...

racchetta azzurra - Federazione Italiana Tennis

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

racchetta azzurra - Federazione Italiana Tennis
R ACCHETTA A ZZURRA
questo è il passaporto didattico di:
Nome:__________________________________________________________
Cognome:_______________________________________________________
Data di nascita:__________________________________________________
Indirizzo:_______________________________________________________
C.A.P.:_________________________________________________________
Città:__________________________________________________________
Provincia:______________________________________________________
Numero di telefono:_____________________________________________
E-mail:_________________________________________________________
appartente al circolo:
Circolo Tennis:_________________________________________________
Nome del Maestro di tennis:_______________________________________
Indirizzo:_______________________________________________________
C.A.P.:_________________________________________________________
Città:__________________________________________________________
Provincia:______________________________________________________
Numero di telefono:_____________________________________________
Sito web:_______________________________________________________
E-mail:_________________________________________________________
1
R ACCHETTA A ZZURRA
“Passaporto Didattico - Racchetta Azzurra”
Prima Edizione
Realizzato ed edito da PSS Worldwide/Dive Italia srl, in collaborazione con la F.I.T.
© 2007 – Prima edizione
Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione totale o parziale di questa pubblicazione, su qualsiasi supporto,
senza esplicita autorizzazione scritta dell’editore, che ne detiene a pieno titolo tutti i diritti.
Stampa Litografica - Centro Stampa di R. Tortora
Ottobre 2007
2
R ACCHETTA A ZZURRA
La Federazione Italiana Tennis
Federazione Italiana Tennis
Stadio Olimpico - Curva Nord - Ingresso 44 - Scala G - 00194 ROMA
Numero di telefono: 06 3685.8218
Sito web: www.federtennis.it
E-mail: [email protected]
La Federazione Italiana Tennis è stata fondata il 18 maggio 1910 a Firenze. Da allora i Circoli affiliati sono passati da appena 26 a circa 3.000. La FIT regolamenta in tutto il territorio italiano l'attività del Tennis e del Beach
Tennis e ne promuove lo sviluppo. Come tutte le Federazioni sportive nazionali riconosciute, aderisce al Coni, il
Comitato Olimpico Nazionale Italiano. In campo internazionale è membro della ITF, la federazione mondiale, e
di Tennis Europe, la federazione europea.
La FIT rappresenta oltre 200.000 tesserati, dei quali più di 60.000 svolgono con continuità attività agonistica e
prendono parte agli oltre 3.000 tornei ufficiali organizzati ogni anno in Italia tramite 21 Comitati Regionali e 104
tra Delegazioni e Comitati Provinciali. Chi gioca nei tornei entra nelle classifiche italiane in base ai risultati che
ottiene. I più bravi possono disputare anche i tornei internazionali e acquisiscono punti per entrare nelle classifiche mondiali: gli uomini in quella dell'ATP e le donne in quella della WTA. Spetta inoltre alla FIT la composizione di tutte le squadre Nazionali e di quelle per le Olimpiadi.
Il più importante torneo del nostro Paese sono gli Internazionali BNL d'Italia, la cui prima edizione ha avuto
luogo nel 1930, che si giocano al Foro Italico di Roma nel mese di maggio. Nelle competizioni a squadre, l'Italia
è uno dei pochi Paesi ad avere vinto il titolo mondiale sia in campo maschile, la Coppa Davis (1976), che in campo
femminile, la Fed Cup (2006).
Attualmente (2007) il Presidente della Federazione Italiana Tennis è l'Ing. Angelo Binaghi.
3
R ACCHETTA A ZZURRA
Indice
Capitolo 1 - Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 5
Benvenuto al corso “Racchetta Azzurra”! . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 6
Ministoria del tennis . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 9
Fase preliminare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 10
Fase intermedia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 12
Fase finale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 14
I punti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 16
Capitolo 2 - Esercitazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 17
Esercitazioni 1 - 17 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 18
Capitolo 3 - Il tuo percorso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 35
Consigli utili ai Maestri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 36
Certificazione superamento fasi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 37
Il punteggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 38
Le partite della fase preliminare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 40
Le partite della fase intermedia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 42
Le partite della fase finale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 44
L’impegno personale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 46
Il prossimo passo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 47
Il sogno della maglia azzurra . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag 48
4
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Introduzione
5
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Benvenuto al corso “Racchetta Azzurra”!
Caro Allievo,
benvenuto nel meraviglioso mondo del tennis.
Ti ringraziamo per avere scelto la nostra disciplina. Giocando a tennis
praticherai un'attività sportiva in grado di farti crescere in modo sano e,
soprattutto, divertente.
Per aiutarti a imparare come si gioca abbiamo deciso di fornirti questo
passaporto didattico, grazie al quale avrai la possibilità di controllare giorno per giorno il livello che avrai raggiunto e di annotare i progressi che
avrai fatto.
Il tuo percorso didattico ti proporrà esercizi sempre più complessi e
divertenti, che ti porteranno in breve tempo a essere un vero e proprio giocatore di tennis. Per svolgerli correttamente e continuare a migliorare
dovrai naturalmente mettere il massimo impegno durante le lezioni e prestare la massima attenzione alle indicazioni del Maestro.
A ogni livello didattico del tuo percorso formativo avrai delle prove da
superare e dovrai disputare un certo numero di partite con i tuoi compagni.
In base ai risultati che otterrai riceverai un punteggio che ti permetterà di
confrontare il tuo valore con quello dei ragazzi e delle ragazze che stanno
seguendo il tuo stesso corso.
Un tecnico della Federazione periodicamente farà visita alla scuola per
verificare i tuoi progressi e stabilire quando sarai pronto ad accedere al
successivo livello didattico, per diventare sempre più bravo e divertirti
sempre di più.
6
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
CONSIGLI UTILI
•
•
•
•
•
Avvicinati al tennis con gioia.
Ascolta sempre con attenzione il tuo Maestro.
Ricorda che più impari bene più ti diverti.
Non avere fretta nel pretendere risultati.
Impegnati sempre al massimo delle tue possibilità.
RICORDA CHE L’INIZIO
È LA FASE PIÙ DELICATA
!
• Costanza, regolarità, progressività e metodo sono requisiti
indispensabili per produrre risultati positivi nel tempo.
• Ricordati di essere sempre concentrato per trarre il massimo
vantaggio dalle lezioni. Un buon livello di concentrazione
produce un senso di tranquillità e di armonia con se stessi,
un aumento di fiducia e un miglioramento del proprio gioco.
• Cerca di essere sempre positivo perché i pensieri condizionano il tuo comportamento e migliorano la tua prestazione.
7
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
• Se sei in difficoltà, incoraggiati con queste frasi efficaci:
- Provaci, vedrai che ce la fai!
- Non mollare!
- Così va bene!
- Non contrarti, lasciati andare!
- Prova a rilassarti, ascoltati!
Applicare questi consigli favorisce il senso di fiducia in te stesso, il controllo dell’attenzione, l’apprendimento delle abilità e la correzione degli errori nell’esecuzione di una nuova azione.
CERCA DI DIVENTARE “MAESTRO DI
TE STESSO” ... E IN BOCCA AL LUPO
8
!
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Ministoria del tennis
Il tennis moderno nasce dall'evoluzione e dall'unione di diversi
giochi. Già nell'antica Grecia si giocava lo “spheristiké”, che poi
diventò la “pila” presso i Romani. L'antenato più simile di cui si
abbiano notizie certe è il gioco della “pallacorda”, praticato dal XIII
secolo. Nel XVII secolo diventò comune l'uso della racchetta. Le
regole attuali sono state fissate nella seconda metà del XIX secolo.
Secondo molti storici, il nome “tennis” deriva dal francese antico
“Tenets!” (“Prendete!”), l'avvertimento che chi serviva rivolgeva
all'avversario prima di lanciare la palla.
Oggi il tennis è uno degli sport più praticati al mondo e che godono del maggior numero di appassionati. Le televisioni, i giornali e i
siti internet dedicano enorme spazio al tennis e ai suoi campioni,
che sono popolari ovunque e possono guadagnare molti milioni di
euro l'anno.
L'attività internazionale dura tutto l'anno, con tornei maschili e
femminili in programma praticamente ogni settimana. I quattro tornei più importanti del mondo sono quelli del Grande Slam e durano
due settimane: gli Open d'Australia (gennaio), il Roland Garros di
Parigi (maggio-giugno), Wimbledon (giugno-luglio), l'Open degli Usa
(agosto-settembre). Subito dopo vengono gli Internazionali BNL
d'Italia e gli altri otto tornei “Masters Series”.
Il campionato del mondo per squadre nazionali maschili è la
Coppa Davis, nata nel 1900. Quello per squadre femminili è la Fed
Cup, nata nel 1963.
9
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Fase preliminare:
qui inizia chi ha meno di 8 anni!
Il tuo corso “Racchetta Azzurra” è costituito da tre fasi successive.
Nella prima fase, che è chiamata “preliminare”, imparerai tutte le tecniche
su un campo di dimensioni ridotte, più adatto alle tue capacità.
Per lo stesso motivo utilizzerai racchette più corte e palle “depressurizzate”,
facili da controllare.
Per concludere la fase preliminare dovrai mettere in pratica le tecniche
apprese, giocando reali partite di tennis.
Dopo avere giocato 20 partite potrai passare alla fase successiva, detta
“intermedia”, alla quale accede chi ha già compiuto 8 anni. Per saperne di più
sulla fase intermedia guarda a pagina 12.
QUESTO È IL TUO PRIMO
m 8,23
CAMPO DI GIOCO
h rete: cm 50
m 4,00
10
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
IL CAMPO
Il campo di gioco della fase preliminare è lungo 8,23 metri e largo
4 metri, diviso a metà da una rete alta 50 centimetri. Su una metà
campo giocherai tu, mentre sull’altra si troverà il Maestro o un tuo
compagno di corso.
LA RACCHETTA
Nella fase preliminare utilizzerai racchette con lunghezza complessiva compresa fra 38 e 50 centimetri.
LA PALLA
Nella fase preliminare utilizzerai palle depressurizzate.
4 campi su uno regolamentare
IL TUO CORSO PROSEGUE ALLA
PAGINA SUCCESSIVA ...
11
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Fase intermedia:
12
qui inizia chi ha fra 8 e 10 anni!
SE HAI FRA 8 E 10 ANNI:
SE VIENI DALLA FASE PRELIMINARE:
Il tuo corso di Racchetta
Azzurra è costituito da due fasi
successive.
Nella prima fase, che è chiamata “intermedia”, imparerai tutte
le tecniche su un campo di dimensioni ridotte, più adatto alle tue
capacità.
Per lo stesso motivo utilizzerai
racchette più corte e palle
“depressurizzate”, facili da controllare.
Per concludere la fase intermedia dovrai mettere in pratica le
tecniche apprese, giocando reali
partite di tennis. Dopo avere giocato 25 partite potrai passare alla
fase successiva, detta “finale”.
Per saperne di più sulla fase
finale guarda alla pagina 14.
Sei ora alla seconda fase del tuo
corso “Racchetta Azzurra”, complimenti!
In questa fase ripeterai tutte le
tecniche su un campo di dimensioni leggermente più grandi.
Puoi continuare a giocare con la
stessa racchetta o, se il Maestro te
lo consiglia, potrai usarne una un
poco più lunga. Le palle invece
resteranno le stesse.
Per concludere la fase intermedia dovrai mettere in pratica le
tecniche giocando reali partite di
tennis sul campo di dimensioni
maggiori. Dopo avere giocato 25
partite potrai passare all’ultima
fase, detta “finale”.
Per saperne di più sulla fase
finale guarda alla pagina 14.
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Il campo di gioco della fase intermedia è lungo 10,97 metri e
largo 4 metri, diviso a metà da una rete alta 50 centimetri. Su
una metà campo giocherai tu, mentre sull’altra si troverà il
Maestro o un tuo compagno di corso.
LA RACCHETTA
Nella fase intermedia puoi utilizzare racchette con lunghezza
complessiva compresa fra 38 e 55 centimetri.
m 10,97
IL CAMPO
h rete: cm 50
m 4,00
LA PALLA
Nella fase intermedia utilizzerai palle depressurizzate.
IL TUO CORSO
PROSEGUE ALLA
PAGINA SUCCESSIVA ...
4 campi su uno regolamentare
13
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Fase finale:
qui inizia chi ha più di 10 anni!
SE HAI PIÙ DI 10 ANNI:
Il tuo corso di Racchetta Azzurra
si svolge in unica fase, che è chiamata “finale”, nella quale imparerai tutte le tecniche su un campo di
dimensioni ridotte, più adatto alle
tue capacità.
Per lo stesso motivo utilizzerai
racchette corte e palle “depressurizzate”, facili da controllare.
Per concludere il corso dovrai
mettere in pratica le tecniche
apprese, giocando reali partite di
tennis.
Dopo avere giocato 30 partite e
avere conquistato 100 palle per
impegno personale (come spiegato
alla pagina 40) hai completato il
corso e puoi diventare “Racchetta
Gialla”. Complimenti!
14
SE VIENI DALLA FASE INTERMEDIA:
Sei ora all’ultima fase del tuo
corso “Racchetta Azzurra”, ottimo!
In questa fase ripeterai tutte le
tecniche su un campo di dimensioni
leggermente più grandi. Le palle
invece resteranno le stesse. Puoi
continuare a giocare con la stessa
racchetta o, se il Maestro te lo consiglia, potrai usarne una un poco più
lunga.
Per concludere il corso dovrai mettere in pratica le tecniche apprese,
giocando reali partite di tennis.
Dopo avere giocato 30 partite e
avere conquistato 100 palle per
impegno personale (come spiegato
alla pagina 40) hai completato il
corso e puoi diventare “Racchetta
Gialla”. Complimenti!
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
Il campo di gioco della fase finale è lungo 15,77 metri e largo
5,485 metri. È diviso a metà da una rete alta 60 centimetri. Su una
metà campo giocherai tu, mentre sull’altra si troverà il Maestro o un
tuo compagno di corso.
LA RACCHETTA
m 5,485
IL CAMPO
h rete:
cm 60
m 15,77
Nella fase finale puoi utilizzare racchette con lunghezza complessiva compresa fra 38 e 60 centimetri.
LA PALLA
Nella fase finale utilizzerai palle depressurizzate.
IN OGNI FASE OTTIENI
PUNTI... GUARDA
ALLA PAGINA SUCCESSIVA
!
2 campi su uno regolamentare
15
R ACCHETTA A ZZURRA
one
oduzi
r
t
n
I
1
Capitolo
I punti
Per concludere il corso devi prima avere raggiunto 300 punti, ottenuti con le
esercitazioni. Il tuo punteggio di partenza è diverso a seconda della tua età:
• se hai meno di 8 anni parti da 0 punti;
• se hai fra 8 e 10 anni parti da 100 punti;
• se hai più di 10 anni parti da 200 punti.
Nella spiegazione di ognuna delle esercitazioni presentate nel prossimo capitolo è indicato il livello di difficoltà, con un valore da 1 a 10. Più è alto il numero, più l’esercizio è difficile. Ogni volta che raggiungi l’obiettivo indicato per
l’esercitazione acquisisci un numero di punti pari al valore del livello di difficoltà.
DIFFICOLTÁ 5 = 5 PUNTI
Centrando gli obiettivi per tutte le esercitazioni ottieni 100 punti in ogni
fase.
Sembra difficile, ma impegnandoti riuscirai certamente a superare tutte le difficoltà, trasformandole in punti!
BUON LAVORO CAMPIONE
16
!
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazioni
17
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 1
Afferra e colpisci di diritto
Spiegazione: Afferra la palla lanciata dal Maestro e poi lasciala cadere a terra, per colpirla di diritto dopo il rimbalzo.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Glossario: “Afferrare la palla” significa prenderla e bloccarla
tra la mano libera e il piatto corde della racchetta.
Il “colpo di diritto” è un gesto che si sviluppa dalla parte destra
del corpo (sinistra per i mancini) ed è riconducibile a livello visivo all’azione di “schiaffo” eseguito con il palmo della mano.
Suggerimento: Afferra la palla davanti al corpo, ma lasciala
cadere alla tua destra (alla tua sinistra se sei mancino).
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
18
DIFFICOLTÁ 1 = 1 PUNTO
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 2
Afferra e colpisci di rovescio
Spiegazione: Afferra la palla lanciata dal Maestro e poi lasciala cadere a terra, per colpirla di rovescio dopo il rimbalzo.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Glossario: Il “colpo di rovescio” è un gesto che si sviluppa dalla
parte sinistra del corpo (destra per i mancini) ed è riconducibile a livello visivo all’azione di “schiaffo” eseguito con il dorso
della mano.
Suggerimento: Afferra la palla davanti al corpo, ma lasciala
cadere alla tua sinistra (destra se sei mancino).
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 2 = 2 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
19
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 3
Afferra e colpisci alternando diritto e rovescio
Spiegazione: Afferra la palla lanciata dal Maestro e poi lasciala cadere a terra, per colpirla dopo il rimbalzo; devi colpirla
alternando ogni volta il diritto e il rovescio.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Suggerimento: Afferra la palla sempre davanti al corpo, ma
lasciala cadere alla tua destra (sinistra se sei mancino) per il
colpo di diritto e alla tua sinistra (destra se sei mancino) per il
colpo di rovescio.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
20
DIFFICOLTÁ 3 = 3 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 4
Palleggi al rimbalzo di diritto
Spiegazione: Colpisci di diritto, dopo il rimbalzo, la palla lanciata dal Maestro, indirizzandola verso di lui.
Obiettivo: Devi riuscire a eseguire almeno 6 palleggi consecutivi. Avrai a disposizione massimo 5 tentativi.
Glossario: Il “ Palleggio” è una sequenza di scambi eseguita da
due giocatori.
Il “colpo al rimbalzo” è eseguito dopo che la palla ha effettuato un rimbalzo a terra.
Suggerimento: Effettua il movimento di preparazione con buon
anticipo rispetto alla palla in arrivo; in caso contrario rischieresti di farti superare dalla palla.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 5 = 5 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
21
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 5
Palleggi al rimbalzo di rovescio
Spiegazione: Colpisci di rovescio, dopo il rimbalzo, la palla lanciata dal Maestro, indirizzandola verso di lui. Puoi eseguire il
colpo di rovescio a una o due mani.
Obiettivo: Devi riuscire a eseguire almeno 6 palleggi consecutivi. Avrai a disposizione massimo 5 tentativi.
Glossario: Il “colpo a una mano” è eseguito con la mano preferenziale dalla parte destra o sinistra del corpo.
Il “colpo a due mani” è eseguito impugnando la racchetta con
entrambe le mani; è effettuato solitamente dalla parte sinistra
(destra per i mancini) del corpo.
Firma del Maestro
Suggerimento: Non dimenticare di effettuare il cambio di
impugnatura.
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
22
DIFFICOLTÁ 7 = 7 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 6
Palleggi al rimbalzo alternando diritto e rovescio
Spiegazione: Colpisci, dopo il rimbalzo, la palla lanciata dal
Maestro, indirizzandola verso di lui e alternando diritto e rovescio. Puoi eseguire il colpo di rovescio a una o due mani.
Obiettivo: Devi riuscire a eseguire almeno 6 palleggi consecutivi. Avrai a disposizione massimo 5 tentativi.
Suggerimento: Porta la racchetta dietro il corpo prima che la
palla rimbalzi a terra.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 8 = 8 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
23
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 7
Volée di diritto
Spiegazione: Colpisci con una volèe di diritto la palla lanciata
dal Maestro.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Glossario: La “volèe di diritto” è un colpo di diritto eseguito,
solitamente nei pressi della rete, senza che la palla abbia effettuato alcun rimbalzo nella propria metà campo.
Suggerimento: Riduci l'ampiezza della preparazione.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
24
DIFFICOLTÁ 3 = 3 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 8
Volée di rovescio
Spiegazione: Colpisci con una volèe di rovescio la palla lanciata dal Maestro.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Glossario: La “volèe di rovescio” è un colpo di rovescio eseguito, solitamente nei pressi della rete, senza che la palla abbia
effettuato alcun rimbalzo nella propria metà campo.
Suggerimento: Sostieni la testa della racchetta con l'aiuto
della mano sinistra (della mano destra se sei mancino).
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 5 = 5 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
25
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 9
Volée alternando diritto e rovescio
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro, alternando
ogni volta una volèe di diritto e una volèe di rovescio.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Suggerimento: Prova a mantenere la stessa impugnatura in
entrambe le volèe; potresti non avere il tempo a disposizione
per effettuare il cambio presa.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
26
DIFFICOLTÁ 6 = 6 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 10
Smash al volo
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro con uno
smash al volo.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Glossario: Lo “smash al volo” è un colpo, che parte da sopra la
testa, eseguito schiacciando la palla senza che essa abbia
effettuato alcun rimbalzo a terra. Lo smash al volo si gioca da
qualsiasi parte del campo.
Suggerimento: Indica la palla con la mano sinistra (con la mano
destra se sei mancino) e colpisci alla massima altezza possibile.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 8 = 8 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
27
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 11
Combinazione di diritto al rimbalzo e volée di diritto
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro con un diritto al rimbalzo; sulla risposta del Maestro esegui una volèe di
diritto.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Suggerimento: Dopo il colpo al rimbalzo corri velocemente
verso la rete mantenendo la racchetta davanti al corpo.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
28
DIFFICOLTÁ 5 = 5 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 12
Combinazione di rovescio al rimbalzo e volée di rovescio
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro con un rovescio al rimbalzo; sulla risposta del Maestro esegui una volèe di
rovescio.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Suggerimento: Prima di eseguire la volèe fermati in prossimità
della rete.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 7 = 7 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
29
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 13
Combinazione di diritto al rimbalzo e volée di rovescio
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro con un diritto al rimbalzo; sulla risposta del Maestro esegui una volèe di
rovescio.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Suggerimento: Effettua il cambio di impugnatura tra un colpo
e l'altro.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
30
DIFFICOLTÁ 7 = 7 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 14
Combinazione di rovescio al rimbalzo e volée di diritto
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro con un rovescio al rimbalzo; sulla risposta del Maestro esegui una volèe di
diritto.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 6
volte su 10 tentativi.
Suggerimento: Nell'esecuzione della volèe cerca di non fare
scendere mai la palla al di sotto dell'altezza della rete.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 7 = 7 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
31
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 15
Combinazione di volée di diritto, volée di rovescio e smash al volo
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata dal Maestro con una
volèe di diritto; sulla risposta del Maestro esegui una volèe di
rovescio; colpisci la successiva palla del Maestro con uno smash
al volo.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 4
volte su 8 tentativi.
Suggerimento: Recupera la corretta posizione atletica dopo
ogni colpo.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
32
DIFFICOLTÁ 8 = 8 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
citaz
r
e
s
E
2
Capitolo
Esercitazione 16
Servizio
Spiegazione: Con il servizio indirizza la palla oltre la rete e
nello spazio di gioco utile.
Obiettivo: Dovrai eseguire l’esercizio con successo almeno 5
volte su 10 tentativi.
Glossario: Il “servizio” è un colpo di inizio punto, eseguito al di
sopra del capo, che si effettua con i piedi fuori dal perimetro
di gioco.
Il “servizio con il piatto corde che parte dall’alto” è un’azione
ridotta del colpo base (“servizio”), volta a semplificarne l’esecuzione, eliminando la fase di preparazione.
Suggerimento: Effettua un corretto lancio di palla e colpisci
con la giusta impugnatura.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
DIFFICOLTÁ 10 = 10 PUNTI
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
33
R ACCHETTA A ZZURRA
ioni
sercitaz
E
2
o
l
o
Capit
Esercitazione 17
Palleggi con un compagno
Spiegazione: Colpisci la palla lanciata da un compagno, indirizzandola verso di lui. Puoi usare qualunque colpo.
Obiettivo: Dovrai eseguire almeno 10 palleggi consecutivi. Avrai
a disposizione massimo 5 tentativi.
Suggerimento: Invia con precisione la palla al tuo compagno
favorendo una buona continuità negli scambi.
Firma del Maestro
_______________ Fase preliminare
_______________ Fase intermedia
_______________ Fase finale
34
DIFFICOLTÁ 8 = 8 PUNTI
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Il tuo percorso
35
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Consigli utili ai Maestri
Obiettivi del livello “Racchetta Azzurra”
Nel corso per gli allievi Racchetta Azzurra si perseguono due obiettivi:
• Controllo (aspetto tecnico tattico)
• Pre-requisiti tecnici (aspetto tecnico)
Singoli obiettivi di controllo:
a) qualità dell'impatto (colpire la palla al centro del piatto corde);
b) precisione (inviare la palla “comoda” al compagno o al maestro);
c) regolarità (ridurre il numero degli errori).
Singoli pre-requisiti tecnici:
a) impugnature;
b) assetto braccio racchetta;
c) studio della palla;
d) posizione atletica;
e) azione delle gambe.
Nota: qualora non fosse specificato che l’esercitazione si svolge in palleggio,
si intende che dovrà essere usato il cesto.
36
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Certificazione superamento fasi
COMPLETAMENTO DELLA FASE PRELIMINARE
Firma del Maestro:________________________________________
Firma del Tecnico Federale:________________________________
COMPLETAMENTO DELLA FASE INTERMEDIA
Firma del Maestro:________________________________________
Firma del Tecnico Federale:________________________________
COMPLETAMENTO DELLA FASE FINALE
Firma del Maestro:________________________________________
Firma del Tecnico Federale:________________________________
37
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Il punteggio
Ogni volta che raggiungi l’obiettivo indicato per ogni esercitazione del capitolo precedente acquisisci un numero di punti pari al valore del livello di difficoltà. Come già sai, per passare Racchetta Gialla devi raggiungere 300 punti,
anche se la partenza è diversa a seconda dell’età.
QUI INIZIA CHI HA MENO DI 8 ANNI (FASE PRELIMINARE)
1
11
21
31
41
51
61
71
81
91
38
2
12
22
32
42
52
62
72
82
92
3
13
23
33
43
53
63
73
83
93
4
14
24
34
44
54
64
74
84
94
5
15
25
35
45
55
65
75
85
95
6
16
26
36
46
56
66
76
86
96
7
17
27
37
47
57
67
77
87
97
8
18
28
38
48
58
68
78
88
98
9
19
29
39
49
59
69
79
89
99
10
20
30
40
50
60
70
80
90
100
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
QUI INIZIA CHI HA FRA 8 E 10 ANNI (FASE INTERMEDIA)
101
111
121
131
141
151
161
171
181
191
102
112
122
132
142
152
162
172
182
192
103
113
123
133
143
153
163
173
183
193
104
114
124
134
144
154
164
174
184
194
105
115
125
135
145
155
165
175
185
195
106
116
126
136
146
156
166
176
186
196
107
117
127
137
147
157
167
177
187
197
108
118
128
138
148
158
168
178
188
198
109
119
129
139
149
159
169
179
189
199
110
120
130
140
150
160
170
180
190
200
QUI INIZIA CHI HA PIÙ DI 10 ANNI (FASE FINALE)
201
211
221
231
241
251
261
271
281
291
202
212
222
232
242
252
262
272
282
292
203
213
223
233
243
253
263
273
283
293
204
214
224
234
244
254
264
274
284
294
205
215
225
235
245
255
265
275
285
295
206
216
226
236
246
256
266
276
286
296
207
217
227
237
247
257
267
277
287
297
208
218
228
238
248
258
268
278
288
298
209
219
229
239
249
259
269
279
289
299
210
220
230
240
250
260
270
280
290
300
300 PUNTI:
OBIETTIVO DI
PUNTEGGIO
RAGGIUNTO,
COMPLIMENTI!
39
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Partite della fase preliminare
LE REGOLE DI GIOCO
Come già sai per completare la fase preliminare devi giocare 20 partite di tennis. Queste sono le regole che devi rispettare:
• la palla può essere colpita dopo un rimbalzo o al volo;
• la palla deve superare la rete di metà campo prima di rimbalzare a terra;
• la palla può rimbalzare a terra solo all'interno del perimetro di gioco;
• per vincere bisogna conquistare 2 set su 3, in cui ogni punto equivale a un
game (sul 6 pari vince chi arriva per primo a 7);
• il servizio si può effettuare anche
dal basso con i piedi dietro la riga di
fondo campo;
• nel servizio la palla può rimbalzare
in tutto il campo avversario;
• si hanno due palle a disposizione
per ogni servizio.
• il cambio servizio si effettua ad ogni
punto;
Per le altre regole si fa riferimento alle Carte Federali.
Glossario: Il “servizio dal basso” è un colpo di inizio punto eseguito attraverso
un diritto al volo, partendo con la racchetta all'altezza del fianco.
40
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Le partite disputate
41
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Partite della fase intermedia
LE REGOLE DI GIOCO
Come già sai per completare la fase intermedia devi giocare 25 partite di tennis. Queste sono le regole che devi rispettare:
• la palla può essere colpita dopo un rimbalzo o al volo;
• la palla deve superare la rete di metà campo prima di rimbalzare a terra;
• la palla può rimbalzare a terra solo all'interno del perimetro di gioco;
• per vincere bisogna conquistare 2 set su 3, in cui ogni punto equivale a un
game (sul 6 pari vince chi arriva per primo a 7);
• il servizio si si effettua dall'alto con
i piedi dietro la riga di fondo
campo;
• nel servizio la palla può rimbalzare
solo nel rettangolo di battuta del
campo avversario;
• si hanno due palle a disposizione
per ogni servizio.
• il cambio servizio si effettua ad ogni
punto;
Per le altre regole si fa riferimento alle Carte Federali.
42
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Le partite disputate
43
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Partite della fase finale
LE REGOLE DI GIOCO
Come già sai per completare la fase finale devi giocare 30 partite di tennis.
Queste sono le regole che devi rispettare:
• la palla può essere colpita dopo un rimbalzo o al volo;
• la palla deve superare la rete di metà campo prima di rimbalzare a terra;
• la palla può rimbalzare a terra solo all'interno del perimetro di gioco;
• per vincere bisogna conquistare 1 set a 6, sul 6 pari si gioca il tie-break, sul
40 pari si gioca il punto decisivo;
• il servizio si si effettua dall'alto con
i piedi dietro la riga di fondo
campo;
• nel servizio la palla può rimbalzare
solo nel rettangolo di battuta del
campo avversario;
• si hanno due palle a disposizione
per ogni servizio.
• il cambio servizio si effettua ad ogni
punto;
Per le altre regole si fa riferimento alle Carte Federali.
44
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Le partite disputate
45
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
L’impegno personale
Come già sai, per passare Racchetta Gialla non basta avere eseguito
tutte le esercitazioni viste nel capitolo precedente, devi anche conquistare, per impegno e comportamento 100 palle. Per ogni lezione che frequenti il Maestro ti assegnerà una palla, ponendo la sua sigla sopra di essa. Se
si accorgerà che ce la “stai mettendo tutta” per essere un bravo allievo
potrà assegnarti da una a quattro palle in più. Impegnati al massimo!
46
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Il Prossimo passo
Hai visto come è stato facile e divertente diventare una
“Racchetta Gialla”?
Se vuoi divertirti sempre di più, adesso devi perfezionare la
tua tecnica e la capacità di controllare la palla per mandarla
dove vuoi tu.
Chiedi perciò al tuo Maestro il kit da Racchetta Gialla. Ci troverai ciò che ti permetterà di far vedere a tutti come sei stato
bravo a raggiungere quel livello e un nuovo Passaporto didattico, con esercizi sempre più interessanti e divertenti. Seguine le
indicazioni e, un passo alla volta, migliorerai il tuo ranking fino
a diventare una bravissima Racchetta Verde.
QUESTO
È IL TUO
PROSSIMO
PASSAPORTO
DIDATTICO!
47
R ACCHETTA A ZZURRA
rcorso
e
p
o
u
t
l
I
3Capitolo
Il sogno della “maglia azzurra”
Ora anche tu, come tutti gli atleti del mondo, puoi sognare di rappresentare la tua nazione in una competizione internazionale, indossando la
maglia azzurra dell'Italia. La “maglia azzurra” è un grande onore e una
grande responsabilità. Per indossarla degnamente non basta essere i più
bravi. Bisogna essere di esempio per gli altri e rispettare i valori fondamentali dello sport, cioè:
• passione;
• capacità di sacrificio;
• lealtà;
• moderazione (vincere senza arroganza e perdere senza rabbia);
• saggezza (sapere imparare dalle vittorie e dalle sconfitte);
• fair play (rispettare gli avversari e le decisioni dell'arbitro).
Ricorda che se vestirai la “maglia azzurra” in molti ti guarderanno e ti
imiteranno, perciò prima di diventare un grande campione dovrai essere
una grande persona.
48
Fly UP