...

Scarica il programma di sala

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Scarica il programma di sala
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Regione Toscana
W.A. Mozart e la Trilogia Italiana
Si apre, nel segno del grande compositore salisburghese, un nuovo importante capitolo del Cantiere
Lirico del Teatro di Tradizione livornese. Un nuovo
progetto che con un respiro triennale cercherà di
evidenziare ed esplorare l’attualità e modernità della sua opera, un miracolo del genio umano, un inarrivabile esempio di creatività e sensibilità musicale
in tutte le sue forme espressive.
L’Europa in cui è vissuto ed ha viaggiato Wolfgang
Amadeus Mozart nella sua breve ed intensa vita, era
allora come oggi molto diversificata, ma con un linguaggio comune: quello della musica.
La lirica aveva come stella polare la lingua italiana
ed italiani erano i grandi librettisti del tempo. Anche per questo abbiamo maturato l’esigenza di
avviare un progetto pluriennale dedicato in particolare alla Trilogia composta insieme a Lorenzo Da
Ponte: la cosiddetta Trilogia Italiana Le nozze di Figaro, Don Giovanni e Così fan tutte.
Fondazione Teatro Goldoni
Tel. 0586 204237 - Fax 0586 899920
Biglietteria Tel. 0586 204290
www.goldoniteatro.it
Rotary Club Livorno
Progetto Mozart
Grafica e stampa: Debatte Otello S.r.l. - Livorno
Il bando 2012 ha permesso così di selezionare 21
giovani cantanti provenienti, oltre che dall’Italia, da
paesi come la Francia, Spagna, Romania, Messico e
Corea. Impegnati da oltre 5 mesi in un intenso lavoro di preparazione, hanno proprio in questi giorni
partecipato alla Masterclass finale con il soprano
Mariella Devia, una grande interprete della lirica
mondiale, per approdare allo spettacolo lirico di
questa sera Le seduzioni di Don Giovanni, che ripercorre il capolavoro mozartiano evidenziandone tutta la bellezza e complessità.
Sotto la guida di una docente così prestigiosa, del
regista Alessio Pizzech e del direttore Mario Menicagli, coordinatore del Laboratorio Strumentale,
gli artisti selezionati nel corso della Masterclass di
Mariella Devia, daranno vita a questo allestimento
lirico, che la Fondazione Goldoni ha deciso di offrire
quale omaggio al pubblico e alla città a conclusione
della Stagione Lirica 2011-2012 e in occasione del
nuovo Progetto Mozart.
Proprio in un momento di crisi diffusa che investe
tutti i comparti (e dal quale quello teatrale non è
certo esente), si intende così dare un segnale di
speranza e di investimento sul futuro della Lirica,
del Teatro e della Cultura musicale.Segnaliamo nel
contempo un rilevante e significativo intervento
da parte di un’associazione particolarmente attiva
quale il Rotary Club Livorno, che si è impegnato
attraverso apposite Borse di studio pluriennali a
favore dei giovani cantanti: una collaborazione importante ed un’azione concreta a favore della formazione e della cultura musicale e teatrale.
Sabato 19 maggio 2012, ore 21
Spettacolo Lirico con Orchestra
Consulente all’Arredo Floreale Bianca Maria Galli
W.A.MOZART
Le seduzioni di Don Giovanni
Le Stagioni
del Teatro Goldoni
Lirica 2011/2012
Comune di Livorno - Provincia di Livorno - Unicoop Tirreno
Camera di Commercio di Livorno - Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno
Fondazione Teatro Goldoni
in collaborazione con Rotary Club Livorno presenta
W.A.MOZART
Le seduzioni di Don Giovanni
Spettacolo Lirico con Orchestra
Impostazione registica di Alessio Pizzech
Masterclass di preparazione a cura di Mariella Devia
Orchestra del Laboratorio Strumentale Lirico
Fondazione Goldoni
diretta da Mario Menicagli
Special guest il soprano Mariella Devia
grande interprete della lirica mondiale
I selezionati per lo spettacolo
Le seduzioni di Don Giovanni
Antonella Biondo soprano - (Zerlina)
Vanessa Bonazzi soprano - (Donna Elvira)
Sara Cappellini Maggiore soprano - (Donna Anna)
Silvia Faugno soprano - (Zerlina)
Javier Francisco Landete baritono - (Leporello)
Marta Lotti mezzosoprano - (Zerlina)
Gaia Matteini soprano - (Donna Anna)
Gheorghe Palcu baritono - (Leporello, Masetto, Commendatore)
Chiara Panacci soprano - (Donna Elvira)
Michele Pierleoni baritono - (Don Giovanni)
Marily Santoro soprano - (Donna Anna)
Rodrigo Trosino tenore - (Don Ottavio)
Daniele Salvini Il Prologo
Allestimento Fondazione Teatro Goldoni
Programma
I quadro / La seduzione della morte
Ouverture
Notte e giorno faticar
Non sperar se non m’uccidi
Leporello ove sei?
Ah del padre in periglio in soccorso voliam
Orsù, spicciati presto
Ah chi mi dice mai
Chi è là
Madamina, il catalogo è questo
II quadro / La seduzione dell’innocenza
Alfin siam liberati
Là ci darem la mano
Fermati scellerato - Ah fuggi il traditor!
III quadro / La seduzione del ricordo
Don Ottavio, son morta!
IV quadro / La seduzione della fedeltà
Masetto... senti un po’
Batti Batti bel Masetto
V quadro / La seduzione del gioco e del travestimento
Scena III, IV e V
VI quadro / La seduzione della pietà
Scena VI
Ahi Ahi la testa mia!
Vedrai carino
VII quadro / La seduzione del dolore
Il mio tesoro intanto
In quali eccessi o numi
Calmatevi idol mio - Crudele? Ah no, mio ben!
VIII quadro / La seduzione del trionfo
Ah dov’è il perfido?
Nota di regia
Attraverso l’elemento della seduzione si sviluppano quadri che vogliono focalizzare aspetti e parole chiave che ci hanno guidati nel lavoro di ricerca
intorno all’Universo Don Giovanni. Vi presenteremo
tutti gli elementi di messa in scena dello spettacolo
per affrontare il mondo contraddittorio rappresentato da questa sublime opera mozartiana. In questi
Appunti scenici ci troveremo di fronte a tutti quei
nodi tematici, che Don Giovanni utilizza per sedurre
gli altri personaggi, ma soprattutto da cui lui stesso
è sedotto. In un gioco straordinario di specchi e di
rimandi non sarà solo il protagonista a condurre la
sua guerra contro il mondo, ma sarà Don Giovanni
stesso a cadere vittima delle seducenti immagini
della vita. Un Don Giovanni quindi vittima/carnefice
che abbiamo affrontato in questo percorso di studio
partendo sempre da una coralità, da una polifonia di
voci emotive rappresentate dai personaggi che attendono il loro turno per recitare, forse per l’ultima
volta, la parte assegnatagli da Don Giovanni.
Il Cantiere Lirico
Un momento di alta formazione per i giovani
artisti lirici
Il Cantiere Lirico della Fondazione Teatro Goldoni di
Livorno, nato nel 2010, intorno a Mascagni e i musicisti del suo tempo, si è aperto da questa stagione
anche al teatro musicale di Wolfgang Amadeus Mozart. La prima fase del Progetto Mozart – quella del
2012 – è stata finalizzata al perfezionamento musicale, scenico-espressivo del repertorio operistico
mozartiano ed allo studio dell’opera Don Giovanni
di Mozart: un importante momento formativo verso una nuova generazione di cantanti lirici, o meglio, di ‘cantanti-attori’ attraverso uno specifico ed
articolato percorso produttivo.
Fly UP