...

servizio psichiatrico di diagnosi e cura

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

servizio psichiatrico di diagnosi e cura
SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA
DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE
PATOLOGICHE
1/6
Premessa
Il Dipartimento salute mentale e dipendenze patologiche è la struttura aziendale che ha come finalità la
promozione e la tutela della salute mentale nelle diverse età della vita.
Il Dipartimento realizza le sue attività attraverso unità operative territoriali ed ospedaliere che operano, in
maniera integrata all’interno di una programmazione comune, nelle aree territoriali centro, nord e sud
dell’Azienda USL di Bologna.
Al Dipartimento afferiscono le seguenti Aree:
• Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza
• SerT (Servizio Tossicodipendenze)
• Psichiatria adulti, così organizata:
- Centro di Salute Mentale;
- Strutture residenziali: a trattamento intensivo, a trattamento protratto e socio riabilitative;
- Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura.
Attività
Le Unità Operative “Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura” sono reparti ospedalieri per la diagnosi e il
trattamento dei disturbi di competenza psichiatrica, in stretto rapporto e in continuità terapeutica con le altre
strutture del Dipartimento di Salute Mentale.
Presso le strutture opera personale di assistenza qualificato e organizzato in modo da assicurare la
continuità assistenziale e terapeutica nell’arco delle 24 ore. Ogni persona durante il ricovero è seguita da un
medico psichiatra di riferimento all’interno delle Unità operative, il quale, in considerazione del fatto che il
ricovero presso i Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura è inserito all’interno di un più ampio e complesso
programma terapeutico dei Centri di Salute Mentale e delle altre articolazioni del Dipartimento di Salute
Mentale, mantiene stretti contatti con gli operatori esterni.
Il ricovero avviene di norma su base volontaria. Può essere richiesto il ricovero in regime di trattamento
sanitario obbligatorio (TSO) solo se esistono le seguenti tre condizioni:
- alterazioni psichiche tali da richiedere urgenti interventi terapeutici
- rifiuto da parte del paziente di accettare volontariamente le cure
- mancanza di condizioni che consentano di adottare tempestive ed idonee misure sanitarie
extraospedaliere.
Le attività di reparto prevedono visita medica regolare, colloqui personali con l’utente ricoverato e momenti
di incontro, di scambio informazioni e discussione dei casi clinici.
Nell’Azienda USL di Bologna sono presenti tre unità operative “Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura”
situate presso gli ospedali Maggiore e Malpighi di Bologna e SS. Salvatore di San Giovanni in Persiceto.
2/6
Come si accede
Le richieste di ricovero sono effettuate dagli Psichiatri dei Centri di Salute Mentale che svolgono le visite
presso gli ambulatori degli stessi Centri, o in consulenza presso le Aree di Emergenza dei Presidi
Ospedalieri o a domicilio.
Il ricovero è di norma urgente ed indilazionabile, non esistono liste di attesa o prenotazione, anche se
esiste, in casi selezionati, la possibilità di “programmare” il ricovero.
I casi selezionati si riferiscono a situazioni di particolare gravità, in presenza di patologie che richiedono un
assetto organizzativo ed ambientale con particolari caratteristiche di attenzione, protezione ed intensità
terapeutica.
Informazioni utili
La persona che viene ricoverata deve portare con sé la tessera sanitaria o tessera CUP, un documento di
riconoscimento, la scheda di accesso se inviato dal Centro di Salute Mentale senza l’accompagnamento da
parte di un operatore del Centro. Eventuale documentazione clinica personale viene visionata e resa
all’interessato.
SEDI DELLE UNITA OPERATIVE:
presso l’ospedale Maggiore Via dell’Ospedale 1, Bologna – tel 051 3172800
Direttore dell’unità operativa:
Diana De Ronchi
Coordinatore dell’unità assistenziale:
Marina Passerini
presso l’ospedale “Malpighi”:
Via Palagi 9, Bologna – tel 051 6362401
Direttore dell’unità operativa:
Giancarlo Boncompagni
Coordinatore dell’unità assistenziale:
Gianfranco Preiti
presso l’ospedale “SS. Salvatore” di San Giovanni in Persiceto:
Via Marzocchi 4, San Giovanni in Persiceto- tel 051 6813403
Direttore dell’unità operativa:
Filippo Renda
Coordinatore dell’unità assistenziale:
Anja Vlaanderen
Numeri utili
E’ possibile rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Dipartimento di Salute Mentale tutti i giorni dalle
8.30 alle 13.30 ai seguenti numeri:
tel. 051 6584164/65
fax : 051 6584178
3/6
Garanzie per i cittadini
Tutto il personale è impegnato a far sì che per ogni cittadino siano garantiti:
• Riconoscibilità degli operatori attraverso apposito tesserino di identificazione
• Immediata accoglienza degli assistiti all’ingresso nel Servizio da parte di personale medico e
infermieristico
• Consegna di materiale informativo sulla struttura al momento dell’ingresso
• Riservatezza dei dati degli assistiti e tutela della privacy da parte di ogni operatore, massima
collaborazione con i familiari nel rispetto dei diritti affermati
• Assegnazione del medico di riferimento che imposta il prospetto terapeutico e prescrive le prime
indagini diagnostiche
• Consegna, alla dimissione, di una lettera per il medico curante contenente le notizie cliniche
rilevanti del ricovero
• Definizione insieme alla persona assistita delle modalità di erogazione della terapia e del centro di
erogazione diretta
Verifiche sul rispetto delle garanzie dichiarate
L’Azienda USL è impegnata a verificare l’effettiva applicazione degli standard attraverso un piano che
prevede la somministrazione di questionari ai cittadini e la rilevazione di informazioni e dati specifici. In
relazione alle verifiche svolte e alle segnalazioni pervenute, l'Azienda si impegna ad attivare programmi di
miglioramento dei servizi e delle prestazioni offerte.
Professionisti
Psichiatri
Psicologi
Infermieri
Personale tecnico di assistenza
4/6
Tutela della privacy
La riservatezza dei dati personali, in particolare di quelli "sensibili" è garantita dalle norme contenute nel
codice sulla privacy, il quale prevede che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e
libertà fondamentali di ogni individuo, nonché della dignità di ciascuno con particolare riferimento alla
riservatezza delle informazioni ed all'identità personale.
Il trattamento dei dati personali sarà quindi improntato a principi di correttezza, liceità, legittimità,
indispensabilità, pertinenza e non eccedenza rispetto agli scopi per i quali sono raccolti i dati stessi.
L'Azienda USL di Bologna, in quanto titolare del trattamento dei dati, si impegna a porre in essere le
misure idonee a garantire l'attuazione del codice sulla privacy.
Il consenso al trattamento dei dati è un atto diverso dal consenso all'accettazione della prestazione
sanitaria.
Suggerimenti e reclami
L'Azienda USL di Bologna favorisce la comunicazione e l'informazione con i cittadini anche attraverso i
propri uffici Relazioni con il cittadino, situati nelle principali strutture aziendali.
La correttezza della relazione con i cittadini utilizzatori dei servizi sanitari viene garantita anche attraverso
la gestione ed il monitoraggio delle segnalazioni, reclami, ringraziamenti, suggerimenti che vengono
presentati dai cittadini stessi.
Le segnalazioni possono essere presentate di persona presso gli Uffici Relazioni con il Cittadino, essere
inviate (con lettera indirizzata a “Azienda USL di Bologna, Via Castiglione 29 - 40124 Bologna", o per
posta elettronica a [email protected] ) oppure inserite nelle apposite cassette disposte
nelle principali sedi aziendali.
Possono inoltre essere trasmesse ai Comitati Consultivi Misti o alle Associazioni di Volontariato presenti
anche nei punti di ascolto dell’Azienda. Queste segnalazioni seguiranno lo stesso percorso delle altre.
Il Comitato Consultivo Misto è un organismo aziendale formato da rappresentanti di associazioni di
volontariato e rappresentanti dell’Azienda USL e si occupa del controllo di qualità dal lato degli utenti.
Nell’ambito delle sue attività partecipa al monitoraggio dei segnali di disservizio e di soddisfazione,
nonchè alla rilevazione di criticità emergenti.
I cittadini che fanno una segnalazione scritta e firmata ricevono risposta entro 30 giorni dalla data di
ricevimento.
Un modulo per segnalazioni elettronico è disponibile sul sito internet dell’ Azienda: www.ausl.bologna.it,
cliccando su “Relazioni con il cittadino”.
I cittadini che fanno una segnalazione scritta e firmata ricevono risposta entro 30 giorni dalla data di
ricevimento.
Il sistema di gestione delle segnalazioni pervenute contribuisce alla formulazione di proposte di
miglioramento sugli aspetti critici individuati.
Indirizzo di posta elettronica:
[email protected]
5/6
Data di stampa: 06/07/2016
Data di aggiornamento: 07/02/2014
6/6
Fly UP