...

Coppie Pisa 2016 - Arci Pesca Fisa

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Coppie Pisa 2016 - Arci Pesca Fisa
COPPIE PISA
REGOLAMENTO 2016
ART. 1
DENOMINAZIONE
Il Comitato Provinciale ARCI PESCA F.I.S.A. in accordo con il Comitato Regionale Toscano,
organizza il Trofeo denominato “COPPIE PISA”, che si svolgerà a tecnica libera, a coppie, i
Provincia di Pisa aperto a tutti i comitati della Toscana in regola col tesseramento 2016. Il torneo si
svolge in 4 prove la cui organizzazione è affidata ad altrettante Società affiliate all’ ARCI PESCA
F. I .S.A Provinciale
ART. 2 PARTECIPANTI
Potranno partecipare al Trofeo, con numero illimitato di squadre composte da 2 concorrenti, tutte le
società della Toscana regolarmente affiliate all’ARCI PESCA per l’anno in corso. I concorrenti
dovranno essere in possesso della tessera ARCI PESCA e del Versamento di pesca ed un documento di
riconoscimento e della prescritta certificazione medica.
I piazzamenti di tutte le coppie iscritte al trofeo avranno validità per la classifica finale.
ART. 3 ISCRIZIONI
Il contributo d’iscrizione alle gare è fissato in 24 EURO A Coppia, di cui 2 EURO a Coppia saranno
trattenute dal Comitato Provinciale di Pisa per la premiazione finale e la manutenzione delle sponde.
Ogni società s’impegna a mantenere il solito numero di coppie per tutte le prove del trofeo stesso. Se
una volta iniziato il trofeo, le iscrizioni non perverranno nei termini utili faranno fede quelle della
prima prova. Le iscrizioni, accompagnate dal contributo di partecipazione, dovranno pervenire entro le
ore 20 del Giovedì precedente la gara alla società organizzatrice o al Comitato Provinciale ARCI
PESCA di Pisa – Via Indipendenza ,12 Pontedera (Pi) tramite fax 0587 – 609959 cell. 338 – 8376403 .
La società della quale una o più coppie, per qualsiasi ragione non partecipasse ad una gara, dovrà
comunque versare il relativo/i contributo/i di iscrizione, qualora rinuncino anche a continuare dovrà
nello stesso modo versare il contributo/i per tutte le gare previste fino alla fine del Trofeo.
ART. 4 SVOLGIMENTO TECNICO DEL TROFEO
Ai fini della classifica finale saranno considerati validi i piazzamenti di tutte le coppie le quali
avranno mantenuto sempre presente in ogni gara uno dei 2 componenti la coppia iniziale iscritta al
Trofeo. Le coppie saranno identificate con una lettera alfabetica. Le gare saranno a box di 2
concorrenti della stessa coppia, in settori di egual consistenza numerica (10 coppie) ed avranno la
durata di 3 ore; (8.30 – 11.30)
ART. 5 SOSTITUZIONI
Ogni Coppia la mattina della gara al raduno, potrà effettuare una sola sostituzione, previo versamento
della quota di 1 EURO La mattina della gara non è ammessa l’inversione di concorrenti fra le coppie
iscritte.
ART. 6 OPERAZIONI PRELIMINARI E SORTEGGIO
Le operazioni di controllo delle iscrizioni e di sorteggio per la composizione dei settori saranno
effettuate il Giovedì antecedente la gara alle 21.30 presso la sede della società organizzatrice.
L’abbinamento dei settori al campo gara e l’abbinamento del box di pesca sarà effettuato per sorteggio
la mattina al raduno.
Il raduno dei concorrenti sarà effettuato per tutte le prove presso la Casa del Popolo di Calcinaia alle
ore 6.30. Il sorteggio dovrà avvenire inderogabilmente entro le ore 7.00.
ART. 7 CONDOTTA DI GARA
Ogni coppia potrà detenere ed usare un massimo di 8 Kg di esche e pasture con una tolleranza del
5%, di cui non più di 4 Kg di bachi di sego compreso i caster raperini e ballottino, 2 (due)
confezioni standard da 250g di Mais in grani, è vietato mettere nella pastura lombrichi orsetti
camole questi possono essere solo come esca.
Al fine di evitare possibili infrazioni, per ogni prova sarà effettuato prima dell'inizio della gara da parte
degli organizzatori (al raduno): il sorteggio a campione di 2 (due) coppie per ogni settore.
I numeri delle coppie estratte saranno consegnati al commissario di settore o alla coppia contrassegnata
con il numero di picchetto n°1 e n°2 designate automaticamente e obbligatoriamente per i controlli, in
una busta chiusa da aprirsi solo nel momento in cui tutte le coppie avranno raggiunto la postazione
assegnata.
La società organizzatrice ha l’obbligo di far eseguire ai propri commissari di settore l’appello dei
concorrenti nel settore di competenza prima del l’inizio della gara.
Se ambedue le coppie (contrassegnate con il numero 1 e 2) fossero sorteggiate, si passa alle coppie
contrassegnate con il numero 3 e 4.
Sarà effettuato il controllo capillare di borse, sacche, barattoli, secchi, tubi in plexiglass o quant'altro
possa contenere pasture o esche, dopo il controllo è vietato ai concorrenti allontanarsi dal proprio
posto assegnato salvo casi particolari od urgenza pena la squalifica; ciò deve essere fatto in
presenza del commissario di settore e in mancanza, da un altro concorrente non appartenente alla stessa
società.
L'eventuale rifiuto da parte della/e coppia/e sorteggiata sarà considerato sufficiente per l'esclusione
della/e coppia/e dalla classifica di gara.
Nel caso che al controllo le coppie sorteggiate detengano un quantitativo di esche e pasture superiore al
consentito non potranno in alcun modo partecipare alla classifica di gara, potranno rimanere sul campo
gara, comunque esclusi dalla pesatura.
Incorreranno nelle sanzioni previste dal R.G. ARCIPESCA FISA della Toscana ma potranno
presentare reclamo scritto nelle modalità previste dallo stesso regolamento.
La pasturazione pesante è vietata in ogni momento della gara. La pasturazione, sia sfarinati, bachi di
sego incollati, ecc, potrà essere lanciata in palline della grandezza adeguata alle caratteristiche del
corso d’acqua in cui si pesca senza voler pretestualmente danneggiare i vicini di picchetto.
E' vietato preparare palline di pastura prima dell’inizio della gara. Per far giungere i bachi di sego sul
fondo potrà essere usato il collante e ghiaia fine, sono vietati i pasturatori.
Non è permesso pescare con il pastarello tutte le esche devono essere innescate solo esclusivamente
sull’amo, è vietato pescare con la palla di bachi incollata all’amo e non si può usare la terra di qualsiasi
genere.
È vietato usare esche artificiali e metalliche gambero vivo e morto anche in pastura,sangue,verde vase,
fuille, legumi,fegatini,budella o qualsiasi altro interiore d’animale verrà squalificato tutto l’anno.
Il pescato dovrà essere tenuto in vivo in una nassa regolamentare di almeno cm50 di diametro con 5
cerchi e almeno lunga almeno m 2,5, è vietato introdurre all’interno della stessa corpi estranei quali
sassi, piombi ecc.
Nel caso in cui il concorrente non fosse in condizioni tali da poter correttamente usare la nassa dovrà
farlo presente al commissario di sponda ed essere autorizzato a tenere il pescato nel modo più idoneo
possibile.
E’ permesso immettere la nassa in acqua prima dell’inizio della gara.
Il concorrente che per sua negligenza consegnasse il pescato, tutto o in parte morto sarà retrocesso
all’ultimo posto in classifica.
Ai fini della classifica sono valide tutte le catture senza limite di misura.
A fine gara la pesatura dovrà essere fatta sul picchetto del concorrente che non potrà spostare i propri
pesci fino al momento del controllo del peso dopo di che il pescato deve essere immesso
immediatamente in acqua.
La pesatura dovrà iniziare dal n. 1 di ciascun settore. A pesatura effettuata i garisti devono firmare il
cartellino o la scheda collettiva per la convalida del peso, coloro che non si attengono a ciò non hanno
più possibilità di contestazione.
E’ permesso ai concorrenti di assistere alla pesatura di altri concorrenti del proprio settore.
La prima pesatura del pescato deve essere considerata al lordo, le successive al netto. La pesatura verrà
effettuata con dinamometri forniti dall’ ARCI PESCA Provinciale; nel caso di palese mal
funzionamento dello strumento, prima che il primo concorrente abbia rimesso il pescato in acqua,
questo potrà essere sostituito con quello del settore vicino.
Il commissario di sponda può permettere l’entrata in acqua di un concorrente purchè ciò possa essere
permesso a tutti i concorrenti del settore che ne facciano richiesta.
L’azione di pesca deve avvenire esclusivamente nello spazio compreso tra il proprio picchetto e quello
successivo, come pure la pasturazione e tragitto del galleggiante e l'azione di recupero.
Non deve essere invaso lo spazio vicino anche se libero.
Eventuali accompagnatori dei concorrenti possono svolgere prestare aiuto al concorrente o alla coppia
fino all’inizio della gara. Immediatamente dopo dovranno spostarsi ad almeno 5 mt dal concorrente, o
comunque alla massima distanza possibile e non potranno aiutarlo se non in modo verbale.
Dopo il segnale d’inizio gara e fino al termine della stessa il concorrente o la coppia non può ricevere
ne prestare aiuto, avvicinarsi ad altri concorrenti o estranei e né da questi farsi avvicinare. Al termine
della gara il concorrente dovrà provvedere alla pulizia del proprio picchetto
Per quanto concerne agli attrezzi, le esche e le pasture consentite si rimanda al Regolamento
Provinciale ARCI PESCA F.I.S.A. con le seguenti precisazioni la lunghezza delle canne fisse o canne
del tipo Roubaixienne non dovrà essere superiore a metri 13 (tredici).
E consentita la pesca a fondo ( legering). Ogni coppia potrà detenere fino ad un massimo di kg. 8
(otto) di esche e pasture, di cui un massimo di kg 4 di bachi di sego.
E vietato pescare con le mamme è vietato la pesca con il pastarello è vietato l’uso del pasturatore
appeso alla lenza e l’innesco di palla incollata di bachi .
Nel coso manchi un concorrente di una coppia, l’altro potrà usare il quantitativo di pasture ed
esche : Kg 8 (otto) destinato alla coppia, ma potrà usare SOLAMENTE una canna (sia fissa, che
del tipo bolognese o da fondo).
In caso di maltempo caratterizzato da pioggia intenza e fulmini da pregiudicare la sicurezza dei
partecipanti la società organizzatrice sospenderà la gara e deciderà secondo le seguenti modalità:
Se la gara viene interrotta un minuto dopo la meta del tempo regolamentare ( 3 ore) la gara sarà
considerata valida per la classifica.
Se la gara viene interrotta prima della meta del tempo regolamentare ( 3ore ) e sia giudicato
impossibile il suo proseguimento la gara non sarà valida e dovrà essere ripetuta
Se la gara viene interrotta prima del tempo regolamentare e successivamente ripresa non dovrà
più essere interrotta fino allo scadere dell’orario stabilito altrimenti non sarà ritenuta valida
qualunque sia l’interruzione.
ART. 8 CAMPI GARA
Tutte le prove saranno disputate nel fiume ARNO PISANO nei campi autorizzati
dall’amministrazione Provinciale ai sensi della l. 25/84 e successive modifiche.
ART. 9 OPERAZIONI DI PESATURA
Al fine di evitare possibili infrazioni ci si atterrà a quanto previsto nella normativa ARCI PESCA del
2011. Al termine della gara il Commissario di settore procederà alle operazioni di pesatura del pescato
ed alla compilazione della Classifica di Settore, assegnando un punto a grammo di pescato
(solo peso).
Il pescato una volta pesato e trascritto sulla scheda, non potrà più essere ripesato e dovrà essere
immediatamente rimesso in acqua. La funzione di Commissario di settore potrà essere svolta anche da
un concorrente del settore, ufficialmente autorizzato per le operazioni di pesatura e coadiuvato da un
altro concorrente dello stesso settore, in accordo con le vigenti disposizioni.
ART. 10 COMPILAZIONE CLASSIFICHE
Per ogni gara sarà redatta la Classifica di Settore assegnando un punto a grammo di pescato, vince la
coppia che ottiene il maggior peso; nel caso di parità si attribuirà lo stesso numero di penalità e, nel
caso specifico, per l’assegnazione delle eventuali medaglie, si procederà al sorteggio direttamente sul
campo gara. La Classifica Finale sarà effettuata sommando le penalità ottenute in ogni singola prova,
nel caso di parità si considereranno i migliori piazzamenti ed a seguire il maggiore peso, sussistendo
ancora parità, sarà assegnato pari punteggio alle due coppie. Non è prevista alcuna classifica a punti.
ART. 11 PREMIAZIONI
Ogni singola prova verranno premiate, le prime 3 coppie classificate di ogni settore:
1° Coppia classificata Buono Acquisto
2° Coppia classificata Buono Acquisto
3° Coppia classificata Buono Acquisto
60.00
40.00
40.00
Effettuata la classifica finale come precedentemente descritto sarà proceduto alla premiazione delle
seguenti coppie targhe coppe e buoni acquisto
Le prime cinque coppie della classifica finale.
le prime cinque società classificate
Le coppie saranno premiate indipendentemente dalla società d’appartenenza (in teoria vi è la
possibilità che tutte e 10 le coppie premiate appartengono alla solita società). La premiazione finale
avverrà alla fine attività a Pisa, in data e luogo che saranno comunicati successivamente. I premi
dovranno essere ritirati secondo la normativa 2011.
Per quanto non contemplato in questo regolamento particolare, sono in vigore le normative previste dal
Regolamento Regionale ARCI PESCA della Toscana. Al termine della gara i concorrenti devono
provvedere alla pulizia del proprio posto di pesca, con l'asportazione dei propri rifiuti e quelli
trovati in precedenza.
L’ARCI PESCA, le società organizzatrici, i propri rappresentanti e collaboratori sono esonerati da
qualsiasi responsabilità per danni o incidenti di qualsiasi genere che per effetto delle gare possono
derivare a cose o persone attinenti alle gare stesse o a terzi.
ARCI PESCA F.I.S.A. ******************************** COMMISSIONE SPORTIVA
Fly UP