...

Violinista milanese, proviene da una famiglia di

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Violinista milanese, proviene da una famiglia di
CESARE ZANFINI
Violinista milanese, proviene da una famiglia di musicisti. Nel 2011 si è
diplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano col massimo dei voti sotto
la guida del M° Fulvio Luciani e nel 2014 si è laureato in Musica da Camera
col massimo dei voti sotto la guida del M° Roberto Tarenzi.
Si è perfezionato col M° Michael Frischenschlager a Vienna e a Salisburgo e
in Musica da Camera con il M° Bruno Canino presso la Scuola di Musica di
Fiesole.
Nel 2009 ha vinto la borsa di studio “Paolo Borciani” del Conservatorio di
Milano in formazione di quartetto d’archi e, in formazione di trio, il
Concorso Rovere d’Oro “Giovani Talenti”; nel 2012, sempre in formazione
di trio ha vinto la borsa di Studio Antonio Beltrami. Ha partecipato a
masterclass con Maureen Jones, Dario De Rosa, Olivier Charlier, Eva
Bindere, Dora Schwarzberg. Con Natalia Gutman ed Elissò Virsaladze ha
eseguito il Quintetto di Schumann per il Festival Pontino a Sermoneta. Ha
suonato per varie Associazioni Musicali tra cui la Società dei Concerti di
Milano, il Parco della Musica di Roma, il Teatro Dal Verme di Milano, MITO
Fringe, Milano Musica e per manifestazioni musicali presso la Pinacoteca di
Brera, il Piccolo Teatro di Milano e Palazzo Pitti a Firenze. Ha suonato come
solista e in varie formazioni da camera in Italia, Francia, Svezia, Austria,
Svizzera, Spagna e USA. Dal 2012 al 2014 ha fatto parte dell’Orchestra
dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano con la quale ha partecipato a
vari concerti in Italia e all’estero, anche in qualità di primo violino di spalla, e
dell’Ensemble dell’Accademia della Scala, specializzato nel repertorio del XX
secolo. Collabora, inoltre, con i Cameristi della Scala.
Da gennaio a marzo 2014 ha partecipato alla tournée negli Stati Uniti con la
Haifa Symphony Orchestra of Israel in qualità di spalla dei violini secondi.
Attualmente frequenta il master di violino presso la Jerusalem Academy of
Music and Dance sotto la guida del M° Lihay Bendayan.
PAOLO GORINI
Si interessa di pianoforte, musica da camera e composizione. Ha iniziato gli
studi musicali sotto la guida del padre. Si è diplomato con 10 lode e
menzione d’onore presso il Conservatorio Statale “Luca Marenzio” di
Brescia sotto la guida del M° Mario Boselli. Studia il repertorio
contemporaneo con il M° Andrea Rebaudengo. Si sta perfezionando nel
settore della musica da camera presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano
con la prof.ssa Emanuela Piemonti. Dal 2007 frequenta, come allievo
effettivo, varie master del M° Paolo Bordoni e del M° Aldo Ciccolini.
Ha vinto il 2° premio al IX Concorso pianistico “Città di San Giovanni
Teatino”. Si è esibito, per vari Enti e Festival, in varie sale del nord Italia tra
cui: Festival “Le dieci giornate”, Università degli Studi di Brescia, Università
San Raffaele, Rassegna “Cantieri Musicali a Palazzo Borromeo”, “I lunedì del
Conservatorio al Teatro Grande”, “Rivoli Musica”, Milano Piano City,
Conservatorio “Giuseppe Nicolini” di Piacenza, Conservatorio “Felice
dall’Abaco” di Verona.
In duo con il clarinettista Fabrizio Alessandrini forma il Duo Dalfi con il
quale segue i corsi annuali di musica da camera del M° Pier Narciso Masi
presso l’Accademia Musicale di Firenze. Vincono il 1° premio al XVII
Concorso “Città di Camerino” (sez. Musica da camera), il 1° premio assoluto
al IX Concorso “Città di Magliano Sabina” e il 1° premio al IX Concorso
“Città di Riccione”, 1° premio al 2° Concorso “Coop premia la musica –
Premio Guido Bertolini”, 1° premio Concorso d’esecuzione musicale del
“Festival di Bellagio e del Lago di Como”. Nell’aprile 2011 ricevono dal
Conservatorio di Brescia il “Premio Marenzio”.
Frequenta il master di musica contemporanea tenuto dall’Ensemble Sentieri
Selvaggi presso l’Accademia del Suono di Milano e si è esibito con loro nel
concerto “Ritratto di Ludovico Einaudi” presso il Teatro Elfo Puccini di
Milano. Ha partecipato al concerto dell’Ensemble del Laboratorio di Musica
Contemporanea del Conservatorio di Milano inserito nella rassegna Milano
Musica 2014. Ha partecipato all’interno di varie formazioni ad alcune
rassegne organizzate dal Conservatorio di Milano come “Classical Skyline” e
“Suono e Immagine”.
Studia composizione con il M° Mauro Montalbetti. Due suoi brani (“Ave” e
“Black skin”) sono stati eseguiti all’interno della Rassegna “Natale nelle pievi
2011”. Ha scritto le musiche di scena per lo spettacolo “Ritratti ai bordi della
neva” di Massimo Alberti andato in scena al Teatro Sociale di Brescia nel
febbraio 2014 con la collaborazione dell’orchestra del Conservatorio di
Brescia. Il suo brano per voce e pianoforte “It’s like...” è stato selezionato per
la rassegna “Risuonanze 2014 – Incontri di nuove musiche”.
Il duo Zanfini-Gorini nasce e inizia a collaborare all’interno della classe di
musica da camera della Prof.ssa Emanuela Piemonti, tra i primi
riconoscimenti si cita il premio speciale per l’esecuzione di un brano scritto
dopo il 1950 ottenuto grazie all’esecuzione di “Undici danze per la bella
Verena” di Niccolò Castiglioni durante il Premio “Arnaldo Rancati”.
Associazione “Amici di Milano Classica”
XXIII STAGIONE CONCERTISTICA 2014-2015
________________________________________________________________________
Consiglio direttivo
Maria Candida Morosini presidente
Sandro Boccardi, Stefano Caldi, Sergio Giuli, Roberto Turriani
Soci promotori
Maria Candida Morosini, Vincenzo Sironi
Soci sostenitori
Paolo Beltrame, Angelo Binda e Giancarla Salmaso, John W. Buss,
Stefano Filippo Caldi, Chiara Buss Fumagalli, Giuseppe e Mariangela Cappelletti,
Nico Cerana, Massimo De Giuli, Faustina Bassani, Franca Sironi,
Maria Angela Visentini
Soci ordinari B
Martha Barzano-Waser, Antonio Cao, Maria Ceppellini, Emanuela Crescentini,
Anna Feltri, Carla Ferrari Aggradi, Sergio Giuli, Miranda Mambelli, Lia Mangolini,
Arnaldo Masserini, Ada Mauri, Liliana Nicodano Mutti, Maria Simonetta Pavan,
Marisa Pogliago, Nerina Porta, Franco Salucci, Franco Schönheit,
Ada Somazzi Mellace, Luciana Tomelleri, Paola Valagussa,
Anne Marie Wille, Brigitte Zanetti
Soci ordinari A
Antonia Ausenda Fattori, Laura Bianco, Enrico Bigliardi, Piera Caramellino,
Carlo Cattaneo, Paolo Clerici, Nicoletta Contardi, Alfredo Cristanini, Sig.ra Dallera,
Maria Grazia Dominici Inzaghi, Isabella Dominici Inzaghi, Maria Elisa Ettorre,
Reldo Ferraro, Pietro Fornari, Enrica Garcia Bonelli, Matilde Garelli,
Giuliana Giardini Clerici, Alessandro Grazzi, Franco Groppi, Vittoria Groppi Civardi,
Maria Luisa Guatteri Vismara, Maria Laura Locati, Marisa Malerba,
Elena Manzoni Di Chiosca, Francesca Montanari, Maria Elisa Massagrande,
Lilli Nardella, Rosanna Pagnini, Letizia Pederzini, Roberta Podestà, Marina Presti,
Pierina Ranica, Noris Sanchini, Maria Luisa Sangalli, Nadia Scarci, Annamaria Spagna,
Giuliana Tongiorgi, Maria Teresa Traversi, Roberto Turriani, Ernesto Vismara
Palazzina Liberty – Largo Marinai d’Italia, Milano
sabato 7 febbraio ore 21.00
SOLISTI DEL CONSERVATORIO DI MUSICA “G. VERDI” DI MILANO
Concerto in collaborazione con il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
MANUEL DE FALLA (1876-1946)
“Siete canciones populares Españolas”, versione per violino e pianoforte
El paño moruno – Nana – Canción – Polo – Asturiana – Jota
NICCOLÒ CASTIGLIONI (1932-1996)
“Undici danze per la bella Verena” per violino e pianoforte
JOHANNES BRAHMS (1833-1897)
Scherzo (allegro) in do minore per la Sonata F.A.E. (“Frei, aber einsam”)
WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756-1897)
Sonata in mi bemolle maggiore per violino e pianoforte KV 380
Allegro – Andante con moto – Rondo (allegro)
IGOR STRAVINSKY (1882-1971)
“Suite italienne” per violino e pianoforte
Introduzione (allegro molto) – Serenata (larghetto) – Aria – Tarantella (vivace)
Gavotta con due variazioni (allegretto.allegretto più tosto moderato)
Scherzino (presto alla breve) – Minuetto – Finale
Cesare Zanfini violino
Paolo Gorini pianoforte
____________________________________________________________________________________________________
Fly UP