...

Comune Cagliari News - Marchetti contro Meli. Ecco come cominciò

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Comune Cagliari News - Marchetti contro Meli. Ecco come cominciò
MARCHETTI CONTRO MELI. ECCO COME COMINCIÒ LA GUERRA
SUI CONTI DEL LIRICO
Fonte: web sardiniapost.it
11 gennaio 2016
URL della pagina: http://www.comunecagliarinews.it/rassegnastampa.php?pagina=48954
Data scaricamento: 6 luglio 2016, 20:22
Spunta un verbale nella querelle politico-giudiziaria che da anni investe il Lirico di Cagliari: è il
resoconto dellaudizione di Mario Marchetti in commissione Cultura del Comune. È il 29 aprile
2015 quando lex pm viene chiamato in qualità di componente del Consiglio di indirizzo della
Fondazione, un incarico che Marchetti ancora ricopre dopo una prima nomina a consigliere del
Cda nel novembre 2014, sempre su indicazione del Municipio.
Quelle dichiarazioni di Marchetti tornano oggi dattualità. Possono essere infatti considerate il
primo innesco della sequenza di fatti che il il 31 dicembre scorso ha determinato la clamorosa
decisione del procuratore capo Mauro Mura di revocare al pm Giangiacomo Pilia la titolarità
dellinchiesta bis contro Massimo Zedda. Questa indagine, come noto, riguarda 17 presunti abusi
dufficio che il sindaco, quando era presidente del Teatro, avrebbe commesso su altrettanti atti
pubblici ritardando, sostiene laccusa, lingresso di Mauro Meli alla guida del Lirico, a gennaio
2014.
Quel 29 aprile 2015, Marchetti viene convocato in Comune dalla presidente della commissione
Cultura, Francesca Ghirra, e riferisce di una situazione del teatro non esaltante dopo le
iperboliche previsioni di spesa della gestione Meli, si legge nel verbale.
In quei giorni la situazione al Lirico è la seguente: Angela Spocci è sovrintendente da due mesi. Il
30 gennaio è stata nominata dal Consiglio di indirizzo il 30 gennaio proprio in sostituzione di Meli,
il cui mandato era scaduto quello stesso giorno. I rapporti tra la Spocci e i lavoratori sono stati da
subito tesi. Il 14 aprile sono stati proclamati cinque giorni di sciopero. E un mese prima i sindacati
Comune Cagliari News - Testata giornalistica quotidiana del Comune di Cagliari
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari in data 05.12.2005 al n. 31/05 - Direttore responsabile: Gianfranco Luigi Quartu.
P. IVA 00147990923 - www.comunecagliarinews.it
Pagina 1 di 3
avevano presentato un esposto alla Procura per denunciare i ritardi nella programmazione da
parte della nuova sovrintendente. Sul fronte giudiziario va ricordato che linchiesta bis di Pilia
contro Zedda era stata già aperta (se nera avuta notizia il 2 febbraio) e a marzo si era svolta la la
prima udienza del processo contro il sindaco accusato di abuso dufficio per le modalità della
nomina di Marcella Crivellenti.
Dunque Marchetti si presenta davanti alla commissione comunale e definisce la situazione del
teatro tra le più preoccupanti e critiche. Una delle più importanti ragioni di tale criticità aggiunge
riguarda la gestione della nuova sovrintendente (cioè Angela Spocci, ndr), la quale, pur indicata
dalla maggioranza del Cdi in base a un curriculum ineccepibile, si è mostrata inadatta a ricoprire il
ruolo.
Marchetti prosegue così: Proprio ieri (cioè il 28 aprile 2015) è stata approvata la nuova stagione
lirica che, sebbene si sostanzi per contenuti non esaltanti, sembra commisurata alla effettive
disponibilità finanziarie della Fondazione. Sommando i contributi dei soci fondatori e gli incassi
del botteghino, il teatro dispone di 19,2 milioni di euro, sicché è stato necessario ricondurre a
ragione le iperboliche previsioni di spesa della gestione Meli che si attestavano a circa 27,5
milioni di euro, con un disavanzo , rispetto alle più rosee previsioni dentrata, di 6,5 milioni.
Ancora: Dei fondi a disposizione del teatro (cioè i 19,2 milioni), ben 15 sono destinati alla
retribuzione del personale, mentre si deve far fronte alle spese della stagione lirico-sinfonica con
soli 4 milioni di euro.
Marchetti fa quindi un passaggio sulla legge Bray (lex ministero ai Beni culturali) e chiarisce che
essa impone ai Consigli damministrazione (diventati poi Consigli di indirizzo) il pareggio dei
bilanci, pena linsorgere di responsabilità erariale. Ma un tale precetto continua è massimamente
disatteso negli anni passati, prima dellentrata in vigore della stessa legge Bray, tanto che negli
anni 2002-2003 si sono verificate esposizioni della Fondazione nei confronti delle banche per
oltre 19 milioni di euro e tra il 2002 e il 2011 sono stati pagati agli istituti di credito interessi passivi
per 7,8 milioni. Marchetti ricorda che, in seguito a tale passivo, il Consiglio regionale ha approvato
due leggi: una prima il 17 luglio 2012 e una successiva il 26 luglio 2013 con la quale sono stati
destinati rispettivamente 10 milioni di euro per ripianare esposizioni debitorie più un contributo di
6,5 milioni.
Comune Cagliari News - Testata giornalistica quotidiana del Comune di Cagliari
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari in data 05.12.2005 al n. 31/05 - Direttore responsabile: Gianfranco Luigi Quartu.
P. IVA 00147990923 - www.comunecagliarinews.it
Pagina 2 di 3
Meli è stato sovrintendente a Cagliari dallagosto 96 al gennaio 2004 (vedi curriculum) e poi
ancora nel 2014. Proprio rispetto a questultimo anno, Marchetti in audizione sottolinea ancora: La
gestione delle finanze durante tutti i dodici mesi si è mostrata insoddisfacente e opaca. A volte a
insaputa del Cda e altre contravvenendo a precise deliberazioni dello stesso Consiglio, il maestro
Meli, o per suo conto il direttore amministrativo, ha chiesto al Banco di Sardegna di modificare la
convenzione in essere con la Fondazione, trasformando la anticipazione su contributi in
anticipazione di cassa. Ancora: il Lirico avrebbe anche ottenuto di estendere la linea di credito da
5 a 8 milioni e di utilizzare le risorse del fondo vincolato, o parte di esse, per far fronte al
pagamento di stipendi e Tfr relativi ai mesi di novembre e dicembre 2014. Queste ragioni, oltre a
quanto si dirà più avanti sottolinea Marchetti indussero la maggioranza del Cdi a preferire la
dottoressa Spocci al maestro Meli.
Queste le dichiarazioni. Una sintesi di posizioni che sono state anche allorigine della
presentazione da parte di Meli di una querela per diffamazione con la successiva iscrizione di
Marchetti nel registro degli indagati. Querela della quale si è riparlato lo scorso 16 dicembre,
nellultima udienza del processo contro Massimo Zedda per la nomina della Crivellenti, quando
Marchetti si è presentato in aula come teste della difesa. Il Pm Pilia, proprio per via della sua
condizione di indagato, ha chiesto che a Marchetti non fosse consentito di testimoniare. Ma il
tribunale, presieduto dal giudice Claudio Gatti, è stato di diverso parere. Così Marchetti non solo
ha testimoniato, ma ha pubblicamente ribadito le sue perplessità sulla conduzione dellinchiesta.
Perplessità che ha poi articolato nella memoria di 130 pagine inviata al procuratore capo Mauro
Mura. Un documento pesante che articola in modo dettagliato le affermazioni fatte quel 19 aprile,
integrate da altri rilievi su quel che è avvenuto in seguito.
Alessandra Carta
(@alessacart on Twitter)
Comune Cagliari News - Testata giornalistica quotidiana del Comune di Cagliari
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari in data 05.12.2005 al n. 31/05 - Direttore responsabile: Gianfranco Luigi Quartu.
P. IVA 00147990923 - www.comunecagliarinews.it
Pagina 3 di 3
Fly UP