...

formato pdf - Camera di Commercio di Milano

by user

on
Category: Documents
9

views

Report

Comments

Transcript

formato pdf - Camera di Commercio di Milano
REGOLAMENTO-TIPO
per la formazione del ruolo
dei periti e degli esperti
Approvato con Decreto del
Ministero delle Attività Produttive
di concerto con il Ministero della Giustizia
del 14 ottobre 1980, con modifiche del 27 dicembre
2004 e con Delibere di Giunta C.C.I.A.A. di Milano
del 3 maggio 2010 e del 29 ottobre 2012 n. 284.
INDICE INTERATTIVO
Articolo 1
pag. 5
Articolo 2
pag. 5
Articolo 3
Pag. 5
Articolo 4
pag. 6
Articolo 5
pag. 7
Articolo 6
pag. 7
Articolo 7
pag. 7
Articolo 8
pag. 7
Articolo 9
pag. 7
Articolo 10
pag. 8
Articolo 11
pag. 8
Artcolo 12
pag. 8
Articolo 13
pag. 9
Elenco delle categorie e sub-categorie
pag. 10
ARTICOLO 1
La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano
forma il ruolo dei periti e degli esperti della provincia, ai sensi dell’art.
32 del testo unico, approvato con R.D. 20 settembre 1934, n° 2011, come
modificato dal D. Lgs. Luogotenenziale 21 settembre 1944 n° 315, con
l’osservanza delle norme seguenti.
ARTICOLO 2
Il ruolo è distinto in categorie e sub categorie comprendenti funzioni,
merci e manufatti, in relazione alle singole attività economiche di
produzione e di servizi che si svolgono nella provincia.
All’uopo la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
forma, in base all’elenco-tipo, allegato al Regolamento di cui al D.M.
04/01/1954 un elenco delle categorie e sub categorie, da sottoporre
all’approvazione del Ministero dello Sviluppo Economico che vi provvede,
sentite le altre amministrazioni interessate.
I periti e gli esperti, iscritti nel ruolo, esplicano funzioni di carattere
prevalentemente pratico, con esclusione, ai sensi dell’art. 32, n. 3, del
testo unico approvato con R. D. 20 settembre 1934, n° 2011, di quelle
attività professionali per le quali sussistono albi regolati da apposite
disposizioni.
ARTICOLO 3
L’iscrizione nel ruolo è disposta dalla Camera di Commercio, Industria,
Artigianato e Agricoltura.
INDICE
5
ARTICOLO 4
L’aspirante all’iscrizione deve presentare domanda in bollo, alla Camera
di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, corredata dei
documenti comprovanti che:
1) ha compiuto la maggiore età.
L’aspirante deve inoltre dichiarare di non essere stato dichiarato fallito e di
non aver subito condanne per delitti contro la pubblica amministrazione,
l’amministrazione della giustizia, l’ordine pubblico, la fede pubblica,
l’economia pubblica, l’industria e il commercio, ovvero per delitto di
omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione
indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale
la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a
due anni o, nel massimo, a cinque anni, salvo che non sia intervenuta la
riabilitazione.
Ai fini della documentazione relativa al comma precedente, le Camere
di Commercio, industria, artigianato e agricoltura osservano le norme di
cui al D.P.R. 28 dicembre 2000, n° 445.
L’aspirante deve esibire, altresì, tutti gli altri titoli e documenti validi a
comprovare la propria idoneità all’esercizio di perito o di esperto nelle
categorie e sub categorie per le quali richiede l’iscrizione.
Nella domanda devono essere indicate le categorie e sub categorie per
le quali l’aspirante intenda esercitare le funzioni di perito o di esperto.
La CCIAA, nel caso ritenga, a suo insindacabile giudizio, che i titoli
ed i documenti esibiti non siano sufficienti a comprovare l’idoneità
dell’aspirante, all’esercizio di perito ed esperto nelle categorie e sub
categorie per le quali richiede l’iscrizione, ha facoltà di sottoporre il
candidato ad un colloquio, ai fini del medesimo la Camera di Commercio
potrà avvalersi di persone di riconosciuta competenza in materia.
INDICE
6
ARTICOLO 5
La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura provvede
all’aggiornamento del ruolo in base agli elementi in suo possesso.
Ogni quattro anni provvede, altresì, alla revisione generale del ruolo in
base ad Istruttoria.
ARTICOLO 6
Avverso le decisioni della Camera di Commercio, Industria, Artigianato
e Agricoltura, è ammesso ricorso nel termine di trenta giorni dalla
notificazione delle decisioni stesse, al Ministero dello Sviluppo Economico.
ARTICOLO 7
Il ruolo deve indicare per ciascuno iscritto:
- il cognome, il nome, data di nascita, la residenza;
- le categorie e sub categorie per le quali l’iscritto è ammesso ad
esercitare le funzioni di perito ed esperto;
- la data della prima iscrizione nel ruolo per le categorie cui l’iscritto
appartiene con le annotazioni delle eventuali interruzioni.
Il ruolo rimane affisso per 60 giorni nell’albo camerale della Camera di
Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.
ARTICOLO 8
Il ruolo è pubblico e l’elenco dei periti e degli esperti è pubblicato sul
sito della Camera di Commercio.
ARTICOLO 9
La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura rilascia agli
iscritti nel ruolo su loro richiesta una tessera personale di riconoscimento,
soggetta a rinnovo annuale.
INDICE
7
ARTICOLO 10
La Camera di Commercio esercita la sorveglianza sugli iscritti e sulla
loro attività.
ARTICOLO 11
La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura ha facoltà
di richiedere agli iscritti nel ruolo copia delle relazioni delle perizie
extragiudiziali; i periti e gli esperti hanno l’obbligo di presentarla entro
quindici giorni dalla data del ricevimento della richiesta.
Qualora nel corso di una perizia extra giudiziale emerga la necessità di
effettuare la perizia anche per funzioni, merci e manufatti, non compresi
nelle categorie e sub categorie per le quali il perito od esperto designato
è iscritto, questi è tenuto ad informare la parte interessata la quale può
disporre che egli, previa autorizzazione della Camera di Commercio,
estenda le indagini oltre dette categorie.
ARTICOLO 12
Sono cancellati dal ruolo, con deliberazione della Camera di Commercio,
Industria, Artigianato e Agricoltura, su proposta del Dirigente della
CCIAA gli iscritti:
a) quando si verifichi una delle condizioni che sarebbe stata ostativa
all’iscrizione;
b) quando, senza giustificato motivo, abbiano rifiutato la nomina per
perizie ordinate dalla Autorità Giudiziaria od Amministrativa;
c) quando nell’esercizio delle funzioni diperito od esperto abbiano
dato prova di grave negligenza od abbiano compromesso la propria
reputazione;
d) quando abbiano proceduto a perizie in materia non compresa nelle
categorie e sub.
Nei casi previsti dalle lettere b), c), d), il provvedimento di cancellazione
può essere sostituito da quello della sospensione della iscrizione nel
INDICE
8
ruolo, per la durata non superiore a sei mesi, ove ricorrano circostanze
di minore gravità.
In tutti i casi indicati nei commi precedenti, il Dirigente della CCIAA,
verificati sommariamente i fatti e raccolte opportune informazioni, ne
da notizia all’iscritto, mediante lettera raccomandata con ricevuta di
ritorno.
L’interessato, entro il termine perentorio di trenta giorni può fornire le
proprie giustificazioni ed ha diritto di essere sentito personalmente dalla
Commissione.
Le decisioni adottate dalla Camera di Commercio sono notificate
all’interessato a mezzo del messo comunale, a mezzo di ufficiale
giudiziario, o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.
Avverso le decisioni della Camera di Commercio, Industria, Artigianato
e Agricoltura è ammesso ricorso al Ministero dello Sviluppo Economico,
con le stesse modalità stabilite dall’art. 7.
ARTICOLO 13
Il presente regolamento è approvato dal Ministero delle Attività
Produttive di concerto col Ministro di Grazia e Giustizia.
INDICE
9
ELENCO DELLE CATEGORIE E SUB-CATEGORIE
CATEGORIA I – CEREALI E DERIVATI
SUB CATEGORIE
1) Cereali.
2) Semole, farine e sottoprodotti della macinazione.
3) Panificazione e pane.
4) Pasta e alimentari.
5) Pasticceria e dolciumi.
6) Riso, risone e sottoprodotti.
7) Foraggi, mangimi concentrati, paglia.
8) Sementi in genere.
CATEGORIA II – PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI E DERIVATI
SUB CATEGORIE
1) Agrumi.
2) Erbe medicinali ed aromatiche).
3) Frutta (fresca e secca).
4) Fiori.
5) Ortaggi.
6) Sementi e bulbi.
7) Conserve vegetali.
8) Legumi secchi.
9) Bietole.
10) Zuccheri.
11) Api (miele, cera, pollini, e pappa reale).
12) Cacao e cioccolato.
13) Caffè, the, surrogati, droghe e coloniali.
14) Tabacchi.
15) Tartufi, funghi (freschi e secchi).
16) Prodotti liofilizzati vegetali.
INDICE
10
CATEGORIA III – VINI, OLI, ALCOOLICI ED ANALCOOLICI
SUB CATEGORIE
1) Uve, mosti e vini.
2) Aceti.
3) Liquori ed acquaviti.
4) Alcoli e sottoprodotti.
5) Birra.
6) Apparecchiature e recipienti per la lavorazione e conservazione di
vini distillati.
7) Apparecchiature e recipienti per la lavorazione e conservazione della
birra.
8) Analcolici.
9) Spremitura, raffinatura dell’olio d’oliva, di semi loro miscele.
10) Semi oleosi
11) Oli vegetali in genere e sottoprodotti.
12) Acque minerali, succhi di frutta, bevande analcoliche gassate e non
CATEGORIA IV – ZOOTECNICA E PESCA
SUB CATEGORIE
1) Bestiame.
2) Carni e sottoprodotti.
3) Carni insaccate, affumicate, prosciutti e loro stagionatura.
4) Latte e derivati in genere.
5) Grassi animali.
6) Caglio e presame.
7) Pesce e sottoprodotti.
8) Salagione, conservazione e lavorazione del pesce.
9) Molluschi e mitili.
10) Pollame, conigli e altri.
11) Conserve animali.
INDICE
11
12) Animali da pelliccia.
13) Animali da competizione.
CATEGORIA V – LEGNO
SUB CATEGORIE
1) Foreste e boschi.
2) Legname d’opera e da costruzione.
3) Legname esotico.
4) Pavimentazioni.
5) Serramenti.
6) Compensati, panforti, impiallacciature.
7) Sughero, scorze, conglomerati ed affini.
8) Vimini, giunchi, midollo e derivati.
9) Imballaggi vari.
10) Mobili di legno comuni.
11) Restauri.
12) Ebanisteria, intagli ed intarsi.
13) Mobili in laminato plastico, P.V.C. e nobilitato.
CATEGORIA VI – TESSILI
SUB CATEGORIE
1) Bozzoli e seta.
2) Canapa.
3) Juta.
4) Lino filato e greggio.
5) Lane naturali, gregge, lavate.
6) Cotone.
7) Crine vegetale, rafia.
8) Fibre tessili colorate.
INDICE
12
9) Fibre chimiche.
10) Filati di lana.
11) Filati di seta.
12) Filati di fibre sintetiche.
13) Filati di cotone.
14) Tessuti di cotone.
15) Tessuti elastici.
16) Tessuti di lana.
17) Tessuti di seta.
18) Tessuti in fibre sintetiche.
19) Cordami e spaghi.
20) Stoffe per mobili.
21) Tappeti ed arazzi.
22) Moquettes.
23) Cascami di cotone, lana, rayon e stracci.
24) Cascami di seta.
25) Tessuti non tessuti.
26) Nastri, pizzi, passamaneria.
27) Parrucche.
28) Fiori artificiali.
CATEGORIA VII – ABBIGLIAMENTO
SUB CATEGORIE
1) Abiti e confezioni.
2) Confezioni di alta moda e cravatte.
3) Costumi teatrali.
4) Biancheria personale.
5) Biancheria per la casa.
6) Maglieria, calzetteria e guanti.
7) Cappelli, articoli di modisteria e ombrelli.
INDICE
13
8) Calzature.
9) Pelletteria, valigeria e confezioni in pelle.
10) Pellicceria.
CATEGORIA VIII – SIDERURGIA
SUB CATEGORIE
1) Prodotti siderurgici (metalli ferrosi).
2) Prodotti in metalli non ferrosi e loro leghe.
3) Forni per fusione.
4) Forni per trattamenti termici.
5) Tubi in acciaio.
CATEGORIA IX – MECCANICA
SUB CATEGORIE
1) Carpenteria metallica.
2) Mobili metallici.
3) Forni non elettrici.
4) Apparecchi termici per uso domestico e per convivenze.
5) Apparecchiature igienico sanitarie e per lavanderie.
6) Macchine motrici in genere.
7) Macchine ed impianti di sollevamento e trasporto.
8) Macchine ed utensili per la lavorazione dei metalli in genere.
9) Utensileria.
10) Macchine operatrici per agricoltura (per coltivazione e raccolta).
11) Macchine per allevamenti.
12) Macchine per l’industria estrattiva.
13) Macchine per la lavorazione di minerali.
14) Macchine per la lavorazione di marmi e delle pietre affini.
15) Macchine per cantieri edili e stradali.
16) Macchine per siderurgia e fonderia.
INDICE
14
17) Macchine per la lavorazione delle materie.
18) Macchine speciali per produzioni siderurgiche e metallurgiche.
19) Macchine idrauliche a vapore.
20) Macchine per l’industria tessile.
21) Macchine per la lavorazione del cuoio e delle calzature.
22) Macchine per cartiere.
23) Macchine per l’industria grafica.
24) Macchine per industrie chimiche ed alimentari.
25) Macchine per industrie del legno.
26) Macchine per industrie elettroniche.
27) Macchine per industrie vetrarie.
28) Stampi per lavorazione lamiere e materie plastiche.
29) Costruzioni aeronautiche in genere.
30) Depuratori industriali.
31) Apparecchi per il controllo automatico meccanico di macchinario.
32) Minuterie metalliche.
33) Materiale mobile ferroviario e ferrotranviario–freni e segnali
ferrotranviari.
34) Laminatoi.
35) Valvolame e rubinetterie.
36) Scatolame ed imballaggi metallici.
37) Organi di trasmissione (riduttori, variatori, moltiplicatori, ingranaggi,
volani, cuscinetti a sfera, ecc.).
38) Autoveicoli.
39) Motoveicoli.
40) Carrozzerie.
41) Armi.
42) Strumenti musicali non elettrici.
43) Pannelli solari.
44) Contatori e regolatori per gas.
45) Posateria, pentolame ed affini.
INDICE
15
46) Serrature e ferramenta.
47) Distributori di carburante ed attrezzature per stazioni di rifornimento.
48) Macchine ed attrezzature per officine.
49) Serramenti metallici.
CATEGORIA X – ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA
SUB CATEGORIE
1) Motori e generatori rotanti.
2) Trasformatori, reattanze e generatori statici, inverter.
3) Materiale elettrico per edilizia ed industrie.
4) Materiale elettrico per mezzi di locomozione.
5) Elettrodomestici.
6) Apparecchi per telecomunicazioni.
7) Apparecchi radio, elettroacustici e televisivi.
8) Apparecchiature elettroniche.
9) Apparecchiature elettroniche per impianti di antifurto e di allarme.
10) Apparecchi frigoriferi di raffreddamento, umidificazione e
condizionamento.
11) Macchine per elaborazione dati ed unità periferiche.
12) Strumenti di misura elettrici ed apparecchiature elettromedicali.
13) Materiale elettrico di illuminazione.
14) Cellule fotoelettriche.
15) Conduttori elettrici.
16) Trattamento superficiale.
17) Apparecchi per il controllo automatico di impianti industriali.
18) Pompe e compressori, ventilatori.
19) Inceneritori.
20) Forni elettrici.
INDICE
16
CATEGORIA XI – OTTICA E MECCANICA DI PRECISIONE
SUB CATEGORIE
1) Apparecchi e strumenti ottici.
2) Apparecchi e strumenti per foto-cine-proiezioni.
3) Apparecchi per prove materiali.
4) Apparecchi per misure industriali e scientifiche.
5) Strumenti di controllo e di regolazione in genere.
6) Macchine per dosatura ed imballaggio.
7) Macchine per ufficio.
8) Macchine per riproduzioni.
9) Bilance e macchine automatiche per la vendita e la distribuzione.
10) Apparecchi medicali, chirurgici, odontoiatrici e protesi ortopediche.
CATEGORIA XII
ANTIQUARIATO
SUB CATEGORIE
–
PREZIOSI
–
ARTICOLI
D’ARTE
ED
1) Oreficeria.
2) Oreficeria antica (precisare l’epoca di competenza).
3) Argenteria moderna.
4) Argenteria antica (fino al 19° secolo).
5) Gioielleria
6) Gioielleria antica (precisare l’epoca di competenza).
7) Materiali gemmologici naturali:
• grezzi
• tagliati
8) Materiali gemmologici artificiali, sintetici ed imitazioni:
• grezzi
• tagliati
9) Perle naturali, coltivate ed imitazioni.
INDICE
17
10) Sostanze naturali e di origine organica.
11) Diamanti tagliati, naturali e sintetici.
12) Diamanti grezzi, naturali e sintetici:
• per uso industriale
• per gioielleria
13) Orologeria moderna.
14) Orologeria antica (fino a fine ‘800):
14a) Italiana;
14b) Francese;
14c) Inglese;
14d) Svizzera;
14e) Altre nazioni.
15) Bigiotteria.
16) Metalli preziosi.
17) Oggetti d’antiquariato:
17 a) Mobili ed arredi
Italiani
• Tra il primo Rinascimento e il tardo Rinascimento
• (1450 – 1630)
• Tra il Barocco e il Neoclassico (1630 – 1800)
• Tra l’Impero e il Floreale (1800 – 1920)
• Tra l’Art Déco e il Modernariato (1920 – 1960)
Inglesi
• Tra il Tudor Gothic e lo Stuardian (1480 – 1690)
• Tra il William & Mary Regency (1690 – 1820)
• Tra il Regency e il Liberty (1820 – 1920)
• Tra l’Art Déco e il Modernariato (1920 – 1960)
Francesi
• Tra il pieno Rinascimento e il Luigi XIII (1500 –1645)
• Tra il Luigi XIV e il Luigi XVI (1645 – 1795)
• Tra il Direttorio e l’Art Nouveau (1795 – 1920)
INDICE
18
• Tra l’Art Déco e il Modernariato (1920 – 1960)
Altre nazioni
17 b) Arazzi/Tappeti/Stoffe
Italiani
• (vari periodi e regioni)
Francesi
Olandesi e fiamminghi
Tedeschi
Altre nazioni
17 c) Porcellane e maioliche (Ceramiche)
Italiane
• (maioliche e porcellane dei vari periodi e regioni)
Francesi
Inglesi
Tedesche
Altre nazioni
17 d) Avori
Europei
Orientali
17 e) Vetri e cristalli.
17 f) Armi, armature, militaria.
17 g) Abiti e complementi di moda, bigiotteria.
17 h) Ferri battuti, rami e ottoni, peltri e Britannia metal.
17 i) Oggetti da collezione.
17 l) Automobili e moto d’epoca.
17 m) Altri oggetti da collezione (cartoline, figurine, fotografia).
17 n) Strumenti musicali.
17 o) Strumenti scientifici e strumenti medicali.
18) Oggetti d’arte.
18 a) Pittura e/o disegni
INDICE
19
Antichi Maestri
• Italiana (vari periodi e regioni)
• Altre nazioni (specificare quale)
Ottocento
• Italiana (vari periodi e regioni)
• Altre nazioni (specificare quale)
18 b) Scultura lignea, lapidea, bronzea.
Italiana
• (vari periodi e regioni)
Altre nazioni
• (specificare quali)
18 c) Xilografie, incisioni, acqueforti e litografie, libri, stampe e
manoscritti (precisare epoca)
18 d) Arte russa Icone, argenti, porcellane, bronzi, antichità varie
• (precisare epoca)
18 e) Arte africana ed oceanica
Pittura del XIX secolo
• (specificare Paese)
18 f) Archeologia
(arte egizia, greca, ecc.)
18 g) Arte dell’estremo oriente (precisare epoca e Paese)
18 h) Arte islamica.
18 i) Arte moderna (specificare correnti e scuole)
18 l) Arte contemporanea
18 m) Design.
19) Numismatica
19 a) Greca
19 b) Romana
19 c) Bizantina e barbarica
19 d) Medioevale e moderna
INDICE
20
19 e) Contemporanea.
20) Filatelia
CATEGORIA XIII – CHIMICA
SUB CATEGORIE
1) Prodotti chimici industriali organici.
2) Prodotti chimici industriali inorganici.
3) Fitofarmaci organici ed inorganici.
4) Fertilizzanti in genere.
5) Esplosivi ed assimilati.
6) Materie plastiche e resine sintetiche.
7) Materie coloranti, lacche e pigmenti.
8) Prodotti farmaceutici.
9) Cellulosa e derivati per impieghi diversi da quello tessile.
10) Prodotti industriali per tipografia, cinematografia e radiografia.
11) Colori, vernici, pitture e smalti.
12) Inchiostri.
13) Creme e lucidi per calzature e pellami.
14) Detersivi candeggianti.
15) Appretti.
16) Sostanze grasse e derivate.
17) Estratti concianti.
18) Essenze ed aromi.
19) Colle animali e vegetali.
20) Gomme naturali e sintetiche.
21) Amidi, destrine e glucosio.
22) Solventi e diluenti.
23) Liofilizzanti farmaceutici e dietetici.
24) Protesi dentarie.
INDICE
21
25) Prodotti cosmetici.
26) Gas tecnici, gas compressi, liquefatti e sciolti in bombole
27) Ausiliari, additivi e attivanti chimici.
28) Antiparassitari agricoli.
CATEGORIA XIV – CUOI E PELLAMI
SUB CATEGORIE
1) Pelli fresche e grezze per pellicceria.
2) Pelli fresche, grezze e semi-conciate non per pellicceria.
3) Pelli conciate per pellicceria.
4) Pelli conciate non per pellicceria.
5) Cuoio.
6) Setole, crini animali e loro impieghi.
CATEGORIA XV – COMBUSTIBILI E CARBURANTI
SUB CATEGORIE
1) Alcole per carburanti.
2) Petroli naturali e sintetici.
3) Prodotti petroliferi.
4) Combustibili gassosi.
5) Combustibili liquidi in genere.
6) Oli minerali e derivati.
7) Combustibili solidi in genere.
8) Combustibili nucleari.
INDICE
22
CATEGORIA XVI – CARTA E STAMPA
SUB CATEGORIE
1) Tipografia, litografia, serigrafia.
2) Cartotecnica, cartonaggi, carta e cartoni.
3) Fabbricazione della carta e cartoni e relative materie prime.
4) Composizione di stampati in genere e di edizioni.
5) Placchette in metallo (incise, fuse e stampate).
6) Zincografia e fotoincisione.
7) Fotografia d’arte.
8) Fotografia industriale.
9) Fotografia scientifica e microfotografia.
10) Materiale fotografico.
11) Legatoria.
12) Calcografia e rotocalcografia.
13) Stereotipia, galvanotipia.
14) Fotocomposizione.
15) Imballaggi.
CATEGORIA XVII – EDILIZIA
SUB CATEGORIE
1) Edifici per uso abitazione.
2) Edifici per uso industriale.
3) Edifici per uso agricolo.
4) Edifici per uso idraulico.
5) Terreni fabbricabili.
6) Irrigazioni e diritti d’acqua.
7) Condutture idrauliche.
8) Calce, cemento, gesso, laterizi e refrattari.
9) Pavimentazioni e rivestimenti in genere.
INDICE
23
10) Decorazioni in pitture, stucchi, dorature,
tinteggiature e verniciature.
11) Ceramiche decorative.
12) Impermeabilizzazioni, isolamenti termoacustici.
13) Tappezzerie in genere.
14) Impianti, fognature e fosse depurative.
15) Opere marittime, fluviali e lacuali.
16) Elementi prefabbricati e loro impiego.
17) Lavori stradali.
18) Lavori ferroviari.
19) Pali e fondazioni speciali.
CATEGORIA XVIII – INSTALLAZIONE DI IMPIANTI
SUB CATEGORIE
1) Impianti gas.
2) Impianti acqua.
3) Impianti ed officine elettrici ed elettronici.
4) Impianti sanitari.
5) Impianti di riscaldamento .
6) Impianti antifurto.
7) Impianti di condizionamento.
8) Impianti di forni per incenerimento.
9) Impianti di depurazione e trattamento delle acque.
10) Impianti di desalazione.
11) Impianti antincendio.
12) Impianti utilizzazione dell’energia solare.
13) Impianti di messa a terra, di funzionamento e Protezione.
14) Impianti di protezione antifulmine.
15) Impianti di telecomunicazione.
INDICE
24
16) Impianti per il freddo.
17) Impianti di produzione di energia da trattamento di letami, liquami e
scarti organici.
CATEGORIA XIX – INDUSTRIE ESTRATTIVE
SUB CATEGORIE
1) Minerali metalliferi.
2) Minerali non metalliferi.
3) Marmo e granito.
4) Cave, pietre da costruzioni edili, stradali, da taglio ed affini.
5) Scisti .
6) Materiale per cementi, laterizi, terracotte, porcellane e vetrarie.
CATEGORIA XX – VETRO E CERAMICA
SUB CATEGORIE
1) Cristalleria, vetreria e specchi.
2) Porcellane, terraglie e maioliche.
3) Vetro artistico e conterie.
4) Vetro di sicurezza e vetro cemento.
5) Prodotti in vetro cavo.
6) Mosaici.
7) Prodotti porcellanati e greificati.
8) Ceramiche, porcellane artistiche.
9) Prodotti di terracotta.
10) Manufatti in vetro per l’industria.
INDICE
25
CATEGORIA XXI – SPEDIZIONI E TRASPORTI
SUB CATEGORIE
1) Spedizioni e trasporti ferroviari.
2) Spedizioni e trasporti marittimi e di navigazione interna.
3) Spedizioni e trasporti automobilistici.
4) Spedizioni e trasporti aerei.
5) Containers.
CATEGORIA XXII – SPETTACOLO E TURISMO
SUB CATEGORIE
1) Organizzazione spettacoli teatrali.
2) Trasmissioni radiofoniche e televisive.
3) Scenografia.
4) Organizzazione spettacoli sportivi.
5) Organizzazione spettacoli ricreativi.
6) Organizzazione spettacoli radiofonici e televisivi.
7) Pubbliche relazioni.
8) Edizioni librarie.
9) Edizioni periodiche.
10) Diffusione e distribuzione pubblicazioni.
11) Edizioni e distribuzioni discografiche.
12) Complessi turistici ricettivi.
13) Ristorazione.
14) Agenzie di viaggio.
15) Vettori.
CATEGORIA XXIII – AZIENDE
SUB CATEGORIE
1) Aziende commerciali
2) Aziende industriali
INDICE
26
3) Aziende agricole
4) Farmacie
5) Pubblici esercizi (bar ristoranti, pizzerie, pasticcerie, ecc.)
6) Alberghi
7) Villaggi turistici
8) Campeggi
9) Stabilimenti balneari e terapeutici
10) Cinematografi e teatri
CATEGORIA XXIV – ATTIVITA’ MARITTIME, AEREE E DI
NAVIGAZIONE
SUB CATEGORIE
1) Nautica (condotta della navigazione, attrezzature manovra navi).
2) Navi galleggianti in genere (costruzioni, carenaggio, picchettaggio,
dipinture, valutazione commerciale).
3) Portuali (funzioni relative al traffico portuale, misuratori di bordo,
misuratori di legname, stazzatori e stivatori di bordo, carico e scarico,
sbarchi ed imbarchi).
4) Avarie scafi ed apparecchi motore.
5) Sub categoria abolita d.l. del 21.10.1993.
6) Aeronautica (condotta della navigazione, attrezzatura e manovra
degli aerei).
7) Navigli da diporto.
8) Motori marini.
9) Attrezzature ed equipaggiamenti subacquei.
INDICE
27
CATEGORIA XXV – FUNZIONI VARIE
SUB CATEGORIE
1) Traduttori (precisare la lingua).
1bis) Interpreti (precisare la lingua).
2) Periti calligrafi.
3) Sistemi informativi per la gestione aziendale.
4) Scritture antiche ed araldiche (paleografia, diplomatica, sfragistica,
archivistica,
bibliografia antica e moderna).
5) Contratti di lavoro.
6) Organizzazione aziendale.
7) Contratti di lavoro.
8) Dogane e dazi, commercio estero, interscambio, formalità valutarie.
9) Formazione del personale.
10) Selezione del personale.
11) Disegno industriale.
12) Brevetti, marchi di fabbrica.
13) Cessione diritti d’autore, di immagini, di archio, di nome, contratti di
licenze.
14) Tecniche assicurative (sub categoria abolita con circolare ministeriale).
15) Tecniche pubblicitarie.
16) Scritture contabili.
17) Sub categoria abolita.
18) Periti in stima e valutazione d’immobili.
INDICE
28
CATEGORIA XXVI – PERDITE E DANNI
SUB CATEGORIE
1) Perdite e danni derivanti dai trasporti stradali.
2) Perdite e danni derivanti dai trasporti ferroviari.
3) Perdite e danni derivanti dalla navigazione interna.
4) Sub cat. non approvata dal d.l. del 21.10.1993.
5) Perdite e danni derivanti dai trasporti della navigazione marittima.
INDICE
29
INDICE
30
Realizzato da:
Area Tutela del Mercato
Servizio Protesti e Albi
email: [email protected]
http://www.mi.camcom.it/web/guest/ruolo-periti-ed-esperti
INDICE
31
Fly UP