LO SVILUPPO DI TALENTI
I giovani talenti sono la “generazione Y”. Con la loro visione,
creatività ed energia, unite alle competenze tecniche, determinano il grado di innovazione nel servizio e nei prodotti di
una azienda.
L’obiettivo della Academy è trasformare i giovani talenti in modelli
comportamentali positivi che interpretano i valori e la cultura dell’azienda per ispirare gli altri. Chi ha talento non soltanto apprende
per sé e per il proprio sviluppo, ma divulga le conoscenze e competenze agli altri.
Il percorso che Engineering propone (e che verrà customizzato
con la società cliente) prevede l’apprendimento di know-how organizzativi e di skill comportamentali. Inoltre, i giovani talenti applicheranno immediatamente quanto appreso lavorando in parallelo
ad un project-work. Tale modalità formativa permette di rendere
pragmatici i concetti e gli strumenti appresi in aula dando vita a
delle comunità di pratica. L’output dei lavori sarà poi presentato
al Board aziendale per una condivisione della crescita e di come
questa porti un vantaggio diretto al business.
I benefici per l’azienda sono immediati: alto livello della motivazione a vantaggio della retention delle persone su cui si sta investendo; sviluppo delle competenze in accordo con i valori e la cultura
dell’azienda; applicazione al business dei soft skills appresi.
Il percorso si articola nei seguenti moduli:
Modelli organizzativi e sensibilità organizzativa
Intelligenza emotiva
Leadership e followership in un progetto
Project work - lancio e organizzazione
Self-Leadership
Project work - team coaching
Interpersonal skills
Project work - team coaching
Gestione delle riunioni
Presentazioni in pubblico
Project work - team coaching
Time management
Problem solving
Project work - team coaching
Condivisione con il Board dei risultati
CATALOGO CORSI
ENGINEERING
ACADEMY “ENRICO DELLA VALLE”
Via San Martino della Battaglia, 56
00185 Roma
Tel. +39-06.49201
www.engineeringformazione.it
[email protected]
www.eng.it
Fly UP