...

Sicurezza e manutenzione all`interno di tunnel e gallerie

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Sicurezza e manutenzione all`interno di tunnel e gallerie
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
SICUREZZA e MANUTENZIONE
all’interno di TUNNEL e GALLERIE
Relatori:
Dott. Ing. Alain Mazzocchi
(Provincia di Bergamo)
Dott. Ing. Marco Cardelli
(Gruppo SPEE)
IL CENTRO DI CONTROLLO OPERATIVO:
L’ESPERIENZA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO
PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN GALLERIA
Milano, AtaHotel Executive – 24 Novembre 2010
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
IMPIANTI ELETTRICI STRADALI GESTITI (Dicembre 2010):
Impianti in galleria: illuminazione + ventilazione + impianti speciali
(SOS, videosorveglianza, antincendio, ecc.): n. 31 gallerie – 4.300 kW installati
Illuminazione pubblica: 148 impianti – 1.500 kW installati
Stazioni di sollevamento acque meteoriche: 13 stazioni – 195 kW installati
Impianti semaforici (tecnologia led): 10 impianti – 5 kW installati
TOTALE: 202 IMPIANTI – 6.000 kW installati
N.B. in progressivo incremento!
PUNTI LUCE TOTALI GESTITI: 11.300 di cui:
5.500 in galleria
5.800 per illuminazione pubblica
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
OTTOBRE 2001:
ANAS trasferisce alle Province le competenze relative alle Ex Strade Statali
RETE VIARIA COMPLESSIVA DA GESTIRE:
1350 km di strade; 12 km di gallerie illuminate
IMPIANTI ELETTRICI:
illuminazione, impianti in galleria, pompe sottopassi, semafori (2.100 kW)
SERVIVA UN SISTEMA CHE SU IMPIANTI GIA’ ESISTENTI:
consentisse risparmi energetici e manutentivi
garantisse la sorveglianza in tempo reale
consentisse di individuare guasti e pericoli al loro insorgere
permettesse di programmare la manutenzione
fosse di semplice gestione ed integrabile con future utenze
diminuisse l’inquinamento luminoso
ANNI 2004 – 2005: REALIZZAZIONE DEL SISTEMA
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Sistema di TELECONTROLLO, TELESORVEGLIANZA, TELEGESTIONE:
Il Settore Viabilità e Trasporti della
Provincia di Bergamo, il cui Assessore è il
dott. Giuliano Capetti e il cui Dirigente è
l’ing. Renato Stilliti, sperimenta da diversi
anni soluzioni performanti e innovative nel
campo impiantistico. Centrale è l’aspetto di
una corretta progettazione, finalizzata ad
ottimizzare la fase di successiva gestione
dell’impianto: obiettivi sono il risparmio
energetico, l’efficienza gestionale e
l’incremento della sicurezza sui 1.400 km
di strade in carico.
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Esempio: PUBBLICA ILLUMINAZIONE
PARAMETRI MONITORATI ATTRAVERSO IL SISTEMA DI TELECONTROLLO:
QUADRO ELETTRICO:
SINGOLO APPARECCHIO
ILLUMINANTE:
impianto acceso / spento
presenza di rete
stato lampada (accesa / spenta)
stato interruttori circuiti
ore funzionamento lampada
stato ausiliari elettrici
tensione e potenza prelevata
valori di prelievo in Ampere, Volt, kWh, cosfi
stato condensatore, reattore,
accenditore
allarmi superamento limiti impostati
cicli di funzionamento
stato dispersioni verso terra
CONSUMI e RISPARMI ENERGETICI
apertura automatica del circuito
in caso di dispersioni
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
VANTAGGI : MAGGIORE SICUREZZA PER GLI UTENTI STRADALI
SORVEGLIANZA IN TEMPO REALE SU
TUTTI GLI IMPIANTI ELETTRICI
SISTEMA DI SEMPLICE GESTIONE
INTEGRAZIONE DI NUOVI IMPIANTI
OTTIMIZZAZIONE FUNZIONAMENTO
IMPIANTI
PROCEDURE FORZATE DI ACCENSIONE E
SPEGNIMENTO
MANUTENZIONE PREVENTIVA
DIMINUZIONE DEI DISSERVIZI PER LA
CIRCOLAZIONE STRADALE
DIMINUZIONE CANTIERI STRADALI
RISPARMIO SUL COSTO DEL PERSONALE
PER VERIFICHE E ISPEZIONI
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
RISPARMIO ENERGETICO COMPLESSIVO ANNI 2005 – 2010:
RISPARMIO (€
(€) = € 1.912.500,00
RISPARMIO ENERGETICO (MWh) = 13.670 MWh
RISPARMIO ENERGETICO = 8.200 ton CO2 = 1.200 t.e.p.
RISPARMIO % = 20%
RISPARMIO % (illuminazione pubblica) = 34%
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
ESTENSIONE DEL SISTEMA: IL CENTRO DI CONTROLLO OPERATIVO H24
la sede e la sala operativa
del Centro di Controllo
All in One – L’Aquila
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
UN PASSO INDIETRO (07.01.2008): LA GALLERIA “MONTENEGRONE”
Realizzata da Anas SpA, completa l’opera denominata “S.S. n. 671: della Val Seriana”,
raccordando la S.S. n. 42 con la S.P. n. 35
A far data dall’apertura al traffico (07.01.2008) è stata consegnata in gestione alla
Provincia di Bergamo, ai sensi della Legge 59/97 e successivi decreti attuativi
Trattasi di una galleria stradale extraurbana di tipo C, a fornice unico, bidirezionale, con
una corsia di marcia per ogni senso di percorrenza; al suo interno il limite di velocità è di
70 km/h ed è vietato il sorpasso
La sua lunghezza totale è di 3.378 m
Nella direzione Seriate – Nembro, è presente uno svincolo in galleria, a senso unico di
marcia ed unica corsia, della lunghezza di 332 m, che consente l’uscita dalla galleria con
sbocco in rotatoria lungo la S.P. n. 66
È completata da una finestra di accesso dedicata ai mezzi di soccorso e utilizzabile quale
unica via di fuga pedonale, posta a due terzi della galleria rispetto all’imbocco di Seriate
Viene percorsa da un volume di traffico elevato (TGM = 18.500 veicoli/giorno),
considerato che funge da “bypass” per il traffico diretto dalla Alta e Media Valle Seriana
verso l’area a sud di Bergamo e l’Autostrada A4 “Milano – Venezia”
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
La galleria, anche al fine di ovviare ad una struttura “critica” in rapporto alla sua
lunghezza (bidirezionalità, mancanza di vie di fuga separate, percorso non lineare), è
stata dotata da Anas SpA di impianti elettrici e tecnologici di rilevante complessità
Tali impianti rispondono alle “Linee guida per la progettazione della sicurezza nelle
gallerie stradali” di Anas SpA e sono conformi al D.Lgs 05.10.2006 n. 264 “Attuazione
della direttiva 2004/54/CE in materia di sicurezza per le gallerie della rete stradale
transeuropea”, sebbene la galleria non rientri nell’ambito della stessa rete
LA GALLERIA MONTENEGRONE È AD OGGI LA GALLERIA PIÙ LUNGA E COMPLESSA
GESTITA DALLA PROVINCIA DI BERGAMO
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
GALLERIA MONTENEGRONE: layout impianti elettrici e di sicurezza
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
GALLERIA MONTENEGRONE – consistenza impiantistica:
N°2 cabine di trasformazione MT/BT da 1.000 kW
N°1 cabina di trasformazione MT/BT da 800 kW
Impianto di illuminazione (permanente, rinforzi, emergenza, tracciante): tot.
1.500 proiettori con sorgenti luminose da 150, 250, 400 W S.A.P.
Impianto di illuminazione accessi esterni
UPS per alimentazione illuminazione e impianti di emergenza
PMV agli svincoli precedenti gli imbocchi: n. 2 lato Nembro e n. 3 lato Seriate
Impianto telecamere C.C.: tot. 95 telecamere fisse – 3 telecamere
brandeggiabili agli imbocchi
Impianto analisi traffico D.A.I.
Impianto conta veicoli agli imbocchi tramite scanner radar
Impianto rilevatori CO/OP/NO a comando della ventilazione: tot. 5 postazioni
Anemometri per controllo direzione ventilazione: tot. 5 postazioni
Ventilazione longitudinale: tot. 34 ventilatori da 27kW
Centrale di ventilazione in caverna (uso incendio): tot. 4 ventilatori da 100kW
Impianto fibrolaser rilevamento incendio
Impianto di segnaletica semaforico: tot. 20 apparati interni + 12 esterni
Impianto di pressurizzazione rifugio – luogo sicuro (galleria finestra)
Colonnine SOS 4 pulsanti di chiamata: tot. 14 postazioni
Impianto pannello a messaggio fisso: tot. 20 trittici retroilluminati
Impianto reti idranti e stazione idrica antincendio: vasca 220m3, pompa
elettrica, motopompa di scorta a scoppio, elettropompa di reintegro
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
GALLERIA MONTENEGRONE: il sistema di supervisione
Attraverso il sistema di supervisione ubicato presso la Cabina Regia della galleria è
possibile controllare il funzionamento di tutti gli impianti elettrici e di sicurezza,
servendosi di un software gestionale dedicato
la cabina regia, il sistema di supervisione
e una schermata del software gestionale
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
GALLERIA MONTENEGRONE: logiche di funzionamento impianti
Documento redatto per la definizione delle
logiche di gestione degli impianti in caso di
emergenza
Ha lo scopo di analizzare le azioni attivabili
tramite gli impianti e di definirne la
sequenza, nonché la combinazione di
azionamento in funzione degli scenari di
emergenza o di rischio che si potrebbero
verificare nell’esercizio della galleria
Prevede l’attivazione automatica degli
impianti sia in via ordinaria che di
emergenza, attraverso preset impostati
Prevede per determinati eventi, deducibili
soltanto mediante consultazione visiva
offerta dal sistema di telecamere a circuito
chiuso o arrivo sul posto degli Enti di
soccorso, l’attivazione manuale da parte
degli operatori del Centro di Controllo
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
GALLERIA MONTENEGRONE: come operarne la gestione?
1) Gestione completamente automatica del sistema, con sola ricezione messaggi d’allarme
generati dagli impianti in caso di anomalia / emergenza
2) Gestione h24 dedicata con personale in cabina regia, attraverso supervisore impianti
3) SCELTA PROVINCIA: Gestione garantita attraverso un Centro di Controllo remoto
operativo h24, con i seguenti vantaggi:
Rispetto ad alternativa 1): controllo completo delle funzionalità d’impianto, impiegando
personale specializzato per la gestione della galleria, sia in situazioni ordinarie che di
emergenza, come previsto anche dal “Documento Definizione Logiche Impianti”
Rispetto ad alternativa 2): possibilità di svincolare la gestione da un luogo fisico
predefinito (cabina regia), controllando attraverso un’unica struttura anche le restanti
gallerie; inoltre tale scelta consente di ovviare alla problematica di costituire una sede per il
Centro di Controllo, oltre che di formare e assumere personale specializzato, individuando
attraverso gara d’appalto una Società già operativa per tale gestione
Gara d’appalto per individuare il Centro di Controllo
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Servizio di gestione h24 dei sistemi di videosorveglianza, supervisione e
sicurezza delle gallerie provinciali lungo S.P. Ex S.S. diverse – S.P. diverse
Art. 81 del D.Lgs. 12.04.2006, n. 163:
1. Nei contratti pubblici […] la migliore offerta è
selezionata con il criterio del prezzo più basso o
con il criterio dell’offerta economicamente più
vantaggiosa.
2. Le stazioni appaltanti scelgono tra i criteri di cui
al comma 1, quello più adeguato in relazione alle
caratteristiche dell’oggetto del contratto […].
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa:
VANTAGGI:
SVANTAGGI:
•
MAGGIORE “SELEZIONE” DELLE DITTE
PARTECIPANTI ALLA GARA RISPETTO AL
CRITERIO DEL PREZZO PIÙ BASSO:
DA 60 - 70 DITTE A 5 - 6 DITTE
•
PROCEDURA PIÙ LABORIOSA, SIA IN
FASE DI GARA (SCELTA DEI CRITERI),
SIA IN FASE DI GIUDIZIO (NOMINA
COMMISSIONE)
•
MAGGIORE “IMPEGNO” DA PARTE DELLE DITTE
PARTECIPANTI: NON È RICHIESTO SOLO UNO
SCONTO MA UN “PROGETTO” SU COME SI
INTENDE SVOLGERE IL LAVORO O IL SERVIZIO
•
INTRODUZIONE DI ELEMENTI DI
VALUTAZIONE “SOGGETTIVI”, CON
RISCHIO DI RICORSI DA PARTE DELLE
DITTE NON AGGIUDICATARIE
•
DALL’ESPERIENZA FATTA, SI SELEZIONANO
DITTE AD ELEVATO GRADO DI AFFIDABILITÀ
•
SI OTTENGONO COMUNQUE RIBASSI IN LINEA
CON QUELLI OTTENUTI CON IL CRITERIO DEL
PREZZO PIÙ BASSO
•
SI OTTENGONO PROPOSTE MIGLIORATIVE
OFFERTE A TITOLO GRATUITO
Aggiudicatario del Servizio h24:
ALL IN ONE
(Gruppo SPEE)
Via Campo di Pile, 12
Zona Industriale
L’Aquila
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LE GALLERIE GESTITE DAL CENTRO DI CONTROLLO H24:
GALLERIE TELECONTROLLATE:
•
MONTENEGRONE (3.400m)
•
CORNELLO (1.700m)
•
LENNA (2.300m)
•
DEL DOSSO E PRADELLA (1.200m – 300m)
•
PARSCERA (1.000m)
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
CONNESSIONE REMOTA: adsl terrestre, backup satellitare, gprs, gsm
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: il Documento di Gestione della Sicurezza
Documento redatto per la gestione delle
emergenze all’interno delle gallerie stradali,
in armonia con le norme di buona tecnica e
con il D.Lgs 05.10.2006 n. 264 “Attuazione
della direttiva 2004/54/CE in materia di
sicurezza per le gallerie della rete stradale
transeuropea”
Tiene conto di una serie di scenari che
sono stati individuati sia durante il normale
esercizio che in caso di emergenza, per i
quali si è provveduto all’ottimizzazione delle
logiche di gestione dei segnali e degli
impianti di sicurezza (cfr. “Documento
Definizione Logiche Impianti”)
Progetta e adotta misure di prevenzione
atte alla riduzione di situazioni di rischio
che possono mettere in pericolo la vita
umana, l’ambiente e gli impianti della
infrastruttura
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: il Documento di Gestione della Sicurezza
Destinatari del
Documento di Gestione
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: il Documento di Gestione della Sicurezza
Scenari di Rischio e di
Emergenza
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: il Documento di Gestione della Sicurezza
Classificazione delle
emergenze in scala di
gravità
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: il Documento di Gestione della Sicurezza
Schema livelli di
emergenza e catena
di allertamento
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: il Documento Speditivo di Sicurezza
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Esempio: LA GESTIONE DEGLI INCIDENTI
Accertamento
dell’Evento da parte
degli operatori del
Centro di Controllo
mediante sistema
Telecamere CC
(anche in automatico)
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Esempio: LA GESTIONE DEGLI INCIDENTI
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
Esempio: LA GESTIONE DI UN INCENDIO
Accertamento
dell’Evento da parte
degli operatori del
Centro di Controllo
mediante sistema
Telecamere C.C.
(anche in automatico)
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: la Videosorveglianza C.C.
Telecamere C.C. in galleria
Colonnine SOS con
possibilità colloquio
bidirezionale
Connettività remota da
Centro di Controllo tramite
linee ADSL
Segnalazione veicoli fermi e
in movimento
(“motion detection”)
Salvataggio video hard disk
4 le gallerie dotate di sistemi di videosorveglianza gestiti in remoto
110 le telecamere totali in dotazione
25 le colonnine SOS
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: la Videosorveglianza C.C.
ATTENZIONE: Auto ferma a bordo carreggiata. Tunnel
E025
1. Individuazione allarme
2. Visualizzazione dei dati di allarme
3. Accesso video “live” all’evento monitorato
4. Attivazione Soccorsi / VV.F. / Forze dell’Ordine
5. Ricerca immagini in archivio
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: la Ventilazione
Segnalazione allarmi in tempo reale / telecontrollo parametri di impianto
Possibilità di operare forzature (accensione / spegnimento) dal Centro di Controllo
5 le gallerie dotate di sistemi di ventilazione e rilevazione CO/OP
48 i ventilatori totali in dotazione
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: Pannelli a Messaggio Variabile
Azionati in automatico
all’insorgere della situazione di
ALLARME in galleria
Indicano le condizioni in galleria
(code, fumo, ecc.)
Invitano alla eventuale
percorrenza di strade alternative
Collegati via GPRS a spire di
controllo traffico e rilevatori
CO/OP in galleria
Supervisione dal Centro di
Controllo
ad oggi N. 13 installati (in previsione futura espansione)
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: l’informazione all’utenza stradale
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
LA GESTIONE DELLE GALLERIE: l’informazione all’utenza stradale
Provincia di Bergamo – Settore Viabilità e Trasporti
SI RINGRAZIA PER LA CORTESE ATTENZIONE!
info & contatti:
www.provincia.bergamo.it
Fly UP