...

Previsioni polliniche – capillari e precise

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

Previsioni polliniche – capillari e precise
Previsioni polliniche – capillari e precise
Le previsioni della concentrazione dei pollini sono per gli allergici uno strumento importante per
tenere sotto controllo i disturbi, programmare le attività all’aperto e assumere i farmaci in modo
più mirato. Sapendo quando fioriscono le specie con pollini allergenici, possono scegliere con
cognizione di causa anche il luogo e il periodo delle vacanze.
I modelli per le previsioni polliniche si basano sulla corrispondenza tra concentrazione pollinica
e condizioni meteorologiche. Il vento trasporta e diffonde i pollini, la cui liberazione è favorita
anche dalle temperature elevate e dall’irraggiamento solare. Al contrario, la pioggia e le basse
temperature impediscono la liberazione dei pollini. L’obiettivo dei nuovi modelli è quello di
mettere a disposizione degli allergici previsioni precise per qualsiasi luogo in cui si trovano, non
solo per determinate regioni.
Vari servizi meteorologici europei stanno sviluppando una nuova generazione di modelli di
previsioni polliniche in grado di simulare la diffusione dei pollini in concomitanza con le
previsioni del tempo. Quello svizzero si chiama COSMO-ART ed è basato sul modello
meteorologico di previsioni numeriche COSMO. In grado di simulare la diffusione di particelle, è
stato inizialmente sviluppato dal Karlsruher Institut für Technologie (KIT) e poi integrato con
importanti componenti per la Svizzera. Andreas Pauling, collaboratore scientifico al Processo
Biometeo/Meteo ambientale presso MeteoSvizzera, è il responsabile dello sviluppo e della
messa in opera di COSMO-ART in Svizzera.
Partendo da una cartina della diffusione delle piante allergeniche, il modello calcola come si
sviluppano i fiori, dove e quando rilasciano i pollini, in che direzione questi ultimi volano e dove
infine si depositano. Una grossa difficoltà è data dalla determinazione del momento della
liberazione dei pollini. Allo scopo, MeteoSvizzera e l’Istituto di meteorologia, climatologia e
telerilevamento dell’Università di Basilea hanno condotto un ampio esperimento di misurazione
sulla betulla.
Quest’anno, il biometeorologo Andreas Pauling ha usato per la prima volta a livello operativo il
modello COSMO-ART presso MeteoSvizzera. Ogni giorno sono state generate cartine
rappresentanti la diffusione del polline di betulla, liberamente accessibili al sito internet di
MeteoSvizzera. Era visualizzabile anche la previsione per i due giorni seguenti.
Gli organi d’informazione e gli allergici si sono dimostrati molto interessati alle cartine.
Per il 2012 si prevede di aggiungere anche le cartine della diffusione dei pollini di graminacee,
un altro strumento molto importante, dato che circa il 70 per cento delle persone affette da
pollinosi reagisce alle graminacee.
Nuovi modelli di previsioni polliniche:
Andreas Pauling, MeteoSvizzera, Krähbühlstrasse 58, 8044 Zurigo, tel. 044 256 92 51,
[email protected]
Fly UP