...

Chi presiede si faccia servo di coloro ai quali sembra comandare né

by user

on
Category: Documents
10

views

Report

Comments

Transcript

Chi presiede si faccia servo di coloro ai quali sembra comandare né
LETTERA DELLA DIRIGENTE ANTONIETTA RAGOSTA 12 settembre 2014
Alla Comunità scolastica
Dell’I.A.C. “Madre Teresa di Calcutta”
Alle Autorità civili e religiose
Agli Enti ed Associazioni Pignataro Maggiore
“Chi presiede si faccia servo di coloro ai quali sembra comandare né si lasci
signoreggiare dall’orgoglio di dominare, ma solo dal dovere di provvedere”
S. Agostino
E’ nello spirito della massima che apre questa mia missiva che porgo a Voi tutti un
cordiale saluto ed un sincero augurio di Buon Anno Scolastico.
Ho da pochi giorni assunto assunto l’incarico di Dirigenza di questo Istituto, che si
distingue sul territorio per la sua intensa e proficua attività pluridecennale, resa tale
anche da chi prima di me l’ha diretto con competenza, passione e professionalità.
Tra tutti voglio ricordare coloro che ho avuto l’onore di conoscere personalmente: il
compianto Direttore Didattico (solo così voleva essere denominato!)dott. Angelo Pettrone,
la Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Franca Magliocca, il Dirigente scolastico prof. Paolo
Mesolella.
A loro un sentito commosso grazie, soprattutto a nome degli alunni. In particolare,
tra i tanti che hanno frequentato l’Istituto, a nome degli alunni che tra poco
riprenderanno o inizieranno il loro percorso educativo-didattico.
Il mio primo pensiero è rivolto a loro: ognuno di loro affronti il nuovo percorso
formativo con impegno ed entusiasmo, in un clima sereno,in spazi sempre più
accoglienti;ognuno di loro, con il nostro aiuto,riesca ad “imparare a conoscere, imparare
a fare, imparare a vivere insieme,imparare ad essere”, per poter costruire il proprio
progetto di vita, il migliore possibile.
Ed affinché ciò accada auspico che tutti coloro che a vario titolo concorrono o sono
coinvolti nel difficile ma affascinante compito dell’educare si prodighino al massimo.
Mi rivolgo perciò ai genitori, primi e fondamentali educatori: ad essi spetta un ruolo
importante nel mondo della Scuola!
Auspico che essi fuggano da ogni tentazione di delega ed ogni forma di disinteresse
ed offrano presenza, dialogo,partecipazione e coinvolgimento nelle scelte educative della
scuola.
Mi rivolgo inoltre agli insegnanti: auguro a ciascuno di loro di sentirsi parte attiva di
un’efficace comunità educante che condivida valori ed idee, in un clima di appartenenza
e rispetto reciproco.
I.A.C. “Madre Teresa di Calcutta”
Pagina 1
LETTERA DELLA DIRIGENTE ANTONIETTA RAGOSTA 12 settembre 2014
Il mio saluto va ancora al Direttore amministrativo, rag. Sergio Borrelli, alle
assistenti amministrative, ai collaboratori scolastici: il loro prezioso, indispensabile
lavoro sia sempre sorretto dall’entusiasmo del fare, dalla disponibilità, dalla creatività,
che ognuno di noi non mancherà di offrire nel proprio specifico ruolo, compito o
funzione.
Saluto ancora il Presidente sign. Salvatore Pettrone ed i componenti del Consiglio
d’Istituto; a tutti indistintamente un ringraziamento personale per la disponibilità offerta
nel far parte di un Organo così importante per la gestione e l’amministrazione
dell’Istituzione Scolastica.
Un cordiale saluto ai miei collaboratori, il vicepreside prof. Crescenzo Palmesano e
la docente Giovanna Elisa Bonacci: sono certa che la loro competenza e la loro
professionalità saranno preziosi punti di riferimento nel mio lavoro.
Rivolgo infine il mio saluto al Sindaco, prof. Raimondo Cuccaro, all’assessore
all’Istruzione, sig. Giorgio Valente, all’Amministrazione Comunale tutta, al Comandante
della Polizia Municipale, al Comandante della Stazione dei Carabinieri, ai Sacerdoti tutti,
alle Associazioni culturali e sociali del territorio: ringrazio tutti per l’attenzione e la
disponibilità che sono certa rivolgeranno alla nostra istituzione scolastica.
Sono convinta infatti che tutti condividano con me che la Scuola, dunque anche la
nostra Scuola, ha bisogno di essere sostenuta e considerata una ricchezza ed un valore
per la comunità.
Ad essa spetta, ne ha il pieno diritto, il riconoscimento sociale per il delicato
compito che è chiamata a svolgere perché “il futuro dei bambini (ed aggiungo”dei
ragazzi”) è sempre oggi. Domani sarà tardi”.
Ringrazio tutti per il calore e l’entusiasmo con cui sono stata accolta, ed auguro un
anno scolastico sereno e proficuo!
Antonietta Ragosta
I.A.C. “Madre Teresa di Calcutta”
Pagina 2
Fly UP