...

centrale logica® beghelli

by user

on
Category: Documents
26

views

Report

Comments

Transcript

centrale logica® beghelli
CARATTERISTICHE TECNICHE
Codice Ordine 12100
CENTRALE LOGICA BEGHELLI
®
- Batteria: NiCd 7V 0,75Ah
- Tensione di alimentazione: 230V~50Hz
- Corrente massima erogabile su bus DALI: 180mA (limite alimentatore 250mA)
- Tensione di alimentazione del bus DALI generata dalla Centrale: 18VDC ± 5%
Centrale per la gestione e il controllo
dell’illuminazione d’emergenza e dell’illuminazione DALI
- Assorbimento max: 10VA
AVVERTENZE / GARANZIA
- Prima di collegare l’apparecchio, accertarsi che i dati di targa siano corrispondenti a quelli della rete elettrica.
- Questo apparecchio dovrà essere destinato solo all’uso per il quale è stato costruito. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso.
Il costruttore non può essere considerato responsabile per eventuali danni a persone animali o cose derivati da usi impropri, erronei ed irragionevoli.
- Prima di effettuare qualsiasi operazione di pulizia o di manutenzione, disinserire l’apparecchio dalla rete.
- I prodotti Beghelli sono tutelati dalle leggi sulla proprietà intellettuale.
- Per eventuali riparazioni rivolgersi ad un centro di assistenza tecnica autorizzato e richiedere l'utilizzo di ricambi originali. Il mancato rispetto di
quanto sopra può compromettere la sicurezza dell'apparecchio.
- Per le modalità di intervento in garanzia contattare il Numero Verde
800 626626 o il Rivenditore Autorizzato.
334.900.330 C
PER ULTERIORI INFORMAZIONI È ATTIVO IL NUMERO VERDE
www.beghelli.com
BEGHELLI S.p.A. - Via Mozzeghine 13, 15 - 40050 MONTEVEGLIO (BO)
Tel. 051 9660411 - Fax 051 9660444
ISTRUZIONI
PER L’INSTALLAZIONE E L’USO
COS’È LA CENTRALE LOGICA BEGHELLI
INDICE
La Centrale Logica consente di gestire sia apparecchi di emergenza della serie
Logica che apparecchi di illuminazione di tipo DALI (Digital Addressable
Lighting Interface - Standard internazionale secondo la Norma IEC60929).
• COS’È LA CENTRALE LOGICA BEGHELLI
pag.
3
• DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO
pag.
3
Schema di collegamento
pag.
4
Menu
pag.
5
Menu “Attiva scene 1”
pag.
5
Menu “Luci 2”
pag.
6
Menu “Manutenzione 3”
pag.
9
Test manuale 3-1
pag.
9
Emergenza (Gestione) 3-2
pag.11
Stato errori 3-3
pag.12
Gestione Test 3-4
pag.12
Gestione lampade 3-5
pag.14
Gestione gruppi 3-6
pag.15
Gestione Centrale 3-7
pag.16
Configurazione 3-8
pag.19
Mediante la Centrale Logica è possibile comandare fino a 128 apparecchi
Logica e DALI collegati al bus di comunicazione DALI-compatibile, sia singolarmente che per gruppi. Oltre alle varie funzioni legate al controllo dei
dispositivi di emergenza come i Test periodici, l'inibizione dell'impianto, la diagnostica e la stampa dei reports, è possibile creare "scenari" personalizzati per il controllo del tipo di illuminazione, secondo le esigenze illuminotecniche richieste nei vari momenti della giornata. E' possibile regolare l'intensità luminosa degli apparecchi, sia per singolo dispositivo che per gruppi, sia
in modo manuale che automatico, mediante fotosensori, consentendo di
ottenere un'illuminazione sempre ottimale per l'ambiente. E' inoltre possibile gestire le varie accensioni e dimmerazioni sia in modo manuale sia automatico mediante la programmazione di uno scheduler di eventi.
La Centrale è costituita da una tastiera + display per le operazioni utente, da
4 ingressi switches configurabili per l'attivazione delle luci, da una porta
RS485 per il bus di connessione remota e da una porta DALI-compatibile per
il bus (bifilare non polarizzato) di connessione con i vari apparecchi.
L'alimentatore del bus DALI è integrato all'interno della Centrale.
pag.20
Menu “Status MSG 4”
• APPENDICE
pag.21
DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO
• CARATTERISTICHE TECNICHE
pag.24
• AVVERTENZE / GARANZIA
pag.24
La Centrale Logica, grazie alle numerose funzioni disponibili, mette l'utilizzatore nelle condizioni di avere un controllo completo di tutto l'impianto,
consentendo di gestire le accensioni dei vari apparecchi e di controllarne lo
stato, sia in modo manuale sia automatico.
2
3
MENU
SCHEMA DI COLLEGAMENTO
+UX -UX COM BUS 485
P
N
P1 N1
D
A
NON POLARIZZATO
COM
-UX
+UX
P RETE N
RS485
Tutte le funzioni della Centrale sono accessibili da menu: in un primo livello
è possibile vedere genericamente lo stato dell'impianto, attuare luci o scene di illuminazione preimpostate; in un secondo livello è possibile configurare
le impostazioni dell'impianto.
GND
L'installatore può decidere se proteggere le programmazioni impostate attivando una password.
D C
SWITCHES
4 3 2 1
A DALI D
MAX 128 LOGICA
MAX 128 TOTALI
I menu si scorrono “verticalmente” utilizzando le frecce
e
; premendo B si seleziona la voce attualmente visualizzata; premendo A si risale di
un livello. La pressione di un tasto qualunque accende la retroilluminazione
del display.
MAX 64 DALI
Il “Menu di primo livello” presenta le seguenti 4 voci:
- ATTIVA SCENE 1 - permette di selezionare e attivare una delle 16 scene
preimpostate.
SWITCH
MAX 255
CENTRALI
- LUCI 2 - permette di accendere, spegnere e dimmerare uno o più apparecchi presenti nell’impianto e di creare gli scenari.
- MANUTENZIONE 3 - consente l’accesso a tutte le funzioni di configurazione
e programmazione riservate all'installatore dell'impianto.
P
N
D
A
COM
-UX
+UX
NON POLARIZZATO
Menu “Attiva Scene 1”
P RETE N
RS485
GND
- STATUS MSG 4 - consente di visualizzare i messaggi di stato dell'impianto.
Questo menu consente di attivare le scene di illuminazione preimpostate.
SWITCHES
A DALI D
4 3 2 1
ATTIVA SCENE
1
B ATTIVA SCENA 01
C ATTIVA SCENA 02
1-1
1-1
scegliete la scena da attivare da 01 a 16 e premete B per confermare.
SWITCH
SCENA ATTIVATA
Sono disponibili 16 scene per poter accendere ogni apparecchio ad un determinato livello luminoso preprogrammato.
Una scena è una preimpostazione di luminosità coordinata tra più apparecchi. Inviando all'impianto l'ordine di portarsi alla scena “xx” (da 1 a 16) ogni
4
5
apparecchio di illuminazione si porterà ad una particolare luminosità internamente memorizzata. Visto che per ogni apparecchio di illuminazione questo valore è indipendente si possono creare situazioni di illuminazione preimpostate ed eseguirle in contemporanea, unificando in un solo comando molteplici regolazioni di luminosità per diversi apparecchi.
Per ogni scena è possibile decidere che l'apparecchio si accenda, si spenga, vada ad una determinata percentuale di luminosità o non faccia nulla, ignorando l'ordine e rimanendo nello stato attuale di luminosità.
B
SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
scegliete la scena da 01 a 16 con
premuto
D C
D
C
D C
LUCI
B
2
TUTTI
2-1
2-1-1
B TUTTI
2-1-1
C SPEGNIMENTO
SET
IN
SCENA
01
B
D CANC DA SCENA 16
STEP DIMMER 8
2-1-1
SET
IN
SCENA
01
B
D CANC DA SCENA 16
6
2-1-1-1
2-1-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
B
LOGICA
2-2
B LOG ---- (tipo SA)
scegliete la lampada con
C SPEGNIMENTO
2-2-1
C o D e premete B per confermare.
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-2-1
2-2-1-1
2-2-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
D ACCENSIONE
(MAX)
2-2-1
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
2-1-1-1
2-1-1-2
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-2-1-1
2-2-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
scegliete la scena da 01 a 16 e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
2-1-1
D ACCENSIONE (MAX)
D oC
scegliete la scena da 01 a 16 con
Questo menu consente di accendere, spegnere o dimmerare apparecchi di
illuminazione singoli, gruppi di apparecchi o l'intero impianto e di programmare le scene.
Quando si entra nel terzo livello di menu è possibile variare in tempo reale la
luminosità degli apparecchi agendo sui pulsanti
e
:
• una breve pressione del tasto
accende gli apparecchi alla massima
luminosità;
• una breve pressione del tasto
spegne gli apparecchi;
• una pressione prolungata del tasto
o
provoca una lenta variazione della luminosità nella direzione scelta (dimming). Infine, rilasciando il tasto, gli apparecchi manterranno la luminosità raggiunta. E’ possibile selezionare 14 livelli di intensità luminosa differenti.
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
Per programmare le “scene” occorre utilizzare il “menu luci”.
Menu “Luci 2”
2-1-1-1
2-1-1-2
premuto
D oC
STEP DIMMER 8
B SET IN SCENA 01
2-2-1
2-2-1-1
7
D CANC
DA SCENA 16
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-2-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
B
DALI -2-3
B DALI --
scegliete la lampada con
C SPEGNIMENTO
C o D e premete B per confermare.
2-3-1-1
2-3-1-2
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-3-1-1
2-3-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
D oC
2-4-1-1
2-4-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
D oC
STEP DIMMER 8
2-4-1
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-4-1-1
2-4-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
Menu “Manutenzione 3”
STEP DIMMER 8
2-3-1
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-3-1-1
2-3-1-2
C o D e premete B per confermare.
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
GRUPPO __
B GRUPPO __
scegliete la scena da 01 a 16 con
premuto
D ACCENSIONE
B
(MAX)
2-4-1
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
C o D e premete B per confermare.
(MAX)
2-3-1
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
C o D e premete B per confermare.
D ACCENSIONE
2-3-1
scegliete la scena da 01 a 16 con
2-4-1-1
2-4-1-2
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
2-3-1
SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
2-4-1
B SET IN SCENA 01
D CANC DA SCENA 16
scegliete la scena da 01 a 16 con
B
premuto
C SPEGNIMENTO
2-4
scegliete il gruppo da 01 a 16 con
2-4-1
C o D e premete B per confermare.
8
Nel menu “Manutenzione - Test manuale 3-1” è possibile eseguire ed interrompere Test manuali su singoli apparecchi, gruppi o sull'intero impianto.
MANUTENZIONE
3
TEST
MANUALE
3-1
B
B TUTTI
B STOP TEST
C FUNZIONALE
C ACCENSIONE INC.
C AUTONOMIA 1H
3-1-1
3-1-1-1
3-1-1-2
3-1-1-3
3-1-1-4
9
scegliete il tempo con
C o D e premete B per confermare.
COMANDO ESEGUITO
B LOGICA ---- (tipo)
B STOP TEST
3-1-2
3-1-2-1
3-1-2-2
3-1-2-3
3-1-2-4
C FUNZIONALE
C ACCENSIONE INC.
C AUTONOMIA 1H
scegliete il tempo con C o D e premete B per confermare.
COMANDO ESEGUITO
B
GRUPPO __
B STOP TEST
C FUNZIONALE
C ACCENSIONE INC.
C AUTONOMIA 1H
scegliete il tempo con
3-1-3
3-1-3-1
3-1-3-2
3-1-3-3
3-1-3-4
Nel menu “Manutenzione - Emergenza (Gestione) 3-2” è possibile inibire o abilitare l'emergenza per singoli apparecchi Logica, gruppi o per l'intero impianto. Non è possibile inibire permanentemente l'emergenza e nemmeno prenotare l'inibizione per la prossima mancanza rete: ogni apparecchio
può essere inibito o abilitato solo se già in assenza rete; in caso contrario il
comando viene scartato.
MANUTENZIONE
3
EMERGENZA
3-2
B
3-2-1
B TUTTI
3-2-1-1
B EM. ABILITATA
3-2-1-2
C EM. DISABILITATA
OFF
3-2-1-3
C
B COMANDO ESEGUITO
B
LOGICA ---- (tipo)
3-2-2
3-2-2-1
B EM. ABILITATA
EM.
DISABILITATA
3-2-2-2
C
3-2-2-3
C OFF
B COMANDO ESEGUITO
B
GRUPPO __
3-2-3
3-2-3-1
B EM. ABILITATA
EM.
DISABILITATA
3-2-3-2
C
3-2-3-3
C OFF
B COMANDO ESEGUITO
C o D e premete B per confermare.
COMANDO ESEGUITO
La voce "Funzionale" consente di eseguire un Test funzionale di 30 secondi durante il quale viene controllato lo stato del tubo e il funzionamento della batteria.
La voce "Stop Test" consente di interrompere un Test/Accensione incondizionata in corso.
La voce "Accensione Inc" consente di eseguire un’accensione incondizionata ovvero di accendere le lampade di emergenza da batteria anche in presenza rete, senza un limite di tempo. L'accensione si interrompe quando la
batteria è completamente scarica o inviando un comando di "Stop Test". In
questa modalità non viene effettuata una verifica sulla carica della batteria.
La voce "Autonomia 1h" consente di eseguire un Test di autonomia di 1 ora
durante la quale vengono controllati lo stato del tubo e l'autonomia della
batteria.
Le funzioni "Em. Disabilitata / Em. Abilitata" vengono usate per spegnere o riaccendere la sorgente luminosa (tubo, alogena, led) in condizioni di
assenza della tensione di rete e sono quindi funzioni di tipo reversibile.
Questi comandi di Test manuale non modificano le temporizzazioni e le
periodicità impostate per i Test automatici.
Diversamente la funzione "OFF" è irreversibile fino al successivo rientro della tensione di rete e viene usata per spegnere completamente tutti gli apparecchi dell'impianto, o parte di esso, in occasione di manutenzioni straordinariamente lunghe, con lo scopo di preservare la carica delle batterie degli
apparecchi. Inviando il comando "OFF" a tutto l'impianto opportunamente
10
11
disalimentato, si avrà lo spegnimento anche della Centrale Logica che rimarrà
in tale stato fino a quando non sarà rialimentata nuovamente.
Il menu “Manutenzione - Stato Errori 3-3” permette di conoscere se sono
presenti errori sugli apparecchi Logica e DALI, avere informazioni sulle condizioni di errore e sui componenti che eventualmente sono da sostituire,
nonché cancellare gli errori evidenziati.
La Centrale comunica con i vari apparecchi utilizzando un sistema a
polling con una cadenza di 10 secondi. In altre parole ogni 10 secondi la Centrale comunica con un dispositivo e così via fino al termine di
tutti i dispositivi presenti per poi ricominciare nuovamente il giro.
Occorre tenere presente che dopo aver eseguito un Test Funzionale
o di Autonomia bisognerà aspettare che la Centrale effettui un giro intero di polling prima di avere un report completo sullo stato degli errori presenti nell'impianto.
Ad esempio, nel caso si abbia un impianto costituito da 60 lampade Logica
e sia appena terminato un Test manuale o automatico, affinché vengano
visualizzati tutti gli eventuali errori presenti, si dovrà aspettare un tempo di
60 x 10 secondi = 600 secondi, ovvero 10 minuti.
MANUTENZIONE
3
B STATO ERRORI
B NESSUN ERRORE
MANUTENZIONE
3
3-4
B GESTIONE TEST
PROSSIMO
TEST
FUNZ
B
B --- GIORNI
scegliete con i tasti
B
B
scegliete con i tasti
B
3-3-1
Per visualizzare il dettaglio degli errori nelle lampade Logica premete B: avrete ulteriori informazioni sul tipo di batteria o di tubo che presenta un problema.
In caso di selezione di tutti gli apparecchi viene data solo la possibilità di cancellare gli errori senza entrare nel merito della tipologia di errore.
Nel menu “Manutenzione - Gestione Test 3-4” è possibile impostare per
gli apparecchi d’emergenza quando eseguire i prossimi Test Automatici/
Funzionale/ Autonomia e ogni quanti giorni eseguire i successivi Test
(periodicità dei Test). E’ inoltre possibile sezionare l'impianto tra lampade pari
e dispari per eseguire i Test di autonomia in modo differenziato a distanza
di sette giorni (lampade dispari subito, pari dopo 7 giorni).
Non è possibile inibire i Test.
12
DeC
D C
e
DeC
D C
e
PERIODICITA’ FUNZ
--- GIORNI
B
DeC
PERIODICITA’ AUT
B --- GIORNI
scegliete con i tasti
B
poi premete B per confermare.
3-4-1-1
3-4-1-1
poi premete B per confermare.
3-4-2
3-4-2-1
poi premete B per confermare.
3-4-2-1
poi premete B per confermare.
-- MINUTI
scegliete con i tasti
B
3-4-1-1
3-4-1-1
-- ORE
scegliete con i tasti
B
DeC
PROSSIMO TEST AUT
--- GIORNI
B
scegliete con i tasti
3-3
poi premete B per confermare.
XXX GIORNI XX ORE
-- MINUTI
scegliete con i tasti
B
3-4-1-1
XXX GIORNI
-- ORE
scegliete con i tasti
B
DeC
3-4-1
D C
e
3-4-2-1
poi premete B per confermare.
3-4-3
3-4-3-1
poi premete B per confermare.
3-4-4
3-4-4-1
poi premete B per confermare.
TEST PARI DISPARI
3-4-5
3-4-5-1
C * CONTEMPORANEO
3-4-5-2
C DIFFERITO 7 GIORNI
scegliete con i tasti
DeC
poi premete B per confermare.
13
C PARI/DISPARI
C STOP TEST
C CANC ERRORI
C AUTODIMMER
C FUNZ. SA/PS
Nel menu “Manutenzione - Gestione Lampade 3-5” è possibile valutare lo
stato attuale di ogni singolo apparecchio Logica e modificarne le impostazioni (es.: autonomia 1h o 3h, stato pari o dispari…).
Le informazioni sull'apparecchio riguardano la versione del Software, l’autonomia 1h o 3h, lo stato pari o dispari, la presenza della tensione di rete, la
condizione di Test in corso, lo stato degli errori, le impostazioni per le lampade SA (Autodimmer, Centraldimmer, funzione SA/PS).
MANUTENZIONE
3
B GESTIONE LAMPADE 3-5
B TUTTI
B ID SW ---.C 1H/3H
C PARI/DISPARI
C STOP TEST
C CANC ERRORI
C AUTODIMMER
C FUNZ. SA/PS
B
B
3-5-1
(?)
(?)
(?)
(?)
(?)
(?)
3-5-1-1
3-5-1-2
3-5-1-3
3-5-1-5
3-5-1-6
3-5-1-7
3-5-1-8
LOGICA XXXX (tipo)
3-5-2
3-5-2-1
B ID SW 198.2
AUTONOMIA
3H
3-5-2-2
C
3-5-2-3
C LAMPADA PARI
3-5-2-4
C PRESENZA RETE
NO
TEST
IN
CORSO
3-5-2-5
C
3-5-2-6
C NESSUN ERRORE
3-5-2-7
C CENTRALDIMMER
3-5-2-8
C FUNZIONE PS
GRUPPO __
scegliete con i tasti
B
DeC
ID SW ---.C 1H/3H
3-5-3
poi premete B per confermare.
(?)
14
3-5-3-1
3-5-3-2
(?)
(?)
(?)
(?)
(?)
3-5-3-3
3-5-3-5
3-5-3-6
3-5-3-7
3-5-3-8
Nel menu “Manutenzione - Gestione Gruppi 3-6” è possibile assegnare ogni
apparecchio e gli switches locali ad uno o più gruppi o a nessuno, in maniera libera e non vincolante. Sono disponibili 16 gruppi per realizzare una suddivisione dell'impianto in sottoinsiemi di apparecchi. La suddivisione in gruppi consente di eseguire operazioni mirate sui vari sottoinsiemi dell'impianto.
All'ultimo livello di questo menu vengono visualizzate 16 cifre (0 o 1) che
rappresentano i 16 gruppi a disposizione. La prima cifra a sinistra corrisponde al gruppo 1, la seconda al gruppo 2 e così via fino al gruppo 16.
Muovendosi con il cursore è possibile selezionare per ogni gruppo, mediante i tasti
e
, la cifra "1" o la cifra "0". La cifra "1" identifica l'appartenenza al gruppo selezionato mentre la cifra "0" la non appartenenza.
D C
Analogamente anche gli switches locali (quattro) possono essere associati ad
uno o più gruppi. Ad esempio associando al medesimo gruppo sia degli
apparecchi sia uno switch (configurato in modalità I/O) e collegando a quest'ultimo un pulsante N.A., ad ogni pressione sarà possibile accendere/ spegnere/ dimmerare tutti gli apparecchi del gruppo.
Questa gestione dei gruppi concerne sia gli apparecchi di illuminazione che
di emergenza, quindi sia lampade DALI che lampade Logica.
MANUTENZIONE
3
3-6
B GESTIONE GRUPPI
3-6-1
B TUTTI
1
0
0
1
0
0
0
1
0
0
1
1
1
0
1
1
B
scegliete 1 con il tasto
B
3-6-1-1
D e 0 con il tasto C.
LOGICA ---3-6-2
3-6-2-1
B 1001000100111011
15
scegliete 1 con il tasto
B
DALI -3-6-3
B 1001000100111011
scegliete 1 con il tasto
B
D e 0 con il tasto C.
SWITCH -
B
D C
e
3-6-4
3-6-4-1
D e 0 con il tasto C.
Nel menu “Manutenzione - Gestione Centrale 3-7” è possibile impostare Data/Ora correnti, abilitare o modificare la password di accesso ai vari menu
della Centrale, impostare l'indirizzo remoto della Centrale (in caso di impianti multipli), ordinare stampe (in caso di stampante locale), impostare e configurare il tipo di ingressi (4 switches locali).
MANUTENZIONE
3
3-7
B GEST. CENTRALE
PASSWORD
ON/OFF
B
B *PASSWORD OFF
C PASSWORD ON
CAMBIA DATA-ORA
B 2005-07-01 11:30
scegliete con i tasti
B
DeC
3-7-1
3-7-1-1
3-7-1-2
scegliete i numeri con i tasti
B
3-7-2
3-7-2-1
poi premete B per confermare.
CAMBIA PASSWORD
3-7-3
B VECCHIA PASSWORD ---B NUOVA PASSWORD ---CAMBIA INDIRIZZO
DeC
poi premete B per confermare.
3-7-4
16
D C
e
3-7-4-1
poi premete B per confermare.
B
STAMPANTE LOCALE
B *NON PRESENTE
C PRESENTE MAN
C PRESENTE AUTO
STAMPA
B *NESSUNA STAMPA
C CONFIGURAZIONE
C PROGRAMMAZIONE
C ERRORI
3-7-5
3-7-5-1
3-7-5-2
3-7-5-3
3-7-6
3-7-6-1
3-7-6-2
3-7-6-3
3-7-6-4
Per effetture la stampa dei reports dell'impianto (Configurazione/
Programmazione/ Errori) occorre abilitare la stampante locale (viene disabilitato il controllo remoto).
Se si abilita la password, una volta effettuato l'accesso, se la tastiera non viene utilizzata per più di 4 minuti viene richiesto nuovamente di inserire la password.
B
ADDRESS 000
Nel caso di impianti multipli con controllo remoto l'indirizzo di identificazione della Centrale deve essere univoco, per cui è importante
che ogni Centrale abbia un indirizzo differente da quello delle altre presenti nello stesso impianto.
B
.
1000000000000000
scegliete 1 con il tasto
3-6-3-1
D e 0 con il tasto C.
scegliete 1÷4 con i tasti
B
scegliete i numeri con i tasti
Nella modalità "Presente Auto" la Centrale, al termine di un Test automatico funzionale o di autonomia, effettuerà la raccolta di tutti i dati dagli apparecchi e realizzerà in automatico una stampa dello stato dell'impianto.
Nel menu “Config Switches” è possibile selezionare per ogni ingresso una
delle seguenti opzioni: I/O, Sen, Scn, ScT, OFF.
B
B
CONFIG SWITCHES
IN1 IN2 IN3 IN4
D I/O --- --- ---
3-7-7
I/O è un ingresso di tipo manuale (pulsante N.A.) che consente, mediante un
pulsante, di accendere/spegnere e dimmerare uno o più gruppi di lampade
(per associare i gruppi agli switches vedere il paragrafo “Menu manutenzione - gestione gruppi 3-6”).
17
Le 3 tipologie di ingresso Sen, Scn, ScT, operano commutando due scene
fisse in modo automatico o manuale.
È possibile abilitare (1) o disabilitare (0) la commutazione delle scene "ScT" per
ciascun giorno della settimana, tramite il sottomenu del menu TIMER SCENE.
Per associare ad ogni ingresso le rispettive scene fare riferimento alla tabella seguente:
Nell'esempio seguente la funzione "ScT" è stata abilitata dal lunedì al venerdì.
In1
scena 1
scena 2
In2
scena 3
scena 4
In3
scena 5
scena 6
In4
scena 7
scena 8
Per la programmazione delle scene vedere il paragrafo “Menu luci 2”.
Sen è un ingresso di tipo automatico (es. sensore di presenza) o manuale (pulsante N.A.) che consente di commutare due scene fisse mediante un timer
(es. luce scale).
Scn è un ingresso di tipo manuale (pulsante N.A.) che consente di commutare
due scene fisse.
ScT è un ingresso di tipo automatico che consente di commutare due scene fisse impostando l’ora di inizio e fine (es. luce notturna). Resta comunque
la possibilità di intervenire anche in modo manuale (pulsante N.A.).
OFF è un ingresso di tipo manuale (pulsante N.A.) che consente di inibire tutto l'impianto.
Nel menu "Timer Sensori" è possibile impostare il tempo di azione dei sensori di presenza nel caso in cui almeno un ingresso sia di tipo "Sen". Se nessun ingresso switch è stato configurato di tipo "Sen", questo menu non è rilevante.
B
TIMER SENSORI
B IN1 IN2 IN3 IN4
--- --- --- ---
3-7-8
Il tempo di azione di ogni sensore di presenza è espresso in minuti ed il range va da 0 a 255.
Nel menu "Timer Scene" è possibile impostare gli orari di commutazione dei
due scenari associati ad ogni ingresso configurato di tipo "ScT". Se nessun
ingresso switch è stato configurato di tipo "ScT", questo menu non è rilevante.
B
TIMER SCENE
B START STOP
SCT1 00:00 00:00
3-7-9
B
L M M G V S D
1 1 1 1 1 0 0
Per selezionare 1 premere il tasto
D per selezionare 0 premere il tasto C.
Nel menu "Uscita errori" è possibile abilitare un'uscita per la segnalazione
di eventuali dispositivi in errore presenti nell'impianto.
B
USCITA ERRORI
B *OFF
ON
3-7-10
3-7-10-1
3-7-10-2
Nel caso l'uscita venga abilitata, se si dovessero verificare eventuali errori,
la Centrale invierà agli apparecchi Logica appartenenti al gruppo 16 un
comando di accensione, mentre nel caso di nessun errore presente verrà
inviato agli stessi apparecchi un comando di spegnimento.
Ad esempio, se venisse inserito nel gruppo 16 una Logica SA, si avrebbe:
• tubo acceso -> almeno un errore presente nell'impianto
• tubo spento -> nessun errore presente nell'impianto
Nel menu “Manutenzione - Configurazione 3-8” è possibile configurare l'impianto, cioè far cercare alla Centrale tutti gli apparecchi presenti (voce
“Nuova”), solo gli apparecchi DALI o solo gli apparecchi Logica.
MANUTENZIONE
3
B CONFIGURAZIONE
B NUOVA
C NUOVA DALI
C NUOVA LOGICA
3-8
3-8-1
3-8-2
3-8-3
La configurazione non modifica le impostazioni che ogni apparecchio aveva
in precedenza, ma si limita ad acquisirne indirizzo e stato attuale.
Nel caso venga aggiunto o sostituito nell'impianto un apparecchio, occorrerà
rilanciare nuovamente la configurazione.
18
19
APPENDICE
Menu “Status MSG 4”
Nel menu "Status Msg" vengono visualizzate le informazioni relative all'impianto, come il numero di lampade Logica, DALI, sensori, attuatori e switches
trovati, il numero di eventuali dispositivi Logica o DALI in errore, il tempo che
manca (giorni, ore e minuti) allo scadere del prossimo Test automatico
Funzionale (F) e di Autonomia (Ac= tutti gli apparecchi faranno il Test di
autonomia in contemporanea, Ad= gli apparecchi faranno il Test di autonomia in modo differito di 7 giorni, a seconda dello stato pari o dispari) e la versione del software della Centrale.
STATUS MSG
4
B ___ TOT. LOGICA
C __ TOT. DALI
C __ ERR. LOGICA
C __ ERR. DALI
C F: ___G __H __M
C A-: ___G __H __M
C IDSW ___.__ V._.__
4-1
4-2
4-3
4-4
4-5
4-6
4-7
Sezione dei cavi consigliata per il BUS DALI-compatibile.
Sezione
0,5mm2
1,0mm2
1,5mm2
Lunghezza max del bus
per i dispositivi DALI
100m
150m
300m
Lunghezza max del bus
per i dispositivi LOGICA
150m
300m
500m
Il numero massimo consigliato di dispositivi collegabili al bus DALI è quello
corrispondente a 180mA totali di assorbimento. Essendo il limite massimo erogabile dall'alimentatore di 250mA, il margine di 70mA serve per garantire
l'integrità dei fronti al fine di avere una corretta comunicazione sul bus.
Suddividendo i dispositivi collegabili al bus della Centrale nelle seguenti
tipologie:
- Logica tipo A (Logica SE, LungaLuce 626, LungaLargaLuce 626): assorbimento max 1,4mA;
- Logica tipo B (Logica SA, Exit Lite, Plexi Lite, Indica, Tuttovetro Bandiera,
Elettrinverter, Halogen Kit, Industrial Luce, Modulo Attuatore): assorbimento
max 2mA;
NB: Non è possibile collegare due apparecchi Logica con lo stesso ID al bus
di una Centrale. Nel caso in cui la Centrale dovesse trovare almeno 2 apparecchi con lo stesso ID, nel menu 4-1 verrà segnalato su quali dispositivi si
dovrà intervenire per la sostituzione (ID doppio = ----).
- DALI: assorbimento max 2mA;
- Fotosensore: assorbimento max 7mA
vengono riportate di seguito, a titolo di esempio, cinque possibili configurazioni:
1. 128 apparecchi Logica tipo A;
Se la procedura di configurazione dell'impianto non dovesse andare a buon
fine, comparirà un "?" in alto a sinistra nel menu 4-1
2. 90 apparecchi Logica tipo B;
3. 64 apparecchi DALI + 37 apparecchi Logica tipo A;
Quando la Centrale viene disalimentata compare un "!" in alto a destra nel
display che scompare al rientro della tensione di rete.
4. 64 apparecchi DALI + 26 apparecchi Logica tipo B;
5. 64 apparecchi DALI + 7 Fotosensori.
Per avere un report completo sullo stato degli errori presenti nell'impianto al
termine di un Test Funzionale o di Autonomia, occorre apettare che la Centrale
effettui un giro intero di polling degli apparecchi (10 secondi per ogni apparecchio presente).
20
Si fa presente che gli assorbimenti massimi indicati per le varie tipologie di
apparecchi si intendono in assenza di comunicazione (bus in idle).
21
Possibili schemi per la gestione remota e la supervisione di impianti
costituiti da una o più Centrali Logica e per l’integrazione con sistemi
di building automation.
230V
Personal
Computer
LON,
EIB/KNX,
…
Altre interfacce:
USB
ETHERNET
RS232
BUS DALI
Esc
fino a 128
ok
Esc
Stampante
Logica
Interfaccia GSM
ok
Centrale Logica
Centrale LOGICA
fino a 128
Interfaccia LON, EIB/KNX
Esc
ok
Centrale Logica
Altre interfacce:
USB
ETHERNET
RS232
Interfaccia GSM
Interfaccia LON, EIB/KNX
Computer
LON
EIB/KNX,
…
Stampante
Logica
fino a 128
Esc
ok
Centrale LOGICA supervisione
Esc
ok
Centrale Logica
Apparecchio illuminazione
con reattore DALI compatibile
Apparecchio illuminazione
con reattore DALI compatibile
22
Apparecchio per illuminazione
d'emergenza LOGICA Beghelli
23
Apparecchio per illuminazione
d'emergenza LOGICA Beghelli
ATTIVA SCENE 1
B
ATTIVA SCENA 01 - 16
1-1
B
SCENA ATTIVATA
B
TUTTI
2-1
B
TUTTI
334.900.349 C
Guida rapida Centrale Logica
C
LUCI
2
C
C
LOGICA ---- (TIPO SA)
2-2
2-1-1
C
D
D
C
SPEGNIMENTO
2-1-1
ACCENSIONE (MAX)
2-1-1
tasto premuto STEP DIMMER 1-14
2-1-1
tasto premuto STEP DIMMER 14-1
2-1-1
B
LOG ----
2-2-1
C
DALI --
2-3
C
GRUPPO --
MANUTENZIONE 3
B
TEST MANUALE
C
2-4
3-1
C
D
D
C
SPEGNIMENTO
2-2-1
ACCENSIONE (MAX)
2-2-1
tasto premuto STEP DIMMER 1-14
2-2-1
tasto premuto STEP DIMMER 14-1
2-2-1
B
DALI --
2-3-1
C
D
D
C
SPEGNIMENTO
2-3-1
ACCENSIONE (MAX)
2-3-1
tasto premuto STEP DIMMER 1-14
2-3-1
tasto premuto STEP DIMMER 14-1
2-3-1
B
GRUPPO --
2-4-1
C
D
D
C
SPEGNIMENTO
2-4-1
ACCENSIONE (MAX)
2-4-1
tasto premuto STEP DIMMER 1-14
2-4-1
tasto premuto STEP DIMMER 14-1
2-4-1
B
TUTTI
3-1-1
C
C
LOGICA ---- (TIPO)
3-1-2
C
GRUPPO --
EMERGENZA
3-2
C
B
TUTTI
3-1-3
3-2-1
C
LOGICA ---- (TIPO)
3-2-2
C
GRUPPO --
STATO ERRORI
3-3
C
GESTIONE TEST
3-4
C
3-2-3
B
B
C
C
C
NESSUN ERRORE
3-3-1
LOGICA ---- (TIPO)
3-3-1
B
C
C
C
C
TUTTI
3-3-2
DALI --
3-3-3
PROSSIMO TEST FUNZ
3-4-1
PROSSIMO TEST AUT
3-4-2
PERIODICITÀ FUNZ
3-4-3
PERIODICITÀ AUT
3-4-4
TEST PARI DISPARI
3-4-5
B
D
B
B
B
B
SET IN SCENA 01
2-1-1-1
CANC DA SCENA 16
2-1-1-2
B
D
D
C
B
B
SET IN SCENA 01
2-2-1-1
CANC DA SCENA 16
2-2-1-2
B
D
D
C
B
B
SET IN SCENA 01
2-3-1-1
CANC DA SCENA 16
2-3-1-2
B
D
D
C
B
B
SET IN SCENA 01
2-4-1-4
CANC DA SCENA 16
2-4-1-2
B
C
C
C
B
C
C
C
B
C
C
C
STOP TEST
3-1-1-1
FUNZIONALE
3-1-1-2
ACCENSIONE INC.
3-1-1-3
AUTONOMIA 1H
3-1-1-4
STOP TEST
3-1-2-1
FUNZIONALE
3-1-2-2
ACCENSIONE INC.
3-1-2-3
AUTONOMIA 1H
3-1-2-4
STOP TEST
3-1-3-1
FUNZIONALE
3-1-3-2
ACCENSIONE INC.
3-1-3-3
AUTONOMIA 1H
3-1-3-4
B
C
C
B
C
C
B
C
C
EM. ABILITATA
3-2-1-1
EM. DISABILITATA
3-2-1-2
OFF
3-2-1-3
EM. ABILITATA
3-2-2-1
EM. DISABILITATA
3-2-2-2
OFF
3-2-2-3
EM. ABILITATA
3-2-3-1
EM. DISABILITATA
3-2-3-2
OFF
3-2-3-3
B
C
B
B
tipo di errore
3-3-1-1
CANCELLA ERRORI
3-3-1-2
CANCELLA ERRORI
3-3-2-1
tipo di errore
3-3-3-1
B
B
B
B
B
C
--- gg -- h -- mm
3-4-1-1
--- gg -- h -- mm
3-4-2-1
--- gg
3-4-3-1
--- gg
3-4-4-1
*CONTEMPORANEO
3-4-5-1
DIFFERITO 7 GIORNI
3-4-5-2
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
SET IN SCENA 01
B
B
B
B
B
B
SCENA MEMORIZZATA
B
B
B
B
B
B
SCENA MEMORIZZATA
B
B
B
B
B
B
SCENA MEMORIZZATA
B
B
B
B
B
B
SCENA MEMORIZZATA
B
B
B
B
B
B
B
B
B
B
B
B
COMANDO ESEGUITO
B
B
B
B
B
B
B
B
B
COMANDO ESEGUITO
B
B
B
componente rotto
B
B
B
B
COMANDO ESEGUITO
B
*
SCENA CANCELLATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA MEMORIZZATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
SCENA CANCELLATA
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
COMANDO ESEGUITO
3-5
C
B
TUTTI
3-5-1
C
LOGICA ---- (TIPO)
GESTIONE GRUPPI
3-6
C
GESTIONE CENTRALE
3-7
TUTTI
3-6-1
LOGICA ---- (TIPO)
3-6-2
DALI --
3-6-3
SWITCH -
3-6-4
B
PASSWORD ON/OFF
3-7-1
C
C
C
CAMBIA DATA-ORA
3-7-2
CAMBIA PASSWORD
3-7-3
CAMBIA INDIRIZZO
3-7-4
STAMPANTE LOCALE
3-7-5
STAMPA
CONFIG SWITCHES
3-5-1-1
1H/ 3H (?)
3-5-1-2
PARI/ DISPARI (?)
3-5-1-3
STOP TEST (?)
3-5-1-5
CANC ERRORI (?)
3-5-1-6
AUTO DIMMER (?)
3-5-1-7
FUNZ SA/PS (?)
3-5-1-8
IDSW ---.-
3-5-2-1
AUTONOMIA 1H O 3H
3-5-2-2
LAMPADA PARI O DISPARI
3-5-2-3
PRESENZA RETE
3-5-2-4
NO TEST IN CORSO
3-5-2-5
NESSUN ERRORE
3-5-2-6
CENTRALDIMMER O AUTODIMMER
3-5-2-7
FUNZIONE PS O SA
3-5-2-8
ISDW ---.-
3-5-3-1
C
C
C
C
C
C
1h/ 3h
3-5-3-2
PARI/ DISPARI
3-5-3-3
STOP TEST (?)
3-5-3-5
CANC ERRORI (?)
3-5-3-6
AUTO DIMMER (?)
3-5-3-7
FUNZ SA/PS (?)
3-5-3-8
B
B
B
B
0000111100001111
3-6-1-1
FINE IMPOSTAZIONE
0000111100001111
3-6-2-1
FINE IMPOSTAZIONE
0000111100001111
3-6-3-1
0000111100001111
3-6-4-1
C
C
C
B
C
*PASSWORD OFF
3-7-1-1
PASSWORD ON
3-7-1-2
B
*
B
B
B
B
C
C
aaaa-mm-gg hh-mm
3-7-2-1
B
B
OK
B
B
*
B
B
B
*
B
l m m g v s d
C
C
C
C
C
C
C
3-5-3
B
C
C
C
C
C
C
C
IDSW ---.-
3-5-2
C
GRUPPO --
B
C
D
C
C
C
C
C
GESTIONE LAMPADE
3-7-6
3-7-7
VECCHIA PASSWORD
ADDRESS ---
3-7-4-1
*NON PRESENTE
3-7-5-1
PRESENTE MAN
3-7-5-2
PRESENTE AUTO
3-7-5-3
B
C
C
C
*NESSUNA STAMPA
3-7-6-1
CONFIGURAZIONE
3-7-6-2
PROGRAMMAZIONE
3-7-6-3
ERRORI
3-7-6-4
B
In1 In2 In3 In4
FINE IMPOSTAZIONE
FINE IMPOSTAZIONE
NUOVA PASSWORD
*
*
*
I/O Sen Sct Scn
C
TIMER SENSORI
3-7-8
B
In1 In2 In3 In4
-- 015 -- --
C
TIMER SCENE
3-7-9
B
START
STOP
Sct1 hh: mm hh: mm
C
CONFIGURAZIONE
STATUS MSG 4
B
3-8
4-1
4-2
4-3
4-4
4-5
4-6
4-7
USCITA ERRORI
3-7-10
B
C
C
NUOVA
3-8-1
NUOVA DALI
3-8-2
NUOVA LOGICA
3-8-3
B
C
C
C
C
C
C
--- TOT. LOGICA
-- TOT. DALI
--- ERR. LOGICA
-- ERR. DALI
F: ---g --h --m
A-: ---g --h --m
ISDW ---.-- V.-.--
1 1 1 1 1 0 0
B
C
*OFF
3-7-10-1
ON
3-7-10-2
B
B
B
CONFIG IN CORSO
CONFIG IN CORSO
CONFIG IN CORSO
B
*
Fly UP